Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 509634008 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
ottobre 2020

Atlantide e la spiritualità (Parte 2a)
di m-nicotra
1787 letture

Bocelli e Mitoraj a Noto per promuovere i siti Unesco Siciliani
di a-oliva
1703 letture

Richieste illegittime da parte delle segreterie scolastiche
di m-nicotra
1693 letture

Se cade l’occhio, ... lasciamolo cadere!
di a-battiato
1603 letture

Alunni fragili, Azzolina firma Ordinanza per garantire loro diritto allo studio
di a-oliva
1580 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni Scolastiche
Istituzioni Scolastiche

·Primo premio del concorso nazionale “Matematica senza Frontiere 2020” alla studentessa Aurora Santina Urzì dell’Istituto “Enrico De Nicola” di San Giovanni La Punta
·Esiti della Maturità 2020 all'Archimede di Rosolini: chi sono i centisti. Fieri di condividere l'elenco dei neodiplomati che hanno conseguito 100 e 100 e lode
·Gli Studenti licenziati con 100/100 e con 100/100 e lode del Liceo Cutelli di Catania
·Cutelli Green!
·L’Istituto Comprensivo 'Italo Calvino', di Catania, al tempo del coronavirus


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


AetnaNet: Sindacati

Cerca in questo argomento:   
[ Vai in Home | Seleziona un nuovo argomento ]

Voce alla Scuola: Il Piano Scuola 2020-2021 e la 'verità nascosta'
Sindacati
Oh autonomia scolastica, oh antipatica, odiata, insopportabile autonomia, finalmente qualcuno si accorge che davvero esisti! Finalmente qualcuno scrive che senza di te non sarà possibile ripartire a settembre! Nel "Piano Scuola 2020-2021", la Ministra, il Governo e le Regioni sottoscrivono il Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione" accorgendosi che davvero esisti ed hai il volto di tutte le componenti della comunità educante, nella complessità dei suoi protagonisti a tutti i livelli, nei volti di donne e uomini che fanno dell’istruzione e della formazione l’impegno etico e professionale di vita.
Un intero paragrafo è dedicato alla "Valorizzazione delle forme di flessibilità derivanti dall'Autonomia scolastica". Nella scuola della convivenza con Covid 19, ci si accorge - finalmente - della NECESSITA' di mettere in campo una "riflessione organizzativa e didattica in grado di non disperdere quanto le scuole sono riuscite a realizzare, valorizzando gli ambiti dell'autonomia scolastica e fornendo loro spazi di coordinamento finalizzati a coinvolgere i diversi attori in un rinnovato patto di corresponsabilità educativa". Eureka, direbbe il buon Archimede!

Per ANCODIS
Prof. Rosolino Cicero
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 28 giugno 2020 09:00:00 (2069 letture)

(Leggi Tutto... | 9231 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Manifestazioni non governative: ATA internalizzati: 1 luglio manifestazione in piazza Montecitorio per ottenere il full-time
Sindacati
Sono in discussione in questi giorni gli emendamenti al decreto Rilancio Italia. Tre di questi riguardano il personale ATA internalizzato con contratto part-time e che riuscirebbero ad ottenere contratti full-time (seppur temporaneamente) e quella vita dignitosa che la Costituzione all'art. 36 garantisce alle lavoratrici e ai lavoratori tutti. USB sarà in piazza Montecitorio il 1 luglio dalle 10.30 per fare sentire la voce dei lavoratori ATA internalizzati, per chiedere che gli emendamenti vengano approvati, utilizzando quindi il prossimo anno per trovare soluzioni definitive. La scuola non necessita infatti di misure tampone, ma di investimenti strutturali e reali sul personale ATA e docente e sulle strutture e gli edifici, particolarmente in un momento di emergenza epidemiologica come quello che stiamo vivendo.

scuola@usb.it
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 26 giugno 2020 09:00:00 (951 letture)

(Leggi Tutto... | 2540 bytes aggiuntivi | Manifestazioni non governative | Voto: 0)

Manifestazioni non governative: Tavolo di conciliazione: risposte insoddisfacenti da parte del Ministero. I Sindacati indicono lo sciopero della scuola l’8 giugno. Per ripartire servono investimenti straordinari, non piccoli aggiustamenti
Sindacati
Si è svolto oggi in videoconferenza l’incontro col Ministero dell’Istruzione per il tentativo di conciliazione chiesto dai sindacati a seguito della proclamazione dello stato di agitazione. L’incontro, presieduto dal Capo di Gabinetto, Dott. Luigi Fiorentino, ha lasciato del tutto insoddisfatte le organizzazioni sindacali che l’avevano richiesto, rappresentate dai loro segretari generali.  
Eccezion fatta per l’aggiornamento delle graduatorie dei supplenti, proposta che aveva già trovato risposta risolutiva nel testo di conversione del Decreto Scuola approvato nei giorni scorsi dal Senato, su tutte le altre questioni esposte nella lettera inviata per il tentativo di conciliazione le Organizzazioni Sindacali hanno dovuto prendere atto della totale assenza di precisi impegni da parte dell’Amministrazione.

Flc  CGIL Francesco Sinopoli
CISL Scuola Maddalena Gissi
UIL Scuola Rua Giuseppe Turi
SNALS  Confsal Elvira Serafini
GILDA Unams Rino Di Meglio 
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 01 giugno 2020 08:10:00 (1345 letture)

(Leggi Tutto... | 10951 bytes aggiuntivi | Manifestazioni non governative | Voto: 0)

Manifestazioni non governative: Fallita la conciliazione fra sindacati e Ministero, proclamato lo sciopero della scuola per l'8 giugno
Sindacati
Chiariamo che i motivi dello sciopero del personale della scuola l'8 giugno sono tanti, a partire dalle forti preoccupazioni per la ripresa delle attività didattiche in sicurezza per tutti gli alunni di ogni età, del personale scolastico e delle famiglie intere.
Mancano totalmente:
• un piano straordinario di investimenti che renda possibile la ripresa in condizioni di sicurezza delle attività scolastiche in presenza;
• risorse economiche, per consentire un necessario potenziamento degli organici (docente e Ata) indispensabile per: 

  1. Ridurre il numero di alunni per classe.
CISL SCUOLA TA-BR
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 01 giugno 2020 08:00:00 (1225 letture)

(Leggi Tutto... | 12026 bytes aggiuntivi | Manifestazioni non governative | Voto: 0)

Sicurezza: Gissi: per riaprire le scuole in sicurezza molti i problemi da affrontare, e il personale non basta.
Sindacati

Non sarà impresa facile organizzare le attività scolastiche per gruppi ridotti, come impongono le misure anticontagio: molte delle ipotesi su cui si sta ragionando, impattano con una situazione che la CISL Scuola ha tentato di mettere a fuoco, ricavandone dati piuttosto preoccupanti. Attraverso la rete dei propri rappresentanti nelle RSU, e interpellando direttamente i propri iscritti Dirigenti Scolastici, il sindacato di Maddalena Gissi ha fotografato una realtà con la quale non sarà semplice misurarsi.
Da quanto ci dicono le 3.500 risposte a un nostro questionario – afferma la segretaria generale CISL Scuola - la capienza delle nostre aule consente di ospitare in sicurezza, cioè applicando i criteri di distanziamento fra i banchi, meno di dieci alunni nel 32% dei casi, e un numero compreso tra 10 e 15 nel 52,8%. Solo una minima percentuale delle aule ne potrebbe accogliere un numero maggiore”.

Roma, 26 maggio 2020

Postato da Andrea Oliva Venerdì, 29 maggio 2020 12:41:35 (1136 letture)

(Leggi Tutto... | 10447 bytes aggiuntivi | Sicurezza | Voto: 0)

Diversamente abili: CISL SCUOLA CATANIA - Consulenza in pillole – Oggi parliamo di “Diversamente abili”. La Cisl Scuola Catania, mette a disposizione uno sportello di ascolto, consigli e consulenza professionale per tutte le problematiche sulla legge 104.
Sindacati
Diversamente abili
Consulenza in pillole Cisl Scuola Catania. Oggi la nostra consulente sindacale Maddalena Bello, docente di scuola primaria, parla dei “Diversamente abili”.

Video di Maddalena Bello consulente sindacale CISL Scuola Catania.

Postato da Andrea Oliva Venerdì, 29 maggio 2020 09:25:46 (926 letture)

(Leggi Tutto... | 3576 bytes aggiuntivi | Diversamente abili | Voto: 0)

RSU: CISL SCUOLA CATANIA - Consulenza in pillole - Oggi parliamo di: RSU
Sindacati

Consulenza in pillole Cisl Scuola Catania. Oggi la nostra RSU e consulente sindacale Iolanda Iacapraro ci parla di RSU.

 
Video di IOLANDA IACAPRARO consulente sindacale CISL Scuola Catania.

Postato da Andrea Oliva Domenica, 24 maggio 2020 10:25:44 (1161 letture)

(Leggi Tutto... | 5186 bytes aggiuntivi | RSU | Voto: 0)

Pensioni: CISL SCUOLA CATANIA - Consulenza in pillole - Oggi parliamo di: Ricostruzione di carriera SECONDA PARTE
Sindacati

Oggi parliamo di: Ricostruzione di carriera. SECONDA PARTE.

Video di Rosario Arcidiacono Consulente ed RSU CISL Scuola Catania

Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 20 maggio 2020 08:05:00 (963 letture)

(Leggi Tutto... | 2516 bytes aggiuntivi | Pensioni | Voto: 0)

Sostegno: CISL SCUOLA CATANIA - Consulenza in pillole - Oggi parliamo di: modalità di accesso al TFA di Sostegno
Sindacati
Oggi parliamo di: modalità di accesso al TFA di Sostegno

Video di Barbara Mannino dirigente sindacale CISL Scuola Catania.

Postato da Andrea Oliva Domenica, 17 maggio 2020 10:42:59 (970 letture)

(Leggi Tutto... | 1134 bytes aggiuntivi | Sostegno | Voto: 0)

Pensioni: CISL SCUOLA CATANIA - Consulenza in pillole - Oggi parliamo di: Ricostruzione di carriera. PRIMA PARTE
Sindacati
Ricostruzione carriera Oggi parliamo di: Ricostruzione di carriera. PRIMA PARTE

Video di Rosario Arcidiacono Consulente ed RSU CISL Scuola Catania

Postato da Andrea Oliva Domenica, 17 maggio 2020 08:00:00 (1098 letture)

(Leggi Tutto... | 1560 bytes aggiuntivi | Pensioni | Voto: 5)

Mobilità: Consulenza in pillole Cisl Scuola. Oggi parliamo dei soprannumerari e della collegata domanda cartacea di trasferimento
Sindacati
consulenza in pillole Consulenza in pillole Cisl Scuola. Oggi parliamo dei soprannumerari e della collegata domanda cartacea di trasferimento.

Video del Segretario della CISL scuola Catania Ferdinando Pagliarisi.



Postato da Andrea Oliva Venerdì, 15 maggio 2020 08:00:00 (1067 letture)

(Leggi Tutto... | 1612 bytes aggiuntivi | Mobilità | Voto: 0)

News: Scuola: più di un lavoratore su tre collegato nelle assemblee on line indette da CISL Scuola, FLC CGIL, UIL Scuola, SNALS e GILDA
Sindacati
Sono state quasi duecento le assemblee sindacali in modalità on line promosse oggi da FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, SnalsConfsal e Gilda Unams, che hanno puntato i riflettori sulle problematiche legate all’emergenza in atto, alle modalità di svolgimento del lavoro imposte dal lockdown ma ancor più su quelle che caratterizzeranno la ripresa delle attività in presenza.



Postato da Andrea Oliva Giovedì, 14 maggio 2020 15:45:19 (1037 letture)

(Leggi Tutto... | 4868 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Didattica a distanza: Consiglio generale CISL Scuola - 11 maggio 2020 - Documento conclusivo
Sindacati
Il Consiglio Generale della CISL Scuola, riunito in modalità on line il giorno 11 maggio 2020, udita la relazione della segretaria generale Maddalena Gissi la approva, con i contributi emersi dal dibattito e dall’intervento della segretaria generale della CISL Annamaria Furlan.
CISL SCUOLA
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 14 maggio 2020 13:00:28 (3631 letture)

(Leggi Tutto... | 1896 bytes aggiuntivi | Didattica a distanza | Voto: 0)

Didattica a distanza: Pagliarisi (Cisl Scuola): “Didattica a distanza, un contributo agli alunni meno abbienti”
Sindacati
ll segretario generale della Cisl Scuola Catania, plaude allo stanziamento in arrivo dal Governo di risorse a beneficio degli alunni economicamente più bisognosi. Subito dopo il diritto alla salute pubblica, al lavoro, segue a ruota il diritto-dovere ad una "Scuola aperta a tutti", con l'istruzione inferiore, “obbligatoria e gratuita”, come sancisce la Costituzione. L'agenzia educativa per eccellenza, la Scuola, non si arrende alla piaga del virus Covid-19. Anche grazie allo stanziamento in arrivo dal governo, a seguito del recentissimo decreto di riparto del ministero dell'Istruzione, di risorse stanziate a beneficio delle singole istituzioni scolastiche su tutto il territorio nazionale. Il “pianeta scuola” ai piedi dell'Etna, i dirigenti scolastici, il corpo docente tutto, in prima linea, continuano nell'incessante opera di non lasciare indietro nessuno, nella cosiddetta “didattica a distanza”, nella scuola cioè che si “trasferisce” a casa degli alunni, tramite video-lezioni frontali ed i materiali on-line in forma di dispense scaricabili, accessibili con l'ausilio di uno smartphone, di un tablet o di un pc, per quei fortunati che ne possiedono uno connesso alla Rete.“ Cataniatoday 31 marzo 2020 08:42
F. R.
Postato da Andrea Oliva Martedì, 31 marzo 2020 12:49:17 (1425 letture)

(Leggi Tutto... | 7744 bytes aggiuntivi | Didattica a distanza | Voto: 0)

News: Uno sforzo corale per non far fermare la scuola. Nota unitaria di CISL Scuola, FLC CGIL, UIL Scuola RUA, SNALS CONFSAL, GILDA Unams.
Sindacati
Il periodo che stiamo attraversando è uno dei più difficili e drammatici della storia repubblicana ed è per questo che dobbiamo stare vicini alle nostre allieve e ai nostri allievi. L’emergenza in atto va superata e, per farlo, occorrono unità e condivisione da parte di tutte le componenti della comunità scolastica, agendo nell’ambito dei contratti e delle norme vigenti, sia pure in una situazione del tutto straordinaria. Per questo, considerato il prolungarsi della situazione di emergenza senza che siano, ad oggi, prevedibili i tempi della sua durata, va posto in essere ogni sforzo per garantire, nelle forme possibili, le attività didattiche ai nostri allievi. La didattica a distanza, che in condizioni ordinarie non può essere sostitutiva di quella in presenza, non ha consolidati riferimenti normativi, né precedenti, salvo che per alcune casistiche, come quella attivata per l’istruzione domiciliare, che prevede necessarie garanzie a tutela dei docenti e dello studente.

Flc  CGIL Francesco Sinopoli - CISL Scuola Maddalena Gissi
UIL Scuola Rua Giuseppe Turi - SNALS  Confsal Elvira Serafini
GILDA Unams Rino Di Meglio


Postato da Andrea Oliva Martedì, 17 marzo 2020 10:25:29 (1761 letture)

(Leggi Tutto... | 6906 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Voce alla Scuola: La CISL Scuola Catania incontra l’Arcivescovo di Catania Mons. Gristina.
Sindacati

Venerdì, 6 marzo 2020, un gruppo di coordinatori IRC della CISL di Catania, accompagnati dal Segretario generale CISL scuola Prof. Ferdinando Pagliarisi, è stato ricevuto dall’Arcivescovo di Catania Mons. Gristina.
Il Segretario ha esordito nel ricordare come questa O. S. si fonda sui principi etici e morali del Cristianesimo, traendo da questo la sua ispirazione per la propria azione. Ha continuato ribadendo che proprio per questo si auspica una maggiore e sempre più proficua collaborazione con la Chiesa per perseguire sempre più il bene del personale della scuola. Infine ha presentato la nuova figura, per la Sicilia, del Responsabile regionale CISL dei docenti di Religione Cattolica, individuato nella persona del Prof. Carmelo Mirisola che da sempre si è occupato delle problematiche di questa categoria di docenti.

redazione@aetnanet.org


Postato da Andrea Oliva Sabato, 07 marzo 2020 14:10:05 (1211 letture)

(Leggi Tutto... | 5571 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Coronavirus: effetti collarerali sulle scuole
Sindacati
Ci voleva il Coronavirus per rilanciare la formazione a distanza e l'e-learning. Dispiace dover notare che, anche questa volta, le dichiarazioni del Ministro Azzolina siano all'insegna della superficialità, per giunta venata da un certo trionfalismo. Abbiamo le scuole chiuse? Niente paura, attiveremo modalità alternative di erogazione delle lezioni. Afferma Azzolina: «Abbiamo già istituito una task force per garantire la didattica a distanza. Il materiale è disponibile, e stiamo preparando una piattaforma dove caricare i contenuti» e poi: «Il Nord Italia è ben attrezzato per rispondere a queste esigenze, ci sono molte scuole che la fanno già. C’è una scuola produttiva, e dove ci sono delle difficoltà arriveremo, la nostra task force andrà a fare formazione ai docenti per iniziare immediatamente con la didattica a distanza» E quando pensa di agire la task force, visto che, probabilmente, tra un paio di settimane l'emergenza sanitaria sarà finita? Insomma, in questo momento caratterizzato dal trionfo delle parole in libertà, anche la ministra Azzolina non vuole essere da meno. Qualunque sia la valutazione che si voglia dare dell'e-learning e della Formazione a Distanza (che, sotto forma di acronimo (FAD), ha già dato parecchio fastidio in tempo di pace, per esempio nei corsi di studio serali) una cosa è certa: anche la forma più scontata e corriva di formazione a distanza non si improvvisa.

Giovanna Lo Presti
CUB Scuola Università Ricerca
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 02 marzo 2020 16:00:00 (2322 letture)

(Leggi Tutto... | 7994 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Vi spiego perché essere contrari alla legge di parità non è un’ideologia sessantottina ma una garanzia dell'art. 33 della Costituzione!
Sindacati
La parità scolastica è certamente un argomento che il ministro dovrà affrontare anche se non l'ha inserito nelle linee di indirizzo. La parità scolastica in Italia è una partita aperta, una falla del sistema Stato che è di difficile soluzione. L'influenza del Vaticano sul sistema scolastico italiano è reale, non è soltanto per la vicinanza, il Miur dista solo 5,9 Km dalla Città del Vaticano ma soprattutto per le leggi, gli accordi e convenzioni che regolano i rapporti tra i due stati. In Italia esiste il principio costituzionale della libertà di educazione e trova la propria realizzazione attraverso le scuole statali, le scuole riconosciute paritarie e le scuole non paritarie ai sensi della Legge 10 marzo 2000, n. 62, nonché le scuole straniere, comunitarie e non comunitarie, operanti sul territorio nazionale di cui al DPR 18/04/1994, n. 389. Le scuole non statali sono costituite da scuole paritarie private e degli enti locali e le scuole non paritarie. Il riconoscimento della parità scolastica inserisce la scuola paritaria nel sistema nazionale di istruzione e garantisce l'equiparazione dei diritti e dei doveri degli studenti, le medesime modalità di svolgimento degli esami di Stato, l'assolvimento dell'obbligo di istruzione, l'abilitazione a rilasciare titoli di studio aventi valore legale e, più in generale, impegna le scuole paritarie a contribuire alla realizzazione della finalità di istruzione ed educazione che la Costituzione assegna alla scuola.
Le scuole paritarie svolgono un servizio pubblico e devono accogliere chiunque, accettandone il progetto educativo, richieda di iscriversi; compresi gli alunni e studenti con handicap.
Le scuole non paritarie sono iscritte in elenchi regionali aggiornati ogni anno. Esse non possono rilasciare titoli di studio aventi valore legale né attestati intermedi o finali con valore di certificazione legale; la regolare frequenza della scuola non paritaria da parte degli alunni costituisce assolvimento dell'obbligo di istruzione.
Esiste però un'incongruenza giuridica tra l'art. 33 della Costituzione e la Legge 62/2000.

prof. Paolo Latella
Membro dell'Esecutivo nazionale
Segretario Unicobas Scuola & Università della Lombardia
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 16 febbraio 2020 09:00:00 (1802 letture)

(Leggi Tutto... | 22103 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 5)

Voce alla Scuola: ANCoDiS: le dimissioni di Fioramonti e l’emergenza del sistema scolastico italiano
Sindacati
A detta dell’ex Ministro Fioramonti "pare che le risorse non si trovino mai quando si tratta della scuola e della ricerca, eppure si recuperano centinaia di milioni di euro in poche ore da destinare ad altre finalità quando c'è la volontà politica". Appunto … quando c’è la volontà politica! (escludo ogni commento sui politici in campo perché ogni riferimento non sarebbe casuale!) Se ripercorriamo gli ultimi 25 anni del governo del paese, la scuola è stata considerata uno dei bancomat dello Stato italiano, depauperata, aggredita ed oltraggiata da tutti: parafrasando Leonardo Sciascia, A ciascuno il suo … piccone con il tacito assenso di tanti, troppi complici! Scelte politiche, silenzi sindacali e più o meno velate condivisioni dei protagonisti del panorama culturale hanno determinato una inesorabile emergenza ontologica del sistema scolastico ed una generale perdita di fiducia da parte della società italiana.

Il Presidente A.N.Co.Di.S. Palermo
 Prof. Rosolino Cicero
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 28 dicembre 2019 09:00:00 (1422 letture)

(Leggi Tutto... | 5535 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Legge di bilancio 2020: si ripristini l’esonero del Primo Collaboratore (ex vicepreside) e si riconosca l’importante funzione
Sindacati
L’Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti Scolastici in considerazione del dibattito in corso sulla prossima legge di stabilità, auspica che le forze politiche tengano conto - nell’ambito della moderna governance scolastica - della complessità gestionale ed organizzativa delle autonome Istituzioni scolastiche, evidenzia la necessità di ripristinare l’esonero del Primo Collaboratore (ex vicepreside) e di riconoscerne il ruolo. In moltissime scuole italiane, il primo Collaboratore del DS svolge regolarmente la sua attività di docenza e contemporaneamente assume - senza riconoscimento alcuno - l’onere dell’attività di collaborazione al DS ed anche al DSGA.
Con la Legge 190/2014 (Legge di Stabilità 2015), a decorrere dal 1 settembre 2015 è stato abrogato l'articolo 459 del T.U. 297/1994 (l’istituto dell’esonero) nonostante il Consiglio di Stato nella storica sentenza 1021/2000 del 2000 avesse sottolineato che “l'eliminazione di una risorsa (esonero del Collaboratore già prevista nel Sistema preautonomia!) fosse in contrasto con gli accresciuti e più impegnativi compiti delle istituzioni scolastiche”.

Rosolino Cicero, Presidente ANCODIS Palermo
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 13 dicembre 2019 08:00:00 (2052 letture)

(Leggi Tutto... | 6262 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Amara lettera di inizio anno
Sindacati
Carissimi colleghi e compagni di sventura Il tempo passa e un altro anno scolastico ormai è iniziato fra mille problemi ennesime discriminazioni e solita scontata mancanza di considerazione nei confronti del personale ATA. Purtroppo tutte le nostre giuste rivendicazioni che esplicitiamo di seguito passano in secondo piano, anzi scompaiono addirittura, di fronte a quanto successo a Milano, perché nulla è paragonabile alla vita di un nostro piccolo alunno che non c’è più a seguito di un tragico incidente accaduto nella sua scuola durante l’orario scolastico; profondamente colpiti siamo vicini alla famiglia in questo terribile momento ed evitiamo di rivangare quello che abbiamo sempre affermato con forza ma che solo ora tutti stanno ribadendo. E’ cambiato il Governo ma i nuovi e/o vecchi politici continuano a proferire elogi ai docenti promettendo loro aumenti stipendiali “…..

Dipartimento stampa Feder.ATA
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 11 novembre 2019 06:00:00 (1178 letture)

(Leggi Tutto... | 10840 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 5)

Riforma: Decreto Legge sulla scuola e nessuna attenzione ai temi della governance nelle autonome Istituzioni scolastiche
Sindacati
E' in dirittura di arrivo al Consiglio dei Ministri il cosiddetto "Decreto Scuola" che si propone di affrontare le emergenze con "misure di straordinaria necessità ed urgenza nei settori dell'istruzione, dell'università, della ricerca e dell'alta formazione artistica musicale e coreutica". Quali potrebbero essere le vere emergenze di oggi della scuola italiana? Secondo Ancodis l'insufficiente numero di docenti di posto comune e di sostegno, l'inadeguatezza numerica del personale ATA, i tanti edifici scolastici pubblici e privati con gravi o importanti problemi connessi alla sicurezza e all'abbattimento delle barriere architettoniche, la revisione della governance scolastica fondata ancora su due figure (DS e DSGA) ma certamente non adeguata ai moderni bisogni delle autonome Istituzioni scolastiche.

Siamo convinti che affrontare queste emergenze significhi dare le risposte per una visione di scuola efficiente nell'organizzazione, efficace nei servizi, di qualità nell'offerta formativa per i nostri alunni.

ANCODIS Palermo
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 10 ottobre 2019 17:00:00 (1473 letture)

(Leggi Tutto... | 6716 bytes aggiuntivi | Riforma | Voto: 0)

Didattica: Non vogliamo una scuola di sole 'competenze'
Sindacati
Lo ribadiamo, non vogliamo una scuola di sole "competenze" e una didattica per argomenti a discapito delle materie letterarie e scientifiche. Questa metodologia è insufficiente a garantire le corrette e approfondite conoscenze offerte ai nostri studenti. Una scuola con poche ore di lezione minimizza pericolosamente la cultura trasformandola in pillole informative, allontanando gli alunni dal sapere positivo e critico. Questa idea di scuola è lo specchio di una società già ignorante e malata di egoismo, protagonismo e razzismo. Non ritorniamo all'idea di gelminiana memoria che con un colpo di spugna fece sparire 8 miliardi di euro dall'istruzione e 200 mila docenti.

Paolo Latella
Unicobas Scuola & Università Lombardia
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 12 settembre 2019 10:00:00 (1241 letture)

(Leggi Tutto... | 3001 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Ambiente: Il 27 settembre i COBAS scioperano insieme a Fridays for future
Sindacati
Il 27 settembre è il giorno scelto dal movimento “Fridays for future” in Italia per partecipare alla mobilitazione mondiale “Climate Action Week” con uno sciopero a livello nazionale, il terzo “Global Strike for Future”. Per questa stessa data i Cobas della Scuola e del Lavoro privato (ad esclusione dei Trasporti) hanno indetto lo sciopero generale di tutti i dipendenti, rispondendo ad un preciso appello rivolto dai giovani del movimento, ma allo stesso tempo esprimendo una chiara e autonoma presa di posizione sul tema in oggetto. Risulta del tutto evidente, al netto del negazionismo sempre più debole persino nell’ambito del potere politico e industriale, che il micidiale cambiamento climatico in atto - ma più in generale tutta la tematica ambientale di cui tale mutamento, con le sue drammatiche conseguenze, è un aspetto cruciale - rappresenta una questione fondamentale da affrontare con la massima urgenza.

Piero Bernocchi
portavoce nazionale COBAS
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 11 settembre 2019 10:00:00 (1387 letture)

(Leggi Tutto... | 6917 bytes aggiuntivi | Ambiente | Voto: 0)

Dispersione scolastica: Ferdinando Pagliarisi (segretario generale Cisl Scuola): “Dispersione fa rima con disoccupazione”
Sindacati

 

A pochi giorni dal ritorno sui banchi di scuola, il segretario generale della Cisl Scuola Catania accende i riflettori sui nodi irrisolti della dispersione degli alunni della fascia dell'obbligo e sulle ricadute a livello di disoccupazione giovanile.
Dispersione scolastica fa rima sempre più... con disoccupazione giovanile. A pochi giorni dal suono della campanella, per l'avvio del nuovo anno scolastico, il segretario generale della Cisl Scuola catanese, Ferdinando Pagliarisi, analizza l'atavico nodo della mancata frequenza scolastica di circa un alunno su tre, nelle nostre aree periferiche a rischio devianza, che va certamente messo in collegamento col dramma della disoccupazione giovanile, che in Sicilia si attesta a oltre il 50 per cento dei giovani soggetti che non lavorano.

Postato da Andrea Oliva Martedì, 03 settembre 2019 15:05:25 (1851 letture)

(Leggi Tutto... | 6912 bytes aggiuntivi | Dispersione scolastica | Voto: 0)

Riforma: Nuovo confronto aperto sulla Scuola italiana. Il punto di vista dei Collaboratori del Dirigente Scolastico
Sindacati
Leggiamo in queste ore dell’apertura di 6 tavoli tecnici nei quali il PD ed il Movimento 5 Stelle si confronteranno per realizzare una piattaforma programmatica finalizzata a far partire una possibile nuova esperienza di governo. Tra i temi, in particolare, quello della scuola suscita la nostra attenzione e, dunque, riteniamo di intervenire in merito alla tema della governance delle autonome Istituzioni Scolastiche. Se l’Autonomia scolastica - ai sensi del DPR 275/1999 - resta nella visione comune alle due forze politiche allora non può non essere aperto il tema della VERA autonomia oggi ferita ed indebolita da scelte politiche di questo ventennio che di fatto hanno consentito soltanto una parziale attuazione. Ed, in particolare, ci riferiamo all’Autonomia organizzativa - l’art. 5 - (e finanziario-gestionale) che di fatto non ha messo i Dirigenti Scolastici nelle condizioni di attuare pienamente e coerentemente al PTOF quanto programmato e definito negli OO.CC..

Rosolino Cicero
Presidente ANCODIS Palermo
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 26 agosto 2019 07:00:00 (1523 letture)

(Leggi Tutto... | 6349 bytes aggiuntivi | Riforma | Voto: 0)

Concorso Docenti: Concorso straordinario infanzia e primaria. Rettifica erronea attribuzione punteggi per titoli e servizi
Sindacati
Molte/i docenti, in seguito alla pubblicazione delle graduatorie provvisorie del concorso straordinario indetto con D.M. del 17 ottobre 2018, hanno riscontrato sulla loro posizione l'attribuzione di un punteggio inferiore a quanto stabilito dalle norme relativamente a titoli e servizi. In alcuni casi le commissioni non hanno preso in considerazione i reclami presentati al fine della rettifica del punteggio. È perciò necessario che l’Amministrazione emani dei decreti in autotutela al fine di non incorrere nell'apertura di un contenzioso che potrebbe vederla soccombere e che differisca le convocazioni già programmate. I Cobas - Comitati di Base della Scuola - invitano i colleghi e le colleghe vittime di tale ingiustizia ad inviare la diffida fornita dalle sedi Cobas. Tale diffida può valere sia come reclamo (da presentare entro 5 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie provvisorie) sia come richiesta di decreto in autotutela (da presentare dopo la pubblicazione delle graduatorie definitive, in caso di mancato accoglimento del reclamo).

COBAS – Comitati di Base della Scuola
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 06 agosto 2019 12:00:00 (1194 letture)

(Leggi Tutto... | 3531 bytes aggiuntivi | Concorso Docenti | Voto: 0)

Riforma: Perché il ministro Bussetti ha fallito il proprio compito istituzionale e deve presentare le dimissioni
Sindacati
Il divario tra Nord e Sud dovrebbe preoccupare. Vorremmo sentire proposte diverse dal Ministro Bussetti, rispetto alla secessione scolastica del Nord, proposte concrete sul modo di ridurre l'abbandono scolastico (non solo durante la campagna elettorale della "sua" Lega), vorremmo una presenza costante al sud da parte del Ministro, per un anno dovrebbe risiedere a Napoli, a Palermo, a Reggio Calabria, a Taranto, non soltanto discutere di regionalizzazione scolastica con i governatori di Lombardia e Veneto. Insomma, vivere insieme agli insegnanti del Sud, agli studenti al personale non docente che vivono la scuola per 36 ore alla settimana. Entrare nel tessuto scolastico e studiare il problema della difficoltà degli studenti a raggiungere un livello più alto nelle conoscenze e nelle competenze della lingua italiana, delle lingue straniere e della matematica. E' questo l'obiettivo di un ministro dell'Istruzione, stare insieme ai propri "amministrati", nelle zone ad alto rischio delinquenza e mafia, ad alto rischio disoccupazione. Risolvere i problemi e non presentare e avallare proposte per dividere l'istruzione in Italia.

Paolo Latella
Unicobas Scuola & Università
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 21 luglio 2019 08:00:00 (1750 letture)

(Leggi Tutto... | 12621 bytes aggiuntivi | Riforma | Voto: 5)

Riforma: Autonomia si .... Regionalizzazione no!
Sindacati
E’ in corso il dibattito sul tema della autonomia differenziata ed, in particolare, della cosiddetta regionalizzazione del sistema scolastico italiano. Si tratta di un dibattito che trova le origini nel contratto di governo nel quale al paragrafo 20 si legge “Sotto il profilo del regionalismo l’impegno sarà quello di porre come questione prioritaria nell’agenda di Governo l’attribuzione, per tutte le Regioni che motivatamente lo richiedano, di maggiore autonomia in attuazione dell’art. 116, terzo comma, della Costituzione”. E continua “Il riconoscimento delle ulteriori competenze dovrà essere accompagnato dal trasferimento delle risorse necessarie per un autonomo esercizio delle stesse…”. Dunque già dalla nascita del governo Conte le parti contraenti avevano sottoscritto un accordo che faceva presagire alle odierne conseguenze.

ANCODIS
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 14 luglio 2019 07:00:00 (1167 letture)

(Leggi Tutto... | 5399 bytes aggiuntivi | Riforma | Voto: 0)

Dirigenti Scolastici: Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
Sindacati
Come si intrecciano il rigore della giustizia amministrativa e la ragion di Stato? In nessun modo, verrebbe da dire, eppure si è fatto un gran parlare, in questi giorni, del salvataggio del concorso a dirigente scolastico da parte del TAR Lazio prima e del Consiglio di Stato poi. Alcuni giorni fa il primo grado di giudizio ha annullato tutte le prove scritte, ma c’è qualcosa che è rimasto sottaciuto. Il concorso, si sa, è stato segnato da una serie di episodi che hanno scatenato più e più ricorsi. Come qualcuno autorevolmente ha scritto i candidati, non potendo impugnarlo nel merito, si sono appigliati agli aspetti formali e il TAR Lazio, contro ogni mediatica aspettativa, ha dato loro ragione. Da un punto di vista giuridico, non si può che plaudire alla correttezza dell’operato del principale organo di giustizia amministrativa, e allora perché da più parti si pensa che ciò che è uscito dalla porta possa agevolmente rientrare dalla finestra con una sospensiva ad hoc? Davvero ha ragione il Ministero dell’istruzione quando sostiene che le motivazioni addotte in sentenza sono infondate?

agetoscana@age.it - 328 8424375
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 07 luglio 2019 08:00:00 (5663 letture)

(Leggi Tutto... | 7497 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 4.87)

Dirigenti Scolastici: Il TAR del Lazio annulla il Concorso per DS. Unico perdente è il sistema scolastico italiano!
Sindacati
L’Associazione Nazionale Collaboratori dei Dirigenti Scolastici nell’apprendere la notizia dell’annullamento da parte del TAR del Lazio della procedura concorsuale per Dirigente Scolastico si dichiara delusa ma non sorpresa per l’odierna sentenza e si augura che una tempestiva soluzione venga ricercata per consentire a circa 2500 scuole italiane di avere un DS titolare nel prossimo anno scolastico. Esprime, altresì, sincera vicinanza ai tanti colleghi che hanno brillantemente superato tutte le prove e che oggi si ritrovano a subire una decisione del TAR che condiziona pesantemente una prospettiva di carriera nell’area dirigenziale. Prende, però, atto che il TAR ha riconosciuto fondati i ricorsi proposti evidenziando di fatto che si è avuta una incapacità di sistema a garantire un sereno e regolare iter concorsuale. Noi rispettiamo senza se e senza ma la sentenza di primo grado ed auspichiamo una ragionevole soluzione giuridica che dia alle scuole un DS titolare dal prossimo due settembre.

ANCODIS
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 05 luglio 2019 06:42:36 (1250 letture)

(Leggi Tutto... | 5101 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 0)

Costume e società: Basta fango su Gino
Sindacati
Lettera a "Repubblica"
È di stamattina la notizia apparsa sull'edizione di Palermo di Repubblica secondo la quale Gino Giannetti, un professore del L.A.S. "E. Catalano" di Palermo, sarebbe "al centro di un'indagine della Digos e della procura". L'indagine sarebbe partita dalla segnalazione di alcune studentesse e alcuni studenti su delle frasi che Gino avrebbe detto in classe e sull'invio ad una studentessa - che glielo aveva richiesto - di un link a una video-intervista fatta al Direttore del Memoriale e Museo di Auschwitz-Birkenau. La vicenda ci rattrista molto sia per il clima che la circonda sia perché conosciamo Gino. Infatti, il clima che si è creato intorno al "caso" è davvero inusuale: 5 allievi e allieve riportano quanto accaduto al dirigente scolastico che, a sua volta, sporge denuncia alla Polizia e avvia un procedimento disciplinare senza che Gino sia mai ascoltato, mentre invece si sarebbero svolte "riunioni ufficiali programmate" dal dirigente scolastico alla presenza di "alunni, docenti e genitori".

Ferdinando Alliata
Candida Di Franco
Carmelo Lucchesi
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 30 giugno 2019 08:00:00 (1210 letture)

(Leggi Tutto... | 4633 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Costume e società: Domenico Mazzeo, rieletto per il terzo mandato consecutivo a Segretario Regionale Cida per la Sicilia
Sindacati
Ieri pomeriggio (mercoledì 26.06.2019) a Catania, nella sede Federale di Federmanager Sicilia Orientale (via Firenze 59), alla presenza del vice presidente nazionale Cida, Licia Cianfriglia (Fp/Cida), si è insediato il nuovo Consiglio Regionale della Confederazione CIDA Sicilia che rappresenta unitariamente, a livello istituzionale, dirigenti, quadri e alte professionalità del pubblico e del privato. Nel corso dell'insediamento si è proceduto - come da statuto - alla elezione del segretario regionale, nella persona di Domenico Mazzeo che per il terzo mandato consecutivo (2013/16, 2016/19 e 2019/22) andrà a ricoprire il prestigioso incarico sindacale.
Il Consiglio Regionale della CIDA Sicilia, per il triennio 2019/22 sarà composto dai delegati territoriali aderenti alla Confederazione siciliana.

Ufficio Stampa Cida Sicilia
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 27 giugno 2019 08:00:00 (1235 letture)

(Leggi Tutto... | 4746 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Riforma: ANCODIS: riconoscere l’Area dei Quadri nel sistema scolastico italiano
Sindacati
Intervenendo nel dibattito “Autonomia, governance e amministrazione delle scuole: analisi e prospettive” promosso da Anquap, il Presidente territoriale Ancodis Palermo, Rosolino Cicero, ha evidenziato la necessità di procedere al riconoscimento giuridico e contrattuale dei Collaboratori dei DS auspicandone la meritata attenzione da parte del MIUR e delle OO.SS..
Cicero ha ribadito che l’attuale governance di un’autonoma Istituzione scolastica è ancorata ad una visione vecchia che non tiene conto della complessità di una scuola e dei compiti assegnati in relazione agli aspetti organizzativi, amministrativi e didattici. Occorre una “rivoluzione culturale” nella governance che non può prescindere dalla professionalità e dalle competenze dei Collaboratori i quali, insieme ai DS ed ai DSGA, si adoperano quotidianamente ed in ciascuna scuola al funzionamento ed all’organizzazione del servizio scolastico.

ANCODIS
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 24 giugno 2019 08:27:58 (1583 letture)

(Leggi Tutto... | 4086 bytes aggiuntivi | Riforma | Voto: 0)

Dirigenti Scolastici: Invito gratuito scuola estiva Udir - Il mio primo mese da dirigente
Sindacati
Caro/a Dirigente, vincitore di concorso
in occasione della vicina immissione nel ruolo di Dirigente Scolastico, UDIR, associazione nazionale dei Dirigenti Scolastici, delle professionalità dell’area dell’istruzione e della ricerca, sempre attenta ai problemi che i ddss devono affrontare, rinnovando il suo impegno di supporto di guida ai Dirigenti che il 1 settembre prenderanno servizio nel nuovo profilo, organizza La scuola estiva: “Governare la scuola: il mio primo mese da Dirigente
La suddetta si terrà il 12-13-14 luglio 2019 presso Grand Hotel Duca D’Este, via Nazionale Tiburtina, 330 Tivoli Terme (RM).
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 18 giugno 2019 10:00:00 (1350 letture)

(Leggi Tutto... | 6193 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Le scuole di Bari a difesa della libertà di insegnamento (nonostante il Ministro)
Sindacati
In questi ultimi giorni, a seguito dell’odioso provvedimento disciplinare comminato alla prof.ssa palermitana Dell’Aria a causa di un lavoro realizzato dai suoi studenti, molte scuole statali di Bari e provincia hanno alzato la testa e protestato. Al di là del singolo caso (pare risolto con la promessa della dichiarazione di illegittimità del provvedimento), questi giorni sono stati l’occasione per riaffermare principi che, evidentemente, non sono più scontati. Sono anni che si attribuiscono alla scuola colpe “ideologiche”. I docenti sono accusati da politici, giornalisti e pensatori di turno di “inculcare idee” e “fare politica”. Al netto di situazioni limite (vedi il docente veneziano neofascista che augura alla senatrice Segre di finire in un termovalorizzatore), che troppo spesso non ricevono le risposte sanzionatorie adeguate, le accuse più indignate vengono rivolte a quelle scuole nelle quali si affermano con forza valori quali l’accoglienza, l’inclusione, la lotta ad ogni tipo di discriminazione.

bari@flcgil.it
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 06 giugno 2019 07:00:00 (1047 letture)

(Leggi Tutto... | 6357 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Comunicato stampa della Confederazione Cida Sicilia, relativo alla solidarietà espressa dal segretario regionale Cida Sicilia alla prof.ssa Rosa Maria Dell'Aria di Palermo
Sindacati
Il segretario regionale di CIDA Sicilia, Domenico Mazzeo ha voluto incontrare ieri, dopo 15 giorni di "allontanamento forzato" dall'ITI "Vittorio Emanuele III di Palermo, la professoressa Rosa Maria Dell'Aria, sessantatreenne di Lettere, meglio conosciuta come Rosellina, per esprimerle, a nome personale e della Confederazione la solidarietà dei Manager e delle Alte Professionalità operanti nel mondo del lavoro pubblico e privato siciliano. "Un rientro bellissimo e nello stesso tempo emozionante quello che ha sicuramente provato la professoressa Rosellina, una donna di altri tempi, dal viso pulito e dai modi garbati, - esordisce il segretario Mazzeo - un rispettoso tributo, che ho inteso esternare, prima alla persona e poi all'insegnante, che ho avvertito ieri mattina coralmente, sia da parte degli studenti, come pure dei colleghi docenti e del personale amministrativo, tecnico ed ausiliario del Vittorio Emanuele III, quando ci siamo fermati a parlare nel corridoio della scuola. Piacevolmente commossa la professoressa che mi ha raccontato di una lettera degli studenti, accompagnata da 15 rose rosse, una per ogni giorno in cui è stata allontanata dalla scuola, - definendo il gesto come "un regalo davvero splendido".

La segreteria Cida Sicilia
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 30 maggio 2019 09:00:00 (1049 letture)

(Leggi Tutto... | 5502 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Pensioni: Pensioni, nessuna decurtazione, solo l’applicazione di un criterio nascosto della legge Dini
Sindacati
Nel passaggio dal retributivo al contributivo, anche per via della “quota cento”, c’è chi parla di decurtazioni. Tuttavia non esiste nessuna decurtazione ma uno spiacevolissimo inghippo. Prendiamo il caso di un docente che vada in pensione con 43 anni di contributi, ovvero con la legge Fornero, ad esempio un docente che a 62 anni abbia tale anzianità, maturata nella primaria. La sua pensione sarà inferiore a parità di contributi versati, a quella di un collega sempre della primaria che vada in pensione a 65 anni con uguale numero di anni lavorativi. Perché?

Il coordinamento nazionale SISA
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 24 maggio 2019 08:00:00 (1500 letture)

(Leggi Tutto... | 3010 bytes aggiuntivi | Pensioni | Voto: 0)

Riforma: Concluso il seminario residenziale 'L’autonomia scolastica, venti anni dopo - criticità e prospettive'
Sindacati
L'Anquap - l'associazione nazionale professionale a valenza sindacale, con sede ad Attigliano (Terni) - è stata presente nella struttura alberghiera del VOI Marsa Siclà Resort di Sampieri, in territorio ibleo, dove ha concluso brillantemente le due giornate formative a livello nazionale (17 e 18 maggio u.s,) rivolte a tutto il personale della scuola. Presenti al simposio più di cento convegnisti: dai dirigenti ai direttori, dai docenti agli amministrativi. I temi conduttori dell'iniziativa che si è tenuta in orario antimeridiano sono stati incentrati su "l'autonomia scolastica, venti anni dopo - criticità e prospettive". Nella prima giornata di seminario (venerdì 17/05/2019), hanno interagito il direttore del corso, Domenico Mazzeo (dirigente nazionale Anquap), con il dirigente scolastico Giuseppina Spataro (Istituto Comprensivo "L. Sciascia" di Ragusa, consorziato con l'Anquap), Paolo Anselmo (presidente regionale Anquap Sicilia ) e il dirigente scolastico Vincenzo Giannone (sindaco di Scicli).

Domenico Mazzeo
Ufficio relazioni istituzionali, politiche e della comunicazione Anquap
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 23 maggio 2019 08:00:00 (992 letture)

(Leggi Tutto... | 5425 bytes aggiuntivi | Riforma | Voto: 0)

Manifestazioni non governative: Solidarietà alla docente di Palermo sanzionata per reato di insegnamento
Sindacati
USB esprime la propria totale vicinanza alla docente dell’ITI Vittorio Emanuele III di Palermo, sanzionata con una sospensione di 15 giorni dal provveditorato, per aver semplicemente svolto il suo ruolo di insegnante e non aver limitato la libertà di espressione dei propri alunni, che avevano operato, utilizzando un articolo presente in rete di un noto giornalista italiano, un legittimo accostamento tra il decreto sicurezza e le leggi razziali durante la celebrazione del Giorno della Memoria. Luigi Del Prete, dell’Esecutivo Nazionale USB Scuola, sull’accaduto riporta così il pensiero dell’Organizzazione: “Assolutamente inquietante è il fatto che la denuncia al Ministro Bussetti sia arrivata, via social, da un giornalista di destra che ha segnalato la professoressa al Ministero, che prontamente si attivava sollecitando l’invio di un’ispezione”. L’accusa rivolta alla docente è di non essere intervenuta immediatamente per “redarguire” l’alunno per l’accostamento inopportuno.

scuola.usb.it scuola@usb.it
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 18 maggio 2019 07:30:00 (1158 letture)

(Leggi Tutto... | 4427 bytes aggiuntivi | Manifestazioni non governative | Voto: 5)

Manifestazioni non governative: Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
Sindacati
La sospensione della docente di Palermo accusata di non aver impedito ai propri studenti di esprimere le proprie idee, sgradite a chi governa, rappresenta una ferita gravissima - ha dichiarato Luca Cangemi, responsabile nazionale scuola del PCI. Chi si è assunta la responsabilità di erogare un provvedimento così grave ed estraneo allo spirito ed alla lettera della Costituzione della Repubblica, non può rimanere al proprio posto nell’amministrazione della scuola. Si deve dimettere o deve essere rimosso, immediatamente. È necessario lanciare subito un segnale che contrasti la tendenza di settori delle amministrazioni pubbliche ad operare servilmente, fuori e contro i propri doveri d’ufficio, come braccio armato della destra che governa il paese.

pcistruzione@libero.it
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 18 maggio 2019 07:00:00 (1808 letture)

(Leggi Tutto... | 2268 bytes aggiuntivi | Manifestazioni non governative | Voto: 0)

Formazione Professionale: L'autonomia scolastica venti anni dopo - Criticita' e prospettive. Anquap - Seminario residenziale di formazione in collaborazione con l'I.C. 'L. Sciascia' di Ragusa
Sindacati
L'Anquap - l'associazione nazionale professionale a valenza sindacale, con sede ad Attigliano (Terni) - che da circa quattro lustri opera prevalentemente nel settore istruzione e raccoglie per lo più le adesioni dei direttori e degli assistenti amministrativi, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato, in servizio nelle Scuole di ogni ordine e grado - sarà presente presso la struttura alberghiera del VOI Marsa Siclà Resort di Sampieri, in territorio ibleo, nelle giornate di venerdì 17 e sabato 18 maggio p.v. per un seminario professionale a tiratura nazionale. I temi conduttori dell'iniziativa formativa che si terrà, in orario antimeridiano, saranno incentrati su "L'autonomia scolastica, venti anni dopo - criticità e prospettive".
La partecipazione alle sessioni formative del 17 e 18 maggio è gratuita è comunque richiesta la registrazione al seguente link: https://goo.gl/97z7ef
download brochure
Domenico Mazzeo
Ufficio relazioni istituzionali, politiche e della comunicazione Anquap
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 14 maggio 2019 07:00:00 (1185 letture)

(Leggi Tutto... | 6193 bytes aggiuntivi | Formazione Professionale | Voto: 0)

Manifestazioni non governative: Comunicato a sostegno dello sciopero del 17 maggio
Sindacati
Per il giorno 17 maggio p.v. era stato indetto uno sciopero unitario dei sindacati confederali, Gilda, Snals e dei sindacati di base contro la regionalizzazione della scuola (e per aumenti contrattuali e stabilizzazione dei precari). A seguito dell'accordo intercorso con il governo, confederali, Gilda e Snals hanno revocato lo sciopero, in attesa dello sviluppo delle trattative. Alcune delle associazioni inizialmente presenti al tavolo unitario - Associazione Nazionale per la Scuola della Repubblica, No Invalsi, Lipscuola, Appello per la Scuola Pubblica, Assur, Autoconvocati della Scuola - restano convinte che la posta in gioco sia troppo alta e che occorra da subito dare un forte segnale di mobilitazione.
Invitano, pertanto, tutti i lavoratori della scuola - a qualunque sindacato essi siano o non siano iscritti - a partecipare e far loro lo sciopero che i sindacati di base (Cobas, CUB, Unicobas, Anief e SGB) hanno mantenuto, ...

autoconvocati.scuola(at)gmail.com
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 13 maggio 2019 08:00:00 (1227 letture)

(Leggi Tutto... | 2821 bytes aggiuntivi | Manifestazioni non governative | Voto: 0)

Manifestazioni non governative: Sciopero del 17 maggio. Se la notte porta consiglio ...
Sindacati
Apprendiamo che le OO.SS., dopo una lunga notte di trattativa con il Premier Conte ed il Ministro Bussetti, hanno sospeso (e revocato?) la giornata di sciopero unitario proclamata per Venerdi 17 maggio 2019. Ricordiamo che gli argomenti di contestazione sindacale sono la regionalizzazione del sistema scolastico italiano, le basse retribuzioni ben lontane dalla media europea, alto tasso di precariato, insufficiente personale non docente. A questi temi certamente condivisi, i Collaboratori dei DS di Ancodis aggiungono quelli che ritengono meritevoli di essere evidenziati nel dibattito politico sindacale e che afferiscono alla visione di una moderna governance di ciascuna autonoma Istituzione scolastica.

prof. Rosolino Cicero, Presidente ANCODIS Palermo
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 26 aprile 2019 08:54:04 (951 letture)

(Leggi Tutto... | 4366 bytes aggiuntivi | Manifestazioni non governative | Voto: 0)

Aggiornamento: Convegno CESP 'L'Autonomia differenziata e le sue conseguenze' - Palermo 13 maggio2019
Sindacati
Convegno di Aggiornamento/Formazione con esonero dal servizio per il personale ATA, Docente, Direttivo, Ispettivo della Scuola pubblica statale "L’Autonomia differenziata e le sue conseguenze. L’azione sindacale e giudiziaria nei meandri di leggi e contratti". Lunedì 13 maggio 2019 - ore 8.30 – 14,00 presso l'I.I.S.S. “G. Damiani Almeyda – F. Crispi”, largo Mineo n. 4 (ex piazza Campolo) - Palermo. L’iscrizione al convegno deve essere effettuata dopo aver ottenuto l’esonero per la partecipazione  (modello per la richiesta di esonero). L’attestato di partecipazione sarà rilasciato al termine dei lavori.
download Programma
Cobas Scuola Palermo
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 25 aprile 2019 09:00:00 (977 letture)

(Leggi Tutto... | 2188 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Riforma: I Collaboratori dei DS incontrano il Sen. Pittoni
Sindacati
Giovedi 11 aprile una delegazione di Ancodis ha incontrato il Presidente della VII Commissione Cultura, Sen. Mario Pittoni, al quale ha presentato un documento con indicati temi e proposte che sono ritenuti fondamentali per il lavoro e la funzione dei Collaboratori dei DS nominati ai sensi del comma 5, art. 25 del D. Lvo 165/2001 e del comma 83, art. 1 Legge 107/2015. Nel documento si evidenzia l'importanza del ruolo dei Collaboratori dei DS nella organizzazione e gestione di ciascuna autonoma Istituzione scolastica, il lavoro nella collaborazione con i DS ed i DSGA, l'assenza di un formale riconoscimento contrattuale nel CCNL, il riconoscimento - oggi inadeguato -  del servizio nel concorso per DS, il tema dell'esonero del 1° Collaboratore in tutte le scuole italiane a partire da quelle affidate a reggenza, la necessità di una formazione specifica sui temi relativi alla governance per quanti decidono di impegnarsi nel servizio della collaborazione.

ancodis1(at)gmail.com
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 13 aprile 2019 18:00:00 (1164 letture)

(Leggi Tutto... | 4988 bytes aggiuntivi | Riforma | Voto: 0)

Riforma: La regionalizzazione si farà! Diceva Agatha Christie: 'Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova'
Sindacati
La regionalizzazione si farà! Diceva Agatha Christie: «Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova». I parlamentari 5Stelle e della Lega sulle questioni spinose dell'istruzione, dopo un anno, hanno fatto poco o quasi nulla. Nulla è stato fatto per aumentare gli stipendi a tutto il personale della scuola statale (prof e personale non docente).Nulla sulla Legge 107 ( a parte una legge sulla chiamata diretta ma monca sulla parte dei dirigenti) ma di fatto solo parole ma nessuna norma che ne blocca il funzionamento. Non sono stati cancellati i contributi statali alle scuole paritarie.Non è stato cancellato il sistema di valutazione Invalsi, rimandato solo di un anno.Sull’Alternanza è stato ridotto solo il numero di ore ma c’è ancora.I controlli alle scuole paritarie sono ancora una pura fantasia. A pensar male di solito non si sbaglia mai. Perché è tutto fermo?Ecco gli indizi che mi fanno pensare che alla fine la regionalizzazione verrà attuata.

prof. Paolo Latella
Docente e giornalista Membro della segreteria nazionale e segretario Unicobas Scuola & Università Lombardia
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 10 aprile 2019 07:00:00 (1222 letture)

(Leggi Tutto... | 6967 bytes aggiuntivi | Riforma | Voto: 0)

Personale ATA: Assistenti tecnici negli organici degli Istituti Comprensivi - Vittoria della Feder.ATA
Sindacati
L'on. Villani del M5S ha mantenuto il suo impegno: risoluzione 7-00208 - Commissioni VII e XII Camera. Nel prossimo C.C.N.L ci sarà l'introduzione degli assistenti tecnici negli organici degli istituti comprensivi. E' questa la prima dichiarazione del Presidente Nazionale del sindacato Feder.ATA, Giuseppe Mancuso, alla notizia della risoluzione delle Commissioni VII e XII della Camera, che impegna il Governo ad introdurre la figura dell'assistente tecnico in ogni scuola d'Italia nella prossima revisione dei profili professionali ATA. "Noi chiediamo da 17 anni che venga introdotto questo profilo in tutte le scuole, sin dalla nascita dell'ANAAM SCUOLA prima e Feder.ATA oggi; i documenti che fanno parte della nostra storia parlano chiaro", ribadisce il Presidente Mancuso.

"Ringrazio, prosegue Mancuso, l'on. Villani che ha mantenuto l'impegno assunto nell'incontro tenutosi alla Camera il 12 febbraio scorso e, spero che ci possa essere lo stesso risultato sul concorso riservato per gli assistenti amministrativi f.f. DSGA"

Ufficio stampa
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 22 marzo 2019 08:00:00 (10708 letture)

(Leggi Tutto... | 2742 bytes aggiuntivi | Personale ATA | Voto: 0)

Riforma: Appello per uno sciopero unitario contro la regionalizzazione della scuola
Sindacati
Il Disegno di Legge del governo Lega-5Stelle /sull’Autonomia differenziata/ di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna porta a disastroso compimento la riforma costituzionale del Titolo V del 2001 (approvata dal governo dell’allora centro-sinistra) e intende dare a tutte le regioni che ne assumeranno l’iniziativa la competenza esclusiva su diverse materie, tra cui, oltre alla Sanità, l’Istruzione. Quest’ultima verrebbe organizzata in base alle disponibilità economiche territoriali, con uno Stato che abdicherebbe alla propria funzione istituzionale, acuendo il divario economico e sociale tra Nord e Sud, tra regioni ricche e povere, emarginando i più vulnerabili e indifesi. In base al DL, tutte le materie oggi proprie dello Stato in merito all’Istruzione sono trasferite alle regioni: finalità, funzioni e organizzazione dell’istruzione e formazione; valutazione degli studenti (Invalsi) con indicatori territoriali specifici; percorsi di alternanza scuola-lavoro e formazione dei docenti; contratti regionali per il personale; ...

Piero Bernocchi
portavoce nazionale COBAS
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 16 marzo 2019 09:00:00 (9713 letture)

(Leggi Tutto... | 5602 bytes aggiuntivi | Riforma | Voto: 0)

Lavoro: Trasferimento e inaugurazione nuova sede della CISL SCUOLA CATANIA
Sindacati
La CISL SCUOLA dal 1° febbraio 2019 si è trasferita nei nuovi locali del Viale Vittorio Veneto, 243. All’inaugurazione e per il taglio del nastro il Segretario CISL Scuola Catania Ferdinando Pagliarisi ha accolto i numerosi ospiti. Sono intervenuti: il Segretario Regionale CISL Mimmo Milazzo e il neo eletto dal giorno 12/02/2019 Sebastiano Cappuccio, il Segretario UST CISL Catania Maurizio Attanasio, il Segretario Regionale Sicilia FNP Alfio Giulio, il Segretario CISL Scuola di Siracusa e Ragusa Giovanni Migliore, il Segretario FNP Catania Marco Lombardo, il Segretario FISASCAT Catania Rita Ponzio e il Segretario FAI Catania Pietro Di Paola.
La nuova sede è ubicata in una zona fornita di vari parcheggi, una comodità in più per tutti!
Andrea Oliva
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 14 febbraio 2019 08:05:00 (2004 letture)

(Leggi Tutto... | 3124 bytes aggiuntivi | Lavoro | Voto: 0)

Precariato: Assunzione a tempo indeterminato di tutti i precari/e
Sindacati
L'art. 1, comma 792, della legge di bilancio appena approvata, accanto a disposizioni positive come l'abolizione della titolarità di ambito, la riduzione del percorso di formazione iniziale e prova ad un solo anno (ammesso che in tale anno ci sia davvero spazio per la formazione...) e la possibilità di ripetere, per una volta, il suddetto percorso in caso di non superamento dello stesso, contiene provvedimenti inaccettabili per i docenti precari non abilitati che da anni reggono le sorti della scuola pubblica. Il governo, infatti, ha deciso di non bandire il già insufficiente concorso riservato, previsto dal  d.lgs. n. 59/2017 per i docenti non abilitati con tre anni scolastici di servizio, ai cui vincitori, a partire dall'a.s. 2020/2021 e attraverso un complicato calcolo di ripartizione, sarebbe spettato circa il 20% delle immissioni in ruolo. L'intenzione è quella di riservare a questi stessi docenti il 10% dei posti previsti per il concorso ordinario, cui - solo per la prima tornata - potranno accedere senza il requisito dei 24 cfu, ma essendo comunque tenuti a svolgere tutte le prove. È ormai sempre più evidente come qualsiasi governo, da più di dieci anni a questa parte, dimostri in modo di volta in volta più forte e deciso l'intenzione, comune a tutti gli schieramenti, di cancellare il diritto dei precari all'assunzione a tempo indeterminato. In piena opposizione a questo disegno, pertanto, rivendichiamo la necessità di prevedere: ...

Piero Bernocchi
portavoce nazionale COBAS
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 11 gennaio 2019 08:00:00 (2219 letture)

(Leggi Tutto... | 4823 bytes aggiuntivi | Precariato | Voto: 0)

Personale ATA: Bandito il concorso per 2004 posti di Direttori dei Servizi Generali ed Amministrativi (ex segretari) nelle scuole statali. Domande entro il 28 gennaio 2019
Sindacati
Al fine di dare massima informativa fra il personale interessato, il sindacato SAB tramite il segretario Francesco Sola, informa che il MIUR ha bandito il concorso per DSGA -Direttori dei Servizi Generali ed Amministrativi- (ex segretari) per le scuole statali. Scadenza delle domande 28 gennaio, esclusivamente on-line, tramite il sistema Polis del MIUR. Il concorso per i DSGA è una selezione per titoli ed esami bandita su base regionale per la copertura dei posti che si prevede risulteranno vacanti e disponibili negli anni scolastici 2018/19, 2019/20 e 2020/21. I posti messi a concorso, a livello regionale, sono complessivamente 2004 suddivisi fra le varie regioni d’Italia secondo la ripartizione allegata al bando; il 30% dei posti è riservato: .....


F.to Francesco Sola
Segretario Generale SAB
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 06 gennaio 2019 09:00:00 (1797 letture)

(Leggi Tutto... | 3504 bytes aggiuntivi | Personale ATA | Voto: 0)

Dirigenti Scolastici: ANCoDiS: contratto di mobilità del personale per il triennio 2019/2022. Perché si continua a discriminare i docenti Collaboratori dei DS?
Sindacati
E’ di questi giorni la notizia dell’accordo tra MIUR ed OO.SS. relativo al contratto di mobilità del personale della scuola per il triennio 2019-2022. Apprendiamo quale novità che per la prima volta le parti sottoscrivono un accordo con validità triennale con la possibilità per il personale di poter presentare ogni anno la domanda di mobilità. Altra novità riguarda la sottoscrizione da parte delle OO.SS. (Cgil, Cisl, UIL, Snals e Gilda) sedute al tavolo della contrattazione. Dalla lettura dei comunicati stampa emerge una unanime soddisfazione per il risultato raggiunto che sembra fare giustizia agli errori della legge 107/2015; in particolare, si rilevano le novità relative a titolarità su scuola, al blocco triennale solo per alcune categorie di docenti, all’accantonamento dei posti per i docenti FIT con supplenza annuale, alla pubblicazione nello stesso giorno e per tutti gli ordini di scuola degli esiti della mobilità.

prof. Rosolino Cicero
Presidente ANCODIS Palermo
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 24 dicembre 2018 18:00:00 (1372 letture)

(Leggi Tutto... | 8548 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 0)

Precariato: Stabilizzare i docenti precari. Strategia di MSA
Sindacati
In vista dell’approvazione del nuovo reclutamento (Finanziaria 2019, art. 58), l’Associazione MSA comparto scuola, in collaborazione con i legali Aldo Esposito e Ciro Santonicola, illustra la strategia per la stabilizzazione dei precari di seconda e terza fascia, con almeno 3 contratti su posto vacante. Il piano straordinario di immissione in ruolo, previsto dalla Legge 107 del 2015, si è posto l’obiettivo di stabilizzare tutti coloro inseriti in GAE. Tuttavia, questa riforma che è stata pubblicizzata come la soluzione al problema precariato, in realtà ha risolto solo in parte la difficile situazione in cui versa la scuola italiana. I docenti di seconda e terza fascia, infatti, non hanno potuto aderire a questo piano di stabilizzazione. Ora, se i docenti abilitati hanno potuto partecipare o parteciperanno ai concorsi straordinari non selettivi, lo stesso non può dirsi per gli insegnanti inseriti in terza fascia d’Istituto, per i quali non è stata prevista alcuna stabilizzazione. Inoltre, secondo quanto contenuto nella bozza del DEF. (Documento di economia e finanza) in merito alla scuola secondaria di primo e di secondo grado, la rinnovata fase transitoria, all’esame del Parlamento, funzionale alle prossime immissioni in ruolo, prevede un “concorso selettivo” che destina, quale quota di riserva, solamente il 10% sui posti messi a bando a coloro che abbiano sottoscritto reiterati contratti al 30 giugno (presso scuole statali).

ufficiostampa@msaservice.it
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 20 dicembre 2018 08:30:00 (1434 letture)

(Leggi Tutto... | 5703 bytes aggiuntivi | Precariato | Voto: 0)

Dirigenti Scolastici: Incontro del 3 dicembre tra le delegazioni delle due associazioni Ancodis ed ANP
Sindacati
Lunedi 3 dicembre una delegazione deIl'Ancodis guidata dai Presidenti territoriali di Palermo e Roma, Rosolino Cicero e Carla Federica Spoleti, ha incontrato nella sede romana dell'Anp una delegazione costituita dalla Vicepresidente con delega alle alte professionalità, Prof.ssa Mafalda Pollidori, e dalla Prof.ssa Federica Sleiter, componente dello staff nazionale, con l'intento di aprire un confronto sul tema del riconoscimento del ruolo dei Collaboratori del dirigente scolastico nella scuola italiana. È stata l'occasione per presentare una proposta che guarda ad una evoluzione normativa che preveda la meritata attenzione a coloro che al fianco dei DS collaborano nella gestione amministrativa ed organizzativa di ciascuna autonoma Istituzione scolastica.

ins. Kelia Modica, responsabile comunicazione ANCODIS
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 05 dicembre 2018 19:00:00 (1046 letture)

(Leggi Tutto... | 4264 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 0)

Lavoro: I Cobas per l'internalizzazione degli appalti nelle scuole
Sindacati
Continua la proficua interlocuzione tra i COBAS e il MIUR a proposito dell'internalizzazione degli ex LSU e di tutto il bacino che ha lavorato in questi anni negli appalti delle scuole. Abbiamo esposto le nostre preoccupazioni rispetto alle confuse notizie che trapelano sul processo di stabilizzazione. È intenzione del MIUR ricomporre il tutto nella legge di stabilità e portare a buon fine ciò che era stato programmato. L’intenso lavoro che si sta realizzando in queste settimane dovrebbe giungere a termine e dare così una svolta definitiva alla situazione.

per i Cobas L.P.
Roberto Aprile
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 02 dicembre 2018 08:00:00 (1105 letture)

(Leggi Tutto... | 2380 bytes aggiuntivi | Lavoro | Voto: 0)

Dirigenti Scolastici: Bocciato in Commissione Bilancio l’emendamento che prevede l’esonero per il 1° Collaboratore del DS nelle scuole in regime di reggenza
Sindacati
Un colpo alla scuola italiana che non ammette giustificazioni. Senza parole...
In merito alla bocciatura dell'emendamento che prevede l'esonero del 1° Collaboratore nelle scuole in reggenza, siamo fortemente indignati per una scelta che NON consente alle scuole di funzionare bene e meglio. Proviamo prima a fare il punto sulla situazione al precedente A.S.: - le scuole affidate a reggenza (sottodimensionate e normodimensionate) erano ben 1.748 (fonte ANP). In queste condizioni, la metà delle scuole italiane ha avuto un dirigente scolastico responsabile in almeno due scuole; - in considerazione dei pensionamenti/aspettative/altri incarichi (utilizzati all'estero, distaccati al MIUR o negli URS con incarichi temporanei di dirigente tecnico o amministrativo, con esonero parlamentare, amministrativo o sindacale) la previsione è che per il prossimo a.s. le scuole senza DS arriveranno a circa 2500 (fonte UDIR); - per rappresentare in modo sicuramente parziale il fenomeno si riportano i dati relativi al numero delle reggenze in alcune regioni nell'a.s. 2017-2018 (fonte ANCODIS): ...

prof. Rosolino Cicero, Presidente ANCODIS Palermo
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 02 dicembre 2018 07:30:00 (1253 letture)

(Leggi Tutto... | 10541 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 0)

Aggiornamento: A 80 anni dalle leggi razziali, l’altro/a fa ancora paura?
Sindacati
Convegno nazionale di aggiornamento e formazione rivolto a tutto il personale scolastico "A 80 anni dalle leggi razziali, l'altro/a fa ancora paura?", lunedì 19 Novembre 2018 ore 8,30 - 17,00 presso l'Auditorium Liceo Classico "N. Spedalieri", Via Annibale Riccò, Catania. Esonero dal servizio per tutto il personale docente e Ata (art. 64 commi 4, 5 e 7 del Ccnl 2006/2009) Iscrizione gratuita - Attestato di partecipazione.

cobascatania@libero.it
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 08 novembre 2018 07:30:00 (973 letture)

(Leggi Tutto... | 2858 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: UCIIM - Biblioteca 'Gesualdo Nosengo'
Sindacati
La Biblioteca dell'UCIIM, intitolata al fondatore "Gesualdo Nosengo", allestita presso la sede nazionale UCIIM di via Crescenzio 25 in Roma, contiene numerosi scritti e testi che consentono una ricostruzione significativa della storia culturale della scuola italiana, ed ora è stata inserita nell'Anagrafe dell'Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche - ICCU, con il Codice: IT-RM0165: http://anagrafe.iccu.sbn.it/isil/IT-RM0165). Quest'ambizioso sogno è stato realizzato grazie al Progetto "Promuovere la legalità per una nuova cittadinanza, per l'inclusione sociale, per l'integrazione",messo in atto con lo scopo di promuovere forme e modelli di comportamento attestanti i principali valori della cultura spesso soppiantati da pseudo valori, da nuovi idoli connotati dalla prevalenza dell'utilitarismo e dell'individualismo.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Domenica, 04 novembre 2018 08:00:00 (1627 letture)

(Leggi Tutto... | 3697 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Personale ATA: Proposte concrete per l’immissione in ruolo dei Direttori SGA
Sindacati
Spett/li
Presidente del Consiglio dei Ministri, Onorevoli, Ministri dellaRepubblica Italiana e Dirigente alle Relazioni Sindacali del M.I.U.R, il Direttore S.G.A nella scuola è la figura "direttiva" più importante, dopo il Dirigente Scolastico e questo ci fa capire la rilevanza e la complessità del suo ruolo. L'emergenza Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi" è ben nota, e la grave carenza di questa importantissima figura professionale rischia di compromettere seriamente l'intera gestione di tutti i servizi della scuola; attualmente risultano vacanti e disponibili oltre 2000 posti su un totale di circa 8000 Istituzioni Scolastiche; non risultano quasi più graduatorie per l'immissione in ruolo, e dall'anno 2000, anno di istituzione di questo importantissimo profilo professionale, è stato espletato soltanto un solo concorso "interno". Ogni anno scolastico "...i posti del profilo professionale di direttore dei servizi generali e amministrativi non assegnati a mezzo di contratti di lavoro a tempo determinato fino al termine dell'anno scolastico, a causa dell'esaurimento della graduatoria permanente ...

Il Presidente Nazionale
Giuseppe Mancuso
Assistente amministrativo ff dsga
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 03 novembre 2018 09:00:00 (1082 letture)

(Leggi Tutto... | 7155 bytes aggiuntivi | Personale ATA | Voto: 0)

Sicurezza: Telecamere a scuola: rinuncia alla responsabilità educativa
Sindacati
Oggi alla Camera va al voto il disegno di legge sulla videosorveglianza nelle scuole materne che, su proposta di Forza Italia e Cinque Stelle, vorrebbe avere lo scopo di prevenire maltrattamenti da parte delle maestre e del personale. Presentata dal deputato proponente come "una battaglia di civiltà" vuole introdurre nelle aule meccanismi tecnici di controllo sulle persone da cui dipenderebbe "la serenità delle famiglie". Tutti coloro che con passione dirigono scuole non possono che valutare negativamente la proposta di legge, come già hanno fatto altre associazioni tra cui la FISM, la Federazione che in Italia supporta la maggior parte delle scuole dell'infanzia. Ogni scuola, ed in particolare la scuola dell'infanzia, ha un compito fortemente educativo e si fonda sul rapporto di fiducia con le famiglie. La Costituzione ricorda che l'educazione dei figli è dovere primario dei genitori.

Ufficio stampa DiSAL
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 25 ottobre 2018 07:00:00 (1044 letture)

(Leggi Tutto... | 3450 bytes aggiuntivi | Sicurezza | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Una scuola delle persone - Il Consiglio nazionale di DiSAL a Perugia
Sindacati
Si svolgerà a Perugia dal 25 al 27 ottobre p.v. presso l'Hotel Giò Centro Congressi il Consiglio nazionale dell'Associazione DiSAL dei dirigenti scolastici sul tema: "Una scuola delle persone. Azione direttiva, corresponsabilità e autonomia" Il Consiglio - organismo costituito da tutte le rappresentanze regionali dell'Associazione - intende mettere a tema domande, emergenze, nuovi segni, aperture rintracciabili nell'oggi della vita delle nostre scuole, degli ambienti educativi, delle nuove generazioni per individuare linee di azione, priorità, prospettive, attenzioni e modelli. Per cominciare fin da ora ad impostarli, a gestirli e a innovare la direzione delle scuole. Questi i temi principali: ...

Ufficio stampa DiSAL
segreteria@disal.it
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 22 ottobre 2018 08:00:00 (1037 letture)

(Leggi Tutto... | 4106 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Aggiornamento: Stato giuridico del personale docente e ATA. Quale futuro per la scuola pubblica ed i precari?. Convegno della CUB a Catania
Sindacati
Anche in un giorno di allerta meteo "alla catanese", con le scuole chiuse e i docenti ed alunni a casa, si può ragionare di scuola e di lavoro. Ed è stata una bella occasione di confronto e di crescita professionale e culturale per i tanti partecipanti al convegno indetto dal sindacato CUB (Confederazione Unitaria di Base) lo scorso 12 ottobre dal tema, "Scuola e Società. Stato giuridico del personale docente ed ATA. Quale futuro per la scuola pubblica ed i precari?". A fare gli onori di casa il prof. Franco Tomasello, organizzatore del convegno e Coordinatore Regionale CUB Scuola Università Ricerca, ad accogliere i relatori: Cosimo Scarinzi, Coordinatore Nazionale della CUB Scuola Università Ricerca, e Marcelo Amendola, Portavoce Nazionale della Confederazione Unitaria di Base.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 14 ottobre 2018 07:00:00 (2120 letture)

(Leggi Tutto... | 5179 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Dirigenti Scolastici: Vicari si .... Vicari no ....Vicari ma .... questo è il PROBLEMA della governance del sistema scolastico italiano
Sindacati
In questi giorni di inizio anno scolastico continuiamo ad aspettare che si concretizzi quanto detto dal Ministro Bussetti e richiesto dalle Associazione dei Presidi in merito al tema della  governance delle scuole. In particolare, ci aspettiamo una chiarezza di intenti e di posizioni che ad oggi ci appaiono confuse e cristallizzate ancora in un sistema che riteniamo vecchio e superato. Ci riferiamo, in particolare, a due interventi che sottoponiamo alle riflessioni di quanti si occupano di scuola e che chiedono urgenti risposte:
a) Esonero del Collaboratore principale (denominazione ANP), Collaboratore Vicario (denominazione MIUR), Vicepreside 1° Collaboratore (denominazione comunemente riconosciuta) nelle scuole con DS reggente o titolare. Siamo ancora in attesa di un intervento che consenta al DS di poter contare su un Collaboratore a tempo pieno per la gestione e l’organizzazione della scuola in modo adeguato, moderno e pienamente corrispondente alle necessità dell’Istituzione scolastica.

Rosolino Cicero, Presidente ANCODIS Palermo
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 30 settembre 2018 08:00:00 (1559 letture)

(Leggi Tutto... | 9538 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 0)

Dirigenti Scolastici: Quale Dirigenza per la scuola di oggi. Seminario formativo 29 settembre
Sindacati
UCIIM - Per accompagnare i docenti che si preparano al Concorso per Dirigenti scolastici la sezione UCIIM di Catania ha promosso due seminari formativi. Il primo si svolgerà sabato 29 settembre 2018, presso l'Istituto Maria Ausiliatrice - Ingresso Via Canfora, 15 con la guida della dirigente Antonia Carlini, formatrice esperta a autrice di volumi della Tecnodid Editrice, sul tema "Quale dirigenza per la scuola di oggi". I lavori inizieranno alle ore 8,30.
Il secondo seminario si svolgerà sabato 6 ottobre nella stessa sede, con la guida della Prof. Aurora Fumo, dirigente dell'Istituto "Cruillas" di Palermo. Ai partecipanti sarà rilasciato l'attestato di frequenza valido per la formazione docenti ai sensi della Direttiva n.170 /2016.
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 25 settembre 2018 06:00:00 (1026 letture)

(Leggi Tutto... | 2054 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 0)

Dirigenti Scolastici: Restituire dignità alla direzione delle scuole
Sindacati
E' apparsa sul quotidiano "La Repubblica" del 18.09.2018 la lettera di una dirigente scolastica veneta nella quale annuncia di aver fatto ricorso al giudice del lavoro nei confronti della Amministrazione scolastica rispetto all'assegnazione di un'altra scuola in reggenza, a circa 60 km rispetto alla sua principale sede di titolarità.  Che un dirigente scolastico, oltre a presentare ricorso in merito all'assegnazione di una reggenza in dissenso con l'Amministrazione, esponendosi alle conseguenze di un giudizio, renda nota pubblicamente la sua posizione è indice della gravità della condizione di lavoro dei dirigenti scolastici.  La collega con coraggio si espone rispetto alla comune condizione  di altri 1748 dirigenti scolastici impegnati in questo a.s. in una o due scuole in reggenza oltre quella di titolarità: una situazione che, su circa 8290 scuole statali, vede quasi la metà delle scuole italiane rette, oggi, da un preside 'condiviso'. Colpisce della lettera la ragione che è a fondamento del ricorso: non tanto le distanze tra le scuole, il numero dei plessi, la fatica connessa al doppio incarico, ma la tutela della propria dignità, umana e professionale, ...

Ufficio stampa DiSAL
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 24 settembre 2018 09:00:00 (1151 letture)

(Leggi Tutto... | 4820 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 0)

Voce alla Scuola: A lezione di Costituzione. Al Castello di Santa Severa, rinasce l’Educazione Civica
Sindacati
L'educazione Civica è nata a Catania nello splendido maniero del Castello Ursino che l'architetto Riccardo da Lentini ha costruito per incarico dell'imperatore Federico II, ora rinasce al Castello di Santa Severa, sulla costa tirrenica nei pressi di Roma, sede dell'Ordine del Santo Spirito, visitato da numerosi Papi. Nel febbraio del 1957 in occasione del 36° convegno dell'UCIIM sul tema: "Educare i giovani alle virtù civiche" sono stati elaborati gli elementi necessari che l'anno successivo 13 giugno 1958 il Ministro dell'Istruzione, on. Aldo Moro, con il DPR 585 ha stabilito che "i programmi d'insegnamento di storia fossero integrati con quelli dell'Educazione civica", parte integrante del curriculum formativo e disciplina del sistema scolastico italiano. "La Carta costituzionale trovi senza indugio adeguato posto nel quadro didattico della scuola di ogni ordine e grado al fine di rendere consapevole la giovane generazione delle conquiste morali e sociali che costituiscono ormai sacro retaggio del popolo italiano" Queste parole pronunziate alla Camera l'11 dicembre del 1947, e accompagnate da numerosi applausi di approvazione, ritornano oggi quale forte richiamo al Governo per dare adeguata risposta all'emergenza educativa.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Lunedì, 24 settembre 2018 08:00:00 (1231 letture)

(Leggi Tutto... | 7702 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Lettera AIMC a Papa Francesco - in occasione della sua venuta a Palermo
Sindacati
Al Santo Padre Francesco
Santità,
gli insegnanti cattolici siciliani sono in trepida attesa della Vostra visita alla città di Palermo e alla Sicilia. La nostra Associazione professionale, l'AIMC, che quest'anno celebra i suoi 73 anni di vita, si è costituita in quest'isola raccogliendosi attorno a Carlo Carretto e Maria Badaloni, che diffusero anche qui l'idea di una presenza organizzata di docenti e dirigenti scolastici, pronti a testimoniare, nell'esercizio della professione scolastica, una vita ispirata ai principi del Vangelo. Eredi e protagonisti di tale esperienza di servizio alla scuola siciliana, consapevoli della rilevanza dei bisogni educativi nell'attuale contesto regionale, attendiamo con ansia e con fiducia la Vostra paterna parola orientatrice.

Marina Ciurcina
Presidente AIMC Regione Sicilia
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 15 settembre 2018 07:00:00 (954 letture)

(Leggi Tutto... | 6272 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Manifestazioni non governative: Grande giornata di lotta del precariato della scuola, 11 settembre
Sindacati
L'11 settembre, dalle 9 fino a pomeriggio inoltrato, migliaia di precari/e hanno manifestato davanti a Montecitorio in occasione del dibattito parlamentare sul Decreto Milleproroghe. In tale decreto era prevista una misura che riconosceva il diritto dei/delle precari/e abilitati/e ad essere inseriti/e in una graduatoria per la progressiva assunzione in ruolo. Pur essendo per noi un riconoscimento solo parziale del diritto all'assunzione per tutti i precari/e che da anni garantiscono il funzionamento della scuola italiana, tale provvedimento è stato incredibilmente bocciato dal governo del "cambiamento" e della "dignità", malgrado in campagna elettorale sia la Lega sia i Cinque Stelle si fossero ripetutamente impegnati a garantire il diritto di mantenere il proprio posto di lavoro alle maestre/i DM, in particolare, minacciate/i assurdamente di espulsione dalla scuola, dopo anni (o decenni) di lavoro impeccabile.

Piero Bernocchi
portavoce nazionale COBAS
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 13 settembre 2018 09:00:00 (959 letture)

(Leggi Tutto... | 4128 bytes aggiuntivi | Manifestazioni non governative | Voto: 0)

Personale ATA: Semplicemente perchè non è giusto
Sindacati
Come nel peggiore degli incubi: il personale ATA perdente posto per le restrizioni dell'organico di diritto, del tutto teoriche e non rispondenti alle reali necessità delle singole scuole, dovrà andare a lavorare su altri sedi nonostante la restituzione dei posti concesse dal Direttore Scolastico Regionale Dott. Feliziani con le deroghe attuate nel cosiddetto "organico di fatto". Questo il paradosso che verrà pagato dai lavoratori. E non si tratta di una cosa di poco conto. Quando si perde il posto e si viene "trasferiti d'ufficio", non viene solo peggiorata la qualità della vita del personale, ma si assiste, di fatto, ad una riduzione dello stipendio. Non esiste, infatti, un rimborso spese per le trasferte. Se poi la scuola disponibile nella quale si è stati trasferiti dista 80 chilometri si capisce il disagio economico che ne deriva ...

Ivan Vacca, Maria Luisa Ariu, Giuseppe Corrias, Gianfranco Meloni
 Flc CGIL       CISL Scuola          UIL Scuola           Gilda-Unams
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 13 settembre 2018 08:00:00 (1229 letture)

(Leggi Tutto... | 5605 bytes aggiuntivi | Personale ATA | Voto: 0)

Più letto di Oggi
Al Liceo Artistico 'Emilio Greco', di Catania, c’è vita… oltre lo schermo
di a-battiato
204 letture




Social AetnaNet
Cerca


Community
Community
Diventa utente attivo della community di Aetnanet!
Inviaci articoli, esperienze, testimonianze sul mondo della scuola.

scrivi a: redazione@aetnanet.org


Pubblicità
pubblicità su Aetnanet.org


Seguici
telegram facebook
google plus facebook
mobile twitter
youtube rss


Bandi PON

Reiterazione avviso ad evidenza pubblica per la selezione di esperti esterni “madre lingua” francese - PON/FSE: avviso pubblico n. 4396 del 09/03/2018 - FSE - Competenze di base - 2a edizione
di m-nicotra

Bando di selezione n. 3 Esperti esterni madrelingua inglese e n. 3 Esperti esterni madrelingua francese - Scuola Media Castiglione di Bronte
di m-nicotra

I ragazzi del Liceo Cutelli al Processo Simulato del Lavoro a.a. 2019/2020
di m-nicotra

Da Roma all’Europa: tappe del progetto di Cittadinanza Europea per gli studenti del Liceo Classico Europeo del Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
di a-oliva

Bando selezione esperti FSE/PON - Liceo Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra

Proposta formativa Competenze Digitali e Certificazioni ECDL-AICA per il PON Avv. Prot. 26502 “CONTRASTO ALLA POVERTÀ EDUCATIVA”.
di a-oliva

Richiesta pubblicazione Avviso selezione Esperti - PON Competenze di base - II edizione
di m-nicotra

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra

Bando selezione esperti madrelingua FSE/PON - ICS San Domenico Savio - San Gregorio di Catania
di s-tricomi

Concluso il Pon 10.2.5A-FSEPON-SI-2018-164 con i due moduli 'Maletto, tra arte e natura' e 'Panchine letterarie a Maletto all'IC Galilei di Maletto
di m-nicotra

Indice Progetti PON


Top Five Settimana
i 5 articoli più letti della settimana

DPCM 24 ottobre, la conferenza stampa del Presidente Conte, in pdf il nuovo documento sulle nuove misure e gli allegati
di a-oliva
1577 letture

“La didattica a distanza funziona se ……….
di a-oliva
1038 letture

Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci per limitare il contagio
di a-oliva
1020 letture

La scuola, luogo della memoria e della speranza
di a-battiato
820 letture

Proposta di assunzione per la stipula di contratto di lavoro a T.D. per l’a.s. 2020/2021, personale docente posto sostegno scuola secondaria di secondo grado da GPS I FASCIA incrociata e posto comune GPS prima fascia. Integrazioni e rettifiche
di a-oliva
269 letture


Top Video
Video
25 aprile, lontani ma vicini: i giovani cantori di Torino cantano 'Bella ciao'
1687 letture

Caro virus, non sei simpatico e gentile
2260 letture

L'aeronautico di Catania si prepara al lavoro nella base di Sigonella
2181 letture

Premiazione concorso #Zerobullismo, la tua storia contro il bullismo in rete - Liceo Classico 'Tommaso Fazello' di Sciacca
2277 letture

Il Caffè filosofico al Liceo scientifico dell'IISS Francesco Redi di Belpasso
13806 letture

Riflessioni della maestra Margherita sull'Innovazione didattica a scuola di Giovanni Biondi - Presidente INDIRE
13559 letture

26 Novembre, manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne: le CattiveMaestre ci saranno
14635 letture

Human - Le fonti. Trovare il proprio posto
13875 letture

Sicilia, record dei beneficiati dalla legge 104 nella scuola, e Agrigento è la prima provincia per numero di applicazioni
16650 letture

La 5A Informatica di Belpasso discute di Rivoluzione industriale 4.0
22573 letture



Articoli Precedenti
Seleziona il mese da vedere:

  Ottobre, 2020
  Settembre, 2020
  Agosto, 2020
  Luglio, 2020
  Giugno, 2020
  Maggio, 2020
  Aprile, 2020
  Marzo, 2020
  Febbraio, 2020
  Gennaio, 2020

[ Mostra tutti gli articoli ]


Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti



Utenti registrati:
Ultimo: gmirabella
Oggi: 0
Ieri: 0
Totale: 11170

Persone Online:
Visitatori: 208
Iscritti: 0
Totale: 208

Traffico Generato
Anonimi: 208 (100%)
Registrati: 0 (0%)
Numero massimo di utenti online:208
Membri:0
Ospiti:208
Ultimi 5 Registrati
gmirabella
    Jan 28, 2017.
raffagre
    Jan 28, 2017.
gvaccaro
    Jan 28, 2014.
mrdinoto
    Jul 09, 2013.
sostegno
    Jul 09, 2013.

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2002

Pagine visitate
· Visitate oggi 33,707
· Visitate ieri 67,673

Media pagine visitate
· Oraria 3,075
· Giornaliera 73,810
· Mensile 2,245,084
· Annuale 26,941,005

Orario Server
· Ora

13:47:25

· Data

29 Oct 2020

· Zona

+0100

© Weblord.it


contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.29 Secondi