Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 549917530 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicitą
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e societą
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli pił letti del mese
agosto 2022

GPS - DECRETO DI PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE PROVINCIALI PER LE SUPPLENZE DELLA PROVINCIA DI CATANIA VALEVOLI PER IL BIENNIO 2022/23 - 2023/24
di a-oliva
324 letture

Avviso apertura funzioni per la presentazione delle istanze di partecipazione alle procedure di attribuzione dei contratti a tempo determinato a.s. 2022-2023
di a-oliva
300 letture

Docenti Sec. di I Grado - Rettifiche utilizzazioni e ass. provv. provinciali - ass. provv. interprovinciali posto comune e sostegno - ass. provv. provinciali posti comuni altro ordine di scuola
di a-oliva
298 letture

AVVISO – NOMINE IN RUOLO PERSONALE DOCENTE SCUOLA DELL’INFANZIA, SCUOLA PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA DI I E DI II GRADO DALLE G.A.E. A.S. 2022/2023 - ASSEGNAZIONE SEDI
di a-oliva
263 letture

Personale ATA - Graduatorie Definitive: utilizzazioni - assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali. A.S. 2022/2023
di a-oliva
256 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganą
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasą
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e societą
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilitą
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilitą
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Universitą
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Regionale
Ufficio Scolastico Regionale

·Esito bando erogazione fondi per i ristori educativi (Legge n. 18/2022) – Istituti scolastici ammessi al finanziamento
·Operazioni di mutamento di incarico e mobilitą interregionale dei Dirigenti scolastici con decorrenza 01/09/2022
·In allegato il messaggio di saluto del Direttore Generale Dott. Stefano Suraniti
·Graduatoria Regionale IRC provvisoria articolata per Diocesi e settore formativo per l’individuazione dei docenti soprannumerari a.s. 2022/2023
·Concorso straordinario per il ruolo I e II grado 2020. Pubblicazione decreto di rettifica e graduatoria di merito con esiti prova suppletiva classe A060 – Tecnologia nella scuola secondaria di I grado


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritč e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Quesiti: COME CONTROLLARE LE PRESENZE DEI DOCENTI?

Redazione
Dal giudice l'obbligo del cartellino.

 Contestata l'applicabilità nella scuola della legge n. 724/94

da ItaliaOggi del 16/5/2006

 
Al vaglio del giudice del lavoro il controllo della presenza in servizio dei docenti e la legittimità dell'obbligo di timbratura del cartellino, instaurato dal dirigente scolastico per esigenze organizzative e per l'ordinato funzionamento della scuola.
 La questione è stata riproposta da un docente di liceo di Torino, che aveva contestato il sistema in uso da tempo nella scuola in cui prestava servizio, astenendosi sistematicamente e continuativamente dalla timbratura del cartellino di presenza, pur avendo in precedenza rispettato tale obbligo come gli altri suoi colleghi. Il docente aveva persistito nel comportamento omissivo nonostante lo specifico invito rivoltogli dal dirigente dopo la constatazione delle ripetute inosservanze. Sembra che la decisione del docente del liceo di Torino di non timbrare il cartellino, fosse maturata a seguito del decreto ministeriale che aveva annullato il provvedimento disciplinare (avvertimento scritto) irrogato dal dirigente scolastico a un altro docente che si era rifiutato più volte di timbrare il cartellino di presenza. Tanto, a prescindere dalla motivazione del provvedimento di annullamento della sanzione disciplinare inflitta al dipendente refrettario ad osservare l'obbligo imposto per la rilevazione dell'orario di arrivo a scuola. Il decreto ministeriale di annullamento della sanzione disciplinare irrogata al docente, era stato emesso in relazione al parere (vincolante e preclusivo di una reformatio peggiorativa) del Consiglio di disciplina costituito all'interno del Consiglio nazionale della pubblica istruzione.


IL PROBLEMA DEL CONTROLLO DELLA PRESENZA

 L'esigenza del controllo della presenza in servizio dei docenti mediante timbratura del cartellino, o firma di un apposito foglio o registro, non è solo finalizzata alla verifica della puntualità e dell'effettivo svolgimento della prestazione professionale. Diviene consistente, specie in istituti ospitati in plessi molto vasti o in edifici diversi ma facenti capo ad un unico ufficio amministrativo di organizzazione dell'attività didattica, la necessità di rilevare con tempestività eventuali ritardi o assenze non segnalate per tempo (per possibili difficoltà di comunicazione) per i necessari interventi, anche di temporanea sostituzione, ai fini della vigilanza. I dirigenti sottolineano soprattutto a questo scopo l'opportunità del controllo, mirato all'ordinato funzionamento della scuola. Questa particolare finalità era stata prospettata dal dirigente, nel caso in questione, come motivo di introduzione del sistema di controllo automatizzato e nell'invito rivolto al docente a rispettare l'adempimento osservato in precedenza, fin dal momento di introduzione del sistema vigente anche per gli altri dipendenti, ossia amministrativi, tecnici, ausiliari.


LE RAGIONI PROSPETTATE DAL DOCENTE

 I motivi che suffragano la contestazione del docente sono stati proposti già nel tentativo di conciliazione della controversia, instaurato in relazione alla sanzione disciplinare inflittagli per non avere ottemperato all'invito del dirigente. Nel corso del tentativo obbligatorio di conciliazione le parti avevano ribadito i loro punti di vista circa la questione di merito (legittimità dell'ordine di timbratura del cartellino). Il docente ora, nel ricorso, sottolinea che il sistema di controllo della presenza in servizio per essere applicabile al personale docente ´avrebbe dovuto essere oggetto di regolamentazione o per il tramite di normativa secondaria (atto ministeriale: circolare o nota), oppure più propriamente in sede di contrattazione' di istituto. In sostanza, si contesta l'applicabilità immediata al personale docente della norma contenuta nella legge n.724/94, che all'art. 22 (comma 3) stabilisce: ´L'orario di lavoro, comunque articolato, è accertato mediante forme di controlli obiettivi e di tipo automatizzato'. Una sentenza del Tribunale amministrativo regionale della Valle d'Aosta (n. 149/97), tuttavia, aveva respinto l'ipotesi che dal testo della norma si potesse evincere l'esclusione dei docenti dalle previste forme di controlli obiettivi. Nel ricorso al giudice del lavoro il docente si richiama, invece, ad una sentenza della Corte di cassazione (sezione penale del 13/11/96, n. 790), la quale riconosce la funzione del registro di classe a far fede erga omnes, quale attestazione di verità, dell'attività svolta in classe dall'insegnante. Da ciò, secondo il ricorrente, discende che ´per la rilevazione delle presenze dei docenti non è necessario il controllo degli orari mediante l'orologio marcatempo'. La presenza in servizio dei docenti ´è attestata dalla firma del registro di classe che ha natura di atto pubblico e, pur non identificandosi con il registro del professore, costituisce dotazione obbligatoria in ciascuna classe e destinato a fornire la prova di fatti giuridicamente rilevanti e a documentare avvenimenti relativi all'amministrazione scolastica'. Il contrasto delle posizioni e l'attuale orientamento non univoco della giurisprudenza di merito (la sentenza della Cassazione non riguarda direttamente la questione) acuiscono l'interesse e l'attesa per la soluzione della questione.










Postato il Giovedģ, 18 maggio 2006 ore 00:10:00 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 4.5
Voti: 4


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternitą dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.81 Secondi