Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 472462236 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
gennaio 2019

Bandito il concorso per 2004 posti di Direttori dei Servizi Generali ed Amministrativi (ex segretari) nelle scuole statali. Domande entro il 28 gennaio 2019
di m-nicotra
583 letture

Prorogata la mostra didattica itinerante su Van Gogh
di m-nicotra
570 letture

Lettera a Francesco Merlo
di a-palumbo
566 letture

La cucina Thaillandese si aggiudica il primo premio del contest 'Intercultura a tavola' organizzato dell’alberghiero di Caltagirone
di m-nicotra
539 letture

Il governo colpisce il Centro-Sud e premia chi tassa gli studenti
di m-nicotra
470 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Redazione
Redazione

·Nel marzo 2019 al via la quinta edizione dei Campionati della Geografia
·Cittadini a scuola e cittadini nella società. La vita stentata dell’Educazione Civica
·Festa del Tricolore all'IC San Giovanni Bosco di Catania
·Con il nuovo anno, si cambia? Vent’anni e passa di 'guerra civile fredda' il Paese ha dovuto sopportare!
·2019 Anno dell’educazione Civica


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Riforma: Scuola primaria e dell'infanzia e reclutamento: quale fase transitoria?

Sindacati
"Finalmente" è stato pubblicato il bando che permetterà l'avvio della cosiddetta fase transitoria per il reclutamento dei docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado. Più volte ho definito questo provvedimento una "toppa" che il MIUR ha messo su uno strappo del sistema di reclutamento voluto dal governo Renzi e normato dal governo successivo. Ma è evidente che, dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha chiuso le porte della stabilizzazione ai docenti della scuola primaria e dell'infanzia, questa toppa è striminzita e non copre affatto l'incresciosa situazione di tutti i docenti delle graduatorie d'istituto, acuita dalla citata sentenza.

Se è vero che la fase transitoria dovrebbe restituire dignità professionale e prospettive a docenti abilitati estromessi dai piani di stabilizzazione previsti dalla legge 107, dopo la sentenza dell'Adunanza plenaria essa mette in evidenza la grave esclusione da qualsiasi forma di riconoscimento i docenti abilitati di seconda fascia destinati all'insegnamento nella scuola dell'infanzia e nella primaria. Quando il nuovo reclutamento andrà a regime, infatti, quali sono le misure previste dal MIUR per i precari storici di questi segmenti di scuola? Probabilmente anche al MIUR, sebbene la soddisfazione ostentata, non si aspettavano una sentenza di esclusione dalle GAE dei docenti diplomati magistrali, dopo numerose sentenze definitive a favore, ma nessuno lo dice apertamente. Lo dicono i fatti, però, e la normativa adesso in vigore, che non li contempla.

La situazione attuale, all'indomani della drammatica sentenza, è assai grave e senza prospettiva, e impone, come andiamo dicendo da mesi, una soluzione politica urgente e immediata, per salvaguardare lo status quo che vede in servizio oltre 50.000 docenti, parte dei quali a tempo indeterminato. Sarebbe stato necessario avviare un percorso politico molti mesi fa, quando la proposta che facemmo di una risoluzione avrebbe avuto i tempi tecnici per essere realizzata e su di essa non avrebbe gravato una pesate sentenza della quale, secondo le dichiarazioni del MIUR, non si potrà non tenere conto. Ma questa risoluzione è stata osteggiata da più parti, salvo poi ripescarla dal cilindro adesso, ostentando un tardivo buonsenso, quando ormai partiti e ministero sono in tutt'altre faccende affaccendati. E' persino passata in sordina la notizia secondo la quale l'Avvocatura dello Stato emetterà il suo parere solo il 23 marzo prossimo.
Ci sembra scandalosa la mancanza di senso di responsabilità da parte delle istituzioni che, invece, avrebbero dovuto e potuto, nel rispetto delle persone soprattutto, oltre 50.000 con le loro rispettive famiglie, assumersi l'onere di trovare risposte immediate e risolutive ad un problema annoso come quello dei precari sfruttati dallo Stato per anni e relegati nelle graduatorie d'istituto senza alcuna possibilità reale di ambire alla stabilizzazione. Sono chiacchiere quelle che parlano dei concorsi come opportunità, data la disponibilità di posti banditi mai sufficienti al reale fabbisogno. Nonostante la contrazione delle cattedre, infatti, dovuta all'aumento degli alunni per classe ed alla abolizione dei moduli e delle compresenze, in molte regioni si reclutano i docenti da MAD e a metà anno scolastico oltre mille cattedre risultano ancora vacanti.

Ormai siamo alla vigila delle elezioni politiche e nonostante la nostra mobilitazione e l'iniziativa di gruppi di docenti che finalmente hanno acquisito consapevolezza, dopo anni di inerzia e attesa, ogni soluzione slitterà, nella migliore delle ipotesi ad aprile, ad anno scolastico in dirittura d'arrivo.
L'atteggiamento del MIUR, trincerato dietro alla volontà di rispettare il diritto, è inaccettabile, dal momento che è stato più volte commissariato per non aver ottemperato a ordinanze e sentenza.

Noi, come associazione ma anche come docenti, non possiamo abbassare la guardia e dobbiamo continuare la mobilitazione, ben sapendo però che dovrà essere ancora più serrata all'indomani delle elezioni, sebbene l'incertezza e la confusione che regna in politica. Tra dichiarazioni fumose e generiche rassicurazioni, sono pochissime le prese di posizione nette e realizzabili. Se la questione non sarà presa in carico in modo veloce, la questione assumerà proporzioni gravi, soprattutto per le scuole, gettate anch'esse in una assenza di direttive inaccettabile.

Valeria Bruccola








Postato il Sabato, 17 febbraio 2018 ore 10:00:00 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi