Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 483865536 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4396 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1460 letture

Plauso alle ordinanze di sospensione dell’efficacia esecutiva delle sentenze del Tar. Concorso Ds 2017
di m-nicotra
938 letture

Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
di m-nicotra
901 letture

Il concorso a preside annullato dalla ruspa di una magistratura amministrativa irresponsabile incompetente e politicizzata. Salvato in extremis dal Consiglio di Stato
di s-indelicato
893 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni Scolastiche
Istituzioni Scolastiche

·Scuola estiva di giornalismo Diregiovani a Catania
·Alla ricerca della lettera “c” Corso di formazione con il Robot per i docenti dell’Istituto S. M. della Mercede di Sant’Agata li Battiati
·Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
·Bando selezione esperti madrelingua FSE/PON - ICS San Domenico Savio - San Gregorio di Catania
·A scuola di robot al liceo scientifico ‘G. Galilei’ di Catania


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Quesiti: In caso di sciopero il ds non organizza la modifica o sospensione del servizio. L’omissione integra un comportamento antisindacale?

Sindacati
In caso di sciopero il DS in accordo con il comune (servizio di trasporto degli alunni) fa verificare la presenza o meno dell´insegnante della prima ora agli autisti dei bus, che successivamente vanno a prendere gli alunni se l´insegnante non sciopera. Conseguenza: gli alunni entrano a scaglioni, anche dopo un´ora (perchè il bus deve fare tutto il giro delle fermate) e non portano la giustificazione. Il dirigente, in tal modo, fa sì che gli alunni (ad es. per la prima ora o l´ultima) non restino mai a casa, ed evita di creare un contingente per le sorveglianze delle classi dei docenti che scioperano.
La domanda è: il comportamento del DS è legittimo o antisindacale?
Gli alunni inoltre devono o no portare la giustificazione del ritardo? Dalla descrizione del quesito sembra doversi dedurre che il dirigente, in occasione di uno sciopero regolarmente indetto dalle organizzazioni sindacali, non avverte preventivamente con certezza l´utenza circa "le modalità di funzionamento o la sospensione del servizio", ma comunica semplicemente l´eventualità della sospensione o riduzione del servizio, da verificarsi all´inizio del giorno per il quale è stato indetto lo sciopero.

Su tale procedura si esprimono ampie riserve e perplessità.

Infatti l´allegato al CCNL 25/5/1999, relativo alla attuazione nella scuola della legge 146/1990, al paragrafo 2 comma 3 prevede che "decorso tale termine (il decimo giorno antecedente lo sciopero, il quinto per scioperi di più comparti, n.d.r), sulla base dei dati conoscitivi i capi di istituto valuteranno l´entità della riduzione del servizio scolastico e, almeno cinque giorni prima dell´effettuazione dello sciopero, comunicheranno le modalità di funzionamento o la sospensione del servizio alle famiglie nonché al provveditore agli studi ....".

Quindi, alla luce di quanto sopra, il dirigente non deve dare alle famiglie una comunicazione incerta e condizionata (es. l´autobus passerà a prendere gli alunni se l´insegnante non sciopererà), ma dovrà indicare, nel caso non ci sia regolare servizio, le modalità di funzionamento (es, inizio lezioni alle 10, concordando l´ora di passaggio del bus con l´ente locale) o la sospensione integrale del servizio.

A proposito della soluzione adottata nella scuola, si osserva che dalla descrizione del quesito stesso non sembrano ravvisarsi elementi che possano integrare gli estremi del comportamento antisindacale, sempre che il dirigente non sostituisca in attività di insegnamento i docenti scioperanti con altri docenti; che invece, nell´ambito del loro orario giornaliero ordinario, possono essere utilizzati nella classe (o con gli alunni) del collega scioperante per attendere alla semplice sorveglianza.

Diverso discorso per la questione di legittimità.

Sembra di capire che gli alunni, in occasione di scioperi si rechino al punto di raccolta per salire sul bus, senza sapere se e quando questo passerà a prelevarli. Se il dirigente è certo che gli alunni saranno accompagnati a tale punto di raccolta dai genitori o maggiorenni loro delegati e che questi resteranno in attesa del bus fino al suo arrivo oppure - in caso di sospensione lezioni - riaccompagneranno a casa gli alunni stessi (e la certezza può derivare solo dalla esplicita e integrale dichiarazione scritta, senza alcun margine di ambiguità), la scuola potrà essere esente da responsabilità per eventuali fatti dannosi che dovessero accadere loro; viceversa, in caso di eventuale assenza del genitore vigilante nell´attesa o nel rientro a casa nella disponibilità dei genitori stessi, potrebbe essere imputata alla scuola (ovvero al dirigente) la responsabilità in ragione della comunicazione relativa allo sciopero difforme dalle disposizioni vigenti, (che, come detto sopra, impongono una comunicazione avente carattere di certezza e non già di eventualità).

Per l´occasione, considerato che il ritardo degli alunni discende da cause di forza maggiore di cui la scuola è a conoscenza e che essa stessa ha determinato nella sua organizzazione, non si richiedono giustificazioni dagli alunni che pervengono a scuola in ritardo con i bus del comune.
(da Gilda)

redazione@aetnanet.org








Postato il Venerdì, 26 novembre 2010 ore 08:37:25 CET di Pasquale Almirante
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi