Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 480250919 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2019

Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
di m-nicotra
919 letture

Maggio dei libri per il liceo G. Lombardo Radice tra le molteplici manifestazioni della città Metrolitana di Catania
di m-nicotra
885 letture

Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
di m-nicotra
716 letture

Al Comune di Catania l’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” celebra la 'giornata della Memoria tra ieri e oggi' – Never Again
di m-nicotra
672 letture

Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
di m-nicotra
635 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·Decreto concretezza: Timbratura in entrata e in uscita dalla scuola per i 'Presidi' attraverso il rilevamento delle impronte digitali
·Webtrotter: Il giro del mondo in 80 minuti
·Lettera a Francesco Merlo
·Premio 2018 Domenico Danzuso
·Maturità, alternanza, test d’ingresso: il ministro Bussetti risponde alle domande degli studenti


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Manifestazioni non governative: Porteremo con rinnovato vigore la nostra assurda posizione di sfruttati all'attenzione della politica, anche in Europa

Sindacati
Importante risultato quello ottenuto ieri dalle organizzazioni Adida e Mida precari che hanno organizzato un importante appuntamento davanti al MIUR, in concomitanza dello sciopero indetto dal Saese, per denunciare l'iniquo trattamento riservato dal Governo ai docenti delle graduatorie d'istituto, rispetto ai loro colleghi delle graduatorie ad esaurimento. Nonostante le qualifiche e il servizio svolto, infatti, i docenti precari delle GI sono stati esclusi dai piani d'assunzione, e potranno accedere alla stabilizzazione solo attraverso un Concorso, inutile quanto iniquo. Dal concorso, poi, saranno esclusi tutti i docenti della III fascia, nonostante la professione la esercitino già da anni, in alcuni casi anche oltre dieci, ma da precari, a causa di un sistema di reclutamento inadeguato al reale fabbisogno della scuola.

Dietro le scelte operate a livello politico, secondo noi, non ci sono che i tagli massicci che da alcuni anni hanno gravato sulla scuola in maniera significativa. La piaga del precariato non è stata certo scelta da chi la condizione di precario l'ha subita, e l'attuale Gov3rno, nonostante la normativa contro lo sfruttamento del precariato imponga la stabilizzazione nei casi in cui il ricorso al precariato è strutturale, come inequivocabilmente è stato nella storia della scuola italiana. Oltre a ciò, i precari italiani non percepiscono lo stipendio e, sebbene ricoprano incarichi annuali, a fronte di una reale esigenza del sistema già nell'immediato, dovranno sostenere un concorso che dovrà per l'ennesima volta valutarne le competenze, nonostante a scuola ci siano già e con piena responsabilità, per essere assunti non da subito ma nell'arco di tre anni, e non tutti, solo una parte... decisamente surreale e inaccettabile. Per tutte queste ragioni, un migliaio di docenti, tra i quali anche docenti di ruolo, a sostegno dei loro colleghi precari, sono accorsi a dimostrare il loro dissenso.

La manifestazione è stata sostenuta dalle maggiori sigle sindacali, da molti sindacati minori e da molte associazioni di categoria e coordinamenti nazionali. Un delegazione in rappresentanza delle varie problematiche è stata anche ricevuta dai dirigenti del MIUR che direttamente si occupano di “tradurre” in pratica le linee dettate dalla legge 107, al centro delle contestazioni di ieri. Pur non potendo costatare che alcune delle nostre richieste fossero comunque di “buon senso”, è stato in più occasioni ribadito che i limiti che la legge impone non permettono di intravedere alcuna possibilità diversa, facendo rimbalzare nuovamente la questione in un direzione politica, più che amministrativa.

Tranne sull'erogazione di risorse per coprire gli ammanchi nelle retribuzioni dei precari assunti e che non percepiscono lo stipendio da settembre, i rappresentanti del MIUR,imitati dal loro ruolo tecnico, si sono potuti limitare a garantire un loro impegno nel riportare le nostre istanze. Pur confermando una apertura, l'unica affermazione che hanno potuto dare è stata nei confronti della possibilità di avviare un nuovo ciclo PAS, ma non è stata una buona notizia: la legge che li ha permessi, infatti, contiene un limite temporale ormai ampiamente superato che nell'immediato non si più aggirare. Anche su questo, quindi, fumata nera.

Per niente abbattuti dal risultato dell'incontro, tuttavia, siamo convinti che il grande risultato ottenuto dalla manifestazione sia stato quello di aver riportato vistosamente alla luce le nostre problematiche, nonostante la portata della stessa sia stata ignorata totalmente dalla stampa nazionale e dalle principali reti televisive. Porteremo con rinnovato vigore la nostra assurda posizione di sfruttati all'attenzione della politica, anche in Europa, senza perdere fiducia e determinazione, con il supporto delle sigle sindacali che ci vorranno sostenere in questa battaglia.

Valeria Bruccola e Rosa Sigillò
adida.associazione@gmail.com








Postato il Giovedì, 14 gennaio 2016 ore 01:00:00 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi