Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 469641163 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2018

Van Gogh. Un grande fuoco nel cuore al 'De Nicola' di San Giovanni La Punta
di m-nicotra
1026 letture

L’Istituto 'De Nicola' di San Giovanni La Punta si inserisce nel circuito nazionale della moda
di m-nicotra
698 letture

Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne: la funzione educativa della scuola
di m-nicotra
676 letture

Decreto semplificazione: l'aumento dei posti deve partire dalla preselettiva per non aumentare le già troppe iniquità
di m-nicotra
549 letture

Bocciato in Commissione Bilancio l’emendamento che prevede l’esonero per il 1° Collaboratore del DS nelle scuole in regime di reggenza
di m-nicotra
476 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sondaggi
Sondaggi

·Universita’di Catania: dirigenti d’oro con stipendi cresciuti del 50%
·A tenaglia sulla questione della illegittima reiterazione delle nomine a t.d. nelle scuole
·Sezioni Primavera - Esiti monitoraggio
·Questionario sul Valore Legale della Laurea, termine ultimo 24 aprile 2012
·Miur e Istat assieme per la diffusione della cultura statistica nelle scuole


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Costume e società: Candidati Governatori in Sicilia: mettete la scuola in cima ai programmi

Opinioni
Come uscire dalle macerie dal saccheggio delle risorse e dal deserto che ci lascia Crocetta in Sicilia? Forse incominciando dalla scuola e dalla formazione: dalle 800 scuole pubbliche massacrate e violentate da 5 anni di incuria abbandono e colpevole incompetenza della cricca di Crocetta. Per cambiare veramente le cose in Sicilia deve partire dall’istruzione. In essa deve profondere prioritariamente tutto il suo impegno e dedicarvi le risorse necessarie. I veri, i seri governanti devono avere come pensiero e cura dominante l’istruzione e la scuola, perché solo le future generazioni possono cambiare in meglio quest’isola e poiché la sede naturale di crescita delle nuove generazioni è la scuola; essa per questo merita il massimo riguardo. Bisogna cominciare dagli edifici e dai plessi e dalle strutture.

Secondo il rapporto Ecosistema Scuola 2016, realizzato dal Legambiente, delle scuole peggiori d’Italia, visto che una scuola su tre “necessita di interventi di manutenzione urgente”. Dalla mappatura di cantieriscuole.it, risulta che sono attivati 1.400 interventi. Circa 150 ad Agrigento, un centinaio a Caltanissetta, 264 nell’etneo (72 interventi solo nel comune di Catania per 46 edifici coinvolti), poco più di 70 nell’ennese, 270 nel messinese, più di trecento nel palermitano, circa 70 nel ragusano, 69 nel siracusano, circa 130 nel trapanese. E’ qualcosa pensando che secondo i dati dell’Anagrafe edilizia scolastica del Miur soltanto una scuola in Sicilia su due si è dotata di accorgimenti per il superamento delle barriere architettoniche e lo stesso dato riguarda gli istituti in possesso della certificazione di agibilità, cioè quel documento necessario per attestare il rispetto dei requisiti di legge necessari in materia di sicurezza dell’immobile.

Dovranno perciò scomparire aule in affitto, case riattate a scuole, buie e fredde. Non dobbiamo più vedere colonne di ragazzini costretti a spostarsi da un punto all’altro della città per raggiungere una palestra, quasi sempre privata, o per svolgere attività pratiche e tecniche. L’edilizia scolastica di ogni ordine e grado sarà primario obbiettivo, la costruzione di nuovi edifici, la manutenzione, la messa in sicurezza e l’eliminazione delle barriere architettoniche su quelli già costruiti sarà un dovere prima che un impegno. La sicurezza degli istituti sarà garantita con sistemi passivi di controllo e, ove necessario, con continua sorveglianza. Non ci dovrà essere tolleranza per gli atti di vandalismo interni ed esterni, né dovrà accadere più che la scuola venga messa sotto attacco, razziata, depredata, da chi è reso suo malgrado nemico dell’istruzione e della società. Dopo l’edilizia e la sicurezza vengono i servizi e le risorse per ilo diritto allo studio.

Si approvi subito e con urgenza il DDL sul diritto allo studio in Sicilia che langue nei corridoi di palazzo dei Nornammi da 40 anni senza conclusione e prospettiva: abbandonato al suo destino da tutti gli assessori incapaci e insignificanti di Crocetta Il bilancio della Regione, alla rubrica Istruzione destina agli interventi nelle scuole di ogni ordine e grado per edilizia scolastica, mobili, impianti e attrezzature e servizi somma zero! Come si può dire più chiaramente di così che alla attuale politica della scuola non gliene importa nulla?!

L’impegno prioritario è di assicurare adeguate assegnazioni per le spese di funzionamento di ciascun istituto scolastico così come recita lo Statuo autonomista.
Gli interventi dovuti e attesi da presidi docenti famiglie e studenti sono:

- interventi volti a facilitare la frequenza e l'accesso alle attività scolastiche e formative;
- azioni volte a sostenere l’integrazione scolastica degli allievi con disabilità certificata e/o con disturbi specifici d'apprendimento;
- interventi per il concreto esercizio del diritto allo studio da parte di particolari categorie di utenze in condizioni di atipicità e di bisogni speciali quali soggetti in stato di detenzione, ospedalizzati, stranieri;
- interventi volti ad accrescere la qualità dell'offerta educativa, prevenire la dispersione scolastica e rafforzare la cittadinanza attiva e la cultura della legalità, a beneficio degli alunni delle scuole dell'infanzia, della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado;
- fornitura gratuita o semigratuita o in comodato d’uso dei libri di testo agli alunni della scuola primaria e delle scuole secondarie di primo e secondo grado residenti in Sicilia;
- borse di studio a favore degli allievi della scuola primaria e delle scuole secondarie di primo e secondo grado per la copertura totale o parziale delle spese di frequenza, trasporti urbani, mense e sussidi scolastici;
- borse di studio per gli studenti, convittori o semiconvittori;
- servizi di mensa;
- servizi di trasporto interurbano e facilitazioni di viaggio sui mezzi di linea ordinaria;
- sussidi e servizi individualizzati per soggetti con disabilità certificata e/o con disturbi specifici d'apprendimento;
- borse di studio a favore degli allievi meritevoli delle scuole secondarie di secondo grado;
- assegni di studio di cui all’articolo 6;
- erogazione buono-libri di cui alla legge regionale 7 maggio 1976, n. 68;
- assegno di studio vincolati alla frequenza e ai positivi esiti scolastici, per sostenere gli allievi frequentanti istituzioni scolastiche, statali e paritarie;
- interventi e azioni per l'integrazione dei soggetti disabili e/o con disturbi specifici d'apprendimento;
- interventi per favorire il diritto allo studio e all'istruzione delle persone sottoposte a provvedimento dell'autorità giudiziaria;
- sostegno all'integrazione di alunni stranieri;
- sostegno all'integrazione di alunni ospedalizzati;
- le azioni di valorizzazione e supporto all'autonomia delle istituzioni scolastiche;
- il sostegno a progetti per la continuità didattica;
- l'arricchimento dell'offerta formativa;
- le azioni per contrastare la dispersione scolastica;
- valorizzazione dell'autonomia delle istituzioni scolastiche;
- interventi per la continuità didattica;
- interventi per l’arricchimento dell’offerta formativa;
- azioni di prevenzione e contrasto al fenomeno del disagio e della devianza minorile, del bullismo e della violenza contro le donne;
- interventi di educazione alla salute e di sensibilizzazione a corretti stili di vita, anche attraverso lo sviluppo di interventi di medicina scolastica e sociale;

Tutti questi interventi tagliati e annullati da Crocetta e dalla sua cricca negli ultimi 5 anni. Tutto questo già scritto e messo nero su bianco nel DDL perdutosi nei meandri dell’ARS.

preside Salvatore Indelicato
Amministratore gruppo Facebook “Dirigenti Scolastici Professionals”
Presidente del Consorzio di scuola Aetnanet
330365449 s.indelicato@libero.it








Postato il Mercoledì, 20 settembre 2017 ore 12:36:26 CEST di Salvatore Indelicato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.30 Secondi