Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 509521682 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
ottobre 2020

Atlantide e la spiritualità (Parte 2a)
di m-nicotra
1755 letture

Bocelli e Mitoraj a Noto per promuovere i siti Unesco Siciliani
di a-oliva
1683 letture

Richieste illegittime da parte delle segreterie scolastiche
di m-nicotra
1665 letture

Se cade l’occhio, ... lasciamolo cadere!
di a-battiato
1574 letture

Alunni fragili, Azzolina firma Ordinanza per garantire loro diritto allo studio
di a-oliva
1551 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Modulistica
Modulistica

·Personale scolastico 2013/2014
·Concorso dirigenti, quando la comunicazione è ambigua. Depennate le domande inoltrate dopo il 16. ''Colpevoli'' alcuni Usr.
·2011-2012 modelli di autodichiarazioni da allegare alle Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie
·Modelli di utilizzazione verso i distinti gradi di scuola da parte del personale titolare in altro ruolo e appartenente a classe di concorso o posto i
·Sul Blog di professione insegnante modulistica assegnazioni provvisorie e utilizzazioni a.s. 2011/12


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Bullismo e Cyberbullismo: Prima di sparare…. pensa

Redazione
E’ questo il ritornello di una nota canzone che dovrebbe essere di aiuto ai ragazzi di “pensare prima di agire” così pure anche per i grandi: “agire senza mai smettere di pensare”.
I recenti  fatti di cronaca, come l’uccisione dell’insegnante di Religione a Vittoria, fanno molto pensare  e anche se non si  arriva a tanto si riferisce di un fatto accaduto ad una professoressa di Catania la quale, passando da Via Etnea, nei pressi di un elegante bar, riceve uno sputo in faccia e poi  un veloce "non l’ho fatto apposta". La professoressa turbata, tornando a casa e riflettendo sua quanto è accaduto, da brava educatrice scrive una lettera:
Al ragazzo che venerdì scorso, attorno alle ore 15, davanti a un bar della "Catania bene" mi ha lanciato ‘inavvertitamente’ uno sputo in faccia voglio rivolgere ancora due parole.
Quella che hai "inavvertitamente" colpito è una donna non catanese, un’insegnante che cerca di fare il suo mestiere, come meglio può, da 23 anni, sempre e solo in una Catania non amata, all’inizio, ma, alla fine, scelta.
Costretta a lavorare, per buona parte del tempo, in scuole e quartieri a rischio, mi illudo ancora che il mio lavoro serva a qualcosa: non certo a lasciare saperi nella testa dei miei alunni, ma almeno buona educazione.
Ti scrivo perché ho inteso, dai pochi minuti che ci hanno obbligato ad interagire, che non hai
compreso fino in fondo cosa mi ha maggiormente ferito: hai detto una frase che troppo spesso sento pronunciare a sproposito dai miei stessi studenti "non l’ho fatto apposta!".
"Ma hai tirato un pugno al compagno!" mi capita di urlare,
"e non l’ho fatto apposta!", mi sento replicare e allora sì che i miei nervi saltano!

Ma come si può dire "non l’ho fatta apposta"? Cosa vuol dire? Cosa vuol dire sparare con la carabina per festeggiare il capodanno nel balcone, colpire a morte il vicino del piano di sopra e dire "non l’ho fatto apposta?".
Un tempo, nel paese in cui sono cresciuta, quando ciascuno sentiva i figli degli altri patrimonio dell’intera comunità, per strada si sentiva più spesso dire agli anziani "maleducato! Che ti hanno insegnato a scuola!".
Un tempo avrebbe avuto più senza dirtelo, oggi no. Io che ci vivo nella scuola so quanto miseramente essa abbia perso il carisma di scrostare cattive abitudini verbali e comportamentali, sicuramente per colpa dei molti insegnanti che non hanno avuto la mia stessa fortuna di scegliere questo mestiere, ma anche per colpa di tante famiglie che, pur non avendo la patente di genitore, invece di fidarsi e affidarsi alla scuola per il completamento dell’educazione dei propri figli, preferiscono far da sé.
Non ti chiedo di scusarti con me. Ti chiedo di trovare il tempo per rintracciare l’indirizzo di una tua vecchia insegnante e di andarla a trovare. Dovesse chiederti per quale motivo ti sia venuto questa idea. Dille solo che ti sei ricordato di lei e che la ringrazi per quanto di buono ha cercato di trasmetterti. Ed ora se puoi, abbi cura di metterlo in pratica.  (R.T.)

Questo messaggio scritto dalla professoressa di inglese  si spera possa giungere ai tanti ragazzi distratti che ancora oggi agiscono senza pensare e quindi è come se camminassero a testa in giù e piedi in aria e non si sa per quanto tempo, prima o poi crolleranno.
La scuola, palestra di educazione , dovrebbe promuovere la modifica dei comportamenti  e quindi del modo di pensare, di sentire e di agire in riferimento ai valori che vengono proposti ed insegnati anche attraverso le discipline scolastiche.
Una buona scuola è garanzia di una "buona città" e questo auspicio è nel desiderio di tutti. Solo che a volte ci si lascia prendere la mano dalle tante emergenze e si trascurano quelle basilari che sono appunto l’educazione.
Investire nella scuola e puntare verso una scuola di qualità e di efficienza dovrebbe essere il primo segno di progresso e di sviluppo per una città che intende rinascere nella "nuova primavera".

Giuseppe Adernò
g.aderno@alice.it








Postato il Martedì, 18 giugno 2013 ore 09:40:00 CEST di Giuseppe Adernò
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 3


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi