Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 484048979 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4448 letture

Plauso alle ordinanze di sospensione dell’efficacia esecutiva delle sentenze del Tar. Concorso Ds 2017
di m-nicotra
1864 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1483 letture

Concorso Ds 2017.Verso l’impugnazione della graduatoria. Il Tar sospende i giudizi,in attesa del Cds
di m-nicotra
1257 letture

Il concorso a preside annullato dalla ruspa di una magistratura amministrativa irresponsabile incompetente e politicizzata. Salvato in extremis dal Consiglio di Stato
di s-indelicato
982 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Associazioni
Associazioni

·Promosso dall'associazione ''Stella Danzante'' il 15 marzo 2019 dalle ore 15:00 alle ore 20:00 si svolgerà l’VIII Giornata Nazionale di sensibilizzazione sui disturbi del comportamento alimentare presso il centro fieristico “Le Ciminiere” di Catania
·Per soddisfare le tante richieste ritorna in scena il 9 marzo alle ore 21.00 al Metropolitan di Catania la replica de ''I Promessi Sposi Amore e Provvidenza''
·Incontri, Teatro, Cinema: al centro le DONNE
·2° Galà degli ex Allievi del Convitto “Mario Cutelli”.
·X Edizione Rassegna Premio Giorgio Gaber - Obiettivo Nuove Generazioni


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Umanistiche: Il greco e il latino non sono lingue morte

Rassegna stampa
di Francisco Rodríguez Adrados - L'Osservatore Romano
Pubblichiamo in una nostra traduzione un articolo apparso sul quotidiano spagnolo "La Razón" del 6 agosto. L'autore, linguista e grecista, è considerato il maggiore filologo classico spagnolo.

Molte persone si lamentano delle disgrazie che hanno subito per mano di vari governi dagli anni Settanta a oggi. Ma non sono morte, grazie a Dio, sono vive, molto vive. Sarebbe il momento di aiutarle e di aiutare tutta l'istruzione. Perché ci sono, a dispetto di tutto, moltissimi studiosi e anche una gioventù in fermento. L'ho incontrata questa estate in vari luoghi. E voglio parlare un po' di questo.

Mi pare giusto farlo, troppo si discute di ogni sorta di frivolezze. Ci ho pensato nelle tante riunioni di questo mese di luglio. Cominciando dalla più illustre, dirò qualcosa della riunione a Monaco sul Thesaurus della lingua latina. Questo grande dizionario di latino è redatto a Monaco da un'équipe che dipende dall'Accademia di Baviera, ed è sostenuto da accademie di tutto il mondo, compresa quella spagnola. Un comitato formato da rappresentanti delle stesse, si è riunito all'inizio di luglio a Monaco per seguire l'andamento dell'opera. Io ho partecipato in rappresentanza della Spagna.

Si tratta del grande dizionario latino che sta uscendo, con l'aiuto di tutti, fascicolo per fascicolo, rinnovandosi sempre, variando e modernizzandosi in ogni momento grazie a una grande squadra di redattori. I tedeschi e i propri collaboratori, compresi borsisti di varie nazioni che lì si formano, lavorano coscienziosamente, lenti ma sicuri. Sono stati dibattuti metodi, problemi, innovazioni tecniche e stato della pubblicazione. Si sono rinnovati gli organi direttivi, guidati da Ernst Vogt.

Questo è un esempio di lavoro pianificato nell'ambito della filologia classica: continuano le nuove edizioni di autori, traduzioni, commenti, studi di ogni tipo. Tutto continua, nulla è stato abbandonato, a dispetto delle mode.

Sono stato poi, dal 10 luglio, a Chio, nella splendida isola greca. Tranquillità completa, nonostante le turbolenze di Atene e i problemi economici.

Ho partecipato lì a una riunione per iniziativa di una società internazionale, la Euroclassica, diretta da María Eleftería Giatracu. Era il decimo anniversario di queste riunioni, alle quali ho partecipato varie volte. Una iniziativa molto diversa da quella del Thesaurus. Vi si parlava di Omero e di mille cose, in parte a livello alto ed erudito, ma c'erano anche riunioni per gli studenti: alcuni che studiavano il greco antico, soprattutto Omero, altri il greco moderno. Ambiente disteso, pubblico di tutte le età, escursioni in luoghi di ambiente classico o medievale. A cominciare da Emporion, che qui è Ampurias (letteralmente "mercato"): il luogo in cui sbarcarono i greci portando la propria civiltà.

E concluderò parlando di una terza riunione in un terzo luogo: a Logroño, in Spagna, dal 17 luglio. Si è trattato del tredicesimo congresso della Società Spagnola di Studi Classici, il primo lo organizzai io a Madrid, nel 1954, questo è stato presieduto da Jaime Siles. Ogni volta in una città spagnola, sempre con temi diversi, si potrebbe dire: tutti quelli possibili del mondo greco-romano.

Ambiente cordiale, accompagnati da varie attività a cui hanno partecipato moltissimi studenti, più di quattrocento persone. Io ho parlato in occasione dell'omaggio ad antonio Tovar che si è tenuto in chiusura. Tovar è stato professore di molti di noi e ha dato grande impulso agli studi, classici e non solo. In chiusura, ho parlato anche di "Omero, i greci e oltre i greci": Omero si spinse più a fondo nell'ambito dell'antica poesia epica, che viene dagli indoeuropei e dall'Oriente. Si spinse più a fondo nel senso dell'umanità, dell'individuo e della libertà, è stato l'iniziatore della letteratura greca e di tutta la letteratura occidentale.

Ambiente disteso, cordiale, con gente di tutte le età e di tutta la Spagna. Ci sono molti che pensano che questi studi umanistici, di cui si parla poco, siano spariti. Invece no. C'è stata, sì, una vera e propria persecuzione da parte di gruppi che si sono praticamente impadroniti dell'insegnamento, infiltrando alcuni e spaventando altri, dai tempi dell'ultimo franchismo fino a oggi. Fino a oggi in cui si è visto che quello che molti di noi annunciavano dall'inizio sul pericolo delle famose riforme educative, non è più una teoria discutibile. Si tocca con mano questa decadenza dell'istruzione spagnola, soprattutto la secondaria e l'universitaria, a causa di questi messianismi indotti.

Tuttavia, la nostra resistenza e alcune reazioni sono servite a qualcosa: la cultura classica, il latino e il greco, per quanto sminuiti, continuano a esistere. Abbiamo alunni eccellenti, c'è una grande vitalità. E questi che ho portato sono solo alcuni esempi.
È ovvio che non si tratta soltanto di un problema di greco e latino, ma di un male generale dell'istruzione: l'abbassamento dei livelli di esigenza permea tutto. E arriva all'università sul modello di Bologna. Con la burocratizzazione di tutto: si assegnano le cattedre solo presentando dei documenti giudicati da commissioni anonime. Nessuno ci mette la faccia. Ora che ci sono le elezioni, i partiti dovrebbero prendere coscienza degli errori commessi, fare marcia indietro dal modello della facilità, della burocrazia, della rottura dell'unità, dell'umanesimo. Qui vorrei soltanto dire che le lingue classiche, come anche altre materie, vanno avanti a dispetto di tutto, hanno cultori, hanno studenti. Attendono tempi migliori.








Postato il Martedì, 09 agosto 2011 ore 20:31:54 CEST di Marco Pappalardo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 4
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



Argomenti Correlati

Rassegna stampa

contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi