Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 582059155 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2024

Catania romana e dintorni
di a-oliva
318 letture

Mascalucia - Federico Sorrenti, sindaco dei ragazzi dell’istituto Leonardo Da Vinci
di a-oliva
284 letture

Mobilità Personale Docente per l’a.s. 2024/2025 – conclusione operazioni di convalida
di a-oliva
265 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·L’I.C. “Federico De Roberto” di Catania insieme per la tutela e cura dell’ambiente – VIDEO e FOTO
·Ragazzi sindaci all’Help Center Caritas
·L’arte va in scena: esibizione conclusiva del progetto “Pnrr Divari Territoriali” all’I.C. “F. De Roberto” di Catania
·“Tra le note persi…e mai più dispersi”: l’orchestra e il coro dell’I.C. “F. De Roberto” di Catania all’evento “I care” contro la dispersione scolastica
·Esploriamo il cuore dell’Istituto Comprensivo “Federico De Roberto” in cinque giorni di Open Day


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Didattica: 12 dicembre 1969. La strage di Piazza Fontana. Quando l’Italia perse l’innocenza

Redazione
Tutto ebbe inizio cinquant'anni fa. Esattamente venerdì 12 dicembre 1969, ore 16.37. Milano, piazza Fontana, presso la Banca Nazionale dell'Agricoltura. Un ordigno piazzato nel salone principale dell'istituto di credito scoppiava mentre ancora all'interno dell'edificio si trovavano molte persone. Fu una strage, morirono 17 persone, delle quali 13 sul colpo, e 87 feriti. Fu la "madre di tutte le stragi" e di tutti i misteri d'Italia, l'inizio degli anni di piombò. Quel giorno la Repubblica italiana perse l'innocenza, per sempre. In quegli stessi momenti un altro ordigno, inesploso, venne rinvenuto in piazza della Scala, a Milano, mentre a Roma, altri tre attentati provocarono 16 feriti, uno nella sede della Banca Nazionale del Lavoro, uno a piazza Venezia e un terzo presso l'Altare della Patria. Impossibile parlare di pura coincidenza. Qualche "mente raffinatissima" muoveva le fila. Iniziavano gli "anni di piombo", la "notte della Repubblica", la "strategia della tensione".

Definizioni buoni per riempire i giornali e per scrivere nuovi manuali di storia, ma inservibili per conoscere la verità, per decifrare le ragione, per scoprire i colpevoli, per comprendere le trame, i silenzi, i depistaggi. Per fare giustizia. Un mistero ancora irrisolto che pesa come un macigno sulla "coscienza nazionale", che deturpa la storia repubblicana, che getta ombre di sospetti sulle istituzioni democratiche. E il sangue dei giusti, dopo cinquant'anni, grida ancora verità e giustizia, oggi come allora, come sempre. Come ha gridato piazza Duomo, stracolma di cittadini sconvolti e indignati, durante i funerali del 15 dicembre, mentre inspiegabilmente la sede ancora ferita della banca di piazza Fontana veniva autorizzata dalle autorità ad aprire al pubblico. Incredibile, ma vero!

Poi ci hanno raccontato la storia della "pista anarchica", del "suicidio di Giuseppe Pinelli", caduto dalla finestra degli uffici della Questura di Milano, della "cellula padovana di Ordine Nuovo", del tragico e ingiusto assassinio del commissario Luigi Calabresi, puro come la cravatta bianca che indossava la mattina del suo omicidio. Ci hanno raccontato di tutto, senza arrossire. Di tutto, meno che la verità. E senza verità non c'è nessuna libertà. Nessuna democrazia. La notte è ancora lunga e oscura per l'Italia e solo quando la luce della verità squarcerà le maglie invisibili dell'ignominia e della vergogna "per molti", solo allora la Nazione vedrà cieli e giorni migliori, e i diciassette caduti finalmente potranno riposare in pace.

Angelo Battiato








Postato il Giovedì, 12 dicembre 2019 ore 07:00:00 CET di Angelo Battiato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.38 Secondi