Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 407246868 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2017

Prima giornata dedicata ai Laboratori Didattici presso l'Istituto Majorana Meucci di Acireale
di m-nicotra
544 letture

VI edizione Concorso letterario di poesie in memoria della prof.ssa Giusy Santonocito. Scadenza iscrizione: 28 febbraio 2018
di m-nicotra
529 letture

'La leggenda del pianista sull’oceano' inaugura la seconda stagione del Teatro Mobile per la prima volta in Sicilia tra applausi e commozione
di m-nicotra
518 letture

I° expo delle innovazioni didattiche delle scuole del comprensorio ionico-etneo
di m-nicotra
453 letture

Premio alla Bontà 'Hazel Marie Cole' allo studente Francesco Simonte
di c-citraro
442 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Andrea Oliva
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Marco Pappalardo
· Alfio Petrone
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Recensioni
Recensioni

·All'Ursino Recupero presentato il volume dell'italianista Maria Valeria Sanfilippo
·Venerdì 7 luglio, alle 17:00, all’Ursino Recupero (via Biblioteca 13), avrà luogo la presentazione del volume “Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo
·La Madonna dei Bambini a Sant’Agata La Vetere
·Un libro per amico, 'Un milanese a Catania' di Gianluca Granieri
·Il romanzo 'Maria la rossa' di Maria Marino, da leggere liberamente in formato digitale


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Satira: Il Nuovo Liceo Classico Paritario Privato 'Magis enim omnes pilos' di Cetto La Qualunque
Opinioni
Cara collega Ministro Maria Chiara Carrozza,
sono spessatamente contento va!

Vorrei che fossi presente all'inaugurazione di questo Liceo Classico parificato totalmente privato e nel contempo scoprire la targa che da il nome alla scuola: “Magis enim omnes pilos” insomma va per chi non conosce il latino vuol dire “più pilu per tutti!”. Lo so che a prima vista può sembrare un nome e un perché al quanto sobrio, senza nomi e ricchionate tipo Foscolo, Dante e parapì e parapà ma u pilu è il simbolo della cultura, da Boccaccio al Machiavelli u pilu è sempre stato nto mezzo!

prof. Paolo Latella - Segretario Unicobas Scuola Lombardia
paolo.latella@alice.it
Postato da Redazione Martedì, 25 giugno 2013 06:30:00 (3475 letture)

(Leggi Tutto... | 14298 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Lettera di una professoressa al ministro
Opinioni
Siccome il ministro Profumo ha deciso, pare, di aumentare le ore di docenza in classe per noi insegnanti, a costo zero, gli ho scritto una lettera in cui spiego, per filo e per segno, che cosa ne penso di questa geniale trovata per migliorare l’efficienza della scuola. Non mi risponderà mai, ma almeno mi sono sfogata.
Egregio Signor Ministro,
ho letto come tutti la sua proposta di aumentare dall’anno prossimo a noi professori l’orario a 24 ore di docenza in classe. Gratis, naturalmente, nel senso che queste ore in più non saranno seguite da alcun aumento di stipendio.

dal blog di Mariangela Galatea Vaglio
Postato da Sebastiano D'Achille Sabato, 13 ottobre 2012 08:00:00 (5064 letture)

(Leggi Tutto... | 8313 bytes aggiuntivi | Voto: 4.76)

Satira: Siamo ancora alla seconda settimana di scuola ed ecco inizia il rito del venerdì
Redazione
Siamo ancora alla seconda settimana  di  scuola ed ecco inizia il rito del venerdì. Si annuncia lo sciopero ed il messaggio viene inviato per e.mail a tutte le scuole con ripetuti invii già dal 18 settembre. Oggi, alle ore 8 si scopre che sul sito del Ministero è stato postato il comunicato che lo sciopero del 28 settembre per il pubblico impiego viene revocato. La comunicazione porta il timbro dell’Ufficio di Gabinetto del Ministro con data 26 settembre, ma nessuno ne ha dato comunicazione. Il giornale radio delle otto ha dato notizia dello sciopero senza far cenno a questa revoca che riguarda il comparto scuola. Il dato è tratto, la confusione nelle scuole di fa sempre più caotica tra comunicazioni di revoca che non giustificano la sospensione o la riduzione delle ore di lezione e le comunicazioni date ai genitori, alcuni dei quali non hanno portato i figli a scuola, non potendo assicurare il prelievo dei figli in anticipo.
Sembra proprio un “buon inizio sindacale” per un autunno che si manifesta  sempre più caldo e per un anno scolastico che si annuncia ancor più caotico.

Giuseppe Adernò
g.aderno@alice.it
Postato da Giuseppe Adernò Venerdì, 28 settembre 2012 16:10:00 (2111 letture)

(Leggi Tutto... | 7362 bytes aggiuntivi | Voto: 4)

Satira: Matteo Renzi e la scuola
Redazione
Salve! Son Matteo Renzi!”, dice spesso, Maurizio Crozza, imitando il sindaco di Firenze. Ma adesso che il giovane politico fiorentino è diventato di moda, adesso che, attraverso le primarie del centro-sinistra, si è candidato alla “guida dell’Italia”, proprio adesso ripenso alle sue parole, lette nel capitolo, “La frontiera più bella, la scuola”, del suo libro, “Fuori”, edito da Rizzoli.
«Ho sempre pensato che la politica dovrebbe occuparsi di più e meglio della scuola. Non si tratta semplicemente di scegliere persone all’altezza del compito, anche se devo confessare che il problema esiste, se è vero che ancora oggi il ricordo di un ministro della Pubblica istruzione che va al Maurizio Costanzo Show e non indovina un congiuntivo neanche per sbaglio rimane scolpito nella memoria della mia generazione. No, c’è qualcosa di più della pur delicata selezione della classe dirigente. Il punto è che per me la scuola costituisce il luogo più sacro che possa esistere, lo spazio fisico e spirituale nel quale ragazze e ragazzi fanno i conti con la propria libertà. È la frontiera più suggestiva, difficile e intrigante del nostro tempo. Confesso di avere un’autentica fissazione per questo punto. Penso che tutti, qualsiasi sia la nostra appartenenza politica, dovremmo nutrire un rispetto profondo per le stanze nelle quali i nostri figli divengono cittadini.

Angelo Battiato (inviato speciale a Brescia)
angelo.battiato@istruzione.it
Postato da Angelo Battiato Sabato, 15 settembre 2012 06:00:00 (2651 letture)

(Leggi Tutto... | 6794 bytes aggiuntivi | Voto: 1)

Satira: Sherlock Holmes e il mistero del Comma 81!
Redazione
Il telefono inizio a squillare, l'ispettore Greg Lestrade alzò la cornetta:
«Sono l'Ispettore Greg Lestrade di Scotland Yard con chi parlo?»
« Ispettore sono il commissario Franco da Roma, la chiamo dall'Italia, ho bisogno di contattare Sherlock Holmes ma non risponde al telefono, gli è successo qualcosa?» «Non risponde al telefono perchè ha cambiato abitazione, adesso abita al 221B Baker Street di Londra. Comunque collega non si preoccupi la faccio contattare direttamente da lui.»Il Commissario comunicò all'ispettore il motivo di questa urgenza chiedendo gentilmente la massima segretezza perchè c'era di mezzo un ministro della Repubblica Italiana. Sherlock Holmes era impegnato nella lettura di uno strano manoscritto appena sentì i passi di un uomo che stava salendo la scala che portava all'appartamento, gridò: « Mrs. Hudson cortesemente ci porti il te con qualche biscotto, l'ispettore Lestrade sta salendo le scale». «Buon pomeriggio Holmes! Grazie del te! Posso disturbarla? »

Paolo Latella
Segretario Unicobas Scuola Lombardia
paolo.latella@alice.it
Postato da Redazione Mercoledì, 05 settembre 2012 05:30:00 (2304 letture)

(Leggi Tutto... | 12689 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Mentre il popolo Italico si prepara a trascorrere un meritato periodo di riposo dopo un duro e faticoso lavoro
Opinioni
2012: L’ANNO DELLE MILIZIE.
“Mentre il popolo Italico si prepara a trascorrere un meritato periodo di riposo dopo un duro e faticoso lavoro, le milizie dei docenti precari di sostegno preparano le trincee ed i rifugi per il solito attacco estivo a cui vengono sottoposti annualmente. Minacciate già dal mese di maggio, le milizie dei docenti precari di sostegno provano a resistere ai numerosi tentativi di sterminio attuati dal potente di turno, con la collaborazione dei regimi sindacali e da qualche signorotto locale. Forti soltanto della loro fede incrollabile nella giustizia(???), ma con l’assoluta certezza che nemmeno la LIPU potrà fare qualcosa contro l’estinzione della razza “Docentibus Precarium”, le milizie dei docenti precari di sostegno si organizzano, si raccolgono, in attesa dell’imminente attacco. Nella torrida estate Italica, creano assemblee, manifestazioni e volantinaggio contro la dittatura del potere politico e mentre il popolo Italico sguazza felice nel fresco mare Italico, le milizie dei docenti precari di sostegno sguazzano in ben altro tipo di liquido, con altro PROFUMO, tentando di rimanere a galla.

Giuseppe Crisà, “Docentibus Precarium”
membro delle milizie dei docenti precari di sostegno
Postato da Redazione Sabato, 16 giugno 2012 05:00:00 (2403 letture)

(Leggi Tutto... | 4408 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Don Lorenzo Milani e i ragazzi di Barbiana. Un’intervista…possibile!
Redazione
Don MilaniSon salito sin lassù, a Barbiana, uno sperduto e minuscolo paesino del Mugello, sulle montagne toscane, per incontrare, nella piccola canonica del paese, il famoso prete “cattocomunista”, don Lorenzo Milani. Di lui si dice un gran bene, ma anche…un gran male. Avversato dalla giustizia italiana e dalla gerarchia ecclesiastica, dalla mentalità perbenista e dai luoghi comuni, don Milani è, senza dubbio, uno dei più grandi educatori e riformatori del pensiero e della pastorale cattolica degli anni ‘50 e ‘60, nella chiesa, retriva e restrittiva, di papa Pacelli. Il Concilio Vaticano II e Giovanni XXIII erano ancora molto di là da venire! E da quel luogo, ai confini del mondo, quel prete di frontiera, studia da profeta. Lo dice a volte con l’ironia ed il sarcasmo che gli sono consueti. E lo dice con un linguaggio che, per forza e immediatezza, non può non ricordare i profeti della Bibbia.
Don Lorenzo Milani, il priore di Barbiana, prete ortodosso fino allo spasimo, fino alle lacrime, ha una ben precisa “strategia di vita”: andare, passo passo, sulle orme di Cristo e di Socrate.

Angelo Battiato (inviato speciale a Brescia)
angelo.battiato@istruzione.it
Postato da Angelo Battiato Domenica, 10 giugno 2012 08:00:00 (2950 letture)

(Leggi Tutto... | 13841 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Un Due Tre Stella - NON APRITE QUELLA SCUOLA
I video della scuola
Un Due Tre Stella - NON APRITE QUELLA SCUOLAIl nuovo trailer realizzato da Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi per il programma di Sabina Guzzanti "Un Due Tre Stella", andato in onda Mercoledì 11 Aprile su La7.

Un Due Tre Stella
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 12 aprile 2012 20:43:53 (4534 letture)

(Leggi Tutto... | 933 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: La tesoriera - Sora Cesira
I video della scuola
La tesoriera - Sora CesiraDopo lo scandalo Lega e Margherita la nuova provocazione della Sora Cesira che reinterpreta ''LA Spagnola di Gigliola Cinquetti. Gigliola la tesoriera spiega come si gestisce la cassa di un partito.

redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 05 aprile 2012 14:08:46 (3775 letture)

(Leggi Tutto... | 872 bytes aggiuntivi | Voto: 1)

Satira: Classe 1952
Opinioni
Ciao a tutti, sono Pina, sono nata il 31 dicembre 1951, insegno lettere in una scuola media, finalmente il 31 agosto 2012 sarà il mio ultimo giorno di lavoro, andrò in pensione con 61 anni e 35 anni di servizio, quota 96.
Salve, sono Pino, fratello gemello di Pina, insegno lettere in un liceo scientifico a Como,sono nato, ohimè, il primo gennaio 1952, andrò in pensione con 42 anni e un mese di servizio, ma per il personale della scuola c'è un'unica finestra d'uscita, il 31 agosto, perciò il mese significa un anno in più, volete sapere l'anno del mio pensionamento, aggiungete 7, dico 7 anni in più, alla data di pensionamento di mia sorella Pina, andrò nel 2019!!!

patriziadenegri@libero.it
Postato da Redazione Venerdì, 09 marzo 2012 17:25:40 (2714 letture)

(Leggi Tutto... | 1760 bytes aggiuntivi | Voto: 3)

Satira: Ettore Majorana e i ragazzi di Via Panisperna. Un’intervista…possibile!
Redazione
Ettore MajoranaMi trovo in un posto bellissimo, tranquillissimo e segretissimo, che per evidenti motivi di sicurezza personale, richiesto, espressamente, dall’interessato, non posso assolutamente rivelare. È un incontro importante, lungamente cercato e faticosamente preparato, con una personalità di prim’ordine della comunità scientifica internazionale, un docente universitario, rigoroso e preparato, un uomo “d’altri tempi”, timido e riservato: Ettore Majorana. Di lui, Enrico Fermi, diceva, “Al mondo ci sono varie categorie di scienziati; gente di secondo e terzo rango, che fanno del loro meglio ma non vanno lontano. C’è anche gente di primo rango, che arriva a scoperte di grande importanza, fondamentali per lo sviluppo della scienza. Ma poi ci sono i geni come Galileo e Newton. Ebbene Ettore era uno di quelli. Majorana aveva quel che nessun altro al mondo ha. Sfortunatamente gli mancava quel che è invece comune trovare negli altri uomini: il semplice buon senso”.

Angelo Battiato (inviato speciale a Brescia)
angelo.battiato@istruzione.it
Postato da Angelo Battiato Domenica, 04 marzo 2012 08:00:00 (3996 letture)

(Leggi Tutto... | 17950 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: I neutrini non sono più veloci della luce
Comunicati
neutrini Da una verifica sugli apparati di misura utilizzati nel settembre scorso per determinare la velocità dei neutrini, gli scienziati del Cern hanno riscontrato un'anomalia che avrebbe comportato valori inesatti. Corretto l'errore si è appurato che il buon Einstein aveva ancora una volta ragione e che non esiste, allo stato attuale della ricerca, nessuna particella in grado di viaggiare ad una velocità superiore a quella della luce.
Saputa la notizia l'On. Gelmini ha dichiarato: "Ma allora che lo abbiamo fatto a fare il tunnel?".

Camillo Bella
camillo@camillobella.it
Postato da Camillo Bella Mercoledì, 22 febbraio 2012 22:15:13 (2430 letture)

(Leggi Tutto... | 1472 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Studenti veneti discriminati da quelli italiani...
Opinioni
Ricevo per email dal signor Stefano Valle di “Veneto scuola” il seguente appunto:
E' mille volte che ve lo mando, ma quando è che ne parlate, cosa centra la costituzione con i numeri, sezione mozione, si capisce dove sono i più preparati o no? Ho capito che nel meridione c'e' un problema occupazionale, ma l'obiettività è nei numeri...si, si, chi sono cosa voglio? L'ho mandato ad Almirante, a Nicara, possibile che parliate solo del comodo vostro? Fate cambiare la Costituzione, nella scuola personale delle regioni con deprivazione socio-economica.

Dopo attenta riflessione, considerato l'italiano improbabile (ma penso che sia voluto da un veneto purosangue), cerco di capire il senso criptico dell'email e leggo gli allegati.

Camillo Bella
camillo@camillobella.it
Postato da Camillo Bella Martedì, 21 febbraio 2012 20:40:00 (3218 letture)

(Leggi Tutto... | 6089 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Ops sorry
Opinioni
L'università di Agraria di Firenze organizza un convegno dal titolo “Dalla pecora al pecorino”, un funzionario solerte, forse aiutato da un traduttore on line, traduce per gli ospiti inglesi “From sheep to doggy style”. Che “pecora” si traduca con “sheep” ci siamo, il problema è che “pecorino” si traduce con “pecorino” (proprio come “ciao”, “spaghetti” e, ahinoi, “mafia”). Ma il guaio più grande è che “doggy style” non significhi pecorino ma, scusate la franchezza e allontanate i bambini, “pecorina”, già come la famosa posizione del kamasutra che poi non è il femminile del formaggio. Lo stile sobrio del nostro nuovo direttore ci induce a non approfondire l'argomento ma a passare direttamente al finale della storia.

Camillo Bella
camillo@camillobella.it
Postato da Camillo Bella Giovedì, 16 febbraio 2012 19:20:30 (2372 letture)

(Leggi Tutto... | 4078 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: La scuola che verrà (Caro Profumo ti scrivo)
Rassegna stampa
Premessa (vera)
Brindiamo alla scuola del 2012 e degli anni a venire.
Prima, però, occorre fare una premessa.
Pare che ci saranno importanti cambiamenti.
Il primo, stando a quanto ha dichiarato nei giorni scorsi il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo, è che verranno indetti dei concorsi per assoldare “giovani insegnanti”, perché, a suo avviso, è arrivato il momento di “svecchiare” questa classe docente ingrigita dai quarantenni e ultra.
Una precisazione.
A parte i professori di ruolo, chi insegna oggi? I precari. Da chi è composta la fascia dei precari, di cui tanto si sente parlare? Da oltre 240.000 persone iscritte nelle graduatorie ad esaurimento (si chiamano così perché, in teoria, dovrebbero esaurirsi man mano che gli insegnanti vengono convocati per essere stabilizzati, ovvero per passare di ruolo). Di questi, 30.000 sono abilitati Ssis.
Cosa sono le Ssis? Le Ssis oggi non esistono più, sono le Scuole di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario, che fino a qualche anno fa hanno conferito l’abilitazione ad insegnare. Si chiamavano Scuole ma erano veri e propri corsi accademici di durata biennale – con tanto di tasse, lezioni in università, obbligo di frequenza, tirocinio, esami, tesi finale –, una sorta di seconda laurea, insomma, che richiedeva un concorso in entrata (per la selezione) e uno in uscita (per l’abilitazione). (da http://www.carmillaonline.com/archives/2011/12/004148.html)

redazione@aetnanet.org
Postato da Redazione Lunedì, 02 gennaio 2012 06:47:28 (2084 letture)

(Leggi Tutto... | 7489 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Berlusconi canta: ciao Merkel guarda come mi dimetto - Radio 2, un giorno da pecora 10/11/2011
I video della scuola
Berlusconi canta: ciao Merkel guarda come mi dimetto - Radio 2, un giorno da pecora 10/11/2011Ennesima parodia del duo Fornaro-Salis da radio2 sulle dimissioni di berlusconi con il brano di jovanotti. La pecora torna con una nuova parodia satirica, l’instant song «Ciao Merkel guarda come mi dimetto!» cantata (si fa per dire) da Berlusconi sulle note della famosa «Ciao Mamma» di Jovanotti. Dopo «Condono» e «La Patonza», Francesca Fornario e Simone Salis, autori satirici del programma raccontano le dimissioni di Berlusconi con questa parodia. Lega, Responsabili, Governo Tecnico e intercettazioni sono i temi della canzone, andata in onda durante la trasmissione, condotta come sempre dall’anziano Claudio Sabelli Fioretti e il simpatico Giorgio Lauro!
http://ungiornodapecora.blog.rai.it/
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 14 novembre 2011 20:59:08 (3366 letture)

(Leggi Tutto... | 2250 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Mazzini, il Risorgimento e l’Italia unita. Un’intervista…possibile!
Redazione
Per concludere degnamente il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, dopo aver sentito il generale Giuseppe Garibaldi, ci è sembrato doveroso incontrare anche l’altro grande eroe del Risorgimento, colui che più di tutti ha incarnato l’idea dell’unità nazionale e che per essa ha speso tutta la sua vita: Giuseppe Mazzini, filosofo, politico, patriota. Mazzini, “l’apostolo del Risorgimento italiano”, “il più autorevole rivoluzionario d’Europa”, ha vissuto un’intera vita da esule e da condannato a morte, lottando per un’Italia unita, indipendente e repubblicana.
Per intervistarlo, in diretta dal passato, lo abbiamo avvicinato, con molta discrezione, appena rientrato a Pisa, ospite di Janet Nathan Rosselli, figlia di Sarina, una sua vecchia amica, conosciuta ai tempi dell’esilio londinese. Mazzini è giunto in Italia, segretamente, da Lugano, dove si era nascosto, dopo essere stato, ancora una volta, a Londra.

Angelo Battiato (inviato speciale a Brescia)
angelo.battiato@istruzione.it
Postato da Angelo Battiato Domenica, 30 ottobre 2011 09:00:00 (2950 letture)

(Leggi Tutto... | 14203 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Premio Gelmini sarta subito - 2° edizione - Catania 14.10.2011
I video della scuola
Premio Gelmini sarta subito - 2° edizione - Catania 14.10.2011La seconda edizione del premio "Gelmini sarta subito" ha chiuso il sipario nella serata del 14 ottobre 2011 al chiostro dell CGIL di Catania. Sketch, battute, satira, e premiazione dei lavori pervenuti ai bravi organizzatori del concorso, Guglielmo La Cognata, Marinella Spina e Giovanni Lo Castro. Il primo premio è andato al vignettista palermitano Luigi Alfieri, il secondo riconoscimento a Giuseppe Paperini, operaio in pensione di Pontedera e il terzo posto per Giada Cristalli, studentessa universitaria torinese, autrice di un fumetto. Gli organizzatori ringraziano le muse ispiratrici e i musi ispiratori: Virus, Spinoza.it, Lia Celi

di Fabio Patanè
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 19 ottobre 2011 22:21:22 (3152 letture)

(Leggi Tutto... | 2068 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Il 14 ottobre consegna a Catania del premio “Gelmini sarta subito! Più si taglia più si raglia
Eventi
VENERDI’ 14 OTTOBRE 2011, ORE 19 PRESSO LA CAMERA DEL LAVORO DI CATANIA, Via Crociferi, 40 l’attesissima serata di premiazione conclusiva del premio di satira  GELMINI SARTA SUBITO! PIU’ SI TAGLIA PIU’ SI RAGLIA
Il luogo dove tutti i sorrisi del mondo si danno appuntamento
Se hai la gastrite da precario e di notte nel tuo stomaco si svolgono tornei di lotta greco-romana, se sei stanco di sentire tua madre che urla al pesciolino rosso <> Se ami la scuola più di quanto Silvio ama i tacchi TI ASPETTIAMO!
E’ come mettere gli spinaci in bocca a Braccio di ferro “La miglior arma degli oppressori è la mente degli oppressi”.  Stephen Biko
Innamorati della scuola pubblica.
http://www.youtube.com/watch?v=p8riOi_HcdA&feature=channel_video_title

guglielmo la cognata
gliegli@hotmail.it
Postato da Pasquale Almirante Martedì, 11 ottobre 2011 08:03:13 (2056 letture)

(Leggi Tutto... | 2412 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: La Gelmini, il “clan dei bresciani”… e l’ultima briciola di dignità
Redazione
L’avevamo denunciato già in un precedente articolo, pubblicato su AetnaNet, dello scorso mese di luglio, che a Roma, in viale Trastevere, sede del MIUR, esiste un vero e proprio “clan dei bresciani”, covato dal ministro bresciano, Mariastella Gelmini. E dicevamo pure che ci preoccupava questa concentrazione di potere nelle mani di uomini cooptati dal capo, “con infamia e senza lode”. Ed è proprio vero, “‘a squagghiata da nivi, si vìdunu ‘i puttusa!”. Adesso abbiamo le prove dei danni provocati, da questi personaggi, al sistema scolastico e, soprattutto, all’immagine della scuola italiana.
Il tunnel…dell’orrore, dal Cern di Ginevra al Gran Sasso, felicemente ribattezzato, “tunnel Gelmini”; gli infiniti … errori-orrori del concorso dei dirigenti scolastici; per non dire dei tanti dati … secretati, dagli alunni respinti, al numero dei docenti di sostegno e dei ragazzi disabili inseriti in classi pollaio. Per non parlare delle tante “uscite” televisive del ministro e del concorso a procuratore legale espletato in quel di Reggio Calabria. Una lunga scia di epocali “malacumparsi”! Una collezione infinita di errori e di orrori politici e amministrativi. Che meriterebbero le dimissioni del capoclan!
Ma vogliamo provare a ricordare tutti gli illustri “amici” bresciani di Mariastella!?.  Iniziamo con ...

Angelo Battiato (inviato speciale a Brescia)
angelo.battiato@istruzione.it
Postato da Angelo Battiato Domenica, 09 ottobre 2011 09:00:00 (3279 letture)

(Leggi Tutto... | 7102 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Incidente nel tunnel Ginevra-Gran Sasso ;-)
I video della scuola
Incidente nel tunnel Ginevra-Gran Sasso ;-)L’affaire Gelmini continua a far parlare di sé, dentro e fuori dal web. Mentre il portavoce del ministro, Massimo Zennaro, si è dimesso, la parodia di Radio Deejay è passa di pagina in pagina, di tweet in tweet. La parodia altro non è che la cronaca di un fantomatico incidente nel “tunnel Gelmini” che collega Ginevra e il Gran Sasso. Protagonista del fantomatico incidente un neutrino (“peraltro extracomuntario”) che ha tentato di superare un fotone. La parodia mixa un’informazione “plausibile” con protagonisti protoni e fotoni allo stile tipico del servizio giornalistico di cronaca con un risultato esilarante. Ma sul web sono molte le parodie relative al tunnel Gelmini. Leggi tutto: http://www.cronacalive.it/tunnel-gelmini-spopola-la-parodia-di-radio-deejay.html#ixzz1ZSpcRiwm .

La parodia di Radio Deejay
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 30 settembre 2011 21:06:01 (4033 letture)

(Leggi Tutto... | 2215 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Ballarò - La copertina di Maurizio Crozza - I neutrini della Gelmini - 27 settembre 2011
I video della scuola
Ballarò - La copertina di Maurizio Crozza - I neutrini della Gelmini - 27 settembre 2011Il comico genovese apre la puntata con la sua satira sulla gaffe del Ministro Gelmini sui neutrini e sulle dichiarazioni del ministro Brunetta sul certificato Antimafia.I neutrini della Gelmini, con annesso tunnel Ginevra Gran Sasso, hanno occupato la parte centrale dell’intervento di Maurizio Crozza a Ballarò.

Ballarò
iLMurodellaVergogna
Postato da Camillo Bella Mercoledì, 28 settembre 2011 16:24:11 (4220 letture)

(Leggi Tutto... | 1364 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Gelmini incredibile! Gaffe Ministro dell'Istruzione-Tunnel 732 KM per i far viaggiare neutrini
I video della scuola
Gelmini incredibile! Gaffe Ministro dell'Istruzione-Tunnel 732 KM per i far viaggiare neutriniMaria Stella Gelmini (Ministro dell'Istruzione) e il tunnel costruito per far viaggiare i neutrini. Non esiste, ovviamente, alcun tunnel tra Ginevra e il Gran Sasso. Perché la distanza tra il CERN e i Laboratori del Gran Sasso è di oltre 730 chilometri. Spendendo ben 45 milioni di euro, contributo dello stato per la costruzione di tale tunnel !!!!!

TG La7
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 25 settembre 2011 10:54:09 (3971 letture)

(Leggi Tutto... | 1335 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Il tunnel, la Gelmini e Twitter
Opinioni
A proposito dell'ormai famoso tunnel costruito dalla ministra Gelmini per permettere l'esperimento sui neutrini, twitter si scatena (link). Riportiamo di seguito un breve sunto delle migliori battute:
Vorrei un #tunnelgelmini che collegasse casa mia ad una pizzeria da asporto.
Il #tunnelgelmini passerà anche sotto lo Stretto di Messina.
#tunnelgelmini e lei non ha neanche la scusante di essere andata a scuola nell'epoca della riforma gelmini.

Camillo Bella
camillo@camillobella.it
Postato da Camillo Bella Sabato, 24 settembre 2011 18:30:01 (3030 letture)

(Leggi Tutto... | 30190 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Marco Travaglio intervista Maria Stella Gelmini
I video della scuola
Marco Travaglio intervista Maria Stella GelminiMarco Travaglio: Allora ministro come mai hanno deciso di mandare proprio lei questa sera? Ministro Gelmini: mi hanno detto devi fare solo i tagli e ti pigli i vaffanculi...

(Caterina Guzzanti versione ministro Gelimini)

da non PERDERE!!!!
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 19 settembre 2011 10:11:42 (4241 letture)

(Leggi Tutto... | 1224 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Garibaldi, la cucina e la scuola siciliana. Un’intervista…possibile!
Redazione
Mancano, ormai, pochi mesi al termine delle celebrazioni per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia e, prima di archiviare il 2011, in diretta dal passato…, abbiamo voluto sentire “l’eroe dei due mondi”, l’uomo che ha contribuito, più di tutti, a creare l’Italia unita, il patriota indomito di mille battaglie: il generale Giuseppe Garibaldi. Lo abbiamo avvicinato, con discrezione, grazie all’interessamento del suo fido luogotenente, Nino Bixio, nell’isola di Caprera, all’ombra della sua “dacia”, intento a gustarsi uno dei suoi soliti “mezzi” toscani.
Inviato: Generale, stanco?
Garibaldi: “Stanco, ma soddisfatto. Abbiamo avuto ragione dei Borboni, grazie alle mie “camicie rosse” e ai valorosi palermitani. Ma fatta l’Italia, adesso bisogna fare gli italiani, come ha detto qualcuno. Prevedo che ci vuole ancora del tempo e si spargerà altro sangue”.

Angelo Battiato (inviato speciale a Brescia)
angelo.battiato@istruzione.it
Postato da Angelo Battiato Domenica, 18 settembre 2011 09:00:00 (2664 letture)

(Leggi Tutto... | 7121 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Gli affittacamere ad ore delle scuole di Palazzo dell’Elefante a Catania
Redazione
Le tasse ed i balzelli non sono mai mancati, da che mondo è mondo, in tutte le forme di governo e di società organizzate, ma si dà il caso che quando essi eccedano si tramutino in vere e proprie “tangenti” o per lo meno così sono avvertiti dalla maggioranza dei cittadini. Come diceva N. Machiavelli nella sua famosa opera  “De principatus” a due cose chi governa deve stare attento: ad  avere una buona condotta, esemplare, e a non esasperare molto il popolo introducendo troppo di sovente, e sempre con la presa più predatoria che da civile esazione, le mani nelle tasche dei suoi “sudditi”. Ma più che mai oggi il suo monito risulta inascoltato.

Tecla Squillaci
teclasqu_at_tin.it
Postato da Tecla Squillaci Mercoledì, 14 settembre 2011 01:00:00 (2560 letture)

(Leggi Tutto... | 4631 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: “Dilettanti allo sbaraglio” tra i rigattieri di viale Trastevere e ritrovamento dei test per ds ma con sorpresa
Redazione
Dopo la notizia della denuncia alla polizia postale per le presunte irregolarità riguardo la pubblicazione della batteria dei tests per  l'imminente concorso a dirigente scolastico, sembra in atto una nuova “rogna” per il Ministero; da fonti certe ed attendibili, che per ovvie ragioni non possiamo divulgare, pare che sia stata presentata un'altra denuncia, stavolta per disturbo della quiete pubblica da parte degli abitanti della zona  attorno a viale Trastevere, Roma, dove ha sede il nostro glorioso ministero della pubblica istruzione. Ebbene, dopo che il geniale inventore aveva indicato la procedura della selezione al concorso, come abbiamo già riferito nel nostro precedente articolo, i suoi fedeli discepoli si sono chiesti smarriti :” quale batteria? Di pollame? Di pentolame? Di tamburi?”, ma il nostro inventore, nonché figlio segreto della famosa soubrette, dacchè riveste un ruolo ruolo degno di lui al ministero pare che la sfiga lo abbia in qualche modo abbandonato...e dove , altrove, del resto può avere un posto al sole se non nel luogo prescelto da tutti gli sfigati? ed ha acquisito importanza adesso, sottraendosi ad ogni ulteriore richiesta di chiarimenti: “Maestro,per dove dobbiamo dirigere i nostri passi?” gli fu chiesto , ma egli si limitò a rispondere con fare ieratico e solenne:” chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete!”

Tecla Squillaci
teclasqu@tin.it

Postato da Tecla Squillaci Domenica, 11 settembre 2011 18:57:39 (3171 letture)

(Leggi Tutto... | 5986 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: W i Quiz. Non ci resta che ...ridere. Quando nei concorsi i Quiz la fanno da padrone, è la fine!
Rassegna stampa
     Quiz da ridere per i Fantozzi del Quirinale Il bestiario per diventare ragioniere del Colle.
     La prova selettiva per diventare ragioniere del Colle contiene domande comiche. Si arriva a domandare se il cuore appartenga all'apparato urinario. Ai contabili si chiedono nozioni su Lady D e Jim Morrison. E qualche volta l'interrogativo ispira già la risposta corretta
     I prossimi 1 e 2 dicembre, ci sarà la fila al comando generale dei carabinieri di viale Tor di Quinto, a Roma.
Francesco Cramer ( Il Giornale.it, 5/09/11)

redazione@aetnanet.org

Postato da Giovanni Sicali Lunedì, 05 settembre 2011 09:29:07 (2212 letture)

(Leggi Tutto... | 6421 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Buon ferragosto! e la vignetta di staino
Redazione
buon ferragosto! e la vignetta di stainoBuon ferragosto 2011


redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 15 agosto 2011 12:27:27 (2391 letture)

(Leggi Tutto... | 953 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Brescia è con Mariastella Gelmini
Rassegna stampa
Che fortuna essere bresciani! Brescia, la città lombarda, “Leonessa d’Italia”, la terra del ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, è baciata dalla fortuna! E sapete perché? Solo chi nasce a Brescia ha titoli per poter lavorare e fare carriera al ministero dell’Istruzione. E sono davvero tanti i dirigenti del ministero arrivati dalla città di provenienza della Gelmini. Ma è questione di fortuna o è solo un caso? La verità, come sempre, è molto semplice! La Mariastar nazionale, nel corso della legislatura, ha saputo costruire il suo feudo nel cuore di “Roma ladrona”! Ed oggi il gabinetto del ministro dell’Istruzione rappresenta un esempio, davvero unico nel governo, di cosa voglia dire “fare casta”.

Angelo Battiato  (inviato speciale a ...... per adesso do chianu a duca)
angelo.battiato@istruzione.it
Postato da Angelo Battiato Venerdì, 29 luglio 2011 08:00:00 (3646 letture)

(Leggi Tutto... | 7421 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: II Edizione Premio di satira: “Gelmini sarta subito! Piu’ si taglia piu’ si raglia”
Eventi
"Non siamo insensibili al grido di dolore che da tante parti d'Italia si leva verso di noi!"
Arriva, dunque, sull'onda del successo dell'anno scorso, la II edizione del Premio di satira Gelmini sarta subito! + si taglia + si raglia.
Siamo un gruppo di insegnanti che, anche grazie ad un piccolo premio di satira, cercano di dare voce ad una scuola agonizzante ma ancora capace di stupire. Vi saremmo estremamente grati se poteste dare visibilità alla nostra iniziativa, aderendo al gruppo“Premio Gelmini sarta subito! II Edizione”, estendendo l’invito a tutti i vostri contatti, pubblicando il link.

Guglielmo La Cognata, Marinella Spina, Giovanni Lo Castro
https://www.facebook.com/pages/PREMIO-GELMINI-SARTA-SUBITO-II-EDIZIONE/230691160287603

Postato da Pasquale Almirante Lunedì, 11 luglio 2011 20:03:23 (2614 letture)

(Leggi Tutto... | 5766 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Intervista A Jacopo da Lentini
Rassegna stampa
Jacopo da LentiniNella seduta spiritica di questa settimana, mentre si discuteva della legge regionale sul dialetto, è apparso Jacopo da Lentini, il rimatore più autorevole della Scuola Siciliana fiorita nel XIII secolo presso la corte di Federico II di Svevia. Nasce a Lentini intorno al 1210 e muore verso il 1260, è conosciuto anche come Jacopo da Lentini. «Jacobus de Lentino domini imperatoris notarius»: così si firma in un documento messinese del 1240 il funzionario della corte di Federico II che Dante poi chiamerà il “Notaro” per antonomasia. Al “Notaro” si attribuiscono 16 canzoni di vario schema, 22 sonetti (egli è considerato l'inventore di questa forma strofica); 2 dei sonetti sono in “tenzone” con l'Abate di Tivoli, uno risponde a Jacopo Mostacci. Si deve alla sua iniziativa la rivisitazione in lingua volgare dei temi e delle forme della poesia provenzale, dando così inizio alla lirica d'arte italiana. Gli abbiamo rivolto alcune domande.

Roberto Tripodi dalla letterina ASASI - Rete delle scuole autonome della Sicilia ( robertotripodi@virgilio.it )
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 19 giugno 2011 19:25:27 (3974 letture)

(Leggi Tutto... | 11454 bytes aggiuntivi | Voto: 4)

Satira: La Gelmini, i suggeritori e il vecchio malvissuto
Rassegna stampa
 Mariastella Gelmini, ministro dell'Istruzione
"Il ministro Tremonti me lo avrebbe detto" è in effetti la frase dell'anno per la politica in tv. Mariastella Gelmini in una fantasmagorica puntata di Ballarò (la numero trecento, complimenti) esclude con quella frase la possibilità di nuovi tagli alla scuola. Dietro di lei, il gruppo di suggeritori-collaboratori del ministero tenta più volte di intervenire per mettere una pezza ovunque il ministro si trovasse in difficoltà, ovvero per l'intera puntata. Ma nulla hanno potuto nell'altro momento top, qui sotto riportato.(da  La Repubblica.it)

redazione@aetnanet.org
Postato da Pasquale Almirante Mercoledì, 20 aprile 2011 19:06:58 (3203 letture)

(Leggi Tutto... | 2585 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Intervista a Giuseppe Natoli
Rassegna stampa
Giuseppe NatoliNonostante gli esorcismi e gli anatemi del presidente del Consiglio Scolastico Provinciale, abbiamo continuato le sedute spiritiche e, questa volta, è apparso, completo di barba e pizzo, Giuseppe Natoli, barone di Scaliti (Messina, 1815 - Messina, 1867), giurista, patriota e politico italiano. Prese in sposa la nobildonna Teresa Alliata.
Avvocato, massone ed esponente del liberalismo, partecipò alla Rivoluzione indipendentista siciliana del 1848. Dopo la capitolazione dei secessionisti (15 maggio 1849), riparò a Torino e sostenne attivamente la campagna di Garibaldi in Sicilia, entrando anche a far parte del suo governo dittatoriale il 27 giugno 1860 (dopo le dimissioni di Crispi).
Conclusa la Spedizione dei Mille, il 18 febbraio 1861 entrò come deputato nel nuovo Parlamento “italiano” che il 17 marzo proclamò la nascita del Regno d’Italia. Dopo la morte di Cavour (6 giugno 1861), da esponente della destra storica, divenne ministro della Pubblica Istruzione con l’“interim” agli Interni nel primo Governo La Marmora (1864-1865). Lo abbiamo tempestato di domande: ...

Roberto Tripodi dalla letterina ASASI - Rete delle scuole autonome della Sicilia ( robertotripodi@virgilio.it)
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 03 aprile 2011 18:41:41 (2594 letture)

(Leggi Tutto... | 12971 bytes aggiuntivi | Voto: 1)

Satira: L’autonomia e il meritevole oggettivo raccomandato
Redazione
Il dirigente scolastico concluse il faticoso collegio con queste ultime famose parole: “Cari docenti, sappiate che valuterò i vostri meriti in modo corretto e professionale. Nessuno potrà eccepire alcunché sulle mie scelte perché ogni cognome corrisponderà ad un meritevole oggettivo”. Tutti direte: nessuno di noi avrebbe saputo fare meglio.
Chiamò il parroco DON SANTO e disse: “Figliolo, caro, dovresti inserire la prof.ssa Raccomandata, ne ha bisogno, si è redenta da poco, fa tanta beneficenza”. “Ma santo padre, racconta barzellette sporche agli studenti in classe”. “Figliolo, chi non ha sbagliato scagli la prima pietra, il gossip lasciamolo ai comunisti, sai le indulgenze non le facciamo avere a tutti. La prof.ssa è molto vicina al nostro presidente, non vorrai che perdiamo le prossime elezioni, vero? Una mano lava l’altra”.
Chiamò il dirigente superiore ASSOLUTAMENTE DISINTERESSATO e disse:
“Caro collega, noi ci siamo frequentati poco da quando hai avuto questa nomina, ma ho sentito un gran bene di te. Ma perché non mi chiamate, perché non mi cercate? Siamo una squadra, dobbiamo stare tutti uniti, specie ora che manca la nostra guida.

Gaetano Bonaccorso
gbonaccorso@alic
Postato da Pasquale Almirante Sabato, 19 marzo 2011 11:00:00 (2273 letture)

(Leggi Tutto... | 7138 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: UNICOBAS: Chiediamo il trasferimento del ministro Gelmini per incompatibilità ambientale... nella “padania” che non esiste!
Sindacati
Il Ministro, in ogni paese democratico, è il più alto in grado dei “dirigenti” di una categoria dei lavoratori, tutela politicamente il proprio ministero ed individua percorsi di crescita culturale e miglioramenti economici dei lavoratori che ne fanno parte. Potenziando, aggiornando l’intero comparto organizzativo con risorse economiche e nuove tecnologie. Solo in Italia si tagliano 8 miliardi di euro alla scuola pubblica e si consente ai Ministri di denigrare i propri amministrati che dirigono e rappresentano. Nel caso della scuola pubblica, ricordiamo che il Ministro italiano dell’istruzione è il maggior rappresentante dei diversi profili professionali che operano nelle istituzioni scolastiche, e sono: il dirigente scolastico (ex preside), i docenti delle scuole materne, elementari, medie e superiori, il personale tecnico-amministrativo, il direttore dei servizi generali e amministrativi (ex segretario) ed il collaboratore scolastico (ex ausiliario: ovvero il familiarmente conosciuto come bidello).

Paolo Latella
Segretario Provinciale Unicobas Scuola Lodi
paolo.latella@alice.it
Postato da Pasquale Almirante Martedì, 15 marzo 2011 19:56:55 (2285 letture)

(Leggi Tutto... | 4390 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Per l'8 marzo ''Mannaggiamè'': Sora Cesira canta le ragazze di via Olgettina
I video della scuola
Per l'8 marzo ''Mannaggiamè'': Sora Cesira canta le ragazze di via OlgettinaPuntata tutta al femminile quella de Gli sgommati dell’8 marzo. Una nuova video-parodia firmata Sora Cesira va in onda in anteprima TV alle 21 su Sky Uno e questa volta protagoniste sono Las Olgettinas. Che cosa stanno combinando le inquiline di Via Olgettina, le ragazze, al centro dell'inchiesta per sfruttamento della prostituzione minorile e concussione che vede protagonista Silvio Berlusconi? Se lo è chiesto anche Sora Cesira, l'ormai celebre video blogger autrice di Arcore's Night, We are the world for Polverini e Aggiungi un posto all'Atac, che ha ripreso Aserejé, vecchio successo di Las Ketchup e ha immaginato le protagoniste delle tante serate di Arcore, costrette a ripulire dopo l'ennesimo party. Aserejè diventa così un lamentoso Mannaggiamè, e in una specie di spagnolo maccheronico Les Olgettinas si lamentano: "Sognavo de bailar in televisione, y tengo un piede aquì y l'altro nella prisòn." E poi, "soy estada reclutada da Lele Mora, me promitti una parte in una grande fiction, ma con Fede me ha portato in una dimora, vestida da enfermiera per un vecchio trombon". E alla fine, un pensiero che spaventa. Di fronte alle tante proposte di riforma della Giustizia, Les Olgettinas si interrogano: "Ma poi l'impunidad non sta prevista por mi"?
.... da non perdere Gay. Ma chi è Sora Cesira al TG3 "E' Nata una stella"
tg24.sky.it
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 08 marzo 2011 11:01:17 (3218 letture)

(Leggi Tutto... | 4437 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Sull’innovazione non ci batte nessuno. A proposito del Silvio - pensiero sugli insegnanti.
Opinioni
Ognuno può pensarla come vuole o come gli conviene, ma è innegabile che con Silvio il nostro paese sta conoscendo una serie di innovazioni portentose.
E’ innegabile, ad esempio che con Berlusconi nasce la ‘dichiarazione ufficiale con smentita incorporata’.
Per esempio, lui dichiara cose al limite, tipo: “La magistratura è un covo di criminali eversivi”; e mezz’ora dopo afferma che è stato frainteso; che lui ha detto in effetti quello che ha detto e che conferma, ma il senso non sta nelle parole pronunciate ma in quello che lui voleva effettivamente intendere. E voi provate a capirci o a contraddirlo. Che vi scatena contro un giuliano ferrara e i suoi 120 chili di mutande.
Così è successo con l’ultima uscita sugli insegnanti della scuola pubblica.
Effettivamente Silvio ha detto che il nostro non è un paese libero, se “libertà vuol dire avere la possibilità di educare i propri figli liberamente e non essere costretti a mandarli in una scuola di stato. Dove ci sono – ha aggiunto - insegnanti che vogliono inculcare principi che sono il contrario di quelli dei genitori”. (di Aristarco ammazzacaffè da ScuolaOggi)

redazione@aetnanet.org
Postato da Pasquale Almirante Sabato, 05 marzo 2011 07:55:07 (2353 letture)

(Leggi Tutto... | 6361 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Pomicino: Berlusconi travisato? Assuma un prof per l'analisi logica
Rassegna stampa
"Se Berlusconi ancora una volta pensa che le sue parole siano state travisate, è tempo che assuma un professore di italiano perchè gli faccia analisi grammaticale e logica". E' il velenoso commento rilasciato all'ADNKRONOS dall'ex ministro Dc, Paolo Cirino Pomicino, sulle affermazioni del premier Silvio Berlusconi sulla scuola pubblica. Berlusconi, intervenendo ieri al congresso dei Congresso dei Cristiano riformisti, è tornato al suo vecchio cavallo di battaglia della crociata anticomunista, paventando infiltrazioni nella società civile dei 'rossi' e scagliandosi contro la scuola pubblica rivendicando la libertà di iscrivere i figli in altri istituti, visto che in quelli di Stato "gli insegnanti inculcano idee diverse da quelle che vengono trasmesse nelle famiglie". Salvo precisare, oggi, di non aver mai attaccato la scuola statale e di aver visto le sue parole, al solito, "travisate dalla sinistra". (da http://www.casertace.it/)

redazione@aetnanet.org
Postato da Pasquale Almirante Lunedì, 28 febbraio 2011 15:29:48 (2302 letture)

(Leggi Tutto... | 3181 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Intervista a Salvo Lima
Rassegna stampa
Salvo LimaNel corso della settimanale seduta spiritica, finalizzata a influenzare Antonella Clerici perché riconvocasse il presidente dell’ASASi per “La Prova del Cuoco” in data martedì 1 marzo 2011 ore 12,00, si è invece materializzato lo spirito di Salvatore Achille Ettore Lima Vicesindaco di Palermo dal 1956 al 1958 e primo cittadino del capoluogo siciliano dal 1959 al 1963 e poi dal 1965 al 1968.
I Garanti dell’Associazione, invece della solita intervista, hanno deciso di intentargli un vero e proprio processo postumo.
ASASi: On. Lima, l’ispettore della Polizia di Stato Salvatore Bonferraro, nel 1996, nel processo a carico di Giulio Andreotti, affermò che lei fu in rapporti di affari con Ciccio Vassallo, notissimo costruttore palermitano, in odore di mafia, è vero?
Salvo Lima: non solo è vero, ma fu lui a darmi la mia bella casa sita al civico 175 della via Marchese di Villabianca (nota di trascrizione 19866 del 15/07/1961). Io in cambio feci approvare un Piano regolatore con indice di fabbricabilità di 12 metri cubi su metro quadro, una cosa mai vista, e invece di costruire nuove scuole feci affittare dal Comune i suoi appartamenti e li adibii a scuola. Gli anni dal 1966 al 1968 furono per Palermo anni meravigliosi, costruttivamente parlando, poi gli studenti riempirono le piazze contro la mafia e la pacchia terminò.

R.T. dalla letterina ASASI - Rete delle scuole autonome della Sicilia ( asasisicilia@alice.it )
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 22 febbraio 2011 11:00:00 (3123 letture)

(Leggi Tutto... | 12196 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Il mondo, la carne e il diavolo: bisogna purtroppo combatterci.
Redazione
E allora un giorno decidi di affrontare un problema della scuola che ti pare razionale e propositivo e che hai colto nei meandri della politica più schietta, ma ecco dal sottobosco qualunquista spunta la spina che non argomenta nulla ma spara solo aculei retorici scacalleschi per attirare l'attenzione.  In letteratura è l’imprevisto che rafforza la narrazione, mentre nel dramma greco di Euripide è detto: l’atteso non si compie e all’inatteso un dio apre la via; e quell’inatteso condiziona e determina la storia, altrimenti che storia sarebbe se tutto andasse liscio? Non fu l’inatteso capriccio di Don Rodrigo che consentì al Manzoni i “Promessi sposi”?

 Pasquale Almirante
 p.almirante@aetnanet.org
Postato da Pasquale Almirante Giovedì, 13 gennaio 2011 14:43:03 (3560 letture)

(Leggi Tutto... | 4597 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: I paradossi di Zenone per spiegare le banalità banali dell’opinionista opinabile
Redazione
Quanta saggezza possiamo trovare nella filosofia greca e non soltanto nei “giganti” per antonomasia del pensiero ellenico, Platone ed Aristotele,ma persino nei “minori” che tuttavia hanno contribuito a quello studio del linguaggio che è sempre interamente collegato al pensiero, come Zenone di Elea.
Infatti, riteniamo i filosofi, prima ancora dei filologi, i veri e più profondi conoscitori del linguaggio, per la semplice ragione che lo studio dei meccanismi logici è la base comune di ogni tipo di linguaggio e quindi anche la chiave per aprire le porte di ogni sapere e cultura. Ed un vecchio detto afferma che è sempre meglio non mettersi a discutere con un filosofo… è battaglia persa in partenza, perché per ogni affermazione convincente o sicura che possa essere, c’è sempre una controparte altrettanto sicura e convincente, una sua confutazione atta a smontarla pezzetto per pezzetto. E così via all’infinito e chi la dura la vince e la vince quasi sempre, su questo piano, chi ha maggiore resistenza intellettiva.

Tecla Squillaci
stairwayto_heaven@libero.it
Postato da Tecla Squillaci Domenica, 09 gennaio 2011 05:00:00 (3603 letture)

(Leggi Tutto... | 8433 bytes aggiuntivi | Voto: 3.85)

Satira: Intervista a Maria Montessori
Rassegna stampa
Maria MontessoriA seguito di una seduta spiritica, in realtà organizzata per conoscere il nome del nuovo direttore generale dell’USRS, spuntava a sorpresa Maria Montessori, nata a Chiaravalle il 31 agosto 1870 e morta a Noordwijk aan Zee il 6 maggio 1952. Pedagogista, filosofa, medico, scienziata, educatrice, Maria sarà iscritta alla scuola preparatoria comunale di Rio Ponte in Roma. Gli studi elementari non saranno molto brillanti a causa di problemi di salute e di una lunga rosolia.
Studia francese e pianoforte, che abbandonerà presto. Verso gli undici anni comincia ad appassionarsi agli studi. Passione giovanile è l'arte drammatica. Eccellente in italiano presenta lacune in grammatica e matematica. Nel febbraio del 1884 si apre a Roma la “Regia scuola tecnica femminile”. Maria è tra le prime dieci alunne e si diploma con 137/160.
Subito abbiamo approfittato della sua apparizione per una veloce intervista.

R.T.
dalla letterina ASASI - Rete delle scuole autonome della Sicilia ( asasisicilia@alice.it )
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 14 novembre 2010 18:06:20 (3273 letture)

(Leggi Tutto... | 13639 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Intervista a don Vito Ciancimino
Rassegna stampa
Vito CianciminoPer un triste scherzo del destino, mentre la preside Bianca Boemi puliva con una certa energia il tavolino da medium a tre gambe in dotazione all’ASASi, si è materializzato lo spirito dell’ex sindaco di Palermo, nonché uomo di fiducia dei corleonesi, e non solo di loro. Nonostante i tentativi di censura del direttore Pippo Luca, noi lo abbiamo intervistato lo stesso:
ASASi: Don Vito, quale differenza vede tra lo stato del Comune di Palermo da lei governato e il Comune attuale?
Don Vito Ciancimino: Eh no! Non mi rompete i cabbasisi! Ai miei tempi era una cosa seria: davamo i soldi alle scuole per la manutenzione, la città era mantenuta pulita dal mio amico Conte Cassina, i consiglieri comunali non prendevano i soldi dalle casse comunali facendosi assumere per finta dalle aziende palermitane, il bilancio era tutto sommato sano. E poi davamo tanto lavoro: in una notte abbiamo approvato 300 licenze edilizie alla sorella di Michele Greco, alla media di una licenza ogni 45 secondi! Questa era produttività!

R.T.
dalla letterina ASASI - Rete delle scuole autonome della Sicilia ( asasisicilia@alice.it )
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 08 novembre 2010 19:26:11 (2669 letture)

(Leggi Tutto... | 10850 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: L'ultima idea della Gelmini
Associazioni
La Gelmini stamane ha avuto un'idea. Mentre prendeva il caffe', prima di andare in ufficio.
Ha acceso il computer, ha scorso rapidamente i quotidiani online e zac, un flash radioso dello schermo le ha illuminato il viso.
La soluzione che risolve tutto. Una scuola senza insegnanti. A costo zero. Affidata ad un software intelligente. Infatti se Google sta progettando un'auto senza pilota, che si guida da se' e i cui primi prototipi gia' sfrecciano sulle vie di Los Angeles, perche' il modello non dovrebbe essere esteso ed applicato anche alle scuole?
Un robot in ogni aula, i ragazzi che entrano, si siedono, infilano la loro chiavetta, scorrono sullo schermo gli ebook, consultano le pagine in touchscreen, imparano le nozioni che servono sul display della lavagna luminosa, rispettano il regolamento d'istituto, non si esce durante la lezione, non si disturba, non ci si azzuffa, e senza bisogno di un essere in carne ed ossa che disbriga quel poco che c'e' rimasto da disbrigare con tutta questa formidabile tecnologia che fa tutto lei.
No, niente piu' prof che controllano e per di piu' costano. Un robot. Un esile corpo filiforme di metallo sormontato da una telecamera. Pulito,economico,ecologico, che non sporca.

ML di Professione Insegnante
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 12 ottobre 2010 20:24:54 (2861 letture)

(Leggi Tutto... | 3943 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Satira: Benito Mussolini rilascia un’intervista all’ASASi!
Rassegna stampa
Mentre armeggiavamo col tavolino a tre gambe per evocare un governante del passato, si è materializzato lo spirito del Duce (forse per la vaga somiglianza col nostro direttore responsabile) e ne abbiamo subito approfittato per una veloce intervista:
ASASi: Presidente Mussolini, cosa pensa dell’attuale scuola italiana?
Mussolini: Francamente non sono il governante più indicato a esprimere giudizi. I disastri che ho provocato sono stati epocali: dalle guerre coloniali all’assassinio Matteotti, dalle leggi razziali alla seconda guerra mondiale. Devo però ammettere che ai miei tempi la scuola funzionava meglio, gli studenti erano educati e rispettosi e si assoggettavano a sacrifici immensi per studiare. L’impostazione gerarchica della struttura ministeriale aveva il vantaggio di responsabilizzare individualmente le persone. Inoltre la scuola era veramente l’occasione per migliorare le condizioni di vita dei giovani e la loro mobilità sociale.
R.T.
dalla letterina ASASI - Rete delle scuole autonome della Sicilia
( asasisicilia@alice.it )
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 10 ottobre 2010 10:32:41 (2700 letture)

(Leggi Tutto... | 12487 bytes aggiuntivi | Voto: 3)

Satira: Premio ... Gelmini sarta subito
I video della scuola
Premio ... Gelmini sarta subitoVideo introduttivo della serata per la premiazione del concorso di idee: "Gelmini sarta subito" - Catania
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 02 ottobre 2010 21:53:06 (2797 letture)

(Leggi Tutto... | 1078 bytes aggiuntivi | Voto: 1)

Satira: Un milione di posti di lavoro !!!!
Opinioni
La parola Precario entrata di diritto nel linguaggio che quotidianamente viene utilizzato dalle persone, infatti, quando andremo a rinnovare i documenti d'identità, alla voce professione, il termine verrà inserito automaticamente.
Ricordate questa frase:
"Confermato almeno un milione di posti di lavoro in più nei prossimi 5 anni ed il varo di una nuova legge per le professioni", il nostro caro Premier, su tutti i media, decantava il suo programma elettorale:­ ricordate questa bella promessa?

Sebastiano Luca Consoli (sebastianoluca.consoli@gmail.com)
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 24 agosto 2010 11:59:44 (2697 letture)

(Leggi Tutto... | 2683 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Annullato anche il concorso a preside del 1859!
Redazione
Apprendiamo in quest’istante che il concorso a preside del 1859, bandito dal Ministro Gabrio Casati con legge 13 novembre 1859 n. 3.725, è stato annullato.
Infatti, durante i festeggiamenti per lo sbarco dei Mille, organizzati dal grande intellettuale Philippe Daverio, le comparse borboniche, importate dalla Lombardia, hanno scoperto un bauletto, sepolto proprio sotto Ponte dell’Ammiraglio, teatro della celebre battaglia tra Garibaldi e i Borbonici avvenuta il 27 maggio del 1860.
Il bauletto conteneva gli incartamenti di un procedimento amministrativo attivato dal Regio Giudice Orazio Marziale che, amante della suocera acquisita di una ricorrente, aveva tentato di annullare il concorso.
Si è scoperto adesso che i garibaldini, su ordine di Camillo Benso, Conte di Cavour, avevano sottratto la sentenza ed erano venuti in Sicilia a nascondere gli incartamenti.
Si sa come finì: ....
R. T.
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 26 giugno 2010 07:00:00 (3241 letture)

(Leggi Tutto... | 8398 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Manifestazione di precari alla chiesa della Gancia!
Redazione
Apprendiamo in quest’istante che un manipolo di docenti precari si è asserragliato all’interno del Convento della Gancia, che prospetta su via Alloro, in Palermo, per lanciare una rivolta di grandi proporzioni contro il Ministro Gelmini.
Alla rivolta aderivano gli assistenti tecnici, espulsi dal posto di lavoro dai bidelli promossi per sentenza, e gli assistenti amministrativi i cui organici sono stati ridotti col metodo della decimazione.
Per evitare la Rivolta della Gancia la Gelmini ha prontamente inviato un reparto dei servizi segreti, al comando del Generale Mori, notoriamente molto affidabile.
Il Ministro ha comunque voluto subito fugare i dubbi, ricordando come si sia, all’atto del suo insediamento, impegnata a portare gli stipendi degli insegnanti a livelli europei, e ha assicurato di averli già adeguati a quelli dei Greci, che pur europei sono.

R. T.
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 14 giugno 2010 18:40:09 (2584 letture)

(Leggi Tutto... | 9048 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: Strano ma vero (!?!?) in Sicilia le scuole inizieranno il 3 novembre
Redazione
ah, quantu ni mangiati scola!Apprendiamo in quest’istante che l’assessore regionale Centorrino, sostenuto dall’assessore Strano, ha stabilito che il prossimo anno scolastico le lezioni inizieranno il 3 novembre, per permettere agli studenti, non solo di trascorrere serenamente quattro mesi in pensione completa con le famiglie negli alberghi siciliani, ma anche di prepararsi adeguatamente alla ricorrenza dei Morti, in Sicilia particolarmente sentita.
Le mamme siciliane si sono mostrate felici dell’iniziativa degli arguti assessori, così finalmente i figli potranno passare il tempo nella strada, invece che a studiare.
Nel corso della gioiosa giornata si associavano ai festeggiamenti anche 1.200 operai della FIAT di Termini, 200 tecnici dell’ITALTEL, 3.000 precari della SPO che erano felici di non ricevere stipendio da febbraio, così dalla prossima settimana anche loro potranno dedicarsi ai loro hobby preferiti e non andranno a lavorare nelle scuole.
Nonostante le acclamazioni della piazza, gli assessori si sono un po’ infastiditi per il rumore, ma poi hanno finito la riunione dicendo:
tanto questi siciliani, anche se noi ci pensioniamo da nababbi con la scusa del papà che sta male, e loro li lasciamo disoccupati e ignoranti, sempre per noi continuano a votare!
R. T.
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 06 giugno 2010 12:05:49 (3375 letture)

(Leggi Tutto... | 9104 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: lettera aperta alla gelmini: Dante e Verga? Basta. Mi son de Trieste
Rassegna stampa
lettera aperta alla gelmini: Dante e Verga? Basta. Mi son de Trieste
Ministro, cambiamo i programmi: «El moroso della Nona» al posto della Divina Commedia

Signor ministro, mi permetto di scriverLe per suggerirLe l'opportunità di ispirare pure la politica del Ministero da Lei diretto, ovvero l'Istruzione — a ogni livello, dalla scuola elementare all'università — e la cultura del nostro Paese, ai criteri che ispirano la proposta della Lega di rivedere l'art. 12 della Costituzione,.....
La letteratura dovrebbe ad esempio esse­re insegnata soltanto su base regionale: nel Veneto, Dante, Leopardi, Manzoni, Svevo, Verga devono essere assolutamente sostitui­ti dalla conoscenza approfondita del Moro­so de la nona di Giacinto Gallina e questo vale per ogni regione, provincia, comune, frazione e rione.
Per quel che riguarda la Storia dell’Arte, che Michelangelo e Leonardo se lo tengano i maledetti toscani, noi di Trieste cosa c’en­triamo con il Giudizio Universale?
Ma non occorre che indichi a Lei, Signor Ministro, esempi concreti di come meglio distruggere quello che resta dell’unità d’Ita­lia. Ci riconosce­vamo in quella frase di Dante in cui egli dice che, a furia di bere l'acqua dell’Arno, aveva imparato ad amare fortemente Firenze, ag­giungendo però che la nostra patria è il mondo come per i pesci il mare.
Sbagliava? Oggi certo sembrano più attuali altri suoi versi:
«Ahi serva Italia, di dolore ostello,
nave sanza nocchiere in gran tempesta,
non donna di province, ma bordello!»

Con osservanza
Claudio Magris
Fonte: Corriere della Sera
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 07 agosto 2009 08:45:45 (2790 letture)

(Leggi Tutto... | 9738 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Satira: miracolo! miracolo! docenti guariti miracolosamente una volta ottenuto il trasferimento nella Regione d'appartenenza
Rassegna stampa
Sono maestre calabresi e avevano una cattedra a Milano.
Ma in tre anni non sono mai riuscite a fare un giorno di lezione. Gravemente malate, recitavano i certificati medici (made in Calabria). Salvo poi guarire miracolosamente una volta ottenuto il trasferimento nella Regione d'appartenenza. Sono state denunciate 27 maestre "fantasma". I certificati di invalidità sono risultati falsi. Il provveditorato milanese ha inviato un dossier alle procure di Milano e Reggio Calabria. Nelle denunce si ricostruiscono i casi di 27 maestre, "invalide e guarite per miracolo, ma intanto trasferite", sfruttando alcune falle nella legge 104, quella che disciplina l’handicap, e nel contratto sulla mobilità degli insegnanti.
False invalidità Le maestre sono tutte originarie della provincia di Reggio Calabria e, dal 2006, hanno chiesto e ottenuto di essere trsferite perché affette da "invalidità fantasma", come casi gravi di diabete, dolori cronici alla schiena, che al momento opportuno scompaiono. Casi analoghi si trovano anche a Firenze, Venezia e Torino e le province di provenienza delle maestre sono sempre le stesse: Reggio Calabria e Agrigento, anche se sono segnalati casi dal Casertano.
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 24 aprile 2009 19:18:27 (2938 letture)

(Leggi Tutto... | 3452 bytes aggiuntivi | Voto: 1)

Più letto di Oggi
Concerto di Natale - 'Tu scendi dalle stelle...' all'I.C. E. Patti di Trecastagni
di m-nicotra
42 letture




Social AetnaNet
Cerca


Community
Community
Diventa utente attivo della community di Aetnanet!
Inviaci articoli, esperienze, testimonianze sul mondo della scuola.

scrivi a: redazione@aetnanet.org


Pubblicità
pubblicità su Aetnanet.org


Seguici
telegram facebook
google plus facebook
mobile twitter
youtube rss


Bandi PON

E' tempo di crescere insieme. Inclusione sociale e lotta al disagio all'I.S. 'E. Vittorini' di Lentini
di m-nicotra

NUOVO Disciplinare di gara per l’attivazione di un laboratorio tecnico musicale e l’acquisto di strumenti musicali e arredi
di a-oliva

Reclutamento di n° 1 Docente esperto madrelingua spagnola a cui affidare: n. 1 corso di 40 ore (B2) rivolto a un numero di circa 15 alunni
di a-oliva

Disciplinare di gara per l’attivazione di un laboratorio tecnico musicale e l’acquisto di strumenti musicali e arredi
di a-oliva

Pubblicato bando PON da 350 milioni per Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia
di a-vetro

Scuola, assegnati 26 milioni per laboratori musicali, coreutici e sportivi: 270 i progetti finanziati. Pubblicata la graduatoria dell’Avviso PON
di a-vetro

La Scuola al Centro pubblicata la graduatoria finale del bando
di m-nicotra

PON, Fedeli: ''Stanziati 50 milioni per l'integrazione
di a-vetro

Fondi Strutturali Europei 2014/2020
di a-vetro

PON 2014-2020 – Avviso pubblico prot.n. 3504 del 31/03/2017 per il potenziamento della Cittadinanza europea
di a-vetro

Indice Progetti PON


Top Five Settimana
i 5 articoli più letti della settimana

La voce delle Donne #Femminicidio #Stop
di m-nicotra
261 letture

A Francofonte i Cavalieri della Repubblica e il Consiglio Comunale dei Ragazzi: Insieme per la Legalità
di g-aderno
208 letture

Cerimonia di Giuramento del Consiglio Comunale dei Ragazzi dell'I.C. 'G. Parini'
di m-nicotra
194 letture

Concerto di Natale - 'Tu scendi dalle stelle...' all'I.C. E. Patti di Trecastagni
di m-nicotra
42 letture


Top Video
Video
Riflessioni della maestra Margherita sull'Innovazione didattica a scuola di Giovanni Biondi - Presidente INDIRE
1393 letture

26 Novembre, manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne: le CattiveMaestre ci saranno
2203 letture

Human - Le fonti. Trovare il proprio posto
2130 letture

Sicilia, record dei beneficiati dalla legge 104 nella scuola, e Agrigento è la prima provincia per numero di applicazioni
3769 letture

La 5A Informatica di Belpasso discute di Rivoluzione industriale 4.0
5186 letture

L'unione fa la scuola - Palermo 24 ottobre 2015
3537 letture

NO DDL Scuola Renzi - Flash mob 09 maggio 15
9813 letture

Sciopero scuola 5 maggio 2015 Catania - No DDL Riforma Scuola
10271 letture

Renzi: 3 miliardi per la scuola e centomila insegnanti in più
9948 letture

No DDL Scuola - spot promo sciopero 5-6 maggio 2015
11574 letture



Articoli Precedenti
Seleziona il mese da vedere:

  Dicembre, 2017
  Novembre, 2017
  Ottobre, 2017
  Settembre, 2017
  Agosto, 2017
  Luglio, 2017
  Giugno, 2017
  Maggio, 2017
  Aprile, 2017
  Marzo, 2017
  Febbraio, 2017
  Gennaio, 2017

[ Mostra tutti gli articoli ]


Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti



Utenti registrati:
Ultimo: gmirabella
Oggi: 0
Ieri: 0
Totale: 11170

Persone Online:
Visitatori: 196
Iscritti: 0
Totale: 196

Traffico Generato
Anonimi: 196 (100%)
Registrati: 0 (0%)
Numero massimo di utenti online:196
Membri:0
Ospiti:196
Ultimi 5 Registrati
gmirabella
    Jan 28, 2017.
raffagre
    Jan 28, 2017.
gvaccaro
    Jan 28, 2014.
mrdinoto
    Jul 09, 2013.
sostegno
    Jul 09, 2013.

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2002

Pagine visitate
· Visitate oggi 154,923
· Visitate ieri 206,518

Media pagine visitate
· Oraria 2,890
· Giornaliera 69,372
· Mensile 2,110,087
· Annuale 25,321,049

Orario Server
· Ora

16:02:18

· Data

11 Dec 2017

· Zona

+0100

© Weblord.it


contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 2.25 Secondi