Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 490481127 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2019

Libriamoci: lo scrittore Cono Cinquemani e ideatore del progetto Ambulanza Letteraria ospite al Liceo G. Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
850 letture

Le idee innovative del Majorana volano a Bruxelles
di m-nicotra
717 letture

Bando selezione esperti FSE/PON - Liceo Lombardo Radice di Catania
di m-nicotra
712 letture

Tre intense giornate a Roma - Delegazione dei Ragazzi Sindaci della provincia di Catania
di m-nicotra
638 letture

Il Parlamento della Legalità a Montecitorio, l’ambasciata del dono, nel nome di Nicholas Green
di g-aderno
583 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Recensioni
Recensioni

·Kaleidoscopio di Enzo Randazzo alla Fondazione Verga di Catania
·All'Ursino Recupero presentato il volume dell'italianista Maria Valeria Sanfilippo
·Venerdì 7 luglio, alle 17:00, all’Ursino Recupero (via Biblioteca 13), avrà luogo la presentazione del volume “Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo
·La Madonna dei Bambini a Sant’Agata La Vetere
·Un libro per amico, 'Un milanese a Catania' di Gianluca Granieri


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Cultura e spettacolo: Teatro, Casa casa, trasgressione è narrare odio e paura

Redazione
Scroscianti applausi, al debutto nella Sala Chaplin, per lo spettacolo di Nino Romeo interpretato da Graziana Maniscalco e Nicola Costa, che replica fino a domenica. Protagonista una coppia prigioniera volontaria di casa, tv e web. L’applauso finale, la sera del debutto di Casa casa, una prova d’amore, è stato liberatorio, lungo, scrosciante. Lo spettacolo scritto e diretto da Nino Romeo, interpretato da Graziana Maniscalco e Nicola Costa e prodotta da Cts e Gruppo Iarba – Gria Teatro, è stato presentato ieri – dopo l’anteprima per la stampa di mercoledì – nella Sala Chaplin di Catania, dove sarà replicato fino a sabato ogni sera alle 21 e domenica alle 18.

In scena viene rappresentata la commedia disperata e tragica di una coppia di coniugi pensionati. Due persone che, spinte dalla paura instillata da una politica seminatrice d’odio, hanno scelto di fare della casa la propria volontaria prigione, avendo televisione e web come unici strumenti di relazione con l’esterno. Così, privi di contatti umani, prendono a odiare tutti, persino i loro stessi figli, sfuggiti al loro controllo e che non riescono più “a punire”.

Ogni spettatore, in un gioco di specchi sghembi e deformanti, potrà riconoscere qualcuno – o riconoscersi – in frammenti dell’animo di questa coppia.

Un lavoro, insomma, capace di far riflettere e che colpisce come un pugno nello stomaco, in maniera definita da qualcuno provocatoria.

“Parecchie volte – ha detto al proposito Nino Romeo – sento dire, o leggo, dei miei spettacoli che sono provocatorii. Ma, se lo sono, non lo sono per una mia intenzione iniziale. Li definirei piuttosto trasgressivi, nel senso che trasgrediscono le norme, anche di scrittura e di messa in scena. E le reazioni del pubblico sono forti. In questo Casa Casa c’è dell’imprevedibile, ma non è stato inserito con il fine di suscitare emozioni. L’imprevedibile, piuttosto, discende, in questo come in altri miei spettacoli, dalla stessa struttura, dalla trama del racconto. E soprattutto scaturisce dalla mia maniera di condurre un testo in fase di regia”.

“Quindi, sì – ha concluso Romeo – questi lavori teatrali sono anche trasgressivi, anche se preferisco quando li definiscono originali. Perché li sento miei”.

Trasgressione è, dunque, l’aver scelto di rappresentare sulla scena odio e paura. E intensa e capace di tenere con il fiato sospeso il pubblico per tutta la durata del lavoro (un’ora e venti), è la recitazione dei due protagonisti, premiata dai lunghi applausi finali.

“È stata una bellissima serata – ha commentato Graziana Maniscalco – con un pubblico caloroso e affettuoso. Abbiamo sentito risate fragorose e abbiamo poi percepito un grandissimo silenzio nei momenti più drammatici, come quello che io chiamo ‘il quadro dei figli’, con i quali ci sono sempre dei rapporti complicati. Ci aspettiamo adesso, dal riscontro delle prossime sere, altri segnali dagli spettatori, perché ci restituiscano altri elementi da analizzare. Perché il lavoro del teatro non finisce mai”.

“È sempre bello per un attore – ha aggiunto Nicola Costa – il riscontro con il pubblico, l’intercettare quelle che sono le sensazioni, le emozioni degli spettatori, quelle che noi cerchiamo di trasmettere e che poi ci vengono restituite. Con questo Casa casa abbiamo ricevuto un enorme carico emozionale. Questo è uno spettacolo ricco di spunti drammaturgici ben sviluppati dal punto di vista registico ed è importante quando in teatro si consuma questo scambio che va oltre la quarta parete. Ecco, quando si compie questa specie di miracolo artistico, il senso del Teatro in qualche modo si sta realizzando. E questo è fondamentale che accada in un tempo di sbandamenti come quello attuale”.

Consensi, alla chiusura del sipario, oltre che per il regista e per i due protagonisti, anche per Giuseppe Romeo, che ha curato l’elaborazione musicale anche delle canzoni di Jacques Brel.

Apprezzamenti anche per le luci, dello stesso Nino Romeo, la direzione tecnica, di Giuseppe Ghisoli, e la realizzazione delle scene di Karromatto.

qds.it





dello stesso autore




Postato il Venerdì, 18 ottobre 2019 ore 08:00:00 CEST di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi