Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 481511785 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2019

Il saluto alla cara prof.ssa Caterina Ciraulo
di a-battiato
934 letture

#Maturità2019, online le commissioni d’Esame Motore di ricerca sul sito del MIUR
di m-nicotra
737 letture

Il Certamen 'Giustino Fortunato', vinto dal Liceo Artistico Emilio Greco, di Catania
di a-battiato
681 letture

Manifestazione finale 'Legalità in arte ... Oltre 100 passi...verso la Legalità' all'Istituto Comprensivo Statale Santa Venerina
di m-nicotra
670 letture

Cosa ne penso della politica. 60 ragazzi sindaci della Sicilia a Maletto per il primo raduno regionale
di g-aderno
646 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Normativa Utile
Normativa Utile

·Detrazione lavoro dipendente € 80,00
·Scheda FLC CGIL cessazioni dal servizio del personale della scuola 2014
·Modello di diffida per il rimborso del 2,50% per indebita trattenuta sul TFR (trattamento di fine rapporto)
·Documenti necessari per ottenere la disoccupazione
·Bocciata dalla Corte Costituzionale l'assunzione diretta dei docenti


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Sostegno: Scuola, l’allarme sostegno «Ragazzi e prof lasciati soli»

Rassegna stampa
Manca il personale, fanno discutere le storie di alunni autistici emarginati.
OMA Un sostegno che traballa, quello della scuola, in cui gli studenti che ne hanno più bisogno fanno fatica ad inserirsi e le famiglie, sempre più spesso, denunciano casi di discriminazione e isolamento. Non va meglio per i docenti che, in attesa di una vera riforma, vivono il sostegno come una missione quasi impossibile. Nelle ultime settimane, a far discutere, sono state soprattutto storie di ragazzi autistici che, per motivi organizzativi, non hanno potuto partecipare alla normale vita scolastica. Fatta anche di viaggi, gite e visite culturali all’aperto. E allora, ancora una volta, si torna a parlare di riforma del sostegno. Un aspetto delicato che, non a caso, è tra le deleghe della Buona Scuola e il ministero all’Istruzione ha avviato un percorso di discussione.
I PROBLEMI
Tra i banchi di scuola, infatti, mancano sia il personale preparato alle esigenze di bambini con difficoltà sia risorse e strutture adeguate. Accade così che a Legnano una ragazza di terza media non sia riuscita ad andare in gita con la sua classe perché nessuna compagna voleva dividere la stanza d’albergo con lei. Esplode la polemica, la gita viene sospesa e rimandata. Molto simile la vicenda di un bimbo di una scmaterna di Firenze che, per partecipare alla visita culturale a Villa Strozzi, avrebbe dovuto spostarsi in taxi perché sul pulmino non c’era posto per la maestra di sostegno. Poi c’è la storia di Giulio, il quattordicenne di Livorno che è rimasto a casa mentre i compagni vanno in gita. Per lui parte la campagna su Facebook con tanto di hashtag dedicato #iosonoGiulio. All’Isola d’Elba, invece, scoppia il caso del bimbo di 11 anni che, secondo la mamma, sarebbe vittima di bullismo e troppo spesso in isolamento lungo il corridoio della scuola. E la battaglia, allora, si combatte troppo spesso tra scuola e famiglia quando invece le due parti dovrebbero essere alleate. Nel bene del ragazzo, ovviamente. Da un lato i genitori che chiedono assistenza e, dall’altro, la scuola che non ce la fa, per difficoltà oggettive.
«Sugli studenti autistici c’è tanta ipocrisia»: non ha dubbi la professoressa Daniele Boscolo, docente di inglese della provincia di Rovigo che da 12 anni si dedica al sostegno. Un settore in cui, oggi, è decisamente autorevole tanto da essere stata selezionata tra i migliori 50 docenti al mondo, per il concorso “The global teacher prize” della Varkey Foundation. «Ogni ragazzo ha una storia a sé – spiega la Boscolo – ed ha esigenze tutte sue. Esistono deficit piuttosto evidenti che non permettono ad un ragazzo autistico di partecipare a un viaggio senza problemi perché non può stare troppo a lungo con tante persone, e necessita di routine particolari. Spesso, ad esempio, ha bisogno di uscire dalla classe e restare solo con l’insegnante di sostegno, in un ambiente silenzioso. Oppure ha bisogno di correre in corridoio. Si tratta di terapie in cui vengono coinvolte anche le famiglie. È facile gridare allo scandalo, altra cosa è saper dare la giusta assistenza».
LE NECESSITÀ
Che cosa manca allora alla scuola italiana? «Alle medie e alle superiori i ragazzi hanno al massimo 18 ore di sostegno a settimana su un totale di 32 ore – spiega Daniela Boscolo – nella maggior parte dei casi non si va sopra le 14 ore. Nella provincia di Rovigo la Asl invia gli operatori sanitari per 6 ore aggiuntive ai ragazzi sotto i 14 anni, solo per due ore per i ragazzi con più di 18 anni. Quindi, nelle ore senza sostegno, un docente da solo come fa a far lezione in classe e ad assistere al meglio lo studente autistico? Inutile riempirsi la bocca con il termine inclusione». Negli anni ’70, infatti, sono state abolite le classi speciali in nome dell’inclusione. «Ma non è stato fatto niente per migliorare la situazione: servono scuole senza barriere architettoniche e una vera formazione per tutto il personale docente e Ata. Un solo insegnante super specializzato, infatti, dovrebbe essere sempre presente ma sappiamo bene che non è possibile».

Lorena Loiacono
Il Messaggero








Postato il Martedì, 26 aprile 2016 ore 04:00:00 CEST di Antonia Vetro
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi