Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 581498740 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2024

Oggi Giovedì 11 aprile 2024 ore 11:30 assemblea Sindacale CISL SCUOLA elezioni CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione)
di a-oliva
153 letture

Mascalucia - Federico Sorrenti, sindaco dei ragazzi dell’istituto Leonardo Da Vinci
di a-oliva
136 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Attività parlamentare
Attività parlamentare

·Un governo contro la scuola
·Le linee guide che spezzano la scuola, non la riaprono
·Il ministro blocchi il progetto scuola/esercito in Sicilia
·Una campagna nella scuola contro le falsificazioni anticomuniste della storia
·Gli amici delle scuole private all’attacco della Costituzione


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


AetnaNet: Redazione

Cerca in questo argomento:   
[ Vai in Home | Seleziona un nuovo argomento ]

Voce alla Scuola: Mascalucia - Federico Sorrenti, sindaco dei ragazzi dell’istituto Leonardo Da Vinci
Redazione
Mascalucia - La solenne cerimonia di giuramento del Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto “Leonardo da Vinci ” ha avuto luogo nell’aula consiliare recentemente restaurata.
 Il Sindaco Vincenzo Magra ha accolto gli studenti e  i genitori  e i piccoli consiglieri e assessori hanno occupato il posto degli amministratori cittadini.
La cerimonia ha avuto inizio con il canto dell’Inno d’Italia e l’ingresso in aula del Tricolore e del testo della Costituzione, accompagnati dal sindaco uscente Carlotta Di Della e del neosindaco eletto Federico Sorrenti.
Il sindaco uscente ha presentato la relazione delle attività svolte nel corso del suo mandato e come ha vissuto l’esperienza di sindaco dei ragazzi, quindi ha deposto la fascia tricolore.
Con grande emozione Federico Sorrenti, alunno della classe seconda, ha recitato, con la mano sulla Costituzione, la formula di giuramento “Giuro di essere fedele alla Repubblica ….  Mi impegno a collaborare per il bene della scuola, piccola città e per la crescita sociale e civile e della Comunità scolastica” quindi ha baciato la bandiera e firmato la pergamena del giuramento , controfirmata dal Sindaco, dalla dirigente  Concetta Rita D’amico e dalla mamma del sindaco, così da stabile una maggiore cooperazione e convergenza educativa tra scuola e famiglia.
Postato da Andrea Oliva Martedì, 09 aprile 2024 08:00:00 (136 letture)

(Leggi Tutto... | 10134 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Studere ludendo et promovendo
Redazione
Giorno 23 e 24 Marzo dalle ore 9.00 alle ore 13.30, presso il Museo MURA – Villa Zingali Tetto di Catania, in via Etnea n.742, sarà aperta al pubblico la visita alle prestigiose collezioni permanenti delle stampe di incisione, dell’artista veneziano del 700, Giovanni Piranesi e dell’architetto siciliano, del 900, Francesco Fichera. L’iniziativa, promossa dall’associazione Nazionale Fai, in collaborazione con il Liceo Lombardo Radice di Catania, dal titolo apprendisti ciceroni, rientra tra le attività di alto livello di PCTO e mira alla valorizzazione del patrimonio storico - artistico - archeologico nonchè al rafforzamento dell’identità culturale dei cittadini catanesi. Per l'attività è stata selezionata la classe 3LB del liceo linguistico, coordinata dal DICAR – Dipartimento di Architettura - dell’Università di Catania, dal Fai, dalla tutor interna Prof.ssa Labruna Marcella. Sono gli studenti in prima persona a guidare il pubblico nell’edificio nel quale è possibile ammirare pregevoli oggetti originali di arredo in stile liberty, appartenuti all’avvocato Zingali. Il percorso, consta 9 sale visitabili, è arricchito dalle ammirevoli decorazioni pavimentali e stucchi di arredo, dell’esecutore Gaetano D’Emanuele. 

La Coordinatrice del dip di Arte professoressa Daniela Aquilia
La Referente per i beni culturali professoressa Marcella Labruna
 
Postato da Andrea Oliva Sabato, 23 marzo 2024 16:20:47 (1188 letture)

(Leggi Tutto... | 10724 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 5)

Voce alla Scuola: Progetto Erasmus+ “Tourisme Responsable” per gli alunni della scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri Catania
Redazione
Si è svolta dal 13 al 19 Marzo 2024 a Catania la settimana di accoglienza di una classe "quatrième" composta da 10 ragazzi e 11 ragazze del collège Les Aravis di Thônes, Francia. La permanenza degli alunni e delle alunne è stata la prima tappa del progetto Erasmus+ Tourisme Responsable che ha visto la scuola secondaria di primo grado “Dante Alighieri” di Catania, ed in particolare gli alunni delle classi seconde che studiano francese, impegnata nell’organizzazione e nella gestione dell’esperienza.
Gli obiettivi del progetto sono: esplorare i rispettivi territori prima e realizzare itinerari turistici sostenibili poi. Il vulcano Etna per Catania e il Monte Bianco per Thônes sono mete che attirano flussi consistenti di viaggiatori in ogni stagione Così gli alunni e le alunne delle due scuole hanno pensato ad itinerari di MONTAGNA SOSTENIBILE in cui avventurarsi lungo sentieri meno battuti, prendendosi il proprio tempo, osservando la natura e passeggiando tra i boschi e questo può essere bellissimo oltre che salutare.

Prof.ri Lorenzo Bordonaro, Rosi Privitera, Alessandra Costanzo
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 21 marzo 2024 08:00:00 (474 letture)

(Leggi Tutto... | 6533 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Premio della critica al Convitto Cutelli di Catania per il concorso “Logo Convittiadi 2024”
Redazione
“Il bozzetto si è distinto per la grazia e la sapiente armonia del disegno e la bellezza d’insieme. Due giovani che suonano e giocano con la palla, il tutto circondato dai 5 cerchi olimpici. Linguaggio essenziale, fondato sul fascino delle immagini e null’altro a distogliere l’attenzione”. Così si è espressa, sull’elaborato grafico realizzato dall’alunna Isabella Giulia Minnella classe 1A Liceo Classico Europeo del “Convitto Nazionale Mario Cutelli, la commissione giudicatrice per il concorso “Logo Convittiadi 2024”, manifestazione itinerante organizzata anche quest’anno dal Convitto Nazionale “Pasquale Galluppi” di Catanzaro, diretto dalla Rettrice Stefania Cinzia Scozzafava.
La commissione, presieduta dal dottor Virgilio Piccari, Direttore dell’Accademia di belle Arti di Catanzaro e formata da due docenti di discipline pittoriche e un docente educatore del Convitto Nazionale Pasquale Galluppi, ha valutato circa 200 bozzetti arrivati da tutta Italia nell’ambito del concorso che aveva come tema “Lo sport ci unisce”. Vincitore il disegno dell’allieva del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma, Margherita Giachetti, che rappresenterà la manifestazione come logo ufficiale; la commissione ha poi individuato l’elaborato grafico della nostra Isabella Giulia Minnella classe 1A Liceo Classico Europeo, assegnandole il premio della critica; entrambe le allieve saranno premiate nella serata finale della manifestazione, destinata alle premiazioni.
Ebbene sì, non si tratta di un reality tv, bensì delle vere Convittiadi, giunte ormai alla loro XVI edizione, organizzate ogni edizione da un Convitto diverso in una regione diversa. Ancora una volta saranno un’importante momento di aggregazione e di crescita sociale per tutti gli allievi partecipanti, quest’anno circa 2000, provenienti  da ben 35 Convitti e Educandati di tutta Italia, Istituzioni educative che rappresentano il fiore all’occhiello nel panorama scolastico italiano proprio per la valorizzazione dell’educazione, in quanto l’aspetto educativo tutoriale trova in essi la loro connotazione per antonomasia grazie alla presenza degli educatori che in questo caso pure organizzano e accompagnano gli allievi in questa importante manifestazione.

Prof.ssa  Cinzia Nigro
Postato da Andrea Oliva Martedì, 12 marzo 2024 08:00:00 (459 letture)

(Leggi Tutto... | 9467 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Incontri: EDUCARE ALL’AFFETTIVITA’. Una sfida per la scuola e la società di oggi
Redazione
Con il titolo “Ed io avrò cura di te - Percorsi per educarsi ed educare all’affettività” è stato celebrato il 6 marzo un convegno di docenti-educatori presso il centro fieristico “Le Ciminiere”.
Educare l'affettività è quell'arte specialissima che dà senso a ciò che accade nel cuore dei ragazzi e impegna ad aiutarli nell’orientare il cuore verso il bene e la felicità e a indicargli la giusta direzione.
La data, annunciata da tempo dall’Ufficio diocesano di Pastorale scolastica, ha consentito la partecipazione di numerosi docenti, i quali hanno avuto modo di riflettere e approfondire il tema dell’educazione all’affettività, che va ben oltre quello dell’educazione sessuale,  spesso proposto come attività integrativa al curricolo scolastico
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Sabato, 09 marzo 2024 08:00:00 (289 letture)

(Leggi Tutto... | 11226 bytes aggiuntivi | Incontri | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Riccardo Grasso, sindaco dei ragazzi di Acireale
Redazione
ACIREALE –  L’aula consiliare del comune di Acireale nella mattinata del 29 febbraio è stata animata dai ragazzi dell’Istituto comprensivo “Paolo Vasta”, guidato dalla dirigente Rosa Arnone.
Insieme alla bandiera tricolore e al testo della Costituzione sono entrati in sala.
Ha introdotto la cerimonia Sofia Mazzoli con la fascia tricolore, alunna di terza media, sindaco uscente, la quale ha relazionato sul suo mandato di “sindaco dei Ragazzi”, elencando le iniziative e i progetti realizzati nel corso dell’anno, come hanno documentato nei successivi interventi gli assessori uscenti, tutti convergenti nel comunicare la positività dell’esperienza vissuta.
 Al termine dell’intervento Sofia ha deposto la fascia tricolore accanto al testo della Costituzione e Riccardo Grasso, seconda media, neo letto sindaco .  ha recitato la solenne formula di giuramento alla presenza del presidente del consiglio comunale Michele Greco dell’Assessore comunale Valentina Pulvirenti 
  Giuro di essere fedele alla Repubblica… mi impegno a collaborare per il bene della scuola piccola città e per la crescita sociale e civile della comunità scolastica”. Con queste parole, pronunciate con emozione e sicura convinzione, Riccardo è diventato “sindaco dei ragazzi” e, dopo aver baciato la bandiera ha indossato la fascia tricolore e firmato l’atto di giuramento.
Hanno quindi giurato in maniera corale i neo assessori: Sergio Giuffrida allo sport e tempo libero; Gaia Caruso, alle politiche ambientali; Ludovica Mammana delle politiche scolastiche e Marta Coco, ai rapporti con  le associazioni e le istituzioni.
 Il presidente del consiglio, Giuseppe Murabito, dopo aver giurato ha fatto squillare il campanello  d’argento ed ha occupato la postazione del presidente.
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 04 marzo 2024 09:43:13 (408 letture)

(Leggi Tutto... | 10152 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Il Convitto Cutelli sul podio del Premio San Valentino
Redazione
E’stato un pomeriggio all’insegna della cultura, quello trascorso giovedì 29 febbraio presso il Salone degli Specchi di Giarre, per alunni e docenti che hanno preso parte alla cerimonia di premiazione del 18° Premio di Poesia San Valentino, organizzato dalla Pro Loco di Giarre. Nel corso dell’evento la nostra studentessa Elena Vittorio di IIIA del Liceo Classico Europeo del Convitto Nazionale Mario Cutelli, seguita dalla prof.ssa Giusy Gattuso nell’ambito del suo Progetto La scuola come volano artistico – letterario, ha ottenuto il terzo premio con la poesia Abbraccio. La serata ha visto una nutrita partecipazione di pubblico e la presenza del sindaco di Giarre dott. Leonardo Cantarella e dell’assessore alla Pubblica Istruzione Antonella Santonoceto.
Il presidente della pro loco Salvo Zappalà ha condotto e allietato piacevolmente la kermesse con interventi che hanno arricchito e dato spessore alla manifestazione. La magnifica cornice dell’elegante location, inoltre, ha regalato all’incontro un’aria celebrativa offrendo agli alunni autentiche occasioni di elogio. Il testo, in parte in rima, esprime il calore e l’energia che una stretta sincera, sentita e appassionata può suscitare nonché il senso di accoglienza che manifesta e che in grado di allietare il volto di chi lo riceve. Perché stringersi forte?
L’autrice sembra rispondere a quest’interrogativo proponendo delle anafore d’effetto che tentano di decifrare la natura stessa dell’abbraccio: “per non farti fuggire”, per sorridere, per piangere, per sentirsi rinascere o … morire.

 
Prof.ssa Giusy Gattuso  
Postato da Andrea Oliva Domenica, 03 marzo 2024 08:00:00 (434 letture)

(Leggi Tutto... | 7310 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

News: IL TRICOLORE ALLA FONCANESA
Redazione
01_03_01
In occasione del 73° anniversario dell’istituzione dell’Ordine al Merito della Repubblica (Legge 3 marzo 1951, n. 178 ), gli Insigniti della sezione ANCRI di Catania hanno donato la bandiera Tricolore  alla  prestigiosa Fondazione  catanese per lo studio e la cura delle malattie neoplastiche del sangue FON. CA. N E. SA.
 La delegazione ANCRI è stata accolta dalla presidente Agata Rosalba  Zappalà Massimino , la quale ha presentato le origini e le finalità di  Casa Santella”, centro di accoglienza presso il policlinico di Catania.
Postato da Andrea Oliva Sabato, 02 marzo 2024 08:00:00 (327 letture)

(Leggi Tutto... | 7049 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Erasmus+: Coordinamento nazionale ambasciatori Erasmus+ 2024. Oltre la formazione!
Redazione
Si è appena concluso il Coordinamento nazionale Ambasciatori Erasmus + Scuola, a Cervia/ Milano Marittima in provincia di Ravenna. Il prestigioso evento annuale, organizzato da Indire, si è svolto dal 21 al 23 febbraio 2024. Una full immersion nel mondo del Programma Erasmus, con momenti di formazione e sperimentazione didattica, che costituisce un passo obbligato per tutta la rete di Ambasciatori scuola, che sono oltre 240 in tutta Italia. Gli Ambasciatori Erasmus + sono una preziosa risorsa per diffondere le opportunità offerte dal Programma Erasmus+, questi, selezionati tra docenti e dirigenti scolastici esperti di cooperazione e progettazione europea per la scuola, svolgono un ruolo cruciale nel promuovere la consapevolezza, la partecipazione e l’internazionalizzazione degli istituti scolastici a livello regionale e provinciale.
La rete degli Ambasciatori Erasmus+ Scuola è un’iniziativa dell’Agenzia nazionale Erasmus+ INDIRE, in collaborazione con i Referenti istituzionali e pedagogici nominati dagli Uffici Scolastici Regionali di tutta Italia.
Gli ambasciatori elaborano e portano avanti un piano di formazione regionale annuale ricco di seminari, webinar, convegni eventi e manifestazioni promuovendo, sostenendo e orientando sul programma Erasmus+ e sulla progettualità eTwinning..
Il Coordinamento Ambasciatori Erasmus+ di Cervia/Milano Marittima 2024 ha visto la partecipazione di 24 ambasciatori siciliani, rispetto ai 35 effettivi. Gli ambasciatori presenti guidati dalla referente pedagogica regionale prof.ssa Loredana Messineo erano i seguenti: professori R. Aiuppa, D.Culò, M.G. Di Vita, P.Liparoto, M.G. Marino, S. Salerno, A. Savona e la d.s. L. Turiano per la provincia di Palermo.I professori L. Arcidiacono, L. Bordonaro, I. Confalone, S. Di Stefano, R.M. Falà, L. Muzzetta, per la provincia di Catania. I professori C. Angelico, S. Brunno, A. Ruffino per la provincia di Siracusa. I professori R.M. Giacalone, la d.s. A.M. Campo, per la provincia di Trapani.

 
Prof.ssa Irene Confalone ambasciatrice Erasmus+ – Liceo Lombardo Radice Catania
Prof. Lorenzo Bordonaro, ambasciatore Erasmus+ - Scuola Dante Alighieri Catania
https://www.erasmusplus.it/ambasciatori_scuola/sicilia
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 26 febbraio 2024 08:00:00 (1004 letture)

(Leggi Tutto... | 10265 bytes aggiuntivi | Erasmus+ | Voto: 0)

Erasmus+: ACCOGLIENZA ERASMUS+ IL LOMBARDO RADICE APRE LE PORTE ALLA FINLANDIA
Redazione
Con la tradizionale cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione e lo scambio di saluti e ringraziamenti, si è conclusa l’intensa settimana di attività di accoglienza di una delegazione finlandese, di 2 docenti e di 8 studenti, di età compresa tra i 16 ai 19 anni, provenienti dall’Ytlisseoforssa della città di Forssa. La mobilità in ingresso Erasmus+ della scuola finlandese, ha ancora una volta sottolineato la grande valenza delle iniziative volte al processo d’internazionalizzazione del L.S. “L. Radice”, previste dal nostro Piano Erasmus+,   la cui Mission è aprire le menti, creare sinergie, accrescere competenze e conoscenze.
Infatti, sebbene già da diversi anni la nostra scuola sia coinvolta in iniziative di scambi culturali, gemellaggi e partenariati con istituzioni scolastiche europee, dallo scorso anno scolastico ha intrapreso un nuovo percorso d’eccellenza Erasmus, con il prestigioso riconoscimento, da parte dell’AN INDIRE, dell’Accreditamento quinquennale, che assicura finanziamenti stabili per mobilità transnazionali di docenti e studenti/esse.

Coordinatrice Erasmus, prof.ssa Valeria Piana.

Postato da Andrea Oliva Venerdì, 23 febbraio 2024 08:00:00 (1642 letture)

(Leggi Tutto... | 9009 bytes aggiuntivi | Erasmus+ | Voto: 0)

News: “Chiamati all’Amore con speranza” Strenne salesiane del Rettor Maggiore
Redazione
Nella tradizione salesiana il Rettor Maggiore ogni anno, in occasione delle feste natalizie e del nuovo anno, consegna ai salesiani un documento di indirizzo e di guida spirituale e organizzativa per l’intera Congregazione, una vera “lettera pastorale” che promuove l’armonia della famiglia salesiana. Le “strenne” costituiscono un elemento peculiare dell’eredità di Don Bosco e un dono simbolico e significativo che scandisce i ritmi di crescita spirituale della comunità.
Le Strenne che don Ángel Fernández Artime, -  Rettor Maggiore,  del 2014,  recentemente nominato Cardinale - ha prodotto e diffuso nei suoi 10 anni alla guida della Congregazione Salesiana (2014-2024) sono state raccolte in una pubblicazione a cura del  segretario e portavoce, don Giuseppe Costa, maestro in giornalismo, già direttore dell’Editrice vaticana LEV.
Il volume, intitolato “Chiamati all’Amore con speranza” , è destinato non solo ai salesiani, ma  anche ai laici,  “Amici di Don Bosco”   e riporta nell’introduzione, gli i interventi del giornalista Enzo Romeo, del docente della Facoltà Teologica di Sicilia Massimo Naro e della sociologa Cecilia Costa dell’Università degli studi di Roma Tre, i quali dal loro punto di vista presentano una lettura trasversale delle preziose e articolate dieci  “strenne”.
Al tempo di Don Bosco erano brevi messaggi, oggi sono  dei saggi articolati in capitoli  e arricchiti di video e immagini, come un docufilm che attraverso la rete  digitale raggiunge tutte le Case salesiane diffuse nel mondo.

Postato da Andrea Oliva Giovedì, 22 febbraio 2024 14:00:00 (396 letture)

(Leggi Tutto... | 10223 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Voce alla Scuola: L’Istituto “De Roberto” di Catania lancia il concorso “Federico De Roberto - I luoghi dei Vicerè”
Redazione
CATANIA – La lezione-dibattito della prof.ssa Dora Marchese lancia il concorso “Federico De Roberto – I luoghi dei Vicerè” nell’auditorium del Plesso Meucci dell’Istituto comprensivo intitolato al celebre scrittore.
Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Federico De Roberto” di Catania – con a capo la Dirigente Scolastica Prof.ssa Cinzia Giuffrida – incontrano la prof.ssa Dora Marchese, docente di lettere, esperta di Letteratura dell’Ottocento e del Novecento, autrice di saggi su Verismo e Naturalismo.
Un incontro letterario tenutosi lo scorso 16 febbraio presso il teatro dell’Istituto, che ha coinvolto, appassionando, gli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado.
La prof.ssa Dora Marchese ha presentato non solo l’aspetto artistico dello scrittore verista Federico De Roberto, ma ha delineato il profilo dell’uomo che si cela dietro gli scritti, dell’uomo che ha vissuto nutrendo sogni, speranze talvolta deluse, dell’uomo e delle sue amicizie, attraverso la rievocazione di alcune pagine tratte dalle raccolte epistolari con la madre, con gli amici Verga e Capuana.
Gli studenti hanno conosciuto l’uomo che si nasconde dietro le opere, uno scrittore che ha descritto nel suo romanzo “I Viceré“, alcuni luoghi della città di Catania.
Un excursus attraverso le immagini del Palazzo Biscari, del Monastero dei Benedettini, di via Etnea, di Piazza Duomo, di via Crociferi, immagini che emergono e si dipanano tra le pagine del romanzo della famiglia Uzeda.
Da newsicilia.it del 17/02/2024
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 19 febbraio 2024 12:55:30 (520 letture)

(Leggi Tutto... | 11231 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

News: VALUTAZIONE CON GIUDIZI SINTETICI nella scuola Primaria. Valutare gli alunni della scuola Primaria con giudizi sintetici significa voler misurare il cielo con il centimetro”.
Redazione
Il ministro Valditara ha espresso chiaramente il suo pensiero sui nuovi criteri di valutazone nella scuola primaria : “Basta con le definizioni incomprensibili tipo ‘avanzato’, ‘intermedio’, ‘base’, ‘in via di prima acquisizione’. Al di là del giudizio analitico, vogliamo che alle elementari le valutazioni siano chiare, semplici: ottimo, buono, discreto, sufficiente, insufficiente, gravemente insufficiente”.
Si torna indietro nel cammino della valutazione scolastica
 
LA CULTURA DELLA VALUTAZIONE
Il docente educatore come Michelangelo “tira fuori da ogni bambini la parte migliore” e la valutazione, parte integrante del progetto formativo, non ha lo scopo di selezionare i “migliori”, ma, più concretamente, di fare in modo che emerga in tutti i bambini e ragazzi “la loro parte migliore”.
Il significato etimologico del termine valutazione richiama il senso del saper “dare valore”, e, come afferma Franco Lorenzoni“ nel libro “, I bambini pensano grande. Cronaca di un’avventura pedagogica" (Sellerio, 2014), sollecita l’impegno di valorizzare tutti i bambini, accogliendo le loro diversità nell’apprendimento.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Sabato, 17 febbraio 2024 08:10:00 (760 letture)

(Leggi Tutto... | 16141 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Leggere è un’esperienza di vita
Redazione
All’Istituto John Dewey,  Club dei piccoli lettori” un progetto speciale per  riscoprire il piacere della lettura
JDL Leggere non per dovere, ma per il gusto di farlo
 
John Dewey Library   con la sigla “JDL” gli alunni dell’Istituto John Dewey di Catania, sito presso la Fondazione Valdisavoia nella collina di Cibali, sono entrati nel “Club dei piccoli lettori” ed il piano mansardato dell’edificio è stato trasformato in accogliente sala lettura con cuscini e tanti libri da scegliere.
Già, ogni giorno prima di Natale, una mamma “lettrice”, ha  letto con toni coinvolgenti racconti che lasciano significativi insegnamenti per vivere meglio.
Ora il progetto lettura, ha dichiarato la direttrice Martina Formosa, arricchisce l’offerta dei “cantieri educativi “, perché leggere un libro non è soltanto un modo per trascorrere il tempo, ma i libri contengono parole in grado di suscitare emozioni e sentimenti, che guidano la scoperta di mondi sconosciuti e inesplorati.
Il progetto prevede momenti speciali di lettura guidata da docenti esperti che aiutano i bambini e i grandi alla pratica della lettura intelligente e coinvolgente.  Sono libri scelti su specifiche tematiche formative e i bambini, dotati di un tesserino registrano ogni mese i libri letti che vengono scambiati ed i molteplici messaggi ricevuti vengono commentati e socializzati negli incontri del lunedì.
Ci sono anche testi in stampato maiuscolo per i più piccoli e intriganti collane “brividose”, libri sui miti greci, grandi classici ed anche testi in lingua inglese, tedesca e spagnola, a rinforzo e sostegno di quanto si apprende nelle lezioni ordinarie del mattino.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Sabato, 17 febbraio 2024 08:05:00 (350 letture)

(Leggi Tutto... | 10270 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

News: UN FRANCOBOLLO PER CELEBRARE I 200 ANNI DEL SOGNO DI DON BOSCO
Redazione
Per  ricordare il 200° anniversario del sogno di San Giovanni Bosco, le poste vaticane hanno emesso un originale francobollo che ripropone l’immagine  di quel sogno che ha dato l’avvio all’opera salesiana a servizio della gioventù.
Era l’anno 1824, quando il piccolo Giovanni Bosco, come egli stesso racconta nelle sue Memorie, fece un sogno: “ Mi parve di essere vicino a casa… dove stava raccolta una moltitudine di fanciulli, che si trastullavano… Alcuni ridevano, altri giocavano, non pochi bestemmiavano. All'udire quelle bestemmie mi sono subito lanciato in mezzo di loro, adoperando pugni e parole per farli tacere… In quel momento apparve un uomo venerando... la sua faccia era così luminosa, che io non potevo rimirarlo. Egli mi chiamò per nome e mi ordinò di pormi alla testa di quei fanciulli aggiungendo queste parole - Non con le percosse, ma con la mansuetudine e con la carità dovrai guadagnare questi tuoi amici. Mettiti dunque immediatamente a fare loro un'istruzione sulla bruttezza dei peccati e sulla preziosità della virtù - …vidi accanto a lui una donna di maestoso aspetto, vestita di un manto, che risplendeva da tutte le parti… mi accennò di avvicinarmi a lei, mi prese con bontà per mano e mi disse -  Guarda - …Guardando mi accorsi che quei fanciulli erano tutti fuggiti ed in loro vece vidi una moltitudine di capretti, di cani, orsi e di parecchi altri animali - Ecco il tuo campo, ecco dove devi lavorare. Renditi umile, forte e robusto: e ciò che in questo momento vedi succedere di questi animali, tu dovrai farlo per i miei figli… a suo tempo tutto comprenderai.” 
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Sabato, 17 febbraio 2024 08:00:00 (321 letture)

(Leggi Tutto... | 7513 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Incontri: EDUCAZIONE E INNOVAZIONE SULLA SCIA DI DON MILANI 15 febbraio - Convegno al Convitto Cutelli
Redazione
Promosso dall’AIDU (Associazione Italiana Docenti Universitari), in collaborazione con altre associazioni del settore scolastico, giovedì 15 febbraio alle ore 16,00  presso l’artistica Sala Vaccarini del Convitto Nazionale Mario Cutelli avrà luogo il convegno sul tema:  Educazione e innovazione sulla scia di Don Milani”.
 Con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Catania e del Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario di Don Milani, il convegno ripropone ancora una volta il messaggio pedagogico del parroco di Barbiana e l’Arcivescovo Mons Luigi Renna tratterà il tema: “Alle radici della passione educativa di Don Milani”.
 Dopo il saluto introduttivo della presidente AIDU di Catania, prof. Rosa Calvagna ed i saluti istituzionali del Rettore del Convitto Stefano Raciti e del Dirigente dell’Ufficio scolastico Territoriale, Emilio Grasso, interverranno dalla Presidenza nazionale AIDU i professori Alfonso Barbarisi e Roberto Cipriani sull’attualità della lezione di Don Milani nella scuola e nella società di oggi, in risposta all’emergente crisi educativa e valoriale.
Le regole pedagogiche di Don Milani “Maestro attento a tutti e a ciascuno” saranno illustrate dal prof. Italo Fiorin, docente di pedagogia generale e sociale alla Lumsa di Roma e le innovazioni nella scuola di oggi sulla scia di Don Milani saranno presentate dal prof. Daniele Manni di Lecce, vincitore del Global Teacher Award, il quale da imprenditore, prestato alla scuola, ha trasmesso ai suoi studenti la cultura d’impresa attivando una didattica innovativa che rende gli studenti protagonisti, proattivi, creativi e  “azionisti” nell’impresa educativa e formativa della scuola.
La prof. Paolina Mulè, docente di didattica e pedagogia speciale all’Università di Catania, commentando “Lettera ad una professoressa” farà luce sul processo di integrazione scolastica e di inclusione sociale.
Il tema “La Costituzione come scuola di cittadinanza” sarà trattato dal prof. Luigi D’Andrea, docente di Diritto Costituzionale Università di Messina e Presidente nazionale MEIC (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale).
Al convegno, che sarà coordinato dal preside Giuseppe Adernò, hanno aderito l’AIMC, il MEIC,  l’UCIIM; le associazioni DIESSE e DISAL;  gli uffici diocesani per la pastorale scolastica, universitaria e dispersione scolastica;  l’associazione degli ex allievi del Convitto Cutelli e la Tecnica della Scuola, che da sempre ha raccontato il cammino di innovazione per una scuola di qualità.
Ai docenti  sarà rilasciato dall’UCIIM l’attestato  di partecipazione,  mediante registrazione e QR Code.
Postato da Andrea Oliva Martedì, 13 febbraio 2024 08:05:00 (534 letture)

(Leggi Tutto... | 9184 bytes aggiuntivi | Incontri | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Intervista a Daniele Manni, vincitore del Global Teacher Award. SCUOLA STUDENTE-CENTRICA Daniele Manni spiega come in una piccola scuola di appena 200 studenti ci sono tanti ragazzi imprenditori
Redazione
La Tecnica della scuola ospiterà  a Catania il prossimo 15 febbraio il prof. Daniele Manni, il quale parteciperà al convegno di chiusura del centenario di Don Milani,  promosso dall’AIDU, in collaborazione con alcune associazioni professionali, presso il Convitto “Mario Cutelli” di Catania.
Daniele Manni,  docente  dell’Istituto Tecnico Economico, Informatico ed Imprenditoriale “Galilei-Costa-Scarambone” di Lecce, ha guidato e promosso un’efficace innovazione della didattica, offrendo ai ragazzi molteplici opportunità di creare imprese e  attivare startup  ed è stato selezionato al Global Teacher Award.
Intervenendo al convegno sul tema: “Educazione e Innovazione sulla scia di Don Milani” Daniele Manni, darà testimonianza  all’I care” di Don Milani che pone al centro lo studente e lo rende protagonista attivo del processo di formazione.
Pur operando in un plesso scolastico di 200 alunni, si registrano eccellenti progressi e sono numerosi i giovani imprenditori.


Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Martedì, 13 febbraio 2024 08:00:00 (900 letture)

(Leggi Tutto... | 10006 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Orientamento e legalità al Convitto Mario Cutelli di Catania
Redazione
Giorno 23 gennaio 2024, in occasione del progetto di didattica orientativa dal titolo “E dopo il diploma? Laboratorio di orientamento al lavoro “proposto dalla Professoressa S. Terranova per la classe 5E del Liceo Classico Europeo Convitto Nazionale Mario Cutelli di Catania, si è svolto per la prima volta in Sicilia un incontro di orientamento verso il mondo del lavoro, curato dal Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Catania e guidato dal presidente Giovanni Greco, dalla dottoressa Deborah Sozzi, consigliere dell’Ordine Provinciale di Catania e dalla dottoressa Annalisa Spanò, presidente dei Revisori del Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti di Catania.
All’attività di orientamento ha preso parte anche l’Associazione Giovani Consulenti del Lavoro di Messina rappresentata dal dottor Giuseppe Pagliuca, segretario dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro della provincia di Messina e componente della giunta nazionale dell’associazione giovani Consulenti del Lavoro.
Il progetto di didattica orientativa, inserito nelle proposte formative del Ce.Se. Di. della Città metropolitana di Torino, dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte e della Regione Piemonte, viene declinato a seconda delle disponibilità del territorio e soprattutto in base alle richieste dell’istituto scolastico.

 
Prof.ssa Salvatrice Terranova
Postato da Andrea Oliva Martedì, 06 febbraio 2024 12:30:00 (659 letture)

(Leggi Tutto... | 8132 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Syria Leone, primo sindaco della scuola “DE ROBERTO” di Catania
Redazione
05_02_05
CATANIA –  L’auditorium del plesso “Castaldi” dell’Istituto comprensivo “De Roberto” alla vigilia della festa di Sant’Agata, si è trasformato  in “aula consiliare” e con il quadro della Patrona, la ricostruzione del fercolo e delle candelore, realizzato dai ragazzi in cartapesta,  Syria Leone, alunna della classe seconda  secondaria, eletta “sindaco dei ragazzi ha recitato la solenne formula di giuramento alla presenza dell’Assessore comunale alla scuola, Andrea Guzzardi, e della dirigente Cinzia Giuffrida.
  Giuro di essere fedele alla Repubblica… mi impegno a collaborare per il bene della scuola piccola città e per la crescita sociale e civile della comunità scolastica”. Con queste parole, pronunciate con emozione e sicura convinzione, Syria è diventata “sindaco dei ragazzi” ed ha indossato la fascia tricolore, dopo aver firmato l’atto di giuramento, controfirmato dalle Autorità e dai genitori della neoeletta.
Hanno quindi giurato il vice sindaco, Giordana Arena; gli assessori: Marussig Alice, all’ambiente ;  Baglieri Giuseppe, alla Cultura ; Russo Patrick , allo sport;  Arlotta Agata, al turismo ; Di Guardo Rosario, alla cultura digitale; Palumbo Helen, alle relazioni  con gli Enti pubblici;  Ruggeri Danilo, al bilancio e all'economia ; Vinciguerra Aurora,  alla solidarietà e pari opportunità.
Subito dopo hanno giurato coralmente i consiglieri eletti:   Giorgetti Francesco -  Fiera Giulia - Indelicato Martina -Bellia Andrea - Donzi Tancredi  -  Catanzaro Giorgia - Bonaccorso Ludovica - La Ferlita Luca -  Rapisarda Mattia Giovanni-Provenzano Leonardo.
 Grande l’emozione dei genitori nel vedere i figli protagonisti attivi di cittadinanza e di democrazia ed anche i docenti referenti Ilenia Rigliaco e Francesca Tinè, hanno raccolto i frutti del loro intenso lavoro educativo e formativo.
La dirigente Cinzia Giuffrida si è complimentata con i neoeletti, apprezzando ogni singola proposta e, nel condividere la finalità del progetto di Educazione Civica applicata, ha evidenziato la funzione educativa della scuola che “forma l’uomo e il cittadino”. Ha ringraziato le docenti referenti del progetto del CCR e quanti hanno collaborato nelle diverse fasi elettorali che hanno coinvolto i diversi plessi scolastici.
 
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 05 febbraio 2024 11:40:38 (655 letture)

(Leggi Tutto... | 9927 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: 30 Ragazzi sindaci alla processione della cera
Redazione
Come già da diversi anni tutti i ragazzi sindaci della Provincia sono invitati a partecipare alla solenne processione dell’offerta del cera del 3 febbraio (Carrozza del Senato, portando ciascuno una candela e i fiori da offrire alla Santa Patrona, in rappresentanza dei compagni di scuola.
 Hanno aderito all’iniziativa promossa dal preside Giuseppe Adernò, coordinatore dei CCR . i  ragazzi sindaci delle scuole cittadine: Brancati, Cavour, Deledda, De Roberto, Maria Ausiliatrice,  Parini, San Giovanni Bosco; dai paesi vicini: Adrano, Belpasso, Calatabiano, Gravina, Misterbianco, Motta S. Anastasia, Nicolosi, Palagonia, Piedimonte Etneo, Sant’Agata Li Battiati, San Pietro Clarenza, Trecastagni e Tremestieri.
La presenza dei 30 ragazzi sindaci è un segno di condivisione del senso della festa che accomuna non solo la città, ma l’intera provincia etnea, nell’essere vicina alla Santa Patrona e l’azione educativa si manifesta anche con questo gesto di devozione che i ragazzi vivono  da protagonisti, con intensa emozione.   
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 05 febbraio 2024 11:27:05 (478 letture)

(Leggi Tutto... | 4665 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: SANT’AGATA E I BAMBINI, LA GIORNATA DEL DONO
Redazione
Tra le molteplici e variegate manifestazioni della solenne festa in onore di Sant’Agata un particolare momento è stato dedicato ai bambini delle scuole Primarie della Città. Riproponendo un gesto della tradizione antica, quando, in occasione della festa della Madonna, il 2 febbraio, venivano portati in chiesa i bambini e le famiglie benestanti offrivano i vestiti per i bambini poveri, com’è raffigurato nel dipinto di Giuseppe Sciuti (1898)  - altare di sinistra della Chiesa di S, Agata La Vetere, la prima cattedrale di Catania, per iniziativa del preside Giuseppe Adernò, si ripropone la tradizione interrotta dal Covid e i bambini diventano protagonisti nella festa della Santa Patrona.
L’iniziativa di quest’anno è stata è stata promossa dall’Istituto “John Dewey”, scuola primaria paritaria ad indirizzo internazionale, e i bambini della classe seconda e terza, dopo aver visitato con particolare emozione il Santo Carcere, si sono riuniti nella Chiesa di S Agata La Vetere .
Nella ricorrenza della festa della Purificazione e presentazione di Gesù al Tempio, i bambini della Scuola Cavour, hanno eseguito un canto alla Madonna  e l’inno a Sant’Agata   insieme ai bambini della scuola  Grazia Deledda”.
I piccoli Matilde, Flavia, Antonio, e Mattia,  alunni dell’Istituto John Dewey, hanno letto in maniera dialogata la storia del martirio di Sant’Agata, dando voce ed espressività all’evento del 5 dicembre 251, ai tempi dell’imperatore Decio e del proconsole Quinziano.
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 05 febbraio 2024 11:00:00 (441 letture)

(Leggi Tutto... | 7248 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Vittoria La Rosa primo sindaco dei ragazzi della scuola Cavour
Redazione

CATANIA – “Giuro di essere fedele alla Repubblica… mi impegno a collaborare per il bene della scuola piccola città e per la crescita sociale e civile della comunità scolastica”. Con queste parole, pronunciate con emozione e sicura convinzione, Vittoria La Rosa, 11 anni, alunna della classe prima dell’Istituto comprensivo “Cavour”, ha giurato nella prestigiosa aula consiliare del Comune di Catania.
La cerimonia è stata introdotta dal presidente del Consiglio Sebastiano Anastasi, con la partecipazione del Sindaco Enrico Trantino, della Dirigente scolastica prof.ssa Maria Gabriella Capodicasa, dei referenti alla legalità e all’educazione civica, prof.ssa Agata Petrosino e prof. Salvatore Pepi (quest’ultimo in diretta), dei genitori degli alunni neoeletti al Consiglio Comunale dei Ragazzi, della “scuola piccola città”, intesa quale spazio di democrazia e di cittadinanza attiva.
Ha coordinato lo svolgimento della cerimonia il preside Giuseppe Adernò, fondatore e coordinatore dei Consigli Comunali dei Ragazzi. La neosindaca, Vittoria La Rosa, dopo aver baciato la bandiera e firmato l’atto del giuramento, controfirmato dalle Autorità presenti e dai genitori, ha ricevuto dal Sindaco Trantino la fascia tricolore; quindi, ha giurato anche la presidente del Consiglio, Sofia Vettese e, dopo aver ricevuto il campanello d’argento, ha preso posto accanto al Presidente del Consiglio Sebastiano Anastasi.

Postato da Andrea Oliva Martedì, 30 gennaio 2024 08:00:00 (520 letture)

(Leggi Tutto... | 9181 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Non c’è futuro senza memoria
Redazione
Non c’è futuro senza il nostro consapevole passaggio di testimone ai nostri figli del mondo che è stato, nei suoi splendori e nelle sue tragedie. Ad Auschwitz è stata trovata una pietra anonima, dove con un chiodo uno sconosciuto ha lasciato scritto "Chi mai saprà quello che mi è capitato qui?". Questa è la grande tragedia della Shoah: il rischio dell’amnesia, la banalizzazione della violenza, i grandi numeri così astratti e assurdi da diventare inenarrabili. Il modo migliore perché il Giorno della Memoria resti nel tempo, è di farlo vivere giorno per giorno. Farlo vivere facendo vivere nei bambini e nei ragazzi il piacere della comunità e il bello della differenza.
Ma questo non basta. Bisogna sapere di più. Penso che si debbano far parlare le fonti, i documenti, conoscere direttamente ciò che è stato. Soprattutto aiutare i ragazzi a capire che non si tratta di un film, né di un evento virtuale, ma di verità veramente accadute.
Dobbiamo, soprattutto, con loro e per loro, sforzarci di rispondere alle domande difficili: perché è successo, come si deve fare perché non accada più. Noi non dimenticheremo. Ma dobbiamo fare della memoria un passo per il domani. La scuola è, per eccellenza, il luogo nel quale la memoria si intreccia con il futuro possibile delle menti e dei cuori dei nostri ragazzi.
Devo dire che parlare della Shoah è meno facile di quanto si creda, è necessario che la scuola e noi genitori sappiano trovare i modi giusti, evitando parate e parole retoriche.
Questo è avvenuto presso il liceo Lombardo Radice di Catania, dove la Dirigente prof.ssa Concetta Mosca, i docenti, gli alunni e tutto il personale hanno celebrato il giorno della memoria con perfomances in aula magna e dibattiti in classe preceduti dallo studio delle fonti. Grazie ai ragazzi di “Buio in sala” e alle emozioni che hanno regalato.

Barbara Mirabella
Postato da Andrea Oliva Sabato, 27 gennaio 2024 13:25:00 (1015 letture)

(Leggi Tutto... | 6894 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: I Ragazzi Sindaci ricordano Giulio Regeni nell’ottavo anniversario
Redazione
I Ragazzi Sindaci, in occasione dell’VIII anniversario della morte di Giulio  Regeni hanno inviato una lettera ai Genitori ed un messaggio al Ministero degli Esteri, Antonio Tajani a sostegno dell’impegno di  ricercare la verità sul caso Regeni.
Si sono idealmente uniti al corteo di Fiumicello insieme ai Sindaci grandi e ai Ragazzi Sindaci con la fascia tricolore, accanto ai Genitori di Giulio, nell’accorato appello di verità e giustizia
Nella lettera viene, illustrata la motivazione di vicinanza e di sentito coinvolgimento dei Ragazzi Sindaci, i quali ricordano con particolare emozione la data del 25 gennaio,  in considerazione del fatto che Giulio Regeni nel triennio 2001-2003 è stato Sindaco dei Ragazzi di Fiumicello, in provincia di Udine, e questa esperienza d’impegno civile l’ha formato a quella serietà e coerenza, che hanno caratterizzato il suo operare, fino alla tragica fine, come si evince dalle indagini della Procura di Roma.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 26 gennaio 2024 08:05:00 (432 letture)

(Leggi Tutto... | 6387 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Concorso Docenti: INSEGNANTI DI RELIGIONE IN CAMMINO VERSO IL CONCORSO
Redazione
Promosso dalla Facoltà Teologica di Sicilia, Istituto Polo Fad “San Luca, ha avuto luogo a Catania, nella sede di Via Crociferi, il seminario di formazione per accompagnare i docenti di Religione nel cammino di preparazione al Concorso, annunciato dal Ministero dell’Istruzione e del Merito .
 Sono trascorsi 20 anni dall’ultimo concorso del 2004 e dopo tante richieste e falsi annunci, pare ormai che si possa uscire dal tunnel e consentire ai numerosi docenti di Religione, “precari” nella scuola italiana, di poter ottenere il meritato riconoscimento ed essere inquadrati come “docenti di ruolo a tempo indeterminato”.

Postato da Andrea Oliva Venerdì, 26 gennaio 2024 08:00:00 (580 letture)

(Leggi Tutto... | 7503 bytes aggiuntivi | Concorso Docenti | Voto: 0)

News: PERSONA E SOCIETA’ NELL’ERA DIGITALE. UNA NUOVA PAIDEIA UCIIM - XXVI CONGRESSO NAZIONALE
Redazione
18_01_03
Dal 18 al 21 gennaio  250 docenti, provenienti da tutte le regioni d’Italia si incontreranno a Roma per celebrare il XXVI congresso nazionale  dell’UCIIM  (Unione Cattolica Insegnanti)  sul tema “Persona e società nell’era digitale – una nuova paideia”.
Il prof. Giuseppe Bertagna dell’Università di Bergamo, svilupperà il tema del “digitale e le difficoltà del pensare” e seguirà il dibattito coordinato dalla presidente emerita, Maria Teresa Lupidi Sciolla.
Gli studenti di oggi, nativi digitali, necessitano di una scuola rinnovata nei linguaggi, negli strumenti, nei canali comunicativi specifici dell’era digitale, ma restano sempre al centro del processo di istruzione e formazione nella dimensione di persona, soggetto educante, proteso alla costruzione di un sempre rinnovato umanesimo.
Il binomio “La Scuola e l’Uomo”, titolo del periodico dell’UCIIM  che  scandisce le tappe della storia dell’ Uciim, fondata a Roma  nel 1944  costituisce il fulcro vitale dell’associazione professionale dei docenti che, insieme, ricercano il miglior bene per gli studenti.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 18 gennaio 2024 08:30:00 (810 letture)

(Leggi Tutto... | 9767 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Beatrice Villarà Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto Maria Ausiliatrice
Redazione
18_01_01
"Giuro di essere fedele alla Repubblica.... di osservare lealmente le leggi dello Stato. M'impegno a collaborare per il bene della scuola, piccola città e per la crescita sociale e civile della Comunità scolastica". Con questa formula, Beatrice Villarà , studente della classe seconda della scuola secondaria dell’Istituto Maria Ausiliatrice  tenendo ferma la mano sul testo della Costituzione, ha prestato solenne giuramento davanti alla Direttrice dell’Istituto Suor Gina Sanfilippo, alla preside Suor Agata La Rosa, al sindaco uscente   Maria Luisa Morsa   e al coordinatore dei Consigli Comunali dei Ragazzi, preside Giuseppe Adernò.
La solenne cerimonia sé è svolta presso il salone teatro dell’Istituto con la partecipazione dei genitori e dei bambini delle classi quinte nell’ambito dell’Open Day  e della consegna del premio “Un poster per la Pace” promosso dal Lions ..
La giunta del CCR è composta  dal vice sindaco, Penelope Benvenuto, e dagli assessori: Sveva Platania alla cultura; Benedetta D’Amico alla Pace; Carlotta Furnari ai servizi sociali, Flavia Inserra all’ambiente e al decoro urbano, Diego Longo allo sport.
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 18 gennaio 2024 08:00:00 (544 letture)

(Leggi Tutto... | 6702 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Open Day: Open Day al Convitto Nazionale Mario Cutelli sabato 20 gennaio ore 10.00-13.00
Redazione
Porte aperte al Convitto sabato 20 gennaio dalle ore 10.00 alle ore 13.00. Tutti e tre ordini accoglieranno gli ospiti illustrando i percorsi di apprendimento offerti e le metodologie applicate, in un’ottica di modernità e di avanguardia educativa.
Primaria e secondaria di primo grado, integrate dal semiconvitto pomeridiano e dalla presenza degli educatori tutor, rappresentano la base per un’educazione verticale permanente. Per il Liceo Classico Europeo tutti i dipartimenti saranno in action: lingue straniere, discipline classiche e STEM; laboratori interattivi in cui gli alunni e le alunne, guidati dai docenti e dagli educatori tutor, mostreranno ai visitatori la novità del metodo laboratoriale.
E perché no... sarà anche l'occasione per ammirare la meravigliosa Aula Magna, cuore del Convitto Cutelli, dove verrà presentata l'offerta formativa del Liceo Classico Europeo.
Vi aspettiamo numerosi da via Vittorio Emanuele 56.

Prof.ssa Cinzia Nigro
Postato da Andrea Oliva Martedì, 16 gennaio 2024 08:00:00 (841 letture)

(Leggi Tutto... | 6206 bytes aggiuntivi | Open Day | Voto: 0)

News: L’eredità di David Sassoli. A due anni dalla scomparsa
Redazione
Son trascorsi due anni dall’11 gennaio 2021 quando  l’Europa  intera è stata  sconvolta dalla prematura scomparsa del presidente del Parlamento europeo David Sassoli, grande europeista e politico di spessore.
La sua figura è stata ricordata da tutti con un corale segno di stima e di ammirazione per la chiarezza e coerenza delle sue idee europeiste, come documentano i messaggi e gli interventi  che costituiscono un monumento culturale per le giovani generazioni.
Sassoli proveniva dalla cultura cattolica e democratica e proprio da quel tipo di formazione derivava la sua «rara capacità di combinare idealismo e mediazione che lo ha reso protagonista di uno dei periodi più difficili della storia recente»  come ha affermato  Mario Draghi.
Lo storico presidente del Parlamento europeo ha dimostrato un forte impegno nella difesa della libertà di stampa e dei diritti umani, sostenendo una maggiore centralità del Parlamento europeo e una revisione del meccanismo di unanimità nelle decisioni cruciali.

 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 11 gennaio 2024 23:24:45 (529 letture)

(Leggi Tutto... | 10110 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Concorso Docenti: AAA: Cercasi Docenti ''AMBASCIATORI DI EDUCAZIONE CIVICA''
Redazione
La Sezione di Catania dell’UCIIM, che nel 1957 ha dato avvio al processo didattico dell’Educazione Civica, introdotta con il DPR 585 del 13 giugno 1958, come disciplina di studio nella scuola italiana, in occasione del 75° anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione, ha indetto un bando di concorso  al fine di assegnare ai docenti  meritevoli  il diploma di “AMBASCIATORE DI EDUCAZIONE CIVICA”.
Il bando, diffuso anche dall’Ufficio scolastico provinciale di Catania, alle scuole del territorio, apre la partecipazione ad altre scuole di Sicilia e d’Italia e intende promuovere tra i docenti una sana cooperazione per rendere efficace l’insegnamento dell’Educazione Civica, disciplina trasversale, ma non sempre incisiva nell’apprendimento degli studenti e nella capacità di modificare il “modo di pensare, di sentire e di agire”.
La socializzazione delle buone pratiche sarà certamente di stimolo ai docenti così da  rendere interessanti ed efficaci le 33 ore annue di Educazione Civica, a corredo del curricolo formativo dello studente.


Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 08 gennaio 2024 08:00:00 (713 letture)

(Leggi Tutto... | 6417 bytes aggiuntivi | Concorso Docenti | Voto: 0)

Voce alla Scuola: I Ragazzi Sindaci incontrano l’Arcivescovo di Catania
Redazione
I ragazzi sindaci della Provincia di Catania, in occasione delle feste natalizie hanno incontrato l’Arcivescovo Mons Luigi Renna, che li ha accolti nel salone dei Vescovi , insieme alle delegazioni dei  CCR di Catania, Adrano, Motta S Anastasia, Misterbianco, Trecastagni, Tremestieri, S Agata Li Battiati,  Mascalucia, Calatabiano, Piedimonte Etneo,
L’incontro, introdotto dal coordinatore, preside Giuseppe Adernò, è stato una vera lezione di Educazione Civica e l’Arcivescovo ha spiegato il significato del voto, ricordando il film “C’e ancora domani”. Ha ben distinto la solidarietà diretta dalla solidarietà politica, verso cui dovrebbe tendere l’azione sociale delle amministrazioni e i piccoli sindaci nelle progettazioni di miglioramento della scuola, “piccola città”, dovrebbero puntare  verso un traguardo di crescita e di sviluppo a beneficio di tutti ed in vista del domani.

Postato da Andrea Oliva Giovedì, 28 dicembre 2023 08:00:00 (693 letture)

(Leggi Tutto... | 4967 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

News: UCIIM - INCONTRO DI NATALE in piazza Duomo a Catania
Redazione
La visita a Catania dei Soci UCIIM di Canicattì, guidati dalla presidente Maria Stella Marchese Ragona , è stata una felice occasione per lo scambio di auguri con i Soci dell’Unione Cattolica Insegnanti di Catania.
I docenti della provincia di Caltanissetta hanno avuto l’opportunità di respirare il clima natalizio della città di Catania, i mercatini  e poi ancora la visita al Museo diocesano  e alle Terme Achilleane,
 In Piazza Duomo hanno assistito al corteo in costume promosso dall’Associazione “Danzando l’Ottocento”, della quale fa parte anche la presidente UCIIM di Catania, prof. Maria Antonietta Baiamonte .
Ha partecipato all’incontro il presidente regionale Unicef, prof. Vincenzo Lorefice,
L’incontro conviviale con gli amici UCIIM di Catania è stato una bella occasione di scambio di esperienze e di progetti tra le sezioni siciliane, anche in vista del   XXVI congresso nazionale  dell’UCIIM  sul tema “Persona e società nell’era digitale – una nuova paideia”,  che sarà celebrato a Roma dal 18 al 21 gennaio 2024
Postato da Andrea Oliva Martedì, 19 dicembre 2023 08:00:00 (574 letture)

(Leggi Tutto... | 4717 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Voce alla Scuola: L'Arcivescovo di Catania incontra i giovani dell'Istituto Aeronautico "Ferrarin"
Redazione
14_12_01
Tutti in divisa gli studenti dell’Istituto Aeronautico “Arturo Ferrarin” hanno accolto festosamente la visita dell’Arcivescovo di Catania, Mons Luigi Renna.
La divisa che indossate, ha detto l’Arcivescovo,  è un modo per vivere profondamente il servizio al quale siete chiamati, vi rende riconoscibili a chi ha bisogno di voi. Dietro ogni divisa c’è un cuore, dietro l’uniforme fiorisce l’unicità ed originalità di ogni essere umano. Ammiro questa scuola che vi abilita e vi forma al rigore e al futuro: volare richiede saldezza di nervi, controllo di sé, affidabilità. Qualità che vi rendono al servizio degli altri”.
La visita dell’Arcivescovo, ha detto la Dirigente Patrizia Pittalà nell’indirizzo di saluto, giunge come un raggio di luce nel momento difficile che sta attraversando l’Istituto, in questi giorni al centro di una questione legata ad un possibile accorpamento con altra scuola della città.
Nel corso del vivace colloquio con l’Arcivescovo gli studenti hanno manifestato idee, riflessioni, commenti su valori e le prospettive del futuro, caratterizzato dalle innovative sfide tecnologiche e poi ancora sui problemi emergenti della realtà siciliana e catanese

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 15 dicembre 2023 17:00:00 (609 letture)

(Leggi Tutto... | 7421 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Open Day: Open day al Convitto Cutelli sabato 16 dicembre ore 10.00-13.00
Redazione
Porte aperte al Convitto sabato 16 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 13.00. Tutti e tre ordini accoglieranno gli ospiti illustrando i percorsi di apprendimento offerti e le metodologie applicate, in un ottica di modernità e di avanguardia educativa. Primaria e primo grado, integrate dal semiconvitto pomeridiano e dalla presenza degli educatori tutor, rappresentano la base per un educazione verticale permanente. Per il Liceo Classico Europeo tutti i dipartimenti saranno in action: lingue straniere, discipline classiche e stem; laboratori interattivi in cui gli alunni e le alunne, guidati dai docenti e dagli educatori tutor, mostreranno ai visitatori la novità del metodo laboratoriale. Perché no... Sarà anche l'occasione per ammirare la meravigliosa Aula Magna, cuore del Convitto Cutelli, dove verrà presentata l'offerta formativa del Liceo Classico Europeo. Vi aspettiamo numerosi da via Teatro Massimo n. 1.

Prof.ssa Cinzia Nigro
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 15 dicembre 2023 08:00:00 (767 letture)

(Leggi Tutto... | 4136 bytes aggiuntivi | Open Day | Voto: 0)

News: 22 ragazzi Sindaci in Prefettura per gli Auguri di Natale
Redazione
Ventidue Ragazzi Sindaci della Provincia insieme ad assessori e consiglieri dei Consigli comunali dei Ragazzi hanno presentato al Prefetto di Catania gli auguri natalizi ed hanno animato il salone della Prefettura rendendosi operativi nell’addobbare l’albero di Natale alla vigilia della festa dell’Immacolata  
Il Prefetto Maria Carmela Librizzi ha accolto con gioia la presenza delle delegazioni dei  22 CCR ed ha rivolto parole di compiacimento per il loro impegno nel mettere in pratica i valori della Costituzione e i principi di una sana educazione civica.
 La visita augurale è stata allietata dall’esecuzione di brani musicali eseguiti dai piccoli musicisti dell’orchestra dell’Istituto “Ercole Patti” di Trecastagni e della classe di pianoforte dell’Istituto “Parini” di Catania coordinata dal M° Maurizio Barrica.
Oltre agli addobbi dell’albero di Natale i ragazzi sindaci hanno presentato al Prefetto dei piccoli doni realizzati e decorati con creatività e fantasia
Postato da Andrea Oliva Domenica, 10 dicembre 2023 08:00:00 (633 letture)

(Leggi Tutto... | 7862 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Liceo Lombardo Radice di Catania progetto ''LIBRIAMOCI'': decima edizione
Redazione
Il 15 Novembre scorso si è tenuto presso l’aula magna del Liceo Statale “G. Lombardo-Radice”, nell’ambito del progetto “Libriamoci”, l’incontro annuale di numerose classi intorno alla lettura libera ad alta voce e ai libri. Alcuni studenti hanno letto brani liberamente scelti dai classici studiati a scuola (Catullo,Foscolo, Leopardi, Montale, Manzoni…) o da autori stranieri (Dostoijevski, Kafka, Hugò, Cervantes,Verlaine…), da canzoni di importanti cantautori (Caparezza, Dalla…) a testi giornalistici.
Prima ospite dell’incontro è stata la prof.ssa Fulvia Toscano, referente di” Naxos legge”, con un denso intervento “Lib(e)ri di conoscere”, nel quale ha sottolineato l’importanza di sollecitare i ragazzi alla lettura dei classici e dei miti antichi, soprattutto in un momento in cui la Cancel Culture, col pretesto di recuperarli, in realtà li liquida, rischiando di tagliare così le nostre stesse radici. La docente Toscano si è pure soffermata sull’importanza della scrittura di numerosissime valenti scrittrici siciliane finora ignorate, delle quali sta approntando, insieme alla scrittrice Marinella Fiume, una pubblicazione corredata dalle foto dei luoghi dove sono vissute.          

 

Rosalba Galvagno
Postato da Andrea Oliva Sabato, 18 novembre 2023 10:30:00 (2069 letture)

(Leggi Tutto... | 9286 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

News: Al cuore della democrazia. In cammino verso la 50° Settimana sociale dei cattolici in Italia
Redazione
Il “Cantiere per Catania”, non ha scopo di costruire un “partito”, bensì intende  comporre uno “spartito” nel quale ciascuno apporti il personale contributo di competenze e di risorse al fine di dare armonia e bellezza alla  sinfonia della democrazia agita e vissuta
La celebrazione della XVII Giornata sociale diocesana, promossa dall’Ufficio di Pastorale sociale e Lavoro dell’Arcidiocesi di Catania, ha avviato il percorso formativo di riflessione e di progettualità, che dal 3 al 7 luglio,  avrà un primo traguardo a Trieste, in occasione della 50° Settimana sociale dei cattolici in Italia.
Il tema della partecipazione, verbo di azione e di coinvolgimento operativo dei cittadini nell’impegno di contribuire e cooperare alla costruzione del bene comune, ha guidato le riflessioni dei relatori e dei gruppi di studio, sollecitando una maggiore presa di coscienza del dovere civico, che si intreccia con la testimonianza dei valori cristiani nel tessuto sociale.
Dopo il saluto del direttore dell’Ufficio Don Alfio Carbonaro, l’Arcivescovo, Mons. Luigi Renna, presidente del Comitato delle Settimane Sociali dei cattolici in Italia,  ha delineato il percorso della democrazia che, “prima  ancora di essere una forma i governo, è l’espressione di un desiderio profondamente umano” e muove i primi passi dal  desiderio e del sogno dei cattolici riuniti a  Camaldoli, alla vigilia della guerra. Il Codice di Camaldoli, infatti,  ha guidato i Padri Costituenti  alla redazione della  Costituzione Repubblicana del 1948.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Martedì, 14 novembre 2023 18:00:00 (1231 letture)

(Leggi Tutto... | 12701 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

News: Legalità e democrazia – i giovani protagonisti attivi. Convegno delle Ambasciate della legalità a Montecitorio
Redazione
Il linguaggio della Legalità e il senso della Democrazia nel mondo dei giovani alla luce della testimonianza dei Giusti” è stato il tema del convegno promosso dal Parlamento della Legalità Internazionale, celebrato il 7 novembre presso l’aula dei Gruppi Parlamentari di Palazzo Montecitorio
Oltre trecento studenti di diverse regioni d’Italia hanno seguito con attenzione gli interventi del   Prefetto di Roma, Lamberto Giannini, dell’On. Renata Polverini, già presidente della Regione Lazio, dell’On. Carolina Varchi, vice sindaco di Palermo e Segretaria di Presidenza della Camera dei deputati.
Ha portato la sua testimonianza Salvatore Attanasio, papà di Luca Attanasio l’Ambasciatore italiano ucciso nella Repubblica democratica del Congo;  gli studenti delle  “Ambasciate della Legalità”,  presenti in 70 scuole d’Italia, hanno socializzato le loro esperienze di impegno civico e di buone pratiche di legalità.
Al convegno sono intervenuti anche i Ragazzi Sindaci della provincia di Catania, (Belpasso, Piano Tavola e Adrano) ed il CCR di Apricena in provincia di Foggia.
La loro testimonianza è stata significativa e di stimolo ad agire guidati dalla forza delle idee e dai valori che guidano il cammino nella ricerca del bene comune.
Postato da Andrea Oliva Sabato, 11 novembre 2023 08:00:00 (1310 letture)

(Leggi Tutto... | 8811 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

News: Luigi Berlinguer: un solco profondo nella storia della scuola. Scuola dei progetti. POF . Indirizzo musicale e Scuole paritarie
Redazione
Ei fu. Siccome immobile….  attonita la scuola al nunzio sta”.   I versi manzoniani ritornano in mente per ricordare i quattro anni del Ministro dell’Istruzione Luigi Berlinguer, cugino dello storico segretario del Partito Comunista.
 Dal 1996 al 2000 la scuola italiana ha vissuto la stagione dell’innovazione, del risveglio, percorrendo il sentiero dell’autonomia, tracciato dalla Legge 59 del 15 marzo 1977 dal Ministro della Funzione pubblica, Franco Bassanini.
Anni di fermenti che con la riforma dei cicli hanno apportato radicali cambiamenti al modello gentiliano della scuola italiana, apportando anche la modifica nominale delle scuole elementari e medie in scuola primaria , secondaria e istituti comprensivi.
Dalla scuola dei programmi si passa alla scuola dei progetti e in quegli anni è stato registrato il boom dei progetti. La tradizionale “scuola seduta”, che si limitava allo svolgimento del “programma”, è diventata dinamica, attiva, propositiva, aperta ai nuovi linguaggi e proiettata verso nuovi orizzonti.
 
Giuseppe Adernò

Postato da Andrea Oliva Domenica, 05 novembre 2023 15:05:00 (1613 letture)

(Leggi Tutto... | 11697 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

News: Don Antonio Corsaro prete scomodo, prete sciolto, o prete di Dio
Redazione
Padre Corsaro il 5 novembre avrebbe compiuto 114 anni, essendo nato a Camporotondo nel 1909
Come Papa Francesco, ha vissuto il dramma dell’emigrazione e suo padre Ludovico, guardia di finanza, muore tragicamente schiacciato dalla carrozza di un tram a  Buenos Aires, dopo pochi mesi che vi è arrivato per cercare fortuna insieme con la sposa diciottenne Grazia Longo e il figlio Antonio di 14 mesi.
Antonio e la giovanissima madre tornano a Camporotondo Etneo in casa del nonno Gaetano, falegname. La madre per vivere fa la sartina, insieme a cinque sorelle. Dopo 15 anni di vedovanza si risposa col fratello del marito, Angelo, e avrà due tigli, Giuseppina e Ludovico, che si trasferirono a Roma,
Antonio nel 1921 entrò nel seminario arcivescovile di Catania, dove il 20 ottobre del 1933 venne ordinato sacerdote. Quest’anno avrebbe compiuto 90 anni di sacerdozio.
Nel 1938 conseguì la laurea in Lettere e Filosofia alla Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con una tesi su “Storia dell’umanesimo in Sicilia nei secoli XII – XIII” ed ebbe modo di incontrare e frequentare Carlo Bo, Vittorio Sereni, Mario Luzi, Oreste Macrì, Salvatore Quasimodo, fondatore dell’Ermetismo.
La sua carriera non fu facile, Padre Corsaro è stato considerato un prete rivoluzionario di sinistra, ed anche comunista, prete rosso, prete scomodo, prete sciolto, prete senza parrocchia. Tutte definizioni che non rispettano la verità, forse perché la sua vocazione religiosa lo ha reso prete capace di stare con gli umili, con i poveri, e nello stesso tempo prete  di frequentare e dialogare anche con gli artisti e i letterati.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Domenica, 05 novembre 2023 15:00:00 (1526 letture)

(Leggi Tutto... | 14070 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Abbiamo “Osato sognare”, cerimonia di premiazione degli alunni dell’I.C. ”De Roberto” di Catania del concorso “Un poster per la pace”
Redazione
02_11_04 CATANIA – Martedì 31 ottobre, sala riunioni del plesso Castaldi dell’I. C. “Federico De Roberto”.
Tutto è pronto per la cerimonia di premiazione del concorso “Un Poster per la pace” 2023-2024, indetto dal Lions International, Distretto 108YB Sicilia e proposto dal Lions Club Catania Etna all’Istituto C. De Roberto di Catania.
Questo service rappresenta un impegno costante dei “LIONS” con le scuole, nella costruzione della Pace e nell’educazione dei giovani, particolarmente sentito in un periodo caratterizzato da forti tensioni internazionali. Il concorso vuole essere un’importante opportunità di riflessione sulla pace e su come viene vista dagli occhi dei più giovani.
La Dirigente dell’istituto, Prof.ssa Cinzia Giuffrida, La Presidente del Lions Club Catania Etna Dott.ssa Giovanna D’Amico, il vice cerimoniere Massimo Parisi, i docenti di Arte e Immagine Patrizio Arabito e Mariella Puglisi, che hanno accompagnato gli alunni in questa bella iniziativa, i genitori accolgono con visibile emozione i giovani artisti della scuola.
Arena Giordana, Buffardeci Sofia, Castorina Matteo, Chirico Davide, D’Agata Rachele D’Arrigo Alessia, Fiasco Valentina, Fortunato Aurora, Leonardi Martina, Micci Asia, Nicolosi Asia Chiara, Nicolosi Giorgia, Rapisarda Lorenzo, Rizzo Salvatore, Scalia Siria, Spinosa Samuele, Verga Gabriel, Vinciguerra Aurora sono questi i nomi dei bravissimi artisti, che hanno “osato disegnare il loro sogno di pace”.

Da newsicilia.it del 02/11/2023
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 02 novembre 2023 23:55:00 (1913 letture)

(Leggi Tutto... | 13662 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Irene Fichera, Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto San Giovanni Bosco
Redazione
Lezione speciale di Educazione Civica all’Istituto comprensivo “San Giovanni Bosco” in occasione dell’insediamento del nuovo Consiglio dei Ragazzi.
La cerimonia, introdotta dall’Italia ha visto protagonisti i componenti del Consiglio comunale dei Ragazzi che hanno portato con solennità la bandiera e il testo della Costituzione
Il Sindaco dei ragazzi uscente, Francesco Finocchiaro ha presentato le attività svolte nel corso del suo mandato, descrivendo le molteplici esperienze di incontri e di attività istituzionali vissute da protagonista  a Firenze in occasione dell’incontro dei Vescovi e Sindaci del Mediterraneo, a Palermo, come deputato per un giorno all’ARS e alle manifestazioni cittadine per la festa della Repubblica. Al termine del suo intervento e con grande commozione ha deposto la fascia tricolore, che è stata indossata dal nuovo sindaco eletto
Alla presenza dell’assessore comunale all’Istruzione Andrea Guzzardi, della dirigente Angela Longo, del coordinatore dei Consigli dei Ragazzi, Ambasciatore dell’Educazione Civica, Giuseppe Adernò,  l’alunna Irene Fichera , eletta sindaco con  230 voti di preferenza ha pronunziato la formula  solenne di giuramento come “Sindaco dei Ragazzi” impegnandosi “a collaborare per il bene della scuola, piccola città, e per la crescita sociale e civile della comunità scolastica.

Postato da Andrea Oliva Giovedì, 02 novembre 2023 08:00:00 (1127 letture)

(Leggi Tutto... | 8013 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

News: VALORIZZARE IL MERITO
Redazione
L’associazione IS.VA.M. Istituto di Valutazione Meritodemocratica,  dopo l’evento presentato al Liceo classico “Spedalieri”, ha promosso un secondo incontro formativo con la formula di “caffè letterario” presso l’Istituto di istruzione superiore “Fermi-Eredia” di Catania.
Sono stati particolarmente coinvolti gli studenti del percorso formativo di meccanica,  “manutenzione e assistenza tecnica”, i quali hanno avuto l’opportunità di osservare da vicino 10  splendide e fiammanti automobili della  Scuderia Ferrari Club di Siracusa con il caratteristico marchio del “cavallino rampante”, segno intramontabile del Made in Italy e dell’eleganza creativa della famosa Casa automobilistica.
Titolo dell’incontro, promosso dalla presidente ISVAM, Agata Mazzaglia, è stato, appunto, “Motori, talenti e passione: l’eleganza intramontabile del Made in Italy”.
Con soddisfazione la dirigente  Maria Giuseppa Lo Bianco , ha ribadito “l’importanza che queste iniziative possono avere sul futuro occupazionale dei nostri studenti”.
Presentando agli studenti la personale esperienza e la forza di volontà nel realizzare il progetto della “meritodemocrazia”, la presidente Mazzaglia  li ha stimolati al successo, al coraggio, a puntare in alto, a non accontentarsi degli obiettivi minimi, ri­cal­can­do le orme di un mito ita­lia­no, come Enzo Fer­ra­ri e impegnandosi a fare della propria vita un’opera d’arte.
Postato da Andrea Oliva Domenica, 29 ottobre 2023 08:00:00 (878 letture)

(Leggi Tutto... | 8001 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Incontri: UNA NUOVA PAIDEIA AL XXVI CONGRESSO NAZIONALE DELL' ASSEMBLEA SEZIONE DI CATANIA
Redazione
In preparazione al  XXVI congresso nazionale  dell’UCIIM  (Unione Cattolica Insegnanti)  sul tema “Persona e società nell’era digitale – una nuova paideia”, presso la sede della   Sezione di Catania ha  avuto logo l’assemblea dei Soci coordinata dalla presidente, Maria Antonietta Baiamonte .
Dopo i saluti introduttivi il presidente emerito, Giuseppe Adernò, ha illustrato il tema del  XXVI congresso, in linea con i precedenti,  evidenziando come dal sin dal primo congresso de1947, ritornano costanti  nei temi proposti i riferimenti alla Persona, alla Scuola,  alla Democrazia, alla Costituzione , alla Società in riferimento all’attualità del momento storico.
Gli studenti di oggi, nativi digitali, necessitano di una scuola rinnovata nei linguaggi, negli strumenti, nei canali comunicativi specifici dell’era digitale, ma restano sempre al centro del processo di istruzione e formazione nella dimensione di persona, soggetto educante, proteso alla costruzione di un sempre rinnovato umanesimo.
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 27 ottobre 2023 18:00:00 (1109 letture)

(Leggi Tutto... | 8296 bytes aggiuntivi | Incontri | Voto: 0)

Voce alla Scuola: “Come può un ragazzo come me costruire la pace?”
Redazione
“La pace non è solo uno stato di fatto –l’assenza della guerra– ma è prima di tutto un modus vivendi, una maniera di stare al mondo, di vivere con se stessi e coesistere con gli altri. Quest’interpretazione della pace come vocazione è vincolata al concetto di una giusta educazione, imperniata sui valori della nonviolenza, dell’alterità, della giustizia sociale, del rispetto del genere umano”. Questo è il nucleo della visione della pace proposta dalla filosofa spagnola Maria Zambrano (1904-1991), che vede nell’educazione alla pace la via imprescindibile per giungere ad un autentico rispetto della sacralità tra le “creature umane”.
Tra le pagine ingiallite dei giornali di alcuni anni fa ho trovato un manifesto color seppia con l’immagine di un ragazzo che cerca di comporre un puzzle con la parola “Pace”.
Ricordo che la foto è stata scattata nel cortile della scuola, mentre in classe si dibatteva il tema della pace. Era il 1991, quando era scoppiata la guerra del Golfo in Medio Oriente.
Ancora oggi ci si pone la medesima domanda. “ Come può un ragazzo come me costruire la pace?” Come educare alla pace, valore da tutti condiviso, ma disatteso e mal trattato da un comportamento che calpesta i diritti e la dignità delle persone, che alimenta l’emarginazione , che si chiude nella cassaforte dell’egoismo e segue i molteplici sentieri del relativismo?
L’azione terroristica di Hamas è l’espressione di una volontà di strage ignobile, esecrabile, ingiustificabile. Sono questi gli aggettivi che i Capi di Governo adoperano per condannare i tristi eventi accaduti, ma “adesso cosa possiamo fare?”
Norberto Bobbio già nel 1989, mentre affermava “Servirebbe un mediatore forte e riconosciuto, il “Defensor pacis” che inchioda le parti al compromesso” faceva notare con amaro realismo che "Nell’attuale sistema internazionale questo Terzo non esiste, né se ne profila uno credibile all’orizzonte". Sono trascorsi 34 anni ed ancora la situazione appare immutata.


Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 23 ottobre 2023 08:00:00 (837 letture)

(Leggi Tutto... | 10063 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

News: CATANIA BAROCCA – LA VIA DI SAN BENEDETTO (oggi Via Crociferi)
Redazione
Il prezioso volume di Salvatore Maria Calogero è stato presentato nella Chiesa di San Giuliano alla presenza  di un numeroso pubblico e dopo il saluto introduttivo di Mons. Leone Calambrogio, il vicesindaco e assessore all’Urbanistica e Viabilità  del Comune di Catania, prof. Paolo La Greca, ha presentato il volume, frutto di accurate e diligenti ricerche di  documenti inediti, date, personaggi, costruttori e architetti, i quali hanno reso “unica” e originale la Via Crociferi che nella storia toponomastica  ha avuto prima il nome di “Via nuova  larga sei canne, poi Via dei tre Santi, poi Via San Benedetto e dopo l’arrivo dei Camilliani, prese il nome di Via dei crociferi.
I cambiamenti delle denominazioni sono indicativi delle modifiche che sono state apportate nel tempo e collegate alla presenza dei diversi Ordini religiosi che hanno costruito nella zona chiese e conventi.
L’opera artistica e creativa degli architetti catanesi Francesco Battaglia e Giuseppe Palazzotto si intreccia con l’opera del palermitano Giovan Battista Vaccarini  ed insieme hanno dato alla città di Catania un’immagine architettonica unica e originale.
L’Ing. Calogero ha arricchito il volume, edizioni Agorà,  con una ricca documentazione fotografica ed anche con grafici, disegni e prospetti degli edifici, pubblicati da Francesco Fichera nel 1925, che documentano il volto della Città nei primi del ‘900.
Notizie poco note ai catanesi raccontano come la città di Catania negli anni si è sviluppata e nel volume vengono pubblicati le immagini dei preziosi tesori artistici custoditi negli edifici monumentali della zona circostante l’artistica barocca Via Crociferi , che viene associata per bellezza alle altre strade  famose: via Tornabuoni a  Firenze e via Nuova a Genova.  


Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 20 ottobre 2023 20:00:00 (861 letture)

(Leggi Tutto... | 7570 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Vi racconto ...: In 285 minuti si diventa dirigenti
Redazione
Dopo due anni dall’emanazione del regolamento il concorso per i dirigenti scolastici si avvicina alla tappa di partenza.
Si diventa dirigenti in 285 minuti, sommando i 75 minuti per la prova preselettiva con 50 quesiti a scelta multipla, primo scoglio non facile da superare, essendo amplissimo il campo tematico indicato nel programma.
Per coloro che superano la prova preselettiva in 180 minuti svolgeranno la prova scritta che prevede le risposte a cinque quesiti a risposta aperta, che dovranno essere formulate in maniera precisa, pertinente ed essenziale nel contenuto e nell’uso del corretto linguaggio tecnico.


Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 19 ottobre 2023 07:55:00 (877 letture)

(Leggi Tutto... | 5851 bytes aggiuntivi | Vi racconto ... | Voto: 0)

Voce alla Scuola: “In Europa con la Dante”. Erasmus day 2023 alla Dante Alighieri di Catania
Redazione
Grande festa alla Dante Alighieri di Catania in occasione della celebrazione dell’Erasmus day, l’evento che è diventato una ricorrenza costante per una scuola che da anni attua la progettualità europea e promuove la partecipazione attiva degli studenti nello sviluppo delle competenze chiave. Come ha sottolineato la DS reggente Brigida Morsellino, parlando agli studenti: “bisogna essere resilienti e avere voglia di apprendere sempre sfruttando tutte queste opportunità che la scuola mette a disposizione”.
Così, grazie all’azione della Commissione “progettualità europea”, coordinata dalla prof.ssa Alessandra Costanzo, per l’Erasmus day abbiamo deciso di presentare il nostro programma Erasmus+ 2023-24 “In Europa con la Dante” reso possibile dall’accreditamento conseguito proprio quest’anno che insieme al titolo di scuola eTwinning 2023-24, testimonia la qualità della mission europea della scuola.
Questo ci permetterà di promuovere fino al 2027 azioni di mobilità presso i paesi partner per gli studenti, ma anche di formazione per gli insegnanti e altro ancora.


Prof. Lorenzo Bordonaro
Postato da Andrea Oliva Martedì, 17 ottobre 2023 08:00:00 (1012 letture)

(Leggi Tutto... | 6960 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Vi racconto ...: Quando la vita chiama la vita. Intervista a Giuseppe Mammoliti, una delle guide autorizzate dell’Etna, fratello del ragazzo siciliano tragicamente scomparso di recente
Redazione
“Ciò che dà senso alla vita, lo dà anche alla morte”. Le parole di Antoine de Saint-Exupéry sembrano calzare alla perfezione al caso di un giovane di 38 anni, colto da improvviso malore, prematuramente scomparso, la cui vita, nel fiore degli anni, è stata inaspettatamente falcidiata, senza preavviso, lasciando attoniti familiari (in particolare i genitori Luigi e Rosellina) come pure il fratello Giuseppe, la storica fidanzata Ivana, gli amici di tutta una vita, i colleghi di lavoro.
Ma la storia di Marco Mammoliti, di origini messinesi, nonostante il tragico epilogo che sembrerebbe accomunarlo all’insensatezza delle tante vite umane spezzate che pullulano la cronaca, si discosta, ha un finale inedito, aprendo nuovi scenari e ricordandoci che in fondo, per dirla con Ralph Emerson, “la vita è un viaggio, non una destinazione”. In “Gradini” anche Herman Hesse afferma che “dobbiamo attraversare spazi e spazi, senza fermare in alcun d’essi il piede, lo spirto universal non vuol legarci, ma su di grado in grado sollevarci”. È forse questo il destino di quella umanità eletta che tenta il riscatto per sé e per gli altri. Ed è il caso di Marco, il quale, tanto in vita e ancor più oltre la vita, diviene paradigma per amplificare quanto di più eroico e nobile si celi nel cuore umano: una vita che chiama altre vite, le nutre. Il sacrificio di uno per il beneficio di molti. Tutti i “gradini” sono stati affrontati. L’elevazione di una salita che, con una vita più lunga ma ordinaria, con ogni probabilità, non avrebbe potuto toccare la cima.
 
Maria Valeria Sanfilippo
Postato da Andrea Oliva Domenica, 15 ottobre 2023 08:00:00 (1311 letture)

(Leggi Tutto... | 17360 bytes aggiuntivi | Vi racconto ... | Voto: 0)

News: Primo Festival del CLIL a Misterbianco
Redazione
13_10_01
“Nel pentagramma della scuola il Clil non è una delle tante note, bensì è la chiave di violino che dà armonia e unitarietà a tutti gli insegnamenti disciplinari”.
Recenti statistiche evidenziano che dalle molteplici attività svolte in classe  agli studenti  resta: il 20% di ciò che si sente, il 30% di ciò che si vede, il 50% di ciò che si fa e l’80% di ciò che si fa in gruppo.
Per definire un corretto formal dress della scuola si considera, infatti,   come “vestito” la metodologia del “Cooperative learning”  che assicura efficacia all’apprendimento, nel processo di modifica del comportamento e del modo di pensare, di sentire e di agire.
Nella metafora del vestito, la metodologia del CLIL  è l’accessorio elegante  che  completa armonizza  e impreziosisce l’abbigliamento  e l’habitus della scuola.
Queste immagini hanno accompagnato il primo Festival  Clil, celebrato nei giorni 10 e 11 ottobre  a Misterbianco alla vigilia  della Fiera Didacta Sicilia, che   rende la città della cintura metropolitana di Catania, capitale della cultura formativa dei docenti, e faro luminoso di innovative proposte metodologiche e didattiche.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 13 ottobre 2023 08:00:00 (943 letture)

(Leggi Tutto... | 11916 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Doppia vittoria del 'Convitto Cutelli' al Premio Nicholas Green: applausi e lodi agli alunni vincitori e a chi li ha seguiti
Redazione
È stato un pomeriggio intenso e colmo di riflessioni ed emozioni quello trascorso il 22 ottobre nell’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo Pizzigoni - Carducci di Catania, sede quest’anno della premiazione dei vincitori del Concorso Nicholas Green ed. 2023 per la provincia di Catania.
Il premio è stato  istituito in omaggio a Nicholas Green, il bambino di sette anni vittima innocente di un agguato criminale lungo l'autostrada Reggio Calabria - Salerno. Il piccolo, statunitense, in viaggio turistico in Italia con la famiglia, morì in ospedale il primo ottobre 1994 e i suoi organi, per volere dei genitori,  furono trapiantati.
Alla cerimonia sono intervenuti il dottor. Emilio Grasso, dirigente dell’ambito territoriale di Catania, la prof.ssa Rosalba Laudani, l’avvocato Salvatrice Feccia, vicepresidente  regionale dell’Aido sempre attiva nella divulgazione della cultura della donazione, e il preside Adernò.
Ad arricchire il tavolo le significative testimonianze di due trapiantati che hanno sottolineato quanto coloro che ricevono gli organi sono dei “recettori di un dono d'amore”.
I nostri alunni Beatrice Notarangelo di VE e Giuseppe Pignatello dell’ex VA si sono aggiudicati rispettivamente e fieramente il primo premio nelle sezioni Narrativa e Poesia  per la scuola secondaria di secondo grado con i testi La donatrice di luce e Dono di anima.
Il primo racconta in maniera incalzante la toccante storia di una madre di nome Luce che, dopo aver perso il fratello per una malattia genetica, rischia di dover dire addio anche al figlio e allora decide, dopo una difficile e combattuta riflessione, di donare il suo rene per salvarlo. Regalerá una nuova luce, appunto, al piccolo Leonardo.

Prof.ssa Giusy Gattuso
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 12 ottobre 2023 13:00:00 (1358 letture)

(Leggi Tutto... | 8779 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Didattica: Reali e Continuo: SIC ET SIMPLICITER? Numeri iperreali e Analisi Non Standard
Redazione

Lettera ai gentili colleghi di Matematica e Fisica

REALI E CONTINUO: SIC ET SIMPLICITER? Numeri iperreali e Analisi Non Standard

Estensione degli insiemi numerici

L’estensione degli insiemi numerici è stata una costante della storia della matematica. Infatti, si è passati da N ai razionali assoluti, poi a Z e a Q, quindi a R e infine a C. E spesso i nuovi “oggetti numerici” sono stati osteggiati o hanno comportato difficoltà di accettazione. Ciò è attestato da alcuni fatti storici. In Cina e India i numeri negativi - legati a debiti e crediti – sono presenti già poco dopo il 200 a. C., mentre Diofanto (III secolo d.C. e al-Khwārizmī (IX secolo d.C.) - il “padre dell’algebra” - che si attenevano ai modelli geometrici di Euclide, li consideravano “numeri assurdi”. Per quanto concerne i numeri irrazionali, a parte il trauma causato dalla loro scoperta nel IV a.C. sulla cultura filosofico-scientifica greca, Stifel, intorno al 1500, scriveva: “Proprio come un numero infinito non è un numero, così un numero irrazionale non è un vero numero”. Ma essi vennero comunque utilizzati malgrado non ce ne fosse una definizione rigorosa. E, anche Eulero (1707-1783) li considerava tali. Veniamo ai numeri complessi. Si sono presentati da soli, a Cardano prima e a Bombelli dopo, nella seconda metà del Cinquecento, nell’applicare le formule risolutive per mezzo di radicali delle equazioni algebriche generali di secondo e terzo grado. Furono chiamati da Bombelli numeri “silvestri” e da Cartesio numeri “immaginari”. Hanno trovato, inaspettatamente, straordinarie applicazioni, oltre che in matematica anche in fisica e ingegneria (a esempio, in fluidodinamica, elettromagnetismo e relatività).

download intero elaborato "Estensione degli insiemi numerici"

Alfio Grasso grassoalfino@yahoo.it
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 12 ottobre 2023 08:56:05 (1049 letture)

(Leggi Tutto... | 4382 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Naomi Bruno secondo sindaco dei Ragazzi dell’Istituto Deledda
Redazione
Il sindaco Enrico Trantino e il presidente del Consiglio comunale   Sebastiano Anastasi, insieme con l'assessore alla Pubblica Istruzione Andrea Guzzardi, hanno incontrato nell'aula consiliare di Palazzo degli Elefanti gli studenti del Consiglio comunale dei ragazzi (Ccr) dell'istituto comprensivo “Grazia Deledda” ed hanno presenziato alla cerimonia di giuramento del nuovo sindaco Naomi Bruno.
Il canto dell’Inno d’Italia ha introdotto la cerimonia con i simboli della Bandiera e del testo dello Costituzione.
 Il Sindaco dei ragazzi uscente, Giordana Blandini ha presentato le attività svolte nel corso del suo mandato, descrivendo le molteplici esperienze di incontri e di attività istituzionali vissute da protagonista e con grande commozione ha deposto la fascia tricolor ,che è stata indossata da Naomi Bruno dopo la recita della formula di Giuramento
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 09 ottobre 2023 08:00:00 (1391 letture)

(Leggi Tutto... | 8116 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

News: Il pluralismo educativo, una scelta ancora possibile. Il nuovo libro di Suor Anna Monia Alfieri
Redazione
E' un inno alla libertà della scuola e alla libertà dell’educazione il nuovo libro di Suor Anna Monia Alfieri  Il pluralismo educativo- una scelta ancora possibile” – Editrice Morcelliana- Scholè.
 Dedicato agli studenti, perché possano essere formati alla libertà, alla conoscenza e alla responsabilità, il volume ha come destinatari i Ministri, i Senatori, i Deputati, i Presidenti e gli Assessori regionali, perché,  con animo sgombro da pregiudizi e scevro da ogni visione ideologica. abbiamo il coraggio di individuare e introdurre riforme adeguate e funzionali al rispetto del diritto allo studio degli studenti, della libertà di scelta educativa dei genitori e della libertà  dei docenti di scegliere dove insegnare.
Nell’esercizio di queste libertà si intrecciano i valori della democrazia, riconosciuta e sancita dalla Costituzione Italiana, della quale quest’anno ricordiamo i primi 75 anni.
Nel volume. con la prefazione di Dario Antiseri, che presenta un’Europa socratica nella mente e cristiana nella volontà” viene ribaltata la formula tradizionale usata da sempre “ senza oneri per lo Stato” con una rinnovata espressione.  ricca di saggezza e di valori “senza alcuna discriminazione economica”. E’ questo un principio di democrazia e di rispetto dell’uguaglianza di cui tutti i cittadini hanno il diritto di fruire.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Sabato, 07 ottobre 2023 08:00:00 (1035 letture)

(Leggi Tutto... | 10492 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Voce alla Scuola: FESTA DEI NONNI: I NONNI A SCUOLA RACCONTANO IL PASSATO E PROGETTANO IL FUTURO
Redazione
Gli alunni di tutte le regioni italiane, alcuni anni fa, iniziavano la scuola il primo giorno del mese di ottobre, in concomitanza con la giornata dedicata alla festività di San Remigio di Reims.
Con il grembiule nero e il fiocco bianco, o con il grembiule bianco e il fiocco azzurro o rosa, con la cartella, i quaderni nuovi e i colori i piccoli “remigini” andavano a scuola dopo le vacanze estive.
Queste notizie le hanno trasmesse ai bambini della scuola primaria paritaria “John Dewey” di Catania i nonni che sono venuti a scuola il 2 ottobre e, in occasione della “festa dei nonni”, per un giorno sono stati “maestri in cattedra”, raccontando la storia del passato e insegnando ai ragazzi quali sono i valori importanti della vita.
La maestra ha preparato i bambini all’evento realizzando la costruzione della macchina del tempo che nei diversi simboli descrive il passato, il presente e il futuro. Spostando le lancette all’indietro si rilegge la storia del passato, si evidenziano le differenze di stili di vita, dei comportamenti, delle tradizioni,  delle feste, dei giochi, degli abbigliamenti  e i bambini hanno potuto ammirare la penna con il pennino e l’inchiostro, il portamatite di legno, i libri illustrati di un tempo, le foto ingiallite dal tempo, il libro  di Pinocchio, il libro Cuore e poi ancora i seggiolini in miniatura, tutti in legno, i giochi semplici in legno che facevano divertire i bambini di una volta.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 04 ottobre 2023 08:57:24 (1337 letture)

(Leggi Tutto... | 10242 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Scientifiche: 61° Congresso Nazionale AIF (associazione insegnamento della fisica) ”LA FISICA PER LA SOCIETA’ DEL FUTURO”
Redazione
Si comunica che presso l’aula magna del Liceo Scientifico Boggio Lera di CT via Quartarone 3/A domani, giorno 29.09.23 alle ore 16:30, sarà presentato dal Segretario della sez. aif di CT Prof. Carlo Russo il 61° Congresso Nazionale AIF dal titolo “LA FISICA PER LA SOCIETA’ DEL FUTURO”.
L’evento si svolgerà dal 18 ottobre al 21 ottobre presso il Rettorato Unict, il DFA E. Majorana e i Laboratori Nazionali del Sud INFN.
Il congresso è occasione di riflessione e formazione per i docenti di matematica e fisica della scuola secondaria di secondo grado e per i docenti di scienze della scuola secondaria di primo grado. Contestualmente si svolgerà la prima riunione AIF sez. CT per accogliere i nuovi soci e per approvare il piano delle attività formativa per a. s. 23/24.

Il segretario sez. CT prof. Carlo Russo.

Comitato organizzativo Prof.ssa Lizzio Maria Luisa
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 28 settembre 2023 08:00:00 (1521 letture)

(Leggi Tutto... | 5940 bytes aggiuntivi | Scientifiche | Voto: 0)

Voce alla Scuola: 19 ragazzi sindaci di otto Regioni a Montecitorio Per il 75° anniversario Carta Costituzionale
Redazione
Nel trentesimo anniversario del Progetto didattico di Educazione Civica, il presidente della Camera dei Deputati, Lorenzo Fontana, ha invitato  la delegazione dei Ragazzi Sindaci in rappresentanza dei 650 Consigli Comunali dei Ragazzi presenti in Italia alla cerimonia celebrativa  dei 75 anni dell’entrata in vigore della Costituzione.
Provenienti dalle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Campania, Puglia e Sicilia,  le delegazioni dei Ragazzi Sindaci di: Adrano (CT), Belpasso (CT), Cassano Magnago (VA),  Castrocaro Terme (Forlì-Cesena),  Concesio (BS), Corleone (PA), Eraclea (VE), Fiumicello-Villa Vicentina (UD), Francofonte (SR), Misterbianco (CT), Morrovalle (MC), Motta S Anastasia (CT), Nicolosi (CT),Occimiano(AL), Putignano (BA),Quarto (NA);Sacile (PN),  S Giustina in colle (PD), Zevio (VR), coordinati dal preside Giuseppe Adernò,  hanno partecipato alla cerimonia dalla tribuna dell’aula di Palazzo Montecitorio con la partecipazione del Presidente della Repubblica e delle Alte cariche dello Stato.
 Negli interventi il Presidente della Camera, Lorenzo Fontana e i presidenti della Corte Costituzionale, Silvana Sciarra, Giuliano Amato e Giancarlo Coraggio hanno ben evidenziato il compito dei giovani per la difesa dei valori della Costituzione.


Postato da Andrea Oliva Lunedì, 25 settembre 2023 07:55:00 (1254 letture)

(Leggi Tutto... | 7343 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

News: La progettazione europea a scuola Erasmus+/eTwinning (aspettando Didacta)
Redazione
20_09_01 Dal 25 settembre si svolgeranno gli eventi formativi/informativi on-demand sul territorio etneo a cura del gruppo ambasciatori Erasmus+ scuola della provincia di Catania: prof.ri Licia Arcidiacono, Lorenzo Bordonaro, Giovanna Cannavò, Teresa Casa, Irene Confalone, Salvatore Di Stefano, Rosa Maria Falà, Loredana Muzzetta. Gli eventi inseriti nel piano di formazione Erasmus+/Etwinning dell’USR regionale coordinato dalla dott.ssa Patrizia Abate, referente Istituzionale eTwinning, e dalla docente Loredana Messineo, Referente Pedagogico eTwinning affronteranno le seguenti tematiche:
·         gli ambasciatori Erasmus+ scuola,
·         il programma Erasmus+,
·         le scadenze importanti,
·         diventare scuola Etwinning,
·         la piattaforma ESEP,
·         il piano di formazione dell'USR regionale Sicilia.
 
Gli eventi saranno ospitati nelle scuole:
·   ISIS "Duca Degli Abruzzi" – Politecnico del mare, Viale Artale Alagona, 99, Catania, ore 15.30 -18.30 il 25 settembre 2023 
·   I.C. “V. Brancati”, "Plesso Cardinale", Viale Biagio Pecorino, Catania, ore 15.30 -18.30 il 26 settembre 2023 
·   I.C. Giovanni XXIII Acireale CT, via Firenze, 61 (di fronte al palasport Tupparello), ore 15.30 -1830 il 27 settembre 2023
Tutti i docenti e gli operatori scolastici interessati alla progettazione in prospettiva europea che volessero partecipare dovranno registrarsi al seguente link aperto fino al 24.09.2023:
  https://forms.gle/MTdCptN1MeBGWwXF7
  Ai presenti verrà rilasciato attestato di partecipazione.
 
Prof. Lorenzo Bordonaro
Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 20 settembre 2023 09:07:26 (1757 letture)

(Leggi Tutto... | 27432 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Voce alla Scuola: 75° anniversario Carta Costituzionale. Camera dei Deputati – Montecitorio 19 settembre
Redazione
Per ricordare i 75 anni dell’entrata in vigore della Costituzione, il 19 settembre si svolgerà a Palazzo Montecitorio una solenne cerimonia alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e delle Alte cariche dello Stato.
Il presidente della Camera dei Deputati, Lorenzo Fontana, nel trentesimo anniversario del Progetto didattico di Educazione Civica, ha invitato a partecipare anche la delegazione dei Ragazzi Sindaci in rappresentanza dei 650 Consigli Comunali dei Ragazzi presenti in Italia,
La delegazione è guidata e coordinata dal preside Giuseppe Adernò, promotore del progetto, “Consiglio Comunale dei Ragazzi”, avviato nel 1993 a Motta S Anastasia, in provincia di Catania, insieme a quello di Morrovalle in provincia di Macerata.
 In rappresentanza di otto regioni: Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Campania, Puglia e Sicilia, sono presenti
i Ragazzi Sindaci di: Adrano (CT), Belpasso (CT), Cassano Magnago (VA),  Castrocaro Terme (Forlì-Cesena),  Concesio (BS),Eraclea (VE), Fiumicello-Villa Vicentina (UD), Francofonte (SR), Misterbianco (CT), Morrovalle (MC), Motta S Anastasia (CT), Nicolosi (CT),Occimiano(AL), Putignano (BA),Quarto (NA);Sacile (PN),  S Giustina in colle (PD), Zevio (VR).   
Nelle scuole e nei comuni d’Italia i Ragazzi Sindaci, considerando la “scuola, piccola città”, apprendono e praticano in maniera diretta la cultura della partecipazione democratica nella società. Sono promotori di progetti e di iniziative che rendono la scuola attiva e dinamica, favorendo l’apprendimento diretto e pratico della politica, intesa come “ricerca del bene comune”.
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 18 settembre 2023 19:00:00 (1149 letture)

(Leggi Tutto... | 8232 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

News: Ragazzi Sindaci - un fiore sulla tomba di Padre Puglisi
Redazione
14_09_01

Sabato, 9 settembre, a conclusione del del VII convegno nazionale del Parlamento della Legalità Internazionale la delegazione dei ragazzi sindaci di Catania, Adrano, Motta S Anastasia,  Palagonia, Piano Tavola, ha guidato un corteo per le vie di Palermo con il coinvolgimento di cittadini e turisti.
Con devota gratitudine i ragazzi sindaci, guidati dal preside Giuseppe Adernò,  insieme al Presidente del Parlamento della Legalità, Nicolò Mannino, hanno depositato un cesto di fiori  sulla tomba di Padre Puglisi in Cattedrale e  recitando la preghiera di invocazione di grazie hanno rinnovato l’impegno di essere fedeli ai principi della legalità, e dei valori della Costituzione.

Don Sergio Mercanzin, nel benedire i partecipanti alla manifestazione, in preparazione alle celebrazioni del trentennale della morte,  ha consegnato agli studenti l’impegno di essere come Padre Puglisi un dono per gli altri, ripentendo il motto “Se ognuno fa qualcosa , insieme possiamo fare molto”
Nel corso del VII CONVEGNO NAZIONALE  del Parlamento della legalità sul tema: Memoria, Impegno e Cultura della Vita, con la partecipazione di  rappresentanze studentesche di diverse regioni d’Italia e la delegazione del Comune di Quarto (Napoli),  il prefetto al Viminale, Renato Cortese, ha  descritto la Palermo degli anni Ottanta e la cattura di Bernardo Provenzano; il papà e la mamma di Luca Attanasio hanno testimoniato il generoso impegno del figlio, ambasciatore italiano nel Congo, ed è stato consegnato l’Oscar d dell’Alba e della Bellezza a personalità che si sono distinte per lodevoli azioni di impegno civile.

 

Postato da Andrea Oliva Venerdì, 15 settembre 2023 09:49:57 (1097 letture)

(Leggi Tutto... | 10623 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

News: 8 settembre armistizio di Cassibile
Redazione
Perché e come ricordare gli eventi storici? Quale la verità dei fatti veramente accaduti?  Come rivivere un evento che ha segnato la storia d’Italia?
A questi interrogativi hanno risposto l’Ucsi (Unione Cattolica Stampa Italiana), in collaborazione con l’ANCRI (Associazione degli Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica ricordando l’evento nell’ottantesimo anniversario dell’ 8 settembre   (1943-2023) presso la sala C3 del complesso fieristico  “Le Ciminiere” di Catania.
 Il tema del convegno, seminario formativo per i giornalisti,  Comunicare il fatto storico - Lo sbarco degli americani   e l’armistizio di Cassibile  Il cammino  verso la  Liberazioneha guidato gli interventi dei relatori:il giornalista Francesco Giordano, e il sottoufficiale Salvatore Marcello Platania, consulente storico del Museo storico dello sbarco 1943.
I lavori, coordinati dal presidente Giuseppe Adernò, sono stati introdotti dalla visita del sindaco di Catania, avv. Enrico Trantino  e dal messaggio del Ministro per la Protezione civile e le Politiche del mare, Sen. Nello Musumeci, autore della recente pubblicazione “La Sicilia bombardata”  che descrive gli eventi del 1943  come “historia” di tutti “oltre antiche divisioni ed errato uso politico del passato”.
Postato da Andrea Oliva Martedì, 12 settembre 2023 08:05:00 (1255 letture)

(Leggi Tutto... | 9424 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

News: Memoria, Impegno e cultura della vita. VII CONVEGNO NAZIONALE del Parlamento della legalità a Palermo l’8 e il 9 settembre. Oscar dell’alba e della bellezza al Consiglio Comunale dei Ragazzi che compie trent’anni.
Redazione
Il VII Convegno Nazionale del Parlamento della Legalità Internazionale si svolgerà a Palermo nei giorni 8 e 9 settembre su tema: Memoria, Impegno e Cultura della Vita
E’ questo un evento di grande rilevanza che vedrà la partecipazione di numerosi docenti, genitori, rappresentanti delle Forze dell’Ordine, studenti, provenienti da diverse città d’Italia ed interverranno anche i Ragazzi Sindaci della Sicilia, che celebrano il trentennale del progetto didattico di democrazia e di partecipazione
Negli anni precedenti questo appuntamento si è svolto a Monreale, dove è attiva la sede del Parlamento della Legalità, fondato da Nicolò Mannino.
Quest’anno, con il patrocinio del Comune, il convegno si svolgerà a Palermo per celebrare il trentesimo anniversario   della morte del beato Padre Pino Puglisi, che invitava “ciascuno a fare qualcosa” e   viene richiamata “La memoria dei giusti, faro di speranza per una cultura di riscatto morale e sociale
Venerdì 8 settembre avrà luogo presso i giardini del Teatro Massimo, la cerimonia di accoglienza, coordinata dal vice presidente Salvatore Sardisco ed il giorno dopo presso il monumentale “Auditorium Santissimo Salvatore” avrà luogo il convegno per riflettere sulle sfide attuali e per promuovere una cultura basata sui valori fondamentali della giustizia, della solidarietà e del rispetto reciproco.
                                                                                                         
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 07 settembre 2023 08:00:00 (1357 letture)

(Leggi Tutto... | 8808 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Scuola pubblica e o privata: Istituto John Dewey Wish – Desideri ed emozioni , un tema comune per le attività didattiche del nuovo anno scolastico
Redazione
Con la tradizionale consegna delle rose ai docenti e al personale della scuola il preside Giuseppe  Adernò ha dato inizio al terzo anno di scuola dell’Istituto Primario Paritario “John Dewey” di Via Valdisavoia a Catania
Sulla scia del pensiero pedagogico di John Dewey, che valorizza le intelligenze e le potenzia attraverso un apprendimento efficace, adottando il learning by doing, nel tracciare le linee guida del Piano Triennale dell’Offerta Formativa  è stato scelto il tema didattico dell’anno,  tracciato dalle indicazioni suggerite nella scelta indicata dal nome “Dewey”
Negli anni precedenti hanno fatto da guida “La cultura del Dono”, poi il valore: “Educazione”, segno di amore e di ricerca del miglior bene per i bambini   e  quest’anno, continuando a comporre le lettere del nome DEWEY,  con la lettera “W” è stata individuata l’espressione “WISH” che in italiano vuol dire: desiderio.
La parola desiderio (de-sidera) - indirizza verso le stelle e nella voce “desiderio” si ritrova l’amore, il bene,  le emozioni, la bellezza, la bontà, la virtù, la libertà, la pace, l’armonia, tutti valori che la comunità scolastica ha il compito di custodire e coltivare.
Gli insegnamenti scolastici sono risposta alle curiosità e ai desideri dei bambini di conoscere, di apprendere, di scoprire cose nuove. Le nozioni acquisite diventano “apprendimenti” e contribuiscono alla modifica graduale del modo di pensare, di sentire e di agire e l’azione didattica è centrata su dare risposta dei bisogni (impliciti ed espliciti) dei bambini che crescono e necessitano di una guida ferma e sicura, mettendo in atto la progettualità didattica e formativa.
Il progettare è definito come “l’arte di mettere in atto un desiderio” e quindi ogni progetto didattico è in perfetta linea di sviluppo con il tema proposto per l’anno scolastico, orientato alla ricerca del miglior bene per ciascun bambino.
Molteplici le iniziative messe in atto e particolarmente attivi saranno i “cantieri educativi” del sabato ad integrazione del percorso formativo mediante laboratori operativi, di giardinaggio, di equitazione, di attività sportive, il gioco di scacchi, la pratica musicale e la lettura di libri in lingua inglese, tedesca e spagnola, che vengono insegnate sin dal primo anno di scuola.
Nell’Istituto, insieme alla bandiera tricolore sventola la bandiera della Germania, perché l’Istituto ospita10 bambini che frequentano la scuola tedesca, unica nel Meridione, coordinata dal Ministero dell’Istruzione della Germania, per i figli dei militari tedeschi, in servizio nella Base Nato di Sigonella. La presenza dei bambini tedeschi favorisce, inoltre, una positiva interazione linguistica ed un arricchimento e scambio di cultura e di civiltà europea.
Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 06 settembre 2023 09:25:49 (955 letture)

(Leggi Tutto... | 9186 bytes aggiuntivi | Scuola pubblica e o privata | Voto: 0)

News: SFIDE PER LA PROFESSIONALITÀ DOCENTE… OLTRE L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE. UNA SCUOLA PER L’UOMO
Redazione
La stretta di mano con un   robot umanoide costituisce il simbolo del cammino evolutivo che investe la società di oggi nella direzione di un futuro elettronico e digitale, frutto anche in intelligenza artificiale.
L’avvio di un nuovo anno scolastico è l’occasione per una riflessione ed un confronto sui temi fondanti l’attività educativa e sulla preparazione di docenti e dirigenti alle sfide professionali che si profilano oggi, immaginando quelle che dovranno affrontare i cittadini del futuro.
Mercoledi  6 settembre, alla ore 16,00, presso l’Università LUMSA di Roma, in collaborazione tra EIP Italia “Scuola strumento di Pace”, Dirigenti Scuola, e Tuttoscuola avrà luogo un importante convegno di studio sul tema: “ "Sfide per la professionalità docente... oltre l'intelligenza artificiale"
L’introduzione pervasiva delle tecnologie digitali e dell’intelligenza artificiale propone alla scuola istanze di carattere metodologico e antropologico che richiedono un ripensamento della funzione insegnante, proprio per continuare ad assolvere al compito di elaborazione culturale e di garanzia di uguali opportunità per gli studenti.
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Martedì, 05 settembre 2023 08:00:00 (1293 letture)

(Leggi Tutto... | 8060 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

News: Settembre profuma di scuola e di creato
Redazione
Settembre profuma di scuola ed  1° settembre, mentre si inaugura il nuovo anno scolastico,   si celebra la Festa del Creato, conosciuta anche come La “Giornata Mondiale per la Cura del Creato” e dà il via al “Tempo del Creato 2023” che quest’anno ha come  tema "Che la Giustizia e la Pace scorrano".
Settembre profuma del Creato, da riscoprire, da amare e da proteggere, assumendo anche nuovi stili di vita, più responsabili, consapevoli e sostenibili.  Occorre una nuova conversione ecologica che inizia efficacemente non tanto quando si prende atto della puzza delle sostanze inquinanti, ma piuttosto quando si scopre di nuovo, stupiti, il profumo di una rosa: tesoro meravigliosamente delicato e prezioso che non può essere perduto.
L’attenzione ai problemi ambientali e gli stravolgimenti di questa estate hanno reso ancor più evidenti i segni della reale emergenza climatica e ambientale.
Papa Francesco invita «ad ascoltare l’appello a stare a fianco delle vittime dell’ingiustizia ambientale e climatica; a porre fine all'insensata guerra al creato» e propone di «trasformare i nostri cuori, i nostri stili di vita».
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 01 settembre 2023 12:57:17 (1251 letture)

(Leggi Tutto... | 8137 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

News: A SCUOLA SI IMPARA A VIVERE. Lezioni di vita
Redazione
E’ stato ben accolto da tutti il messaggio-invito del Ministro Valditara che i primi giorni di scuola vengano dedicati ad un’attenta riflessione sui fatti accaduti durante l’estate, al fine di promuovere una coscienza civica e far emergere il dovere e la cultura del rispetto della persona umana, e della parità di genere.
La lezione non potrà esaurirsi nella cronaca dei fatti o lettura dei commenti che su giornali e pagine social sono stati diffusi ampiamente.
Per essere lezione efficace, capace di stimolare e promuovere una modifica del modo di pensare la sessualità, il rapporto con l’altro, il ruolo della donna, il vero senso dell’amore, che non è possesso egoistico, ma dono di sé all’altro, è necessario leggere pagine significative di scrittori come Michel Quoist, Elena Ferrante, Paolo Giordano, Gianfranco Carofiglio, Oriana Fallaci, Alessandro Baricco, oppure la lunga e commovente lettera del papà della sedicenne di Roma, vittima dello “stupro di Capodanno”, nel 2020, pubblicata da La Tecnica della scuola.


Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 31 agosto 2023 08:00:00 (1291 letture)

(Leggi Tutto... | 8559 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

News: In margine allo stupro di gruppo di Palermo e di Napoli. Cresciuti a pane e pornografia. Vuoto educativo da colmare
Redazione
Mille pagine di giornali e di servizi sui canali social e televisivi hanno fatto dello stupro di Palermo prima e poi di Napoli, uno spettacolo mediatico, ma l’accaduto rende ancor più emergente la crisi educativa della società di oggi e il vuoto dei valori umani e sociali, sommersi dal relativismo, che assorbono ogni comportamento pubblico e privato.
Con la rivoluzione del ‘68 è stato abbattuto il muro delle regole e all’insegna della pseudo libertà di fare quel che si vuole, di  vestirsi e agire secondo i propri gusti,  spesso  espressione di capricci e di condizionamenti dettati dalla moda e dalla pubblicità, si registra un grande vuoto sociale, privo del valore del rispetto, della dignità, della valorizzazione della storia e della cultura, delle tradizioni, diventando “artistici”  e “messaggi comunicativi “ persino gli sfregi ai monumenti, le parolacce, i disegni osceni.
Pur nel cammino verso la parità di genere, la cultura maschilista ancora prevale, come documentano i numerosi femmicidi, continuando a considerare la donna come oggetto di possesso e di piacere.


Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 28 agosto 2023 08:00:00 (1333 letture)

(Leggi Tutto... | 11604 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

News: 21 agosto, giornata mondiale dell’imprenditoria. La scuola palestra di imprenditorialità. I docenti “azionisti” nell’impresa educativa della scuola
Redazione
Il 21 agosto  si celebra  la Giornata mondiale dell’imprenditore (World Entrepreneur Day).
Questa giornata, dedicata al mondo dell’imprenditoria coinvolge tutte le persone che, grazie alla propria iniziativa personale, hanno creato imprese, contribuito al progresso tecnologico, ma anche al benessere della società.
Anche il campo dell’istruzione è un settore di impresa e ne sono protagonisti i gestori  delle aziende che operano nell’universo del settore scolastico: stampa, informazione, tecnologie, arredi, sussidi  e sono imprenditori anche  i gestori delle scuole paritarie che rispettano le norme indicate dalla Legge 62 del 2000, la quale riconosce la dignità e la parità dell’offerta di un servizio scolastico pubblico, che come sostiene Suor Anna Monia Alfieri, Cavaliere della Repubblica e paladina della libertà di educazione, “ pubblico non è sinonimo di statale, ma pubblico è tutto ciò che va a beneficio dei cittadini”.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Martedì, 22 agosto 2023 12:30:00 (1251 letture)

(Leggi Tutto... | 9448 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

News: PRENDERSI CURA regola pedagogica per il docente educatore “Sogniamo una scuola nuova, aperta e accogliente”
Redazione
I versi di Franco Battiato “Ti libererò dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai “ sono risuonati nel Duomo di Catania in occasione della festa estiva di Sant’Agata e l’Arcivescovo Mons. Luigi Renna, ha declinato il monito del “prendersi cura  di se stessi, delle relazioni familiari e delle relazioni sociali.
La cura è anzitutto un modo di essere e il prendersi cura è l’habitus del docente educatore, che guida i suoi studenti nei sentieri del sapere e verso l’orizzonte delle competenze, in vista della formazione integrale.
Il prendersi cura si articola in una molteplicità di dimensioni: personali, familiari, sociali e poi ancora scolastiche e civiche.
Ecco perché la regola del prendersi cura qualifica il docente tutor, che si impegna a “non perdere lungo strada, nessuno di quelli che gli sono stati affidati”.
La regola pedagogica “saper guardare tutti e saper osservare ciascuno”, costituisce il fondamento di uno stile di relazione educativa e apre le porte al dialogo, all’incontro, alla convergente ricerca del vero bene per ciascuno.
 La scuola che offre un servizio pubblico risponde ai bisogni degli utenti, ma non solo a quelli espliciti, collegati a all’istruzione e alla trasmissione della cultura, ma anche a quelli impliciti, che interpellano la crescita e la formazione integrale della persona che “ nella comunità scolastica apre i suoi occhi al vero, e scopre la dimensione dei valori e dell’Assoluto”.
L’impegno educativo del docente è , infatti, orientato a “formare l’uomo e il cittadino” e il prendersi cura della città, del patrimonio artistico, storico e ambientale del territorio, non è un compito delegabile ad altre  agenzie.
La cultura della democrazia e della partecipazione attiva e responsabile implica la modifica del modo di pensare, di sentire e di agire, uscendo dal proprio guscio narcisistico e aprendo gli occhi verso la realtà circostante.
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 21 agosto 2023 12:00:00 (1252 letture)

(Leggi Tutto... | 11222 bytes aggiuntivi | News | Voto: 5)

News: Avanti, adagio, quasi indietro”. LA SCUOLA sempre “PRECARIA
Redazione
L’aggettivo “precario” accanto alla voce scuola, fotografa la realtà della scuola italiana  che, nonostante le molteplici riforme e innovazioni,  si presenta per il nuovo anno scolastico ancora una volta sempre più precaria”, prevedendo 200.000 contratti a tempo determinato che lo Stato stipulerà attraverso i Dirigenti scolastici, costretti  addirittura a ricorrere a giovani laureati che si metteranno a disposizione con le MAD e  saranno obbligati  a convocare i  precari  delle GPS di altre province.
Ancora una volta si registra il divario tra Nord e Sud e molti docenti del Meridione non sono disponibili a trasferirsi al Nord con 1.200 euro di stipendio, spesso in ritardo, dovendo sopperire all’incremento dei costi della vita e degli affitti.
Anche l’elenco delle dirigenze, da assegnare agli ultimi vincitori di concorso, prevede numerosi sedi vacanti in Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna.
I buoni propositi di “scuola di qualità”, di “scuola digitale 4.0” stentano a diventare concreti e realizzabili anche per la precarietà del servizio dei docenti, i quali non entrano nel vivo della progettualità didattica a servizio degli studenti.
La svolta digitale, prevista fra l’altro dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è prossima a beneficiare di somme rilevanti che dovrebbero servire per digitalizzare gli istituti e rivoluzionare la didattica, acquistando strumenti tecnologici e nuovi laboratori, trasformando le classi in nuovi ambienti di apprendimento funzionali alle professioni digitali del futuro. 
Dovrebbero essere presto avviati dei “Piani di formazione” sia da parte del Ministero e soprattutto da parte dalle aziende fornitrici degli strumenti digitali, ma:  Chi saranno di destinatari di tale formazione? Quale sarà la ricaduta sull’efficienza didattica? Quanti docenti possiedono le competenze per allestire laboratori per le  nuove professioni digitali?
A questi interrogativi la risposta è incerta e densa di dubbi e di perplessità, considerata la complessità del sistema scolastico e le ataviche carenze nelle procedure dei concorsi e delle nomine.

Giuseppe Adernò 
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 17 agosto 2023 16:34:55 (1063 letture)

(Leggi Tutto... | 15212 bytes aggiuntivi | News | Voto: 0)

Più letto di Oggi
Ancora Nessun Articolo.


Social AetnaNet
Cerca


Community
Community
Diventa utente attivo della community di Aetnanet!
Inviaci articoli, esperienze, testimonianze sul mondo della scuola.

scrivi a: redazione@aetnanet.org


Pubblicità
pubblicità su Aetnanet.org


Seguici
telegram facebook
google plus facebook
mobile twitter
youtube rss


Bandi PON

PON “Per la scuola” 2014 – 2020: da Ministero ripartizione risorse residue per 207 milioni di euro
di a-oliva

Progetto PON 'Comunicare per crescere'. Ovvero, insegnando s’impara, al Circolo Didattico Teresa di Calcutta, Tremestieri Etneo
di a-battiato

Reiterazione avviso ad evidenza pubblica per la selezione di esperti esterni “madre lingua” francese - PON/FSE: avviso pubblico n. 4396 del 09/03/2018 - FSE - Competenze di base - 2a edizione
di m-nicotra

Bando di selezione n. 3 Esperti esterni madrelingua inglese e n. 3 Esperti esterni madrelingua francese - Scuola Media Castiglione di Bronte
di m-nicotra

I ragazzi del Liceo Cutelli al Processo Simulato del Lavoro a.a. 2019/2020
di m-nicotra

Da Roma all’Europa: tappe del progetto di Cittadinanza Europea per gli studenti del Liceo Classico Europeo del Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
di a-oliva

Bando selezione esperti FSE/PON - Liceo Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra

Proposta formativa Competenze Digitali e Certificazioni ECDL-AICA per il PON Avv. Prot. 26502 “CONTRASTO ALLA POVERTÀ EDUCATIVA”.
di a-oliva

Richiesta pubblicazione Avviso selezione Esperti - PON Competenze di base - II edizione
di m-nicotra

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra

Indice Progetti PON


Top Five Settimana
i 5 articoli più letti della settimana

Oggi Giovedì 11 aprile 2024 ore 11:30 assemblea Sindacale CISL SCUOLA elezioni CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione)
di a-oliva
153 letture

Mascalucia - Federico Sorrenti, sindaco dei ragazzi dell’istituto Leonardo Da Vinci
di a-oliva
136 letture


Top Video
Video
Di chi è la colpa - Terzo classificato, categoria revenge porn - IVB Capizzi Bronte
3317 letture

Video e rap per la Shoah. Il Coro interscolastico di voci bianche 'Vincenzo Bellini'
6598 letture

25 aprile, lontani ma vicini: i giovani cantori di Torino cantano 'Bella ciao'
7496 letture

Caro virus, non sei simpatico e gentile
8413 letture

L'aeronautico di Catania si prepara al lavoro nella base di Sigonella
7918 letture

Premiazione concorso #Zerobullismo, la tua storia contro il bullismo in rete - Liceo Classico 'Tommaso Fazello' di Sciacca
8091 letture

Il Caffè filosofico al Liceo scientifico dell'IISS Francesco Redi di Belpasso
37736 letture

Riflessioni della maestra Margherita sull'Innovazione didattica a scuola di Giovanni Biondi - Presidente INDIRE
35718 letture

26 Novembre, manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne: le CattiveMaestre ci saranno
36578 letture

Human - Le fonti. Trovare il proprio posto
35674 letture



Articoli Precedenti
Seleziona il mese da vedere:

  Aprile, 2024
  Marzo, 2024
  Febbraio, 2024
  Gennaio, 2024

[ Mostra tutti gli articoli ]


Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti



Utenti registrati:
Ultimo: gmirabella
Oggi: 0
Ieri: 0
Totale: 11170

Persone Online:
Visitatori:
Iscritti:
Totale: 0

Traffico Generato
Anonimi: (0%)
Registrati: (0%)
Numero massimo di utenti online:
Membri:
Ospiti:
Ultimi 5 Registrati
gmirabella
    Jan 28, 2017.
raffagre
    Jan 28, 2017.
gvaccaro
    Jan 28, 2014.
mrdinoto
    Jul 09, 2013.
sostegno
    Jul 09, 2013.

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2002

Pagine visitate
· Visitate oggi 13,137
· Visitate ieri 37,625

Media pagine visitate
· Oraria 2,961
· Giornaliera 71,069
· Mensile 2,161,705
· Annuale 25,940,464

Orario Server
· Ora

05:45:30

· Data

13 Apr 2024

· Zona

+0200

© Weblord.it


contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.64 Secondi