Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 490481060 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2019

Libriamoci: lo scrittore Cono Cinquemani e ideatore del progetto Ambulanza Letteraria ospite al Liceo G. Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
849 letture

Le idee innovative del Majorana volano a Bruxelles
di m-nicotra
717 letture

Bando selezione esperti FSE/PON - Liceo Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
712 letture

Tre intense giornate a Roma - Delegazione dei Ragazzi Sindaci della provincia di Catania
di m-nicotra
638 letture

Il Parlamento della Legalità a Montecitorio, l’ambasciata del dono, nel nome di Nicholas Green
di g-aderno
583 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Eventi
Eventi

·Job orientation and Work experience in Europe
·Tavola rotonda al III IC Rodari di Acireale
·Sabato 17 marzo Gara Regionale ''EXPONI le tue idee 2018'' per il Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
·Tavola rotonda su dislessia, disgrafia, discalculia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività
·"Autismo: transizioni e sinergie"


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: Gli allievi del Pestalozzi allo Sherbeth: quando la scuola si fa (a) lavoro

Istituzioni Scolastiche
Apprendere attraverso l’esperienza: allo Sherbeth, festival internazionale del gelato artigianale, la scuola incontra il mondo del lavoro. Protagonisti 15 allieve e allievi del Pestalozzi, l’Istituto Omnicomprensivo catanese che vanta, tra i diversi ordini, un nuovo e vivace istituto professionale, settore dei servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera. Da giovedì 26 a domenica 29 settembre, gli studenti del Pestalozzi, settori accoglienza turistica e sala e vendita, insieme ai colleghi del Wojtyla, sono stati l’anima del festival: hanno accolto alla Villa Bellini i numerosissimi visitatori dello Sherbeth, la cui XI edizione, tutta catanese, ha riscosso un enorme successo. Merito indubbiamente anche degli studenti che, in ciascuno dei 50 chioschetti che coloravano la Villa, hanno messo brillantemente il “sapere” al servizio del “saper fare” e “saper essere”, alla scuola dei maestri gelatieri, oltre che dei loro docenti curriculari.

Turni da veri professionisti: per 8 ore al giorno, tra briefing e servizio, instancabili, sempre sorridenti e con grande professionalità, hanno raccontato la creazione del maestro gelatiere la cui opera era loro affidata, hanno raccolto, palmare alla mano, l’ordinazione e servito alcuni tra i gelati più fantasiosi e invitanti mai degustati. Dal semplice, profumato e rinfrescante “limone e salvia”, servito da R. insieme al primo sorriso accogliente della fila dei chioschetti, al non facilmente dimenticabile gelato “ricotta mustìa e bolle affumicate”, brillantemente raccontato dallo splendido G. nel suo essere audace trasposizione, matrimonio inaudito, di due elementi della tradizione: la ricotta dolce e la ricotta infornata.  A far sgranare gli occhi e stupire le papille anche il pallore del profumatissimo “Aires De Los Andes”, il cui gusto fiorito era sapientemente proposto. Degni di nota lo stand del giapponesissimo “gelato Yomoghi alla stracciatella” che, molto frequentato da turisti stranieri, ha messo alla prova l’inglese degli studenti e lo stand del tradizionale e sempre apprezzatissimo “gelato al Pistacchio di Bronte” che, con le sue file interminabili, ha messo a permesso di mettere in gioco l’impeccabile professionalità, manualità, resistenza e gestione della fatica dei ragazzi.

Che cosa hai imparato allo Sherbeth?”, abbiamo chiesto alla nostra G., III anno. “Che il relazionarsi con le diverse e varie personalità dei clienti, accogliere tutte le loro richieste, richiede diplomazia e professionalità; che per servire un bel gelato occorre sviluppare una buona manualità, e quando accade, l’espressione soddisfatta sul viso del cliente è quanto di più gratificante si possa immaginare. Inoltre ho capito che a volte, l’innovazione nella tradizione, non è affatto una cattiva cosa”.

Che rapporto c’è tra la scuola e il lavoro e che cosa pensi dell’alternanza?”. “La scuola può e deve darti le basi per la tua professionalità, far apprendere le tecniche del servizio in sala, far imparare come ci si relaziona con il pubblico, ma la vera prova del nove è quando puoi relazionarti con un cliente vero. Allora impari che per comprendere e accogliere le esigenze più svariate, e venire incontro a tutti con pazienza, devi mettere in gioco tutta la tua serietà. Sul posto di lavoro dimostri che sei competente, mostri quella maturità che occasionalmente, a scuola, fai venir meno. Questo dimostra che noi ragazzi siamo capaci di dare il 100%. Per dirla in breve: la scuola dà le basi che nel lavoro sul campo mettiamo in pratica. Il lavoro completa e fortifica l’apprendimento. Per tutte queste ragioni l’alternanza scuola lavoro è importante per uno studente. Ci permette di maturare, ci aiuta nella “crescita mentale”, oltre che professionale, e ci proietta nel vero mondo del lavoro.

Infine, la nostra ultima domanda: “che cosa ha permesso, a una studentessa non ancora abituata ai ritmi di lavoro di un professionista, di lavorare per 8 ore con una brevissima pausa per la cena, e di non perdere mai il sorriso?” “Sapevo che mi veniva offerta l’opportunità di fare un’esperienza nuova nel modo in cui in futuro lavorerò. Lo desideravo molto, ho potuto fare pratica e sono entrata in contatto con clienti veri, che mi hanno trasmesso il desiderio di dare il meglio: avevo voglia di imparare il più possibile dal punto di vista pratico. Inoltre, il fatto che la mia “bravura” venisse riconosciuta dalla gente, e che la mia competenza in quei giorni si sia perfezionata molto, è stato ancora più motivante.

prof.ssa Marianna Nicotra








Postato il Martedì, 15 ottobre 2019 ore 07:30:00 CEST di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.24 Secondi