Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 491516647 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2019

IV Edizione “Premio Giacomo Leopardi”. Sede Regionale di svolgimento il Convitto Nazionale “ Mario Cutelli” Catania. SCADENZA 20 DICEMBRE 2019
di a-oliva
557 letture

Consiglio comunale dei ragazzi a San Pietro Clarenza e Camporotondo.
di a-oliva
376 letture

ANDREA GAGLIANO - Secondo Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto Maria Ausiliatrice
di a-oliva
361 letture

Padre Calanna - Imprenditore della carità e dell’inclusione
di a-oliva
335 letture

Approssimandosi le festività di fine anno, il 'Wojtyla' riprende le tradizionali iniziative solidali
di a-oliva
289 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Redazione
Redazione

·Il Premio Themis compie 10 anni. In palio anche il premio speciale 'Francesco Foresta'
·Padre Calanna - Imprenditore della carità e dell’inclusione
·Sabato 23 novembre, presso la Pinacoteca N. Sciavarrello (piazza Manganelli), ha avuto luogo la presentazione del volume “Sebastiano Addamo. Il pensiero, il silenzio, la parola” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo.
·Parlamento della Legalità Internazionale e 38 ambasciate
·'A cugnizioni familiare: fondamento della civiltà romana


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Quesiti: Zichichi ancora sul nucleare:

Opinioni

PROFESSORE, LA SUA METAFORA SULLA MACCHINETTA CHE DISTRIBUISCE PANINI HA PROVOCATO UN'INFINITÀ DI POLEMICHE. COSA RISPONDE AL PRESIDENTE CROCETTA?
«Entrambi abbiamo come obiettivo di far diventare la nostra Sicilia la patria della scienza e della cultura. Con il presidente Crocetta non ci sono malintesi: la nostra collaborazione è franca e aperta. Per i nostri rispettivi ruoli, è chiaro che deve essere lui, nella sua qualità di presidente, ad esprimere il punto di vista ufficiale del governo siciliano. È altrettanto chiaro che io sono un uomo di scienza, libero di esprimere le mie opinioni personali, di cui rispondo come scienziato».
IL PRESIDENTE DEI VERDI, ANGELO BONELLI, SI È AUGURATO CHE NON FOSSE LEI MA UN SUO NOTO IMITATORE A PARLARE, FABIO GRANATA HA PENSATO A UNA PUNTATA DI «SCHERZI A PARTE», E COSÌ VIA. REPLICHI…
«Come è noto, apprezzo il senso dell'umorismo. Questi però sono argomenti seri. Da scienziato, credo, e non sono certo il solo nel mondo, che l'energia nucleare di pace sia una grande conquista della scienza destinata ad avere un ruolo fondamentale per evitare che i nostri posteri - a corto di sorgenti energetiche - siano costretti a tornare all'età della pietra. Progresso e alto livello di vita hanno bisogno di energia. Il fattore un milione da me citato nella metafora non ce l'ha nessuna fonte eccetto quella nucleare. È un giudizio scientifico, discutibile in base ad argomentazioni scientifiche. Non è certo una battuta di spirito, né, tanto meno, un programma di governo per la Sicilia».
LEI HA DETTO CHE LA PATRIA DI FERMI È SCHIAVA IN ENERGIA E CHE ABBIAMO DAVANTI UN OLOCAUSTO AMBIENTALE: LA SOLUZIONE STA NEL NUCLEARE?
«L'Italia non è un Paese libero. È un paradosso che la patria di Fermi sia schiava nel settore vitale delle sue necessità energetiche. Non dimentichiamo che fu Enrico Fermi ad accendere il primo fuoco nucleare di pace, dando all'uomo una potenza un milione di volte superiore a quella che l'umanità era riuscita ad avere fino a quella data. Adesso siamo in cronaca. Facciamo un salto di mille anni. Fra mille anni i nostri posteri non torneranno all'età della pietra. L'alto livello di vita esige che l'energia pro-capite sia come la nostra. Noi però siamo un miliardo. Gli altri sei miliardi vorrebbero la stessa quantità di energia pro-capite. Ecco dove nasce il bisogno del milione. Il rischio di olocausto ambientale è nell'industrializzazione selvaggia e nella violenza economica, non nel nucleare».
DAL SUO PUNTO DI VISTA, IL NUCLEARE È SICURO: PER LEI GLI INCIDENTI DI FUKUSHIMA E DI CHERNOBYL SONO STATI CAUSATI DA IRRESPONSABILI.
«Nel 1940 non esisteva la tecnologia nucleare. I fisici del Progetto Manhattan li ho conosciuti tutti, eccetto Fermi che morì nel 1954. Questi grandi scienziati riuscirono a creare dal nulla - in appena 5 anni - due realtà: reattori nucleari (tecnica di pace) e bombe (tecnica di guerra). Nonostante l'incredibile livello di sviluppo tecnologico, nemmeno un incidente. I padri del Progetto Manhattan si chiedevano cosa sarebbe successo quando il famoso fattore "un milione" sarebbe passato dalle mani della vera grande scienza a quelle della violenza economica e industriale. Fukushima e Chernobyl sono la risposta».

È STATO UN ERRORE SCEGLIERE DI NON PRODURRE ENERGIA NUCLEARE IN ITALIA?
«Nello stato attuale in cui si trova l'Italia, la saggezza popolare ha scelto il no. C'è stato un referendum votato da milioni di cittadini. Non ne ho contestato il risultato. Faccio notare che nel comitato governativo nucleare per le centrali in Italia il mio nome non c'era. Tragga lei le conclusioni».
GUARDANDO AL FUTURO, SI SENTE PIÙ OTTIMISTA O PESSIMISTA?
«Se non siamo ottimisti adesso, quando mai potremo esserlo? Ciascun abitante di questo satellite del Sole - chiamato Terra - ha dormito per mezzo secolo, quello della Guerra Fredda, su un letto imbottito con diecimila chili di tritolo equivalente, pronto per esplodere. Noi siciliani abbiamo un motivo speciale per essere ottimisti: finalmente un governo con il presidente in prima linea affinché l'immagine della Sicilia nel mondo possa essere quella di patria della scienza e della cultura al passo con le grandi conquiste della scienza».









Postato il Giovedì, 06 dicembre 2012 ore 16:56:32 CET di Salvatore Indelicato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 3
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi