Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 495512136 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
febbraio 2020

Lettera aperta alla Ministra Lucia Azzolina
di m-nicotra
3763 letture

'Agata, Vergine e Martire' di Pino Pesce al Teatro Sangiorgi di Catania. Una sacra rappresentazione multimediale fra medievalità e contemporaneità
di m-nicotra
1305 letture

Francesco Paratore Sindaco dei Ragazzi dell’Istituto 'Gabelli' di Misterbianco. I Commissari: lodevole iniziativa che dovrà coinvolgere tutte le scuole.
di a-oliva
1303 letture

Cara Lucia Azzolina, prima che diventassi ministro, eri d’accordo su tutto quello che ho scritto in questo articolo. Oggi lo sei ancora?
di m-nicotra
1300 letture

Io non sono così cattivo. Questo personaggio mi fa stare male. Non mi piace anche se lo interpreto. La banalità del male!
di m-nicotra
1253 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Modulistica
Modulistica

·Personale scolastico 2013/2014
·Concorso dirigenti, quando la comunicazione è ambigua. Depennate le domande inoltrate dopo il 16. ''Colpevoli'' alcuni Usr.
·2011-2012 modelli di autodichiarazioni da allegare alle Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie
·Modelli di utilizzazione verso i distinti gradi di scuola da parte del personale titolare in altro ruolo e appartenente a classe di concorso o posto i
·Sul Blog di professione insegnante modulistica assegnazioni provvisorie e utilizzazioni a.s. 2011/12


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Università: Proteste a La Sapienza, la confusione tra politica centrale e accademica

Rassegna stampa
In una democrazia rappresentativa, la partecipazione alle elezioni politiche e amministrative è un dovere civico e morale del cittadino, che elegge i suoi rappresentanti in Parlamento e delega loro il potere legislativo. Molte leggi dello Stato servono ad identificare ed organizzare e garantire i servizi pubblici, che lo Stato deve garantire ai cittadini, e chi usufruisce, ad esempio, del trasporto pubblico si aspetta di essere trasportato da qui a lì senza altro impegno che il pagamento del biglietto: ovvero, in uno Stato democratico il Parlamento ed il Governo garantiscono al cittadino dei diritti che prescindono da ogni suo coinvolgimento decisionale successivo al voto. Se il cittadino è insoddisfatto del modo in cui i suoi diritti sono tutelati, può protestare formalmente, ma non gli può essere richiesto di rimboccarsi le mani e organizzarsi da sé i servizi pubblici: ci deve pensare l’amministrazione pubblica attraverso il lavoro di dipendenti pagati allo scopo.

Alcuni servizi pubblici consentono al cittadino di partecipare alle decisioni organizzative: ad esempio questo avviene nella scuola e nell’università, che prevedono la presenza di rappresentanti degli studenti (o, se minori, dei loro genitori). Gli utenti del servizio possono o meno valersi di questa possibilità, che è un diritto, ma non un dovere civico o morale. Gli studenti universitari che decidono di valersi di questo diritto eleggendo dei rappresentanti (o facendosi eleggere) negli Organi di governo delle Università mostrano un atteggiamento che possiamo chiamare “l’università come il Parlamento”; quelli che invece decidono di non valersi di questo diritto e non votano né si candidano, hanno l’atteggiamento “l’università come l’autobus”. Gli studenti che concepiscono “l’università come il Parlamento” (alla Sapienza circa un quarto del totale) e quelli che concepiscono “l’università come l’autobus” (circa i tre quarti) esprimono atteggiamenti ugualmente degni ed hanno esattamente gli stessi diritti nei confronti della struttura. I primi hanno anche un merito, compensato con l’acquisizione di una piccola esperienza formativa sulla gestione ed il funzionamento dell’istituzione.

Il diritto di partecipare alla gestione degli Organi accademici è stato conquistato dagli studenti con manifestazioni e proteste del passato. Purtroppo la partecipazione può essere una esperienza deludente, sia per gli studenti che vi sono eletti che per i docenti: comporta di dedicare tantissimo tempo a compiti ingrati e noiosi. Ad esempio al momento tutti i membri degli Organi di governo di tutti gli Atenei italiani sono o sono stati impegnati ad elaborare i regolamenti interni necessari ad adeguare le procedure interne alle norme previste dalla legge 240/2010 (“riforma Gelmini”). E questo a prescindere dal fatto che la riforma Gelmini gli piacesse o non gli piacesse. Anzi la riforma è stata quasi universalmente criticata soprattutto per l’impostazione verticistica e per la trasformazione del Ricercatore Universitario in un ruolo a tempo definito (in pratica precario). Anche chi (docente o studente) era contrario alla riforma, ha dovuto lavorare per applicarla, perché non è lecito gestire un servizio pubblico in modo non conforme alla normativa vigente. E dopo aver svolto questo ingrato lavoro, è stato spesso identificato dal pubblico con la riforma stessa, come se l’avesse voluta lui.

Ilfattoquotidiano.it








Postato il Sabato, 28 dicembre 2013 ore 05:00:00 CET di Filippo Laganà
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi