Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 483908423 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4412 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1464 letture

Plauso alle ordinanze di sospensione dell’efficacia esecutiva delle sentenze del Tar. Concorso Ds 2017
di m-nicotra
1207 letture

Il concorso a preside annullato dalla ruspa di una magistratura amministrativa irresponsabile incompetente e politicizzata. Salvato in extremis dal Consiglio di Stato
di s-indelicato
923 letture

Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
di m-nicotra
916 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Regionale
Ufficio Scolastico Regionale

·Sicilia - Operazioni di attribuzione degli incarichi dei Dirigenti scolastici: conferme, mutamenti, mobilità interregionale con decorrenza 01/09/2019
·Rettifica elenco esclusi dalle graduatorie di conferma incarico di presidenza a.s. 2018/19
·Elenco posti di dirigenza disponibili - a.s. 2018/19
·Disponibilità posti dopo i movimenti Personale ATA a.s. 2018/2019
·Bando per il conferimento di 12 incarichi di prestazione occasionale per la preparazione di video-lezioni complete di materiale didattico a supporto e test di autovalutazione dell’apprendimento per MATEMATICA, BIOLOGIA, FISICA E CHIMICA


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Satira: Siamo ancora alla seconda settimana di scuola ed ecco inizia il rito del venerdì

Redazione
Siamo ancora alla seconda settimana  di  scuola ed ecco inizia il rito del venerdì. Si annuncia lo sciopero ed il messaggio viene inviato per e.mail a tutte le scuole con ripetuti invii già dal 18 settembre. Oggi, alle ore 8 si scopre che sul sito del Ministero è stato postato il comunicato che lo sciopero del 28 settembre per il pubblico impiego viene revocato. La comunicazione porta il timbro dell’Ufficio di Gabinetto del Ministro con data 26 settembre, ma nessuno ne ha dato comunicazione. Il giornale radio delle otto ha dato notizia dello sciopero senza far cenno a questa revoca che riguarda il comparto scuola. Il dato è tratto, la confusione nelle scuole di fa sempre più caotica tra comunicazioni di revoca che non giustificano la sospensione o la riduzione delle ore di lezione e le comunicazioni date ai genitori, alcuni dei quali non hanno portato i figli a scuola, non potendo assicurare il prelievo dei figli in anticipo.
Sembra proprio un “buon inizio sindacale” per un autunno che si manifesta  sempre più caldo e per un anno scolastico che si annuncia ancor più caotico.
La prossima settimana si annuncia corta anzi cortissima per l’assemblea della CGIL del 4 ottobre e per giunta dalle ore 8,30 alle ore 10,30 (leggasi vacanza per tutti). Una volta il 4 ottobre si faceva vacanza in onore di San Francesco, Patrono d’Italia, oggi si farà vacanza per altri santi.
L’assemblea sindacale prepara il successivo sciopero il venerdì 12 ottobre ……..per festeggiare anche la scoperta dell’America.
Che bella la scuola quando non si fa!.
Poi ci si lamenta  dei tagli, delle riduzioni e delle tante cose  che non funzionano e  si criticano le scuole paritarie, dove il servizio scolastico è garantito.
Alcuni genitori  delle scuole primarie  dicono di essersi  pentiti di aver scelto la scuola statale e lamentano anche la mancanza del servizio di pre e post scuola che, pur essendo garantito in tutti i giorni dell’anno scolastico,  per volontà sindacale viene vietato nei giorni di sciopero.
Una mamma ha denunciato che lo scorso anno ha dovuto prendere 14 giorni di ferie per badare ai figli  e quasi sempre di venerdì, perché lo scorso anno ci sono stati 14  giornate di sciopero e quasi tutti di venerdì.
Nelle scuole di secondo grado si aggiungono poi anche le assemblee degli studenti  e all’insegna della democrazia partecipativa il calendario scolastico scorre senza poter “capitalizzare” le 200 giornate di scuola in considerazione anche delle “pause” elettorali.
Il messaggio che arriva ai genitori   e alle persone esterne alla scuola di Stato  è che i docenti anticipano il fine settimana e preferiscono le settimane corte…. anzi cortissime.
Si potrà pensare a qualcosa che aiuti a salvare la faccia?
Perché le assemblee sindacali non si fanno di pomeriggio? Tanto la partecipazione è limitata solo ad alcuni “eletti” perché la maggior parte utilizza il diritto sindacale delle assemblee per i personali problemi familiari e non partecipa alle riunioni sindacali.
Perché non si modifica il regolamento capestro  che regola lo svolgimento dello sciopero obbligando ad una comunicazione generica “non si assicura il regolare svolgimento delle lezioni” che viene tradotta “ domani è vacanza” ?
La cultura delle legalità e del rispetto delle norme viene insegnata agli studenti, ma i docenti che firmano l’adesione all’assemblea sindacale e non ci vanno (le assemblee sindacali sono quasi sempre deserte e comunque mai corrispondenti al numero dei  partecipanti in relazione al numero dei ragazzi  che  vengono mandati a casa), non sono certamente esempio di legalità.
Fa certamente comodo una giornata scolastica leggera anche per il docente, ma  la motivazione che giustifica  l’assemblea e la riduzione di orario  dovrebbe essere da tutti conosciuta e, se non condivisa pienamente e convinzione ,  è doveroso stare in classe e fare lezione, spiegando ai ragazzi il motivo di tale scelta di coerenza.
Questo gesto educativo vale più di mille conferenze sulla legalità e gli studenti apprezzano tali scelte coerenti, anzi vorrebbero che tutti i docenti fossero sulla stessa lunghezza d’onda.
Se si applicasse anche il Italia il sistema adottato in Francia  di assegnare  agli studenti  un contributo economico , quale” buono” premio per la presenza a scuola , i nostri ragazzi avrebbero a fine anno una somma così esigua che non consentirebbe neanche un gelato.
 Pagare la frequenza scolastica  in questo difficile momento di crisi economica nazionale  appare  un’idea balzana, ma è significativo constatare che  con questo espediente le assenze scolastiche in Francia sono diminuite e se tale contributo diventasse budget di autofinanziamento della scuola  vedremmo le conseguenze di certe scelte inconsiderate.
Se si vuole salvare la scuola di Stato certamente lo sciopero non è la via ideale per conseguire l’obiettivo e, considerati gli esiti dei tanti scioperi pressoché  infruttuosi, anche perché indetti solo da alcuni “partiti sindacali” e non  da sindacati unitari , capaci di presentare al   Governo le istanze della scuola e far sentire la voce di studenti e degli  operatori  scolastici.
Viene spontaneo chiedersi: “quali benefici si sono ottenuti dagli scioperi dello scorso anno ?
Se questi sono i risultati appare chiaro e di buon senso percorrere altre strade e adottare altre strategie che non sono né le assemblee, né tanto meno gli scioperi dei singoli sindacati ogni venerdì.

Giuseppe Adernò
g.aderno@alice.it





dello stesso autore




Postato il Venerdì, 28 settembre 2012 ore 16:10:00 CEST di Giuseppe Adernò
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 4
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi