Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 495530103 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
febbraio 2020

Lettera aperta alla Ministra Lucia Azzolina
di m-nicotra
3766 letture

'Agata, Vergine e Martire' di Pino Pesce al Teatro Sangiorgi di Catania. Una sacra rappresentazione multimediale fra medievalità e contemporaneità
di m-nicotra
1313 letture

Cara Lucia Azzolina, prima che diventassi ministro, eri d’accordo su tutto quello che ho scritto in questo articolo. Oggi lo sei ancora?
di m-nicotra
1312 letture

Francesco Paratore Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto 'Gabelli' di Misterbianco. I Commissari: lodevole iniziativa che dovrà coinvolgere tutte le scuole.
di a-oliva
1305 letture

Io non sono così cattivo. Questo personaggio mi fa stare male. Non mi piace anche se lo interpreto. La banalità del male!
di m-nicotra
1262 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sindacati
Sindacati

·Vi spiego perché essere contrari alla legge di parità non è un’ideologia sessantottina ma una garanzia dell'art. 33 della Costituzione!
·ANCoDiS: le dimissioni di Fioramonti e l’emergenza del sistema scolastico italiano
·Legge di bilancio 2020: si ripristini l’esonero del Primo Collaboratore (ex vicepreside) e si riconosca l’importante funzione
· Amara lettera di inizio anno
·Decreto Legge sulla scuola e nessuna attenzione ai temi della governance nelle autonome Istituzioni scolastiche


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: È Natale: Cultura o prevaricazione per la preparazione di un presepe a scuola?

Sindacati
In merito a questa problematica, oggi portata alla ribalta da una scuola di Bergamo e dalla decisione del suo Preside che vieta la realizzazione di un presepe nel proprio istituto, ma che ogni giorno e in maniere sempre diverse e sempre uguali si ripropone, vorrei iniziare dando una definizione, non mia ma dei manuali di filosofia, su cosa sia esattamente il dialogo. Esso è un procedimento di ricerca condotta mediante interrogazioni fra due o più interlocutori, e in tal senso, come pratica filosofica, la sua origine è ricondotta a Socrate.
Due o più interlocutori, cioè dove ogn'uno d'essi ha qualcosa da dire a beneficio di tutti!
Le tradizioni cristiane, che sono alla base della cultura europea, sono giustappunto ciò che noi apportiamo in un dialogo interreligioso e, più in generale, interculturale. Per dialogare quindi è necessario avere degli argomenti da porre e non il silenzio di essi, altrimenti decade il concetto stesso di dialogo per trasformarsi in un monologo.

In che maniera si pone questo nostro ragionamento all'interno della questione sul presepe nelle scuole o sul crocifisso nelle aule (la cosa non cambia nella sostanza)? Semplicemente essi fanno parte di una cultura storica, artistica, letteraria, religiosa che è quella europea.

Certo, si può opporre il principio della laicità dello stato, ma siamo sicuri di dare la giusta definizione di laicità? Il principio di laicità «implica non indifferenza dello Stato dinnanzi alle religioni ma garanzia dello Stato per la salvaguardia della libertà di religione, in regime di pluralismo confessionale e culturale»; infatti «l’attitudine laica dello Stato-comunità… risponde non a postulati ideologizzati ed astratti di estraneità, ostilità o confessione dello Stato persona, o dei suoi gruppi dirigenti, rispetto alla religione o ad un particolare credo, ma si pone a servizio di concrete istanze della coscienza civile e religiosa dei cittadini».

Da quanto detto dunque, si evince chiaramente che non realizzare un presepe a scuola o togliere il crocifisso dalle aule non è rispettare gli appartenenti alle altre comunità religiose anzi tutt'altro, vuol dire ledere il loro diritto al dialogo e ridurre al silenzio culturale la comunità a cui quei simboli appartengono e contro i quali si compie una vera e propria discriminazione! Non penso che ad Assisi, durante la giornata di preghiera internazionale indetta da Giovanni Paolo II nel 1986, i capi religiosi delle grandi religioni di tutto il mondo, si siano sentiti offesi dalla presenza della basilica di san Francesco di fronte alla quale si è svolto l'evento o dal fatto che si siano ritrovati in una città simbolo della cristianità.

In un suo recente intervento sull'argomento del presepe nelle scuole, il sottosegretario all'istruzione Gabriele Toccafondi, citando anche una sentenza della Corte Europea dei diritti dell'Uomo del 2011, afferma: "Impedire la realizzazione di un presepe in una scuola è un atto che reputo privo di ragioni e di laicismo esasperato, che si nasconde dietro la presenza di alunni stranieri o di altre religioni, ma che nulla ha a che vedere con una sana laicità".

Sempre a proposito di simboli cristiani nelle aule ricordiamo il parere del Consiglio di Stato del 1988 che considera "tuttora legittimamente operanti" i due R.D. che prevedono l'esposizione del crocefisso nelle aule scolastiche", e rimarca che essi non possono essere considerati implicitamente abrogati dalla nuova regolamentazione concordataria sull'insegnamento della religione cattolica. Esso inoltre sottolinea come il crocifisso, "a parte il significato per i credenti, rappresenta il simbolo della civiltà e della cultura cristiana, nella sua radice storica, come valore universale, indipendente da specifica confessione religiosa".

Ancora, riportiamo la decisione n. 556 del 13 febbraio 2006 del Consigli di Stato la quale afferma che il crocifisso deve restare nelle aule scolastiche non perché sia un “suppellettile” o un “oggetto di culto”, ma perché “è un simbolo idoneo ad esprimere l’elevato fondamento dei valori civili” che hanno un’origine religiosa, ma “che sono poi i valori che delineano la laicità nell’attuale ordinamento dello Stato”.
Concludendo, negare il presepe nelle scuole, non è difendere la libertà di alcuni ma ledere quella di altri e, alla fine, di tutti!

Prof. Mirisola Carmelo
Prof. Manuli Sergio
Coordinamento Provinciale CISL SCUOLA I.R.C.








Postato il Mercoledì, 17 dicembre 2014 ore 07:30:00 CET di Redazione
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi