Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 474707023 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
febbraio 2019

Cyberbullismo e i suoi Pericoli all'I. C. Fontanarossa di Catania
di m-nicotra
735 letture

La scuola come tramite nella valorizzazione culturale
di m-nicotra
715 letture

Giornata Mondiale della lingua greca al Convitto Nazionale Mario Cutelli di Catania. 12 Febbraio 2019, ore 11.00 - 13.00.
di a-oliva
682 letture

Cyber bullismo e insidie web. Il questore di Catania Alberto Francini incontra gli studenti del Liceo Classico Statale 'N. Spedalieri' con il dirigente del Compartimento Postale La Bella
di m-nicotra
651 letture

Il saluto di Misterbianco al Prof. Santo Mancuso, educatore e politico d’altri tempi
di a-battiato
642 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sergio Garofalo
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·In aprile 2019 la XV^ edizione del concorso 'Insieme per suonare cantare danzare' e la X^ edizione del concorso di composizione 'Gianni Rodari' rivolti a bambini e ragazzi
·Con il patrocinio del Ministero del Lavoro e delle politiche Sociali concorso nazionale 'Progetti Digitali - IeFP' anno scolastico 2018-2019
·Cittadinanza & Costituzione
·Addio Simon
·La Legalità nelle scuole siciliane all’insegna della valorizzazione di 'Cittadinanza e Costituzione' come Scienza giuridica


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


AetnaNet: Redazione

Cerca in questo argomento:   
[ Vai in Home | Seleziona un nuovo argomento ]

Costume e società: Dico e mi contraddico: Per rinfrescarci la memoria
Redazione
Un lascito discutibile, della riforma di Luigi Berlinguer, ministro della Pubblica Istruzione, dal 1996 al 2000. Di che si tratta? Presto detto: a partire dalla fine del secolo scorso, esautorato il potere elettivo del collegio docenti, il collaboratore vicario viene cooptato direttamente, per atto d'imperio, dal Dirigente scolastico. IL prescelto, l'unto, d'allora in poi, diventa l'immagine speculare del suo Capo, o, almeno, fa finta di essere in simbiosi con Lui: ne conosce i tic, asseconda con compiacenza le sue nevrosi, le idiosincrasie; condivide (o fa finta di condividere) le idee, i progetti, le finalità educative che il Capo propone, e, soprattutto, è sempre a sua disposizione; sopperisce, se il caso, alle sue deficienze strutturali, caratteriali, alle sue dimenticanze, alle sue eventuali inadempienze burocratiche ecc. Del resto, lo dice il proverbio nostrano: "nuddu ti pigghia cca nun ti rassumigghia".

Antonino Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Giovedì, 14 febbraio 2019 08:00:00 (235 letture)

(Leggi Tutto... | 3480 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Festival di Sanremo. I testi all’esame del vescovo della Diocesi di Noto
Redazione
Anche quest'anno mons. Antonio Staglianò, vescovo della Diocesi di Noto non manca all'appuntamento sull'analisi delle canzoni che partecipano al Festival di Sanremo. Eccellente analisi testuale e guida educativa per gli studenti per una lettura intelligente del linguaggio giovanile. I docenti ne possano trarre utili esempi per  trasmettere valori educativi che restano impressi.

Giad

"La poesia dello scrittore argentino Jorge Luis Borges "È l'amore" - dice mons. Staglianò - ispira Nek in "Mi farò trovare pronto". Un viaggio nelle favelas brasiliane gli ha fatto "vedere" (gli ha dato, cioè, una visione) quanto è grande donare amore, e come l'amore può riscattare da condizioni di miseria tanti esseri umani. La solidarietà serve la vita delle persone e la onora. L'amore ne fa splendere la bellezza e ne custodisce la dignità. Solo l'amore difende l'umanità. E l'amore non è tuttavia una pianura dove bivaccare, ma piuttosto un cammino in salita da faticare.
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 13 febbraio 2019 17:00:00 (420 letture)

(Leggi Tutto... | 7086 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

La domanda che ci dobbiamo fare
Redazione
I capolavori della letteratura mondiale sono anche, anzi soprattutto racconti di storie private: Flaubert, Woolf, Proust, Mauriac, Kafka e persino Petrarca, ci parlano di cose assai private. (Mi piace citare fra questi grandissimi anche il mio amato ‘professore comisano’ che mi ha fatto piangere ogni volta che ho riletto la storia della sua tisi e di un’avventura sessuale con una ballerina moribonda). La domanda che ci dobbiamo fare è però perché questioni così personali (‘onanismi autobiografici, stucchevoli adulteri, infanzie foruncolose, uggiosi nóstoi al borgo natìo, conflitti tra generazioni altrettanto fallimentari, maldestri amplessi, etc.’), raccontate in molta narrativa contemporanea non riescano più a diventare universali, perché non si sporgono oltre la soglia di privatissime contorsioni emotive. Insomma, che cosa manca? Che cosa è cambiato?

Marta Aiello
Postato da Nuccio Palumbo Sabato, 09 febbraio 2019 08:00:00 (373 letture)

(Leggi Tutto... | 3703 bytes aggiuntivi | Voto: 2.6)

Didattica: 90° anniversario dei Patti Lateranensi
Redazione
A novant’anni dalla firma, dei Patti Lateranensi,  (11 febbraio 1919), documento storico che definisce i confini di diritti e doveri tra lo Stato e la Chiesa nel territorio italiano, la parola “chiave” che resta sempre valida è la “fattiva collaborazione” che consente “sia alla Santa Sede, sia alla Chiesa italiana di intervenire sul piano economico, sociale, culturale e caritativo per far pronte a tutte quelle forme di povertà che purtroppo oggi ancora affliggono il mondo”, come la crisi dei migranti.  Come ha dichiarato Mons. Bernard Ardura, presidente del Pontificio Comitato di Scienze Storiche.  “Novant’anni dopo, la cooperazione fattiva tra la Santa Sede e lo Stato italiano ancora oggi, soprattutto in questi anni di precarietà economica e sociale e più recentemente di crisi umanitaria, dimostra la bontà dei Patti Lateranensi”.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Sabato, 09 febbraio 2019 07:00:00 (364 letture)

(Leggi Tutto... | 5466 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Didattica: Noterella serale: del non ritorno dell’Ulisse dantesco
Redazione
“Considerate la vostra semenza:
fatti non foste  a viver come bruti,
ma per seguir vertute e canoscenza”.
(Inferno XXVI vv.118-120)
“Seguir vertute e canoscenza” significa seguire una conoscenza virtuosa, una conoscenza, sia pure eroica e coraggiosa, ma che si muova comunque dentro un orizzonte di eticità, dentro un limite, che vuol dire senso della misura, saggezza. Se così non fosse, se la conoscenza si risolvesse in pura e semplice “curiositas “, allora sì, che si correrebbe il rischio di fare “un folle volo”, un azzardo di volo, che non può non spegnersi nel gorgo mortale dell’insuccesso, del non ritorno.

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Domenica, 03 febbraio 2019 20:00:00 (411 letture)

(Leggi Tutto... | 1776 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Il saluto di Misterbianco al Prof. Santo Mancuso, educatore e politico d’altri tempi
Redazione
La triste notizia è arrivata nelle prime ore d’un sereno sabato mattino: il Prof. Santo Mancuso, Preside e Amministratore del Comune di Misterbianco, non è più con noi. Un fulmine che ha raggelato i cuori di quanti l’hanno conosciuto e apprezzato, una notizia che non avremmo mai voluto sentire. Santo Mancuso è stato Dirigente Scolastico dell’Istituto Tecnico Femminile “Luigi Einaudi”, di Catania, dell’Istituto Comprensivo Statale “Don Milani”, di Lineri, e del Circolo Didattico “Aristide Gabelli”, di Misterbianco, dove per ultimo ha chiesto di essere trasferito “perché la gioia più grande è lavorare con i più piccoli” (come diceva lui), e dove ha concluso la sua carriera scolastica. Santo Mancuso, che ha iniziato la sua attività di insegnante in provincia di Bergamo, è stato soprattutto un educatore e un dirigente sempre vicino e attento alle esigenze e ai problemi dei ragazzi, degli studenti, e aveva una particolare attenzione e sensibilità per i ragazzi diversamente abili, ...

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 03 febbraio 2019 07:00:00 (642 letture)

(Leggi Tutto... | 4694 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: I diritti umani e la Shoah
Redazione
Promossa dal Coordinamento provinciale dei Consigli Comunali dei Ragazzi si è svolta presso il Teatro Ambasciatori la lezione spettacolo del cantautore siciliano Vincenzo Spampinato. La ricorrenza del 70° anniversario della Dichiarazione dei Diritti e la celebrazione della Giornata della memoria hanno trovato una mirabile sintesi nella lezione speciale che mille studenti hanno fruito attraverso l’intreccio di musica, danza, lettura di brani, di poesie e di messaggi  di autori e personaggi della storia contemporanea. La lezione ha prodotto un’efficace apprendimento e gli studenti  si sono sentiti fortemente coinvolti nel sentirsi “Guerrieri della luce” e “Alfieri dei diritti e dei valori”.


Consiglio Comunale dei Ragazzi
Postato da Giuseppe Adernò Sabato, 02 febbraio 2019 10:00:00 (356 letture)

(Leggi Tutto... | 2687 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Biennale della Cittadinanza. Ragazzi sindaci in primo piano
Redazione
La seconda edizione della Biennale della Cittadinanza attiva, promossa dell’Università di Catania, ha visto una massiccia partecipazione di studenti e di Ragazzi Sindaci che hanno tagliato il nastro d’inaugurazione e sono stati i primi visitatori dei 38 stand espositivi a testimonianza dell’impegno nel sociale che le 135 associazioni catanesi del Terzo settore, offrono alla Comunità cittadina. La vitalità operativa degli studenti ha animato il Chiostro di Levante del Monastero dei Benedettini. I ragazzi sindaci,  guidati dal Coordinatore provinciale, preside Giuseppe Adernò, nell’auditorium dell’Università, dopo il canto dell’inno d’Italia, hanno partecipato al saluto introduttivo della Biennale che l’assessore  comunale alla Cultura e all’Istruzione, Barbara Mirabella, ha rivolto ai partecipanti anche a nome del Sindaco Pogliese. Sono seguiti interventi dei dirigenti scolastici e professori, coordinati dal promotore della Biennale, prof. Renato D’Amico, della Facoltà di Scienze Politiche.


redazione@aetnanet.org
Postato da Giuseppe Adernò Mercoledì, 30 gennaio 2019 07:30:00 (345 letture)

(Leggi Tutto... | 2947 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Aggiornamento: Istruzione, Diritto e Legalità in Sicilia
Redazione
Il valore della Carta Costituzionale, per l’Associazione professionale degli insegnanti di Scienze Giuridiche ed Economiche, (APIDGE) non può essere legato alle ricorrenze e alle celebrazioni; la Costituzione va celebrata ogni giorno e lo studio non solo del contenuto, ma dei valori di cui essa è portatrice, va inserito stabilmente nei percorsi didattici di tutte le scuole. Con questa finalità è stato organizzato all’Università Kore di Enna, in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione e Formazione Professionale” della Regione Siciliana, un seminario di studi presso la Facoltà di Scienze Giuridiche ed Economiche, che nel titolo aggrega “Istruzione, Diritto e Legalità in Sicilia”.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Martedì, 29 gennaio 2019 19:00:00 (286 letture)

(Leggi Tutto... | 6031 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Costume e società: Una poesiola per gli amici di Aetnanet
Redazione
Bruciamo come ceppi
nel camino,
ignari delle leggi
che governano
il fuoco e il tempo
del mondo,
prigionieri gelosi
dell’inutile peso
di una fredda memoria
di cenere.

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Lunedì, 28 gennaio 2019 08:00:00 (305 letture)

(Leggi Tutto... | 868 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Didattica: Una scommessa d’amore
Redazione
Il volume "Multipla a raddoppio crescente ", opera prima di Paola Corradino, studentessa del Liceoclassico "Spedalieri", già alunna dell'Istituto "Parini" di Catania, è stato presentato presso la Libreria Feltrinelli con la partecipazione di un numerosissimo e qualificato pubblico, il giorno dopo la Giornata mondiale dell'Educazione, celebrata per la prima volta dall'Unesco il 24 gennaio e ne costituisce un fiore e un simbolo. Nell'agile raccolta di pensieri, racconti, sogni e dialoghi, Paola Corradino presenta un anziano pescatore che sente piangere una bambina delusa dal mondo e attraverso tante storie raccontate dall'alba al tramonto, la bambina capirà che c'è un rimedio alla guerra, alla fame, alla violenza. Ed ecco che il volume che, pur nella semplicità e immediatezza di pensieri e frasi comuni, già note espressioni di libri e canzoni, conduce il lettore in un viaggio onirico, come il disegno della copertina di Chiara Mazzotta, sovrapposizione di più livelli digitali assemblati con tecniche di trasparenza e fusione. La barca, il mare, il vento, la luna piena accompagnano un viaggio fantastico nel mondo dell'educazione ai valori, di cui il libro si rende testimone.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Domenica, 27 gennaio 2019 09:30:00 (378 letture)

(Leggi Tutto... | 4965 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Vi racconto ...: Primo Levi, Auschwitz e il vizio della memoria
Redazione
Ci incontrammo nella penombra di un bar, in una stradina del centro storico di Torino. Lui già m'aspettava da un po', sorseggiando un caffè, al mio arrivo m'accolse con fare garbato, m'invitò a sedere, fece portare un bicchiere d'acqua e un caffè, e mi chiese da dove volevo iniziare. Così incontrai Primo Levi, in un tardo pomeriggio d'inverno, mentre fuori infuriava una tormenta di neve e la luce bianca dei lampioni, a tratti, illuminava i nostri volti e le sue parole. Partigiano, antifascista, scrittore, chimico, Primo Levi è stato sicuramente una delle personalità più profonde e fragili della nostra Italia; le sue parole, i suoi ricordi, la sua stessa vita sono stati semi di speranza e di riscatto per la sua generazione, e anche per la nostra. Dopo l'otto settembre del 1943 si rifugiò sulle montagne della Valle d'Aosta, unendosi ad un gruppo di partigiani, ma alcuni mesi dopo, il 13 dicembre, venne arrestato dalla milizia fascista e inviato nel campo di raccolta di tutti gli ebrei a Fossoli, in provincia di Modena, poi, nel febbraio del '44, in quanto ebreo, deportato nel campo di concentramento di Auschwitz, dove rimase fino alla liberazione, il 27 gennaio 1945. Fu uno dei venti sopravvissuti dei 650 ebrei italiani arrivati con lui al campo. Quei terribili e lunghissimi undici mesi di prigionia, trascorsi ad Auschwitz, saranno raccontati nel libro "Se questo è un uomo", un classico della letteratura mondiale, un libro che segna l'inizio delle testimonianze autobiografiche dei deportati nei campi nazisti. La sua voce si fece calma e profonda, mi parse impaziente di raccontare.


Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 27 gennaio 2019 09:00:00 (431 letture)

(Leggi Tutto... | 13468 bytes aggiuntivi | Vi racconto ... | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Poeta e pedagogista giarrese Leonardo Patanè il 29 gennaio a Giarre
Redazione
La Società Giarrese di Storia Patria e Cultura, giorno 29 gennaio 2019, ricorderà il poeta e pedagogista giarrese Leonardo Patanè, bene immateriale della città che finora non lo ha valorizzato come meriterebbe. Parleranno di Patanè oltre all'emerito preside, prof. Nicolò Mineo che affronterà l'aspetto letterario del nostro, la Prof. Maria S. Tomarchio, Professoressa Ordinaria di Pedagogia Generale e Sociale presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università di Catania e il prof. Stefano Salmenri, professore associato di Pedagogia Generale e Sociale e di Pedagogia Interculturale presso l'Università di Enna "Kore".

redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 25 gennaio 2019 08:00:00 (373 letture)

(Leggi Tutto... | 2207 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Costume e società: Quando la scuola diffonde la gioia. Consegnata la targa di Ambasciata della Gioia all’Istituto “E. De Nicola” di San Giovanni La Punta
Redazione
L'ampio auditorium del Polivalente di San Giovanni La Punta ha ospitato l'assemblea degli studenti dell'Istituto Superiore Tecnico, Economico e Tecnologico "E. De Nicola"  e tema della giornata è stato "Il valore della gioia". Gli studenti, accogliendo l'invito del presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, Nicolò Mannino, a costituire nella scuola un'ambasciata, hanno scelto come titolo "la gioia". Il 24 ottobre 2018 in occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico del Movimento, hanno ricevuto il diploma ufficiale presso la Sala dei Gruppi Parlamentari a Montecitorio, ed il 19 gennaio, nel ricordo della nascita di Paolo Borsellino è stata consegnata la targa con il titolo e si è costituito nella scuola il Parlamento della legalità con la rappresentanza di studenti di tutte le classi e indirizzi, coordinato dalle professoresse: Agata Palazzo, Martina Pavone e Maria Proietto.

redazione@aetnanet.org
Postato da Giuseppe Adernò Lunedì, 21 gennaio 2019 08:30:00 (1484 letture)

(Leggi Tutto... | 5996 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Concorsi: Nel marzo 2019 al via la quinta edizione dei Campionati della Geografia
Redazione
Più di 1.500 studenti coinvolti e motivati coi loro docenti entusiasti , centinaia di scuole partecipanti provenienti da decine di città italiane del nord, del sud e del centro. Questo sono diventati i Campionati della Geografia che si svolgono a Carrara (I.I.S."D. Zaccagna") ormai dal 2015. Una partecipazione e una passione crescente da parte di chi crede nella Geografia, disciplina ( altamente formativa per i cittadini di domani, ma che nell'ordinamento scolastico italiano, nonostante le battaglie di SOS Geografia e AIIG, risulta del tutto e inspiegabilmente marginale.
Download locandina
SOS Geografia
www.sosgeografia.it
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 11 gennaio 2019 09:00:00 (282 letture)

(Leggi Tutto... | 2958 bytes aggiuntivi | Concorsi | Voto: 0)

Didattica: Cittadini a scuola e cittadini nella società. La vita stentata dell’Educazione Civica
Redazione
Ogni comunità, piccola o grande che sia, consapevolmente e con diversi strumenti (premi, punizioni, consenso, coercizione, formalmente o informalmente) tende a educare le nuove generazioni per renderle disponibili ad accettare i principi e i valori che la regolano e a conoscerne la storia che l'ha costituita. La condivisione degli stessi valori e l'osservanza delle stesse regole sono per lo più ritenute necessarie per garantire una serena convivenza tra persone che si differenziano per interessi, stili di vita e opportunità. Per raggiungere questo obiettivo ci vuole una specifica attività formativa, che nelle attuali condizioni non puo' essere svolta se non dalla scuola. Nessuna comunità, oggi, accetta di assegnare alla scuola soltanto compiti di istruzione, di formazione intellettuale e professionale.

Raimondo Giunta
Postato da Nuccio Palumbo Giovedì, 10 gennaio 2019 19:00:00 (765 letture)

(Leggi Tutto... | 16726 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Costume e società: Festa del Tricolore all'IC San Giovanni Bosco di Catania
Redazione
Il 7 gennaio si celebra la Giornata nazionale della Bandiera, ricordando il primo Tricolore d'Italia adottato il 7 gennaio del 1797 a Reggio Emilia su proposta di Giuseppe Compagnoni, come bandiera nazionale della Repubblica Cispadana. Nel tempo ha subito alcune trasformazioni nella forma delle fasce fino al 1948, e come si legge all'art. 12 della Costituzione "La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni". Nell'ambito del progetto "Decoro della Bandiera", l'ANCRI , associazione che aggrega gli Insigniti dell'Ordine al Merito della Repubblica con circa tre mila aderenti, ha organizzando iniziative a carattere territoriale ed all'estero, che culmineranno con l'evento organizzato per il 13 gennaio p.v. a Palazzo Montecitorio, al fine di mantenere sempre alta l'attenzione sul Tricolore, simbolo per eccellenza dell'identità nazionale.

redazione@aetnanet.org
Postato da Nuccio Palumbo Sabato, 05 gennaio 2019 08:00:00 (386 letture)

(Leggi Tutto... | 4463 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Costume e società: Con il nuovo anno, si cambia? Vent’anni e passa di 'guerra civile fredda' il Paese ha dovuto sopportare!
Redazione
Vent'anni di vergogne: quella di una casta politica ingorda e sfacciata, - e insensibile ai disagi del paese reale; che non ha saputo fare altro che ridurre il Parlamento a spazio da corrida e a spaccio di favoritismi e scambi di vessilli e di poltrone; un parlare a vuoto di "riforme strutturali" senza mai farle; un preferire alla dialettica del discorso rispettoso delle ragioni altrui, la violenza verbale, la zuffa, lo scontro e la demonizzazione dell'avversario politico, usando spesso eccessi verbali da postribolo; un diluviare di contumelie e scandali, pubblici e privati; e truffe, e sperpero di denaro pubblico; evasioni fiscali vergognose, e privilegi da alto medioevo; e lassismo etico da basso impero, e incultura elevata a sistema. Anni bui, quelli che hanno piagato il nostro belpaese: esodati, precari, disoccupati, disperati per la perdita del lavoro; e fabbriche chiuse, e imprese fallite, e povertà aumentate!
E la Scuola? e l'Istruzione, la Ricerca e la Sanità pubblica?

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Venerdì, 04 gennaio 2019 11:00:00 (541 letture)

(Leggi Tutto... | 3034 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Didattica: 2019 Anno dell’educazione Civica
Redazione
Accogliendo l'invito del Comune di Firenze e dell'ANCI - Associazione dei Comuni d'Italia - sono state raccolte 55mila firme a sostegno della proposta di legge per introdurre l'Educazione alla Cittadinanza come materia autonoma nelle scuole di ogni ordine e grado. Anche il Comune di Catania ha contribuito a tale raccolta di firme. L'ha detto soddisfatto il presidente dell'Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, annunciando che la proposta di legge dei sindaci ha compiuto il suo cammino e nei primi giorni del 2019 verrà depositata per essere discussa e approvata, speriamo, entro l'anno come ha dichiarato anche Il Vicepremier e Ministro dell'interno Matteo Salvini "Dall'anno prossimo ci saranno 33 ore di educazione civica che si inseriscono nella normale programmazione scolastica. Educazione civica è espressione un po' alla vecchia maniera, adesso è educazione all'ambiente, educazione allo sport, educazione alla conoscenza della Costituzione, dei trattati europei".

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Mercoledì, 02 gennaio 2019 08:00:00 (477 letture)

(Leggi Tutto... | 6918 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Sicurezza: Terremoto vertice in prefettura a Catania: Di Maio vuole 'procedure veloci', Salvini 'Pieni poteri ai sindaci'
Redazione
Vertice in prefettura a Catania con i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini in conferenza stampa "al più presto ricostruzione", esordiscono così in conferenza stampa e dicono la loro sulla messa in sicurezza del territorio dopo il tragico evento del terremoto sull'Etna. Ha aperto i lavori il prefetto di Catania Claudio Sammartino, ha relazionato sui rischi e l'emergenza Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile. Il questore di Catania Alberto Francini ha coordinato efficacemente i servizi di sicurezza antisciacallaggio e chiarisce "i cittadini ragionevolmente possono stare tranquilli poiché ci sarà sempre un poliziotto che vigilerà sulle loro case". Il sindaco metropolitano Salvo Pogliese ha dichiarato lo stato di calamità, e ha aggiunto che le squadre di soccorso sono al lavoro per la priorità dell'assistenza e accoglienza degli sfollati, sottolineando "staremo vicini ai cittadini sfollati, questa terra sarà più bella di prima".

Lella Battiato Majorana
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 30 dicembre 2018 09:00:00 (638 letture)

(Leggi Tutto... | 4388 bytes aggiuntivi | Sicurezza | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Beatrice Spina, primo sindaco dei Ragazzi all’Istituto San Vincenzo
Redazione
"Giuro di essere fedele alla Repubblica.... di osservare lealmente le leggi dello Stato. M'impegno a collaborare per il bene della scuola, piccola città e per la crescita sociale e civile della Comunità scolastica". Con questa formula Beatrice Spina della classe quinta della scuola primaria dell'Istituto San Vincenzo di Catania, ha prestato solenne giuramento tenendo ferma la mano sul testo della Costituzione. Hanno recitato la formula in forma corale il vice sindaco Gallage F. Daham e i Consiglieri Gallage F. Aleesha, Ghidaoui Nasim, Biondi Michelle e Grasso Giuseppe. Il progetto, che ha avuto inizio nel mese di Novembre, ha visto gli alunni impegnati in una seria campagna elettorale, senza competizione, dove ciascuno ha dapprima studiato, grazie all'ambito disciplinare di Cittadinanza e Costituzione, inserito quest'anno fra le materie per la classe, i principi fondamentali sanciti dalla nostra Costituzione e le leggi a tutela dei fanciulli, valorizzando creativamente la giornata del 20 Novembre, e poi preparato il proprio programma elettorale a favore dell'istituzione scolastica e degli alunni che la frequentano.

redazione@aetnanet.org
Postato da Giuseppe Adernò Venerdì, 28 dicembre 2018 07:00:00 (435 letture)

(Leggi Tutto... | 5109 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: 9 concerto di Natale 2018 nell'artistico e barocco Santuario del Carmine in Piazza Carlo Alberto - Coro interscolastico di voci bianche 'V. Bellini'
Redazione
Il coro interscolastico di voci bianche "V. Bellini", diretto dal M° Daniela Giambra, con la collaborazione del M° Alessandro Vargetto ha eseguito il nono concerto di Natale nell'artistico e barocco Santuario del Carmine in Piazza Carlo Alberto, nel cuore della fiera di Catania. Fondato nel 2010 dal preside Giuseppe Adernò, come coro scolastico dell'Istituto Parini, oggi diventato "interscolastico", il coro di voci bianche conta 70 cantori e sono i bambini e i ragazzi delle scuole: Parini, Pizzigoni-Carduci, Calvino di Catania; S Maria della Mercede di S Agata Li Battiati e del Liceo "Marchesi" di Mascalucia. I piccoli cantori hanno reso magica l'atmosfera del Natale con le dolci melodie eseguite in lingua latina, italiana, inglese, francese, tedesca ed anche siciliana.

redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 27 dicembre 2018 10:00:00 (481 letture)

(Leggi Tutto... | 4518 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Costume e società: La luce del Santo Natale illumini i giorni del Nuovo Anno, sereno e ricco di positività
Redazione
Carissimi Colleghi
Grazie per il dono della Vostra generosa adesione all'iniziativa dell'incontro dei PRESIDE "E": emeriti, eccellenti, esemplari. E' stato bello rivederci, incontrarci, scambiare esperienze e ricordi. Ci dispiace per gli assenti e sono stati graditi i messaggi che alcuni hanno fatto pervenire e abbiamo sentiti vicini e presenti, quanti non hanno partecipato per problemi di salute. "Non diventate vecchi !!!"La nostra professione caratterizza il nostro sentire il bene sociale e la convivenza civica come un dono che va diffuso e comunicato agli altri. Grazie di cuore per la collaborazione.
Auguri di buona salute e tanta serenità in famiglia
Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Giovedì, 27 dicembre 2018 08:00:00 (421 letture)

(Leggi Tutto... | 2430 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Costume e società: Quando nasce un bambino ...
Redazione
Venti gelidi flagellavano tutt'intorno le case. E a tratti s'udiva la voce della tormenta che, come un ululato, faceva tremare di paura persino il selciato. Era notte. Tutto era buio. In giro non si vedeva anima viva. Le case del paesino sembravano accucciate una sull'altra, a riscaldarsi, a consolarsi, a farsi coraggio. Solo il cielo, lassù, brulicava di stelle e sembrava felice, in attesa chissà di quale insolito evento. Neppure i soldati, quella notte, ebbero il coraggio d'uscire dal loro accampamento, e se ne stavano attorno al fuoco, a bere e a parlare ridendo delle solite cose di uomini, che da parecchi mesi non vedevano le loro donne. Poi all'improvviso calò un silenzio innaturale, gli alberi sembrarono pietrificati, la tormenta si fermò, le case erano al buio, i cani s'addormentarono. Tutto era spento. Laggiù, s'udì solo una luce che accendeva una piccola grotta, cosparsa di freddo e di fieno, con un uomo e una donna. Era nato un bambino.

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Martedì, 25 dicembre 2018 00:05:00 (382 letture)

(Leggi Tutto... | 3385 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Costume e società: Ragazzi sindaci in Prefettura di Catania
Redazione
Ancora una volta i piccoli sindaci della provincia di Catania sono stati protagonisti attivi in Prefettura in occasione della solenne cerimonia di consegna delle Onorificenze concesse al Cav. di Gran Croce, dott. Branca e a 10 Cavalieri della Repubblica. Schierati accanto all'albero di Natale, dai ragazzi stessi addobbato con originali decori e con gli articoli della Dichiarazione dei Diritti Universali, hanno partecipato insieme alle massime cariche dello Stato al significativo evento. E' stato un espresso desiderio del Prefetto voler la presenza e la partecipazione all'evento dei Ragazzi Sindaci e Miriam Adamo, piccolo sindaco dell'Istituto San Giovanni Bosco di Catania, a nome dei ragazzi sindaci della provincia ha rivolto al Prefetto un messaggio augurale e di testimonianza dell'operosità dei CCR nelle scuole considerate come "piccole città". Il gradito invito ha coronato il progetto, ideato 25 anni fa dal Preside Giuseppe Adernò, come lezione di Educazione Civica applicata che consente ai ragazzi di "imparare, facendo" la cultura della partecipazione democratica e di esercitare la cittadinanza attiva.

redazione@aetnanet.org
Postato da Giuseppe Adernò Domenica, 23 dicembre 2018 07:30:00 (506 letture)

(Leggi Tutto... | 5480 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Didattica: Educare a scuola. La funzione educativa
Redazione
L'educazione dei giovani, oggi, è diventata un problema complesso e non facile da affrontare, perchè la responsabilità educativa è declinata in modo diverso da chi se ne dovrebbe fare carico e non sempre da costoro viene esercitata con la dovuta collaborazione. La responsabilità educativa nei confronti dei giovani ricade su chiunque per ruolo o per età con loro abbia o sia tenuto ad avere delle relazioni, anche se diverse per gradi di obbligatorietà . Nessuno, infatti, puo' essere responsabile nei confronti dei giovani come sono tenuti ad esserlo i genitori. La responsabilità educativa dei genitori costituisce "l'archetipo di ogni responsabilità"(H. Jonas) e si comprende come sia difficile rimediare ai danni procurati quando questa, come sempre più spesso accade, non viene esercitata, perchè ai giovani mancheranno la guida, il buon esempio, i consigli e la cura nello sviluppo delle proprie facoltà comportamentali, nella costruzione di capacità di relazione, nella formazione del carattere, nella sollecitazione a sapere e a capire. Verrebbe a mancare la preparazione alla vita in società.

Raimondo Giunta
Postato da Nuccio Palumbo Mercoledì, 19 dicembre 2018 07:00:00 (480 letture)

(Leggi Tutto... | 19009 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Diritti umani: il Consiglio dei Ragazzi di San Pietro Clarenza nella sala comunale
Redazione
Il Sindaco dei Ragazzi, Francesco Cavarra, e una rappresentanza del CCR di San Pietro Clarenza, hanno celebrato, in modo solenne i 70 anni della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, nell'aula Consiliare " Maurizio". Presenti tutti i ragazzi delle classi quinte che, alla presenza del Presidente del Consiglio Comunale , Luciano Tomasello, dell'Assessore all'Istruzione, Andrea Cavarra e del Consigliere Giovanna Pappalardo, hanno dato lettura dei 30 articoli del Documento. I Baby Consiglieri hanno presentato riflessioni e commenti in particolare sul diritto alla pace, al lavoro, all’istruzione e al gioco. L’incontro fuori dall’aula scolastica coordinato dalle Inseganti Ester Chiarenza e Giovanna Pappalardo  e la collaborazione delle docenti di classe ,è stato un significativo momento di educazione civica per far  acquisire la cultura della  Cittadinanza Attiva e Consapevole!

redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 18 dicembre 2018 15:00:00 (349 letture)

(Leggi Tutto... | 2656 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Il coro interscolastico 'Vincenzo Bellini' di Catania a Palermo
Redazione
In preparazione alla Giornata Internazionale della Musica 2019, Palermo, capitale della cultura, ha ospitato nella storica chiesa di San Giovanni Decollato, nel quartiere Ballarò, il coro interscolastico "Vincenzo Bellini" di Catania, diretto dalla M° Daniela Giambra. Con gradevole armonia e professionalità i piccoli cantori, studenti delle scuole "Parini", " Pizzigoni-Carducci", "Calvino" di Catania; "Pluchinotta" e "S. Maria della Mercede" di S. Agata Li Battiati e del Liceo "Marchesi" di Mascalucia, hanno eseguito brani musicali natalizi in lingua latina, inglese, italiana e siciliana ed è stato molto apprezzato il brano della Turandot di Puccini "Nessun dorma" concludendo con il solenne "vincerò!"
Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Lunedì, 17 dicembre 2018 08:30:00 (487 letture)

(Leggi Tutto... | 3233 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Concorsi: Piccoli registi cercasi ... per la legalità - VI edizione
Redazione
L'I.C.S. "Italo Calvino" di Catania bandisce il Concorso di cortometraggi e spot sociali "Piccoli registi cercasi... per la legalità"- VI edizione - riservato alle scuole di ogni ordine e grado operanti sul territorio nazionale. Con questa iniziativa si vuole promuovere l'educazione alla legalità e l'adesione responsabile dei giovani ai valori della vita democratica, stimolando comportamenti rispettosi degli altri, dell'ambiente e delle "cose". Il concorso, inoltre, ha lo scopo di promuovere il cortometraggio e lo spot sociale come forma espressiva e valorizzare le potenzialità dei linguaggi artistici dei nuovi media, favorendo l'incontro e lo scambio tra i giovani. Ogni scuola può partecipare con una o due opere. Gli spot sociali dovranno avere una durata massima di 3 minuti, mentre i cortometraggi di 10 minuti (compresi i titoli di testa e quelli di coda). Per ulteriori informazioni contattare i numeri di telefono 095/330560- 095/336121 oppure scrivere ad uno dei seguenti indirizzi e-mail: piccoliregisti@virgilio.it, ctic89700g@istruzione.it, o salvoimpellizzeri@gmail.com
piccoliregisti@virgilio.it
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 14 dicembre 2018 07:30:00 (459 letture)

(Leggi Tutto... | 4251 bytes aggiuntivi | Concorsi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Ragazzi Sindaci alla Camera dei Deputati. I bambini del Circolo didattico di S Agata Li Battiati incontrano Papa Francesco
Redazione
In occasione del 25° dell'avvio del progetto didattico dei Consigli comunali dei Ragazzi, istituiti dal preside Adernò a Motta S. Anastasia nel 1993, esperienza attiva di Educazione civica e democrazia partecipato, alcuni CCR della provincia di Verona nel mese di maggio sono stati ospiti in Sicilia a Catania e a Palermo. La visita è stata ricambiata nel mese di ottobre ed ha consentito ai ragazzi sindaci di Catania, Tremestieri, Licodia Eubea e Sant'Agata Li Battiati di partecipare alla festa della mela a Zevio e Palù in provincia di Verona. A novembre la delegazione dei CCR di Zevio, Palù, Albaredo d'Adige, San Giovanni Lupatoto si è aggregata ai ragazzi di Catania ed insieme hanno visitato il Quirinale, il Campidoglio e nel corso della visita a Montecitorio, assistendo anche alle votazioni del "Decreto sicurezza" n.113, hanno incontrato il presidente della Camera Roberto Fico, che ha condiviso ed apprezzato la bontà del progetto e le iniziative che i CCR realizzano per una educazione alla democrazia e alla cittadinanza attiva e responsabile.

redazione@aetnanet.org
Postato da Giuseppe Adernò Giovedì, 13 dicembre 2018 09:00:00 (457 letture)

(Leggi Tutto... | 3824 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Didattica: Non voltare le spalle al sapere,ma ...
Redazione
- Pluralità dei saperi, pluralità dei linguaggi, pluralità delle intelligenze: complesso è il mondo in cui si collocano le scuole del terzo millennio. La scuola è costretta a rinnovarsi e a proporre un'idea di educazione che non può essere più ritagliata su un solo asse culturale, tantomeno sul primato logico-linguistico come è avvenuto fino a ieri o peggio ancora su una particolare figura di studente, estratta dall'ambito sociale che sul possesso di un codice linguistico ampio e ricco ha preteso di fondare e di legittimare le proprie posizioni sociali. - Prima di cominciare l'opera di ridefinizione dei compiti della scuola e della sua cultura bisogna chiedersi se l'istruzione, così come è ancora configurata, prepari gli studenti ad affrontare i problemi e le sfide della società contemporanea; se li prepari a capire le trasformazioni in atto e i riflessi che hanno sulla vita quotidiana;se gli fornisca strumenti per una vita soddisfacente;se riesca a infondere rispetto per le regole fondamentali della convivenza civile (N. Bottani).


Raimondo Giunta
Postato da Nuccio Palumbo Domenica, 09 dicembre 2018 08:30:00 (4148 letture)

(Leggi Tutto... | 9419 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Pensieri in Libertà - La recensione
Redazione
Amore, benessere, coraggio e ottimismo: quattro temi forti, coinvolgenti, scottanti, atavici motivi di domande intime, sofferte, dubbi esistenziali, alla ricerca di soluzioni definitive, pur nella precarietà della loro conquista, sempre tendente al loro rovescio (amore in odio, coraggio in paura, ottimismo in perdita della speranza, benessere in auto-sabotaggio). Ecco che, attraverso definizioni sintetiche, immediate, suggestive, che scuotono il lettore e lo spingono a una riflessione su se stesso, le proprie scelte o le proprie titubanze distruttive, il libro Pensieri in libertà della psicoterapeuta e giornalista Angela Ganci ci conduce lungo un intricato percorso di riscoperta di sé attraverso il potente strumento di aforismi, pensieri, affermazioni scientifiche, mediati da immagini vivide ed esemplificative, alla ricerca, ora di un ottimismo che vinca i pessimismi, ora di un benessere fisico (cura dell’alimentazione e del sonno) e psichico (il relax del concedersi tempo per il dolce far niente, lo sdrammatizzare i rovesci della sorte, attraverso il sorriso, l’autoironia e la benefica accettazione di una sorte che, per sua natura, conosce, se solo lo crediamo fortemente, improvvisi e risolutivi finali).

Lella Battiato Majorana
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 08 dicembre 2018 09:00:00 (315 letture)

(Leggi Tutto... | 5978 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Aggiornamento: Orti Sociali in Sicilia. Accesso al cibo e spazi di socialità per le città sostenibili
Redazione
Convegno Regionale Orti Sociali in Sicilia. Accesso al cibo e spazi di socialità per le città sostenibili. Lunedì 10 Dicembre 2018 Aula "Giarrizzo" - Stabilimento Monaco Via Municipio, 319 - Misterbianco. Interverrano dott. Salvatore Cacciola (dirigente responsabile UOEPSA-ASP Catania), prof. Silvio Galeano (Dirigente Scolastico I.I.S.S "Francesco Redi", Paternò), prof. Sebastiano Raciti (dirigente scolastico, Liceo Regina Elena, Acireale). La prof.ssa Maria Tomarchio del Dipartimento di Processi formativi - UniCT ci illustrerà di "Luoghi comuni e stereotipi nelle pratiche didattiche all'aperto". I Laboratori di Ortoterapia: l'esperienza degli Orti del Mediterraneo della cooperativa sociale Energ-etica Catania trattati da Claudia Cardillo, Maria Fabiana Currenti e Giorgia Vaccaro. Le prof.sse Rosa Oliva e Angela Aita ci descriveranno l'esperienza degli  Orti Didattici nelle scuole della provincia di Catania.  il prof. prof. Salvatore Russo Forcina porterà l'esperienza di Alternanza scuola/lavoro e orti sociali dell'IPAA di Paternò. Concluderà il convegno il dr. Angelo Villari, (Azienda Agricola Villarè, Messina)  con Orti Sociali in Sicilia, l'esperienza di una fattoria sociale a Messina.
download Programma
m.nicotra@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 08 dicembre 2018 07:00:00 (377 letture)

(Leggi Tutto... | 5969 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Grande attesa per 'La bella addormentata' con il grande Balletto di San Pietroburgo al Metropolitan di Catania
Redazione
Torna l’8 dicembre, al teatro Metropolitan di Catania, il “Saint Petersburg Ballet”, elegante, raffinata, la più bella fiaba in danza di tutti i tempi nella versione del Classico Balletto “ Imperiale” interpretato con magnificenza, in un prologo e tre atti. Il celeberrimo balletto “La bella addormentata” musicato da Pëtr Il’ič Čaikovskij, coreografia e costumi tradizionali che riportano all’omaggio alla corte di Luigi XIV di Francia che furono nelle intenzioni del librettista Ivan Aleksandrovič Vsevoložskij, all’esordio (15 gennaio 1890), affidate al grande Marius Petipa. Una favola in musica, danzata sulle punte, che occupa un posto fondamentale nel repertorio del Balletto di San Pietroburgo. Melomani e appassionati del balletto classico, al Metropolitan di Catania, rivedranno e ascolteranno i celeberrimi adagio della rosa e pas de deux di Čaikovskij, nonché la permeante aura fiabesca e lo smalto onirico di Petipa, che hanno alimentato fantasia e immaginazione di adulti e bambini, presi per mano dal racconto lineare, semplice e delicato di Perrault.

Lella Battiato Majorana
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 06 dicembre 2018 07:00:00 (623 letture)

(Leggi Tutto... | 5601 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Vi racconto ...: Il tempo non-tempo della scuola
Redazione
Ma quando c'è scuola voi grandi cosa fate? Quando noi siamo in classe cosa succede in città? Quando facciamo lezione com'è la vita fuori? Di mattina c'è gente nelle strade, nelle piazze, c'è vita nel paese? Queste e altre domande "insolite" mi ha posto l'altro giorno mia nipote che frequenta la terza media. Mi ripeteva, quando di mattina sono a scuola mi sembra di vivere in un tempo indefinito, in un tempo sospeso nel tempo, in un tempo non-tempo. Non mi sembra né mattina né sera, né presto né tardi. E' il tempo senza tempo della scuola, il tempo fuori dal tempo dell'apprendimento e del sapere. Facciamoci caso, credo che anche per noi adulti, per noi insegnanti, sia così, succeda la stessa cosa. Quando siamo a scuola, sembra che il tempo si fermi, sembra che passi troppo in fretta o che non passi mai, sembra che le settimane finiscano subito, o sembra che il sabato non arrivi mai, o che troppo presto ricominci la settimana, che troppo presto arrivino le vacanze di natale, o che non arrivi mai giugno, che subito si ricominci a settembre o che l'anno scolastico non termini mai!
Forse dovremmo imparare il vecchio adagio siciliano che recita, "chi ha tempo, non aspetti tempo", o l'altro, "tempu e malu tempu, non dura tuttu 'u tempu!". No!

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 02 dicembre 2018 09:00:00 (551 letture)

(Leggi Tutto... | 4342 bytes aggiuntivi | Vi racconto ... | Voto: 0)

Costume e società: I flussi migratori e di diritti di permanenza. Modalità di richiesta di protezione e permessi di soggiorno
Redazione
L’Aula consiliare del Municipio di Acicastello  ha ospitato l’incontro dibattito sul tema: “I flussi migratori e di diritti di permanenza. Modalità di richiesta di protezione e permessi di soggiorno”, promosso dall’ANCRI di Catania, associazione degli Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica, con la partecipazione dei Soci del Rotary Catania Est.
Dopo il saluto di accoglienza della Vice sindaco Ezia Carbone e del presidente, ANCRI di Catania, Giuseppe Adernò, sono intervenuti: l’avv. Santi Di Paola, il Vice questore aggiunto della Polizia di Stato, dott. Pasquale Alongi, e la giovane avvocatessa Irene Patella. La tematica è stata trattata nella sua complessità sociale, culturale e legislativa, anche alla luce del recente “Decreto sicurezza” n. 113/2018 che regolamenta i tempi e le procedure di certificazione dello stato di rifugiato, titolare anche del patrocinio gratuito.

redazione@aetnanet.org
Postato da Giuseppe Adernò Domenica, 02 dicembre 2018 07:00:00 (546 letture)

(Leggi Tutto... | 4984 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Didattica: Quando ero insegnante. Ricordi di scuola
Redazione
La poetica dell'umorismo di Pirandello aveva, quel giorno, fatto il suo effetto. Ne era sorta in classe una discussione vivace e accalorata tra i miei alunni. L'oggetto del "dibattimento" riguardava, ora, la messa a confronto di due forme di pessimismo: quello dell'agrigentino e quello del recanatese! Da che parte stare? Chi dei due nostri grandi poeti era il pessimista meno distruttivo e più "affidabile"? il pessimista "eticamente", e filosoficamente, più accettabile? Leopardi o Pirandello? La discussione, dopo una sudata ora abbondante, sembrava essersi arenata. Il nodo da sciogliere, del resto, non era facile; entrambi gli autori, cantori di una visione dolorosa della vita, avevano fatto breccia nel cuore e nella mente dei miei giovani alunni; e decidere a quale tristezza e male di vivere confidarsi, per non morire totalmente disperati, non era cosa da poco, per loro! Alla fine, comunque, venne il verdetto che trovò tutti d'accordo: ...

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Sabato, 01 dicembre 2018 20:00:00 (640 letture)

(Leggi Tutto... | 5341 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Alternanza Scuola Lavoro: Se e come è possibile andare oltre l'aula. Riflessioni a margine dell’alternanza
Redazione
La crisi della forma scuola,come si è venuta a costituire a partire dal XVII secolo, induce a oltrepassare lo spazio paradigmatico dell'aula come luogo identitario dei processi formativi e a rimettere in discussione i dispositivi metodologici che vi fanno ancora riferimento; induce a misurarsi con le dimensioni dell'attività, della contestualità, della ricerca di significato. Induce a misurarsi con le pratiche sociali più diffuse, con i problemi emergenti nella società. Questa esigenza, forte e imprescindibile per alcuni aspetti negli indirizzi tecnici e professionali, ma presente anche nei licei e negli altri ordini di scuola, si deve confrontare col problema costituito dal fatto che l'aula può essere oltrepassata,ma non cancellata. Con qualsivoglia impostazione didattica delle attività formative arriva sempre il momento in cui vi si deve ritornare per fare il punto, tracciare una linea e tirare le somme.

Raimondo Giunta
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 01 dicembre 2018 18:00:00 (746 letture)

(Leggi Tutto... | 6792 bytes aggiuntivi | Alternanza Scuola Lavoro | Voto: 0)

Aggiornamento: Giorgio Bassani Italia da Salvare. Gli anni della presidenza di Italia Nostra (1965-1980)
Redazione
Oltre a essere narratore e poeta, consulente editoriale per Feltrinelli e vicedirettore della Rai, Giorgio Bassani fu tra i fondatori di Italia Nostra, associazione nazionale che ha tutt'oggi l'obiettivo di diffondere nel paese la cultura della conservazione del paesaggio urbano e rurale, dei monumenti, del carattere ambientale delle città. «L'Italia è un Paese sacro non soltanto per noi, ma per il mondo intero» scriveva Bassani, ai vertici di Italia Nostra per quasi trent'anni. La sua posizione e il suo impegno sono evidenti nel libro “Italia da salvare. Gli anni della Presidenza di Italia Nostra (1965-1980)”, una raccolta di scritti oggi ripresentati in una nuova veste ampliata e corretta: interventi, discorsi, lettere, interviste e articoli scritti o pronunciati dal grande intellettuale nell'ambito della sua attività di presidente dell'associazione, dal 1965 al 1980, e come presidente onorario negli anni seguenti.
Download Invito
Dott. Fabrizio Nicoletti
Polo regionale di Catania per i siti culturali – Direzione
e-mail:fabrizio.nicoletti@regione.sicilia.it
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 30 novembre 2018 18:00:00 (365 letture)

(Leggi Tutto... | 4703 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Didattica: Un omaggio a un grande poeta
Redazione
Nel '25, appena ventunenne, parlando di sé, Neruda scriveva: "La gioia di bastare a se stessi non la possono conoscere gli equilibrati imbecilli che costituiscono una parte della nostra vita letteraria. Come cittadino, sono un uomo tranquillo, nemico delle leggi, dei governi, e delle istituzioni vigenti. Provo repulsioni per ciò che è borghese, e mi piace la vita della gente inquieta e insoddisfatta, siano questi artisti o criminali". Una dichiarazione, questa, che vale non solo un ritratto dell'uomo e del poeta, ma, anche, di un'epoca; quella, per intenderci, che, nata sotto il segno della violenza futurista e degli "schiaffi" al gusto del pubblico borghese, vede proprio nel '24 la pubblicazione del primo Manifesto surrealista di Brèton, cioè la prima seria ed esplicita affermazione di un'arte nuova e rivoluzionaria. Come tutti i poeti " desesperadi", ma anche "impegnati", e ideologicamente "schierati", Pablo Neruda non è sfuggito al destino di una vita errabonda e perseguitata, al destino di poeta incompreso o mal compreso, o parzialmente compreso. Ma tant'è, nessuno può, io credo, pretendere a questo mondo di non avere nemici, tanto meno poi un poeta che, quando è vero, e grande poeta, è sempre un distruttore e un provocatore.

Antonino Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Mercoledì, 28 novembre 2018 19:00:00 (314 letture)

(Leggi Tutto... | 5659 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Cerimonia di giuramento del Consiglio dei Ragazzi al Municipio di Belpasso
Redazione
"Giuro di essere fedele alla Repubblica.... di osservare lealmente le leggi dello Stato. M'impegno a collaborare per il bene della scuola, piccola città e per la crescita sociale e civile della Comunità scolastica" Con questa formula Giada Santangelo, della classe II B della scuola media "Martoglio" ha prestato solenne giuramento davanti al Sindaco di Belpasso, Dott. Daniele Motta tenendo ferma la mano sul testo della Costituzione. L'emozione della voce ha reso ancor più solenne la cerimonia del giuramento che si é svolta nella sala del Consiglio comunale, alla presenza del presidente del Consiglio, Gaetano Campisi, degli assessori Graziella Manitta, Salvo Pappalardo e Davide Guglielmino, della dirigente scolastica Anna Spampinato, dei compagni di classe e dei numerosi genitori intervenuti. Hanno recitato la formula in forma corale il vice sindaco Ettore Messina e gli assessori Antonino Chisari, Sofia Consolo, Noemi Fiammingo, Luca Massara, Mauro Ponte e Manuel Signorelli.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Sabato, 24 novembre 2018 08:00:00 (381 letture)

(Leggi Tutto... | 6207 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Costume e società: I ragazzi Sindaci alla festa dei Carabinieri
Redazione
In onore della "Virgo Fidelis", Patrona dell'Arma dei Carabinieri è stata celebrata presso il Duomo di Catania una Messa solenne officiata dall'Arcivescovo Metropolita di Catania, S.E. Monsignor Salvatore Gristina, ed hanno partecipato le massime cariche istituzionali cittadine nonché numerose autorità civili, militari e religiose, i familiari dei Militari "Vittime del Dovere" e i rappresentanti dell'Associazione Nazionale Carabinieri. La Cattedrale era gremita in ogni ordine di posto da moltissimi fedeli e da tanti Carabinieri, tutti in servizio nei vari comandi della provincia etnea. Alla celebrazione è seguito l'intervento del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Catania, Colonnello Raffaele Covetti, che si è rivolto alle Autorità religiose, civili e militari presenti, alle rappresentanze dell'ANC, delle associazioni combattentistiche e della Croce Rossa Italiana, ai Carabinieri e ai loro familiari.

redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 23 novembre 2018 08:00:00 (477 letture)

(Leggi Tutto... | 3982 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Ci sono donne in Italia che... Sono le figlie d’Italia eroiche e coraggiose
Redazione
Il volume è una lodevole iniziativa dell'ANCRI, associazione nazionale degli Insigniti dall'Ordine al Merito della Repubblica, e ha dato concretezza all'idea della Socia Cav. Maria Luisa Pettinelli, delegata nazionale per le Pari opportunità. Il titolo "Ci sono donne in Italia che..." con i puntini di sospensione invita il lettore a scoprire il seguito che ha l'intento di far emergere dall'oblio alcune storie di donne "speciali", in parte dimenticate, e a narrare le loro imprese sono alcuni Soci dell'Ancri, Insigniti dell'Ordine al Merito della Repubblica. Ecco una ricca antologia, quasi un caleidoscopio di personaggi femminili di diverse regioni d'Italia. Viene tratteggiato il profilo biografico, culturale e sociale di ben 46 donne ed accanto a quello di donne già note come Maria Montessori, Anita Garibaldi, Artemisia Gentileschi, Oriana Fallaci, Luisa Spagnoli, Marisa Bellisario, Sara Simeone, Valentina Vezzali Franca Viola, Samantha Cristoforetti figurano altrettante donne "eroiche" che, pur nel silenzio della notorietà sono stare veramente "speciali", che hanno saputo "mettersi in gioco" ed hanno condotto con coerenza una missione sociale a beneficio della Comunità.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Giovedì, 22 novembre 2018 08:00:00 (424 letture)

(Leggi Tutto... | 5354 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Didattica: Un dubbio iperbolico
Redazione
Giorno otto dicembre dell’anno scorso è stato pubblicato su Aetnanet un mio contributo dal titolo All’angolo! In quel lavoro evidenziavo le difficoltà e le incongruenze che sorgono con l’introduzione della nozione di angolo come“parte di piano”, argomentandole, a mio avviso, puntualmente. Tra esse alcune non marginali: - La somma di angoli ha senso solo per angoli “non troppo grandi”, quindi non si può parlare di multiplo di un angolo e, conseguentemente, di una sua misura. - Date due semirette qualunque di origine comune, la somma dei due angoli da esse individuate non ha senso perché essi non sono consecutivi avendo in comune due lati, e non uno solo. - L’angolo giro non dovrebbe esistere.
- La somma degli angoli interni di un poligono di n lati non può essere n-2 angoli piatti perché, pur ammettendo l’angolo giro e che questi sia tutto il piano, non può esistere un sottoinsieme del piano che contiene in senso stretto il piano stesso. - Non si può dimostrare che: in ogni quadrilatero convesso inscritto in una circonferenza gli angoli opposti sono supplementari.

Alfio Grasso
grassoalfino@yahoo.it
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 19 novembre 2018 18:00:00 (498 letture)

(Leggi Tutto... | 12965 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Vi racconto ...: Una poesiola per gli amici di Aetnanet.org
Redazione
Sguizza la lucertola e s’incaverna
Dentro sberciati muri di campagna,
Pieni di licheni del sole
E muschi dell’azzurro.
Secco, ora, un vento passa
E sgrigiola la frasca.
Poco di sole appare
E scompare tra gli alberi,
Che attendono la pioggia.
Del cielo più non mi tornano le linee,
Né il conto e la misura delle stelle
Nella sera autunnale.
Solo un acquoso alone di luna
Sospeso resta in quest’algida
Geometria astrale.
E solo io, sacerdote
Del mio orticello
Di zucchine.

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Lunedì, 19 novembre 2018 15:00:00 (377 letture)

(Leggi Tutto... | 1454 bytes aggiuntivi | Vi racconto ... | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: Donna Sacra di Sicilia, tra valori miti e leggende - presentazione a Catania il 23 novembre
Redazione
La presentazione del volume "Donna Sacra di Sicilia", sarà l'importante appuntamento culturale promosso dall'UCSI e dall'ANCRI a Catania presso la sede della Presidenza della Regione ex Palazzo Esa in Piazza San Domenico, venerdì 23 novembre alle ore 17,00. La presentazione di "Donna Sacra di Sicilia", con il patrocinio dell'Assemblea Regionale Siciliana, prevede il saluto del Presidente della Regione, Nello Musumeci e del Sindaco di Catania, Salvo Pogliese. Il volume è un progetto culturale, ideato da Francesco La Rosa che, in collaborazione con Mariella Cutrona ha coinvolto diversi autori siciliani nell'esplorazione della sacralità mistica e laica della donna siciliana attraverso storie, miti, leggende e valori essenziali che rendono l'universo femminile poliedrico e misterioso. I racconti sono un coro eterogeneo femminile di poetesse, patriote, sante, dee, ninfe e donne comuni che hanno saputo elevarsi con passione e con la loro esemplarità hanno incarnato gli ideali più nobili della terra Sicilia, crocevia di civiltà, di religioni, di lingue e di culture.

Giuseppe Aderno
Postato da Giuseppe Adernò Lunedì, 19 novembre 2018 07:00:00 (521 letture)

(Leggi Tutto... | 4876 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 5)

Voce alla Scuola: Angela Fiscella, dirigente dell’Istituto comprensivo di San Pietro Clarenza e Camporotondo ci ha lasciati
Redazione
La notizia della prematura dipartita della ancor giovane dirigente dell'Istituto "Vittorini" ha fatto il giro in brevissimo tempo e i funerali avranno luogo lunedì 19 novembre alle ore 16,30 presso la Chiesa madre di Acicastello La vediamo nella foto tra i suoi docenti in una della tante belle esperienze di Erasmus. Ha amato la scuola ed ha saputo integrare la sua formazione giuridica a quella pedagogica e didattica. Ha guidato per cinque anni la Comunità scolastica dei due paesi etnei e, collaborando con le rispettive Amministrazioni comunali ha consentito ai ragazzi di realizzare innumerevoli progetti, compreso quello del Consiglio Comunale dei Ragazzi e la realizzazione delle visite istituzionali a Roma, esperienze che hanno lasciato un segno nella formazione degli studenti, cittadini attivi e responsabili nella "scuola piccola città". Qualche mese fa, ha inviato ai "suoi docenti" un messaggio di saluto e di rassegnazione nella consapevolezza che il terribile male avanzava inesorabilmente.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Domenica, 18 novembre 2018 18:00:00 (897 letture)

(Leggi Tutto... | 4138 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Didattica: Come comprendere la Prima Guerra Mondiale?
Redazione
Abbiamo celebrato in questi giorni, in tutte le piazze d'Italia, con la fanfara al seguito, o più semplicemente con gli stendardi comunali e i sindaci compiaciuti con la fascia tricolore, e con la festosa partecipazione dei ragazzi delle nostre scuole, il Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale. Ed abbiamo assistito pure ai "sermoni" di autorità civili e militari che c'hanno ricordato la "stupidità e l'inutilità della guerra" (ma già nel 1914 papa Benedetto XV lo disse ai capi delle potenze belligeranti, allorché si apprestavano a mandare i loro eserciti al fronte). Veramente la Grande Guerra è stata un'immane e inutile tragedia con oltre 16 milioni di morti, tra militari e civili, senza contare oltre 20 milioni, tra feriti e mutilati; tra i più terribili conflitti della storia dell'umanità, peraltro senza aver risolto nulla (le guerra non risolvono mai nulla!), e avviando l'inizio del "suicidio" del continente europeo. Praticamente un carnaio, una vera macelleria umana!

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 18 novembre 2018 10:00:00 (539 letture)

(Leggi Tutto... | 5975 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Vi racconto ...: Ampia impostura ...
Redazione
Ampia impostura,
pania, visco o ragna,
nuda la mia parola ti afferra
e si cattura;
ché non può darti mai,
fiore dell’alba,
che l’aspra dismisura o la scheggiata
forma del suo cuore.

Nuccio Palumbo
Postato da Nuccio Palumbo Lunedì, 12 novembre 2018 12:00:00 (521 letture)

(Leggi Tutto... | 782 bytes aggiuntivi | Vi racconto ... | Voto: 0)

Percorsi didattici: Apre a Ferrara il Museo Penazzi della Caffettiera
Redazione
Siamo a Ferrara, provincia della bassa pianura emiliana che nel corso dei secoli ha ospitato personalità artistiche come Ariosto, Tasso, Mantegna, Copernico, Tiziano. Non solo arte e letteratura ma anche artigianato, la città vanta infatti una tradizione storica di caffè di qualità. A partire dal signor Penazzi, che nel 1926 ha iniziato a tostare i chicchi per ottenere un espresso ad hoc, fino a giungere ad Alberto Trabatti, ex bancario che ha continuato questa tradizione sulla stessa via, rendendola un “marciapiede profumato al caffè”. Questa è la sua storia, un percorso professionale realizzato attraverso la passione, lo studio, il destino e tante tazzine di caffè. Come nasce l’attività? Sono un ex bancario, vengo dal mondo dell’economia, fatto di numeri e operazioni. Ma fin da piccolo sono sempre stato affascinato dal caffè: ogni volta che andavo in drogheria con mia madre a comprare il caffè per casa, quel profumo intenso e avvolgente, mi stregava. Tutto è partito dal piacere. Poi ho iniziato a esplorare la mia passione attraverso alcune conoscenze che mi hanno introdotto al mondo del caffè.

Michela Becchi - Gamberorosso.it
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 11 novembre 2018 10:00:00 (557 letture)

(Leggi Tutto... | 12011 bytes aggiuntivi | Percorsi didattici | Voto: 5)

Voce alla Scuola: Incontro conviviale dei docenti della scuola Parini dell’anno scolastico 1999-2000
Redazione
I docenti della prima ora della scuola Parini di Catania si sono riuniti per un incontro conviviale per condividere ricordi e memorie degli anni trascorsi a scuola insieme al preside Giuseppe Adernò. "E' stata una grande gioia ed una profonda emozione rivedervi a diciannove anni dal nostro primo incontro - settembre 1999 - ed è stato bello rivedere volti e persone che, concluso il servizio scolastico, non ho avuto modo di incontrare", ha detto il preside Adernò nel saluto di accoglienza, ed è stato emozionante incontrare la Segretaria Marcella Finocchiaro, la vice preside Maria Ciancio, le professoresse: Nives Franzò, Grazia Spina, Maria Teresa Di Vincenzo, Antonia Floris, Laura Monaco, docenti della "scuola media "Parini", la quale, avendo soltanto 210 studenti, era destinata ad essere accorpata ad un'altra scuola.
redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 11 novembre 2018 08:00:00 (728 letture)

(Leggi Tutto... | 3515 bytes aggiuntivi | Voce alla Scuola | Voto: 0)

Costume e società: Per non dimenticare ...
Redazione
"I ragazzi delle scuole imparano chi fu Muzio Scevola o Orazio Coclite, ma non sanno chi furono i fratelli Cervi. Non sanno chi fu quel giovanetto della Lunigiana che, crocifisso ad una pianta perché non voleva rivelare i nomi dei compagni, rispose: «Li conoscerete quando verranno a vendicarmi», e altro non disse. Non sanno chi fu quel vecchio contadino che, vedendo dal suo campo i tedeschi che si preparavano a fucilare un gruppo di giovani partigiani trovati nascosti in un fienile, lasciò la sua vanga tra le zolle e si fece avanti dicendo: «Sono io che li ho nascosti (e non era vero), fucilate me che sono vecchio e lasciate la vita a questi ragazzi». Non sanno come si chiama colui che, imprigionato, temendo di non resistere alle torture, si tagliò con una lametta da rasoio le corde vocali per non parlare. E non parlò. Non sanno come si chiama quell'adolescente che, condannato alla fucilazione, si rivolse all'improvviso verso uno dei soldati tedeschi che stavano per fucilarlo, lo baciò sorridente dicendogli: «Muoio anche per te… viva la Germania libera!».

Piero Calamandrei
Postato da Nuccio Palumbo Domenica, 11 novembre 2018 07:00:00 (790 letture)

(Leggi Tutto... | 2816 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Costume e società: Giada Santangelo eletta sindaco dei Ragazzi. Il 15 novembre cerimonia di giuramento al Municipio di Belpasso
Redazione
Nonostante la chiusura per le festività di tutti i Santi, si è registrata alla scuola media "Martoglio" di Belpasso grande animazione con volantini e manifesti nel corso della campagna elettorale per il ballottaggio tra Ettore Messina e Giada Santangelo, alunni delle classi seconde, candidati al compito di "Sindaco dei ragazzi". I ragazzi della III F, coordinati dalla prof.ssa Mariella Chiantello, referente del progetto CCR, e con la collaborazione delle professoresse Pina Caniglia e Maria Concetta Toscano, hanno svolto in modo lodevole le funzioni di presidenti e segretari dei seggi elettorali per consentire ai 602 studenti elettori di esercitare il diritto di voto ed esprimere la propria scelta tra i due candidati concorrenti. La dirigente Anna Spampinato ha comunicato con solennità l'esito delle votazioni che hanno fatto registrare 313 preferenze per Giada Santangelo di II B, eletta "Sindaco dei Ragazzi" ed Ettore Messina di II A che ha riportato 277 preferenze e quindi nominato "vice sindaco".

redazione@aetnanet.org
Postato da Giuseppe Adernò Sabato, 10 novembre 2018 07:30:00 (588 letture)

(Leggi Tutto... | 3630 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Costume e società: 'E l’uomo trae canti dai suoi fallimenti. E monumenti dalle sue rovine' (A.P.)
Redazione
Oggi il mio pensiero va a quei giovani che 100 anni fa furono strappati alle loro famiglie e ai loro campi o alle loro povere botteghe per morire nel fango di una trincea, uccisi da altri giovani simili a loro in tutto fuorché nel colore della divisa o dai loro stessi ufficiali che così intendevano punire la loro presunta codardia e dare un feroce ammonimento ai loro commilitoni. Morirono e la sola "menzione d'onore" che ebbero li chiamava vili e codardi.  Quanti di essi furono presi prigionieri, furono considerati disertori dal comando supremo che, in piena sintonia con il governo, non volle alleviare la durezza della loro condizione con l'invio di generi di conforto che altri governi fecero avere ai loro soldati prigionieri per il tramite della Croce Rossa.

Maurizio Ternullo
Postato da Nuccio Palumbo Sabato, 10 novembre 2018 07:00:00 (377 letture)

(Leggi Tutto... | 2486 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Aggiornamento: Fa’ la cosa giusta! Sicilia - Palermo 10 Novembre 2018
Redazione
A marzo 2018 si è svolto il primo salone “Sfide - la scuola di tutti”, un luogo privilegiato in cui è stato possibile dialogare a 360 gradi su istruzione e formazione, con insegnanti, dirigenti, studenti, amministratori, genitori, formatori, università, aziende: un’operazione complessa e ambiziosa, che ha consentito di ripensare il il futuro ripartendo dalla scuola. L’acronimo la dice lunga: Scuola, Formazione, Inclusione, Didattica, Educazione: Sfide vuol essere il luogo privilegiato in cui dialogare a 360 gradi su istruzione e formazione, con insegnanti, dirigenti, studenti, amministratori, genitori, formatori, università, aziende: un’operazione complessa e ambiziosa, che pensa il futuro ripartendo dalla scuola. È per questo che si colloca in contesti più ampi, non settoriali: a Palermo il 10 novembre 2018, Sfide sarà ospitata all’interno di Fa’ la cosa giusta, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili. L’intento è quello di incuriosire, di mostrare quali movimenti, quale impegno attraversino la scuola. Sfide a Palermo sarà un’edizione zero, piccola, ma per questo non meno preziosa. Saranno proposti tre momenti formativi, affidati a tre formatori talentuosi e di esperienza.

Liborio Calì
Postato da Michelangelo Nicotra Martedì, 06 novembre 2018 07:00:00 (649 letture)

(Leggi Tutto... | 4448 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Didattica: Si fa presto a dire storia
Redazione
Purtroppo la storia non è una scienza esatta. Tanti si considerano storici e legittimati a scrivere libri di storia. Molti si ritengono competenti ad esprimere giudizi e ad interpretare eventi storici. Parecchi "testimoni oculari" di avvenimenti passati, dalla loro testimonianza, ne ricavano "libri di storia", che è come dire: uno spettatore d'una partita di calcio, sol perché guarda la partita, si considera un grande giocatore, o un ascoltatore d'un concerto si considera un grande musicista. Soprattutto, ahinoi, la storia la scrivono solo e sempre i vincitori! Si, si fa presto a dire storia! Per "fare storia" intanto bisogna conoscere in maniera approfondita fatti e avvenimenti, saperli collegare, dargli linearità, continuità, spessore; bisogna avere sensibilità, competenza, rigore, perizia, capacità intuitiva e senso della misura. Solo chi ha passione e vocazione riesce a "scendere in profondità" nei meandri della memoria e della coscienza dell'uomo. Si, dell'uomo! Bisogna cercare l'uomo, innanzitutto. Diceva Lucien Febvre, "la storia deve cogliere le persone. Chi si arroga il nome di storico, ma senza provare il bisogno di cercare, di trovare l'uomo là dove esso è (o dove talvolta si nasconde) - l'uomo vivente, l'uomo sensibile, l'uomo pieno di passioni e di ardore e di temperamento - non è che un erudito".

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Domenica, 04 novembre 2018 10:00:00 (792 letture)

(Leggi Tutto... | 7027 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 5)

Alternanza Scuola Lavoro: De profundis all'Alternanza Scuola/Lavoro
Redazione
Pare che non avremo più l'alternanza scuola/lavoro, ma i percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento. Diciamolo. Nel primo caso ci si trovava di fronte ad una spudorata illusione, perchè di alternanza si puo' parlare quando i tempi tra attività formative ed esperienze di lavoro si equivalgono; nel secondo caso ci si trova nel campo aleatorio delle invenzioni linguistiche che tanto vogliono significare e nulla di specifico riescono ad indicare. La vecchia formulazione straripava in termini di spazio e di obbligatorietà e finiva per stravolgere in alcuni indirizzi la regolarità delle dovute attività curriculari; il nuovo indirizzo per i tempi più ristretti (per fortuna) non puo' andare oltre una pratica di orientamento al lavoro e alla cultura del lavoro, dignitosa in sè e non bisognevole dell' addobbo delle competenze trasversali. Trattasi, infatti, di uno stage, che bisogna sapere organizzare bene dal punto di vista didattico se si vuole che fruttifichi qualcosa, anche in termini di competenze trasversali... E a proposito che cosa sono le competenze trasversali? A cosa devono cotanto fascino?

Raimondo Giunta
Postato da Nuccio Palumbo Domenica, 04 novembre 2018 09:00:00 (784 letture)

(Leggi Tutto... | 12960 bytes aggiuntivi | Alternanza Scuola Lavoro | Voto: 0)

Didattica: Alla ricerca dell’Educazione Civica. Attivo al Comune un servizio di raccolta firme
Redazione
Il quotidiano "La Sicilia" ha pubblicato nell'ultima di copertina di sabato 27 ottobre il manifesto promosso dall'ANCI per diffondere la notizia della raccolta firme perché la Camera dei Deputati approvi la proposta di legge popolare promossa dal Comune di Firenze e dall'ANCI per reintrodurre in tutte le scuole di ogni ordine e grado e come materia di studio autonoma e con voto l'Educazione Civica con il nome di "Educazione alla Cittadinanza". Tale proposta assume una rilevanza sociale di grande importanza per colmare un vuoto di conoscenze e di cultura che, purtroppo, in questi anni ha avuto il sopravvento. La scuola, che prepara i cittadini di domani, ha il dovere di impartire un insegnamento strutturato e organico dei valori della Costituzione, dell'organizzazione dello Stato per far acquisire a tutti gli studenti il senso civico del rispetto, e del vivere in società, esercitando diritti e doveri. In questi anni l'Educazione Civica, considerata come "cenerentola delle materie", ha indossato il vestito della "trasversalità" nel girotondo delle "educazioni" stradale, ambientale, alla salute, alle pari opportunità, al bullismo, alla legalità, al gender, ma si constata che gli esiti di apprendimento e la modifica dei comportamenti civici, non sono avvenuti, come dimostrano i frequenti atti di violenza, ...

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Domenica, 04 novembre 2018 07:00:00 (604 letture)

(Leggi Tutto... | 5233 bytes aggiuntivi | Didattica | Voto: 0)

Cultura e spettacolo: I Siciliani il 2 di novembre non commemorano i defunti, li festeggiano
Redazione
I Siciliani il 2 di novembre non commemorano i defunti, li festeggiano. Le mode mettono in ombra le vecchie tradizioni ma non possono cancellare la storia. Sta agli anziani saperla raccontare ai giovani e non far perdere il sottile filo che li collega ai propri avi. Con questo spirito l’IPSSEOA “Cucuzza Euclide” di Caltagirone il 31 ottobre ha organizzato un convegno dal titolo “Storia, origini e tradizioni culinarie nella festa dei morti in Sicilia” con la partecipazione del prof. Massimo Porta cultore di storia patria. Dopo un intenso percorso di studi e ricerche che ha coinvolto non solo il personale docente, ma anche il personale ATA che hanno messo a disposizione della scuola le loro competenze artistiche legate alla modellazione dell’argilla e alla realizzazione di forme in gesso, sono state realizzati prototipi dei pupi di zucchero. Una tradizione che rischia di essere dimenticata.

Sebastiano Russo
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 03 novembre 2018 08:00:00 (832 letture)

(Leggi Tutto... | 4837 bytes aggiuntivi | Cultura e spettacolo | Voto: 0)

Costume e società: 'Autori in divisa'. Poliziotti scrittori si raccontano a Sant’Agata Li Battiati
Redazione
All'interno del contest culturale "Battiati Cult" si è svolta lo scorso 26 ottobre, a Sant'Agata Li Battiati, la terza edizione della manifestazione "Autori in divisa", promossa dall'Associazione Culturale "Graziella Corso", di Misterbianco, con la collaborazione del Comune  di Sant'Agata Li Battiati. L'iniziativa vuole promuovere la cultura del libro e della legalità attraverso la presentazione di opere di poliziotti che hanno la "passione di scrivere", autori in divisa, appunto. E nei locali della Biblioteca comunale del paesino etneo, alla presenza del sindaco, dott. Marco Rubino, dell'assessore alla cultura, Mario Pulvirenti, e di un folto e qualificato pubblico, tre poliziotti scrittori hanno presentato i loro libri: l'Assistente Capo Cristiana Zingarino, in servizio all'ufficio di Gabinetto presso la Questura di Catania, con il suo libro "Butta la lenza"; il Sovrintendente Capo Gianluca Granieri, in servizio alla Polizia di Frontiera dell'aeroporto di Catania, con il suo libro "Un milanese a Catania"; e l'Assistente Capo Coordinatore Francesco Manna, in servizio all'ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico presso la Questura di Catania, nonché fondatore e presidente dell'associazione "Graziella Corso", con il suo libro "Storie di tutti i giorni".

Angelo Battiato
Postato da Angelo Battiato Sabato, 03 novembre 2018 07:00:00 (532 letture)

(Leggi Tutto... | 5945 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Alternanza Scuola Lavoro: Cambia l’alternanza scuola lavoro
Redazione
Nella bozza della Legge di Bilancio sono presenti alcune modifiche al progetto di "Alternanza scuola lavoro" che ha provocato nella scuola notevoli disagi organizzativi, ed in alcune regioni è stato un progetto formativo di eccezionale importanza per diffondere tra i giovani la cultura del lavoro e l'incontro con l'esperienza lavorativa. Il primo cambiamento riguarda il nome e le attività si chiameranno: "Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento", descrivendo nel concreto quello che gli studenti svolgono a scuola anche attraverso esperienze di aziende simulate. Si tratta, infatti, di percorsi di orientamento e di sviluppo delle competenze trasversali che dovrebbero contribuire alla maturazione della settima competenza europea che promuove il "senso d'iniziativa e d'imprenditorialità". Viene modificata anche la durata del progetto che si rende flessibile e adattato al contesto territoriale e alle esigenze autonome dell'Istituzione scolastico, prevedendo un calcolo non di giorni ma di ore.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Venerdì, 02 novembre 2018 08:00:00 (590 letture)

(Leggi Tutto... | 4603 bytes aggiuntivi | Alternanza Scuola Lavoro | Voto: 0)

Riforma: Restiamoalsud - Incontro al Senato docenti e senatrici. Per i docenti in arrivo il 'domicilio professionale'
Redazione
"Chiediamo che il Governo ponga rimedio alle assurdità poste in essere dalla L.107 e dalla sua irrazionale e sbagliata applicazione. Chiediamo, dopo la nuova mobilità i cui risultati ci costringeranno ancora al Nord, una soluzione immediata e a costo zero con le assegnazioni provvisorie, da destinare ai docenti di ruolo richiedenti compresi i colleghi senza titolo del sostegno su tutte le cattedre in deroga destinate agli alunni con disabilità". Questa reiterata richiesta è stata oggetto dell'incontro al Senato tra alcuni docenti di Catania, Siracusa e Ragusa, con la Presidente della Commissione lavoro pubblico e privato e previdenza sociale, Sen. Nunzia Catalfo e la Sen. Barbara Floridia, membro della Commissione Istruzione pubblica e beni culturali. La delegazione degli insegnanti siciliani, coordinata da Cristina Donzella, ha messo sul tavolo delle senatrici diverse questioni e nel corso dell'incontro sono stati trattati i seguenti punti:...

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Giovedì, 01 novembre 2018 09:00:00 (835 letture)

(Leggi Tutto... | 7422 bytes aggiuntivi | Riforma | Voto: 0)

Costume e società: Belpasso - Consiglio comunale dei Ragazzi al ballottaggio Ettore Messina e Giada Santangelo
Redazione
Il progetto del Consiglio Comunale dei ragazzi, proposto dal preside Giuseppe Adernò, coordinatore provinciale dei CCR, è stato ben accolto dalla Dirigente della scuola media "Martoglio" di Belpasso, Anna Spampinato, e dopo diversi anni di sosta riprende l'avventura delle elezioni del Sindaco dei Ragazzi. Con diligente impegno le docenti di Lettere delle classi seconde, coordinate dalla prof.ssa Mariella Chiantello, hanno svolto nella prima quindicina di ottobre le elezioni primarie, individuando 11 candidati a sindaco e 22 consiglieri che si sono aggregati in tre liste con tre originali motti: " Se vuoi arrivare primo corri da solo, se vuoi arrivare lontano, cammina insieme"; "Noi:una storia inseparabile"; "La vita non è trovare te stesso. La vita è creare te stesso". Alla luce di questi valori i candidati consiglieri hanno elaborato i programmi delle liste e li hanno comunicati a tutti i compagni riuniti in assemblea nel teatro della scuola.

redazione@aetnanet.org
Postato da Giuseppe Adernò Giovedì, 01 novembre 2018 08:00:00 (523 letture)

(Leggi Tutto... | 5006 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Alternanza Scuola Lavoro: Alternanza Scuola/Lavoro
Redazione
L’alternanza scuola-lavoro è stata introdotta formalmente nel sistema di istruzione con l’art.4 della legge n.53 del 2003 e definita nelle sue norme generali con il Decreto Legislativo del 15/4/2005 n.77 “come modalità di realizzazione dei corsi del secondo ciclo, sia nel sistema dei licei, sia nel sistema dell’istruzione e formazione professionale” per assicurare conoscenze e competenze “spendibili nel mercato del lavoro”. La 107/2015 ha quantificato l’esperienza dell’alternanza per i licei in 200 ore al triennio e in 400 ore per i tecnici e i professionali. Tale attività che di norma si svolge durante l’anno scolastico, “puo’ essere svolta durante la sospensione delle attività didattiche”. Che sia necessaria per tecnici e professionali, mi pare che sia indiscutibile, ma l’estensione generalizzata a tutti gli indirizzi di studio sa di opzione ideologica, di assunzione dogmatica dell’aziendalismo come modello formativo; sembra un gesto di sottomissione culturale al mondo economico, un altro segno del prevalente economicismo degli orientamenti in materia di riforme scolastiche.

Raimondo Giunta
Postato da Nuccio Palumbo Venerdì, 26 ottobre 2018 09:00:00 (610 letture)

(Leggi Tutto... | 6482 bytes aggiuntivi | Alternanza Scuola Lavoro | Voto: 0)

Concorso Docenti: Concorso infanzia e primaria, discriminate le scuole paritarie
Redazione
Il bando per il concorso straordinario riservato ai docenti di infanzia e primaria diplomati magistrale entro l'a.s. 2001/02 o laureati in Scienze della formazione primaria con due anni di servizio, parte con il piede sbagliato. Viene riconosciuto e reso valido soltanto il servizio prestato nelle scuole statali e non quello delle scuole paritarie e cattoliche che sono quelle che maggiormente offrono questo servizio educativo alle famiglie, svolgendo una preziosa attività di supplenza e di integrazione dei servizi non sempre presenti nelle strutture statali. E' strano constatare come viene riconosciuto valido per l'accesso al concorso straordinario il titolo di abilitazione per infanzia e primaria, conseguito all'estero, e pagato con cifre a sei zeri e non il servizio effettivo svolto con competenza e professionalità da tanti docenti delle scuole cattoliche, che oggi, purtroppo, sono costrette a chiudere per mancanza di iscritti e per la difficoltà a mantenere le spese per garantire il regolare servizio scolastico che è pubblico, anche se svolto in strutture non statali.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Venerdì, 26 ottobre 2018 08:00:00 (555 letture)

(Leggi Tutto... | 3835 bytes aggiuntivi | Concorso Docenti | Voto: 0)

Costume e società: Un vulcano di parole. Sabato 27 ottobre a Bronte
Redazione
Sabato 27 ottobre a Bronte, presso la Pinacoteca "Nunzio Sciavarrello" in Via Cardinale De Luca 14, alle ore 9.30 avrà luogo "Un vulcano di parole", evento aperto a tutti, organizzato dal presidente Carmelo Indriolo con la collaborazione di Grazia Emmanuele, dirigente scolastico dell'Istituto Superiore "Ven. Ignazio Capizzi", e il Comune di Bronte. Dopo i saluti del sindaco, Graziano Calanna, avverranno a ruota due appuntamenti: "Le colate raccontate", vulcanologia storica dell'Etna e narrativa surreale insieme tra esattezza scientifica e finzione letteraria, e "Etna patrimonio dell'umanità, manuale raccontato di vulcanologia e itinerari", volume edito da Giuseppe Maimone Editore. Il contenuto de "Le colate raccontate" questa volta sarà l'eruzione storica più importante del nostro territorio, quella del 1669, che in poco più di 4 mesi cambiò morfologia, usi e costumi della città di Catania e di una parte del fianco meridionale del vulcano. La presenterà il giornalista Gaetano Perricone e lo scrittore Sergio Mangiameli.

redazione@aetnanet.org
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 25 ottobre 2018 08:30:00 (418 letture)

(Leggi Tutto... | 3708 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Dirigenti Scolastici: A scuola si entra per ricorso
Redazione
Cambiare le lettere di una parola e modificarne il significato non è soltanto un gioco, ma oggi è una realtà pesante. Si diceva una volta: "A scuola si entra per concorso" oggi la dizione vigente va corretta nella formula in adozione: "A scuola si entra per ricorso", ha il medesimo effetto sonoro, ma la sostanza e la forma cambiano parecchio. La mancanza di regole certe e ben definite, nonostante i regolamenti e le complesse burocrazie da seguire, crea disordine, confusione e favoriscono gli avvocati ad accendere per ogni errore un ricorso che produce ammissione con riserva, ulteriori contenzioso e quindi dopo la lungaggine di udienze e sentenze si arriva alla soluzione positiva, creando malessere e sconforto in coloro che hanno operato correttamente ed hanno rispettato il regolamento degli esami.

Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Giovedì, 25 ottobre 2018 08:00:00 (551 letture)

(Leggi Tutto... | 6114 bytes aggiuntivi | Dirigenti Scolastici | Voto: 5)

Costume e società: Lettera al Sindaco Pogliese
Redazione
All'on. Sindaco di Catania
On. Salvo Pogliese
Comune di Catania
Carissimo Signor Sindaco
Anche a nome dei Ragazzi Sindaci, e dei Genitori sento il dovere di farLe pervenire i più sentiti e vivi apprezzamenti per le lettera speciale inviata agli studenti in occasione dell'allerta meteo che ha determinato la chiusura delle scuole per due venerdì del mede di ottobre. Grazie per la bella lezione di Educazione Civica che ha offerto alla cittadinanza e ai giovani studenti, spiegando le motivazioni della chiusura delle scuole e declinando diritti e doveri che scandiscono la vita degli studenti nel corso dell'esperienza scolastica.
I riferimenti alle esperienze personali, caro Sindaco, La rendono vicino ai suoi cittadini, giovani e adulti, e la sua sensibilità umana e civica diventa monito di impegno e di responsabilità nell'uso della politica che ricerca il bene comune.

Il Coordinatore provinciale
Giuseppe Adernò
Postato da Giuseppe Adernò Mercoledì, 24 ottobre 2018 07:30:00 (543 letture)

(Leggi Tutto... | 3924 bytes aggiuntivi | Costume e società | Voto: 0)

Percorsi didattici: Piccoli Archeologi – laboratorio ludico didattico. Domenica 28 ottobre 2018 - Monastero dei Benedettini
Redazione
Il prossimo appuntamento con i laboratori ludico-didattici a cura di Officine Culturali è fissato per domenica 28 ottobre alle ore 10.30: i giovani partecipanti si trasformeranno in "Piccoli archeologi". I "Piccoli archeologi" saranno condotti dagli operatori di Officine Culturali in spedizione esplorativa alla scoperta dei resti delle antiche civiltà conservati all'interno del plesso monastico; dopo aver ripercorso la storia della Collina di Montevergine e aver osservato i resti del Cardo nel cortile del Monastero, l'antica strada romana con circa 2000 anni di storia, visiteranno il seminterrato cinquecentesco che oggi ospita la biblioteca del DISUM e conserva i resti di due domus romane. Conosciuta la simpatica matrona Agrippina e osservati gli antichi mosaici con tessere bianche e nere, si sposteranno nella zona di scavo archeologico simulato allestito presso il Decumanus Maximus. A questo punto avrà inizio la seconda fase dell'attività che si caratterizza per il forte coinvolgimento attivo dei ragazzi:...

Officine Culturali
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 24 ottobre 2018 07:00:00 (472 letture)

(Leggi Tutto... | 3235 bytes aggiuntivi | Percorsi didattici | Voto: 0)

Aggiornamento: Job Meeting PISA 2018
Redazione
La XVIII edizione di Job Meeting PISA, evento di informazione e orientamento al lavoro patrocinato dall'Università, è in programma mercoledì 14 novembre. La collaborazione del Career Service dell’Università di Pisa ha, sin dal 2001, permesso alla manifestazione di riservare una particolare attenzione all’imprenditoria e all’alta formazione toscana, con aziende e business school locali che affiancano prestigiose realtà aziendali e formative nazionali e internazionali. Aziende e Business School sono, per tutta la giornata, a disposizione di laureati e laureandi per presentare le proprie attività, raccogliere candidature, proporre qualificate opportunità di formazione superiore.

jobmeeting.it
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 21 ottobre 2018 08:00:00 (597 letture)

(Leggi Tutto... | 5086 bytes aggiuntivi | Aggiornamento | Voto: 0)

Più letto di Oggi
Ancora Nessun Articolo.


Social AetnaNet
Cerca


Community
Community
Diventa utente attivo della community di Aetnanet!
Inviaci articoli, esperienze, testimonianze sul mondo della scuola.

scrivi a: redazione@aetnanet.org


Pubblicità
pubblicità su Aetnanet.org


Seguici
telegram facebook
google plus facebook
mobile twitter
youtube rss


Bandi PON

Avviso di selezione personale esterno madrelingua INGLESE e FRANCESE Progetto 10.2.2A-FSEPON-SI-2017-185 Competenze di base Scuola Primaria
di m-nicotra

Bando per la selezione esperti esterni madrelingua inglese – I. C. 'G. Rodari' – Acireale
di p-bellia

Bando per la selezione esperti esterni – I. C. 'G. Rodari' – Acireale
di p-bellia

Proroga avviso pubblico per la fornitura pasti – servizio mensa per il Progetto 'Competenze di Base' PON 10.2.2A-FSEPON-SI-2017-487
di m-nicotra

Avviso pubblico per la fornitura pasti – servizio mensa per il Progetto 'Competenze di Base' PON 10.2.2A-FSEPON-SI-2017-487
di m-nicotra

Dalla cambusa al piatto - manuale di sicurezza a bordo all'IIS Fermi-Eredia in collaborazione con il Politecnico del mare di Catania
di m-nicotra

Guida enogastronomica nel mercato storico 'A Piscaria' - Istituto Alberghiero Fermi-Eredia
di m-nicotra

Bando di selezione unica - PON FSE Competenze di base - I.S.'Majorana-Arcoleo' Caltagirone
di m-nicotra

Progetto Interagire per Apprendere: sapere, saper fare, saper essere - Guida enogastronomica nel mercato 'a PISCARIA'
di m-nicotra

Bando di selezione Esperti esterni madrelingua inglese - I.C. 'Diaz - Manzoni' di Catania
di m-nicotra

Indice Progetti PON


Top Five Settimana
i 5 articoli più letti della settimana

Con il patrocinio del Ministero del Lavoro e delle politiche Sociali concorso nazionale 'Progetti Digitali - IeFP' anno scolastico 2018-2019
di a-oliva
372 letture

Agata... il Viaggio. Mostra d’arte su Sant’Agata al Museo Emilio Greco
di a-battiato
303 letture

Conferenza sul libro 'Salvezza' di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso all'I.I.S.S. Majorana di Scordia
di m-nicotra
276 letture

In aprile 2019 la XV^ edizione del concorso 'Insieme per suonare cantare danzare' e la X^ edizione del concorso di composizione 'Gianni Rodari' rivolti a bambini e ragazzi
di a-oliva
229 letture

Bullismo e Cyberbullismo. Convegno al Polivalente, sabato 23 febbraio 2019
di a-battiato
217 letture


Top Video
Video
Il Caffè filosofico al Liceo scientifico dell'IISS Francesco Redi di Belpasso
1003 letture

Riflessioni della maestra Margherita sull'Innovazione didattica a scuola di Giovanni Biondi - Presidente INDIRE
2823 letture

26 Novembre, manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne: le CattiveMaestre ci saranno
3562 letture

Human - Le fonti. Trovare il proprio posto
3377 letture

Sicilia, record dei beneficiati dalla legge 104 nella scuola, e Agrigento è la prima provincia per numero di applicazioni
5675 letture

La 5A Informatica di Belpasso discute di Rivoluzione industriale 4.0
6507 letture

L'unione fa la scuola - Palermo 24 ottobre 2015
4556 letture

NO DDL Scuola Renzi - Flash mob 09 maggio 15
10990 letture

Sciopero scuola 5 maggio 2015 Catania - No DDL Riforma Scuola
11656 letture

Renzi: 3 miliardi per la scuola e centomila insegnanti in più
11525 letture



Articoli Precedenti
Seleziona il mese da vedere:

  Febbraio, 2019
  Gennaio, 2019

[ Mostra tutti gli articoli ]


Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti



Utenti registrati:
Ultimo: gmirabella
Oggi: 0
Ieri: 0
Totale: 11170

Persone Online:
Visitatori: 157
Iscritti: 0
Totale: 157

Traffico Generato
Anonimi: 157 (100%)
Registrati: 0 (0%)
Numero massimo di utenti online:157
Membri:0
Ospiti:157
Ultimi 5 Registrati
gmirabella
    Jan 28, 2017.
raffagre
    Jan 28, 2017.
gvaccaro
    Jan 28, 2014.
mrdinoto
    Jul 09, 2013.
sostegno
    Jul 09, 2013.

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2002

Pagine visitate
· Visitate oggi 13,720
· Visitate ieri 69,462

Media pagine visitate
· Oraria 3,141
· Giornaliera 75,394
· Mensile 2,293,271
· Annuale 27,519,248

Orario Server
· Ora

04:42:29

· Data

20 Feb 2019

· Zona

+0100

© Weblord.it


contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi