Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 491517156 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2019

IV Edizione “Premio Giacomo Leopardi”. Sede Regionale di svolgimento il Convitto Nazionale “ Mario Cutelli” Catania. SCADENZA 20 DICEMBRE 2019
di a-oliva
558 letture

Consiglio comunale dei ragazzi a San Pietro Clarenza e Camporotondo.
di a-oliva
376 letture

ANDREA GAGLIANO - Secondo Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto Maria Ausiliatrice
di a-oliva
361 letture

Padre Calanna - Imprenditore della carità e dell’inclusione
di a-oliva
335 letture

Approssimandosi le festività di fine anno, il 'Wojtyla' riprende le tradizionali iniziative solidali
di a-oliva
289 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Eventi
Eventi

·Job orientation and Work experience in Europe
·Tavola rotonda al III IC Rodari di Acireale
·Sabato 17 marzo Gara Regionale ''EXPONI le tue idee 2018'' per il Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
·Tavola rotonda su dislessia, disgrafia, discalculia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività
·"Autismo: transizioni e sinergie"


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


AetnaNet: Redazione

Cerca in questo argomento:   
[ Vai in Home | Seleziona un nuovo argomento ]

Concorsi: Il Premio Themis compie 10 anni. In palio anche il premio speciale 'Francesco Foresta'
Redazione
Un anniversario importante, un traguardo fatto di passione, lavoro e cultura. E dieci anni non sono certo pochi, tanti quanti le candeline che il “Premio Themis” spegnerà quest’anno. Ancora una volta pronto a diventare per i molti scrittori, o aspiranti tali, di tutta Italia un mezzo per dare libero sfogo alla propria creatività, dando forma alle tante idee che spesso affollano la testa in attesa di diventare parole. “Un traguardo – nelle parole della ideatrice Barbara Prestianni – che è stato possibile raggiungere grazie a chi ha sempre creduto in noi, ai partecipanti, ai qualificati giurati e ai supporter pubblici e privati che non ci hanno mai abbandonato”. E dieci anni sono la dimostrazione che la formula funziona, sebbene di edizione in edizione l’Associazione Culturale Orizzonti Liberi, organizzatrice del concorso, cerchi di dare sempre qualcosa in più. “Quest’anno il primo regalo è già arrivato – continua la presidente – e porta il logo dell’Università degli Studi di Catania che ha patrocinato l’evento. Per noi un importante riconoscimento”. Online è già disponibile il nuovo bando che porta con sé tradizione e innovazione. Riproposta infatti la formula originaria del premio con le tradizionali sezioni di poesia, in lingua o in dialetto siciliano, e racconto a cui studenti delle scuole medie inferiori e superiori e cittadini over diciannove anni potranno concorrere, ciascuno nella propria categoria, entro il 18 febbraio 2020.
redazione@aetnanet.org
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 06 dicembre 2019 08:00:00 (123 letture)

(Leggi Tutto... | 6809 bytes aggiuntivi | Concorsi | Voto: 0)

Vi racconto ...: Padre Calanna - Imprenditore della carità e dell’inclusione
Redazione
"Generoso dono alla Chiesa, diligente attenzione agli ultimi e ai disabili. Con un'ammirevole imprenditorialità creativa ha prodotto un'impresa, capace di dare lavoro e servizi" è questa l'espressione sintesi che descrive i 92 anni di Mons. Antonino Calanna, storico fondatore dell'Opera Diocesana Assistenza di Catania.
Commentando le letture della Messa di suffragio al Duomo di Catania, l'Arcivescovo Mons Gristina, ha dichiarato che "Mons. Calanna ha asciugato tante lacrime".
Il 14 aprile del 1961, all'età di 24 anni, giovane sacerdote, ordinato nel 195 da Mons. Pennisi, don Antonino Calanna, dal piccolo seminario di Bronte fu chiamato da Mons. Guido Luigi Bentivoglio e dal Vicario Gene­rale, Mons. Nicolò Ciancio e fu incaricato a dirigere la P.O.A. (Pontificia Opera Assistenza), rete di sostegno, fondata da Papa Pio XII nel 1944 che inizialmente rivolse particolare attenzione ai reduci di guerra e ai deportati nei campi di concentramento. Nacquero così le mense dei poveri, le colonie estive per i bambini, i percorsi di avviamento al lavoro e l'azione della Chiesa, attraverso la Pontificia Opera Assistenza, era rivolta verso le periferie del Paese, rispondendo ai disastri della guerra, della disoccupazione e del sottosviluppo.
Cominciò così la sua "avventura" di "sacerdote amministratore" che è durata per 43 anni attraverso l'ODA (Opera Diocesana Assistenza) istituita nel 1962 quale Ente Ecclesiastico riconosciuto dalla Presidenza della Repubblica come Ente Morale con il decreto n. 819 del 24 aprile del 1963.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 05 dicembre 2019 08:00:00 (335 letture)

(Leggi Tutto... | 9726 bytes aggiuntivi | Vi racconto ... | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Sabato 23 novembre, presso la Pinacoteca N. Sciavarrello (piazza Manganelli), ha avuto luogo la presentazione del volume “Sebastiano Addamo. Il pensiero, il silenzio, la parola” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo.
Redazione
Maria Valeria 3

Nella cornice della Pinacoteca Sciavarrello, promossa dalla Biblioteca della Città Metropolitana di Catania in collaborazione con l’Università etnea e l’Istituto di Storia dello Spettacolo Siciliano, ha avuto luogo la presentazione del volume “Sebastiano Addamo. Il pensiero, il silenzio, la parola” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo. A dare il saluto introduttivo Angela Bruno della Città Metropolitana di Catania. Relatori d’eccezione Rosaria Sardo e Sergio Sciacca, sapientemente coordinati da Sarah Zappulla Muscarà. Un folto pubblico è intervenuto all’incontro nel corso del quale la voce di Sebastiano Addamo è risuonata anche grazie alle intense letture a cura degli attori Salvo Valentino e Pietro Cucuzza della Compagnia dei Giovani.
Il volume s’impone come una monografia su di un
autore di nicchia, scrittore per pochi, per ammissione dello stesso Addamo “scrittore di grande insuccesso”. Eppure questo autore, che ha spaziato dalla narrativa alla poesia, dalla saggistica al giornalismo, ha pubblicato con prestigiose case editrici e collaborato con riviste internazionali.
Tradotto in Francia, Bulgaria e nella Germania dell’Est, è definito da Pasolini “il nuovo Goncarov”, da Sciascia “il fratello diverso” per la singolarità della sua scrittura e ritenuto da Calvino “il più fedele dei suoi critici”. La sua produzione, vasta ed eterogenea, affronta temi scottanti di grande attualità: l’incomunicabilità, la diversità, la solitudine, la vecchiaia, la malattia, la denuncia del conformismo, per citarne soltanto alcuni. Scabra, incisiva, graffiante la scrittura.

Dopo
La fortuna scenica di Luigi Capuana (ed. Sciascia), Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene (ed. Aracne) e Il giardino di Armida (ed. Thule), Maria Valeria Sanfilippo traccia questa volta l’itinerario esistenziale e artistico di Addamo, contribuendo ad arricchire la bibliografia critica, alla luce di documenti che illuminano i rapporti intercorsi tra l’autore e intellettuali di spicco tra i quali Vittorini, Calvino, Pasolini, Siciliano, Crovi, Gallo, Sereni, Pagnanelli, Porta ed editori come Einaudi, Mondadori, Garzanti, Scheiwiller, Sciascia, Sellerio.

redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Sabato, 30 novembre 2019 09:31:03 (416 letture)

(Leggi Tutto... | 7284 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Parlamento della Legalità Internazionale e 38 ambasciate
Redazione

Il Parlamento della Legalità, che nel logo propone l'immagine di un tempio greco, da piccolo movimento di scuola e di quartiere, fondato e coordinato inizialmente come “Centro Studi Parlamento della Legalità” da Nicolò Mannino che ne è l’ideatore, nasce dopo anni d’intensa attività culturale antimafia ancor prima delle stragi di Capaci e Via D’Amelio.
Man mano è cresciuto prima a livello regionale poi ha assunto dimensioni nazionali e adesso anche internazionali, in quanto la cultura della legalità non ha confini o barriere.
Il 18 Marzo del 1989 nell’aula magna dell’I.T.C. “Marco Polo” di Palermo, Paolo Borsellino e Nicolò Mannino incontrano i giovani per riflettere sul tema “Una Coscienza più forte, per una scuola più unita, oltre il fenomeno mafioso”.

Giuseppe Adernò

Postato da Andrea Oliva Sabato, 30 novembre 2019 08:00:00 (413 letture)

(Leggi Tutto... | 11556 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Didattica: 'A cugnizioni familiare: fondamento della civiltà romana
Redazione
Che cos'è 'a "cugnizioni"? Cosa rappresenta, cosa significa, come spiegarla!? E soprattutto, cosa c'entra con l'impero romano!? Io credo che la storia della civiltà romana, dalla repubblica all'impero, non può essere compresa fino in fondo se non si capisce cos'è 'a cugnizioni", se non si comprende il concetto e il significato di questo termine e il suo senso profondo. Perché dietro questa semplice "paruledda" - ne sono convinto e proverò a spiegarlo - si nasconde la grandezza e la potenza millenaria di Roma. In questa espressione ci sta l'essenza, l'identità e la ragione stessa dell'esistenza di Roma, il motivo della sua forza e della sua continuità storica. Anzi, dirò di più, l'intera civiltà romana, durata oltre mille anni, trae fondamento da questa parola, si poggia su questo concetto, ne trae sostanza e vitalità. 'A cugnizioni. Nella cultura romana la famiglia era il fondamento e il cardine della società, era un'istituzione sacra su cui si fondava la Stato, la nazione, l'identità, la tradizione, l'economia.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 24 novembre 2019 06:00:00 (544 letture)

(Leggi Tutto... | 7617 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Didattica: Attualità della Commedia di Dante
Redazione
La Commedia è anzitutto un'opera di grande poesia e di forte impegno esistenziale; e per questo si pone come invito alla riflessione per l'uomo di tutti i tempi; si pone come un'opera, che, a noi lettori "extralocali" del secolo XXI, al nostro mondo globalizzato, alla nostra società post-moderna, e "fluida", caratterizzata dalla frammentarietà, dalla precarietà, dal "pensiero debole", disorientata dalla eteronomia dei riferimenti etici, appiattita tutta sul presente, e non sempre facilmente pronta a distinguere il bene dal male, la libertà dall'asservimento occulto ai media, il libero arbitrio dall'anarchia sterile e distruttiva, il contingente dal necessario, il finito dall'Infinito; inaridita e schiavizzata dalla civiltà dei consumi, può fornire ancora risposte valide e seri spunti di riflessione.
Il perché può esserci ancora utile, e interessante, la Commedia, è presto detto:...

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Sabato, 23 novembre 2019 06:30:00 (449 letture)

(Leggi Tutto... | 3961 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Voce alla Scuola: I Ragazzi Sindaci incontrano il Presidente della Repubblica
Redazione
La delegazione dei Ragazzi sindaci della provincia ha vissuto con particolare entusiasmo la giornata del 21 novembre. Di mattina al Teatro Massimo “Vincenzo Bellini” hanno salutato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la seconda volta a Catania, in occasione dell’80° del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e la consegna della medaglia d’oro alla Bandiera dei Vigili del Fuoco. Con grande emozione i ragazzi sindaci con la fascia tricolore, accanto ai Sindaci dei Comuni della Provincia, hanno partecipato al concerto intercalato dalla proiezione d’immagini che hanno ripercorso l’iter storico del Corpo dei Vigili del Fuoco. Il messaggio del Presidente della Regione Nello Musumeci, del Sindaco Salvo Pogliese e le testimonianze dei Vigili del Fuoco sono rimasti ben impressi nell’animo dei ragazzi, che apprezzano il coraggio, la forza, la generosità dei Vigili del Fuoco sempre pronti al servizio, al soccorso, alla tutela del patrimonio artistico e naturalistico della nostra terra.

Giuseppe Adernò

Postato da Andrea Oliva Sabato, 23 novembre 2019 08:00:00 (605 letture)

(Leggi Tutto... | 5603 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Costume e società: 'La scapigliatura tra solitudine e trasgressione' il nuovo libro di Norma Viscusi
Redazione
Il Comune di Paternò e la Città Metropolitana di Catania organizzano per giovedì 21 novembre 2019, alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale, di Paternò, via Monastero, 1, la presentazione del libro, "La scapigliatura tra solitudine e trasgressione. Lo spazio di Dio in Tarchetti, Rovani e Dossi" (Bastogi Editore Roma, 2019), di Norma Viscusi. All'incontro interverranno il prof. Francesco Diego Tosto, docente di Letteratura Religiosa e Storia del Cristianesimo presso l'I.S.S.R. "San Luca", Catania; il prof. Francesco Giordano, storico e la dott.ssa Gabriella Cirino, giornalista. Sarà presente l'autrice. Il volume di Norma Viscusi sulla Scapigliatura e i suoi scrittori offre una visione interessante, originale, approfondita, ben documentata e, soprattutto, meno spigolosa e controcorrente del movimento letterario di fine Ottocento.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Martedì, 19 novembre 2019 07:00:00 (600 letture)

(Leggi Tutto... | 3183 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Scuola pubblica e o privata: Scuola paritaria ed equità sociale. Casellati e Bassetti insieme per una possibile soluzione
Redazione

“Dare agli studenti e ai genitori la possibilità di scegliere tra una buona scuola pubblica statale e una buona scuola pubblica paritaria, favorirebbe una proficua, leale e necessaria concorrenza tra gli istituti scolastici”. Con queste parole la presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati, ha avviato il seminario su “Autonomia, parità e libertà di scelta educativa in Italia e in Europa” che si è tenuto oggi presso la sala convegni Usmi (Unione superiori maggiori d’Italia)-Cism (Conferenza italiana superiori maggiori). La tanto conclamata “equità sociale” ha inizio dalla possibilità economica di accedere all’istruzione, nel rispetto dei principi della libertà di scelta educativa che la Costituzione garantisce ai genitori, primari responsabili dell’educazione dei figli. “Promuovere una vera uguaglianza nell’accesso all’istruzione, ha detto la Presidente del Senato, significa sostenere una crescita equa di tutto il Paese, basata sul merito, sulle capacità, sull’impegno e sulla passione”. Per conseguire tale traguardo occorre mettere in atto la proposta contenuta nel documento della CEI (Conferenza Episcopale Italiana), che suggerisce la determinazione di un “costo standard di sostenibilità per studentea carico dello Stato, da distribuire a beneficio tanto delle scuole pubbliche, quanto di quelle paritarie”.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 18 novembre 2019 08:00:00 (436 letture)

(Leggi Tutto... | 13229 bytes aggiuntivi | Scuola pubblica e o privata | Voto: 0)

Didattica: La letteratura è artificio e menzogna. I Novissimi dell’avanguardia degli anni ‘60
Redazione
"Ogni universo è in primo luogo un universo linguistico in quanto è proprio una morfologia ed è sottoposto a tutta l'arbitrarietà delle morfologie. [...] Io credo che ci sia un piccolo equivoco: l'idea che quando si usa la parola "linguaggio" si alluda a qualcosa che significa. Il linguaggio, a mio avviso, è semplicemente organizzazione. Di niente. Organizzazione di se stesso". Lo scrittore non è altro che un raffinato giullare, un " fool". In quanto tale "egli non può tenere discorsi, non può commentare, non ha pareri, non consente né dissente; ma gli si concede, anzi si vuole che egli straparli, scioccheggi, strologhi, berlinghi, fàbuli e affabuli, concioni agli inesistenti, spieghi carabattole, ed a se stesso dia torto e ragione, si insulti ed approvi, si accetti e ripudi, In quel che dice molte materie e qualità si invischiano: ma non mai la verità, e non mai il suo contrario" (G. Manganelli). Quant'è travagliata e miscidata la storia delle nostre patrie lettere, e quanto grande, d'altra parte, la giullaresca adattabilità dei nostri maitres à penser, di fronte a certe pressure avanguardistiche!

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Venerdì, 15 novembre 2019 07:00:00 (484 letture)

(Leggi Tutto... | 4834 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Didattica: Classicismo romantico del Carducci
Redazione
Sulla poesia del Carducci la critica si è variamente espressa, ora per evidenziare il carattere retorico ed accademico del suo classicismo, ora per precisarne il significato polemico positivo e salutare esercitato nei confronti della più sfumata ed edulcorata poesia tardo-romantica. Nell'un caso e nell'altro non si è andati spesso fuori di un giudizio interessato e di parte, troppo schematico per essere esaustivo, o troppo rigido e convenzionale per poter accogliere e far propri i temi e le forme della più intima e complessa ispirazione poetica carducciana.(1) L'interpretazione del Croce, per esempio, se è valsa a contrapporre polemicamente l'ideale della "sanità" del classicismo del Carducci come l'antidoto più sicuro contro il "veleno delle vacue fantasticherie romantiche, ha finito, poi, per mitizzare la figura del poeta-vate "scudiero dei classici", precludendosi ogni ulteriore approfondimento dello svolgimento della esperienza lirica carducciana.(2) Per non dire di quei critici che, più carducciani dello stesso Carducci, hanno voluto negare persino la presenza di venature romantiche nella sua poesia, ritenendo il classicismo ...

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Martedì, 12 novembre 2019 10:00:00 (407 letture)

(Leggi Tutto... | 9639 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Indagini statistiche: Scuole in competizione
Redazione
La Fondazione Agnelli ogni anno pubblica l’atlante delle scuole superiori, di cui ci si puo' fidare, perchè vanno bene e fanno tutto quello che bisogna fare per primeggiare sulle altre. Sono informazioni, ammesso che abbiano solide fondamenta, utili solo a quelli e a quanti hanno il tempo per leggerle, ma che contribuiscono a iniettare il veleno della concorrenza tra le scuole, non certamente per avere migliori servizi. Questa specie di mercato scolastico è uno dei frutti avariati dell’autonomia scolastica. La formazione delle nuove generazioni non è un compito che si puo' far meglio mettendo le scuole una contro l’altra; è un compito difficile, complicato che puo' dare risultati soddisfacenti solo se le scuole collaborano, se scambiano tra di loro esperienze e competenze, aperte l’una all’altra e non in guerra per l’accaparramento di risorse e per vanitose ricerche di visibilità, di cui fa le spese la coerenza del processo educativo e del curriculum.

Raimondo Giunta
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 10 novembre 2019 12:00:00 (552 letture)

(Leggi Tutto... | 3871 bytes aggiuntivi | Indagini statistiche | Voto: 5)

Costume e società: Il muro di Berlino, ovvero Càlati juncu ca passa la china!
Redazione
C'era una volta il muro di Berlino. Lo diremo ai nostri figli, lo leggeremo nei libri di storia, ne sentiremo parlare in radio o in televisione, ne cercheremo notizie su Internet. C'era una volta il muro di Berlino, che divideva in due la città. Per la verità, da chi l'aveva costruito, veniva chiamato "Barriera di protezione antifascista" (quando anche le parole fanno politica!), era un sistema di fortificazione, un muro di mattoni - in seguito di cemento armato - lungo più di 150 Km e alto 3,60 m, iniziato il 13 agosto 1961, dal governo della Germania Est (Repubblica Democratica Tedesca), per impedire il "passaggio di persone e spie nemiche" verso la parte occidentale della città di Berlino, nel territorio della Repubblica Federale di Germania. Divideva a metà, come una lama di coltello, la città che fu la capitale del Terzo Reich, la città rasa al suolo dall'Armata Rossa, la città sconfitta nella Seconda guerra Mondiale. Che ancora sul selciato sotto la porta di Brandeburgo, a due passi dal muro, si sentiva il "passo d'oca" dell'esercito del Fuhrer.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 10 novembre 2019 07:00:00 (540 letture)

(Leggi Tutto... | 4842 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Signum contradictionis
Redazione
Molti non amano gli artisti intellettuali poeti che si contraddicono; li trovano narcisisti, egoisti, non credibili, fatui e inaffidabili, dimenticando, o non capendo, che i "signa" delle loro contraddizioni sono spesso segni anche della loro grandezza e sofferente lucidità, stemma e stigma insieme. Pieni di incertezze e di dubbi, e di interrogativi, poeti artisti intellettuali sono uomini che umilmente cercano la verità, consapevoli che la umana ragione, e il rampollante critico pensiero spesso soccombono alla complessità del reale nonché alla volontà loro in-decisa su cosa fare o non fare. A caratterizzarli è proprio codesto doloroso, inevitabile relativismo agnitivo! Operosi e abulici al tempo stesso per costituzione, l'intellettuale, l'artista il poeta, sono soggetti alla nevrastenia, e, pur sani, s'immaginano pieni di malattie! Perché, alla base della loro vita c'è il male di esistere, e la consapevolezza della precarietà consustanziale a ogni essere vivente. Il sentimento della infinita vanità del tutto.
Ed io, ho grande rispetto per la loro egoicità, non eroica ma dolorosamente problematica, signum della loro profonda e dolorante umanità.

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Sabato, 09 novembre 2019 10:00:00 (525 letture)

(Leggi Tutto... | 2794 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Didattica: La letteratura e diritto
Redazione
"E non pensavo che i tuoi editti avessero tanta forza, che un mortale potesse trasgredire le leggi non scritte e incrollabili degli dei. Infatti queste non sono di oggi o di ieri, ma sempre vivono, e nessuno sa da quando apparvero". (Sofocle: Antigone, Secondo episodio vv. 453-455).
Il diritto, privato della giustizia, diventa arbitraria forma di esercizio del puro potere, strumento di prevaricazione dell'uomo sull'uomo. Ora, se dovere di un giudice saggio - ( per non dire "sapiente" ) -, è quello di obbedire alla Legge, e di far valere il Diritto, è anche suo imperativo categorico cercare la verità, senza la quale non c'è giustizia, né rispetto e tutela della dignità della persona. Che senso potrebbe - del resto - avere la fredda applicazione di una norma giuridica, di un diritto, "privato della giustizia", ossia depauperato della verità vera, cui aspira l'uomo?

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Giovedì, 07 novembre 2019 07:00:00 (559 letture)

(Leggi Tutto... | 4315 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Didattica: Croce - Breviario di estetica
Redazione
Il Breviario di estetica di Benedetto Croce, pubblicato nel 1913, ha centosei anni. Ma non si notano. I classici sono sempre attuali! Si tratta di un volumetto contenente quattro lezioni attraverso cui il filosofo napoletano riassume i tratti più importanti della sua concezione della poesia. Quattro lezioni - come si legge nell'Avvertenza dello stesso autore - che "potrebbero essere utili ai giovani che si volgono allo studio della poesia e, in genere, dell'arte; e fors'anche entrare in loro servigio nelle scuole secondarie, come lettura di aiuto agli insegnamenti letterari e filosofici".Oggi, mi limito a riassumere, come posso, le prime due lezioni, nella speranza di essere da stimolo a qualche volenteroso studente di scuola secondaria che, appassionato di Estetica, volesse andare diritto a leggersi l'originale!
"Poca favilla gran fiamma seconda"! Chissà!
Un ripassino. Pro bono, malum!

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Mercoledì, 06 novembre 2019 08:00:00 (477 letture)

(Leggi Tutto... | 6068 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Voce alla Scuola: La scuola, Moby Dick e l’eterna lotta tra il bene e il male
Redazione
E se la scuola, anziché la bonaccia, trova la bufera!? Se invece di "acque chiare e tranquille", all'improvviso il mare si piega, si increspa, sbotta, si tinge di nero e inizia la tempesta. E non c'è nessuno a calmare la tormenta, a sedare l'uragano, e i Lestrigoni e Poseidone e la "furia di Nettuno" prendono il sopravvento e issano sull'albero maestro il vessillo dell'ingratitudine e dell'indifferenza. E la scuola prende il largo e cola a picco. E ai passeggeri rimane solo il ricordo di tempi gloriosi, di giorni fruttuosi, di momenti di gloria, passati e sbiaditi per sempre. E noi non sapremo mai di capitani coraggiosi, di insegnanti impettiti e preparati, e dal cuore generoso, non sapremo mai di alunni volenterosi e assennati, con la testa china sui manuali e su fogli da vergare, non sapremo mai delle chimere dei giorni di lotta, non sapremo mai dei pianti nei corridoi.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Martedì, 05 novembre 2019 10:00:00 (522 letture)

(Leggi Tutto... | 3748 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Costume e società: Non fatevi manovrare nelle piazze dei politicanti, e non andate dietro vessilli falsi e bugiardi
Redazione
Cari studenti,
Lo so: si vive in tempi calamitosi e di estrema precarietà. La crisi economica ci deprime . E non è tempo di fare prediche o appelli lirici, né di salire in cattedra per fare predicozzi, specie a voi, giovani delusi, sfiduciati, indignati e disorientati nella selva oscura della casta politica che ci "sgoverna"! Ma una cosa la voglio dire. Una consegna desidererei che osservaste: non fatevi manovrare nelle piazze dei politicanti, e non andate dietro vessilli "falsi e bugiardi". Siate voi gli artefici del vostro destino; non affidatevi alla faciloneria demagogica delle parole di chi, gattopardescamente, promette di voler cambiare tutto per non cambiare nulla. Né a quelle di chi grugnisce ( per pigrizia e povertà di spirito), per dire che non c'è nulla da fare e non resta che rassegnarsi. Insomma: non siate sordi e passivi consumatori di ciò che vi appartiene di diritto; riprendetevi il vostro tempo, la vostra vita, il vostro futuro con le vostre scelte. Riprendetevi la cultura, la storia, il sapere identitario dei vostri padri. Cambiare? Si può.

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Domenica, 03 novembre 2019 10:00:00 (504 letture)

(Leggi Tutto... | 3891 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Tre intense giornate a Roma - Delegazione dei Ragazzi Sindaci della provincia di Catania
Redazione
La delegazione dei Ragazzi Sindaci della provincia di Catania, guidata dal coordinatore preside Giuseppe Adernò, ha vistato il Senato, il Quirinale, ed il terzo giorno ha incontrato Papa Francesco. Tre intense giornate che hanno coinvolto 40 ragazzi degli istituti comprensivi di Santa Venerina, Piano Tavola e dell’Istituto “S. Maria della Mercede di Padre Giuliano” di S Agata Li Battiati. Il programma delle tre giornate, articolato in “Roma istituzionale, Roma imperiale e Roma cristiana”, ha offerto una preziosa occasione di studio e di conoscenze storiche e culturali che nel corso dell’anno gli insegnanti svilupperanno svolgendo il programma delle lezioni. Tutti i momenti del viaggio hanno avuto la caratteristica della sorpresa, della meraviglia e della scoperta: dal volo in aereo, all’Aula di Palazzo Madama; dal Pantheon, all’Ara Pacis; dalla fontana di Trevi, alle splendide sale del Quirinale; dall’omaggio al Milite Ignoto all’Altare della Patria, al Colosseo e dopo l’emozionante partecipazione all’Udienza con Papa Francesco la visita al Castel Sant’Angelo, osservando dall’alto il panorama di Roma. Tanti nuovi spunti e notazioni storiche e culturali sono stati offerti ai ragazzi dai docenti accompagnatori nei tre giorni intensi di visite e di positiva socializzazione tra realtà di scuole diverse. Non sono mancati il Mcdonald e lo shopping per i regali e i ricordi del viaggio a Roma.

redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 02 novembre 2019 08:00:00 (845 letture)

(Leggi Tutto... | 5079 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 2)

Costume e società: Litigare fa bene
Redazione
Litigare, in via propedeutica, fa bene! Può avere anche una funzione educativa il litigio; può contribuire a incidere positivamente nella formazione del carattere. Un ragazzino che non bisticcia mai con i suoi compagnetti, che non ha un moto di stizza mai, che non conosce il confronto, lo scontro anche, se necessario, che non reagisce per "educazione", ma sempre subisce, non mi pare antropologicamente uno ben "formato", ossia pronto all'agone della vita, che è anche lotta per la sopravvivenza; né tantomeno si può crederlo tout court uno stinco di "santo". Litigare, in certi casi, oltre a non far male, è necessario: nella realtà della vita non sempre si può essere con tutti d'accordo, o con tutti passivamente accondiscendenti, o accomodanti ...

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Sabato, 02 novembre 2019 01:00:00 (482 letture)

(Leggi Tutto... | 3381 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Costume e società: Il Parlamento della Legalità a Montecitorio, l’ambasciata del dono, nel nome di Nicholas Green
Redazione
Nel corso della solenne cerimonia promossa dal Parlamento Internazionale della legalità, presso il salone dei Gruppi Parlamentari a Montecitorio, il presidente Nicolò Mannino e la Signora Maria Scaglione, figlia del primo Magistrato ucciso dalla mafia: il giudice Pietro Scaglione, hanno consegnato alla delegazione dei Ragazzi Sindaci, guidata dal preside Giuseppe Adernò, l’attestato ufficiale dell’Ambasciata del Dono, nel segno di Nicholas Green. La scelta di intitolare alla “cultura del dono” la 38° Ambasciata è stata sollecitata dalla ricorrenza dei 25 anni dalla tragica fine del piccolo Nicholas Green, i cui genitori hanno donato gli organi, consentendo a sette cittadini italiani di continuare a vivere ed hanno dato all’Italia una splendida lezione di civiltà e di generosità che ha rilanciato a diffuso la cultura della donazione. Al “piccolo eroe” è stato intitolato il reparto di rianimazione del Policlinico “G. Martino” di Messina ed il suo dolce sorriso, come appare nel dipinto di Anna Bonomo, dà conforto e serenità ai pazienti del reparto nel difficile momento di sofferenza.

redazione@aetnanet.org
Postato da Giuseppe Adernò Venerdì, 01 novembre 2019 12:00:00 (758 letture)

(Leggi Tutto... | 4669 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

PNSD: New media Education- Per un mondo più umano. Saggio pedagogico di Suor Rosetta Calì
Redazione
I media influenzano gli stili di vita, di comunicazione, di socializzazione e impongono nuove sfide educative e nuovi percorsi da seguire anche attraverso l’esercizio di una nuova “cittadinanza digitale”, nell’uso corretto del nuovo social. Suor Rosetta Calì,  salesiana, Figlia di Maria Ausiliatrice, sempre attenta ai problemi dei giovani, ha pubblicato il  libro, “New Media Education, Per un mondo più umano”, edito da “Passione Educativa”. La lettura del messaggio di Don Vincenzo Corrado, direttore dell’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali della CEI, sulla scia di Don Ivan Maffeis, ha fatto da cornice alla presentazione del saggio pedagogico, frutto della vulcanica creatività di Suor Rosetta, la quale dal 2012, dona ogni anno un nuovo libro ai suoi alunni nativi digitali e agli ex alunni, ora genitori e docenti. La sensibilità pedagogica salesiana ed il carisma di Madre Mazzarello che raccomandava alle sue suorine sarte “Ogni punto d’ago sia un atto di amore per Dio” sono diventati augurio per Suor Rosetta: “Ogni lettera che pigi sulla testiera del tuo computer sia un atto di amore”.

redazione@aetnanet.org
Postato da Giuseppe Adernò Martedì, 29 ottobre 2019 16:00:00 (485 letture)

(Leggi Tutto... | 6130 bytes aggiuntivi | PNSD | Voto: 5)

Costume e società: Elogio dell’Umiltà, ovvero gli ultimi saranno i primi
Redazione
Eppure Lui ce l’aveva sempre detto! Ce lo ricordava in tutti i modi, in tutte le salse! Non passava giorno che non lo diceva. In ogni discorso che faceva, ovunque andava, a chiunque incontrava lo ripeteva sempre. Era la sua idea fissa, il suo unico pensiero, sembrava quasi un “tormentone”. E invece,… invece era la sua missione, il suo pensiero più alto, il suo insegnamento più grande, il suo messaggio più vero, più genuino, più rivoluzionario: «Se uno vuole essere il primo, sia l’ultimo di tutti e il servitore di tutti […] Chi vuole essere grande si farà vostro servitore. […] Chi vuole essere il primo tra di voi, si faccia ultimo». E poi ancora «Gli ultimi saranno i primi».
E noi, come al solito, niente, sùffuru!

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Martedì, 29 ottobre 2019 07:00:00 (545 letture)

(Leggi Tutto... | 5968 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Associazione “Giustizia e Pace” III anniversario ricordando i magistrati Livatino e Costa, martiri di Giustizia
Redazione
La sala delle arti Emilio Greco di Gravina di Catania, col patrocinio del Comune, alla presenza dell'assessore alla cultura e legalità Patrizia Costa e l’assessore avv. Fabio Cantarella, ha accolto la cerimonia per il terzo anniversario dell'Associazione Giustizia e Pace intitolata ai Giudici Livatino e Gaetano Costa fondata dal Procuratore in quiescenza Vittorio Fontana ex Procuratore Generale della Corte di Cassazione, sezione di Catania presieduta da Ugo Tomaselli. Hanno ricordato l’importanza della lotta alla mafia anche attraverso il trailer del film “Sub Tutela Dei”, del regista palermitano Francesco Millonzi, realizzato in collaborazione con il quotidiano “La Sicilia”.

Lella Battiato Majorana
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 26 ottobre 2019 10:00:00 (871 letture)

(Leggi Tutto... | 4035 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Un dono di amicizia. Alfonso Sciacca
Redazione
Preparato come un dono agli amici in occasione del suo 80° compleanno, il preside Alfonso Sciacca ha arricchito il suo dono completando il volume "Memoriter et iucunde. quel che resta dell'amicizia" (Algra Editore) con altri scritti nei quali, dialogando con gli autori classici dell'antichità si recuperano messaggi e valori che durano nel tempo e sono ancora oggi attuali. Sono questi incisivi e preziosi messaggi che il preside Sciacca dona ai suoi ex ed ex alunni e quindi a tutti gli educatori e ai giovani di oggi. "Leggere il passato con gli occhi del presente e progettare il futuro alla luce dei valori" è una prassi che risulta sempre utile e preziosa per meglio comprendere e interpretare l'oggi. La lezione dei classici nel volume del preside Sciacca si presenta nell'intreccio di uno scambio epistolare con un compagno di scuola, Gaetano, ora monaco dell'Abbazia benedettina di Orval). Il volume che oscilla tra il romanzo epistolare e il saggio, intreccia memoria, ricordi, vita e moti dell'animo ne coglie i benefici e i vantaggi in riferimento, appunto dalla derivazione del verbo iuvo e quindi vantaggio e risorsa. I titoli in lingua latina e le ricercate espressioni linguistiche e metaforiche, quasi prosa poetica, testimoniano "quanto poca sia distanza tra l'antico e il moderno", come si legge nel lembo della copertina che riproduce l'allegoria della Prudenza di Tiziano Vecellio, con le immagini di tre teste: il lupo, il leone e il cane, che simboleggiano il passato, il presente e il futuro.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Sabato, 26 ottobre 2019 08:05:00 (502 letture)

(Leggi Tutto... | 6346 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Aggiornamento: 'New media education - Per un mondo più umano' - Convegno all’Istituto Maria Ausilatrice - Sabato 26 ottobre Catania
Redazione
Oggi Sabato 26 ottobre alle ore 17:00  presso l’Istituto Maria Ausuliatrice con ingresso da Via Canfora, 15 avrà luogo il convegno sul tema ”New media education - Per un mondo più umano”. La tavola rotonda,  moderata dal preside Giuseppe Adernò, prevede gli interventi  del  giornalista Rai e regista  Salvatore Presti; della prof.ssa Enza Grecuzzo, già presidente del SIESC;  di don Paolo Fichera, già preside del liceo “S. Francesco di Sales” e concluderà l’autrice  Suor  Rosetta Calì sugli aspetti sociologici e psicologici dei new media.

redazione@aetnanet.org
Postato da Andrea Oliva Sabato, 26 ottobre 2019 08:00:00 (834 letture)

(Leggi Tutto... | 1700 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Costume e società: Stupore, successo e lunghi applausi al porto di Catania: una speciale sfilata sulle note di Vincenzo Bellini
Redazione
Performance con gruppi di modelle vestite per l’occasione tra eccentricità e “luxury fashion” che hanno ampliato il dialogo e lasciato a bocca aperta i turisti al porto di Catania. Sinergia tra arte, moda e turismo per rendere omaggio a Vincenzo Bellini e alla sua musica con un evento unico dal titolo “Parto dal Porto”, ideato da Liliana Nigro docente dell’Accademia di Belle Arti di Catania. Le note di Casta Diva, la voce di Maria Callas, i preziosi tessuti degli abiti realizzati dagli allievi della cattedra di Storia del Costume per lo spettacolo disegnato, organizzato e diretto dalla creativa Liliana Nigro e dai talentuosi stilisti della Maison Du Cochon abbracciano i numerosi passeggeri della nave crociera in procinto di salpare dal porto etneo. I turisti, dopo aver visitato Catania, con stupore al loro ingresso nell’area portuale per riprendere il loro viaggio croceristico, si ritrovano in un backstage di moda degno delle passerelle internazionali più importanti, pronto ad andare in scena, e dare vita ad un evento, unico ed originale nel suo genere realizzato fino ad oggi a Catania: ...

Lella Battiato Majorana
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 25 ottobre 2019 11:00:00 (727 letture)

(Leggi Tutto... | 5762 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Aggiornamento: Autonomia, parità e libertà di scelta educativa. Seminario di studio A Roma Il 14 Novembre con la Presidente del Senato e il Presidente della CEI
Redazione
Sul tema: "Autonomia, parità e libertà di scelta educativa in Italia e in Europa" giovedì 14 novembre 2019 si svolgerà a Roma presso la Sala Convegni USMI-CISM, Via Zanardelli, un seminario di studio con la partecipazione eccezionale della Presidente del Senato Maria Elisabetta ALBERTI CASELLATI, del Card. Gualtiero BASSETTI, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, di Padre Luigi GAETANI, Presidente C.I.S.M. Nazionale. Nell'occasione sarà presentato il documento "Autonomia, parità e libertà di scelta educativa" che presenta i dati emergenti sulla scuola cattolica in Italia. Hanno aderito all'incontro nazionale promosso dall'U.S.M.I Nazionale, con la partecipazione dei presidenti nazionali della FIDAE, Virginia KALADICH; dell'AGESC , Giancarlo FRARE; del CDO-FOE, Marco MASI; dei delegati della Scuola cattolica del CISM - Don Roberto DAL MOLIN; del CONFAP, Suor Lauretta VALENTE e del Segretario Generale della FISM - Luigi MORGANO
La tavola rotonda sarà coordinata dalla giornalista Lorena BIANCHETTI.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Mercoledì, 23 ottobre 2019 10:00:00 (663 letture)

(Leggi Tutto... | 4779 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Dispersione scolastica: La Dispersione Scolastica
Redazione
Nei giorni che precedevano l'inizio delle lezioni, finchè sono stato in servizio, impegnavo il collegio dei docenti e i gruppi di coordinamento a discutere sui risultati dell'anno precedente e in modo particolare su quelli che fanno parlare di dispersione scolastica. Il proposito era quello di vedere come e se era possibile contenerla. Trasmettevo ai miei docenti la preoccupazione e l'amarezza di vedere tanti giovani perdersi e perdere le occasioni per istruirsi, per andare avanti, per impossessarsi degli strumenti che sono indispensabili per diventare cittadini e lavoratori all'altezza dei tempi. La definizione degli insuccessi scolastici come dispersione non mi è mai piaciuta e non mi piace ancora. Sembra quasi che si tratti di un fenomeno naturale, che si verifichi a prescindere dalle decisioni degli uomini, dalle scelte fatte dagli uomini. Una volta con più precisione si parlava di selezione, ma il termine era ed è sovraccarico di molteplici significati contrastanti e pro bono pacis non lo si usa più, tranne negli articoli di quegli intellettuali che nei quotidiani la reclamano ad alta voce per dare prestigio alla scuola e al sapere e anche per darsi un alto contegno...
 
Raimondo Giunta
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 20 ottobre 2019 19:00:00 (832 letture)

(Leggi Tutto... | 10176 bytes aggiuntivi | Dispersione scolastica | Voto: 0)

Strumenti didattici: Portfolio delle competenze di Cittadinanza
Redazione
Buona pratica per l’Educazione Civica trasversale

Mentre il MIUR prepara le Linee guida per l’insegnamento trasversale dell’Educazione civica, si propone alle scuole di mettere in atto l’avvio di un portfolio di documentazione e di competenze del senso civico scaturito dalle opportunità formative che la scuola offre ai propri studenti e sarebbe auspicabile che tali opportunità fossero destinate agli studenti di tutte le classi della scuola. La logica del portfolio delle competenze che è stata avviata e applicata per alcuni anni nella scuola, (Riforma Moratti – Prof. Bertagna) consente di documentare e diventare memoria delle attività proposte, delle esperienze realizzate che contribuiscono e formare, rinsaldare, consolidare le competenze civiche nell’ottica della formazione del cittadino attivo e responsabile.

Giuseppe Adernò

Postato da Andrea Oliva Sabato, 19 ottobre 2019 14:51:18 (500 letture)

(Leggi Tutto... | 8516 bytes aggiuntivi | Strumenti didattici | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Teatro, Casa casa, trasgressione è narrare odio e paura
Redazione
Scroscianti applausi, al debutto nella Sala Chaplin, per lo spettacolo di Nino Romeo interpretato da Graziana Maniscalco e Nicola Costa, che replica fino a domenica. Protagonista una coppia prigioniera volontaria di casa, tv e web. L’applauso finale, la sera del debutto di Casa casa, una prova d’amore, è stato liberatorio, lungo, scrosciante. Lo spettacolo scritto e diretto da Nino Romeo, interpretato da Graziana Maniscalco e Nicola Costa e prodotta da Cts e Gruppo Iarba – Gria Teatro, è stato presentato ieri – dopo l’anteprima per la stampa di mercoledì – nella Sala Chaplin di Catania, dove sarà replicato fino a sabato ogni sera alle 21 e domenica alle 18. In scena viene rappresentata la commedia disperata e tragica di una coppia di coniugi pensionati. Due persone che, spinte dalla paura instillata da una politica seminatrice d’odio, hanno scelto di fare della casa la propria volontaria prigione, avendo televisione e web come unici strumenti di relazione con l’esterno. Così, privi di contatti umani, prendono a odiare tutti, persino i loro stessi figli, sfuggiti al loro controllo e che non riescono più “a punire”.

qds.it
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 18 ottobre 2019 08:00:00 (401 letture)

(Leggi Tutto... | 5723 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Scuola pubblica e o privata: Il Decreto-scuola discrimina 2.200 laureati che lavorano nelle paritarie
Redazione
Il decreto-legge "Salva Precari" del 10 ottobre 2019, tanto atteso dai docenti precari e sostenuto dai Sindacati, autorizza il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) a bandire un concorso straordinario abilitante per l'assunzione di almeno 24.000 docenti nella scuola secondaria statale di I e II grado per il prossimo anno scolastico (il 2020/2021). Vengono esclusi da tale opportunità i docenti delle 2.200 scuole secondarie pubbliche paritarie. Nonostante la legge 62/2000 obbliga le scuole paritarie, che svolgono un "servizio pubblico", rispettano le condizioni richieste per il riconoscimento della parità e fanno parte del "Sistema nazionale d'istruzione", ad avvalersi di docenti abilitati, pena la chiusura, lo Stato, cui spetta il diritto-dovere di abilitare i docenti, non avvia i percorsi che possano permettere ai giovani laureati di conseguire l'abilitazione all'insegnamento nella scuola secondaria, potendo poi scegliere la paritaria. Non si comprende la ragione di tal esclusione.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Giovedì, 17 ottobre 2019 09:00:00 (482 letture)

(Leggi Tutto... | 5722 bytes aggiuntivi | Scuola pubblica e o privata | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Autori in divisa (IV Edizione). Poliziotti scrittori si raccontano a Misterbianco e ad Acireale
Redazione
Ritorna anche quest’anno la manifestazione “Autori in divisa”, giunta alla quarta edizione, promossa dall’Associazione Culturale “Graziella Corso”, di Misterbianco (CT). L’evento prevede due serate: Misterbianco, venerdì 18 ottobre 2019, alle ore 18.30, presso il Teatro Comunale “A. Camilleri” (via G. Bruno), con la cantante Nicole Santonocito e il cantautore catanese Vincenzo Spampinato; ed Acireale, sabato 19 ottobre 2019, alle ore 18.30, presso la Sala Consiliare di Palazzo di Città (Piazza Duomo), con la partecipazione del tenore Antonio Costa, poliziotto. Nel corso delle serate saranno presentati i libri dei poliziotti-scrittori: “Mediterraneo profondo” dell’Assistente Capo Cristiana Zingarino, in servizio all’ufficio di Gabinetto presso la Questura di Catania; “In bocca al lupo” del Vice Ispettore Vincenzo Tancredi, in servizio all’ufficio Volanti della Questura di Torino; “Mafia e maledizione” del Vice Ispettore Gianluca Granieri, in servizio alla Polizia di Frontiera dell’aeroporto di Catania; “Storia di tutti i giorni” dell’Assistente Capo Coordinatore Francesco Manna, in servizio all’ufficio Volanti della Questura di Catania, fondatore e presidente dell’associazione “Graziella Corso”. Le serate saranno presentate da Agata Sava, vicepresidente dell’Associazione culturale e coautrice del libro “Storie di tutti i giorni”. Modera Gabriella Puleo, giornalista.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Martedì, 15 ottobre 2019 07:00:00 (433 letture)

(Leggi Tutto... | 4607 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Inizia la scuola, e la nave va ...
Redazione
Quando inizia un nuovo anno scolastico è come una nave che salpa per terre lontane. Spiega le vele e va incontro a cieli e a mari nuovi e sconosciuti. Spera di trovare la bonaccia, il mare calmo, il vento favorevole, la rotta sicura, l’equipaggio capace e pacifico, il comandante serio e preparato. Spera di non incontrare la tempesta, l’uragano, la nebbia, gli iceberg, i Lestrigoni o la furia di Nettuno. Spera soprattutto di vivere pienamente e serenamente tutti i giorni del viaggio, con profitto, con giovamento, e anche con gioia, allegria, amicizia. E spera, alla fine, di approdare in un porto sicuro, pieno e ricco dei tesori accumulati nel cammino, di tutte le merci acquistate negli empori, “madreperla, corallo, ebano, ambra”, conoscenza, competenza, capacità, abilità, esperienza, saperi, valori, saggezza. D’attraccare tutti insieme, tutta la classe, stanchi ma felici, più adulti, più maturi, più sicuri, e pronti per una nuova avventura, per il lungo e vero viaggio della vita. Toccare terra, tutti, dirigente, docenti e alunni, soddisfatti, contenti per le tante prove affrontate, a tratti difficili, faticose, ardue, altre volte agevoli, semplici, chiare, ma sempre sostenute con coraggio, con rigore, con serietà.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Mercoledì, 09 ottobre 2019 13:00:00 (510 letture)

(Leggi Tutto... | 3718 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

PNSD: Educazione alla cittadinanza digitale
Redazione
L’anno sociale della sezione UCIIM di Catania ha avuto inizio con il convegno sul tema “Educazione Civica e Cittadinanza Digitale” Il prof. Rodolfo Marchisio, Docente di Pedagogia e Informatica a Torino, autore del volume “Il mondo della rete spiegato ai e dai ragazzi” ha illustrato il tema complesso e innovativo per una didattica efficace e coinvolgente che si affaccia al caleidoscopio dei social media e sollecita specifici interventi educativi. La robotica educativa è un modo divertente di usare i robot per stimolare la curiosità e l’uso della logica nei bambini e nei ragazzi. I robot, infatti, coinvolgono molto gli studenti aumentandone attenzione e partecipazione in attività pratiche e stimolanti per ogni disciplina.

redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 28 settembre 2019 10:00:00 (641 letture)

(Leggi Tutto... | 4763 bytes aggiuntivi | PNSD | Voto: 0)

Voce alla Scuola: 16 settembre inaugurazione anno scolastico a L’Aquila
Redazione
Dal 2015, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha deciso di avviare una nuova e importante tradizione portando la cerimonia nazionale di inaugurazione dell'anno scolastico direttamente sui territori. E' questo un segnale molto significativo di impegno e di vicinanza da parte delle Istituzioni al mondo della scuola. Dopo Napoli, Sondrio, Taranto, lsola d'Elba per l'anno scolastico 2019-2020 è stata scelta la scuola "Mariele Ventre" de L'Aquila, anche come segno di attenzione verso le scuole colpite dal terremoto, nel difficile processo di ripresa e di ricostruzione dopo la tragedia che ha modificato gli assetti sociali del territorio determinando anche una diminuzione di 1600 studenti nella regione Abruzzo. Sarà questa la prima occasione pubblica per il nuovo Ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti, per un messaggio di saluto e di augurio agli studenti e agli operatori scolastici della Nazione, presentando anche la progettualità del nuovo Governo per una migliore qualità della scuola italiana.

redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 09 settembre 2019 07:54:46 (694 letture)

(Leggi Tutto... | 3514 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Nuovo anno scolastico con l’aria di 'casa'
Redazione
Il nuovo anno scolastico per i bambini dell'Istituto Santa Maria della Mercede ha come tema conduttore il valore "casa" e prosegue l'azione formatrice avviata da Padre Giuliano che è stato ricordato nel primo anniversario della sua dipartita. La scuola è una comunità che prolunga l'aria di famiglia e il senso dello star bene in casa, favorendo una crescita armonica e ben integrata tra contenuti, discipline e competenze. Il Sindaco Nunzio Rubino e la direttrice Lina Di Caro hanno sveltato un artistico quadro con il volto sorridente di Padre Giuliano, collocato all'ingresso dell'Istituto. Il sorriso paterno di Padre Giuliano accoglie i piccoli e trasmette un senso di affettuosa benevolenza alimentando lo spirito di comunità e di famiglia, il calore di casa che connota la scuola dell'Istituto Mercede.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Domenica, 08 settembre 2019 10:00:00 (1001 letture)

(Leggi Tutto... | 3561 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Ambiente: Settimana Europea della Mobilità - Istituto Tecnico Archimede Catania 19 Settembre
Redazione
“Quest’anno la campagna della Settimana Europea della Mobilità punta i riflettori sulla sicurezza del camminare e andare in bicicletta in città e sui vantaggi che può avere per la nostra salute, il nostro ambiente e il nostro conto in banca! Le modalità di trasporto attivo sono prive di emissioni e aiutano a mantenere sani il nostro cuore e il nostro corpo. Anche le città che promuovono la marcia e il ciclismo sono più attraenti, meno congestionate e consentono una migliore qualità della vita. In termini di benefici per la salute individuali, gli studi dimostrano che i ciclisti vivono in media due anni in più rispetto ai non ciclisti e trascorrono il 15% in meno di giorni di lavoro per malattia, mentre 25 minuti di camminata veloce al giorno possono aggiungere fino a sette anni alla vostra vita!” (tratto dal sito http://www.isprambiente.gov.it - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

European Mobility Week
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 07 settembre 2019 10:00:00 (665 letture)

(Leggi Tutto... | 6752 bytes aggiuntivi | Ambiente | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Borse di studio. Lodevoli esempio da imitare
Redazione
"Le borse di studio sono un finanziamento agli studi che viene concesso a studenti che non dispongano di adeguato sostegno economico". Concesse dalle Università prevedono particolari requisiti, come un buon rendimento scolastico a fronte di una insufficienza nel sostentamento economico familiare, come premio per particolari risultati conseguiti e come quelle emanate dallo Stato e dalle fondazioni pubbliche come agevolazioni nell'esercizio del diritto allo studio, anche come "buono libri". Le borse di studio istituzionali in Italia vengono erogate dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e dalle Regioni. I benefici delle borse di studio che hanno accompagnato gli studi universitari di tanti studenti, sono stati offerti anche per gli studenti dopo gli esami di maturità.

redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 05 settembre 2019 07:00:00 (739 letture)

(Leggi Tutto... | 4319 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Scuola. Anno nuovo e problemi vecchi
Redazione
1984 non è una data storica da ricordare, ma il numero dei nuovi dirigenti e delle scuole italiane che da quest’anno avranno un dirigente, dopo anni di reggenza, vincitore di un concorso che ancora attende il prossimo 17 ottobre la sentenza definitiva del Consiglio di Stato in merito al contenzioso che per mesi ne ha insidiato la regolarità, a seguito dei molteplici ricorsi che, ormai per prassi, accompagnano le procedure concorsuali del Ministero. Oltre il 55% dei nuovi Dirigenti ha ottenuto una sede in una regione diversa da quella di residenza e sicuramente nei prossimi anni cercherà, anche in via contrattuale, di ottenere l’avvicinamento a casa e si riproporrà il problema della continuità didattica e organizzativa. Anno nuovo e problemi vecchi. Si va avanti, adagio, ma sempre con difficoltà e mille emergenze anche a causa della complessa macchina burocratica che rallenta le procedure e i percorsi.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Mercoledì, 04 settembre 2019 10:00:00 (775 letture)

(Leggi Tutto... | 4949 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Cesarina Checcacci. Presidente nazionale Uciim
Redazione
Serenamente la notte di S. Alessandro la prof.ssa Cesarina Checcacci,  cofondatrice e per vent’anni presidente nazionale dell’UCIIM, all’età di 98 anni, ha raggiunto il paradiso. Cesarina Checcacci, nata a Firenze il 26 aprile 1921, laureata in lettere classiche all’Università di Firenze, ha partecipato con Gesualdo Nosengo alla fondazione dell’UCIIM, condividendo l’impegno di ricostruzione della scuola e della sua riforma in prospettiva personalistica e comunitaria. Insegnante nella scuola media, di questa associazione è stata, con Nosengo, segretaria centrale dall’inizio degli anni ’50 al 1968; vicepresidente con Aldo Agazzi, fino al 1974 e Presidente nazionale, dal 1974 al 1997. Sono stati gli anni d’oro della scuola italiana. Sua è la premessa ai nuovi programmi della scuola media (legge n. 1959), come pure i programmi dell’Educazione Civica che adesso ritorna come disciplina scolastica “trasversale”, ma con il voto finale e destinata a tutti gli alunni di tutte le classi.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Martedì, 27 agosto 2019 12:00:00 (807 letture)

(Leggi Tutto... | 7215 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Prove tecniche di Educazione Civica. Compiti e funzioni del Coordinatore
Redazione
I nostri nonni dicevano: "Vai a scola ca t'insignanu adducazione". La parola "adducazione" con la doppia "d" della pronuncia dialettale siciliana significava tutto quello che oggi si chiama "istruzione e formazione", "contenuti e competenze", buon comportamento, galateo che a scuola corrisponde alla "condotta", significa anche orientamento e successo formativo, in quanto la scuola è utile e indispensabile, essendo orientata non alla semplice trasmissione di nozioni, bensì alla formazione integrale dell'uomo e del cittadino. Tutto ciò in parte la scuola l'ha fatto, ma non sempre in maniera sistematica e organica.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Domenica, 25 agosto 2019 14:00:00 (1184 letture)

(Leggi Tutto... | 20338 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 5)

Voce alla Scuola: Cosa fanno d’estate i presidi?
Redazione
E i Presidi!? Cosa fanno d’estate i Dirigenti Scolastici!? Come passano il loro tempo durante le vacanze estive? Dove vanno, dopo aver fermato il vapore e riposto in bell’ordine il timone della nave? Alcuni, per la verità, non abbandonano mai la nave, neppure d’estate, con le aule al buio e i corridoi sommersi di silenzio, come stanchi barconi in attesa del risveglio, non lasciano mai la plancia di comando, neppure per un attimo, non staccano mai la spina, che il veliero ha costante bisogno di governo anche con la bonaccia d’agosto, anche con la crisi al ministero. Come il mio preside che, proprio alla vigilia di ferragosto, lo trovi nel suo ufficio a lavorare, a leggere decreti e a progettare, o a cercare nuovi spazi, nuove aule e, se è il caso, a guardare negli occhi “quei ragazzi” per infondere coraggio e ripartire.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 25 agosto 2019 07:00:00 (1683 letture)

(Leggi Tutto... | 3981 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 5)

Voce alla Scuola: Profumo di mandorle sotto il cielo dell’Etna
Redazione
Nel cuore dell’estate capita di sentire profumi delicatissimi, come il profumo di mandorle selvatiche sotto il cielo dell’Etna, verso sera, tra viottoli fitti d’ombra e di silenzi, mentre ascolto storie di ragazze e di ragazzi che sembrano uscite da un’edizione “aggiornata e corretta” del libro “Cuore”. Ragazzi che crescono insieme e si rincorrono, tra i corridoi e i laboratori della scuola, a volte sorridono, si divertono, spesso si innamorano, altre volte piangono e si aiutano l’un l’altro, come possono, come solo loro sanno fare. Non ho sentito, però (ahimè!), la presenza d’un insegnante saggio, maturo, che sappia comprenderli, che sappia guardarli negli occhi, che sappia ascoltare il loro cuore.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 18 agosto 2019 08:00:00 (974 letture)

(Leggi Tutto... | 3150 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Aggiornamento: XI Edizione della Summer School Storia del paesaggio agrario italiano 27 - 31 agosto 2019
Redazione
Da oltre dieci anni questa Scuola di Paesaggio, che si svolge nella significativa cornice di Casa Cervi nella pianura emiliana, costituisce un punto d'incontro fra università, scuola e governo del territorio. Con una impostazione pluridisciplinare, la Scuola è rivolta a coloro che sono impegnati nei diversi campi dell'istruzione e della formazione, della ricerca, dell'amministrazione pubblica, delle professioni, dei musei e dell'associazionismo. L'edizione di quest'anno, dedicata ai "Paesaggi dell'acqua" si pone l'obiettivo di esaminare le dinamiche del paesaggio collegate alla presenza e all'uso dell'acqua, considerata come risorsa ambientale e come fattore generatore di paesaggio, in particolare nei territori rurali.
istitutocervi.it
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 13 agosto 2019 08:30:00 (617 letture)

(Leggi Tutto... | 5471 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Ambiente: Il punto sul Mobility Manager Scolastico
Redazione
A tre anni e mezzo dall’entrata in vigore della legge n.221 del 28 dicembre 2015 che istituisce, all’art.5 comma 6, la figura del mobility manager scolastico, pochissime sono le scuole di ogni ordine e grado che hanno adempiuto a tale obbligo. Ravenna, Verona, Roma, Bologna Reggio Calabria sono alcune delle città che già da tempo hanno cominciato a formare i “mobility manager scolastici” nell’ambito dei Piani di Spostamento Casa Scuola (PSCS) e Casa Lavoro (PSCL). Il decreto direttoriale n. 417 del 21 dicembre 2018 della Direzione Generale per il Clima e l’Energia aveva avviato per quest’anno il “Programma di Incentivazione della Mobilità Urbana Sostenibile (PrIMUS)”, finalizzato al finanziamento di progetti di mobilità sostenibile nei Comuni con popolazione non inferiore a 50.000 abitanti.
 
Giuseppe Gullotta
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 10 agosto 2019 09:00:00 (948 letture)

(Leggi Tutto... | 5350 bytes aggiuntivi | Ambiente | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Un festival per raccontare la montagna - Happennino 2019
Redazione
Nell'entroterra marchigiano, precisamente in provincia di Pesaro-Urbino, è nato un Festival che punta a raccontare i luoghi, i paesaggi, la cultura e l'armonia del vivere in mezzo all'Appennino, quel luogo troppo spesso dimenticato e quasi mai valorizzato che però “tiene insieme” l'Italia, facendogli da spina dorsale. Qui, sotto le montagne dell'Alpe della Luna, è giunto alla seconda edizione Happennino – Festival dell'Entroterra che unisce il verbo inglese to happen con quell'Appennino che fa da confine ma anche da rampa di lancio a questi territori: chi ha detto insomma che non sia possibile far succedere qualcosa anche in Appennino? Per il secondo anno consecutivo, nei Comuni di Peglio, Borgo Pace, Mercatello sul Metauro e Sant'Angelo in Vado, via ad un evento diffuso che ha lo scopo di promuovere tutto il territorio con grandi ospiti pronti a portare le loro testimonianze e la loro arte e a contaminarle con le esperienze e la cultura locale di chi da sempre vive in simbiosi con le colline e le montagne appenniniche. Tra abbazie millenarie, piccoli borghi che resistono orgogliosamente allo spopolamento, castelli che hanno lasciato un grande segno nella Storia ed altri tesori nascosti tutti da scoprire, il 6 settembre prende il via la seconda edizione del festival Happennino. Già lo scorso anno Franco Arminio, Nada, Maria Antonietta e Matteo Giardini avevano lasciato una traccia importante sulla prima edizione, ma questo 2019 prevede un programma decisamente ricco.

happennino@gmail.com
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 05 agosto 2019 09:35:22 (797 letture)

(Leggi Tutto... | 5314 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Vi racconto ...: Il cacciatore di sogni
Redazione
Ne ho viste cose quest’estate che voi insegnanti non potreste neanche immaginarle! Navi e astronavi in fiamme al largo dei bastioni di Orione, il sole albeggiare di notte, la luna spuntare dal monte e ricoprirsi di gloria, il mare valicare i confini dell’ignoto, la Montagna sputare fuoco e i sogni galoppare a perdifiato fino al nuovo giorno. E ho visto spose bellissime, vestite d’un sorriso giovane e meraviglioso, sotto antichi archi di pietra nera, e madri felici e compiaciute, e padri sereni e appagati, e tutt’intorno l’Etna e da lontano il mare. E ho visto il sole sorgere all’orizzonte e annunciare il bel viaggio, e mattine d’estate, ed empori fenici con madreperle, coralli, ebano e ambra, tutta roba finissima, e cammelli, tanti cammelli, quaranta cammelli in cambio d’una sicula fanciulla inspirata.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 04 agosto 2019 08:00:00 (1101 letture)

(Leggi Tutto... | 3357 bytes aggiuntivi | Vi racconto ... | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Sì alla legge per il ritorno dell'Educazione civica a scuola da settembre 2020
Redazione
“Il primo agosto del 2019 diventa “giornata storica” per la scuola italiana”. L’ha detto il Ministro  dell’Istruzione, Università e Ricerca, Marco Bussetti subito dopo l’approvazione del Ddl n1264: “Finalmente ritorna l’educazione civica come materia obbligatoria nelle scuole. Un traguardo necessario per le giovani generazioni perché sono i valori indicati nella Costituzione a tenere unito il nostro Paese. Grazie all’impegno della Lega-Salvini Premier un’altra promessa è stata mantenuta”. “Il compito della scuola - ha aggiunto il Ministro - è di educare alla cittadinanza attiva, al rispetto delle regole, all’accoglienza e all’inclusione, valori alla base di ogni democrazia. Torneremo a formare cittadini responsabili e attivi e a promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità. #dalleparoleaifatti”.
Nonostante le critiche, un nuovo tassello viene conseguito e si colma quel vuoto educativo anche mediante l’insegnamento necessario e indispensabile alla formazione culturale del cittadino, che aiuta “pulire il futuro dei giovani”.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Venerdì, 02 agosto 2019 08:00:00 (868 letture)

(Leggi Tutto... | 5451 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Sicurezza: Laggiù in mezzo al mar ... (I Parte)
Redazione
Laggiù, in mezzo al mare c’è un barcone di medie dimensioni, occupato da brava gente, timorata di dio, con mille pensieri e molte cose da fare. Di tanto in tanto s’avvicina qualche piccola imbarcazione, con povera gente venuta d’oltremare che chiede aiuto e prontamente viene accolta e assistita dagli occupanti del barcone. All’inizio solo poche barche di fortuna, con donne, bambini e qualche uomo. Poi altre barche con soli uomini. Poi ancora barche piene di naufraghi. E poi ancora, e ancora e ancora e ancora, fino all’inverosimile. Fino a non vedere più il mare, fino a vedere solo barche e poi altre barche e poi altre barche ancora. Piene zeppe d’uomini, a perdita di vista. Il barcone prende tutti i naufraghi che vengono sistemati nella stiva, vengono rifocillati, accuditi, curati, vestiti. Ma poi la barca si riempie in ogni posto, in ogni dove, viene occupato ogni spazio, ogni angolo, fino al limite, fino all’estremo confine, e anche oltre. Ma poi non c’è più spazio, non c’è più posto, non c’è più superficie, non c’è più area, non c’è più territorio. Non c’è più niente. E la quantità subissa la qualità, la cifra annulla la misura, la massa cancella l’identità. Non c’è più virtù, pregi, doti, conoscenze, credenze. Tutto si annulla. La vita stessa vacilla.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 28 luglio 2019 12:00:00 (695 letture)

(Leggi Tutto... | 3535 bytes aggiuntivi | Sicurezza | Voto: 0)

INVALSI: Degli esami e dell'Invalsi
Redazione
E' difficile sperare che della scuola nei media si possa parlare con giudizio e razionalità sulla base di una profonda e adeguata conoscenza della sua realtà, dei suoi meccanismi, della sua cultura, delle sue finalità e anche del suo personale. Se ne parla come di un mondo modesto e bizzarro in balia di se stesso, sempre pronto a scandalizzare per quello che vi succede platee affollate di immancabili censori ora per l'incuria delle sue strutture, ora per la supposta imperizia dei docenti, ora per l'incorreggibilità degli studenti, ora per l'arretratezza dei curricoli, ora per l'avversione al mondo aziendale. Non poteva sfuggire per questo genere di letteratura l'occasione offerta dalla stridente differenza tra i dati emersi nell'ultima indagine INVALSI e quelli riscontrati negli esami di maturità appena conclusi. Nelle regioni del Sud, nelle quali gli studenti dell'ultimo anno nell'indagine INVALSI avevano denunciato preoccupanti carenze in discipline come Inglese, Matematica e Italiano, si è avuta agli Esami di Stato la maggioranza dei voti alti (cento e lode e cento) ottenuti in tutta Italia. ll dato in sé muove a sorriso, pensando al fatto che la nuova versione degli esami era stata pensata proprio per evitare che puntualmente la maggior parte dei voti alti venisse dalle scuole meridionali... E allora quali dati sono affidabili sulla preparazione degli studenti?

Raimondo Giunta
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 26 luglio 2019 09:00:00 (631 letture)

(Leggi Tutto... | 4280 bytes aggiuntivi | INVALSI | Voto: 0)

Costume e società: A spasso sulla Luna
Redazione
Che luna malandrina quella notte! Enorme, immensa come non l’abbiamo mai più vista. Con il suo enorme volto bianco argento, sembrava vicinissima, fino a sfiorarla con gli occhi, fino a toccarla con un dito, fino a sentirla nostra. Pareva disegnata, come nei presepi della nostra infanzia, imperlata di cotone e di carta velina, su d’un cielo incartapecorito, nerissimo e invitante; galleggiava quasi, tra i nostri sogni e la perduta innocenza d’un mondo che da allora cambiò per sempre.
Solo la luna quella notte. La nostra amata luna. A pensarci bene, sembravamo tanti piccoli Ciàula che “scoprivamo la luna” quella notte.
“Grande, placida, come in un fresco luminoso oceano di silenzio, gli stava di faccia la Luna. Eccola, C’era la Luna! la Luna!”.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Sabato, 20 luglio 2019 08:00:00 (743 letture)

(Leggi Tutto... | 4297 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 5)

Dirigenti Scolastici: Concorso dirigenti
Redazione
Con la pubblicazione della graduatoria prima provvisoria e poi definitiva dei vincitori del Concorsi per dirigenti scolastici si metterà il primo punto fermo alle controversie del contestato e disorganizzato concorso, annullato dalla III sezione del TAR del Lazio con la sentenzan. 8655del 2 luglio 2019. Secondo gli auspici e le direttive del Ministero, i vincitori del concorso dal primo settembre occuperanno le sedi vacanti e svolgeranno la funzione dirigenziale all'inizio "con riserva", fino all'espletamento delle procedure del ricorso e in attesa dellasentenza definitiva del Consiglio di Stato. Sono numerose le contestazioni e le irregolarità del concorso per dirigenti e non solo per la composizione delle commissioni, ma anche per lo svolgimento, le procedure autonome, arbitrarie e indipendenti delle singole sottocommissioni che hanno agito senza una guida unitaria, come meriterebbe un"concorso nazionale".

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Martedì, 16 luglio 2019 13:58:39 (1358 letture)

(Leggi Tutto... | 5420 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 5)

Dirigenti Scolastici: Il concorso a preside annullato dalla ruspa di una magistratura amministrativa irresponsabile incompetente e politicizzata. Salvato in extremis dal Consiglio di Stato
Redazione
E la storia si ripete perché non è la prima volta e forse non sarà nemmeno l’ultima. Tutti i concorsi a dirigente scolastico dal 2004 sono stati attaccati e regolarmente demoliti o ammaccati dai soliti giudici amministrativi che di cavilli per distruggere ne trovano sempre tra le pieghe di una macchina ministeriale che scassata lo è già di suo. Questa volta l’iniziativa l’ha presa la prof.ssa Maria Petrilli che da bocciata allo scritto si è rivolta all’avv. Guido Marone, con  domicilio  presso il suo studio in Napoli, via Luca Giordano, 15, per attaccare la procedura concorsuale e ottenere la riammissione all’orale. L’anomalia anzi l’aberrazione giuridica italiana è quella che invece di dare ragione alla singola ricorrente ingiungendo al ministero il rifacimento della prova o della valutazione per la singola candidata ricorrente , estende ERGA OMNES un deliberato pazzesco e cioè quello di annullare in toto tutto. Che la sentenza del TAR sia di natura politica lo attesta il fatto che il settimanale di inchiesta di sinistra, l’Espresso, abbia già sbandierato e preannunciato la decisione con numerosi reportages in cui si attaccava “ il rosario di presunte anomalie documentate da l'Espresso: dono dell'ubiquità per i membri delle commissioni, fughe di notizie, software impazziti. E ancora: schede di valutazione create prime della correzione delle prove scritte”.

Salvatore Indelicato
Postato da Salvatore Indelicato Martedì, 16 luglio 2019 11:13:16 (1682 letture)

(Leggi Tutto... | 17129 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Il libro-vademecum contro il business dei titoli di studio patacca 'lauree 30 e frode' mette in guardia sulle trappole dei diplomifici dilaganti
Redazione
C’è la “Standford University” che per assonanza richiama la celebre università di Stanford in California, ma c’è anche l’European Institute of Technology che nulla ha a che fare con l’European Institute of Innovation and Techology (Eit), polo d’eccellenza della Commissione europea. Ma la teoria di istituti fasulli o irregolari non finisce qui. Come non pensare, ad esempio, alla Libera Università degli studi di Formello che millantava diplomi riconosciuti e finanziamenti europei inesistenti, salvo poi cessare la sua attività nel 2004 grazie ad un intervento dell’AGCM. Dalle istituzioni che operano in Italia vantando dubbi accreditamenti internazionali, agli istituti dediti a sfornare finte lauree ad honorem, quello dei diplomifici è un vero e proprio mercato parallelo. Una filiera della truffa a tutti gli effetti: alle istituzioni di formazione superiore false, infatti, rispondono agenzie di accreditamento, altrettanto false, che ne certificano la qualità, cui fanno da corollario centri fasulli di certificazione delle qualifiche. Senza dimenticare i frequenti casi di “visa mills”, ossia enti che offrono corsi col solo scopo di consentire il rilascio di visti di studio per l’ingresso e il soggiorno in un dato Paese.

Ufficio stampa Cimea
Paola Alagia
paolaalagia78(at)gmail.com
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 14 luglio 2019 07:30:00 (1101 letture)

(Leggi Tutto... | 7531 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: L’Associazione Centro Servizi Scolastici e Didattici H&G di Catania riceve un prestigioso riconoscimento da Cambridge
Redazione
L’Associazione Centro Servizi Scolastici e didattici H&G di Catania, in collaborazione con il Circolo Didattico “De Amicis” diretto dalla Dott.ssa Maria Marino, è stata premiata durante una cerimonia di gala, tenutasi in un college della prestigiosa Università di Cambridge, per il costante impegno dimostrato negli anni nell’offrire corsi mirati alle certificazioni Cambridge English in Italia. La consegna della targa è stata il culmine di una due giorni di workshop e aggiornamento professionale organizzata dagli esperti nell’apprendimento e certificazione della lingua inglese. L’Associazione H&G, insieme ad altre sette scuole sparse in tutto il territorio nazionale, è stata accompagnata al ritiro del premio da Daniel P. Smith del Centro Cambridge English Examinations Catania IT006, Platinum Centre ufficiale di Cambridge Assessment English, e selezionata da una giuria di esperti della prestigiosa università britannica.

Kasia Woźniak
Global Communications Co-ordinator
Cambridge Assessment English
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 13 luglio 2019 17:30:00 (1047 letture)

(Leggi Tutto... | 4208 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 5)

Natura e Co-Scienza: L’Anima e il Corpo (Parte II)
Redazione
"Per ottenere la libertà spirituale le forze evoluzionistiche da sole
non sono sufficienti. Gli esseri umani si ritrovano in una situazione
difficile consistente in un'esistenza fisica
in cui ignorarono le loro vere origini,
la loro natura essenziale, il loro destino ultimo;
per liberarsi hanno bisogno d'aiuto,
ma devono anche impegnarsi molto."
Stephan A. Hoeller

Il materialismo o meccanicismo, nato in Grecia dalle idee di Democrito (460 a.C. - 370 a.C.), permane nella difficoltà di spiegare come sia possibile che ogni parte e ogni organismo possano conformarsi nel loro senso specifico, con finalità e scopo, di per se stessi e solo attraverso processi materiali e secondo il caso e la necessità. Di certo tutte queste cose da sole non bastano a determinare l'estrema e stupefacente preordinazione e complessità del mondo fisico. Il mondo fisico, così come è per qualsiasi altra cosa, oltre la materia ha bisogno di un'informazione, di un progetto per strutturarsi in un certo modo. Ed ecco che l'idealismo, nato dalle idee di Platone (427 -347 a.C.), si accosta di più alla vera realtà delle cose, in quanto vede il mondo e ogni sua parte come sgorganti da un'Anima mundi o da un tutt'uno, cioè da un'informazione immensa, mirabile e fantastica, che struttura ogni forma vivente e non vivente.

Marcello Castroreale
mcastroreale@alice.it
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 12 luglio 2019 08:00:00 (715 letture)

(Leggi Tutto... | 28200 bytes aggiuntivi | Natura e Co-Scienza | Voto: 5)

Ambiente: 'Ocean Night' Tour italiano 'plastic free' a sostegno della campagna #unite4earth
Redazione
L'Associazione Italiana Giovani per l'UNESCO, in collaborazione con One Ocean Foundation, presentano 'Ocean night’: una serie di eventi dedicati al mare "plastic free" in giro per diverse città d’Italia per rilanciare e sostenere la campagna #unite4earth - “uniti per il Pianeta” lanciata all’ UNESCO Youth Forum di Trieste ad aprile 2019. Obiettivo dell’iniziativa: sensibilizzare un sempre maggior numero di persone, in particolare le nuove generazioni, a introdurre nuove abitudini a difesa dell’ambiente, alcune delle quali volte ad evitare la dispersione delle plastiche in mare. Sabato 27 luglio alle 20:00 a Roma il primo aperitivo a impatto zero - che si svolgerà all’Isola Tiberina nell’ambito della prestigiosa kermesse 'L’Isola del Cinema' - aperto a tutti coloro che vorranno condividere il messaggio della campagna, e la salvaguardia del pianeta.

comunicazione@unescogiovani.it
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 11 luglio 2019 08:30:00 (570 letture)

(Leggi Tutto... | 9021 bytes aggiuntivi | Ambiente | Voto: 0)

Natura e Co-Scienza: L’Anima e il Corpo (Parte I)
Redazione
"Che cos'è l'Anima ? L'Anima è Coscienza e brilla
come la luce dentro al cuore."
Brihadaranyaka Upanishad

Il pensiero è al fondamento del mondo fenomenico, che soverchia e maschera l'Anima. Quando ci risvegliamo dal sonno profondo o dal sogno prendiamo contatto col mondo fisico e col nostro corpo. Ad ogni nostro risveglio dal sonno o dalla "piccola morte", in modo mirabile e non del tutto esplicato per la nostra consapevolezza ordinaria, ogni cosa con gli elementi, gli atomi e le molecole è come se risorgesse e si ricomponesse uguale a come era prima di addormentarci. Ed allora la nascita, la morte e la rinascita sono molto più sottili di quello che pensiamo, di certo non sono fenomeni che sconosciamo e non avvengono solo una volta nella vita, perché invero fanno parte della nostra esperienza quotidiana e noi nel corpo d'abitudine moriamo e rinasciamo o ci rincorporiamo ogni giorno, in ogni età evolutiva e involutiva. La reincarnazione non ci è sconosciuta, poiché essa in realtà è parte del nostro essere e divenire individuale.

Marcello Castroreale
mcastroreale@alice.it
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 06 luglio 2019 08:00:00 (1034 letture)

(Leggi Tutto... | 21466 bytes aggiuntivi | Natura e Co-Scienza | Voto: 5)

Voce alla Scuola: C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
Redazione
E mentre il sole avanza all’orizzonte e accende il giorno, il vento corre a mille all’ora, un vento caldo, docile, deciso, sanguigno, e annuncia la bella estate, come ogni anno; annuncia promesse, attese, mattine di fuoco, notti di luna piena, giorni passati a perdifiato. E gioia, gioia vera, indicibile. E’ l’estate gelida dei professori. Chi si ricorda più le nuvole e le piogge in classe, le ore di supplenza, le ore buche, le verifiche, le interrogazioni, le valutazioni!? Chi si ricorda dei registri e degli scrutini!? Che fine hanno fatto i libri e i professori!? Chi ricorda più del “giudizio ingiusto” su quel ragazzo, il migliore della classe!? C’è vita oltre la scuola?
A me danno pena i professori che nelle mattine d’estate rimangono da soli, ...

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Venerdì, 05 luglio 2019 15:00:00 (1934 letture)

(Leggi Tutto... | 4242 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 5)

Indagini statistiche: Questionario sull’insegnamento dell’informatica nella scuola
Redazione
La comunità educativa d’Informatica, per gli studenti dall’asilo alla scuola superiore, potrebbe trarre beneficio da una collaborazione internazionale ad hoc, effettuata contemporaneamente in molte nazioni, per confrontare, analizzare e monitorare nel tempo i suddetti studenti. Il fine, per la comunità educativa, è capire la pedagogia, le buone pratiche d’insegnamento, le risorse e le esperienze, dalla prospettiva degli insegnanti che lavorano in classe. C’è, inoltre, l’esigenza di uno strumento convalidato, il questionario, che possa supportare ricerche, confrontabili a livello internazionale, sullo stato della ricerca educativa in Informatica in tutti gli ordini e gradi della scuola nel mondo. Attraverso uno sforzo collaborativo internazionale, il sesto gruppo di lavoro alla ventiquattresima conferenza annuale dell'ACM su “Innovation and Technology in Computer Science Education” (ITICSE 2019) ha sviluppato un questionario per gli insegnanti che utilizzerà per raccogliere dati sull’insegnamento dell’informatica in tutte le classi, dall’asilo alla scuola superiore. Gli insegnanti sono invitati a completare e a diffondere, prima del 12 luglio, attraverso i social media e i contatti personali, il questionario sull’insegnamento dell’informatica nella scuola, che è disponibile ai seguenti indirizzi:

Francesco Maiorana
fmaioran(at)gmail.com
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 02 luglio 2019 07:00:00 (835 letture)

(Leggi Tutto... | 4261 bytes aggiuntivi | Indagini statistiche | Voto: 0)

Concorsi: Premio letterario un monte di poesia 2019 - quattordicesima edizione
Redazione
Patrocinato dall' Amministrazione comunale, dalla Proloco di Abbadia San Salvatore (SI) e dall' Accademia Vittorio Alfieri di Firenze.
1) Sezione poesia a tema: “La montagna”: vita, costumi, folklore, paesaggio.
2) Sezione a tema libero:poesie edite o inedite.
3) Sezione poesia dialettale: Poesia in vernacolo con traduzione in italiano
4) Sezione giovani: (In questa sezione si può partecipare gratuitamente).
Poesia a tema libero riservata ai giovani da tredici a diciotto anni non compiuti alla data di scadenza.(è obbligatoria la fotocopia della carta di identità e la liberatoria da parte di un genitore).Tutti gli elaborati dovranno essere inviati entro il30 LUGLIO 2019E' consentita la partecipazione a poeti italiani e stranieri (scritti in lingua con traduzione in italiano).
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 23 giugno 2019 08:00:00 (838 letture)

(Leggi Tutto... | 4773 bytes aggiuntivi | Concorsi | Voto: 0)

Costume e società: Presentato al Monastero dei Benedettini di Catania il libro “Né carne, né pesce”, della giovane scrittrice Gaia Sarpietro, che riscuote successo e condivisione evocando il male generazionale: i disturbi del comportamento alimentare
Redazione
I Disturbi del Comportamento Alimentare comprendono un'ampia gamma di patologie fra cui il binge eating (Disturbo da Alimentazione Incontrollata); nella provincia di Catania, da uno studio prospettico, per il 2019 sono attesi oltre 50.000 casi. Problematica affrontata al Monastero dei Benedettini, Coro di Notte, per la presentazione del saggio "Né carne né pesce" di Gaia Sarpietro; moderatore Lella Battiato Majorana. Ha presenziato il questore di Catania Alberto Francini, e ha voluto dare supporto e solidarietà ai problemi legati ai disturbi alimentari. Giuseppina Mendorla, docente di psicologia dello sviluppo Università Catania, ha introdotto in modo efficace la tematica emergente dal libro. Sono intervenuti Maria Olivieri psicoterapeuta che con modalità esaustive fa notare come il cibo protagonista, è un segnale di come non si riesce a gestire il vuoto interiore. L'autrice, testimonial di questo percorso di sofferenza sta per giungere al traguardo della soluzione finale; si mobilita per aiutare le ragazze prigioniere dei DCA.

Lella Battiato Majorana
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 22 giugno 2019 08:00:00 (996 letture)

(Leggi Tutto... | 4203 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Contratto: Partita la petizione per l’equiparazione stipendiale dei docenti Infanzia, Primaria e secondaria di primo grado
Redazione
Prosegue con una petizione la vertenza iniziata dal Comitato Funzione Docente contro il MIUR per l’equiparazione stipendiale dei docenti. L’Art. 36 della nostra carta Costituzionale – dice Altadonna portavoce del comitato -  recita: Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro… Tenuto conto che non risulta in alcun modo normata, a ragione, una differenziazione qualitativa, tra docenti di diverso ordine di scuola per quanto permanga, invece, una sperequazione in ordine alla quantità di lavoro svolto ed alla retribuzione percepita, riteniamo sia necessario un intervento legislativo specifico. Chiediamo a parlamentari e senatori – prosegue Altadonna –  di farsi carico delle nostre ragioni e porre rimedio. Non si tratta di regolamentare qualcosa di nuovo, ma di applicare quanto già previsto dalla legge. In particolare l’art. 395 del D.Lgs. 16-4-1994, n. 297 (testo unico) che definisce come UNICA la Funzione Docente, la legge 53/2003 che ha stabilito il titolo d’accesso unico all’insegnamento.

Equiparazione stipendiale docenti Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado
.
Il Comitato Funzione docente
3291016498
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 21 giugno 2019 10:00:00 (948 letture)

(Leggi Tutto... | 4409 bytes aggiuntivi | Contratto | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Quarant’anni senza Aldo Moro
Redazione
Sono trascorsi quarant'anni dal 1979 quando il Presidente della Regione Siciliana Piersanti Mattarella inaugurò l'Associazione Culturale "Aldo Moro" di Giardini Naxos (ACAM), salutata come "un segno dei tempi", "espressione della libera e spontanea iniziativa delle energie sociali". Gli eventi culturali che si sono succeduti dal 1979 al 1993 rappresentano un vissuto considerevole per la Città di Giardini Naxos e per l'intera Regione: per queste motivazioni, l'Amministrazione Comunale di Giardini ha deciso di assumerli nel proprio patrimonio culturale affinché la loro memoria non si perda e diventi in futuro stimolo a ricercare soprattutto nell'educazione civica e culturale dei giovani la premessa reale per il futuro migliore della Comunità. Si deve appunto ad Aldo Moro, Ministro dell'Istruzione nel 1958, l'introduzione dell'Educazione Civica nelle scuole di ogni ordine e grado ed oggi si tende a recuperarla come materia sistematica di studio. Il convegno, che si terrà il 21 giugno presso la sala congressi RF Naxos Hotel di Giardini raccoglierà riflessioni e testimonianze nel ricordo di Aldo Moro con le relazioni di Don Paolo Buttiglieri, Consulente ecclesiastico dell'UCSI sul tema "I Cattolici Democratici tra i Soci fondatori della Repubblica Italiana"; e del direttore del Settimanale "L'Espresso", Marco Damilano, che parlerà su "Aldo Moro e la sua attualità" sarà preceduto dall'inaugurazione della mostra fotografica e documentale dei trentaquattro eventi culturali dell'ACAM ( dal 1979 al 1993)

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Venerdì, 21 giugno 2019 09:00:00 (868 letture)

(Leggi Tutto... | 4817 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Concorsi: La Società delle Belle Arti Casa di Dante organizza la 1° edizione del 'Concorso Internazionale Biennale di Grafica', Firenze
Redazione
In occasione dei cinquecento anni dalla morte di Leonardo Da Vinci (1452-1519) e traendo ispirazione dalla versatilità del suo impareggiabile “genio”, la Società delle Belle Arti - Circolo Degli Artisti “Casa di Dante” di Firenze, ha deciso di celebrare quest’anniversario organizzando la prima edizione del Concorso Internazionale Biennale di Grafica incentrato sul tema “L’uomo e la macchina”. Ogni partecipante potrà sviluppare ed esplorare questo tema, evidenziandone i molteplici aspetti secondo le seguenti categorie e tecniche di riferimento: Disegno, Illustrazione, Incisione (acquaforte, xilografia, acquatinta, ceramolle, maniera nera, puntasecca, acciaio, litografia), Computer grafica, Fumetto e cartone animato. Una giuria composta da eminenti personalità nell’ambito delle arti selezionerà i lavori migliori per ogni categoria e decreterà il vincitore del premio, curerà l’allestimento delle due mostre che ne deriveranno, ovvero la mostra personale riservata ai vincitori e l’esposizione collettiva degli artisti selezionati, seppur non vincitori.

Anna Balzani
Ordine Nazionale dei Giornalisti, Tessera n. 151382
Ufficio Stampa e Comunicazione
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 20 giugno 2019 07:00:00 (1014 letture)

(Leggi Tutto... | 11719 bytes aggiuntivi | Concorsi | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Riccardo Bentivegna ... emozioni creative - Mostra personale dal 15 al 23 giugno, galleria Katàne a Catania
Redazione
Riccardo Bentivegna ... emozioni creative. Mostra personale dal 15 al 23 giugno, galleria Katàne, via Umberto n. 244 Catania. La mostra sarà visibile tutti i giorni dalle ore 17.30 alle 21.00 - Martedì e giovedì mattina ore 10.30 alle 13.00.
Parlare di Riccardo Bentivegna è un vero piacere nel rivelarne l'entusiasmo e la passione non comune con cui si accosta alla pittura. Artista giovane osa sperimentare nuove tecniche attraverso il colore, con composizioni pittoriche astratte ed informali, scandite da gesti spontanei e immediati, dal forte impatto vitale: con istintiva e poetica capacità di sapere interpretare e realizzare visione uniche e fortemente cromatiche, che balzano smaglianti nei suoi dipinti in un vivo movimento di colori sovrapposti, meraviglia il fruitore dell'opera con un tripudio di rara potenza evocativa e fecondi stati d'animo.

Sarah Angelico
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 18 giugno 2019 08:00:00 (1118 letture)

(Leggi Tutto... | 3652 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Università: Università di Catania: 'Territorio, Legalità, Sviluppo' interessante incontro a Scienze Umanistiche promosso dalla cattedra di Geografia Culturale
Redazione
All'Auditorium del Dipartimento di Scienze Umanistiche di Catania, sito nell'ex Monastero dei Benedettini, ha avuto luogo un seminario dal titolo "Territorio, Legalità, Sviluppo", promosso e organizzato dalla cattedra di Geografia Culturale, titolare prof. Salvatore Cannizzaro. Un'interessante occasione con ospite d'onore Paolo Borrometi, giornalista e autore del libro "Un morto ogni tanto", il quale ha suscitato un acceso interesse verso un'affollata platea di giovani studenti. Libro-inchiesta che focalizza come sottotitolato, "La mia battaglia contro la mafia invisibile". «Ogni tanto unmurticeddu, vedi che serve! Per dare una calmata a tutti!» Nelle intercettazioni l'ordine è chiaro: Cosa Nostra chiede di uccidere il giornalista che indaga sui suoi affari. Ma questo non ferma Paolo Borrometi, che sul suo sito indipendente La Spia.it denuncia ormai da anni gli intrecci tra mafia e politica e gli affari sporchi che fioriscono all'ombra di quelli legali. Dallo sfruttamento e dalla violenza che si nascondono dietro la filiera del pomodorino Pachino Igp alla compravendita di voti, dal traffico di armi e droga alle guerre tra i clan per il controllo del territorio. Le inchieste raccontate in questo libro compongono il quadro chiaro e allarmante di una mafia sempre sottovalutata, quella della Sicilia sud orientale.

Lella Battiato Majorana
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 15 giugno 2019 08:00:00 (680 letture)

(Leggi Tutto... | 7491 bytes aggiuntivi | Università | Voto: 0)

Costume e società: Noi siamo insegnanti
Redazione
Il nostro lavoro non è volontariato, non è una missione ma una grande professione, la vera passione per l'insegnamento che coltiviamo ogni giorno tra mille difficoltà ed è al centro della nostra vita. Siamo entrati a scuola per la seconda volta e ci siamo seduti dalla parte della cattedra, abbiamo studiato e superato mille difficoltà, vinto uno e più concorsi, nessuno ci ha regalato nulla, nessuno ci ha regalato punteggi... non abbiamo bussato alla porta delle scuole confessionali, private per comprare punteggi e sottostare a compromessi illegali, non siamo andati all'estero per comprare abilitazioni, noi siamo dei veri insegnanti  professionisti D.O.C.G. della didattica.

Paolo Latella
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 09 giugno 2019 08:00:00 (764 letture)

(Leggi Tutto... | 2226 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 5)

Concorsi: XI Premio Internazionale Navarro 2019 a Sambuca di Sicilia, Borgo dei Borghi
Redazione
Tra i Premiati spiccano i nomi del Medico Siculo- Canadese Goffredo Arena, della giornalista Rai Lidia Tilotta, della poetessa Argentina Antonia Russo, della scrittrice polacca Barbara Serdakowski. Prestigioso momento di cristallina cultura all'interno della sala convegni della Banca Sicana di Sambuca di Sicilia. Il Club Sambuca Belice, guidato eccellentemente dal dinamico Presidente ing. Franco Barbera, ripropone con forza e vigore, l'XI Premio Navarro, ideato e coordinato da Enzo Randazzo, scrittore e socio Lions, in concomitanza con il 4° Convegno di Studi Navarriani, di cui ricorre il Centenario della morte, con la partecipazione di studenti, dirigenti, docenti ed espressioni culturali dell'Interland e con gli interventi di autorevoli studiosi, quali il prof. Carmelo Spalanca (Univ. Palermo), la prof. Angela Campo, lo storico prof. Michele Vaccaro, il curatore scientifico prof. Gisella Mondino, i giornalisti Licia Cardillo (Dir. La Voce) e Joseph Cacioppo (Dir. L'Araldo), il critico lett. Prof. Daniela Rizzuto, la Pres. Amopa, prof. Ida Rampolla del Tindaro, la prof. Daniela Balsano del Liceo Einstein di Palermo, il critico d'arte Anthony Bentivegna, il prof. Giovanni Ruffino, già Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo e Pres. del Centro Studi filologici siciliani, il prof. Enzo Castellano, francesista, la dr.ssa Caterina La Rocca, critico psic., la prof. Gabriella Cacioppo, del Liceo Classico Umberto di Palermo, lo storico prof. Michele Vaccaro, la prof. Daniela Bonavia, critico lett., la prof. Rossella Campanale dell'ITC di Sciacca, la prof. Alice Titone dell'ITC di Sciacca, il Preside del Liceo Classico Umberto I di Palermo, Prof. Vito Lo Scrudato.

Lucy Stray
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 08 giugno 2019 07:30:00 (657 letture)

(Leggi Tutto... | 12603 bytes aggiuntivi | Concorsi | Voto: 0)

Più letto di Oggi
L’Istituto ‘Giovanni Paolo II’ di Piano Tavola sede dell’ambasciata della fratellanza del parlamento della legalità internazionale
di a-oliva
209 letture




Social AetnaNet
Cerca


Community
Community
Diventa utente attivo della community di Aetnanet!
Inviaci articoli, esperienze, testimonianze sul mondo della scuola.

scrivi a: redazione@aetnanet.org


Pubblicità
pubblicità su Aetnanet.org


Seguici
telegram facebook
google plus facebook
mobile twitter
youtube rss


Bandi PON

Da Roma all’Europa: tappe del progetto di Cittadinanza Europea per gli studenti del Liceo Classico Europeo del Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
di a-oliva

Bando selezione esperti FSE/PON - Liceo Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra

Proposta formativa Competenze Digitali e Certificazioni ECDL-AICA per il PON Avv. Prot. 26502 “CONTRASTO ALLA POVERTÀ EDUCATIVA”.
di a-oliva

Richiesta pubblicazione Avviso selezione Esperti - PON Competenze di base - II edizione
di m-nicotra

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra

Bando selezione esperti madrelingua FSE/PON - ICS San Domenico Savio - San Gregorio di Catania
di s-tricomi

Concluso il Pon 10.2.5A-FSEPON-SI-2018-164 con i due moduli 'Maletto, tra arte e natura' e 'Panchine letterarie a Maletto all'IC Galilei di Maletto
di m-nicotra

Progetti PON all'Istituto Comprensivo 'P. A. Coppola': investire nella cultura e nell'apprendimento attivo
di m-nicotra

Avviso per la selezione di Esperti - IC Leonardo da Vinci di Castel di Iudica
di m-nicotra

Avviso di selezione personale esterno madrelingua INGLESE e FRANCESE Progetto 10.2.2A-FSEPON-SI-2017-185 Competenze di base Scuola Primaria
di m-nicotra

Indice Progetti PON


Top Five Settimana
i 5 articoli più letti della settimana

IV Edizione “Premio Giacomo Leopardi”. Sede Regionale di svolgimento il Convitto Nazionale “ Mario Cutelli” Catania. SCADENZA 20 DICEMBRE 2019
di a-oliva
558 letture

Consiglio comunale dei ragazzi a San Pietro Clarenza e Camporotondo.
di a-oliva
376 letture

ANDREA GAGLIANO - Secondo Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto Maria Ausiliatrice
di a-oliva
361 letture

Padre Calanna - Imprenditore della carità e dell’inclusione
di a-oliva
335 letture

Approssimandosi le festività di fine anno, il 'Wojtyla' riprende le tradizionali iniziative solidali
di a-oliva
289 letture


Top Video
Video
L'aeronautico di Catania si prepara al lavoro nella base di Sigonella
1057 letture

Premiazione concorso #Zerobullismo, la tua storia contro il bullismo in rete - Liceo Classico 'Tommaso Fazello' di Sciacca
1055 letture

Il Caffè filosofico al Liceo scientifico dell'IISS Francesco Redi di Belpasso
6024 letture

Riflessioni della maestra Margherita sull'Innovazione didattica a scuola di Giovanni Biondi - Presidente INDIRE
7830 letture

26 Novembre, manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne: le CattiveMaestre ci saranno
9131 letture

Human - Le fonti. Trovare il proprio posto
8370 letture

Sicilia, record dei beneficiati dalla legge 104 nella scuola, e Agrigento è la prima provincia per numero di applicazioni
11118 letture

La 5A Informatica di Belpasso discute di Rivoluzione industriale 4.0
11442 letture

L'unione fa la scuola - Palermo 24 ottobre 2015
9724 letture

NO DDL Scuola Renzi - Flash mob 09 maggio 15
15902 letture



Articoli Precedenti
Seleziona il mese da vedere:

  Dicembre, 2019
  Novembre, 2019
  Ottobre, 2019
  Settembre, 2019
  Agosto, 2019
  Luglio, 2019
  Giugno, 2019
  Maggio, 2019
  Aprile, 2019
  Marzo, 2019
  Febbraio, 2019
  Gennaio, 2019

[ Mostra tutti gli articoli ]


Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti



Utenti registrati:
Ultimo: gmirabella
Oggi: 0
Ieri: 0
Totale: 11170

Persone Online:
Visitatori: 275
Iscritti: 0
Totale: 275

Traffico Generato
Anonimi: 275 (100%)
Registrati: 0 (0%)
Numero massimo di utenti online:275
Membri:0
Ospiti:275
Ultimi 5 Registrati
gmirabella
    Jan 28, 2017.
raffagre
    Jan 28, 2017.
gvaccaro
    Jan 28, 2014.
mrdinoto
    Jul 09, 2013.
sostegno
    Jul 09, 2013.

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2002

Pagine visitate
· Visitate oggi 46,175
· Visitate ieri 61,910

Media pagine visitate
· Oraria 3,103
· Giornaliera 74,467
· Mensile 2,265,056
· Annuale 27,180,672

Orario Server
· Ora

17:18:59

· Data

06 Dec 2019

· Zona

+0100

© Weblord.it


contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.67 Secondi