Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 495510588 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
febbraio 2020

Lettera aperta alla Ministra Lucia Azzolina
di m-nicotra
3759 letture

'Agata, Vergine e Martire' di Pino Pesce al Teatro Sangiorgi di Catania. Una sacra rappresentazione multimediale fra medievalità e contemporaneità
di m-nicotra
1305 letture

Francesco Paratore Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto 'Gabelli' di Misterbianco. I Commissari: lodevole iniziativa che dovrà coinvolgere tutte le scuole.
di a-oliva
1302 letture

Cara Lucia Azzolina, prima che diventassi ministro, eri d’accordo su tutto quello che ho scritto in questo articolo. Oggi lo sei ancora?
di m-nicotra
1299 letture

Io non sono così cattivo. Questo personaggio mi fa stare male. Non mi piace anche se lo interpreto. La banalità del male!
di m-nicotra
1252 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Provinciale
Ufficio Scolastico Provinciale

·Personale ATA - Disponibilità per la convocazione AA facenti funzione di DSGA - A.S. 2019/20
·Personale docente di scuola secondaria di I e II grado - Convocazione per incarico a T.I. da concorsi regionali - Anno scolastico 2019/2020 - Scorrimenti e riconvocazione
·Personale ATA - Elenco definitivo Assistenti Amministrativi disponibili alla copertura dei posti vacanti del profilo di D.S.G.A. – A.S. 2019/2020
·Incarichi di reggenza Dirigenti scolastici - A.S. 2019/2020
·Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie provinciali, limitatamente alle classi di concorso indicate nell'allegato - secondaria di II grado


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Spesa pubblica: Boom di aumenti per le famiglie - Dall'Imu ai libri, stangata da 2.300 euro

Rassegna stampa
Federconsumatori: situazione insostenibile - ROMA - Il 2012 ci costerà 2.333 euro in più. O peggio: tra bollette, assicurazioni, trasporti pubblici, supermercato e libri scolastici, Imu e benzina, ogni famiglia potrebbe ritrovarsi a Natale ad aver speso quasi tremila euro in più rispetto all'anno scorso. A fare i conti in tasca agli italiani in vista di un autunno di rincari e un inverno di rigori, sono state a Ferragosto tutte le associazioni di consumatori, da Codacons a Federconsumatori ad Adusbef. E il verdetto è sempre lo stesso, non importano i parametri, le cifre o i beni presi in considerazione: è in arrivo la stangata. L'Associazione artigiani piccole imprese di Mestre si è anche presa la briga di fare una piccola storia dei rincari da cui emerge che il 2012 segnerà l'apoteosi del caro vita del decennio, soprattutto a causa dell'esplosione delle tariffe pubbliche, aumentate in modo vertiginoso. A fronte di un incremento del costo della vita pari al 24 per cento, infatti, le bollette dell'acqua sono cresciute del 69,8, quelle del gas del 56,7, quelle della raccolta rifiuti del 54,5, i biglietti ferroviari del 49,8, i pedaggi autostradali del 47,5, l'energia elettrica del 38,2 e i servizi postali del 28,7. A questi dati scoraggianti per il portafoglio si aggiunge quello dell'aumento («abnorme e sconsiderato» nel commento del presidente del Codacons Carlo Rienzi) del costo dei carburanti che provocherà fin da questo autunno un aumento generalizzato dei prezzi dei generi alimentari con punte fino al 10 per cento in più. Ecco dunque la prima voce a esplodere nel bilancio famigliare: soltanto per mangiare, ogni famiglia spenderà in media 550 euro in più. Il caro autunno fa prevedere un Natale asciutto. «Le famiglie italiane - ha spiegato ancora Rienzi - dovranno fare i conti a settembre con prezzi maggiorati fino al 10 per cento, e reagiranno con una forte riduzione dei consumi, che di questo passo proseguirà fino alla fine dell'anno, costringendo i consumatori a un Natale gelido sul fronte degli acquisti». Ma la lista delle voci per cui gli aumenti superano nettamente il tasso di inflazione è ben più lunga della lista del supermercato. In cima all'elenco c'è l'Imu, la nuova tassa sulla casa che pesa in media oltre 400 euro a famiglia, e soltanto se si parla di prima casa. In base ai calcoli di Adusbef e Federconsumatori l'inflazione «reale» con cui dovranno fare i conti gli italiani è del 5,5-6 per cento. Oltre al cibo, svuoteranno le tasche le tariffe del trasporto pubblico locale (48 euro in più in media a famiglia). Per le bollette, gli aumenti calcolati dalle associazioni sono di 110 euro in più per la luce, 113 euro in più per il gas e 63 euro in più per i rifiuti. Senza parlare dell'auto, che oltre all'assicurazione, peserà per il pieno 378 euro in più rispetto all'anno scorso. Per le associazioni di consumatori si tratta di «aumenti insostenibili che determineranno pesantissime ricadute sulle condizioni di vita delle famiglie e sull'intera economia che dovrà continuare a fare i conti con una profonda e prolungata crisi dei consumi». Al governo un consiglio per cercare di rendere più tollerabile il caro vita: « puntare sul rilancio e sulla ripresa della domanda, con liberalizzazioni ed investimenti in innovazione e sviluppo tecnologico». Secondo l'Osservatorio prezzi e mercati di Unioncamere la corsa dei prezzi colpisce ormai soprattutto i bisogni primari delle famiglie: affitto, utenze e tariffe, abbigliamento, arredamento, elettrodomestici, mezzi pubblici e auto, ovvero voci che incidono per il 48per cento sul bilancio domestico. «Dai dati - commenta il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello - appare evidente che per rilanciare i consumi occorre innanzitutto rallentare la corsa di tariffe e tasse, locali e nazionali. Un primo passo è aumentare la trasparenza della pubblica amministrazione, per capire come si formano le tariffe dei servizi pubblici e come si possa meglio confrontarle con quelle dei comuni e delle regioni più virtuose».
Francesca Pierantozzi
www.ilmessaggero.it








Postato il Domenica, 19 agosto 2012 ore 17:20:11 CEST di Antonia Vetro
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi