Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 474705089 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
febbraio 2019

Cyberbullismo e i suoi Pericoli all'I. C. Fontanarossa di Catania
di m-nicotra
734 letture

La scuola come tramite nella valorizzazione culturale
di m-nicotra
713 letture

Giornata Mondiale della lingua greca al Convitto Nazionale Mario Cutelli di Catania. 12 Febbraio 2019, ore 11.00 - 13.00.
di a-oliva
681 letture

Cyber bullismo e insidie web. Il questore di Catania Alberto Francini incontra gli studenti del Liceo Classico Statale 'N. Spedalieri' con il dirigente del Compartimento Postale La Bella
di m-nicotra
651 letture

Il saluto di Misterbianco al Prof. Santo Mancuso, educatore e politico d’altri tempi
di a-battiato
642 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sergio Garofalo
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Giurisprudenza
Giurisprudenza

·Corte D’Appello di Bologna: - Il D.S. non può comminare una sanzione di sospensione dal servizio per i docenti. Grande vittoria del Sindacato 'Politeia Scuola'
·Il caso dei DM, lungo quasi venti anni!
·Il Tar del Lazio accoglie il ricorso dei docenti di Geografia contro lo scandalo delle cattedre atipiche
·ASA Scuola - Il verbale d’invalidità anche se scaduto è ancora valido: da rifare l’assegnazione provvisoria di scuola dell’infanzia della provincia di Catania
·Docente sanzionato all'Ipssar Cascino di Palermo: TAR condanna dirigente scolastico, nominato commisario ad acta


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Cultura e spettacolo: Festival di Sanremo. I testi all’esame del vescovo della Diocesi di Noto

Redazione
Anche quest'anno mons. Antonio Staglianò, vescovo della Diocesi di Noto non manca all'appuntamento sull'analisi delle canzoni che partecipano al Festival di Sanremo. Eccellente analisi testuale e guida educativa per gli studenti per una lettura intelligente del linguaggio giovanile. I docenti ne possano trarre utili esempi per  trasmettere valori educativi che restano impressi.

Giad


"La poesia dello scrittore argentino Jorge Luis Borges "È l'amore" - dice mons. Staglianò - ispira Nek in "Mi farò trovare pronto". Un viaggio nelle favelas brasiliane gli ha fatto "vedere" (gli ha dato, cioè, una visione) quanto è grande donare amore, e come l'amore può riscattare da condizioni di miseria tanti esseri umani. La solidarietà serve la vita delle persone e la onora. L'amore ne fa splendere la bellezza e ne custodisce la dignità. Solo l'amore difende l'umanità. E l'amore non è tuttavia una pianura dove bivaccare, ma piuttosto un cammino in salita da faticare. Chi vive l'amore è più uno scalatore di montagne che uno sdraiato al mare. Più che "sentirsi bene, perché non ci pensa" (Arisa) è invece uno che vuole sentirsi appagato, mentre non si accontenta mai e avanza sempre, mendicante d'amore. In realtà, niente può colmare il bisogno di amare e di essere amati dell'essere umano. E "se non ami, non ti ami, non ci sei, e non hai il senso delle cose più piccole", cantava anni fa Nek, che adesso "vuole trovarsi pronto a non essere pronto mai/ per essere all'altezza dell'amore"".

"I sentimenti cambiano - prosegue il vescovo di Noto - ma bisogna stare vigili "a certi strani mutamenti", per non abbassare la guardia e tenerla sempre alta. Non si può vivere come cagnolini o gattini coccolati dai loro padroni che hanno tutto e non "sanno" del dramma della vita e dell'esistenza di milioni di persone che soffrono discriminazione, scarto, reificazione, annichilimento, sfruttamento. Per essere all'altezza dell'amore- dice chiaramente Nek- il problema non è scrivere e teorizzare con "libri di milioni di parole" o "frasi di chissà quale canzone". E nemmeno è questione di fiction, di "scene del più grande film di autore, non c'è trama, né copione". L'amore non è platonico. Mai, nemmeno nei libri di Platone. Per essere all'altezza dell'amore occorre ammetterlo: l'amore ha sempre carne e si vive nei corpi, chiede relazioni affettuose e pacificanti con persone concrete, imponendo l'autotrascendimento di sé verso l'altro, disponibili a seguire "ogni regola che inverti ogni legge, ogni principio". L'amore è rivoluzionario, quando è amore vero. Non è mai leggerezza, ma legame impegnativo. Così possiamo capire e accettare i versi dei The Zen Circus - diversamente assurdi- in L'amore è una dittatura: "l'amore è una dittatura, fatta di imperativi categorici, ma senza nessuna esecuzione". Oltre ogni romanticismo, forse una esecuzione dell'amore-dittatura bisognerà pure ammetterla: sarà necessario annientare il proprio egoismo, la tendenza narcisistica di occupare tutti gli spazi e di distruggere gli altri che appaiono e sono più belli, più creativi".
Ma l'amore non è solo cose belle. E' anche rischi.

"Il rischio dell'amore è di non amare l'altro - chiude mons. Staglianò - ma di amare sé stessi attraverso gli altro, sfruttandoli con l'amore cinico (usa e getta) come critica in Soldi, Mahmood: "ti sembrava amore, era altro". Amare, infatti, può diventare una chiacchiera: "a volte dirsi -ti amo- è più finto di un -dai ci sentiamo-", sostengono Federica Carta e Shade in "Senza farlo apposta". Giocare con le persone e con i sentimenti e "ballare sopra al mio cuore" con i tacchi a spillo che pungono sulle ferite, l'amore è molto spesso menzogna: "io ho finito ogni autonomia per sopportare ogni tua bugia". Ha allora buone ragioni Irama nel cantare, in "La ragazza con il cuore di latta": "fare l'amore è così facile credo/ amare una persona fragile meno". Sarà la ragazza "più bella del mondo", ma "Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo" e perciò non può fare le cose che sono ordinarie e belle, come correre in cortile e giocare con i compagni. Ed ecco l'amore come vicinanza e cura, prossimità e compagnia: "sappi che io ci sarò, comunque vada. E non lo senti che questo cuore già batte per tutti e due". L'amore è presenza, sempre, anche quando l'amato è assente, perché è "presenza mistica" e non solo fisica. È condivisione della sofferenza dell'altro, non lasciando nessuno nella solitudine, poiché se "il dolore che hai addosso non passa più/ non sei più da sola, ora siamo in due". Le parole dell'amore sono importanti, è necessario però che non diventino chiacchiere. E se Einar in "Parole nuove" annuncia il progetto - "riscriverò l'amore con parole nuove"-, è Ultimo in "I tuoi particolari" a osservare che "siamo soltanto bagagli, viaggiamo in ordini sparsi" e che forse le parole nuove non potremmo scriverle noi, ma soltanto accoglierle da chi soltanto le può ricreare sempre daccapo: "se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d'amore e cantartele qui". Solo un Dio ci può salvare Heidegger), quando "amore mio sei il diavolo, che torni ma solo per dare fuoco al mio cuore di carta", così Achille Lauro in Rolls Royce: "C'est la vie". E se la vita è questa la canzone può anche formulare una preghiera: "Dio ti prego, salvaci da questi giorni". Parole nuove, canzoni nuove per essere all'altezza dell'amore. Forse, qualcosa sta accadendo anche a Sanremo 2019. Le parole di Simone Cristicchi con "Abbi cura di me" sono obiettivamente nuove: "la vita è un miracolo a cui non puoi non credere"; "l'amore è l'unica strada l'unico motore"".








Postato il Mercoledì, 13 febbraio 2019 ore 17:00:00 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.21 Secondi