Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 377601612 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2017

On-line le commissioni relative all'esame di stato 2016-17
di m-nicotra
1834 letture

Scuola, pubblicati i risultati delle procedure di mobilità della primaria
di a-vetro
1544 letture

Personale Scuola Primaria - Movimenti a.s. 2017/2018
di a-vetro
1511 letture

Scuola, mobilità e titolarità. Presto un disegno di legge per abrogare la 107 e ripristinare le vecchie regole
di m-nicotra
1309 letture

Istituzioni scolastiche funzionanti nell’a.s. 2016/2017 il cui Dirigente Scolastico sarà collocato a riposo dal 01/09/2017
di a-vetro
1284 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Andrea Oliva
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Sergio Garofalo
· Marco Pappalardo
· Alfio Petrone
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sindacati
Sindacati

·NO al vincolo triennale per le assegnazioni provvisorie
·MIUR e Buona Scuola: tra chiacchiere e perdite di tempo!
·Il Consiglio di Stato ammette alle prove d'accesso i docenti di III fascia
·Centinaia di scuole dicono NO alla assunzione diretta dei docenti da parte dei presidi. E compaiono anche parecchi presidi 'inerziali'
·Seminario di studio - Il Personale ATA: Dalla Buona Scuola al Nuovo Contratto


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Spesa pubblica: La Regione Siciliana su invito dell'Anquap Sicilia si adegua al Miur: Conto consuntivo differito al 15 giugno 2016
Sindacati
Il Regolamento concernente le "Disposizioni relative alla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado operanti nel territorio della Regione Siciliana" adottato con Decreto Assessoriale n. 895 del 31 dicembre 2001 ... stabilisce che il Conto consuntivo "corredato della relazione del collegio dei revisori dei conti, è sottoposto, entra il 30 aprile, all'approvazione del consiglio di istituto. .... Pertanto, in considerazione di quanto sopra rappresentato, si comunica che il termine per l'approvazione del Conto Consuntivo 2015 da parte del Consiglio di Istituto è differito, in via eccezionale, al 15 giugno 2016.
Anquap.it
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 22 aprile 2016 02:30:00 (885 letture)

(Leggi Tutto... | 1974 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Contributo volontario - Presunti abusi nella richiesta del contributo
Ufficio Scolastico Regionale
Pervengono a questa Direzione, anche per il tramite del MIUR, numerosi esposti con i quali vengono segnalati presunti abusi nella richiesta del contributo di cui all'oggetto. Al riguardo, si richiama la circostanza che il MIUR, intervenuto più volte nella suddetta materia, ha chiaramente espresso la sua posizione con circolare n. 312 del 20/03/2012 (Indicazioni in merito all'utilizzo dei contributi scolastici delle famiglie) e n. 593 del 7/03/2013 (Richiesta di contributi scolastici alle famiglie) il cui contenuto viene, anche in questa sede, integralmente ribadito.
Si sottolinea, in particolare, che nessuna sanzione o discriminazione può essere operata a danno di chi non versa il contributo de quo, in quanto non rientra nel novero delle tasse scolastiche di cui all'art. 200 del D. lgs 297/1994; tale contributo, pertanto, non può che intendersi volontario anche in ossequio al principio di obbligatorietà e gratuità dell'istruzione inferiore.
Si invitano le SS.LL., pertanto, ad attenersi alla normativa vigente in materia, reperibile al seguente link: http://www.istruzione.it/urp/tasse.shtml.

Il direttore generale
Maria Luisa Altomonte
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 17 marzo 2016 02:30:00 (916 letture)

(Leggi Tutto... | 3026 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Richiesta conferenza di servizio su situazione critica delle scuole di ogni ordine e grado della Sicilia per mancata erogazione finanziamenti già assegnati
Redazione
L'Associazione Professionale scrivente, a valenza sindacale - d'intesa con la presidenza nazionale - chiede agli Organi Istituzionali indicati in epigrafe la convocazione di una Conferenza di Servizio che coinvolga anche le forze sociali e sindacali attive nel territorio siciliano al fine di affrontare, una volta per tutte, la grave situazione economica che stanno attraversando le scuole funzionanti per il c. a.s. 2015/16, di ogni ordine e grado della Sicilia, a causa della mancata erogazione da parte degli Enti Locali, Regione Sicilia compresa, di finanziamenti assegnati a suo tempo e/o dovuti per legge. Già la chiusura dell'Esercizio Finanziario 2015 per le scuole dell'Isola ha costituito un'impresa per Dirigenti Scolastici e Direttori SGA , a cagione della gravissima crisi di liquidità dovuta al mancato trasferimento dei fondi regionali per il funzionamento amministrativo- didattico "anno 2015" assegnati con decreto dirigenziale lo scorso 28 maggio 2015.
Il presidente
Domenico Mazzeo
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 08 febbraio 2016 04:00:00 (1132 letture)

(Leggi Tutto... | 6271 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: POR: le scuole statali siciliane sull'orlo del baratro finanziario?
Istituzioni Scolastiche
Ai Colleghi Dirigenti Scolastici
che hanno rendicontato presso il Dipartimento Istruzione e Formazione professionale della Sicilia i loro progetti e non hanno ricevuto il saldo entro il 31.12.2015 propongo il testo di contestazione e diffida della mia scuola contro i comunicati dell'autorità di gestione PO FSE n. 82975/2015 e n. 94145/2015, allegando una bozza in word, che può essere adattata alle proprie esigenze.
f.to Il Dirigente Scolastico
prof. Silvio Galeano
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 02 gennaio 2016 02:30:00 (1163 letture)

(Leggi Tutto... | 1928 bytes aggiuntivi | Voto: 4)

Spesa pubblica: I soldi della regione nel 2016, a rischio la rendicontazione dei Por. L’ANQUAP Sicilia incontra Bruno Marziano - Ass.re reg.le alla P.I. e F/P
Redazione
La chiusura dell'Esercizio Finanziario 2015 nelle scuole di ogni ordine e grado, funzionanti per il c. a.s. 2015/16 nella Regione Sicilia, quest'anno sta creando non pochi problemi a Dirigenti Scolastici, Direttori SGA e Assistenti Amministrativi, per la gravissima crisi di liquidità a causa del mancato trasferimento dei fondi regionali per il funzionamento amministrativo-didattico già assegnati con decreto dirigenziale lo scorso 28 maggio 2015. Il ritardo sarebbe da imputare al mancato rispetto del c.d. "patto di stabilità". Sulla querelle lo scorso 3 novembre abbiamo inviato una e-mail ai massimi Organi politici e amministrativi della Regione Sicilia lamentando lo "status quo", di cui si allega copia. Tuttavia, l'ambasce sta diventando, giorno per giorno, ancora più drammatica se consideriamo che lo stesso Assessorato Regionale all'Istruzione e formazione professionale "moroso" ha modificato con D.D.G. 8451 del 10/11/2015 il Vademecum sui POR in attuazione del PO FSE Sicilia 2007/2013 versione 4 del 23/6/2011 e ss. mm. e ii.. La modifica riguarderebbe, in particolar modo, l'art.3 che prevede: "I pagamenti relativi ai POR devono essere effettuati entro e non oltre il 31/12/2015, a prescindere dalla data di ricezione del saldo da parte della Regione Sicilia, pena la non ammissibilità delle spese sostenute dopo tale data".

Il presidente
Domenico Mazzeo
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 07 dicembre 2015 04:00:00 (1243 letture)

(Leggi Tutto... | 7053 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Comunicazione preventiva delle risorse finanziarie per il funzionamento amministrativo didattico da inserire nel Programma Annuale 2016 - (legge n. 107 del 13/07/2015) – applicazione nella Regione Sicilia
Sindacati
L'ANQUAP rinnova la richiesta all'Assessorato Regionale di "recepire" la legge nazionale n. 107/2015 di riforma della scuola, essendo la Regione a Statuto speciale Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nei gironi scorsi ha comunicato ai dirigenti scolastici l'importo del Fondo di Funzionamento per l'esercizio 2016, raddoppiando l'assegnazione, così come disposto dalla legge 107/2015 - ovvero entro e non oltre il mese di settembre. Da questa assegnazione sono escluse le scuole siciliane alle quali dovrà provvedere la Regione. "Non sarebbe il caso che la Regione Sicilia si adeguasse alle nuove regole (comma 11 della legge 107/2015) e finalmente far diventare possibile l'autonomia da un punto di vista finanziario al migliaio di scuole siciliane tra dimensionate, sottodimensionate e CPIA". La richiesta dell'Anquap merita attenzione, condivisione e sostegno.
Download Comunicato
Il Presidente
Domenico Mazzeo
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 16 settembre 2015 02:30:00 (1978 letture)

(Leggi Tutto... | 2742 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Da Miur nessuna cancellazione residui attivi
Attività parlamentare
"Nessuna cancellazione da parte del Miur dei residui attivi iscritti nei bilanci delle scuole. Purtroppo sulla spinosa questione sono state date informazioni mediatiche fuorvianti e lontane dalla realtà". Lo afferma la senatrice Francesca Puglisi, responsabile scuola e università del Pd. "La verità - sottolinea la parlamentare - è che sono state assegnate risorse consistenti per un totale complessivo di 72 milioni di euro, finalizzate in via prioritaria al risanamento di situazioni debitorie pregresse e, in subordine, al funzionamento corrente delle autoniomie scolastiche". "Va anche detto che lo scorso gennaio il Miur ha effettuato una ulteriore erogazione straordinaria in favore delle scuole italiane per un importo di 50 mln da destinare al Fondo di funzionamento amministrativo-didattico. Si tratta di una misura importante, di una vera e propria boccata d'ossigeno".

Maria Calabretta - Ufficio Stampa Gruppo PD
maria.calabretta@senato.it
Postato da Michelangelo Nicotra Domenica, 22 febbraio 2015 07:45:00 (2177 letture)

(Leggi Tutto... | 2952 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Recupero crediti bollette luce-acqua-telefono-gas mediante decreti ingiuntivi agli EE.LL
Sindacati
Le 874 scuole autonome della Sicilia rischiano di essere trascinate nel default finanziario che sta investendo la Regione Sicilia e tutti i suoi enti collegati a cominciare dalle disciolte e commissariate Province Regionali.
Dopo la terza bocciatura da parte del Commissiario dello Sato del Bilancio della Regione Sicilia restano congelati sino al 31 dicembre tutti i pagamenti per carenza di liquidità di cassa regionale e conseguente blocco di tutte le erogazioni agli enti sottoposti e collegati.
La Ragioneria generale della Regione Sicilia guidata da Mario Pisciotta ha chiuso qualsiasi erogazione di spesa sino al 31 dicembre 2014.
Le numerose scuole secondarie superiori dell’isola che vantano crediti per rimborsi e anticipazioni fatte...

Salvatore Indelicato
s.indelicato@libero.it
cell 330365449
Postato da Salvatore Indelicato Mercoledì, 13 agosto 2014 12:23:56 (2649 letture)

(Leggi Tutto... | 4064 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: “Scuole senza soldi, riapertura a rischio”
Rassegna stampa
L’allarme delle Province, colpite da tagli per 9 miliardi: non possiamo garantire la sicurezza e il riscaldamento delle aule Da Genova a Bari, tremila istituti senza i fondi necessari per la manutenzione. Banchi dagli sponsor e bidelli imbianchini - ROMA L’allarme apertura delle scuole, che dal 2012 a oggi è cresciuto ogni estate con un’intensità pari ai tagli subiti, nelle parole del presidente della Provincia di Bari si fa grido: «Il 17 settembre non riusciremo ad aprire i portoni dei nostri 138 istituti, ci manca tutto». Francesco Schittulli ha scritto al presidente del Consiglio, Matteo Renzi...

La Repubblica
Postato da Antonia Vetro Domenica, 10 agosto 2014 08:15:00 (2082 letture)

(Leggi Tutto... | 5748 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Servizi di mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili e di giardinaggio di ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili scolastici
Ufficio Scolastico Provinciale
Servizi di mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili e di giardinaggio di ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili scolastici - Per i provvedimenti di competenza si trasmettono in allegato le note relative all'oggetto fatte pervenire dalla Direzione Regionale per la Sicilia...

Carmela Mirone
USP CT
Postato da Antonia Vetro Martedì, 22 luglio 2014 15:14:42 (2641 letture)

(Leggi Tutto... | 1418 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Borse di Studio 14/7/2014
Ministero Istruzione e Università
Ripartizione tra le Regioni a Statuto Speciale, per l’a.s. 2014, dei fondi per l’erogazione di borse di studio in favore degli alunni nell'adempimento dell'obbligo scolastico e nella successiva frequenza della scuola secondaria superiore ...

Miur
Postato da Antonia Vetro Martedì, 15 luglio 2014 11:28:51 (1770 letture)

(Leggi Tutto... | 977 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Il Comune non paga la bolletta, scuola materna al buio
Rassegna stampa
Le lezioni sono state immediatamente sospese La denuncia di due consiglieri comunale - TARANTO - Il Comune di Pulsano ritarda il pagamento delle bollette e la struttura del Convento dei Padri Riformati, che ospita temporaneamente gli alunni della scuola materna Montessori, resta senza energia elettrica e di conseguenza le lezioni sono state sospese...

Corrieredelmezzogiorno.corriere.it
Postato da Antonia Vetro Mercoledì, 30 aprile 2014 08:15:00 (1412 letture)

(Leggi Tutto... | 1925 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Bilancio delle scuole, Organi collegiali e Partecipazione: Corsi per genitori in Veneto e Toscana
Redazione
Parte il nuovo anno e migliaia di genitori si trovano a confrontarsi con una materia apparentemente ostica come il bilancio delle scuole, altrimenti detto Programma annuale. E come ogni anno, l'Associazione Genitori A.Ge. offre strumenti per facilitare la comprensione di quello che, volenti o nolenti, è il motore di tutta l’attività formativa. Si inizia a Thiene (VI), dove, sabato 11 gennaio dalle ore 8,45 alle ore 12,30 presso l'Aula Magna dell'ITET "Aulo Ceccato" in via Vanzetti n. 14, Rita Manzani Di Goro terrà un "Laboratorio attivo di sperimentazione sugli Organi Collegiali, con cenni sul Bilancio delle scuole".

agetoscana@age.it
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 11 gennaio 2014 07:30:00 (1612 letture)

(Leggi Tutto... | 5339 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Spesa pubblica: Brescia, scuole senza fondi reclutano ex docenti in pensione. Che lavoreranno gratis
Rassegna stampa
Gli insegnanti dovranno soprattutto fornire assistenza agli studenti stranieri, ma tra di loro potrebbero esserci anche ex ingegneri e musicisti. Dura la reazione dell'Anief: " Dopo la carta igienica pagata dalle famiglie, arriva il prof. che lavora senza compenso"...

Repubblica.it
Postato da Antonia Vetro Martedì, 31 dicembre 2013 07:00:00 (1605 letture)

(Leggi Tutto... | 3880 bytes aggiuntivi | Voto: 1)

Spesa pubblica: Programma annuale es. fin. 2014 - assessorato dell'istruzione e della formazione professionale
Redazione
Gentili Dirigenti Scolastici,  carissimi colleghe e colleghi tutti,
Vi informo che sul sito della regione Siciliana di seguito riportato è stata pubblicata la circolare n° 26 del 13 dicembre 2013 riguardante le disposizioni del programma annuale 2014.
Il programma annuale dovrà essere approvato dal Consiglio di Istituto e/o Circolo entro il 15 gennaio 2014 (sic!) questo è il pacco dono che ci ha regalato l'Assessorato Regionale alla Pubblica Istruzione. Colgo l'occasione per auguravi assieme ai vostri cari un sereno Natale ed un positivo e proficuo 2014!

Enzo Meccia, presidente provinciale ANQUAP Catania
catania@anquap.it
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 26 dicembre 2013 07:00:00 (2937 letture)

(Leggi Tutto... | 2110 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Dotazione ordinaria Regione Siciliana anno 2013 - Nuovi importi rimodulati
Redazione
Gentili Dirigenti Scolastici, carissimi colleghe e colleghi tutti,
vi informo che sul sito della Regione Sicilia di seguito riportato ci sono finalmente i decreti rettificati del 21.11.2013  con le somme rimodulate  assegnate ad ogni singola scuola quale contributo per far fronte all'ordinaria manutenzione degli edifici scolastici ( decreto 5341) e  la somma relativa alla dotazione ordinaria  (decreto 5342).
Attivate il seguente link ed entrate con il codice fiscale della scuola.

Enzo Meccia, presidente provinciale ANQUAP Catania
catania@anquap.it
Postato da Redazione Lunedì, 16 dicembre 2013 08:30:00 (3402 letture)

(Leggi Tutto... | 2124 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Assegnazione per il miglioramento dell’offerta formativa. Periodo settembre – dicembre 2013. Nota prot. n° 8903 del 3 dicembre 2013
Ministero Istruzione e Università
Nota  prot. n° 8903 del 3 dicembre 2013 - Assegnazione per il miglioramento dell’offerta formativa. Periodo settembre – dicembre 2013...

Miur
Postato da Antonia Vetro Domenica, 08 dicembre 2013 07:30:00 (2078 letture)

(Leggi Tutto... | 912 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Dimensionamento: giorni cruciali per oltre 800 istituti a rischio chiusura
Sindacati
Anief si appella alla sensibilità delle istituzioni: negli ultimi sei anni la scuola ha già dato il suo contributo allo Stato, sotto forma di forti tagli di risorse, plessi e organici (che il sindacato riassume in questo documento). Ora basta: le mere esigenze di cassa non possono mettere in ginocchio la funzione della nostra scuola pubblica...

Anief.org
Postato da Antonia Vetro Lunedì, 02 dicembre 2013 06:00:00 (1614 letture)

(Leggi Tutto... | 4001 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Regione, ecco i soldi per i buoni libro
Rassegna stampa
buoni libriStanziati i fondi per l'anno scolastico 2011-12, le somme sono state anticipate dalle famiglie che a breve potranno chiedere i rimborsi. Soddisfatti i deputati M5s che avevano sollecitato la giunta con un'interrogazione all'Ars.
PALERMO - Buone notizie per i libri di testo per le scuole. Arriva dalla Regione la notizia che sono stati reperiti e stanziati in bilancio i fondi per assicurare la fornitura gratuita dei libri di testo per l'anno scolastico 2011-12. Le somme per acquistare i testi, infatti, erano state anticipate dalle famiglie, che ora, pertanto, vedono avvicinarsi i rimborsi.

lasiciliaweb.it
Postato da Redazione Mercoledì, 20 novembre 2013 11:08:14 (1839 letture)

(Leggi Tutto... | 2531 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Legge stabilità: Grave drastica riduzione fondo infanzia e adolescenza
Attività parlamentare
"Due milioni di bambini italiani vivono al di sotto della soglia di povertà, circa 950.000  di questi hanno un'età compresa tra zero e sei anni e il 23,7% di questi vive in stato di deprivazione materiale. Molte sono le segnalazioni di enti locali del crescente numero di bambini, bambine e adolescenti che arrivano a scuola la mattina senza aver consumato un pasto adeguato la sera precedente. Per questo esprimo preoccupazione per la drastica riduzione, nel disegno di legge di stabilità presentato dal Governo, al fondo infanzia e adolescenza (legge 285/97)". Lo afferma la senatrice del Pd Francesca Puglisi, capogruppo in Commissione Istruzione e membro della Commissione bicamerale per l'infanzia.

maria.calabretta@senato.it
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 30 ottobre 2013 07:45:00 (1939 letture)

(Leggi Tutto... | 2742 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Ufficio Stampa - MIUR: il ministro Carrozza istituisce comitato per la spending review
Ministero Istruzione e Università
Roma, 25 ottobre 2013 - Il Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Maria Chiara Carrozza ha istituito un comitato per la ‘spending review’ che dovrà elaborare proposte per migliorare la qualità dell’azione dell’amministrazione nei settori dell’istruzione, dell’università e della ricerca e l’efficienza gestionale in un’ottica di riorganizzazione della spesa. ...

Miur
Postato da Antonia Vetro Domenica, 27 ottobre 2013 10:00:00 (1668 letture)

(Leggi Tutto... | 1928 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Sussidio alle famiglie per lo studio. Perché non lo gestisce direttamente la scuola?
Redazione
Con la legge di stabilità per il 2014 il Governo introdurrà una sorta di reddito minimo ed il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini ha elaborato un piano che viene incontro alle famiglie in difficoltà e sono tante, specie nel Meridione. In un’intervista a "Repubblica" il Ministro ha dichiarato che il “sostegno d’inclusione attiva” sarà introdotto con gradualità e prevederà un’integrazione per chi ha un reddito sotto la soglia di povertà” Sono state introdotte anche delle norme specifiche di applicazione e sono indicati i requisiti per avere accesso al sussidio: “Il sostegno si riceverà solo a condizione che ci si attivi seriamente a cercare un lavoro e che, se si hanno figli, si mandino a scuola e si portino ai controlli medici”.

Giuseppe Adernò
g.aderno@alice.it
Postato da Giuseppe Adernò Martedì, 08 ottobre 2013 07:30:00 (1541 letture)

(Leggi Tutto... | 5825 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Lettera aperta a tutte le forze politiche del Parlamento nazionale: Le Proposte della Rete Precari Scuola Sicilia
Opinioni
La scuola italiana continua ad essere terreno di reperimento di risorse anziché motore della risposta alla crisi economica che ormai affligge da anni i paesi occidentali. E questo malgrado anni di tagli abbiano dimostrato che senza un investimento sulle nuove generazioni, e quindi sulla scuola, non può esserci nessuna risposta positiva alla crisi, che, infatti, continua a colpire pesantemente il nostro paese. Le poco più che 11.000 immissioni in ruolo non coprono, nemmeno alla lontana, pensionamenti che ci sono stati quest'anno nella scuola italiana e ciò conferma che su di essa si continua a tagliare piuttosto che a investire, al netto delle speculazioni propagandistiche che accompagnano i provvedimenti di arruolamento e che non ingannano certamente gli addetti ai lavori, docenti e famiglie. L’ultimo concorso poi si è guadagnato l'appellativo di “concorso-truffa” visto lo spreco di risorse, la mancanza di cattedre e il conseguente caos giuridico generato.

Rete Precari Scuola Sicilia
reteprecariscuolasicilia@gmail.com
Postato da Angelo Battiato Giovedì, 12 settembre 2013 07:00:00 (1779 letture)

(Leggi Tutto... | 8425 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: 450 milioni in arrivo sui binari della Istruzione pubblica. Si parte. La scuola va in carrozza di prima classe?
Redazione
Se le promesse di voler migliorare la scuola italiana non sono chimeriche, né dettate da interessi contingenti di propaganda puramente di politica pre-elettoralistica, qualcosa al Ministero della P.I. sembra muoversi in positivo in questi giorni per studenti e docenti, dopo un ventennio, e passa(?!), di profluvio pletorico di leggi e leggine e circolari e normative varie che hanno avuto come risultato effettivo solo quello di mettere in forte ansia e crisi di identità e in continua sensazione di precarietà e di disorientamento il mondo dei ricercatori scientifici, dell'Università e delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado. Era ora, quindi, che qualcosa si facesse per cambiare rotta! La scuola cenerentola sale in carrozza? Ce lo auguriamo; e speriamo, anche, che sia una carrozza confortevole e accogliente di prima classe. Intanto, finalmente ci saranno 69mila assunzioni di insegnanti nei prossimi tre anni: nelle immissioni in ruolo grande attenzione ai docenti di sostegno (a cui spetteranno 26mila posti).

Nuccio Palumbo
antonino11palumbo@gmail.com
Postato da Nuccio Palumbo Mercoledì, 11 settembre 2013 08:00:00 (2230 letture)

(Leggi Tutto... | 6990 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: 2013-2014 Anno scolastico al via
Redazione
Mentre infuriano le polemiche sull'intervento in Siria e da ogni parte del mondo si alza forte il grido della pace, l’anno scolastico prende il via per i tanti studenti che inizieranno o proseguiranno il corso di studio e di formazione in vista del loro futuro. I problemi connessi con l’avvio del nuovo anno  scolastico sono quelli di sempre: cattedre, organico, docenti precari, carenza di docenti di sostegno, ed ora si aggiunge anche il fatto che ci saranno scuole senza presidi e scuole con due presidi (ecco il paradosso della disorganizzazione della scuola italiana). Il nuovo anno scolastico 2013/2014 si presenta ricco di sfide a partire dall’accelerazione sul fronte della scuola digitale, che è decisiva per lo sviluppo di una nuova didattica.
L’implementazione digitale del servizio d’istruzione rappresenta il futuro non solo di tutta la scuola, ma anche della Pubblica Amministrazione. Non si può fare tutto e subito, ma è necessario intervenire con ragionevole urgenza senza trascurare i ritardi (siamo terzultimi fra 31 Paesi quanto a disponibilità di attrezzature e sussidi.

Il condottiero
Postato da Giuseppe Adernò Mercoledì, 11 settembre 2013 07:30:00 (1706 letture)

(Leggi Tutto... | 8901 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Ufficio Stampa - 9 Settembre 2013 - “l’istruzione riparte”, varato pacchetto per scuola, università e ricerca
Ministero Istruzione e Università
Via libera in Consiglio dei ministri al pacchetto di misure dal titolo “L'Istruzione riparte” proposto dal ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza. Il decreto punta a garantire un avvio sereno del nuovo anno scolastico e accademico. Ma anche a gettare le basi per la scuola e l'università del futuro, restituendo ai settori della formazione centralità e risorse...

Miur
Postato da Antonia Vetro Martedì, 10 settembre 2013 17:43:38 (2303 letture)

(Leggi Tutto... | 10947 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Ufficio Stampa - 9 settembre 2013 - Carrozza, commossa e orgogliosa. Azione collegiale per rilancio pubblica istruzione
Ministero Istruzione e Università
"Sono commossa e orgogliosa per essere il Ministro che ha riportato l'istruzione al centro dell'agenda politica...

Miur
Postato da Antonia Vetro Martedì, 10 settembre 2013 08:00:00 (1806 letture)

(Leggi Tutto... | 1175 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: MIUR: “l’istruzione riparte”, varato pacchetto per scuola, università e ricerca
Ministero Istruzione e Università
Via libera in Consiglio dei ministri al pacchetto di misure dal titolo “L'Istruzione riparte” proposto dal ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza. Il decreto punta a garantire un avvio sereno del nuovo anno scolastico e accademico. Ma anche a gettare le basi per la scuola e l'università del futuro, restituendo ai settori della formazione centralità e risorse. Sono previsti interventi sul personale scolastico (dai dirigenti, ai docenti di sostegno), sui libri di testo (nell'ottica di un maggiore risparmio, ma anche dell'innovazione), misure a favore del welfare studentesco (borse per trasporti e mensa, accesso al wireless a scuola). Centrali anche la lotta alla dispersione scolastica, la formazione dei docenti, il potenziamento e l'innovazione dell'offerta formativa e il rilancio dell'Alta formazione artistica, musicale e coreutica.
download presentazione
Istruzione.it
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 09 settembre 2013 18:48:34 (2603 letture)

(Leggi Tutto... | 15886 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Genitori-operai ridipingono le Elementari a Civezza funziona la sinergia Comune-famiglie-scuola
Rassegna stampa
CIVEZZA Non fraintendete. Andando a Civezza, se vi imbattete in un cantiere, oggi, non sono gli operai edili che stanno lavorando anche di sabato: nessuna impresa in azione, nessun appalto pubblico. Sono semplici genitori che si sono fatti avanti per rifare gli intonaci all’edificio elle elementari...

Maurizio Vezzaro
Lastampa.it
Postato da Antonia Vetro Domenica, 25 agosto 2013 10:00:00 (1384 letture)

(Leggi Tutto... | 1746 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Alla scuola mancano 100 milioni, ma sta per partire il countdown per il rientro in aula
Rassegna stampa
«Decreto del Fare». Sì, ma senza esagerare. Almeno per quanto riguarda l’edilizia scolastica. Il provvedimento appena varato dalle Camere riserva agli interventi di riqualificazione delle scuole 450 milioni di euro. Una somma che dovrà però essere ripartita tra le 20 Regioni italiane che, a loro volta, suddivideranno lo stanziamento tra i vari Comuni. Detto altrimenti, a Milano toccherà una quota compresa tra i 5 e i 10 milioni di euro. «La classica goccia nel mare» commenta Carmela Rozza, assessore comunale ai Lavori pubblici. A Palazzo Marino hanno infatti avviato una ricognizione sullo stato in cui versano gli istituti di competenza del Comune, dai nidi alle medie, con l’obiettivo di predisporre, per il 2014, un piano per riqualificarli e ricostruirli. «L’indagine — precisa la Rozza — proseguirà a settembre».

Giambattista Anastasio - Ilgiorno.it
Postato da Redazione Lunedì, 19 agosto 2013 09:00:00 (1703 letture)

(Leggi Tutto... | 4839 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione, per il riequilibrio finanziario degli enti territoriali
Istituzioni
Circolare n° 4 del 09/08/2013...

Dipartimento della Funzione Pubblica
Postato da Antonia Vetro Lunedì, 19 agosto 2013 07:30:00 (1947 letture)

(Leggi Tutto... | 1112 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: D’Alia: Macchè licenziamenti, solo esuberi!
Rassegna stampa
Sarebbero 108mila gli statali in più secondo la spending review...

Ceripnews.it
Postato da Antonia Vetro Sabato, 17 agosto 2013 06:00:00 (1817 letture)

(Leggi Tutto... | 3925 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Fondi Ue, speso solo il 27%
Rassegna stampa
La spesa dei fondi Ue torna a rallentare dopo lo sprint di fine 2012 e cresce il rischio di perdere quote consistenti dei 31 miliardi che dovremmo spendere nel triennio 2013-2015. Secondo gli ultimi dati del Dps (Dipartimento politiche di sviluppo), aggiornati al 7 agosto, dall'inizio dell'anno sono stati spesi e certificati 1.803 milioni contro il target annuale di 6.719 milioni. Siamo al 27% del programma annuale. La spesa certificata sta viaggiando a una media di appena 257 milioni al mese: tre volte e mezzo sotto quegli 867 milioni medi mensili che dovremmo spendere per essere in pari con il traguardo europeo del 31 dicembre 2015.

Giorgio Santilli - Ilsole24ore.com
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 15 agosto 2013 09:30:00 (1646 letture)

(Leggi Tutto... | 6279 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Decreto fare, nuovi investimenti per la scuola e abrogato obbligo certificazione attività ludico motoria amatoriale
Attività parlamentare
"450 milioni di euro per la messa in sicurezza e la costruzione di nuove scuole, secondo le normative antisismiche. 17 milioni in 5 anni per il sostegno al merito e alla mobilità degli studenti capaci e privi di messi. Il decreto del fare sulla scuola contiene importanti passi in avanti". Lo afferma il senatore Andrea Marcucci (Pd), presidente della Commissione istruzione di Palazzo Madama. "C' è una inversione di tendenza del governo nei confronti della scuola e dell'università-aggiunge il presidente-che va sottolineato. Il merito è anche del Parlamento che ha corretto e migliorato alcune parti del decreto", conclude Marcucci.

Maria Calabretta - Ufficio stampa Gruppo Pd Senato
maria.calabretta@senato.it
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 07 agosto 2013 08:15:00 (2758 letture)

(Leggi Tutto... | 2831 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Stop aumento Iva su editoria scolastica: la camera scongiura aumento recepita una battaglia M5S che al Senato era stata ignorata!
Attività parlamentare
È tornato al Senato il Ddl n. 783-B - Decreto-legge n. 63, in materia di efficienza energetica e misure fiscali (Scade il 4 agosto), già approvato al Senato ma modificato dalla Camera. Fra le modifiche lì apportate, troviamo la norma che scongiura l'aumento dell'IVA dal 4 al 21% per gli allegati ed insupporti didattici dell'editoria scolastica. Tutto bene, dunque? Si, peccato però che governo e maggioranza qui in Senato avevano respinto l'idea di votare una serie di emendamenti M5S a firma Molinari, Vacciano, Bocchino, Montevecchi, Serra, che in prima lettura al Senato dicevano esattamente la stessa cosa.

Matteo Incerti - Ufficio Stampa MoVimento 5 Stelle
gruppo parlamentare Senato della Repubblica
matteo.incerti@senato.it
Postato da Redazione Sabato, 03 agosto 2013 08:30:00 (1705 letture)

(Leggi Tutto... | 3243 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Contributi volontari scuola: governo risponde a M5S 'ribadito che contributo non è obbligatorio, attivate verifiche nelle scuole'
Attività parlamentare
Il Governo, tramite il sottosegretario all'istruzione Galletti ha risposto all'interrogazione del Movimento 5 Stelle a prima firma Fabrizio Bocchino sull'obbligatorietà dei contributi scolastici. Galletti ha informato che "con le circolari del 20 marzo 2012 e del 7 marzo 2013, si è ribadito con fermezza che i contributi deliberati dal consiglio d’istituto sono volontari".  Il sottosegretario ha poi informato che sono " invitati i competenti direttori degli Uffici scolastici regionali a verificare le prassi adottate dalle scuole, raccogliendo eventuali segnalazioni e adottando anche provvedimenti disciplinari a carico dei dirigenti scolastici nel caso vengano riscontrati abusi e violazioni".

Matteo Incerti - Ufficio Stampa MoVimento 5 Stelle
gruppo parlamentare Senato della Repubblica
matteo.incerti@senato.it
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 02 agosto 2013 04:30:00 (1591 letture)

(Leggi Tutto... | 3640 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Maria Chiara Carrozza “Mezzo miliardo per i migliori progetti di ricerca”
Rassegna stampa
L’annuncio del ministro dell’Istruzione: “Scegliere e poi investire su ciò che si è scelto”...

Raffaello Masci
Lastampa.it
Postato da Antonia Vetro Giovedì, 18 luglio 2013 08:00:00 (1816 letture)

(Leggi Tutto... | 6323 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Basta con la consuetudine delle scuole di chiedere contributi spacciati come 'obbligatori' quando sono 'volontari'
Attività parlamentare
"Il Ministro dell'Istruzione è a conoscenza della consuetudine di gran parte delle scuole secondarie di secondo grado di richiedere un contributo scolastico definito "obbligatorio", benché in realtà "volontario" ?".  "E' a conoscenza che tale contributo sia di diversa entità tra istituto ed istituto e se , quindi non ritenga che ciò possa costituire un elemento discriminante tra Istituti della stessa Regione o anche tra scuole di Regioni diverse?". Lo chiede il Movimento 5 Stelle in una interrogazione al Ministro dell' Istruzione Maria Chiara Carrozza con un atto sottoscritto da dieci parlamentari al Senato con primo firmatario Fabrizio Bocchino. "E' necessario intervenire con urgenza e determinazione, anche con atti sanzionatori, per porre fine a tale prassi, ponendo in essere seri e attenti controlli volti ad arginare il fenomeno che, nonostante tutti i richiami posti in essere, risulta ancora evidente a tutt'oggi nei moduli d'iscrizione on-line di molti Istituti scolastici" spiegano Bocchino e gli altri parlamentari a 5 Stelle nell'interrogazione.

Matteo Incerti - Ufficio Stampa MoVimento 5 Stelle
gruppo parlamentare Senato della Repubblica
matteo.incerti@senato.it
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 17 luglio 2013 07:00:00 (1845 letture)

(Leggi Tutto... | 4208 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Ministero paghi i crediti delle scuole virtuose che hanno anticipato i pagamenti nei confronti di fornitori e personale
Attività parlamentare
"Quali provvedimenti e iniziative, anche di carattere normativo, i Ministri Saccomanni e Carrozza intendono adottare nei confronti dei residui attivi (crediti vantati dalle scuole nei confronti del Ministero ndr) ed in quali tempi, al fine di procedere celermente al rimborso di quei crediti certi, esigibili ed anticipatamente saldati dalle istituzioni scolastiche ?". Lo chiede il Movimento 5 Stelle in una interrogazione al Senato ai Ministri dell'Economia e dell'Istruzione che vede come prima firmataria Maria Mussini, che prima di essere eletta era insegnante di scuola superiore . "A quanto ammontano i debiti a carico delle istituzioni scolastiche al 31 dicembre 2012 ? Quale quota di questi debiti è stata saldata da parte del Ministero?

Matteo Incerti - Ufficio Stampa MoVimento 5 Stelle
gruppo parlamentare Senato della Repubblica
matteo.incerti@senato.it
Postato da Michelangelo Nicotra Venerdì, 12 luglio 2013 05:00:00 (2097 letture)

(Leggi Tutto... | 3239 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: ASSURDO TAGLIARE I SERVIZI DI PULIZIE NELLE SCUOLE PER FINANZIARE LE ASSUNZIONI NELLE UNIVERSITÀ
Rassegna stampa
Prende il via in Parlamento l’esame del decreto del “fare”. Appello a deputati e senatori: le immissioni in ruolo di 3.000 docenti e ricercatori negli atenei sono sacrosante, ma non si possono finanziare sottraendo 75 milioni di euro alle cooperative di ausiliari esterne agli istituti...

Informatorescolastico.it
Postato da Antonia Vetro Lunedì, 01 luglio 2013 06:00:00 (1778 letture)

(Leggi Tutto... | 4487 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Subito azioni di contrasto alla violazione dei diritti dell'infazia, mozione che impegna il governo a interventi urgenti a sostegno dei minori
Attività parlamentare
"Adottare con la massima urgenza politiche di crescita per a superare la crisi economica che ha impoverito soprattutto le famiglie che hanno al loro interno figli minori e dotarsi di una strategia nazionale, nonché di un piano di azione che preveda una pluralità di misure, perché la povertà agisce su diverse dimensioni e non ci può essere un unico strumento valido per affrontarla".
Lo chiede la senatrice Francesca Puglisi, capogruppo Pd in Commissione Istruzione, con una mozione che impegna il governo a "prevedere misure urgenti ed interventi di sostegno per consentire ai minori di essere educati nell'ambito della propria famiglia; rifinanziare in modo adeguato la legge 285 del 1997 'disposizioni per la promozione dei diritti e le opportunità dell'infanzia e l'adolescenza' ...

Maria Calabretta
maria.calabretta@senato.it
Postato da Redazione Martedì, 11 giugno 2013 06:30:00 (1473 letture)

(Leggi Tutto... | 4757 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: CDM ascolti ultimatum Ministro
Attività parlamentare
Dichiarazione del sen. Andrea Marcucci, Presidente Commissione Cultura al Senato.
"Il ministro Carrozza fa bene a porre in termini ultimativi il problema degli investimenti per la scuola pubblica. Mi auguro che tutto il Consiglio dei ministri ne sia consapevole, e che si appresti ad affrontare con decisione la questione. La formazione deve essere una priorità".
Lo afferma il senatore Andrea Marcucci (Pd) Presidente della commissione Istruzione pubblica a Palazzo Madama.

maria.calabretta@senato.it
Postato da Michelangelo Nicotra Sabato, 25 maggio 2013 05:00:00 (1368 letture)

(Leggi Tutto... | 1885 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: L’insostenibile leggerezza dello spread
Opinioni
“Lo spread, la detestata spia del costo del debito, continua a sgonfiarsi fino a sotto i livelli di prima delle elezioni dall'esito più surreale nella storia repubblicana. La Borsa nel frattempo sta registrando segnali di ottimismo. Nell’ultimo anno, mentre il lavoro e le imprese vivevano la più grande devastazione registrata in tempo di pace, il principale listino di Milano è positivo: chi avesse investito un anno fa, oggi starebbe guadagnando un invidiabile 6,7%”. E’ un breve estratto di un editoriale apparso ieri sul Corriere on-line, dal titolo L’illusione di avere tempo, firmato da Federico Fubini.

Lucio Garofalo
l.garofalo64@gmail.com
Postato da Redazione Lunedì, 15 aprile 2013 06:30:00 (1441 letture)

(Leggi Tutto... | 4566 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: No debito
Opinioni
Ormai le persecuzioni e le vessazioni di Equitalia contro i lavoratori sono diventate un fatto all’ordine del giorno. Ed è altrettanto evidente che si tratta di azioni aggressive e spregiudicate perpetrate da un’agenzia statale di vera e propria usura istituzionalizzata. Purtroppo, se i cittadini sono inermi è perché ogni singola vertenza con Equitalia resta confinata sul piano squisitamente tecnico, ma la questione è di natura prettamente politica per cui andrebbe affrontata in termini politici, organizzando iniziative pubbliche e corali contro Equitalia, sempre più forte con i deboli e sempre più debole con i forti.

Lucio Garofalo
l.garofalo64@gmail.com
Postato da Redazione Venerdì, 12 aprile 2013 06:45:00 (1493 letture)

(Leggi Tutto... | 4230 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Finanziamento delle attività di placement degli Istituti scolastici lombardi
Ufficio Scolastico Regionale
Il giorno 5 febbraio 2013 si terrà l’incontro “Finanziamento delle attività di placement degli Istituti scolastici lombardi” (programma allegato) c/o Palazzo Lombardia, Sala dei 500 – I piano, ingresso N1 e N4, P.zza Città di Lombardia Milano dalle ore 10:00 alle 12:30, finalizzato alla descrizione del  Programma Fixo Scuola & Università  e alle procedure per l’accesso ai finanziamenti per la realizzazione e qualificazione dei servizi di intermediazione gestiti dalle istituzioni scolastiche, come disposto dalla Legge 111/2011 art. 29. L’iscrizione all’incontro è da effettuare entro il 4 febbraio all’indirizzo http://www.requs.it/iscrizioni1_04.asp?evento=52
download programma
Il dirigente
Morena Modenini
Postato da Redazione Martedì, 02 aprile 2013 04:00:00 (1531 letture)

(Leggi Tutto... | 4276 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Comunicato relativo alle difficoltà che interessano le scuole della provincia di Bari
Sindacati
In allegato trasmettiamo il comunicato stampa relativo alle difficoltà, in special modo finanziarie, che interessano le scuole e i lavoratori della scuola della provincia di Bari in questi giorni. Segnaliamo in particolare:
1. la riduzione del Fondo delle istituzioni scolastiche (FIS) ridotto del 35% rispetto allo scorso anno: complessivamente le risorse delle scuole della provincia di Bari passano da circa di € 17milioni a poco più di € 11milioni con una perdita di risorse di circa il 35% per quest'anno scolastico;
download comunicato
Claudio Menga
bari@flcgil.it
Postato da Giuseppe Adernò Venerdì, 01 marzo 2013 04:00:00 (1334 letture)

(Leggi Tutto... | 2612 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Soldini alle scuole
Sindacati
Con la nota 1067del 18-02-2013 il MIUR ha comunicato alle scuole gli importi dell’acconto delle risorse contrattuali 2012/ 2013. Ai fini della definizione dell’intera disponibilità per il contratto di scuola è possibile determinare l’intero budget finanziario utilizzando i moltiplicatori dell'accordo MIUR del 30 gennaio 2013 (come da nostra scheda e programma di calcolo allegati).L’acconto inviato corrisponde ad una disponibilità finanziaria immediata da aggiungere ai residui. Con tali importi (acconto + residui dello scorso anno) le scuole possono già predisporre i pagamenti con il cedolino unico. TFA speciali e ordinari,  classi di concorso. Il resoconto della riunione al  Ministero. Si è svolto un incontro tra il Miur, rappresentato dal capo dipartimento Dott.ssa Stellacci e il direttore generale Chiappetta, e le organizzazioni sindacali, per una informativa sui TFA ordinari e speciali e sul regolamento relativo alle nuove classi di concorso.TFA speciali. Il Miur, dopo il parere delle Commissioni parlamentari, ha inviato il testo relativo ai TFA speciali al MEF e alla Funzione Pubblica per il previsto parere di merito, successivamente andrà al Consiglio dei ministri per l'approvazione definitiva.Successivamente, alla conclusione dell'iter, il ministro firmerà il decreto.
F.to Salvo Mavica segretario generale UilScuola CT

Postato da Daniele La Delia Mercoledì, 20 febbraio 2013 17:26:40 (1596 letture)

(Leggi Tutto... | 6554 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Spesa pubblica: Basta carnevalate sulla scuola
Comunicati
La scuola è una cosa seria e merita un dibattito serio. Anche in una campagna elettorale il cui livello continua a essere...
 
Francesco Scrima
Segretario Generale della CISL Scuola
Postato da Andrea Oliva Mercoledì, 13 febbraio 2013 08:00:00 (1905 letture)

(Leggi Tutto... | 2233 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Spesa pubblica: Razionalizzazione e dimensionamento della rete scolastica
Sindacati
Venerdì 25 gennaio si è riunito il Tavolo Tecnico Regionale per la razionalizzazione e dimensionamento della rete scolastica costituito con D.A. del 4 nov.2008. Il dott. Giubilaro ha comunicato che il piano di dimensionamento dovrà essere predisposto entro il 10 febbraio e quindi per l'anno scolastico 2013-2014 si potrà intervenire solo sulle criticità emerse dal precedente piano regionale, mentre un piano più completo dovrà essere inserito in un più ampio “Piano per la scuola siciliana”. Si procederà assumendo come criterio base il tetto minimo di 600 alunni (con deroghe a 400 per comuni montani e piccole isole) in modo da raggiungere il numero di istituzioni normo-dimensionate previsto dalla Conferenza Stato-Regioni ( 885 ). Visto che per l'a.s. 2012-2013 le istituzioni normo-dimensionate sono 831 si prevede, quindi, di incrementare di 54 unità l'organico dei D.S. e dei D.S.G.A., accorpando opportunamente le 171 scuole sottodimensionate.
Lillo Giarrizzo – segretario generale SNALS Enna
sicilia.en@snals.it
Postato da Daniele La Delia Martedì, 29 gennaio 2013 17:55:34 (2379 letture)

(Leggi Tutto... | 2678 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Miur, 50 mln euro a istituti con maggiori difficolta'
Rassegna stampa
Risorse in arrivo per le scuole con le maggiori difficolta' finanziarie. Attraverso un'attenta verifica dei debiti di tutte le scuole italiane, il Miur ha individuato gli istituti che, dopo aver anticipato con risorse proprie i pagamenti delle supplenze e di altre spese per il personale, si trovano a dover gestire le maggiori difficolta' di bilancio. Le scuole in questione sono 1.076, su un totale di oltre 9mila. Ad esse saranno assegnati, complessivamente, 54,4 milioni di euro.In media saranno assegnati ad ogni scuola beneficiaria oltre 50mila euro. Nello specifico, in base alle particolari necessita' di ogni istituto, lo stanziamento potra' oscillare da un minino di 800 euro ad un massimo di 200mila euro. Al momento, tre quarti della somma complessiva, circa 40milioni di euro, sono gia' stati assegnati e sono quindi a disposizione delle scuole individuate.

Agi.it
Postato da Redazione Giovedì, 10 gennaio 2013 07:15:00 (1490 letture)

(Leggi Tutto... | 2948 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Dal primo gennaio parte la Tares, la nuova tassa sui rifiuti che costerà più della Tia
Rassegna stampa
Partirà davvero dal 2013 il nuovo tributo sui rifiuti e servizi, chiamato a sostituire Tarsu e Tia per l'igiene urbana e a finanziare i «servizi indivisibili» (illuminazione pubblica, manutenzione strade e così via). E chiamerà i cittadini alla cassa per la prima rata già dal prossimo gennaio...
gianni.trovati@ilsole24ore.com
Postato da Antonia Vetro Giovedì, 13 dicembre 2012 19:05:05 (2631 letture)

(Leggi Tutto... | 4634 bytes aggiuntivi | Voto: 1)

Spesa pubblica: Quando la legge di stabilità diventa instabile
Redazione
La recente legge sulla stabilità si rivela fortemente instabile se non riesce a trovare la soluzione al problema del risparmio che prende il nome di “spending  review”. La coperta è troppo corta, o meglio si è rimpicciolita, dopo il lavaggio, necessario per le troppe sporcizie che l’hanno corrosa e appesantita. Gli scioperi degli studenti a Roma e nei prossimi giorni nelle scuole, le contestazioni tout-curt su tutti i fronti, nonostante il Ministro abbia dichiarato di non portare avanti la proposta delle 24 ore di servizio per i docenti, confermano lo stato di malessere della scuola italiana, incapace  di guardare avanti a quel “meglio” che deve ancora venire, come ha sostenuto Obama, nel discorso inaugurale della sua rielezione alla guida degli Stati Uniti.
Quando Oscar Wilde ha scritto che “ciò che il futuro ci riserva è il nostro passato” non sapeva della situazione della scuola  e della società italiana, condannata a vivere di nostalgia dei tempi passati: “Si stava meglio, quando si stava peggio”.

Giuseppe Adernò
g.aderno@alice.it
Postato da Giuseppe Adernò Lunedì, 12 novembre 2012 09:38:45 (1689 letture)

(Leggi Tutto... | 4987 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: 12 milioni di euro in arrivo per le scuole ragusane!
Rassegna stampa
La Scuola IbleaPioggia di fondi europei sulla provincia di Ragusa: oltre 12 milioni di euro per qualità e adeguamento degli edifici scolastici! Si tratta di finanziamenti PON riprogrammati all’interno del PAC – Piano di Coesione Azione, portato avanti dal Ministero dello Sviluppo Economico. Il PAC al suo interno prevede azioni specifiche per l’Istruzione, a loro volta ulteriormente modulate; in particolare l’azione 4 .2 “Interventi per gli ambienti scolastici” ha rifinanziato il progetto omologo PON FESR asse II obiettivo C, bandito nel 2010. In quella tornata di finanziamenti, ricevettero fondi in provincia di Ragusa solo 6 istituti del primo ciclo e nessun istituto del secondo ciclo (a questo proposito si legga la nostra protesta). Ora il PAC recupera tutte le graduatorie dei progetti approvati, ma prima non attivati perché non in posizione utile per l’iniziale tranche di finanziamenti. Da qui la pioggia di fondi e la lunga lista di scuole beneficiate.
Ma cosa prevede l’azione “Interventi per gli ambienti scolastici”?  Questi i risultati attesi:

Lascuolaiblea.it
Postato da Michelangelo Nicotra Lunedì, 08 ottobre 2012 08:00:00 (1598 letture)

(Leggi Tutto... | 5150 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: I ministri alla prova della crescita
Rassegna stampa
Oggi la riunione a Palazzo Chigi. Ecco tutte le proposte che porteranno a Monti. A Grilli il compito di valutare gli equilibri finanziari.
Alfieri, Barbera, Giovannini, Grignetti e Mastrobuoni
www3.lastampa.it
Postato da Antonia Vetro Venerdì, 24 agosto 2012 10:59:41 (1593 letture)

(Leggi Tutto... | 16935 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: D'Alessandro (Idv), Gatti chiarisca conseguenze tagli
Rassegna stampa
''Ancora una volta, all'avvicinarsi della ripresa dell'anno scolastico, la Scuola pubblica deve fare i conti con le difficolta' di sempre: riduzioni di personale e tagli delle risorse'', e' quanto dichiara il Consigliere regionale Cesare D'Alessandro (IdV). ''Ho presentato un'interrogazione urgente rivolta all'Assessore Gatti, perche' a pochi giorni dall'avvio dell'anno scolastico ancora molte cose devono essere chiarite. Il Governo Monti, con il decreto sulla semplificazione, ha ritenuto di dover confermare i tagli alla scuola previsti ed attuati dal precedente Governo Berlusconi, nel triennio successivo all'anno di approvazione della L. 133/2008, portando al piu' grande depauperamento di risorse umane e strumentali nell'ambito della Pubblica Istruzione. A tutto vantaggio della scuola privata.

Asca.it
Postato da Redazione Giovedì, 23 agosto 2012 07:00:00 (1520 letture)

(Leggi Tutto... | 3637 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Caro-scuola, stangata per le famiglie
Rassegna stampa
Il caro-scuola colpisce le famiglie, che quest'anno spenderanno in media 100 euro in più rispetto al 2011 per mandare i figli a scuola. Lo sostiene il Codacons, secondo cui «la stangata principale è dovuta ai libri, che graveranno sui bilanci familiari per 80 euro in più rispetto all'anno scorso. Più contenuto invece l'aumento del corredo scolastico, 20 euro, anche se più che doppio rispetto all'inflazione media. La ragione di questo mega-aumento sui libri - spiega l'associazione dei consumatori - dipende dall'entrata in vigore da quest'anno del divieto di usare testi esclusivamente a stampa. Le istituzioni scolastiche, per i decreti n. 42 e 43 dell'11 maggio 2012, devono obbligatoriamente adottare 'esclusivamente libri di testo in formato misto ovvero interamente scaricabili da Internet».

Lastampa.it
Postato da Redazione Giovedì, 23 agosto 2012 06:00:00 (1460 letture)

(Leggi Tutto... | 3763 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Boom di aumenti per le famiglie - Dall'Imu ai libri, stangata da 2.300 euro
Rassegna stampa
Federconsumatori: situazione insostenibile
Francesca Pierantozzi
www.ilmessaggero.it
Postato da Antonia Vetro Domenica, 19 agosto 2012 17:20:11 (1495 letture)

(Leggi Tutto... | 4705 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Spesa pubblica: Incoerenza del PD (Francesca Puglisi) su Spending review e precari scuola
I video della scuola
Incoerenza del PD (Francesca Puglisi) su Spending review e precari scuolaNonostante gli impegni presi dalla responsabile scuola del PD, Francesca Puglisi, nel presidio dei precari della scuola del 16/07/2012, in merito alla volontà di modificare le parti del decreto di spending review relative all'istruzione, il Partito Democratico ha votato la fiducia posta dal Governo al decreto pur non essendo riuscito ad ottenere nella sostanza alcun tipo di modifica.

CPS - Roma
Postato da Michelangelo Nicotra Mercoledì, 15 agosto 2012 11:00:00 (4095 letture)

(Leggi Tutto... | 1434 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Un falso risparmio in Veneto
Opinioni
Lettere in redazione
Dietro alle parole dell’Assessore regionale ai servizi sociali del Veneto Remo Sernagiotto si cela un inganno; infatti, in un momento di particolare crisi economica delle famiglie, l’assessore propone alle stesse di farsi carico dei costi di un servizio che nel resto d’Italia è pressoché gratuito. Non è la prima volta che l’Assessore Sernagiotto propone soluzioni non condivisibili nel metodo e nel merito sulla scuola. Chiedere ai genitori di pagare un servizio già compreso nelle tasse da loro versate mantenendolo esternalizzato è un ennesimo esempio di cattiva amministrazione pubblica.

Alessandra Michieletto
Presidente Comitato Tutela Docenti Precari Legge 296/2006
Postato da Redazione Mercoledì, 15 agosto 2012 10:00:00 (1923 letture)

(Leggi Tutto... | 2193 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: UDU: spending review e tasse universitarie incostituzionali
Sindacati
Il Sindacato Studentesco pronto a chiedere l'intervento della Corte Costituzionale. "Chiediamo l'immediato intervento del Presidente della Repubblica e siamo pronti a chiedere l'intervento della Corte Costituzionale". Così Michele Orezzi, Coordinatore Nazionale dell'UDU Unione degli Universitari commenta il testo del decreto sulla spending review modificato con voto di fiducia sul Governo. Continua Orezzi: "Ancora una volta si vuole violentare l'Università pubblica scappando da ogni confronto pubblico, con dei giochi di palazzo che scaricano i tagli all'università sulle spalle degli studenti. E' un attacco grave agli studenti che non lasceremo passare in alcun modo. Siamo pronti alla mobilitazione, siamo pronti ad un autunno bollente.

Elvira Ricotta Adamo
Esecutivo Nazionale UDU-Unione degli Universitari
elvira.manila@gmail.com
Postato da Redazione Sabato, 04 agosto 2012 07:45:00 (1688 letture)

(Leggi Tutto... | 3639 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Liceo Linguistico Abramo Lincoln
Attività parlamentare
Giovani democratici - EnnaIl territorio ennese ha assistito negli ultimi anni ad una lunga ed annosa questione sulle sorti del liceo linguistico A. Lincoln di Enna, che ha duramente affollato l’agenda politica del nostro territorio su un problema di non poca rilevanza. La questione, che come già detto si trascina da diverso tempo, è sorta in relazione alle spese interne dell’istituto gravanti sulla provincia regionale di Enna, che già la Corte dei Conti aveva allora segnalato come eccessive. Risolta temporaneamente la questione lo scorso anno scolastico, ci ritroviamo ancora una volta a dover affrontare nuovamente quello che sta diventando un calvario per gli studenti e per le studentesse di questa scuola.

Liborio Tirrito
Segretario dei Giovani Democratici della Città di Enna
Postato da Michelangelo Nicotra Giovedì, 02 agosto 2012 09:15:00 (2089 letture)

(Leggi Tutto... | 5061 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Spending review: confermati 350.000 tagli nei prossimi tre anni per il pubblico impiego
Sindacati
Nella prima decade di settembre, dopo l'informativa odierna a Palazzo Vidoni, inizierà l'esame congiunto con le parti sociali sui criteri di attuazione per comparto e area.
www.anief.org
Postato da Antonia Vetro Martedì, 31 luglio 2012 09:04:03 (2137 letture)

(Leggi Tutto... | 1423 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: 7 milioni di euro per la scuola della 'casta'
Rassegna stampa
La scuola primaria (ex elementare) in provincia di Parma, nonostante i tagli di organico che l'hanno duramente colpita in questi anni, soffre della mancanza 89 docenti (dei quali sette da destinare al sostegno dei ragazzi in difficoltà). A coprire questi posti ci penseranno i docenti che da anni vengono assunti di volta in volta con contratti a tempo determinato, i quali aspettano ormai da vari lustri la loro stabilizzazione. E' resta ancora un mistero il numero di docenti che lasceranno il posto per andare in pensione, molto stranamente gli uffici preposti, e solo a Parma, quest'anno tengono "segreto" questo numero. Di fronte ad uno scenario simile, è grave che il Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica), con il plauso totale della politica locale, quella "vecchia" e anche quella "nuova" a cinque stelle finanzia solamente la scuola cara alla cosiddetta "casta, la Scuola Europea," devolvendo alla realizzazione della sua lussuosa sede ben 7 milioni.

Corrierediaversaegiugliano.it
Postato da Redazione Lunedì, 30 luglio 2012 04:00:00 (1587 letture)

(Leggi Tutto... | 3052 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: SISA dichiara lo stato d’agitazione contro il Fiscal Compact
Sindacati
Il SISA dichiara lo stato d’agitazione contro il “Fiscal Compact” che stabilisce per la scuola licenziamenti indiscriminati, abolizione delle tredicesime, ulteriori trattenute sugli stipendi, nessuna assunzione di precari per almeno tutto il decennio 2012 – 2022.  A Genova per ricordare Carlo Giuliani e le ragioni sempre attuali di un movimento che da oltre un decennio chiede giustizia e uguaglianza nelle relazioni internazionali e il primato dei beni comuni contro ogni speculazione finanziaria. Siamo tuttavia chiamati a dichiarare lo stato di agitazione del comparto scuola. Ieri il parlamento ha approvato il “Fiscal Compact” che stabilisce per la scuola licenziamenti indiscriminati, abolizione delle tredicesime, ulteriori trattenute sugli stipendi, nessuna assunzione di precari per almeno tutto il decennio 2012 – 2022. Tali misure sono infatti inevitabili, visto che il “Fiscal Compact” impone di azzerare il deficit italiano con manovre obbligatorie fatte di tagli da 45 miliardi di euro all'anno per venti anni.

Davide Rossi
Segretario generale
Postato da Redazione Domenica, 29 luglio 2012 09:45:00 (1789 letture)

(Leggi Tutto... | 3377 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Tasse atenei, +100% per i fuoricorso. Anche Bankitalia dovra' tirare cinghia
Rassegna stampa
Patroni Griffi: 'Obiettivo del governo 50-52 province'
www.ansa.it
Postato da Antonia Vetro Sabato, 28 luglio 2012 07:34:09 (1804 letture)

(Leggi Tutto... | 3271 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: La V Commissione legislativa dell’ARS su pressione dell'ASASI sblocca i fondi di funzionamento per le scuole siciliane
Comunicati
Questa mattina, 25 luglio 2012, alle ore 11,00, si è riunita la V Commissione dell’ARS Pubblica istruzione, presieduta dall’On. Panariello, presenti il dirigente dell’assessorato dott.ssa Buttafuoco, il direttore dell’Ufficio Scolastico regionale dott.ssa Altomonte, il funzionario dell’USRS dott. Cecala, i consulenti prof. Tripodi e prof. Finocchiaro.
Ha relazionalo il consulente prof. Roberto Tripodi informando che le scuole statali della Sicilia vivono una situazione critica dovuta a molteplici fattori concomitanti

Il preside Roberto Tripodi, presidente regionale dell'ASASI
Consulente legislativo della V Commissione ARS
Postato da Salvatore Indelicato Mercoledì, 25 luglio 2012 17:42:10 (2060 letture)

(Leggi Tutto... | 25738 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: L'allarme del presidente dell'unione delle province d'italia (UPI) «Con i tagli a rischio l'apertura delle scuole»
Istituzioni
Giuseppe Castiglione: metà delle province andrà in dissesto
www.corriere.it
Postato da Antonia Vetro Lunedì, 23 luglio 2012 14:40:21 (2245 letture)

(Leggi Tutto... | 2003 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Comuni, ecco la mappa delle spese da tagliare - Le spese nelle città - Conto alla rovescia per 50 Province
Rassegna stampa

A Milano iltrasporto pubblico costa al Comune il 60% in più rispetto a Roma (mafunziona meglio), mentre la Capitale straccia Palazzo Marino negliincarichi professionali, pagando quasi 2.600 euro ogni 100 abitanticontro i 465 di Milano. Ma a balzare agli occhi sono primati comequello di Enna, che per il servizio rifiuti spende, sempre in rapportoagli abitanti, il quadruplo della media nazionale, e arriva a pagare il177% in più di Novara e il 366% in più di Salerno, giusto per citare ledue città sopra i 100mila abitanti incoronate come «Comuni ricicloni»dall'ultimo rapporto Legambiente.

www.ilsole24ore.com

Postato da Antonia Vetro Lunedì, 23 luglio 2012 14:27:24 (1934 letture)

(Leggi Tutto... | 5340 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Deciso il taglio delle Province-Salta l'accorpamento delle festività-Monti: no a nuova manovra- Elenco Province che spariscono
Rassegna stampa
Le Province, ha stabilito il consiglio dei ministri, dovranno avere almeno 350mila abitanti ed estendersi su una superficie territoriale non inferiore ai 2.500 chilometri quadrati.
www.ilsole24ore.com
Postato da Antonia Vetro Venerdì, 20 luglio 2012 16:58:31 (4303 letture)

(Leggi Tutto... | 7527 bytes aggiuntivi | Voto: 0)

Spesa pubblica: Spending review: su ITP ex Enti locali
Opinioni
Il Governo Monti ha sin dall'inizio del suo insediamento sbandierato ad alta voce che avrebbe fatto dell'equità sociale il suo cavallo di battaglia...............
Il Trattamento riservato con il decreto legge del 06/07/2012 n. 95 ai docenti ITP Ex Enti Locali risulta rispettare e rispecchiare tutto tranne l'ipotesi di un provvedimento equo. L'articolo 14 comma 14 del decreto legge 6 luglio 2012 n° 95 in sintesi prevede il passaggio di personale docente (ITP ex Enti Locali) nei ruoli ATA. Senza possibilità di riconversione professionale, così come sarebbe giusto ed equo. Questo provvedimento distrugge e annienta figure professionali che da almeno vent'anni lavorano nella scuola, prima come docenti assistenti di cattedra nei ruoli provinciali e successivamente all'entrata in vigore della legge 124/99, nei ruoli degli ITP Statali.
Giuseppe Gallo
peppegallo67@alice.it
Postato da Redazione Martedì, 17 luglio 2012 05:00:00 (2483 letture)

(Leggi Tutto... | 5275 bytes aggiuntivi | Voto: 5)

Più letto di Oggi
Ancora Nessun Articolo.


Social AetnaNet
Cerca


Community
Community
Diventa utente attivo della community di Aetnanet!
Inviaci articoli, esperienze, testimonianze sul mondo della scuola.

scrivi a: redazione@aetnanet.org


Pubblicità
pubblicità su Aetnanet.org


Seguici
telegram facebook
google plus facebook
mobile twitter
youtube rss


Bandi PON

PON, Fedeli: ''Stanziati 50 milioni per l'integrazione
di a-vetro

Fondi Strutturali Europei 2014/2020
di a-vetro

PON 2014-2020 – Avviso pubblico prot.n. 3504 del 31/03/2017 per il potenziamento della Cittadinanza europea
di a-vetro

PON 2014-2020 – Avviso pubblico prot. AOODGEFID/3340 del 23/03/2017 – Pubblicazione del Manuale Operativo
di a-vetro

PON Scuola, Fedeli: “80 milioni per la Cittadinanza Europea”
di a-vetro

PON 2014-2020 Avviso pubblico ''Competenze di Cittadinanza Globale'' prot. AOODGEFID/3340 del 23-03-2017
di a-vetro

Fondi strutturali e di Investimento Europei (SIE) – Programmazione 2014/2020 e 2007/2013 - Richiamo su adempimenti di Informazione e pubblicità.
di a-vetro

Adempimenti di chiusura Programmazione PON FESR 2007-2013 – Richiesta dichiarazione di funzionalità e destinazione d’uso
di a-vetro

Impegno della somma complessiva di euro 6.368.959,25 sul capitolo di spesa POC 773908 per l’esercizio finanziario 2017
di m-nicotra

Fondi Strutturali Europei – PON – FSE Avviso pubblico per lo sviluppo del pensiero computazionale.
di a-vetro

Indice Progetti PON


Top Five Settimana
i 5 articoli più letti della settimana

Gemellaggio tra ragazzi di Verceia e Sant’Agata Li Battiati
di m-nicotra
837 letture

Personale Scuola Infanzia - Movimenti a.s. 2017/2018
di a-vetro
795 letture

Ancora una estate di passione per la scuola
di m-nicotra
647 letture

Fasce di complessità delle Istituzioni scolastiche della Sicilia a.s. 2017-2018
di a-vetro
616 letture

Fedeli incontra sindacati su rinnovo contratto
di a-vetro
607 letture


Top Video
Video
Riflessioni della maestra Margherita sull'Innovazione didattica a scuola di Giovanni Biondi - Presidente INDIRE
811 letture

26 Novembre, manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne: le CattiveMaestre ci saranno
1479 letture

Human - Le fonti. Trovare il proprio posto
1355 letture

Sicilia, record dei beneficiati dalla legge 104 nella scuola, e Agrigento è la prima provincia per numero di applicazioni
2929 letture

La 5A Informatica di Belpasso discute di Rivoluzione industriale 4.0
4467 letture

L'unione fa la scuola - Palermo 24 ottobre 2015
3008 letture

NO DDL Scuola Renzi - Flash mob 09 maggio 15
9257 letture

Sciopero scuola 5 maggio 2015 Catania - No DDL Riforma Scuola
9710 letture

Renzi: 3 miliardi per la scuola e centomila insegnanti in più
9368 letture

No DDL Scuola - spot promo sciopero 5-6 maggio 2015
10972 letture



Articoli Precedenti
Seleziona il mese da vedere:

  Giugno, 2017
  Maggio, 2017
  Aprile, 2017
  Marzo, 2017
  Febbraio, 2017
  Gennaio, 2017

[ Mostra tutti gli articoli ]


Chi è Online
Benvenuto Anonimo
Se ancora non hai un account clicca qui per registrarti



Utenti registrati:
Ultimo: gmirabella
Oggi: 0
Ieri: 0
Totale: 11170

Persone Online:
Visitatori: 147
Iscritti: 0
Totale: 147

Traffico Generato
Anonimi: 147 (100%)
Registrati: 0 (0%)
Numero massimo di utenti online:147
Membri:0
Ospiti:147
Ultimi 5 Registrati
gmirabella
    Jan 28, 2017.
raffagre
    Jan 28, 2017.
gvaccaro
    Jan 28, 2014.
mrdinoto
    Jul 09, 2013.
sostegno
    Jul 09, 2013.

Abbiamo avuto
pagine viste dal
Gennaio 2002

Pagine visitate
· Visitate oggi 37,463
· Visitate ieri 203,141

Media pagine visitate
· Oraria 2,766
· Giornaliera 66,386
· Mensile 2,019,260
· Annuale 24,231,120

Orario Server
· Ora

05:39:11

· Data

24 Jun 2017

· Zona

+0200

© Weblord.it


contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.47 Secondi