Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 556460023 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2022

La forza della lettura al Liceo Lombardo Radice con Libriamoci
di a-oliva
839 letture

Quando l’arte porta lontano: primo premio, premio del presidente della giuria e menzione d’onore per il Convitto Cutelli al Premio Enrico Bonino
di a-oliva
731 letture

LA SCUOLA COME LA VORREI. Il Ministro Valditara interroga i presidi
di a-oliva
522 letture

La scuola fuori… non come prima di Lorenzo Bordonaro e Teresa Garaffo
di a-oliva
464 letture

Ma il Merito non era di sinistra?
di a-oliva
454 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sindacati
Sindacati

·Conclusa l'edizione siciliana di Fiera DIDACTA Italia 2022
·Anquap e la formazione: attività di inizio anno scolastico
·Seminario di formazione in presenza: attività di inizio anno scolastico
·Il Piano Scuola 2020-2021 e la 'verità nascosta'
· ATA internalizzati: 1 luglio manifestazione in piazza Montecitorio per ottenere il full-time


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: Misterbianco – Flavia Distefano, sindaco dei ragazzi dell’Istituto “Gabelli”
Redazione
L’aula del Consiglio Comunale di Misterbianco si è riempita di studenti e genitori per assistere alla solenne cerimonia di giuramento del Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto “Aristide Gabelli” e del rinnovato Consiglio Comunale dei Ragazzi.
 La cerimonia ha avuto inizio con l’Inno d’Italia, l’ingresso della bandiera tricolore e del testo della Costituzione.
Ha introdotto la seduta il presidente del Consiglio Lorenzo Ceglie   e l’Assessore all’istruzione Marina Virgillito, ha portato il saluto del Sindaco Marco Corsaro  e con la fascia tricolore ha raccolto il giuramento del sindaco dei ragazzi.
 La dirigente scolastica Adriana Battaglia ha illustrato le valenze didattiche del progetto che aiuta  i ragazzi a prendere coscienza dell’essere cittadini attivi e responsabili e la prof. Annarita Treccarichi, referente del progetto ha letto il messaggio del  sindaco dei ragazzi uscente, Ninella Santonocito, la quale ha  inviato una lettera augurale al nuovo sindaco, ricordando tra le attività realizzate dal CCR, la visita in Prefettura e al nuovo Arcivescovo di Catania, la partecipazione del Convegno dei Sindaci e dei Vescovi del Mediterraneo a Firenze
La neo eletta sindaco, Flavia Distefano, con grande emozione ha recitato la formula di giuramento “Giuro di essere fedele alla Repubblica ….  Mi impegno a collaborare per il bene della scuola, piccola città e per la crescita sociale e civile e della Comunità scolastica” quindi ha baciato la bandiera, firmato la pergamena del giuramento ed ha indossato la fascia tricolore
Hanno quindi giurato gli Assessori, il presidente del Consiglio, Andrea Finocchiaro e poi tutti i consiglieri.
Nel discorso di presentazione Flavia Distefano ha illustrato il programma della Giunta esecutiva, impegnata a studiare gli eventi storici e i principi della democrazia, e a mettere in atto le promesse elettorali, contribuendo a “migliorare la scuola-piccola città” e a realizzare un efficace “progetto di inclusione” anche con le “merende condivise”.

redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Giovedì, 24 novembre 2022 08:00:00 (277 letture)

(Leggi Tutto... | 12912 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: La forza della lettura al Liceo Lombardo Radice con Libriamoci
Redazione

Venerdì 18 novembre il Liceo Lombardo Radice di Catania si è trasformato in una biblioteca vivente, fatta di studenti e studentesse, giornalisti, scrittori, uomini di teatro di incredibile profondità, che hanno parlato di libri, di uomini, di popoli, di sentimenti antichi come il tempo eppur sempre nuovi, fatti di carta - i libri - e di carne - i lettori e gli autori.

“Libriamoci”, è l’evento, promosso dai Ministeri della Cultura e dell’Istruzione, che ha convogliato tutte queste energie, riuscendo nello scopo che si era prefisso quest’anno, far sentire “forte” chi legge. Sono stati forti i giovani lettori, aiutati e sostenuti dai loro professori, che hanno parlato, dinanzi a centinaia di loro coetanei, dei libri che amano.

La referente del progetto per il Lombardo Radice, Marcella Labruna, ha coordinato gli interventi degli ospiti di questa edizione e ha dato il via, con una riflessione personale sulle emozioni della lettura, all’edizione 2022 di Libriamoci. Il giornalista Massimiliano Perna, ha ricordato ai presenti la forza di due uomini che, anche grazie ai loro scritti, sono diventati simboli per tante generazioni, Ernesto “Che” Guevara e Pippo Fava; l’intenso intervento dell’ospite d’onore, il grande attore e attivista dei diritti civili, Moni Ovadia, partendo dal titolo del saggio di Julia Kristeva “Stranieri a se stessi” ha condotto una serrata riflessione sullo “splendore dell’esilio”, sulla forza dirompente e vitale dello straniero. I due interventi seguenti sono stati condotti, uno da parte della Prof.ssa Agnese Amaduri, ricercatore presso DISUM di Letteratura italiana, sull’ultimo romanzo di Leonardo Sciascia, “Il cavaliere e la morte”; l’altro perfettamente in linea con lo spirito di “Libriamoci, da parte dell'ideatrice del ciclo di incontri di lettura “Lectura City”, la dott.ssa Valentina Carmen Chisari, sull’importanza della lettura ad alta voce. Quindi, le letture degli studenti: un fiume di voci diversissime, interessanti, emozionate, emozionanti.

 

Gioacchino Firmanò

Coordinatore insieme a Sabina Ascanio e Marcella Labruna del Dipartimento di Lettere del Liceo “Lombardo Radice” di Catania

Postato da Andrea Oliva Sabato, 19 novembre 2022 08:00:00 (839 letture)

(Leggi Tutto... | 8835 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Voce alla Scuola: I ragazzi sindaci protagonisti nella lezione sulla Resistenza Etnea “Memoria e gratitudine”
Redazione
La tradizionale cerimonia della consegna delle Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica è stata celebrata al Teatro Massimo “Vincenzo Bellini” il 12 novembre, nella ricorrenza dei 19 anniversario della strage di Nassirya.
La manifestazione introdotta dall’Inno di Mameli, eseguito dall’orchestra del Teatro Bellini ha avuto come tema la ricostruzione storica della Resistenza etnea nel 1943 durante l’invasione dei tedeschi, presentata dalla Prof.ssa Di Gregorio dell’Università di Catania  e commentata  da Nicola Musumarra, coordinatore del comitato per il riconoscimento della Resistenza etnea.
Intrecciando “memoria e gratitudine”, sono state consegnate le medaglie al Valor Civile ai Comuni di Belpasso, Nicolosi, Pedara, Tremestieri Etneo, Mascalucia e Valverde perché alcuni cittadini hanno compiuto atti di eroismo e di senso civico coinvolgendo l’intera comunità cittadina. La “Resistenza etnea” è stato il tema della lezione di storia e di cittadinanza attiva presentata all’attenzione dei numerosi studenti della Città , intervenuti alla manifestazione.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 16 novembre 2022 08:00:00 (413 letture)

(Leggi Tutto... | 7583 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: A Catania la prima scuola tedesca
Redazione
All’Istituto “John Dewey”, in via Via Valdisavoia, 3 , nella collina verde di Cibali   accanto alla bandiera italiana sventola la bandiera tedesca ed europea. E’ stata, infatti, inaugurata la prima scuola tedesca in Sicilia ed accoglie i figli dei militari  tedeschi della Base Nato di Sigonella.
Un progetto di integrazione interculturale che offre ai piccoli tedeschi l’opportunità di condividere  giochi ed esperienze di apprendimento insieme ai bambini italiani, i quali altresì hanno modo di praticare la lingua tedesca in aggiunta alle ore di apprendimento scolastico.
 Nel corso della manifestazione inaugurale, alla quale sono intervenuti il Direttore della IV Sezione dell’Accademia Federale di Formazione e Addestramento della Bundeswehr, Matthias Bernhardt e  l’Ufficiale più elevato in grado della Base Nato Ags Force  di Sigonella  Hans- Jurgen Knittlmeier,  i bambini tedeschi hanno cantato in lingua italiana ed insieme ai bambini della John Dewey, in lingua tedesca, presentando ai genitori, che hanno partecipato all’evento, un primo segno di attiva integrazione.
Gli interventi delle autorità scolastiche e militari hanno illustrato il progetto didattico che offre ai piccoli l’opportunità di seguire l’iter formativo secondo le indicazioni del Ministero dell’Istruzione della Germania e nello stesso tempo di fare esperienze e acquisire nuove conoscenze nel territorio italiano.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 11 novembre 2022 10:00:00 (424 letture)

(Leggi Tutto... | 10540 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Quando l’arte porta lontano: primo premio, premio del presidente della giuria e menzione d’onore per il Convitto Cutelli al Premio Enrico Bonino
Redazione
Non pochi scrittori e artisti lasciano una traccia di sé: li ricordano i lettori delle loro opere, li rievocano spesso coloro che hanno avuto la fortuna di incontrarli e condividere con essi momenti, testi o memorie, li rammentano talora i concittadini (a volte si è anche “profeti in patria”). È quest’ultimo il caso del poeta Enrico Bonino, di Albissola Marina, che nel paese natio trascorse la sua vita. Vissuto fra il 1922 ed il 2005, collaborò con molti giornali e riviste letterarie e pubblicò diverse raccolte. Fra i temi preferiti il legame con il luogo d’origine, gli affetti familiari, i valori spirituali sospesi fra il trascendente e gli interrogativi di carattere teologico, l’esperienza politica. Ed è per ricordarlo ed onorarlo che annualmente l’Associazione LiberArti bandisce appunto il Premio Enrico Bonino a cui hanno partecipato con entusiasmo i nostri alunni del Liceo Classico Europeo del Convitto nazionale Mario Cutelli, guidati e preparati dalla prof.ssa Giusy Gattuso nell’ambito del Progetto La scuola come volano artistico-letterario. E i risultati sono stati davvero soddisfacenti: l’alunna Beatrice Notarangelo di IIIE si è aggiudicata il primo premio nella sezione Racconto con il testo La strage del Monte Serio in cui la nostra scrittrice in erba immagina una nonna che racconta al nipote una storia della Resistenza che ebbe per protagonisti i suoi compaesani partigiani, “aprendo” così al giovane “un mondo nuovo”, fatto di persone leali, altruiste e innamorate della libertà; Rita Musumeci di VC ha vinto il Premio del Presidente della Giuria nella sezione Poesia con Perfetta che descrive efficacemente e in maniera dialogica ma diretta i turbamenti e le ossessioni adolescenziali di chi, alla ricerca della propria identità e anche di una fantomatica perfezione, trova in definitiva sé stessa/o ma che si congeda con un dubbio chiedendo al mondo, al lettore, all’altro “E tu… come ti vedi?”; infine, la menzione d’onore a Gloria Brancato dell’ex VE, nella sezione Libera Espressione, per la sua foto dal titolo La mia terra è mare in cui cielo e mare si uniscono nello scorcio di un tramonto in bianco e nero fra le onde inquietanti di una distesa tempestosa. La foto è stata ispirata proprio da una poesia di Enrico Bonino dal titolo La mia terra.
La cerimonia di premiazione si è svolta ad Albissola Marina (Savona) domenica 16 ottobre. Le ragazze vincitrici hanno ricevuto, oltre a delle magnifiche pergamene, una tela, un piatto dipinto in ceramica, un libro e le antologie.
Ancora una volta, tutto questo a riprova del fatto che la poesia, la prosa e l’arte in generale arricchiscono le menti e i cuori dei nostri giovani allievi regalando a loro, a coloro che li guidano e alle loro famiglie delle piccole e grandi soddisfazioni e talvolta aprono strade, creano confluenze, generano incontri che portano lontano.

Prof.ssa Giusy Gattuso
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 10 novembre 2022 08:15:00 (731 letture)

(Leggi Tutto... | 10348 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Tommaso Romeo - sesto sindaco dei Ragazzi dell’Istituto S Maria della Mercede
Redazione
S.AGATA LI BATTIATI   -  L’esito del ballottaggio tra  i due candidati a sindaco della scuola piccola città, presso l’Istituto  S Maria della Mercede  ha reso vincente Tommaso Romeo con 44 preferenze tra i 72 votanti ed è stato eletto come sesto Sindaco del Consiglio comunale dei ragazzi.
Giulia Previti, della medesima classe V B, ha riportato 28 preferenze e svolgerà il ruolo di “Vicesindaco” e assessore allo spettacolo.
Il festoso abbraccio tra i due concorrenti ha avuto il grande applauso dei coetanei, protagonisti dell’originale esperienza dell’esercizio del voto, sin dai banchi della scuola Primaria.
Al momento della proclamazione degli eletti nell’auditorium dell’Istituto, con la partecipazione del preside Giuseppe Adernò, coordinatore dei Consigli Comunali dei Ragazzi, sono stati assegnati gli incarichi agli “assessori”: Davide Lombardo alla “Cultura, Istruzione e Merito”; Giulia Giunta, alla Salute e allo Sport; Benedetta Gulizia all’Uguaglianza e alle Pari opportunità; Elena Leanza all’Ecologia, Ambiente e “Custodia del creato”; Luca Arcidiacono  all’Innovazione tecnologica  e all’Inclusione con il robot Nao; Nicolò Lo Faro  alla Solidarietà e al Bene comune.
Gaia Benvegna, componente della lista di maggioranza con il motto: “La scuola è futuro e il futuro siamo noi”, avendo riportato il maggior numero di preferenze è stata nominata “presidente del Consiglio” e gli altri consiglieri sono: Matteo Micale, Sebastiano Nicolosi, Marta Magazù e Giada Attanasio.
La Direttrice dell’Istituto, Lina Di Caro, ha formulato gli auguri di buon lavoro al nuovo Consiglio dei ragazzi ed ha ringraziato le docenti per la generosa collaborazione nel coordinare il progetto didattico.
L’esecuzione corale dell’Inno d’Italia ha coronato la settimana elettorale e la lezione di Educazione civica, vissuta attraverso l’esercizio dell’operatività del voto, contribuendo alla formazione dei futuri cittadini, attivi e responsabili.
Nei prossimi giorni presso la Sala consiliare del Comune di S Agata Li Battiati, il Sindaco, Marco Nunzio Rubino, accoglierà il giuramento del neo sindaco, degli assessori e dei consiglieri del sesto CCR.

redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Lunedì, 07 novembre 2022 08:05:00 (390 letture)

(Leggi Tutto... | 9132 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: LA PRIMA SCUOLA TEDESCA A CATANIA
Redazione
Martedì 8 novembre alle ore 10, presso l’Istituto “John Dewey”, Via Valdisavoia, 3 , dove accanto alla bandiera italiana sventola la bandiera tedesca ed europea,  i bambini della prima scuola  tedesca che  accoglie i figli dei militari della Base Nato di Sigonella, festeggiano l’avvio delle attività didattiche, coordinate dalla direttrice  Susanne Tunn e dalla maestra Daniela Heydt
Alla manifestazione interverrà il Direttore della IV Sezione dell’Accademia Federale di Formazione e Addestramento della Bundeswehr, Matthias Bernhardt; l’Ufficiale più elevato in grado della Base Nato Ags Force  di Sigonella  Hans- Jurgen Knittlmeier; il cappellano militare Claus -Jorg Richter
La cerimonia intercalata da intermezzi musicali e artistici segna l’avvio di una nuova avventura per Tharya, Henry O, Iva, Henry S. Liliana e Zarah che svolgono alcune attività scolastiche e ricreative insieme ai bambini dell’Istituto “John Dewey”, scuola Primaria paritaria ad indirizzo internazionale nella quale i bambini  praticano la lingua inglese per 12 ore anche insieme alla matematica, le scienze, l’arte e la musica  e sin dalla prima classe studiano la lingua  tedesca e spagnola 
Nel canto “Schule ist mehr, mehr, mehr”, eseguito anche dai bambini italiani e tedeschi insieme, si afferma “La scuola è importante per me, mi guida al sapere e mi fa diventare grande”.
Molto soddisfatti i genitori degli alunni per questo nuovo servizio di formazione culturale e sociale nello stile della cooperazione e della condivisione di valori e di civiltà di cultura.” Siamo proprio felici per i nostri bambini. Dove potevamo trovare una scuola così bella?”.  Immersa nel verde degli orti della Fondazione Valdisavoia sulla collina di Cibali con tanti spazi e aule didattiche all’aperto, è una scuola veramente “green”.

redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Lunedì, 07 novembre 2022 08:00:00 (435 letture)

(Leggi Tutto... | 7516 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI all’Istituto S. Maria della Mercede. Ballottaggio per l’elezione del Sindaco dei Ragazzi
Redazione
S.AGATA LI BATTIATI   - Dopo un’intensa campagna elettorale, è stato rinnovato il Consiglio Comunale dei Ragazzi presso l’Istituto  S Maria della Mercede
Il progetto, già avviato da cinque anni giunge all’elezione del sesto Consiglio Comunale dei Ragazzi nella scuola considerata “piccola città”
Con diligente impegno le maestre delle classi quinte: Marilena Indelicato e Antonella Vecchio hanno coinvolto i bambini in una lezione di Educazione Civica applicata, che consente di imparare i valori della democrazia e della partecipazione attraverso il “saper fare”
 e di programmare attività per una scuola migliore.
 Sono state formate due liste con studenti delle classi quarte e quinte   e nella scelta dei motti: “La scuola è futuro e il futuro siamo noi” e “La scuola condivisa è l’ingresso alla vita” si sintetizza l’impegno a guardare oltre, a pensare al futuro, nello stile della cooperazione e della condivisione.
Alle operazioni di voto hanno partecipato anche i piccoli della classe terza ed emozionati hanno espresso le loro preferenze, dopo aver partecipato agli incontri di presentazione dei programmi dei quattro candidati a sindaco: Giulia Giunta, Giulia Previti, Davide Lombardo e Tommaso Romeo.

redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Domenica, 30 ottobre 2022 17:00:00 (648 letture)

(Leggi Tutto... | 7891 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: LA SICILIA PREISTORICA. Dinamiche interne e relazioni esterne: presentazione atti del convegno
Redazione
“The Heritage call”, PCTO  frutto di una convenzione con l’Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana  -  Soprintendenza di Catania e il nostro Liceo, ha consentito agli studenti della classe 5 LG di partecipare attivamente e proficuamente  alla segreteria organizzativa del convegno internazionale tenutosi  lo scorso anno presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania e il Museo Archeologico Regionale “Paolo Orsi” di Siracusa.
Il Convegno, che ha visto alternarsi circa 60 relazioni, ha puntato,  ad una analisi aggiornata e complessiva delle attuali conoscenze sulla preistoria siciliana, attraverso l’esame di aspetti generali o con quella di fenomeni puntuali e circoscritti, per cronologia, per tema o per territorio.
I giorni del convegno sono stati una importante occasione di dibattito e scambio di nuove informazioni, tanto più necessari perché giunti al termine di una terribile pandemia che aveva limitato, o meglio azzerato, qualsivoglia occasione di confronto scientifico in presenza. Lunedì  17 ottobre presso l’aula magna “Vincenzo La Rosa” di Palazzo Ingrassia, gli studenti hanno presenziato alla presentazione del volume e  l’impegno dei  nostri  studenti è stato ancora una volta ricordato ed apprezzato dall’organizzazione, dall’Università, dal Museo “Paolo Orsi” e da quanti sono intervenuti.

Download: copertina volume

Il tutor del PCTO
Professoressa Marcella Labruna
Postato da Andrea Oliva Sabato, 22 ottobre 2022 08:05:00 (889 letture)

(Leggi Tutto... | 6436 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Voce alla Scuola: Fiera Didacta. I ragazzi sindaci alla cerimonia di inaugurazione giovedì 20 ottobre
Redazione
La delegazione dei Ragazzi Sindaci della provincia di Catania parteciperà alla cerimonia di inaugurazione della prima edizione di “Fiera Didacta Sicilia” che, dopo cinque anni di successo a Firenze, si svolgerà dal 20 al 22 ottobre negli spazi di Sicilia Fiera Exhibition Meeting Hub a Misterbianco  rivitalizzando  i cantieri della ditta Fratelli Costanzo.
  I ragazzi sindaci, con la fascia tricolore, giovedì 20 ottobre, parteciperanno in rappresentanza degli studenti dell’Isola, destinatari indiretti delle proposte educative e formative, delle innovazioni metodologiche didattiche e tecnologiche in vista di una scuola che si rinnova per essere pronta all’evoluzione che la società di oggi richiede, 
Oltre 75 aziende leader del settore scuola presenteranno importanti novità nel settore dell’elettronica (robotica, sistemi di automazione, LIM di nuova generazione ecc.), delle applicazioni, del metaverso, degli ambienti didattici innovativi 4.0, aule immersive, ecosistemi di apprendimento e contenuti digitali ed editoriali di ultima generazione.


redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 19 ottobre 2022 08:05:00 (486 letture)

(Leggi Tutto... | 11695 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: PREMIO NICHOLAS GREEN 2022 cerimonia di consegna presso l’Istituto “Pizzigoni-Carducci”
Redazione
Il martedì dopo la prima domenica di ottobre, Giornata regionale della Donazione degli Organi, istituita nel 1995, presso l’Istituto Pizzigoni.Carducci, ha avuto luogo la cerimonia della consegna del Premio Nicholas Green
Il concorso, che si rinnova ogni anno, è stato istituito dalla Regione, sull’onda dell’effetto Nicholas,  per diffondere tra gli studenti la cultura della donazione degli organi e sensibilizzarli ad un gesto di umanità e solidarietà verso coloro che soffrono.
Dopo l’accertata morte celebrale gli organi, destinati a marcire, potranno essere trapiantati e consentire a tanti cittadini ammalati di continuare a vivere.
Il  primo ottobre 1994, ai medici dell’ospedale di Messina che comunicavano la morte cerebrale del piccolo  Nicholas,  vittima innocente di un agguato malavitoso, lungo l’autostrada Salerno Reggio Calabria.  Mister Reginald Green  e la mamma Margareth   hanno detto: “Trapiantate i suoi organi”.
Quel gesto, che ha commosso l’Italia, ha determinato un vero effetto Nicholas, dando un forte sviluppo alla diffusione della cultura della donazione degli organi che la Fondazione Nicholas coordina a livello internazionale, registrando ogni anno una sempre crescente sensibilità al problema.
Gli studenti, partecipando al concorso, con la guida dei docenti sensibili e attenti ai problemi educativi e sociali, hanno avuto modo di realizzare disegni, poesie, racconti e con creatività e vivacità espressiva hanno comunicato il loro sentire e questa positiva esperienza ha tracciato un solco di sensibilità civica e di attenzione verso il prossimo.

redazione@aetnanet.org


Postato da Andrea Oliva Sabato, 08 ottobre 2022 14:51:01 (822 letture)

(Leggi Tutto... | 13255 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: FESTA DEI NONNI - I bambini dell’Istituto John Dewey preparano il tè per i nonni
Redazione
Nel calendario scolastico dell’Istituto “John Dewey” – scuola Primaria Paritaria ad indirizzo internazionale, con sezione di scuola tedesca, che opera nella sede della Fondazione Valdisavoia, sulla collina di Cibali, la prima ricorrenza da festeggiare è il 2 ottobre, data che, nel ricordo degli Angeli custodi, è dedicata alla Festa dei Nonni, istituita per decreto del Parlamento nel 2005.
Chi meglio dei nonni rappresentano veri e propri angeli custodi non solo per i nipoti, ma anche per i genitori che quando si trovano in difficoltà per il mantenimento dei figli sono pronti a dare il loro aiuto?  
I nonni sono “testimoni del passato, garanzia del presente ed eredi del futuro” e  sono molto importanti nello sviluppo armonico di un bambino.. Sono fonte inesauribile di saggezza e creano nei primi anni dei più piccoli ricordi indelebili che porteranno nella loro memoria per tutta la vita.
 Non c'è niente di più bello che condividere del tempo con i nonni. Il potere di una chiaccherata davanti ad una tazza di tè, con le bustine realizzate dai nostri bambini, rende tutto ancora più speciale ️ Festa dei nonni 2022
Con questo messaggio la Maestra Federica Abate dell’Istituto “John Dewey” –comunica ai Genitori l’attività didattica realizzata in classe in preparazione alla festa dei nonni.
I bambini che vivono una scuola green e adottano l’outdoor education, svolgendo molte attività didattiche all’aperto, nei laboratori di operatività, secondo i principi pedagogici di John Dewey, hanno colorato il cartoncino con una grande tazza, dove all’interno hanno messo le bustine di tè. preparate con arte, maestria e tanto amore.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Domenica, 02 ottobre 2022 08:00:00 (651 letture)

(Leggi Tutto... | 10371 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Scuola tutta green. L’Istituto John Dewey innovativo nella didattica
Redazione
19_09_03
La prima settimana di scuola è passata, ma in classe i 33 bambini delle classi prima e seconda primaria dell’Istituto John Dewey, ci sono entrati soltanto il venerdì.
Durante gli altri giorni le attività scolastiche si sono svolte all’aperto tra gli alberi,  nei giardini della Fondazione Valdisavoia, sulla collina di Cibali, dove la scuola è ospitata e all’aperto  sono stati allestiti anche i banchi e le lavagne per svolgere mille attività creative e originali.
Il saluto di accoglienza è stato arricchito dall’incontro con i cinque bambini  della Scuola Tedesca, i quali , dopo il bel canto  Schule ist mehr, mehr, mehr” che sintetizza il commento dei genitori: “Dove potevamo trovare una scuola così bella? Siamo proprio felici per i nostri bambini”, i piccoli  hanno donato ai coetanei italiani,  secondo la tradizione tedesca,  un conetto con i dolciumi ed è stata collocata accanto alla bandiera italiana ed europea, anche quella tedesca.
La prima attività didattica è stata un’originale “caccia al tesoro” che ha consentito di reperire i pezzi di un puzzle e comporre un’artistica immagine, dalla quale sono scaturite proposte didattiche di italiano, matematica, artistica ed essendo una scuola ad indirizzo internazionale, tutto ciò è stato realizzato anche in lingua inglese, spagnola e tedesca con la guida dei docenti della Yeschool.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 19 settembre 2022 08:05:00 (615 letture)

(Leggi Tutto... | 11962 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Ragazzi sindaci al convegno del Parlamento della Legalità a San Giovanni Rotondo
Redazione
Educare alla legalità per dare senso alla vita e per dare vita alla pace” è il tema del VI convegno nazionale delle Ambasciate del Parlamento della Legalità Internazionale che si svolgerà il 9 e 10 settembre a San Giovanni Rotondo, la città di Padre Pio.
Al convegno parteciperanno i rappresentanti delle “Ambasciate” delle regioni d’Italia, una delegazione di Ragazzi Sindaci, l’ambasciatrice all’Inclusione, Clarissa Burgheria, con la dirigente Rita Vitaliti  del CIPIA di Giarre,  e  gli assessori di Licodia Eubea e di Mazzarrone.
Un pullman di  50 siciliani giovedì 8 settembre,  partirà alla volta di San Giovanni Rotondo  da Monreale, con soste a  Cefalù, a Catania e a Giarre .  Il 9 mattina  è programmata la visita al santuario di San Michele Arcangelo a Monte Sant’Angelo. Nel pomeriggio avrà inizio il convegno, promosso  e coordinato da Nicola Mannino e Salvatore Sardisco,  presidente e vice presidente del Parlamento della Legalità, che proseguirà il sabato mattina con la  presentazione del libro “SVEGLIATI e VOLA”  e la consegna dell’Oscar dell’Alba e della bellezza , promosso dall’Ambasciata dell’alba  con la guida del dirigente dell’Istituto Tecnico Luigi Di Maggio, Rocco D’Avolio.

redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Giovedì, 08 settembre 2022 08:00:00 (650 letture)

(Leggi Tutto... | 10486 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: L’Istituto John Dewey accoglie la prima scuola tedesca a Catania
Redazione
L’Istituto “John Dewey”, scuola primaria paritaria ad indirizzo internazionale, inizia il secondo anno di attività con la partecipazione di due classi di bambini tedeschi, figli dei militari della Base Nato di Sigonella.
Il Ministero dell’Istruzione della Germania ha autorizzato l’apertura della “scuola tedesca” a Catania che prende avvio con i primi cinque bambini di classe prima, seconda, e quarta. E’ questo un piccolo seme che nel tempo germoglierà e Tharya, Henry O, Iva, Henry S. e Zarah avranno presto altri compagni di viaggio nel cammino formativo.
Nel corso della cerimonia inaugurale dell’anno scolastico con la partecipazione della dott.ssa Sandra Zgardea, rappresentante del Ministero dell’Istruzione di Germania, la direttrice della scuola Frau Tunn e la maestra Daniela Heydt  hanno accolto i  bambini con tanti doni, zainetti e materiale scolastico.
Il direttore amministrativo della Forze Tedesche a Catania, Herr Bleck, insieme al preside dell’Istituto “John Dewey, Giuseppe Adernò, hanno consegnato alla direttrice la simbolica “chiave della scuola” ed è stata esposta la bandiera tedesca accanto a quella italiana ed europea.
Molto soddisfatti i genitori presenti ed i militari della Base Nato per questo nuovo servizio che offre ai bambini una formazione culturale e sociale nello stile della cooperazione e della condivisione di valori e di civiltà.
Postato da Andrea Oliva Sabato, 03 settembre 2022 08:10:00 (666 letture)

(Leggi Tutto... | 7617 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Chi mal comincia… nostalgia dei remigini. Un raggio di speranza con il nuovo direttore USR
Redazione
L’avvio dell’anno scolastico e l’inizio delle lezioni segue il calendario regionale e nell’esercizio dell’autonomia scolastica alcuni Istituti hanno scandito l’ingresso degli alunni per singole classe. Dalla lettura della circolare di una scuola media si evince che le classi prime entrano a scuola il giorno 19 settembre e dopo alcuni giorni le lezioni vengono sospese dal 22 al 27 settembre per i seggi elettorali e quindi le lezioni avranno inizio come un tempo lontano ad ottobre, nostalgia dei “remigini” di un tempo.
Il proverbio “Chi ben comincia è a metà dell’opera” non trova riscontro in questo inizio d’anno con tante sedi scoperte, precari in attesa di nomine, dirigenze assegnate in “reggenza” e tante incertezze sulle precauzioni per il Covid.
Le mille promesse elettorali volteggiano nell’aria in questi giorni di settembre, ma ben presto svaniranno nel vuoto di una routine stantia e priva di entusiasmo.
In attesa del nuovo Governo nazionale e regionale, unica nota positiva è la nomina del nuovo Direttore dell’Ufficio scolastico Regionale, Giuseppe Pierro, carico di entusiasmo e di tanta voglia di rilanciare la scuola siciliana ai suoi “antichi splendori”.
La saggia giuda di un esperto conoscitore della scuola a livello ministeriale e pedagogicamente attento e sensibile verso gli studenti, veri protagonisti della scuola, è certamente un segno di positiva speranza per un buon cammino.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Sabato, 03 settembre 2022 08:00:00 (634 letture)

(Leggi Tutto... | 5380 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Per una scuola laica ma fedele ai valori della Costituzione: è possibile abolire l’ora di religione e il crocifisso in classe?
Redazione
“Difendere la Costituzione ma non la libertà di scelte educative, l’ora di religione e il crocifisso nelle aule”, sembra questo il programma elettorale del PD e le dichiarazioni del Segretario Enrico Letta che intende difendere la Costituzione contrastano con quelle di Pippo Civati e Beatrice Brignone, candidati alle elezioni politiche del 25 settembre con Sinistra Italiana e Verdi, collegata al PD, i quali hanno proposto “l’Abolizione dell’ora di religione per elementari e medie, niente più crocefisso in classe e finanziamenti alle scuole non statali”.
L’opposizione alle scuole paritarie trova riscontro e man forte anche presso i parlamentari Cinque Stelle e dei principi della Costituzione che si intendono difendere si salvano soltanto quelli che convengono agli interessi di parte e non al  bene comune.
Alla proposta “possibile” di Civati ha risposto Orazio Ruscica, segretario nazionale Snadir, il quale ha evidenziato che l’insegnamento della Religione è facoltativo ed ha citato soltanto che oltre un milione di alunni già oggi non si avvale dell’insegnamento, senza affermare che gli altri 7 milioni di studenti italiani se ne avvalgono con profitto, in quanto, come ha scritto Carmelo Mirisola, coordinatore degli Insegnanti di Religione Cattolica della Cisl, “nel quadro delle finalità della scuola”: la Repubblica Italiana dichiara di riconoscere “il valore della cultura religiosa” e di tener conto del fatto che “i principi del cattolicesimo fanno parte del patrimonio storico del popolo italiano” (art. 9.2).
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Domenica, 28 agosto 2022 18:34:31 (775 letture)

(Leggi Tutto... | 30978 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Consiglio Comunale dei Ragazzi Lezione di Educazione Civica applicata “Imparare facendo”
Redazione
La reintroduzione dell’Educazione Civica (legge 92/19), compie tre anni e la sperimentazione prevista dalla legge dovrebbe dare gli esiti dei percorsi realizzati e tra le buone pratiche è ben evidenziato il Consiglio Comunale dei Ragazzi, che offre agli studenti l’opportunità di fare esperienza diretta di democrazia e di cittadinanza attiva e responsabile  
Molte scuole, classi, gruppi interdisciplinari di docenti hanno sviluppato notevoli progetti e non mancano le difficoltà applicative del compito del docente referente ed in particolare dei criteri condivisi in vista della valutazione finale.
Che rapporto c’è fra il voto collegiale di Educazione Civica o il voto della mia materia?
Che voto assegnare in Educazione Civica ad un ragazzo intelligente, vivace, brillante, con un rendimento scolastico elevato e votazione tra 8 e 9/10, ma poco rispettoso dei compagni, a volte aggressivo e discriminatorio nelle relazioni, poco attento alla socializzazione?”
Questi interrogativi fanno emergere la problematica connessa all’insegnamento trasversale dell’Educazione Civica che oltre a trasmettere nozioni e contenuti ha il compito di far acquisire competenze e per un apprendimento efficace contribuire a modificare il modo di pensare, di sentire e di agire.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Sabato, 20 agosto 2022 08:00:00 (630 letture)

(Leggi Tutto... | 12000 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: ''La scuola è cosa nostra'' Il “docente esperto” proposta da correggere
Redazione
14_08_01
Il titolo della lettera aperta scritta da Suor Anna Monia Alfieri, di recente nominata “Cavaliere della Repubblica”, esperta di politiche scolastiche, da sempre in prima linea per garantirne i diritti della libertà di scelta educativa, di una scuola pubblica, statale e paritaria, sollecita un impegno politico per restituire alla scuola la sua centralità di prevalenza nella progettualità dei partiti e delle linee di governo della Nazione.  Nell’espressione “cosa nostra” si legge non tanto il riferimento alla mafia, bensì il desiderio di appartenenza alla scuola ed il sogno di una scuola nuova, nella prospettiva di sicura garanzia del futuro dell’Italia in dialogo con l’Europa.
Mentre il governo Draghi si dedica alla gestione dell’ordinaria amministrazione, si accendono i motori della campagna elettorale e si studiano alleanze in vista del 25 settembre, che in Sicilia sarà anche data per il rinnovo dell’Assemblea Regionale e dell’elezione diretta del Presidente della Regione.
I giovani di 18 anni voteranno per la prima volta anche per il Senato, privilegio riservato prima dopo il compimento dei 25 anni e quindi i giovani, appena diplomati, diventano “elettorato attivo” dei 400 Deputati e dei 200 Senatori, secondo il ridimensionate nel numero dei partecipati alle due Camere Parlamentari.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Martedì, 16 agosto 2022 08:30:00 (779 letture)

(Leggi Tutto... | 10278 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Grembiule giallo e il cammino dell’Educazione Civica
Redazione
A questo interrogativo potrebbe rispondere  il Dirigente Scolastico di Buggiano (Pistoia)  il quale ha ordinato mediante una circolare di dotare tutti gli alunni delle Scuole Materne di un grembiule di un solo colore (giallo), motivando la scelta come una spinta verso la “parità di genere”, intesa sia come “pari opportunità” che come “lotta agli stereotipi”.
E’ il colore che rende tutti uguali ed elimina gli stereotipi? Ci sono poi tante tonalità di giallo: canarino, anatroccolo, pulcino, giallo girasole; giallo come i romanzi polizieschi o come i  gilet jaunes di Parigi.
Molte studentesse che a scuola indossavano rigorosamente il “grembiule unico” a casa usavano giochi femminili, in seguito, però, hanno eccelso anche nelle materie scientifiche e oggi sono mamme. Hanno compreso la lezione degli stereotipi educando i figli al senso del dovere e del rispetto delle pari opportunità?

Giuseppe Adernò

Postato da Andrea Oliva Lunedì, 25 luglio 2022 08:05:00 (659 letture)

(Leggi Tutto... | 11407 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Poesia sotto le stelle: protagonisti Dante e i giovani alunni del Convitto Cutelli
Redazione
Una magnifica serata quella che sabato 16 luglio si è tenuta nello sfondo estivo soffuso della scalinata della Chiesa Madre di Tremestieri Etneo: alcuni alunni del Convitto Nazionale Mario Cutelli, ovvero Matteo Cristaldi, Vittoria Saffo, Tiziano  Di Marco, Elena Sciré, Lucrezia Strano, Desiré Ragusa, Rita Musumeci e Ambra Guglielmino, sono stati invitati, insieme alla prof.ssa Gattuso (che li guida in questi percorsi creativi), alla IX edizione della manifestazione Poesia sotto le stelle che si è svolta a Tremestieri Etneo, organizzata dal Comune e dalla Parrocchia Santa Maria della Pace e dedicata a Dante, profeta di speranza e testimone della sete di infinito dell’uomo, e alla Poesia dei giovani d’oggi. Dopo l’interessante esposizione della prof.ssa Milly Bracciante sul Sommo Poeta e la significativa e coinvolgente introduzione al rapporto dei ragazzi con la poesia della prof.ssa Zina Bianca, fra gli intermezzi musicali al violino e alla tastiera, i nostri allievi hanno letto i loro testi poetici,  di volta in volta presentati e commentati. Gli alunni hanno partecipato all’iniziativa con verve e soddisfazione, coinvolti e seguiti nell’ambito del progetto La scuola come volano artistico-letterario e ricevendo i meritati premi e gli attestati di riconoscimento per il loro eccellente contributo.
Protagonista assoluta della manifestazione è stata la poesia: il testo di Matteo è stato premiato “per la maturità dell’autore nell’affrontare dei temi complessi come la famiglia e l’amore come collante della società” mentre su quello di Vittoria è stato detto che “descrive il valore  dell’empatia nell’accelerare la conoscenza fra le persone”. Tiziano ha scritto “un richiamo alla nostra coscienza attraverso un’apparente negazione” ed Elena è riuscita a “narrare efficacemente l’irrequietezza dell'animo dell’adolescenza”. Ancora, Lucrezia ha mostrato nella sua poesia  “capacità di discernimento fra le diverse sirene che la società rinvia” così come Desiré “ha narrato con semplicità la resa di fronte alle paure, vere nemiche di noi stessi”. Del testo di Rita è stata apprezzata “l’espressività con la quale, in modo asciutto e immediato, ha descritto il grande disagio delle negazioni imposte dalla pandemia” e, infine,  le tre poesie di Ambra sono state segnalate per “la leggerezza poetica,  la capacità di comunicare l’attimo irripetibile e l’autenticità delle descrizioni“.

 
Prof.ssa Giusy Gattuso
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 25 luglio 2022 08:00:00 (835 letture)

(Leggi Tutto... | 8415 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Nuovi premi per il Convitto Cutelli al Concorso Ilaria e Lucia
Redazione
Gli occhi lucidi, un sorriso smagliante, tanta emozione ma anche il piglio nel volto di chi raccoglie il frutto della sua fatica e del suo talento: questa l’espressione dei nostri ragazzi quando si accingono a salire sul palcoscenico per ricevere i premi dei concorsi a cui hanno partecipato con tanto impegno e passione.  E grande soddisfazione mista a coinvolgimento anche per chi li guida in questo percorso, consapevole di quanta ricerca, impegno, puntualità, lavoro di lima e strategie di motivazione sono serviti, a buon rendere, per coinvolgerli, sostenerli, incoraggiarli, convincerli a credere nelle loro capacità e a coltivare le loro inclinazioni … Questo il fine del progetto La scuola come volano artistico-letterario, ideato e condotto dalla prof.ssa Giusy Gattuso, che segue gli alunni in tutte le fasi di preparazione e stesura dei testi e attraverso cui giungiamo a queste magnifiche serate e veniamo applauditi e onorati di piccoli e grandi omaggi che ci rendono davvero appagati.    
Ed ecco, anche questa volta, splendidi riconoscimenti per tre alunne del nostro Convitto alla cerimonia di premiazione della 17° edizione del Concorso Ilaria e Lucia, organizzato dalla Fondazione Ilaria Favara e Lucia Messina, dalla Regione Siciliana e dall’I.C.S. Diaz – Manzoni, che si è svolta mercoledì 29 giugno presso il Palazzo della Cultura, a Catania.


Prof.ssa Giusy Gattuso
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 01 luglio 2022 08:00:00 (1047 letture)

(Leggi Tutto... | 7771 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: I Ragazzi Sindaci a San Marino e al Festival dell’Innovazione Digitale e Sociale alla fiera di Rimini
Redazione
Con grande solennità la delegazione dei Ragazzi Sindaci della Sicilia e del Veneto sono stati accolti nella grande sala del Consiglio dai Capitani Reggenti della Repubblica San Marino , Oscar Mina e Paolo Rondelli, i  quali hanno rivolto parole di apprezzamento per il progetto di Educazione Civica che rende i ragazzi protagonisti di democrazia e di partecipazione attiva nella “scuola-piccola città”.
La coincidenza della data dell’incontro nel giorno della festa de Corpus Domini, con la partecipazione della banda municipale, della gendarmeria in alta uniforme e della solenne benedizione Eucaristica  ha reso ancor più esaltante la visita alla città di  San Marino, che proprio quel giorno ha ospitato la tappa della gara Mille miglia, con un festante corteo di bandiere e di colori.
I Capitani Reggenti hanno molto gradito gli omaggi che i ragazzi sindaci hanno presentato a nome dei comuni di Catania, Nicolosi, Misterbianco, Tremestieri e Sant’Agata Li Battiati e del Comune di Zevio, in provincia di Verona con la partecipazione della Sindaco neo eletta, Paola Conti.
In onore della compatrona S. Agata è stata aperta agli ospiti siciliani la cappella dedicata alla Martire catanese che  tradizionalmente si apre il 5 febbraio, giorno della festa.
redazione@aetnanet.org
Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 29 giugno 2022 08:00:00 (2256 letture)

(Leggi Tutto... | 9400 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: PREMIAZIONE 36 ESIMA OLIMPIADE DI FISICA
Redazione
Lunedì, nell’aula magna della prestigiosa Scuola Superiore di Catania Villa S. Severio, si è svolta la premiazione delle olimpiadi di Fisica 2022 dei migliori studenti di Catania, Provincia, Augusta, Piazza Armerina, Lentini.
L’attività, fiore all’occhiello della sez. AIF di CT, coinvolge 23 istituti superiori che afferiscono ai poli CT1 e CT2 grazie ai docenti di Fisica delle Scuole appassionati e preparati che “spingono “ gli allievi a misurarsi sempre con obiettivi più ambiziosi.
La cerimonia si è svolta alla presenza di 40 studenti classificati, dei loro genitori, dei docenti delle scuole, dei docenti dell’AIF che hanno preparato i ragazzi alle gare di secondo livello in febbraio e dei docenti universitari che hanno sostenuto le gare nelle varie fasi di svolgimento:
 

 Presidente S.S. Catania Prof. Daniele Malfitana
 Direttore Dipartimento Fisica e Astronomia Ct Prof.ssa Maria Grazia Grimaldi
 Responsabile PLS Fisica DFA Ct Prof. Alessandro Pluchino
 Direttore LNS Ct Dott. Santo Gammino
 Prof.ssa Josette Immè già Responsabile Nazionale PLS “amica” delle Olimpiadi di Fisica
 Coordinatore della classe di scienze sperimentali della SSC Prof. G. G. N. Angilella
 
Le responsabili locali
Prof.ssa Maria Luisa Lizzio e prof.ssa Lina Lo Presti

Postato da Andrea Oliva Venerdì, 24 giugno 2022 08:00:00 (1905 letture)

(Leggi Tutto... | 11937 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Voce alla Scuola: Primo premio e menzione speciale per il Convitto Cutelli al Concorso di poesia Piakos: alunni e prof entusiasti
Istituzioni Scolastiche
“Piakos”, secondo quanto narrato dalla leggenda tramandata dall’ultra millenaria tradizione orale, è il primo toponoma della città di Gravina di Catania e da esso prende il nome il Premio Nazionale di Poesia omonimo promosso dal Comune di Gravina di Catania (Assessorato alla Cultura) in collaborazione con l’associazione Insieme per la Vita.
Sabato sera 18 giugno, nell’Anfiteatro della cittadina, si è svolta l’interessante cerimonia di premiazione che ha visto la partecipazione del sindaco avv. Massimiliano Giammusso e dell’assessore alla Cultura Elvira Tarantini insieme al Presidente dell’associazione Insieme per la vita Maria Grazia Felicioli e all’attore - poeta Francesco Rizza che hanno condotto la serata. Numerosi gli spettatori e, fra i protagonisti presenti, gli alunni  premiati del Liceo Classico Europeo del Convitto Nazionale Mario Cutelli ovvero Rosaria Principio di IVC e Giulia Finocchiaro di VD, omaggiate con il primo posto nella sezione Poesia per la scuola secondaria di secondo grado (la prima) e con la menzione speciale (la seconda). Ad accompagnarle la prof.ssa Giusy Gattuso che le ha guidate e condotte verso questo traguardo nell’ambito del progetto La scuola come volano artistico-letterario.
La piacevolissima serata è stata un momento di aggregazione culturale che ha valorizzato e sostenuto il talento e le abilità artistiche sia degli studenti sia degli adulti del territorio locale e nazionale.

  Prof.ssa Giusy Gattuso
Postato da Andrea Oliva Martedì, 21 giugno 2022 12:00:00 (2382 letture)

(Leggi Tutto... | 8020 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Rivisitazioni classiche al Convitto Cutelli: Antigone di Sofocle interpretata dagli alunni del Liceo Classico Europeo, sabato 18 giugno 2022
Istituzioni Scolastiche
20_06_01
Tutte le storie hanno sempre un’origine, così come nell’Antigone di Sofocle, ove la mancata sepoltura di Polinice è il punto di partenza per il declinare struggente degli eventi oggetto dell’azione scenica. La scelta di rappresentarli nella meravigliosa corte Vaccarini del Convitto Cutelli prende spunto dalla chiacchierata tra 20 alunni volenterosi e il loro prof. di discipline classiche, entusiasta nel descriverne i fatti, dal prologo all’inevitabile epilogo della tragedia in questione.
Un esplosivo brainstorming per la scenografia, ripensando ai modernismi delle rappresentazioni siracusane di  Livermore o  Carsen, una classe armoniosa come la IVD Liceo Classico Europeo, un bravo regista, sotto le mentite spoglie del prof. Francesco Montalto, la volitiva creatività dell’appena promossa aiuto regista Alice Fabiano, ed ecco subito pronta, in un battito di ciglia, l’Antigone di Sofocle al Convitto Cutelli...  tutti invitati per sabato sera 18 giugno 2022!
Anche la scelta dei ruoli, chi rappresenterà chi, non avviene a caso, ognuno di loro ha studiato il personaggio, ne ha interiorizzato la storia, i sentimenti, le passioni, prima di interpretarne la loro essenza, perché nel teatro, si sa, gli attori vivono la vita reale dei loro personaggi, solo così è possibile trasmettere al pubblico le vere emozioni della storia.

Cinzia Nigro
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 20 giugno 2022 08:00:00 (2386 letture)

(Leggi Tutto... | 10224 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Gran Galà del Convitto Cutelli: giovani promesse fra passi di danza e spirali di emozioni
Istituzioni Scolastiche
Sembrava di aver fatto un tuffo nel passato più suggestivo sabato 11 giugno al Convitto Cutelli di Catania e, nello stesso tempo, aleggiava una ventata di nuovo slancio verso il futuro: il Gran Galà che ha coinvolto gli alunni del quinto anno del Liceo Classico Europeo ha lasciato senza fiato gli astanti. Fra passi di danza, vortici emotivi di fine anno e ciclo scolastico e la raffinatezza delle mise, nugoli di studenti, docenti, genitori e docenti educatori venivano incantati dall’atmosfera leggiadra che si respirava.
Sontuosa la cornice del Convitto con il suo prospetto neoclassico e il cortile monumentale del Vaccarini, che regalava la purezza e l’armonia delle sue forme agli occhi degli spettatori, mentre le statue del tempo e della fama sovrastavano i giovani allievi e le eleganti debuttanti, neofiti nella circostanza, col cuore in gola e in testa i passi, sullo sfondo del maestoso scalone di marmo da cui sono scesi in coppia, dame e cavalieri, per accingersi a danzare.
In apertura il saluto della vicepreside prof.ssa Sandra Di Maria e della prof.ssa Maria Grazia Abramo che ha seguito i nostri esordienti ballerini e ha spiegato la novità dei ruoli dei “leader” che conducono le danze e dei “follower” che, questa volta, non erano legati necessariamente alla figura maschile o femminile e anzi si sono anche scambiati di ruolo nei diversi pezzi.
Valzer trascinanti come Il Gattopardo di Nino Rota e tanghi come Por una cabeza (celeberrimo per la scena principe del film Profumo di donna) di Gardel hanno animato la serata, coinvolgendo il pubblico rapito e sedotto dalle movenze dei ragazzi radiosi, dal ritmo, dai colori soffusi delle luci del tramonto nonché degli abiti sfavillanti.

Prof.ssa Giusy Gattuso
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 13 giugno 2022 13:00:00 (2034 letture)

(Leggi Tutto... | 10518 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Ultimi appuntamenti dell’anno scolastico al Convitto Cutelli: Countdown e Gran Galà
Istituzioni Scolastiche
Gran Galà al Convitto? Sì, ricordo, tre anni fa l’ultima edizione, i maturandi del Liceo Europeo scesero dallo scalone monumentale in punta di piedi, sulle note del valzer dei fiori di Čajkovskij, intrecciando meravigliose danze, roteando lungo il colonnato della Corte del Vaccarini. Certe cose non si dimenticano, no, non si possono dimenticare, non vanno dimenticate…
Così, nonostante il COVID, nonostante i mille schermi sui quali le loro facce riflesse han fatto lezioni, verifiche, assemblee, che mai nessuno avrebbe pensato di poter fare, nonostante gli anni trascorsi con la mascherina sul volto, celando i sorrisi, le smorfie, la tristezza per non potersi più abbracciare, rieccoci qua, nei giorni più attesi dell’anno: l’ultimo giorno di scuola per qualcuno che non lo rivivrà più, e il primo ultimo giorno per qualcun altro che invece non lo ha mai vissuto, tutti protesi a guardare il cielo, incorniciato dalle colonne del Convitto, col sole accecante di giorno e le brillanti stelle di sera, contando tutti insieme, alla rovescia per il Countdown, gli ultimi sessanta secondi che mancano alla fine dell’anno scolastico, in attesa del gran ballo, che si sa,  a Catania,  solo al Convitto si fa!
Trepidanti i maturandi in attesa preparano il momento della lettura delle lettere ai prof., leggeranno di quando quella volta fecero assenza collettiva per il compito assegnato all’improvviso e di come poi il prof. di turno li perdonò, minacciandoli però con verifiche a tutto spiano; leggeranno delle Convittiadi, alle quali solo loro del

Cinzia Nigro
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 09 giugno 2022 08:00:00 (2185 letture)

(Leggi Tutto... | 7402 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: VIII edizione del concorso PICCOLI REGISTI CERCASI…per la LEGALITA’
Redazione
Si è conclusa il 26 maggio l’VIII edizione di “Piccoli registi cercasi… per la legalità”, concorso di nazionale dei cortometraggi scolastici, promosso dall’Istituto “Italo Calvino” di Catania. 
Grazie al lavoro di squadra, con la guida del Dirigente Scolastico Salvo Impellizzeri e dello staff organizzativo, il progetto didattico, avviato otto anni fa, costituisce un’occasione originale per promuovere il cortometraggio come forma espressiva e valorizzare le potenzialità dei linguaggi artistici dei nuovi media, favorendo l'incontro e lo scambio fra studenti di scuole diverse.
L’iniziativa, che mira a promuovere l'educazione alla legalità e l'adesione responsabile dei giovani ai valori della vita democratica, ha avuto anche quest’anno, dopo la pausa del Covid, un notevole successo e sono stati presentati oltre trenta cortometraggi, provenienti da ogni parte d’Italia. 

redazione@aetnanet.org
Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 01 giugno 2022 18:00:00 (2213 letture)

(Leggi Tutto... | 11545 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Cerimonia di chiusura del progetto Etwinning “The brother food table” alla Dante Alighieri di Catania
Redazione
Alla scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri di Catania, grazie all’azione della Commissione “progettualità europea” coordinata dalla prof.ssa Alessandra Costanzo, è ormai consuetudine consolidata portare avanti i progetti eTwinning. Questi, per chi ancora non li conoscesse, sono gemellaggi virtuali con altre scuole europee su tematiche curriculari oggetto di studio comune. Per queste azioni e per la qualità didattica di tale progettualità la scuola ha ricevuto per ben due anni dall’INDIRE l’ambito titolo di scuola eTwinning.
Così, anche quest’anno nell’aula magna della scuola si è svolta, il 27 maggio, la cerimonia di premiazione per la conclusione del progetto “The Brother Food Table” incentrato sul tema dell’alimentazione sostenibile e salutare che ha visto coinvolte le classi 1^A, 1^B, 1^I e 1^H guidate dagli insegnanti Costanzo A., Bennardo V. e Bordonaro L.
Al progetto hanno aderito oltre alla nostra scuola, 39 insegnanti e 98 studenti di scuole europee dei seguenti paesi: Italia, Spagna, Turchia, Romania, Georgia, Polonia, Moldova, Rep. Ceca, Grecia.


Prof. Lorenzo Bordonaro
Postato da Andrea Oliva Martedì, 31 maggio 2022 08:00:00 (2789 letture)

(Leggi Tutto... | 6648 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Giornata della Legalità a Centuripe (26 maggio 2022)
Redazione
Una mattinata splendida e intensa quella trascorsa il 24 maggio nel cortile del plesso Verga della Scuola Secondaria di I grado di Centuripe. Un momento molto partecipato, per ricordare e celebrare le vittime della mafia, in modo particolare per ricordare la strage di Capaci, nella quale morirono il giudice Falcone, sua moglie, anche lei magistrato Francesca Morvillo e gli agenti della sua scorta, fino ad arrivare al giudice Borsellino e a tutti gli eroi che hanno sacrificato la loro vita compiendo il proprio dovere.
La Dirigente, dottoressa Cinzia Giuffrida, ha salutato la comunità scolastica ricordando che Giovanni Falcone ha perso la vita per una sola colpa, quella di aver voluto fare bene il proprio dovere, come uomo e magistrato. “Di quel maledetto e sanguinario 23 maggio del 1992” – dice la dirigente – “molti siciliani e italiani hanno un ricordo nitido.”

redazione@aetnanet.org
Postato da Andrea Oliva Martedì, 31 maggio 2022 07:55:00 (2281 letture)

(Leggi Tutto... | 9964 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Da Maletto la proposta di una legge regionale perché il Consiglio dei ragazzi sia attivato in tutti i Comuni. 25 ragazzi sindaci della Sicilia al secondo raduno regionale
Redazione
Dopo la pausa per la pandemia con grande entusiasmo si è rinnovato l’appuntamento del Raduno dei Ragazzi Sindaci a Maletto, accompagnati dai rispettivi sindaci o assessori.
   Un giorno di festa di amicizia per i ragazzi provenienti dalle provincie di Trapani, Caltanissetta, Agrigento, Enna, Messina, Siracusa e Catania.
Accolti dal Sindaco di Maletto, Giuseppe De Luca, dall’assessore Gabriella Giangreco e dal Coordinatore e fondatore dei CCR in Sicilia, preside Giuseppe Adernò.
Accompagnato dalla banda musicale della scuola media di Maletto, il corteo dei Ragazzi sindaci con la fascia tricolore in prima fila, ha percorso la via principale del Paese, segno di festa per l’intera comunità cittadina che si prepara alla “sagra della fragola”, pregevole e caratteristico prodotto del territorio di Maletto.
 
redazione@aetnanet.org
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 30 maggio 2022 09:00:00 (2735 letture)

(Leggi Tutto... | 10527 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Al Concorso Città di Bisenzio primo e terzo premio al Convitto Cutelli: il valore educativo della poesia
Redazione
“La poesia è il salvagente cui mi aggrappo quando tutto sembra svanire”, scriveva khalil Gibran. E davvero, scrivere testi poetici può rappresentare per molti un’ancora di salvezza. Ciò vale ancor di più per gli adolescenti, la cui identità e personalità è in corso di formazione e che attraversano momenti, e talvolta periodi, delicati e complessi. Per molti ragazzi, infatti, mettere su carta le proprie emozioni costituisce un modo per scandagliare sé stessi e scoprire, cominciando a definirlo, il mondo che li circonda. Prova ne è l’entusiasmo con cui,  nel nostro Liceo Classico Europeo del Convitto Cutelli, partecipano vivacemente al progetto La scuola come volano artistico-letterario, ideato e curato dalla prof.ssa Giusy Gattuso, attraverso il quale hanno la possibilità di scrivere, raffinare il loro talento e prendere parte ai concorsi tanto da ottenere dei riconoscimenti, acquistando così fiducia in sé stessi e nelle proprie possibilità.


Prof.ssa Giusy Gattuso
 
Postato da Andrea Oliva Sabato, 28 maggio 2022 08:00:00 (2510 letture)

(Leggi Tutto... | 6055 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Convitto Cutelli. XX Convegno Licei Classici Europei 17-18-19 maggio - “A ottant’anni dal Manifesto di Ventotene: quali prospettive per l’Europa?”
Redazione
20_05_01
Si è appena concluso a Catania il XX Convegno dei Licei Classici Europei, al quale hanno preso parte ben quindici delegazioni da tutta l’Italia. La splendida Aula Magna, da poco restaurata, del Convitto Nazionale Mario Cutelli, ha fatto da cornice alla manifestazione organizzata dall’ANIES Associazione delle Istituzioni Educative Statali.
Dopo i rinvii degli anni scorsi legati alla pandemia, è ripresa la tradizione che ha visto, come di consueto, Rettori, docenti, educatori e alunni dei Convitti ed Educandati Statali che accolgono l’indirizzo del Liceo Classico Europeo, sviluppare analisi e riflessioni sul tema che li accomuna, l’Europa, essendo esse stesse Istituzioni che educano alla cittadinanza europea.
Il Rettore del Convitto Cutelli, prof. Stefano Raciti ha inaugurato l’evento accogliendo la Presidente dell’ANIES dott.ssa Anna Maria Zilli, Rettrice dell’Educandato “Uccellis” di Udine, e ricevendo le Autorità che per l’occasione hanno onorato la manifestazione: dapprima l’Assessore uscente alla Pubblica Istruzione, Attività e Beni Culturali, Pari Opportunità, Grandi Eventi e Politiche giovanili del Comune di Catania, dott.ssa Barbara Mirabella, e in tarda mattinata il Presidente della Regione Nello Musumeci, che è stato accolto calorosamente nella corte del Vaccarini, tra gli applausi degli alunni che hanno colto l’attimo per circondarlo, fare domande e strappare una foto ricordo con lui.

Cinzia Nigro
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 20 maggio 2022 08:10:00 (2618 letture)

(Leggi Tutto... | 9179 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Il Convitto Cutelli protagonista del concorso ''Come mi vedo''
Redazione
20_05_03
Sabato 14 maggio 2022, tre alunne del Liceo Classico Europeo del Convitto Nazionale Mario Cutelli di Catania sono state le protagoniste della cerimonia che si è tenuta nella splendida cornice di Palazzo D’Amico, ad Acireale, in occasione della serata di premiazione del concorso Come mi vedo, organizzato dal Lions e Leo Club Catania Nord e Catania Host.
Il tema della competizione era la percezione del proprio corpo e, in particolare, la rappresentazione del rapporto tra la propria immagine riflessa allo specchio e quella interiore, tema attualissimo e sempre più esacerbato dal confronto e dall’enormità di immagini, filtrate e non, che affollano i social.
L’obiettivo era quello di incoraggiare i giovani ad acquisire una maggiore consapevolezza di sé. Il mondo dei social, infatti, perpetuando ed esasperando i canoni estetici della moda, rischia di imprigionare, soprattutto le giovani menti dei ragazzi, in un'idea di perfezione irraggiungibile.
Il concorso è stato un’occasione per sviluppare un momento di riflessione a scuola su questo argomento, dando spunti e stimoli per scandagliare i dubbi interiori degli alunni, per esprimere le proprie emozioni e per esternare la propria idea sul valore dell’immagine di sé stessi e degli altri.


Prof.ssa Giusy Gattuso


Postato da Andrea Oliva Venerdì, 20 maggio 2022 08:05:00 (2387 letture)

(Leggi Tutto... | 7428 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: FESTA DELLA MAMMA ALL’ISTITUTO “JOHN DEWEY”. Segno concreto del “learning by doing”, giunge a casa il profumo della scuola
Redazione
Con un originale dono preparato dai bambini è stata preparata la prima “festa della mamma” all’Istituto “John Dewey”
Essendo un istituto green che adotta l’outdoor education, il biglietto augurale, con la cornice disegnata da ogni singolo bambino, e stato corredato da un fiore vero, raccolto nel giardino, dove i bambini esercitano attività di seminagione, giardinaggio e cura delle piante messe a dimora da loro stessi.
All’interno del biglietto la letterina scritta con le espressioni semplici di un bambino di prima classe, ma segno  dell’affetto per la Mamma e documento delle abilità di scrittura acquisite nel corso dell’anno con la guida della Maestra Federica.
Nel laboratorio di creatività artistica, coordinato dalla Maestra Alessandra, come piccoli pittori, ciascuno ha realizzato un originale ritratto della mamma che è stato incorniciato e presentato con un fiore, nei cui petali sono scritte in inglese, in tedesco e in spagnolo le espressioni di affetto e di auguri alle mamme.
Hanno collaborato le maestre Ruth, Veronica, Karina e la signora Barbara, collaboratrice scolastica.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 09 maggio 2022 08:50:41 (1144 letture)

(Leggi Tutto... | 6801 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: 6 Maggio 2022, Maggio dei libri. Gli studenti del Liceo Lombardo Radice di Catania e il prof.re Giuseppe Messina dialogano sulla misteriosa morte del re Minosse
Redazione
Anche quest’anno in tutta Italia  la lettura diviene protagonista assoluta accendendo, anzi infuocando  i più giovani. Il nostro liceo ha celebrato l’iniziativa “Maggio dei libri”  con una conferenza web dal titolo “Leggere per comprendere il passato,” che ha previsto la lettura del libro “MINOSSE L’oscura morte di un re” dello scrittore Prof.re Giuseppe Messina.
Si tratta di un avvincente giallo che vede protagonisti Soter e Karpos, due abili soldati cretesi, inviati in missione per scoprire la verità sulla morte del re cretese, avvenuta in circostanze misteriose in terra di Sicania. Emerge il dettagliato ritratto di una Sicilia antica che con i suoi intensi colori e profumi diviene teatro delle avventure dei due astuti “agenti” e ci riconnette alle radici culturali di una storia intessuta di mito e leggenda di cui noi siciliani siamo gelosi eredi.
Ha introdotto i lavori il Dirigente scolastico Prof.ssa Concetta Mosca, seguita dall’intervento della Dott.ssa Barbara Mirabella, Assessore alla Cultura del Comune di Catania.
Prof.ssa Giusi Torre
Postato da Andrea Oliva Sabato, 07 maggio 2022 08:00:00 (4805 letture)

(Leggi Tutto... | 12458 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Voce alla Scuola: Belpasso- Clara Messina sindaco dei ragazzi della scuola Martoglio
Redazione
27_04_01
L’aula del Consiglio Comunale di Belpasso si è riempita di studenti e genitori per assistere alla solenne cerimonia di giuramento del Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto “Nino Martoglio” e del rinnovato Consiglio Comunale dei Ragazzi.
 La cerimonia ha avuto inizio con l’Inno d’Italia, l’ingresso della bandiera tricolore e del testo della Costituzione.
Il sindaco uscente, Ginevra Ferlito ha presentato le attività realizzate dal CCR, la visita in Prefettura e al nuovo Arcivescovo di Catania, la marcia della pace dell’8 marzo, purtroppo condizionate dalla pandemia, ha ringraziato i ragazzi del consiglio e della giunta, per la generosa e attiva collaborazione, quindi, commossa, ha deposto la fascia tricolore.
La neo eletta sindaco, Clara Messina, alunna della classe II B, con grande emozione ha recitato la formula di giuramento “Giuro di essere fedele alla Repubblica ….  Mi impegno a collaborare per il bene della scuola, piccola città e per la crescita sociale e civile e della Comunità scolastica” quindi ha baciato la bandiera, firmato la pergamena del giuramento ed ha indossato la fascia tricolore, ricevuta dal Sindaco Daniele Motta, alla presenza del presidente del Consiglio Comunale, Patrizia Vinci, dell’assessore all’istruzione Fiorella Vadalà e della dirigente scolastica Anna Spampinato.
Hanno quindi giurato gli Assessori, il presidente del Consiglio, Ferdinando Grasso al quale è stato consegnato il campanello d’argento e poi tutti i consiglieri.

redazione@aetnanet.org
Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 27 aprile 2022 15:00:00 (2536 letture)

(Leggi Tutto... | 13051 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: XXII Festival International de Théâtre Francophone di Catania. Il “Wojtyla” ha portato in scena lo spettacolo tratto dal romanzo di Daniel Pennac, ‘Chagrin d’école’
Redazione
26_04_01
Il 21 e il 22 aprile 2022, l’IPSSEOA “Karol Wojtyla” ha partecipato al XXII Festival International de Théâtre Francophone di Catania che riprende vita quest’anno dopo due anni di silenzio dovuti alla pandemia. La dirigente del “Karol Wojtyla” di Catania, Dott.ssa Daniela Di Piazza, ha fortemente voluto la ripresa di questo progetto didattico, che dal 2009 non aveva mai avuto battute d’arresto grazie al lavoro della prof.ssa Alessandra Costarella, docente di Lingua Francese e responsabile di progetto in collaborazione con il Dipartimento di Lingua Francese dell’Istituto, diretto dalla prof.ssa Claudia Cardone.
Negli anni, infatti, il progetto dello studio della lingua francese attraverso le pratiche teatrali e la conseguente partecipazione a tutti i Festival della rete internazionale che hanno portato gli studenti del “Wojtyla” a rappresentare i loro spettacoli in giro per il mondo, si è dimostrato fortemente motivante nello studio delle lingue straniere, ma anche complementare alle attività professionalizzanti del “Wojtyla” in quanto aiuta, in poco tempo e in modo divertente,  quasi per gioco, a rafforzare molti obiettivi trasversali come la padronanza della parola, del gesto, del movimento, la scoperta del sé e l’importanza fondamentale del lavoro d’équipe.

 Lella Battiato Majorana
Postato da Andrea Oliva Martedì, 26 aprile 2022 13:00:00 (2816 letture)

(Leggi Tutto... | 12972 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Scuola, proclamati i vincitori delle Olimpiadi nazionali di Fisica. Oltre 50.000 gli studenti partecipanti. Bianchi: “La Fisica alimenta la nostra curiosità verso il mondo”
Ministero Istruzione e Università
Si è tenuta ieri, a Senigallia, la cerimonia di premiazione degli studenti vincitori delle XXXVI Olimpiadi nazionali di Fisica. In 100 hanno affrontato la sfida finale per il podio, cinque i vincitori assoluti (quattro ori e un argento) che costituiscono la squadra nazionale. La gara nazionale si è svolta, in presenza, presso il Liceo scientifico “Enrico Medi” di Senigallia, dal 20 al 23 aprile. In queste giornate, studentesse e studenti hanno affrontato una prova di fisica in laboratorio e risolto tre problemi teorici. “Un contagiri”, “pendolo elettrostatico”, “ciclo termodinamico”, “una molla speciale” sono i titoli delle prove sia teoriche che sperimentali, con cui si sono sfidati nella fase finale.  
Raddoppiata rispetto allo scorso anno la partecipazione delle ragazze e dei ragazzi: a questa edizione delle Olimpiadi nazionali di Fisica hanno partecipato oltre 50.000 studenti provenienti da 750 scuole.   
I cinque vincitori rappresenteranno l’Italia alle Olimpiadi Europee della Fisica che si svolgeranno a Lubiana, in Slovenia, dal 20 al 24 maggio.  
Il processo di selezione, che ha portato i migliori cento a incontrarsi e sfidarsi a Senigallia, è iniziato lo scorso dicembre con la gara di istituto. Alla successiva sfida di secondo livello, che si è svolta a febbraio, hanno avuto accesso 4.500 studenti assegnati a 63 poli nazionali.

miur.gov.it


 
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 25 aprile 2022 08:00:00 (3213 letture)

(Leggi Tutto... | 8587 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: PASQUA DELLO STUDENTE “Siate luce non solo scintille”
Redazione
Accogliendo l’invito di Mons. Luigi Renna,  gli studenti delle scuole superiori dell’arcidiocesi di Catania  hanno riempito la navata della Cattedrale in preparazione alla Santa Pasqua.
E’ stato il primo incontro con il nuovo Arcivescovo che li ha accolti con gioia e ha risposto alle numerose e variegate domande.
L’incontro, “Pasqua dello studente”, promosso dall’Ufficio di Pastorale scolastica, condotto da don Salvo Gulisano, ha coinvolto gli insegnanti di Religione, i docenti dell’Uciim ,gli scout e l’Azione Cattolica studenti.
Mons. Renna nel dialogo aperto con i giovani ha veicolato messaggi, suggerimenti, consigli, proposte operative e da vero Maestro e Guida ha tracciato le linee di un percorso da seguire per dare valenza alla testimonianza cristiana che intreccia la preghiera, il servizio, e l’attenzione verso gli altri.
Alla domanda degli studenti  dell’Istituto “Branchina“ di Adrano: ”Cosa spinge l’uomo a fare la guerra?. Perché Dio non interviene?” con saggezza l’Arcivescovo ha spiegato le motivazioni della guerra che scaturiscono da interessi politici  ed economici e  nel ribadire che non esiste una “guerra giusta”, viene giustificata la “legittima difesa” che non dovrebbe produrre nuovi armamenti, bensì  favorire l’esercizio e l’arte del dialogo.
Tra i problemi sociali che ha incontrato in diocesi Mons Renna ha evidenziato il grave fenomeno della dispersione scolastica con tutte le conseguenze che ne seguono ed ha sollecitato i giovani ad essere veri imprenditori, capaci di dare vitalità e creatività alle innovative prospettive di lavoro in una società in costante trasformazione.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 14 aprile 2022 08:00:00 (2043 letture)

(Leggi Tutto... | 10524 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Premiati i Ragazzi Sindaci “Custodi del creato” Alle Ciminiere progetto “Outdoor education”dell’Istitito “John Dewey”
Redazione
Nell’ambito del Green Expo del Mediterraneo 15 Consigli Comunali dei Ragazzi della provincia di Catania sono stati premiati come “Custodi del Creato”.
 A ritirare la targa ricordo: i ragazzi sindaci di Motta S Anastasia, Misterbianco, Paternò, S Pietro Clarenza, Maletto, S Agata Li Battiati, Tremestieri etneo, Mascalucia, Nicolosi, Mazzarrone, Licodia Eubea e dell’Istituto “Deledda” e “San Giovanni Bosco” di Catania.
La manifestazione, promossa dalla Fondazione Sorella Natura, in collaborazione con il Lions Club Catania Brancati, l’Ancri e Futurlab, ha avuto luogo tra gli eventi di “Ecomed Progetto comfort” alle Ciminiere, dove sono stati premiati 167 Comuni siciliani che si sono distinti per i traguardi conseguiti nella raccolta differenziata che in Sicilia è passata dal 19% e 50%,
I Ragazzi sindaci a scuola hanno realizzato progetti di educazione ambientale, di valorizzazione del territorio, metodologie e tecniche per il risparmio energetico, il consumo dell’acqua ,hanno aderito ai progetti di Plastic free e Friday for future, ed hanno approfondito i temi della siccità in Sicilia e della desertificazione.
Sono intervenuti all’incontro il Sindaco di Mascalucia, Vincenzo Antonio Magra, il quale ha premiato i ragazzi delle scuole “Giuseppe Fava” e “Leonardo da Vinci” di Mascalucia  ed il giovane assessore di San Giovanni La Punta, Piermaria Capuana, il quale ha presentato insieme a Giorgio  Peci il progetto “Cambiamento ambiente. Radici per il futuro”

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 11 aprile 2022 14:15:00 (3220 letture)

(Leggi Tutto... | 7934 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: 1° C. D. “G. L. Radice” Paternò (Catania) 1° Incontro transazionale Erasmus+ KA229 Cannes – Francia dal 07 al 11 Marzo 2022
Redazione
Come da progetto Erasmus+ Plus KA229 “The wolf or life in the woods” si è svolto il primo  incontro transnazionale con studenti  dei paesi partners (Belgio, Francia, Italia,  Romania, Turchia) nei giorni dal 07 al 11 Marzo 2022. Il 1° C.D. “G. Lombardo Radice” di Paternò ha partecipato  a questo primo incontro transazionale tenutosi nella scuola “Gèrard Philipe di Cannes (Francia).
Il 07 marzo ad attenderci nel college “Gèrard Philipe di Cannes c’erano Sylvie, Charlotte e  la Dirigente che ci aspettavano con tanto entusiasmo. Oltre allo staff dirigenziale  ad attenderci c’erano studenti e docenti che con un caloroso saluto ci hanno dato il benvenuto. Tutti noi docenti ma soprattutto gli alunni eravamo eccitati e felici di intraprendere questa nuova avventura.
Dopo il benvenuto  tutti gli studenti coinvolti nel progetto si sono riuniti per  svolgere le attività programmate (workshop) dalla scuola ospitante.
Dopo un’ intensa giornata di workshop, socializzazioni e  riunioni siamo ritornati in hotel stanchi ma felici e soddisfatti della prima giornata trascorsa al college.
Il secondo giorno abbiamo fatto  un’escursione nel parco delle PréAlpes d'Azur, naturalmente il tema trattato riguardava il lupo. Appena arrivati su in montagna  ad attenderci c’erano le guide.
Tra una tappa e l’altra le guide hanno descritto il territorio, dato informazioni sui diversi esemplari di lupi, e hanno spiegato come riconoscere le tracce, le abitudini, e come i pastori, grazie ad una razza specifica di cani i “Patou”, riescono a tenere lontani i lupi dal proprio gregge.

Ins. Ciaramella Anna
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 11 aprile 2022 14:10:00 (3309 letture)

(Leggi Tutto... | 11556 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Voce alla Scuola: I primi 50 anni del Liceo Galileo Galilei - Catania
Redazione
Una grande festa ha coinvolti i duemila e 70 studenti del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Catania che ha celebrato i suoi primi 50 anni, essendo stato istituito nel 1972 e dopo aver cambiato diverse sedi ha una prestigiosa sede centrale ed un’altrettanta sede distaccata presso l’ex Leonardo da Vinci.
Con grande emozione e manifesta soddisfazione la dirigente Gabriella Chisari ha presentato alle autorità scolastiche regionali e provinciali la vivacità culturale e formativa del liceo che ha seguito da sempre la via della sperimentazione e dell’innovazione
Offrendo un’articolata e ricca “offerta formativa” nel settore scientifico e matematico; nel settore linguistico (Esabac- teatro francofono), il progetto “diplomatici” all’ONU; nell’ambito sociale con la “scuola in ospedale”, integrando il diritto allo studio con il diritto alla salute; con gli scambi culturali che hanno reso i ragazzi del Liceo protagonisti di esperienze di apprendimento in Argentina, Finlandia, Polonia, Olanda, Germania,  Inghilterra, anche grazie ai progetti Erasmus , Comenius e Socrates.
In linea di continuità con l’impostazione organizzativa data dal preside Leone Calambrogio, la qualità del servizio ha connotato le molteplici attività didattiche e culturali che il Liceo ha promosso e lo confermano i meritati riconoscimenti nei concorsi nazionali, nelle gare olimpiche, nei campus universitari, nei certamen con gli studenti degli altri licei,  dove i ragazzi hanno conseguito eccellenti risultati e lo confermano i numerosi  premi e la folta schiera di ex alunni che oggi occupano posti di rilievo nelle professioni, come il Rettore dell’Università di Catania, Prof. Francesco Priolo, il quale ha tenuto una lectio magistralis sul cammino evolutivo della scienza da Galileo ai nostri giorni, passando in rassegna i prestigiosi Premi Nobel della Scienza con particolare attenzione al siciliano Ettore Maiorana e alle donne che si sono affermate nel campo della scienza.

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 11 aprile 2022 14:05:00 (3249 letture)

(Leggi Tutto... | 9636 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Voce alla Scuola: La scuola catanese marcia per la pace
Redazione
Al grido ritmato “Facciamo la pace, la guerra non ci piace” gli studenti delle scuole di Catania, hanno dato vita alla “marcia della Pace”, promossa dall’Assessorato alle politiche scolastiche e partendo da Villa Bellini, ha gremito la via Etnea.
Ad aprire il corteo i bambini  della scuola dell’infanzia comunale  e poi i quattro ragazzi sindaci, con l’assessore Barbara Mirabella  ed il presidente del Consiglio Giuseppe Castiglione, i bambini della scuola primaria, i ragazzi e gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.
Camminando insieme: dirigenti, docenti, genitori, accomunati dal forte desiderio di pace, da Catania  si è elevato un corale grido, un sentito e forte auspicio di benessere e di armonia tra le Nazioni.
Cartellini colorati, bandierine, stendardi delle scuole e poi mille letterine, pensieri dei ragazzi elaborati a scuola in preparazione all’evento, hanno animato via Etnea in un caldo mattino di aprile.

Giuseppe Adernò

Postato da Andrea Oliva Lunedì, 11 aprile 2022 14:00:00 (2886 letture)

(Leggi Tutto... | 8020 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Il Convitto Nazionale M. Cutelli scuola polo per la V Edizione del Premio Giacomo Leopardi. Prova regionale 4 aprile 2022
Redazione
Ritorna quest’anno in modalità in presenza la prova regionale per la V Edizione del Premio Giacomo Leopardi. Anche per questa edizione il Convitto Cutelli di Catania sarà la sede presso la quale si insedierà la commissione per la vigilanza durante le prove e la correzione degli elaborati in quanto scuola polo.
Il Premio bandito dal Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati, si propone di incrementare la conoscenza della figura e dell’opera di Giacomo Leopardi nelle scuole e di sostenere la divulgazione degli aspetti poetici e filosofici della sua esperienza letteraria, in una prospettiva interdisciplinare e nel quadro delle iniziative promosse dal CNSL.
La prova regionale, riservata alle studentesse e agli studenti del triennio conclusivo della Scuola Secondaria di secondo grado, statale e paritaria, vedrà gli alunni partecipanti cimentarsi in una prima parte della durata di un’ora, nella quale si richiede la parafrasi di alcuni versi di Leopardi e la risposta a quesiti di ordine lessicale, metrico e stilistico, e in una seconda parte della durata di tre ore, nella quale si propone di sviluppare liberamente una traccia di riflessione tematica.


Prof.ssa Cinzia Nigro
Postato da Andrea Oliva Domenica, 03 aprile 2022 14:00:00 (2984 letture)

(Leggi Tutto... | 8684 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Ripartono le Convittiadi. Il Convitto Cutelli a Campobasso, 3-10 aprile 2022
Redazione

È proprio così! Non è il reality tv! È realtà vera! Le Convittiadi, olimpiadi dei Convitti Nazionali, sospese da due anni a causa della pandemia, ripartono da Campobasso, grazie all'organizzazione del Convitto Nazionale Mario Pagano; il Convitto Cutelli di Catania non poteva mancare all'appuntamento. Ventisei alunni delle classi seconde del Liceo Classico Europeo, accompagnati dagli educatori, parteciperanno a tornei di calcio, basket, ping pong, atletica, scacchi, ma anche teatro e ufficio stampa. Proprio dall'ufficio stampa arrivano le parole della nostra alunna Chiara Lo Cicero 2A LCE:

"Le Convittiadi sono le Olimpiadi Nazionali Dei Convitti italiani, annualmente organizzate da uno degli Istituti Educativi nazionali aderenti all’ANIES, l’Associazione Nazionale delle Istituzioni Educative. Quest’anno sono state organizzate dal Convitto Nazionale Mario Pagano di Campobasso.
Sono delle competizioni non solo sportive, che coinvolgono ragazzi e ragazze dagli 11 ai 16 anni. I valori condivisi in questo evento sono la lealtà, il confronto, il rispetto e la sana competizione sportiva.
Noi del Convitto Nazionale Mario Cutelli di Catania quest’anno abbiamo avuto il privilegio e la fortuna di partecipare dopo un lungo intervallo di tempo causato dalla pandemia. Sarà un’esperienza che ci formerà e permetterà a noi ragazzi di conoscere nuove realtà come la loro. Siamo fieri di rappresentare la nostra scuola e cercheremo di dare il massimo cercando di vincere, ma soprattutto divertendoci. Le nostre aspettative per questo evento sono alte, in particolare dopo un periodo di chiusura sociale. Sarà piacevole riscoprire l'emozione della condivisione e il ritorno a una normalità"

Già, un privilegio... Tutto ciò mentre noi educatori staremo a guardare la meraviglia nei loro occhi.

(l’immagine è stata realizzata da Morgana Manzitto 2A LCE
in occasione del concorso logo Convittiadi 2022)

https://fb.watch/c1OUn8J7UR/

 Educatrice Cinzia Nigro

Postato da Andrea Oliva Sabato, 02 aprile 2022 12:39:58 (2157 letture)

(Leggi Tutto... | 8360 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Al 3° Circolo Didattico “San Nicolò Politi” di Adrano venerdì 1 aprile serata inaugurale della XV Edizione della Festa del Libro
Redazione
“Se vogliamo conoscere il senso dell’esistenza, dobbiamo aprire un libro: là in fondo, nell’angolo più oscuro del capitolo, c’è una frase scritta apposta per noi” (Pietro Citati)

Nell’ambito delle attività per la promozione ed il sostegno alla lettura, la “Festa del Libro” - finalmente in presenza, seppure nel pieno rispetto delle misure e dei protocolli per la prevenzione del contagio - riprende, giungendo alla XV edizione. L’evento, dopo due anni di pausa causata dall’epidemia di Covid-19, si svolgerà nei giorni dall’1 al 9 aprile 2022.

La “Festa del Libro” nasce da un accordo di rete che coinvolge diverse scuole della provincia di Catania con il “Circolo Didattico di Zafferana Etnea” come scuola polo.
Il 3° Circolo Didattico “San Nicolò Politi” di Adrano ha aderito all’iniziativa diversi anni fa e la settimana della lettura riscuote ogni anno grande successo.


La docente referente del progetto

Maria Lucia Caporlingua
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 01 aprile 2022 08:00:00 (2964 letture)

(Leggi Tutto... | 8170 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Circolo didattico ''Teresa di Calcutta'' - Tremestieri Etneo. SEMINARIO INFORMATIVO: “INCLUSIVAMENTE: PER CRESCERE CONSAPEVOLMENTE”
Istituzioni Scolastiche
 

Venerdì 1 aprile 2022 – ore 16,00 - canale youtube CDS Calcutta https://www.youtube.com/channel/UCrj9t_nxkqPZ1iF1WxMnjGw/feat

Pagina Facebook https://www.facebook.com/scuolacalcutta.tremestierietneo/



Postato da Andrea Oliva Venerdì, 01 aprile 2022 07:00:00 (2593 letture)

(Leggi Tutto... | 5086 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: SPECIALE UCRAINA. Numero speciale de “Il Salotto della IIIG” della scuola media Pluchinotta
Redazione
S AGATA LI BATTIATI - I ragazzi della III G della scuola Media “M. Pluchinotta” sono diventati piccoli “inviati e reporter” della guerra Russia-Ucraina.
Nel giornalino di classe, dall’originale titolo “”Il salotto della III G”, laboratorio e palestra di scrittura e di comunicazione verbale e non verbale, coordinato dalla Professoressa. Marilena Taormina, hanno dato visibilità ai pensieri, alle riflessioni, ai commenti e alle considerazioni, anche percepite in famiglia, sull’attualità del momento storico post Covid, sotto la coltre grigia della guerra.
Nell’articolo di spalla “La Costituzione italiana ripudia la guerra” si condensa una lezione di Educazione Civica, mentre la prima pagina è dedicata al reportage della guerra: le donne, i bambini, i soldati, i profughi, titoli e parole accompagnate da eloquenti immagini.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Martedì, 29 marzo 2022 08:00:00 (2580 letture)

(Leggi Tutto... | 6337 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Cittadinanza digitale. Auguri per la festa del Papà con QR Code
Redazione
La cittadinanza digitale costituisce uno dei tre elementi portanti dell’Educazione Civica che forma l’uomo e il cittadino.
 Con originale creatività la maestra Federica Abate, docente della scuola paritaria ad indirizzo internazionale “John Dewey “ di Catania,  in occasione della festa del Papà ha messo in atto un’azione didattica sorprendente.
Ha spiegato con parole semplici ai bambini della classe prima, nativi digitali,  le caratteristiche del  QR Code, “versione bidimensionale del codice a barre, composto da pattern di pixel in bianco e nero”, che favorisce l'accesso istantaneo alle informazioni nascoste nel Code (codice)” ed ha fatto registrare ad ogni bambino il messaggio verbale o grafico degli auguri per la festa del Papà.
Ecco come Lei stessa racconta le fasi dell’azione e l’attivazione del QR code scanner.
“L’idea di inserire un QR Code all’interno del bigliettino della festa del papà è nata in seguito ad un confronto con la collega di lingua inglese Alessandra Pappalardo.
  
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Sabato, 26 marzo 2022 11:06:58 (1933 letture)

(Leggi Tutto... | 11195 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: LE MURA DI CARLO V. Al De Felice-Olivetti l’Associazione Genius Loci Katane
Redazione
Con la collaborazione della Società di Storia Patria della Sicilia Orientale, l’Associazione Genius Loci Katàne ha stipulato con l’Istituto Superiore “De Felice Giuffrida-Olivetti“ di Catania una convenzione per lo svolgimento di un  PCTO (Percorso per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento) rivolto alle classi ad indirizzo turistico.
Il primo incontro ha avuto come tema: “Le mura di Carlo V e la difesa della città di Catania”  ed è stata spiegata agli studenti  del De Felice-Olivetti l’evoluzione della città e delle fortificazioni dalle mura Aragonesi agli undici bastioni voluti dall’imperatore Carlo V nel 1553, e realizzate dall’architetto Antonio Ferrmolino per difenderla prevalentemente dalle aggressione dei pirati  turchi e musulmani  nel Mediterraneo per tutto il ‘400 e il ‘600.
L’eruzione del 1669 e il devastante terremoto del 1693,  ha modificato la funzione difensiva delle mura anche  per l’evoluzione delle armi da fuoco.
Il progetto didattico prevede  nei giorni 25 , 28 e 30 marzo  il giro delle mura, la “Porta di Carlo V” detta anche “Porta dei Canali”, unica rimasta delle otto porte della città fortificata,  documentandone i resti  dei bastioni ancora visibili, al fine di realizzare  un  documentato supporto multimediale  da utilizzare come book informativo dell’itinerario turistico da offrire ai visitatori della città di Catania.

Istituto "De Felice" - Catania
Postato da Andrea Oliva Sabato, 26 marzo 2022 08:00:00 (2032 letture)

(Leggi Tutto... | 6150 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Giordana Blandini primo sindaco dei ragazzi della scuola “Grazia Deledda” - Catania
Redazione
Ad otto giorni dall’elezione del primo Consiglio Comunale dei Ragazzi, progetto didattico di Educazione Civica attivato presso l’Istituto comprensivo “Grazia Deledda” di Catania, nei pressi di Piazza Montessori, hanno avuto luogo le elezioni di ballottaggio tra le due candidate in gara per la fascia tricolore: Alice Zappalà e Giordana Maria Blandini , alunne delle classi secondo che non avevano raggiunto il 50% più uno delle preferenze nel corso delle elezioni del Consiglio  Comunale dei Ragazzi,
La settimana scolastica è stata animata dalla campagna elettorale, dalla presentazione dei progetti delle due candidate in tutte le classi ed infine dalla giornata delle elezioni di ballottaggio.
 Al termine delle operazioni di spoglio delle schede, la commissione elettorale, composta dagli alunni delle classi terze e coordinata dalla prof.ssa Michela  Di Giunta,  ha consegnato alla dirigente Franca Branca l’esito delle operazioni di voto:  “260 “elettori”, una scheda bianca, una scheda nulla, 91 preferenze per Alice Zappalà e 167 preferenze per Giordana Blandini “.
La Dirigente ha chiamato in presidenza le due candidate e con soddisfazione ha proclamato Giordana Blandini alunna della classe seconda C “Sindaco dei ragazzi”.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Martedì, 22 marzo 2022 13:00:00 (3020 letture)

(Leggi Tutto... | 7445 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Eugenio Sambataro sindaco dei ragazzi della scuola Dusmet di Nicolosi
Redazione
Giuro di essere fedele alla Repubblica…. Mi impegno a collaborare per il bene della scuola piccola città e per la crescita sociale e civile della comunità scolastica”.  Con queste parole pronunziate con emozione e sicura convinzione, Eugenio Sambataro,11 anni, alunno della classe prima dell’Istituto comprensivo “Dusmet”, ha giurato nell’aula consiliare del Comune di Nicolosi
La cerimonia è stata introdotta dal presidente del Consiglio Marco Sanfilippo, con la partecipazione del Sindaco Angelo Pulvirenti, della vicesindaco Maria Grazia Torre, della dirigente della scuola, Nuccia Nicolosi, dei genitori dei 12 neo eletti del Consiglio Comunale dei Ragazzi.
 Ha coordinato lo svolgimento della cerimonia il preside Giuseppe Adernò, fondatore e coordinatore dei Consigli Comunali dei Ragazzi Il piccolo sindaco. dopo aver baciato la bandiera e firmato l’atto del giuramento, ha ricevuto dal Sindaco Pulvirenti la fascia tricolor.; quindi ha giurato anche la presidente del Consiglio, Greta Romano, della classe 2B e dopo aver ricevuto il campanello d’argento ha preso posto accanto al Presidente del Consiglio Sanfilippo.
I dodici consiglieri in modo corale hanno recitato la formula del giuramento ed il neo sindaco li ha presentati chiamandoli per nome. Della scuola Primaria sono stati eletti: Leonardo Abbate, Jacopo laudani, Paola Leotta, Martina Azeva; della scuola Secondaria: Alessia Arena, Nadia Asero, Asia Barbagallo, Alice Borzì, Ludovica Galvagna, Angela Gemmellaro, Salvatore La Spina.

redazione@aetnanet.org

 


Postato da Andrea Oliva Lunedì, 21 marzo 2022 17:00:00 (2790 letture)

(Leggi Tutto... | 9999 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Consiglio Comunale dei ragazzi alla scuola “G. Deledda” - Catania. Ballottaggio per l’elezione del Sindaco dei Ragazzi
Redazione
Dopo un’intensa campagna elettorale, coordinata dalla Prof.ssa Michela Di Giunta, è stato eletto per la prima volta il Consiglio Comunale dei Ragazzi presso l’Istituto comprensivo “Grazia Deledda” nei pressi di Piazza Montessori.
Il progetto, promosso dalla nuova dirigente Franca Branca, anche al fine di dare vitalità educativa alla scuola nel territorio, è stato ben accolto dall’equipe dei docenti delle classi seconde, i quali, con la guida del preside Giuseppe Adernò, fondatore e coordinatore dei CCR, si sono attivati  nel dare concretezza operativa al progetto che  ha coinvolto anche gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria, avviando un processo di apprendimento della democrazia e delle cittadinanza attiva, vera attuazione dell’Educazione civica nella  scuola piccola citta”, attraverso un “imparare facendo”.
La crisi pandemica ha rallentato e rinviato le operazioni della campagna elettorale e venerdì 11 marzo si sono svolte le elezioni del Consiglio dei Ragazzi, operando in tre seggi, coinvolgendo come scrutatori i ragazzi delle classi terze.
In due distinte urne sono state depositate le schede colorate per il Consiglio comunale e le schede bianche per l’elezione del Sindaco.
Lo spoglio delle schede, ha dato vincente con 144 voti la lista n. 1 con il motto “Sii il cambiamento che vuoi vedere” e sono risultati eletti: Antonino Torre, presidente del Consiglio con 46 preferenze, Sofia Famoso, vice presidente 38 preferenze; consiglieri: Aurora Ternullo, Enza Samperi, Aurora Sessa.

redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Domenica, 13 marzo 2022 08:00:00 (3526 letture)

(Leggi Tutto... | 8305 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Voce alla Scuola: I ragazzi della scuola ''Pitagora'' di Misterbianco in Prefettura
Redazione

Accolti da S. E. il Prefetto Maria Carmela Librizzi, i ragazzi del Consiglio Comunale dell’Istituto “Pitagora” di Misterbianco, con a capo la neo sindaco Giulia Montillo, hanno presentato i loro progetti che traducono in azioni concrete i valori dell’Educazione Civica, studiata e applicata attraverso il Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR)  che rende la scuola una “piccola città”.
Il Prefetto era stata invitata alla cerimonia
Non avendo potuto partecipare alla cerimonia di giuramento presso l’aula consiliare al palazzo del Senato di Misterbianco  il Prefetto ha invitato i ragazzi in Prefettura dando loro l’opportunità di conoscere  e visitare le sedi delle Istituzioni dello Stato.
Sono intervenuti all’incontro la Dirigente Giusy Licciardello, il Sindaco del comune di Misterbianco Marco Corsaro , il presidente del Consiglio Lorenzo Ceglie,  le professoresse: Letizia Spampinato, Tiziana Marchese, e Giusy Altieri coordinatrici del progetto didattico ed il coordinatore dei Consigli dei Ragazzi, preside Giuseppe Adernò.
Con particolare emozione Giulia Montillo, con la fascia tricolore, ha presentato al Prefetto il presidente del consiglio Yasmine Daris, e poi gli assessori:  Enrico Cordaro, allo sport; Flavia Noce ai Bisogni Educativi Speciali e all’Inclusione; Gloria Aurora  alle infrastrutture, Nicolò Scuto all’ambiente; Giuseppe Scrimizzi alla salute e al benessere; Ilenia Grimaldi agli eventi; Elga Raciti alla cultura; Chiara Pignata all’Enti pubblici e privati; Salvatore Zappalà al bilancio e alla legalità; Federico Aglieri , vice sindaco , assessore al cyberbullismo.

redazione@aetnanet.org


Postato da Andrea Oliva Venerdì, 11 marzo 2022 08:05:00 (2235 letture)

(Leggi Tutto... | 9144 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Centuripe- Catenanuova - “L’Italia ripudia la guerra”
Redazione
La mattina del 24 Febbraio i numeri dei morti e dei feriti in Ucraina presero il posto dei nuovi contagiati e dei vaccinati sulle prime pagine dei giornali, in TV, sui social media.
Le immagini dei bombardamenti prendono il posto dei letti degli ospedali.
Sul bianco dei camici di medici e infermieri   prende il sopravvento il buio della notte di Kiev illuminata dagli spari.
A scuola non si parla più di COVID, di tamponi e di classi in quarantena…ma solo auspici di pace, I volti dei bambini profughi o rifugiati nei bunker o nei sotterranei della metropolitana restano impressi nel cuore di tutti.
Contagiati dal virus inarrestabile della solidarietà, si moltiplicano i piccoli gesti di grande altruismo: cibo, vestiti, coperte, farmaci vengono raccolti in un camion e portati alle frontiere.
Inarrestabile la voglia di abbracciare chi aveva perso tutto: striscioni, balletti, poesie, flashmob.
Irrefrenabile la spinta a mostrare la più importante delle lezioni, quella che anche il COVID aveva spiegato: è la scuola del dialogo, della pace, della fratellanza, della gentilezza, della responsabilità, del rispetto.
La bandiera gialla e azzurra diventa segno e simbolo di unione e vicinanza al popolo ucraino.
L’art. 11 della Costituzione si impara scrivendo e disegnando la parola “Pace”

Ogni bambino, ragazzo, studente, diventa protagonista attivo, custode e artigiano di pace.


Cinzia Giuffrida

Dirigente scolastica IC ”Fermi – Leopardi” Centuripe (EN)
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 11 marzo 2022 08:00:00 (2003 letture)

(Leggi Tutto... | 7286 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Manifestazione per la Pace “Stop the War - The World of Peace” - mercoledì 9 marzo 2022 ore 10 alla Dante Alighieri di Catania
Redazione
Si è svolta mercoledì 9 marzo 2022 alle ore 10 presso la scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri di Catania la manifestazione per la pace “Stop the War - The World of Peace” proposta dalla commissione progettualità europea e fortemente voluta da tutto il collegio docenti, dalla preside Rita Donatella Alloro e da tutto il personale della scuola. La manifestazione ha raccolto i lavori dei ragazzi frutto della loro voglia di manifestare per far sentire il loro “NO” ad una guerra ingiusta e disumana che tanto dolore sta portando in Europa in un’epoca storica già martoriata dalla pandemia di Covid-19. Gli studenti, a turno e rispettando le norme di sicurezza, si sono stretti simbolicamente in un abbraccio all’esterno dell’edificio scolastico attaccando i lavori realizzati lungo la ringhiera per ribadire la loro protesta contro la guerra e lanciare un messaggio di pace e di speranza. All’interno dell’edificio, in cortile, un altro gruppo di studenti, coordinato dalle insegnanti di arte, ha realizzato e colorato il simbolo della pace rendendolo visibile a quanti si affacciano dalla via Sassari. Una selezione di brani musicali inneggianti alla pace veniva diffusa nella scuola rendendo magica e vibrante l’esperienza vissuta dai ragazzi.

Prof. Lorenzo Bordonaro
Postato da Andrea Oliva Giovedì, 10 marzo 2022 08:00:00 (2762 letture)

(Leggi Tutto... | 5507 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: BELPASSO - corteo per la pace nella giornata della donna
Redazione
Uno splendido e vivace corteo ha animato le vie di Belpasso, nella giornata della donna, 8 marzo.
Protagonisti attivi i ragazzi delle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado del Comune di Belpasso e della frazione di Piano Tavola
L’iniziativa, promossa dall’amministrazione comunale e dall’assessore all’Istruzione Fiorella Vadalà  ha  consentito ai ragazzi di “camminare insieme” e diffondere messaggi di pace, gridando forte “No alla guerra”, sventolando bandierine, esponendo striscioni, cartelli e messaggi con i colori giallo e azzurro della bandiera dell’Ucraina.
Nella manifestazione, dedicata alla Pace sono stati particolarmente attivi i Ragazzi Sindaci: Santo Vitale  e Mariasole Capuana del Circolo Didattico “Teresa di Calcutta“; della scuola Media “Martoglio”: Ginevra Ferlito con il presidente del consiglio Francesco Occhipinti;  dell’Istituto comprensivo “Giovanni Paolo II” di Piano Tavola: Aurora Vassallo e Noemi Salinaro, ambasciatrice della Fraternità e ospite Alessia Lo Faro  in rappresentanza del CCR dell’Istituto “De Amicis” di Tremestieri Etneo.
Hanno partecipato i bambini della scuola paritaria “Insieme” e gli studenti dell’Istituto superiore “Francesco Redi”.
Dopo il saluto del Sindaco di Belpasso, Daniele Motta, sono intervenuti l’assessore Fiorella Vadalà, la presidente del Consiglio Patrizia Vinci, il sindaco di Paternò, Nino Naso, il preside Giuseppe Adernò, coordinatore dei Consigli Comunali dei Ragazzi e quindi hanno preso la parola i ragazzi, i quali con i loro messaggi semplici e diretti hanno ribadito l’impegno per essere “artigiani e costruttori di pace”.

redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 09 marzo 2022 13:00:00 (2699 letture)

(Leggi Tutto... | 9482 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Verso l’8 marzo - Marcia della pace nella giornata della donna. A Belpasso ragazzi sindaci in prima fila
Redazione
L’8 marzo di quest’anno sarà particolarmente segnato dall’ombra nera della guerra in Ucraina e che coinvolge i Paesi confinanti e l’intera Europa.
La gara di solidarietà per l’aiuto ai profughi e l’accoglienza di quanti fuggono dall’Ucraina per la paura dei bombardamenti è un segno di umanità, di civiltà e di vera dimensione europea comunitaria.
Le immagini trasmesse dalle televisioni e dai social media hanno messo in evidenza che attorno ai tavoli delle trattative tra russi e ucraini non ci sono donne. Nei consigli di guerra che si svolgono a Mosca sono presenti solo uomini ed i giornalisti hanno fatto notare che c’era solo   Elvira Nabiullina, governatrice della Banca centrale russa, sedeva accanto ai ministri e ai consiglieri economici di Putin.
Ci sono però donne tra i combattenti ucraini e tra quelli russi, e abbiamo visto donne e bambine preparare bombe molotov nelle città minacciate per fronteggiare i cannoni nemici, impegnate nella costruzione di barriere, rudimentale contributo alla difesa della Patria.
In questi giorni di guerra abbiamo conosciuto innumerevoli esempi di quell’energia vitale femminile che è l’antitesi dell’energia distruttiva di chi vuole combattere, uccidere e fare prigionieri. L’attaccamento alla dovrebbe ribaltare la logica disumana della violenza.
Nelle immagini che raccontano e documentano questo conflitto anacronistico nei tempi e antico nei modi, si leggono straordinari volti e storie di donne, nell’uno e nell’altro fronte, che combattono l’oltraggio definitivo della guerra a mani nude, solo con la forza dell’amore e l’attaccamento alla vita.
Scorrono spesso sullo schermo volti  belli di donne e di bambini : la mamma che, appena data alla luce il suo bimbo, al suono della sirena  è costretta a rifugiarsi nel bunker e quella piccola creatura porterà sempre impresso il suono di quella sirena di allarme e i suoi primi momenti di vita non hanno una culla, una casa, un sorriso,  ma una coperta a terra nel semibuio di un tunnel sotterraneo, con accano tante persone affrante dal dolore e dalla paura dei bombardamenti.
 
Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 07 marzo 2022 12:00:00 (3561 letture)

(Leggi Tutto... | 11526 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: S. AGATA LI BATTIATI - I ragazzi della “Pluchinotta” artigiani della pace
Redazione
05_03_01
Alla luce di ciò che il mondo sta vivendo in questo particolare momento storico, la scuola secondaria di primo grado “M. Pluchinotta” ha promosso tre giornate di riflessione sulla PACE dal 3 al 7  marzo 2022.
Gli alunni di ogni classe sono impegnati a realizzare vari simboli della pace, realizzando striscioni, cartelloni ed anche bandierine realizzate con materiali di riciclo.
Attraverso un learning by doing nasce la consapevolezza dell’importanza della pace come valore universale che non vuol dire soltanto fine della guerra, ma ancor più: benessere, armonia tra i popoli e le nazioni, solidarietà, rispetto della persona e dei valori della democrazia. Con questo spirito i Padri Costituenti hanno redatto l’art. 11 della Costituzione dove si legge che “L’Italia ripudia la guerra”.
Rileggendo la Carta di Firenze che i ragazzi sindaci hanno redatto sulla scia della Carta di Firenze firmata da 60 Vescovi e 60 Sindaci di 20 Paesi del Mediterraneo, gli studenti sono protagonisti di un rimpegno di responsabilità in questo difficile momento storico per essere araldi e messaggi di pace, e come diceva Giorgio La Pira essere come “le rondini che annunciano la Primavera, allontanando l’ombra nera della guerra “.
La collaborazione dell’intera comunità scolastica e dei genitori produrrà un’efficace sensibilizzazione sul tema della pace e dell’eventuale accoglienza di famiglie ucraine, fuggite dalla loro terra di origine. I valori valgono non per quello che dicono, ma per quanto costano!

Giuseppe Adernò
Postato da Andrea Oliva Sabato, 05 marzo 2022 18:00:00 (2792 letture)

(Leggi Tutto... | 6762 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Misterbianco - Giulia Montillo, sindaco dei ragazzi della scuola Pitagora
Redazione
25_02_03
L’aula del Consiglio Comunale di Misterbianco, si è riempita di studenti e genitori per assistere alla solenne cerimonia di giuramento del Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto “Pitagora” ove è stato attivato per la prima volta il Consiglio Comunale dei Ragazzi.
 La cerimonia ha avuto inizio con l’Inno d’Italia e l’ingresso della bandiera tricolore e del testo della Costituzione.
Giulia Montillo, alunna della classe seconda media, con grande emozione ha recitato la formula di giuramento “Giuro di essere fedele alla Repubblica ….  Mi impegno a collaborare per il bene della scuola, piccola città e per la crescita sociale e civile e della Comunità scolastica” quindi ha baciato la bandiera, firmato la pergamena del giuramento ed ha indossato la fascia tricolore, ricevuta dal Sindaco Marco Corsaro , alla presenza del presidente del Consiglio Lorenzo Ceglie, dell’assessore all’istruzione  Marina Virgillito,  dell’assessore alle Politiche giovanili Dario Moscato e della Dirigente Giusy Licciardello.
Hanno quindi giurato gli Assessori, la presidente del Consiglio, Daris Yasmine, alla quale è stato consegnato il campanello d’argento e poi tutti i consiglieri.

redazione@aetnanet.org
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 25 febbraio 2022 08:05:00 (2421 letture)

(Leggi Tutto... | 10276 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Licodia Eubea - Maria Laura Margarone sindaco dei ragazzi
Redazione
24_02_01

Giuro di essere fedele alla Repubblica…. mi impegno a collaborare per  il bene della scuola, piccola città e per la crescita sociale e civile della comunità scolastica”
Recitando questa formula con la mano sul testo della Costituzione, Maria Laura Margarone alunna della classe seconda della scuola Media “Giovanni Verga ” di Licodia Eubea , è diventata “sindaco" del Consiglio Comunale dei Ragazzi della “scuola piccola città”.
La cerimonia ha avuto luogo nei locali della Badia alla presenza del Sindaco della città, Giovanni Verga, del Presidente del Consiglio, Alessandro Astorino, del Parroco don Fabio Randello, del comandante dei Vigili Urbani e della dirigente scolastica Rita Vitaliti.e del fondatore e coordinatore dei Ragazzi Sindaci, Giuseppe Adernò.
Ospite della cerimonia è stato anche Vincenzo Ingallina, sindaco dei ragazzi di Mazzarrone.
La ragazza Sindaco uscente, Viola Rizza ha ringraziato la sua squadra per la collaborazione, anche se per i condizionamenti del Covid non è stato possibile realizzare tutte le attività programmate, quindi   ha depositato la fascia tricolore, che è stata indossata dalla neo sindaco Maria Laura Margarone.


redazione@aetnanet.org


Postato da Andrea Oliva Venerdì, 25 febbraio 2022 08:00:00 (2453 letture)

(Leggi Tutto... | 17045 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Consiglio Comunale dei Ragazzi a Mazzarrone. Vincenzo Ingallina sindaco
Redazione
21_02_01
L’aula del Consiglio Comunale di Mazzarrone, convocato in seduta straordinario, dal presidente Giovanni Picarella, si è riempita di studenti e genitori per assistere alla solenne cerimonia di giuramento del nuovo Sindaco dei Ragazzi e del rinnovato Consiglio Comunale dei Ragazzi, dopo alcuni anni di stasi.
Vincenzo Ingallina, alunno della classe seconda media, con grande emozione ha recitato la formula di giuramento e di “impegno a collaborare per il bene della scuola, piccola città e per la crescita sociale e civile e della Comunità scolastica
 Alla presenza del Sindaco Giovanni Spata, del presidente del Consiglio Giovanni Picarella, dell’assessore Anna Rita Cutraro e della Dirigente Rita Vitaliti, che ha rilanciato il progetto del Consiglio dei Ragazzi, il neosindaco ha firmato la pergamena del giuramento ed ha indossato la fascia tricolore che era del nonno Nunzio Busacca.
Hanno quindi giurato gli Assessori, i Consiglieri e la presidente del Consiglio, Sofia Bizzini, trovandosi in quarantena, ha recitato la formula da remoto, seguendo  la cerimonia tramite  collegamento on line.
A Giuliana Bellassai, segretaria del Consiglio il sindaco ha consegnato il campanello ed ha donato al Presidente del Consiglio Giovanni Picarella il testo della Costituzione perché, in attuazione della XVIII norma transitoria venga esposto nella sala consiliare.

redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Lunedì, 21 febbraio 2022 14:00:00 (3069 letture)

(Leggi Tutto... | 9464 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: L’AMBASCIATA DELL’INCLUSIONE. Proposta innovativa di Educazione Civica al CPIA di Giarre
Redazione

Nell’ambito del  Parlamento della Legalità Internazionale, fondato nel 1985 e coordinato inizialmente come “Centro Studi Parlamento della Legalità” da Nicolò Mannino, sono sorte le AMBASCIATE, spazio didattico di democrazia partecipativa che impegna gli studenti a promuovere nel concreto  azioni e  progetti  correlati ai Valori  che danno significato e senso all’agire, in coerenza con i principi e le conoscenze acquisite attraverso lo studio nei diversi ambiti disciplinari.
Il CPIA Catania 2  (Centro Provinciale Istruzione Adulti)  , con sede a Giarre, diretto da Rita Vitaliti,  ha dato avvio alla realizzazione del Progetto e nell’incontro con gli studenti dei corsi serali il coordinatore delle Ambasciate, preside Giuseppe Adernò, ha illustrato le finalità del progetto formativo del Parlamento della Legalità,  che ha come unico obiettivo quello di: “Potenziare le qualità naturali dei giovani al fine di renderli  artefici e protagonisti di un mondo nuovo, impegnandoli nel presente per rendere a colori la vita di chi vive nell’abbandono e nella solitudine”.
La scuola “Palestra di Vita”, in dialogo con la società civile, contribuisce alla formazione integrale del cittadino, potenziando lo sviluppo di sempre nuove competenze, in vista della realizzazione del personale e originale progetto di vita di cui ciascuno è portatore.


redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Venerdì, 18 febbraio 2022 19:00:00 (2320 letture)

(Leggi Tutto... | 8173 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Ragazzi Sindaci a Firenze con i Vescovi e i Sindaci del “Mediterraneo, frontiera di pace”
Redazione
All’incontro “Mediterraneo frontiera di pace 2022”, che riunirà a Firenze il 26 e 27 febbraio i Vescovi e i Sindaci del Mediterraneo sarà presente una delegazione di Ragazzi Sindaci della Sicilia e del Veneto impegnati nella ricerca dei valori della Pace e dell’armonia tra i popoli.
Vedendo in Giorgio La Pira il modello di “sindaco per la gente” a servizio del bene comune e “ambasciatore di pace”, i Ragazzi Sindaci, accanto ai Sindaci delle città del Mediterraneo, si sentiranno protagonisti di un impegno di responsabilità nella costruzione di una società umana, rispettosa accogliente ed inclusiva.
La delegazione, guidata dal preside Giuseppe Adernò, grazie all’interessamento di Mons. Antonino Raspanti, Vescovo di Acireale e Vicepresidente della CEI,  parteciperà  il 26 febbraio all’incontro  che avrà luogo a Palazzo Vecchio e sarà illustrata  la “Carta di intenti” sul temi di città e cittadinanze nel Mediterraneo, che sarà presentata il giorno dopo  a Papa Francesco, il quale concluderà il convegno con la celebrazione della Santa Messa nella Chiesa di Santa Croce, alla quale interverrà anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

redazione@aetnanet.org
Postato da Andrea Oliva Domenica, 13 febbraio 2022 08:00:00 (3227 letture)

(Leggi Tutto... | 7074 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Da Piano Tavola un messaggio di fratellanza
Redazione
L’Istituto scolastico “Giovanni Paolo II” di Piano Tavola  ha promosso in occasione della Giornata internazionale della Fratellanza umana un incontro al quale hanno partecipato rappresentanti della Libia, Egitto, Kenya e Camerun.
La data del 4 febbraio 2019, ricorda la firma al Documento sulla Fratellanza Umana tra Papa Francesco e il Grande Imam di Al-Azhar, Ahmad al-Tayyeb ad Abu Dhabi
L’evento ha costituito una pietra miliare non solo nei rapporti tra Cristianesimo e Islam, ma anche tra le diverse religioni nel mondo in nome della pace, della fraternità e l’amicizia sociale
Coordinato dalla Prof.ssa Rosa Maria Falà, l’incontro è stato introdotto da Noemi Salinaro (terza media) ambasciatrice della fratellanza, la quale ha rivolto un messaggio in lingua inglese agli ospiti collegati nel webinar.
L’Istituto, nell’ambito del Consiglio Comunale dei Ragazzi e aderendo al Parlamento Internazionale della Legalità ha istituito nel 2020 l’Ambasciata della fratellanza e sono intervenuti per i saluti iniziali la dirigente Elga Maria Grazia Schembri; l’Assessore all’Istruzione del Comune di Belpasso, Fiorella Vadalà; il prof. Nicolò Mannino, presidente del Parlamento Internazionale della Legalità e  il preside Giuseppe Adernò, coordinatore dei Consigli Comunali dei Ragazzi.

redazione@aetnanet.org
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 07 febbraio 2022 11:35:15 (3334 letture)

(Leggi Tutto... | 8753 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Progetto innovativo di integrazione tra i sistemi scolastici di istruzione scolastica, universitaria, tecnico-scientifico e culturale: “La Chimica è per sempre”
Redazione
Con DDS N. 2323 del 20/10/2021, l’ Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione, dell'università e del diritto allo studio, nell’ambito dei “Progetti sperimentali di collaborazione didattico-scientifica con Università o Enti pubblici di ricerca”, ha finanziato al nostro istituto un progetto per l’importo di 25.000,00 euro che include in rete il Dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università degli studi di Catania e l’Istituto Superiore Ramacca-Palagonia.
Il progetto, che dovrà concludersi entro la fine di questo anno scolastico, è naturalmente scaturito dalle proficue forme di collaborazione che il nostro istituto ha sollecitato tra le scuole secondarie del territorio e i Dipartimenti di Scienze Naturali, Chimica e Scienze della Terra dell’Università agli studi di Catania.

Prof. Salvatore Di Stefano
 
Postato da Andrea Oliva Lunedì, 31 gennaio 2022 08:00:00 (6295 letture)

(Leggi Tutto... | 9942 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Anno verghiano. Primo centenario di Giovanni Verga - 27 gennaio 1922/2022
Redazione
“Ogni volta al pigliare la penna in mano io risento tutti gli sgomenti, le esitazioni, il turbamento della prima volta…. E Mastro Don Gesualdo verrà fuori, con dolore o no”.
Queste parole del Verga, stralcio della lettera del Verga all’editore Treves – 18 agosto 1886 - sintetizzano lo stile di approccio alla cultura: “sgomenti, esitazioni, turbamento  come la prima volta”: e questo messaggio del Verga, grande scrittore, è una vera lezione di impegno e di serietà nello studio  che giunge agli studenti ancora una volta in occasione del primo centenario della morte del Padre del Verismo italiano.
L’esclamazione: “Mastro Don Gesualdo verrà fuori, con dolore o no”, è segno  e monito di tenacia, costanza, impegno che comporta  anche  sacrificio e forza di volontà.
Le celebrazioni del Centenario, a causa del perdurare della pandemia Covid-19 e della variante Omicron, non ha avuto i segni esterni di solennità, che la ricorrenza meritava.
Le norme di prevenzione contagi non consentono incontri, convegni, assembramenti.

redazione@aetnanet.org

Postato da Andrea Oliva Venerdì, 28 gennaio 2022 18:00:00 (2838 letture)

(Leggi Tutto... | 12546 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Voce alla Scuola: Il Liceo “Lombardo Radice” ricorda
Redazione
Scrisse Salvatore Quasimodo: "Da quell'inferno aperto da una scritta bianca: 'Il lavoro vi renderà liberi' uscì continuo il fumo"
In quel fumo era stata trasformata l'esistenza di una moltitudine di donne, uomini, bambini.
Mai più. Tutto questo mai più. Per far sì che questa barbaria non si ripeta occorre conoscere, capire e sentire; studiare e vedere i luoghi della memoria.
Storia e memoria sono risorse fondamentali per l'umanità, permettono di utilizzare il passato per capire il presente. La memoria è l'esperienza delvissuto, porta il passato nel presente, impedisce l'oblio.
Il Liceo G. Lombardo Radice di Catania aderisce al Progetto "Narrare e riflettere"
Realizzando cartelloni, video, drammatizzazioni, collage fotografici a cura degli animatori scolastico-culturali dell'Assessorato Pubblica Istruzione del Comune di Catania d'intesa con le Istituzioni Scolastiche presenti nel territorio. Il nostro liceo è presente e ricorda.

Il referente per il giorno della memoria
:
Prof. ssa Marcella Labruna
Postato da Andrea Oliva Venerdì, 28 gennaio 2022 08:05:00 (3348 letture)

(Leggi Tutto... | 14162 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Più letto di Oggi
Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Omaggio a Sant’Agata
di a-oliva
128 letture




Social AetnaNet
Cerca


Community
Community
Diventa utente attivo della community di Aetnanet!
Inviaci articoli, esperienze, testimonianze sul mondo della scuola.

scrivi a: redazione@aetnanet.org


Pubblicità
pubblicità su Aetnanet.org


Seguici
telegram facebook
google plus facebook
mobile twitter
youtube rss


Bandi PON

Progetto PON 'Comunicare per crescere'. Ovvero, insegnando s’impara, al Circolo Didattico Teresa di Calcutta, Tremestieri Etneo
di a-battiato

Reiterazione avviso ad evidenza pubblica per la selezione di esperti esterni “madre lingua” francese - PON/FSE: avviso pubblico n. 4396 del 09/03/2018 - FSE - Competenze di base - 2a edizione
di m-nicotra

Bando di selezione n. 3 Esperti esterni madrelingua inglese e n. 3 Esperti esterni madrelingua francese - Scuola Media Castiglione di Bronte
di m-nicotra

I ragazzi del Liceo Cutelli al Processo Simulato del Lavoro a.a. 2019/2020
di m-nicotra

Da Roma all’Europa: tappe del progetto di Cittadinanza Europea per gli studenti del Liceo Classico Europeo del Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
di a-oliva

Bando selezione esperti FSE/PON - Liceo Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra

Proposta formativa Competenze Digitali e Certificazioni ECDL-AICA per il PON Avv. Prot. 26502 “CONTRASTO ALLA POVERTÀ EDUCATIVA”.
di a-oliva

Richiesta pubblicazione Avviso selezione Esperti - PON Competenze di base - II edizione
di m-nicotra

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra

Bando selezione esperti madrelingua FSE/PON - ICS San Domenico Savio - San Gregorio di Catania
di s-tricomi

Indice Progetti PON


Top Five Settimana
i 5 articoli più letti della settimana

Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Omaggio a Sant’Agata
di a-oliva
128 letture

PENSARE LA PACE XVI giornata sociale diocesana. Verso i 60 anni della Pacem in terris
di a-oliva
62 letture


Top Video
Video
Video e rap per la Shoah. Il Coro interscolastico di voci bianche 'Vincenzo Bellini'
4200 letture

25 aprile, lontani ma vicini: i giovani cantori di Torino cantano 'Bella ciao'
5613 letture

Caro virus, non sei simpatico e gentile
6431 letture

L'aeronautico di Catania si prepara al lavoro nella base di Sigonella
5818 letture

Premiazione concorso #Zerobullismo, la tua storia contro il bullismo in rete - Liceo Classico 'Tommaso Fazello' di Sciacca
6139 letture

Il Caffè filosofico al Liceo scientifico dell'IISS Francesco Redi di Belpasso
28954 letture

Riflessioni della maestra Margherita sull'Innovazione didattica a scuola di Giovanni Biondi - Presidente INDIRE
26892 letture

26 Novembre, manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne: le CattiveMaestre ci saranno
27865 letture

Human - Le fonti. Trovare il proprio posto
27023 letture

Sicilia, record dei beneficiati dalla legge 104 nella scuola, e Agrigento è la prima provincia per numero di applicazioni
29917 letture



Articoli Precedenti
Seleziona il mese da vedere:

  Novembre, 2022
  Ottobre, 2022
  Settembre, 2022
  Agosto, 2022
  Luglio, 2022
  Giugno, 2022
  Maggio, 2022
  Aprile, 2022
  Marzo, 2022
  Febbraio, 2022
  Gennaio, 2022

[ Mostra tutti gli articoli ]


Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti



Utenti registrati:
Ultimo: gmirabella
Oggi: 0
Ieri: 0
Totale: 11170

Persone Online:
Visitatori: 208
Iscritti: 0
Totale: 208

Traffico Generato
Anonimi: 208 (100%)
Registrati: 0 (0%)
Numero massimo di utenti online:208
Membri:0
Ospiti:208
Ultimi 5 Registrati
gmirabella
    Jan 28, 2017.
raffagre
    Jan 28, 2017.
gvaccaro
    Jan 28, 2014.
mrdinoto
    Jul 09, 2013.
sostegno
    Jul 09, 2013.

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2002

Pagine visitate
· Visitate oggi 22,529
· Visitate ieri 52,412

Media pagine visitate
· Oraria 3,025
· Giornaliera 72,597
· Mensile 2,208,175
· Annuale 26,498,096

Orario Server
· Ora

10:26:51

· Data

28 Nov 2022

· Zona

+0100

© Weblord.it


contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.47 Secondi