Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 490227833 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2019

Libriamoci: lo scrittore Cono Cinquemani e ideatore del progetto Ambulanza Letteraria ospite al Liceo G. Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
731 letture

Le idee innovative del Majorana volano a Bruxelles
di m-nicotra
636 letture

Bando selezione esperti FSE/PON - Liceo Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
623 letture

Il Parlamento della Legalità a Montecitorio, l’ambasciata del dono, nel nome di Nicholas Green
di g-aderno
514 letture

Tre intense giornate a Roma - Delegazione dei Ragazzi Sindaci della provincia di Catania
di m-nicotra
479 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Modulistica
Modulistica

·Personale scolastico 2013/2014
·Concorso dirigenti, quando la comunicazione è ambigua. Depennate le domande inoltrate dopo il 16. ''Colpevoli'' alcuni Usr.
·2011-2012 modelli di autodichiarazioni da allegare alle Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie
·Modelli di utilizzazione verso i distinti gradi di scuola da parte del personale titolare in altro ruolo e appartenente a classe di concorso o posto i
·Sul Blog di professione insegnante modulistica assegnazioni provvisorie e utilizzazioni a.s. 2011/12


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Spazio SSIS: SSIS IX CICLO, PUBBLICATO IL DECRETO PROVE DI AMMISSIONE

Comunicati
Ssis IX ciclo, si parte
E' stato firmato, giovedì 12 luglio 2007, dal ministro dell'Università e della Ricerca, Fabio Mussi, il decreto che definisce le modalità per le prove di ammissione alle Scuole di specializzazione per l'insegnamento secondario, a.a. 2007/2008. Prende tecnicamente il via il IX ciclo . Ora tocca agli Atenei pubblicare i loro bandi.
Il nostro giornale, come ogni anno dall'istituzione delle Ssis, preparerà lo speciale che prevede una tabella con le date di scadenza e il numero dei posti, indirizzi di segreterie, Ateneo per Ateneo.
 



 
 Decreto del 12 luglio 2007 - Definizione modalità prove di ammissione alle Scuole di specializzazione per l'insegnamento secondario - Anno accademico 2007/2008

 Ministero dell'Università e della Ricerca
IL MINISTRO DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA
 
Vista la legge 17 luglio 2006, n. 233 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 18 maggio 2006 n. 181 recante disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri. Delega al Governo per il coordinamento delle disposizioni in materia di funzioni e organizzazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri";
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 3 maggio 1957, n. 686, "Norme di esecuzione del T.U. delle disposizioni sullo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3";
Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241 "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi" e successive modificazioni;
Vista la legge 19 novembre 1990, n. 341 "Riforma degli ordinamenti didattici universitari" e, in particolare, l'articolo 4, comma 2;
Vista la legge 5 febbraio 1992, n. 104, "Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate" e successive modificazioni;
Visto il decreto del Ministro della Pubblica Istruzione 30 gennaio 1998, n. 39 "Testo coordinato delle disposizioni impartite in materia di ordinamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento tecnico-pratico e di arte applicata nelle scuole ed istituti di istruzione secondaria e artistica";
Visto il decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 "Testo Unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero" e, in particolare, l'articolo 39, comma 5;
Visto il decreto del Ministro della Pubblica Istruzione 11 agosto 1998, n. 357 "Programmi e prove di esame per le classi di concorso a cattedre e a posti di insegnante tecnico-pratico e di arte applicata nelle scuole ed istituti di istruzione secondaria ed artistica";
Vista la legge 2 agosto 1999, n. 264 "Norme in materia di accessi ai corsi universitari" e, in particolare, gli articoli 1, comma 1, lettera b) e 4, comma 1;
Vista la legge 21 dicembre 1999, n. 508 "Riforma delle Accademie di Belle Arti, dell'Accademia Nazionale di Danza, dell'Accademia Nazionale di Arte Drammatica, degli Istituti superiori per le industrie artistiche, dei Conservatori di Musica e degli Istituti musicali pareggiati";
Vista la legge 30 luglio 2002, n. 189 "Modifica alla normativa in materia di immigrazione e di asilo";
Vista la legge 28 marzo 2003, n. 53 "Delega al Governo per la definizione delle norme generali sull'istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione professionale" e, in particolare l'art. 5;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 18 ottobre 2004, n. 334 "Regolamento recante modifiche ed integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394 in materia di immigrazione";
Visto il D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 "Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli Atenei, approvato con decreto del Ministro dell'Università e della Ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509";
Visto il decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 227 "Definizione delle norme generali in materia di formazione degli insegnanti ai fini dell'accesso all'insegnamento, ai sensi dell'art. 5 della legge 28 marzo 2003, n. 53";
Vista la legge 27 dicembre 2006, n. 296 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato" e, in particolare l'art. 1, comma 605, lett.c) che trasforma le graduatorie permanenti dei docenti in graduatorie ad esaurimento per cui coloro che si iscrivono al primo anno dei corsi Ssis, anno accademico 2007/2008, non potranno accedere alle graduatorie ad esaurimento;
Considerato che a tutt'oggi è in corso di definizione la normativa generale in materia di formazione degli insegnanti di cui all'art. 5 della citata legge 28 marzo 2003, n. 53;
Considerato che non sono stati emanati i decreti attuativi del citato decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 227;
Ritenuto di dover assicurare la formazione degli insegnanti per le classi 31/A e 32/A sia nelle Scuole di specializzazione universitarie sia nei Conservatori di Musica ove sono attivati corsi di Didattica della musica;
Ritenuta la necessità di prevedere, limitatamente all'anno accademico 2007/2008, la prova di ammissione alle Scuole di specializzazione per l'insegnamento secondario presso le Università anche per l'indirizzo Musica e spettacolo, afferente alle classi di concorso 31/A e 32/A;
Ritenuta la necessità di definire, per l'anno accademico 2007/2008, nelle more della determinazione del nuovo quadro normativo, le modalità ed i contenuti della prova di ammissione alle Scuole di specializzazione di cui all'articolo 1, comma 1, lettera b), della suindicata legge n. 264/1999;
 
DECRETA
 
Art. 1
1. Per l'accesso alle Scuole di specializzazione per l'insegnamento secondario, di cui all'articolo 4, comma 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341, per l'anno accademico 2007/2008, ciascuna Università emana il relativo bando di ammissione per esami e titoli in base al numero di posti definito per ogni classe di abilitazione afferente a ciascun indirizzo.
2. I titoli validi per l'accesso alle Scuole di specializzazione, di cui al comma 1, consistono esclusivamente nel diploma di laurea ex lege n. 341/1990 o nella laurea specialistica/magistrale ex DD.MM. n. 509/1999 e n. 270/2004, nonché nei diplomi delle Accademie di Belle Arti, degli Istituti superiori per le industrie artistiche (Isia), dei Conservatori di Musica e degli Istituti musicali pareggiati.
3. L'esame consiste in una prova scritta predisposta da ciascuna Università, integrata da una seconda prova. La prova scritta, per ciascun indirizzo, consiste in cinquanta quesiti a risposta multipla di cui una sola risposta esatta tra le cinque indicate. Dei suddetti cinquanta quesiti, venti si riferiscono all'indirizzo prescelto dal candidato e trenta alla classe per la quale viene richiesta l'abilitazione. Per ogni indirizzo il candidato può richiedere l'iscrizione per una o più classi di abilitazione.
4. I quesiti vertono sui programmi fissati dal decreto del Ministro della Pubblica Istruzione 11 agosto 1998, n. 357, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 18/11/1998, n. 270, che ogni singola Scuola affigge al proprio albo, nonché su argomenti atti a verificare la predisposizione dei candidati alle discipline oggetto della Scuola di specializzazione, discipline il cui elenco viene allegato al bando.
5. Per lo svolgimento delle prove di cui al comma 3, è assegnato un tempo di quaranta minuti per la soluzione dei predetti venti quesiti e un tempo di sessanta minuti per la soluzione dei trenta quesiti relativi ad ogni classe per la quale viene richiesta l'abilitazione.
6. La prova scritta si svolge presso le sedi universitarie secondo il seguente calendario:
 
– Indirizzo Scienze motorie                                          17 settembre 2007
– Indirizzo Economico-giuridico                                    18 settembre 2007
– Indirizzo Sanitario e della prevenzione                        20 settembre 2007
– Indirizzo Lingue straniere                                          24 settembre 2007
– Indirizzo Scienze naturali                                          25 settembre 2007
– Indirizzo Fisico-informatico-matematico                      26 settembre 2007
– Indirizzo Linguistico-letterario                                       1 ottobre 2007
– Indirizzo Scienze umane                                              2 ottobre 2007
– Indirizzo Tecnologico                                                   3 ottobre 2007
– Indirizzo Musica e spettacolo (classi 31/A e 32/A)         8 ottobre 2007
– Indirizzo Storia dell'arte (classe 61/A)                           9 ottobre 2007
 
7. Per la valutazione del candidato ciascuna commissione giudicatrice, nominata dai competenti organi accademici, si attiene ai seguenti criteri:
 
– cento punti per ciascuna classe di abilitazione, quaranta dei quali riservati alla prova scritta di cui al comma 3, trenta punti per la valutazione dei titoli e trenta punti per la seconda prova di cui al successivo comma 8;
– i titoli valutabili ed i punteggi attribuibili sono i seguenti:
 
a) titoli di studio e di ricerca fino ad un massimo di 10 punti:
 
– dottorato di ricerca                                                    punti 3
– secondo diploma di laurea o di laurea specialistica      punti 2
– diploma accademico di secondo livello di Accademia di Belle Arti, Isia, Conservatori di Musica e Istituti musicali pareggiati                                                                    punti 2
– diploma di scuola di specializzazione                          punti 2
– altri titoli di studio e di ricerca                          fino a   punti 3
– corso di perfezionamento                                fino a   punti 1
– assegno di ricerca                                         fino a    punti 1
– borsa di studio post dottorato, borsa di studio  fino a    punti 1
 
b) voto di diploma di laurea o di laurea specialistica/magistrale, di cui rispettivamente all'art. 3, commi 1 e 4, della legge 19 novembre 1990, n. 341 e all'art. 3, comma 1, lettera b), del D.M. 3 novembre 1999, n. 509, modificato dal D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 fino ad un massimo di 10 punti:
 
– voto di diploma di laurea o di laurea specialistica/magistrale fino a 90/110           punti 0
– voto di diploma di laurea o di laurea specialistica/magistrale da 91 a 100/110       punti 2
– voto di diploma di laurea o di laurea specialistica/magistrale da 101 a 105/110     punti 4
– voto di diploma di laurea o di laurea specialistica/magistrale da 106 a 107/110     punti 5
– voto di diploma di laurea o di laurea specialistica/magistrale di 108/110               punti 6
– voto di diploma di laurea o di laurea specialistica/magistrale di 109/110               punti 7
– voto di diploma di laurea o di laurea specialistica/magistrale di 110/110               punti 8
– voto di diploma di laurea o di laurea specialistica/magistrale di 110 e lode/110     punti 10
 
c) votazione media degli esami di profitto sostenuti per il conseguimento del diploma di laurea o della laurea specialistica/magistrale, secondo il seguente schema e fino ad un massimo di 10 punti:
 
– voto medio minore o uguale a 21                               punti 0
– voto medio maggiore di 21 e minore o uguale a 24      punti 1
– voto medio maggiore di 24 e minore o uguale a 27      punti 2
– voto medio maggiore di 27 e minore o uguale a 27,5   punti 4
– voto medio maggiore di 27,5 e minore o uguale a 28   punti 6
– voto medio maggiore di 28 e minore o uguale a 28,5   punti 7
– voto medio maggiore di 28,5 e minore o uguale a 29   punti 8
– voto medio maggiore di 29 e minore o uguale a 29,5   punti 9
– voto medio maggiore di 29,5 e minore o uguale a 30   punti 10
 
d) voto di diploma delle Accademie di Belle Arti e degli Istituti superiori per le industrie artistiche (Isia) fino ad un massimo di 10 punti:
 
– voto di diploma fino a 90/110          punti 0
– voto di diploma da 91 a 100/110     punti 2
– voto di diploma da 101 a 105/110   punti 4
– voto di diploma da 106 a 107/110   punti 5
– voto di diploma di 108/110             punti 6
– voto di diploma di 109/110             punti 7
– voto di diploma di 110/110             punti 8
– voto di diploma di 110 e lode/110   punti 10
 
e) votazione media degli esami di profitto sostenuti per il conseguimento del diploma delle Accademie di Belle Arti e degli Istituti superiori per le industrie artistiche (Isia) secondo il seguente schema e fino ad un massimo di 10 punti:
 
– voto medio minore o uguale a 21                               punti 0
– voto medio maggiore di 21 e minore o uguale a 24      punti 1
– voto medio maggiore di 24 e minore o uguale a 27      punti 2
– voto medio maggiore di 27 e minore o uguale a 27,5   punti 4
– voto medio maggiore di 27,5 e minore o uguale a 28   punti 6
– voto medio maggiore di 28 e minore o uguale a 28,5   punti 7
– voto medio maggiore di 28,5 e minore o uguale a 29   punti 8
– voto medio maggiore di 29 e minore o uguale a 29,5   punti 9
– voto medio maggiore di 29,5 e minore o uguale a 30   punti 10
 
f) voto di diploma o del diploma accademico di primo livello dei Conservatori di Musica e degli Istituti musicali pareggiati fino ad un massimo di 10 punti:
 
– votazione da 6 a 6,99 votazione da 66 a 76               punti 0
– votazione da 7 a 7,99 votazione da 77 a 87               punti 2
– votazione da 8 a 8,99 votazione da 88 a 98               punti 4
– votazione da 9 a 9,99 votazione da 99 a 109             punti 6
– votazione di 10 votazione di 110                               punti 8
– votazione di 10 con lode votazione di 110 e lode        punti 10
 
g) votazione media degli esami di profitto sostenuti per il conseguimento del diploma o del diploma accademico di primo livello dei Conservatori di Musica e degli Istituti musicali pareggiati fino ad un massimo di 10 punti:
 
– votazione media da 6 a 6,99 votazione media da 18 a 20           punti 0
– votazione media da 7 a 7,99 votazione media da 21 a 23           punti 2
– votazione media da 8 a 8,99 votazione media da 24 a 26           punti 4
– votazione media da 9 a 9,99 votazione media da 27 a 29           punti 6
– votazione di 10 votazione media di 30                                      punti 8
– votazione di 10 con lode votazione media di 30 e lode               punti 10
 
8. La seconda prova è determinata dal bando e consiste in un colloquio, ovvero in un elaborato scritto sui contenuti di cui al comma 3 ed è valutata dalla commissione in trentesimi. Per ogni classe di abilitazione è ammesso alla seconda prova un numero di candidati pari al doppio dei posti previsti nel bando sulla base della graduatoria ottenuta dalla somma dei punteggi riportati dagli stessi nella prova scritta e nella valutazione dei titoli.
9. Vengono ammessi alla Scuola per ogni classe di abilitazione i candidati che risultino utilmente collocati nella graduatoria finale formulata dalla commissione e ottenuta dalla somma dei punteggi riportati dai candidati nella prova scritta, nella valutazione dei titoli e nella seconda prova.
10. Qualora alcuni candidati si trovino in posizione utile in più di una graduatoria e, conseguentemente, il numero degli ammessi per un indirizzo risulti inferiore a quello dei posti previsti nel bando, per la copertura dei posti residui si procede, per ogni indirizzo della Scuola, alla redazione di un'unica graduatoria. Detta graduatoria è formata dai candidati che nelle singole classi di abilitazione comprese nell'indirizzo seguono i già ammessi ed è utilizzata fino a completare il numero dei posti previsti nel bando. Qualora nella parte utilizzata di detta graduatoria compaia, per una classe di abilitazione, un candidato già ammesso per altra classe, il candidato stesso viene ammesso anche per la nuova classe.
 
Art. 2
1. I bandi di concorso prevedono disposizioni atte a garantire la trasparenza di tutte le fasi del procedimento e indicano i criteri e le procedure per la nomina delle commissioni giudicatrici e dei responsabili del procedimento ai sensi della legge n. 241/1990 e successive modificazioni.
2. I bandi di concorso definiscono, inoltre, le modalità di trasferimento dei candidati da una Scuola all'altra previa intesa tra le medesime Scuole e le modalità relative agli adempimenti per il riconoscimento dell'identità dei candidati, gli obblighi degli stessi nel corso dello svolgimento della prova ed, infine, le modalità in ordine all'esercizio della vigilanza sui candidati, tenuto conto di quanto previsto dagli articoli 5, 6 e 8 del decreto del Presidente della Repubblica 3 maggio 1957, n. 686, ove non diversamente disposto dagli Atenei.
 
Il presente decreto è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.
 
 
Roma, 12 luglio 2007
 
IL MINISTRO
Fabio Mussi





articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Sabato, 14 luglio 2007 ore 09:07:42 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 1.75
Voti: 4


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.24 Secondi