Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 511431976 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2020

La scuola ha un futuro?
di m-nicotra
1712 letture

Chi cura le anime?
di g-aderno
1697 letture

Trasformazioni del piano e coniche: una proposta didattica
di m-nicotra
1635 letture

TFA e CONCORSI DA CONGELARE
di a-oliva
1442 letture

La voce dei ragazzi sul Covid. Proposta operativa di Educazione Civica
di a-oliva
1398 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Eventi
Eventi

·Bocelli e Mitoraj a Noto per promuovere i siti Unesco Siciliani
·Job orientation and Work experience in Europe
·Tavola rotonda al III IC Rodari di Acireale
·Sabato 17 marzo Gara Regionale ''EXPONI le tue idee 2018'' per il Convitto Nazionale “Mario Cutelli” di Catania.
·Tavola rotonda su dislessia, disgrafia, discalculia, disturbo da deficit di attenzione e iperattività


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Natura e Co-Scienza: La Cannella

Redazione
Così tutto il mio amore, la mia vita, e le mie forze abbiano in te solo il
principio, in te solo la fine.  Dissipa le ombre dell’Anima
coi raggi splendenti così che la tua Luce sia la mia, e la mia Luce sia la tua
Athanasius Kircher

La cannella di Ceylon, Cinnamonum verum J. Presl., sin. Cinnamonum zeylanicum Blume, è un albero sempreverde della famiglia delle Lauraceae, che è la stessa famiglia a cui appartiene il noto albero mediterraneo dell’Alloro. Molto simile alla cannella, da cui se ne differenzia per la maggiore altezza e le foglie un po’ diverse, è la cassia o Cinnamonum cassia (L.) Presl. – Lauraceae, da cui si ottiene una analoga corteccia aromatica, che però è meno pregiata e molto più ricca di cumarina, dagli effetti non sempre positivi sull’organismo. Pianta dalla storia millenaria, originaria dello Sri Lanka e dell’Asia, dove cresce nelle foreste pluviali tra i 300 e i 1000 m di altitudine. Albero conosciuto nel Mediterraneo sin dai tempi più remoti. Introdotta in coltivazione nel Madagascar, Malaysia e  Antille.
Coltivata pure nello Sri Lanka, India, Brasile, Egitto e Cina. Della pianta si usa per lo più la corteccia prelevata da rami con un diametro di 2-2,5 cm. La corteccia essiccata è stata usata in vari modi sin dai tempi più remoti e persino dagli Egiziani nella pratica dell’imbalsamazione dei cadaveri. L’aroma della corteccia essiccata della cannella è aromatico, secco e pungente che ricorda quello dei chiodi o bottoni di garofano. Le foglie sono aromatiche e sono usate per farne degli infusi.

Albero sempreverde, che in coltivazione si taglia in basso a 30 cm circa d’altezza in modo da farlo accestire e mantenere ad un’altezza massima di 3 metri, mentre in natura riesce a raggiungere l’altezza di 15 metri.
È una pianta tropicale che ama molto l’umidità, che però cresce al meglio nei terreni ben drenati senza ristagno d’acqua, in quanto l’eccesso idrico nel suolo favorisce il marciume radicale.
È esigente in fatto di temperatura anche se dimostra una certa resistenza nel vivere per breve tempo ad una temperatura bassa.
La temperatura ideale di coltivazione è tra i 15 e i 30°C.
La cannella ama le posizioni soleggiate o a mezz’ombra.
In Sicilia la pianta si colloca nel suo limite di coltivazione in pieno campo.
Possiede foglie opposte, ovali allungate lunghe sino a 18-20 cm, larghe 5 cm, con nervature parallele che si curvano seguendo il margine fogliare dalla base all’apice.
I fiori sono bianchi riuniti in infiorescenze e leggermente profumati.
Il frutto è una drupa simile a quella dell’Alloro che contiene un seme privo dell’albume.
La riproduzione della pianta può essere per seme o per talea.
Quella per seme è preferita, ma il seme deve essere piantato subito dopo la raccolta, in quanto col tempo e dopo 40 giorni perde la sua germinabilità (seme recalcitrante o non ortodosso).


Cannella - Cinnamonum verum J Presl. – Lauraceae, pianta aromatica e medicinale, che vive nei climi tropicali originaria dello Sri Lanka, che in Sicilia è appena nel suo limite di coltivazione, in quanto vive bene quando la temperatura si mantiene tra 15-30°C. È un albero che può arrivare a 15 metri di altezza. In coltivazione si taglia in basso per provocarne l’accestimento e in genere non supera i 3 metri di altezza. Della pianta si usa in prevalenza la corteccia aromatica prelevata dai fusti con diametro di 2 cm circa e che si fa essiccare. I fiori bianchi sono riuniti in infiorescenze e sono leggermente profumati. Le foglie sono aromatiche e si possono usare per farne degli infusi.

Si capitozza all’età di 2 anni e la potatura è limitata all’eliminazione dei rami secchi.
La corteccia ridotta in polvere o meno è molto usata nell’industria dei profumi ed entra nella composizione delle preparazioni alimentari, liquoristiche e farmaceutiche.
Per distillazione, previa macerazione per 7-15 gg della corteccia in acqua salata, si ricava un’essenza che ha un peso specifico maggiore di 1 e dunque in miscela con l’acqua si stratifica in basso.
La cannella, in forma di estratto acquoso, trova impiego come anticrittogamico ed insetticida in agricoltura biologica per contrastare diverse malattie delle piante e in particolare contro le cocciniglie.
Contiene aldeide cinnamica, eugenolo, cinnamono acetato, borneolo, acido cinnamico, cumarina, proteine, carboidrati, vitamine A, C, K, B3 e minerali.

Dalla letteratura e da numerosi studi e ricerche internazionali la cannella è riconosciuta come pianta medicinale attiva nel tratto respiratorio e urinario, utile nelle malattie cardiovascolari, risultando molto efficace nella sindrome metabolica caratterizzata da ipertensione, obesità, dislipidemia e iperglicemia.
Contrasta la malattia di Alzheimer ed è usata anche nel caso di febbre e vomito.
Ha un elevato potere antiossidante, cioè contrasta i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare ed ha un indice ORAC tra i più elevati pari a 267536, 62 volte quello della mela.

La corteccia di cannella è attiva contro batteri, funghi e virus, contrastandoli in modo efficace.
Con la cannella si possono fare degli infusi da bere a scopo digestivo e salutare, mettendo un poco di corteccia in acqua e portando tutto per alcuni minuti all’ebollizione.
Molto conosciuta è la sua preparazione liquoristica, che si può approntare con le seguenti dosi e modalità:

10-25 g di Cannella (una stecca di cannella lunga 17 cm pesa circa 15 g).
400 ml di alcool a 95°
400 ml di acqua
350-400 g di zucchero.

Si pesta la cannella e si lascia in macerazione nell’alcool a 60°, più semplicemente con una miscela idroalcolica composta da 200 ml di alcool a 95° e 100 ml di acqua, per 7-10 gg.
Alla cannella possono aggiungersi o meno alcuni chiodi di garofano.
Trascorso tale periodo di macerazione della corteccia contusa in alcool, si filtra ottenendo l’estratto che poi si unisce alla restante parte di alcool, acqua e zucchero, quest’ultimo preventivamente disciolto a caldo nell’acqua rimanente (300 ml).
L’elisir svolge azioni terapeutiche sempre se assunto a dosi moderate.

Marcello Castroreale





articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Lunedì, 06 aprile 2020 ore 08:00:00 CEST di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.39 Secondi