Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 486192149 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2019

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra
1281 letture

Sedi vacanti e disponibili dopo le operazioni di Mobilità dei Dirigenti Scolastici a. s. 2019/20 Sicilia
di m-nicotra
1029 letture

Concorso Dirigenti Scolastici, pubblicata l’assegnazione regionale dei vincitori
di m-nicotra
791 letture

Pubblicata la graduatoria del concorso per dirigenti scolastici
di m-nicotra
751 letture

Sulla povertà
di m-nicotra
714 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ufficio Scolastico Provinciale
Ufficio Scolastico Provinciale

·Personale educativo a.s. 2019/2020 - Graduatorie provvisorie utilizzazioni e assegnazioni provvisorie interprovinciali
·Personale docente scuola secondaria di I grado a.s. 2019/2020 - Ripubblicazione graduatorie definitive utilizzazioni e assegnazioni provvisorie provinciali - Graduatorie definitive relative ai docenti assunti ai sensi del DDG 85/2018
·Personale docente scuola secondaria di I grado a.s. 2019/2020 - Graduatoria definitiva assegnazione provvisoria interprovinciale
·Personale docente di scuola secondaria di I e II grado - Convocazione per incarico a T.I. da GAE e Concorsi regionali (A020 - A026 - A027) - Anno scolastico 2019/2020
·Personale docente di scuola secondaria di I e II grado - Convocazione per incarico a T.I. da GAE - Anno scolastico 2019/2020


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Pensioni: La rabbia di un prof 'Quota 96' rimasto 'prigioniero' a scuola

Redazione
Rabbia e delusione per i "Quota 96". Ancora una fumata nera per loro. Votato l'emendamento che boccia i pensionamenti per i "Quota 96". Pare che il Parlamento non sia riuscito a trovare la soluzione per la copertura finanziaria dei 4mila pensionamenti. Dovranno essere spremuti fino al 2018. "Il Governo ci ha illusi, ci hanno fatto respirare l'uscita imminente dalla scuola - dice il professor Mario, che da tempo aspettava di andare in pensione, con oltre 40 anni di anzianità di servizio, dopo aver girato l'Italia in lungo e in largo. Cosentino, era partito, a 22 anni, con un sogno nel cassetto: fare il professore. Dopo tante peripezie e anni di precariato, finalmente arriva il ruolo. Ma dopo 40 anni di "onorato lavoro" è rimasto "prigioniero" a scuola per via della "Riforma Fornero".
"Questo è il patto con il diavolo" - dichiara Mario - e fino all'espletamento della legge Fornero, così potranno ancora fornire alla Casta e all'apparato di potere tecnico/amministrativo liquidità per tutelare ed incentivare gli sporchi privilegi.
Un diritto acquisito e calpestato fin dall'origine con consensi unanimi - allora ed oggi - di tutti i partiti e i sindacati rappresentativi e non solo.

Sono parole di rabbia da parte di chi vagheggiava un sogno: la pensione.
Ma torniamo alla storia di questi giorni, dopo aver illuso i "Quota 96" ed aver fatto respirare loro l'imminente uscita dalla scuola, mentre dappertutto si leggeva: "Restituita giustizia ai Quota 96", sono stati beffati ancora una volta, l'ennesima.
Ma chi sono costoro? Sono docenti e Ata della scuola che hanno attualmente "quota 102", ed oltre: Tradotto in lavoro effettivo equivalgono a 40 anni di servizio e 62 di età anagrafica e questo ancora non basta.
"Vergognatevi !" grida il prof.
A questa generazione del 1952 per ben tre volte, lungo tutto l'arco della carriera, hanno cambiato le regole mentre acquisivano i maturati diritti. "Il Governo e i mass-media (asserviti) - incalza ancora il prof - continuano il loro gioco sporco e indecente. Non riconoscendo ai docenti che hanno fatto la scuola con la lettera maiuscola (con i loro 40 anni di servizio, di sacrificio e solo per il bene dei propri alunni), ricevendo stipendi mortificanti, mentre dall'altra parte, sempre più, la politica ha aizzato la società civile contro di loro (docenti), facendo passare un servizio onesto come lavoro ridotto in orario e vacanze, più volte etichettati come fannulloni".

Tanta l'amarezza e l'indignazione, dunque. "Continuano a chiamarlo errore tecnico - dice Mario - e, invece, è un massacro politico voluto dal Governo. Tutti i sindacati erano saliti sul carro della vittoria, ora ritornano a dormire sonni tranquilli".
"Ci sentiamo abbandonati - dichiara ancora - dal mondo etico e professionale".
In questi anni ci hanno costretti a lavorare con classi numerose. E' divenuta prassi che, quando manca un docente e non può esser sostituito, gli alunni vengano smistati nelle varie classi come se fossero oggetti, talvolta anche per l'intera giornata; tutto ciò in barba all'espresso divieto sbandierato solo sui giornali". "Si chiede - conclude Mario - l'immediata abolizione dei progetti/formazione e varie che riguardano la legalità nel nostro amato Paese, poiché questa è garantita solo a pochi eletti, per gli altri niente da fare, anzi togliamo loro il diritto di andare a votare, lo facciamo Noi (potere) per loro!"
Dunque, tutto ciò sta a dimostrare come ancora la scuola sia la componente sociale più penalizzata, vittima sempre di questioni economiche.

Adele Sammarro
adelesammarro@tiscali.it








Postato il Venerdì, 08 agosto 2014 ore 07:30:00 CEST di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi