Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 480117917 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2019

Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
di m-nicotra
863 letture

Maggio dei libri per il liceo G. Lombardo Radice tra le molteplici manifestazioni della città Metrolitana di Catania
di m-nicotra
851 letture

Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
di m-nicotra
669 letture

Al Comune di Catania l’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” celebra la 'giornata della Memoria tra ieri e oggi' – Never Again
di m-nicotra
662 letture

Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
di m-nicotra
617 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Giurisprudenza
Giurisprudenza

·Il Tribunale di Roma, in una recente sentenza, ha sancito il valore abilitante della laurea unitamente ai 24 cfu in materie psico-antropo-pedagogiche
·Corte D’Appello di Bologna: - Il D.S. non può comminare una sanzione di sospensione dal servizio per i docenti. Grande vittoria del Sindacato 'Politeia Scuola'
·Il caso dei DM, lungo quasi venti anni!
·Il Tar del Lazio accoglie il ricorso dei docenti di Geografia contro lo scandalo delle cattedre atipiche
·ASA Scuola - Il verbale d’invalidità anche se scaduto è ancora valido: da rifare l’assegnazione provvisoria di scuola dell’infanzia della provincia di Catania


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Progetti: Bando di gara progetto FESR. Liceo Regina Elena Acireale

Istituzioni Scolastiche

IL  DIRIGENTE  SCOLASTICO

VISTI

  • L’avviso di presentazione delle proposte relative alle azioni previste dai Programmi Operativi Nazionali: “Ambienti per l’apprendimento”-2007IT051PO007- finanziate con il FESR annualità 2011-2012, PROT. N. AOODGAI- 7848 del 20 giugno 2011.
  • Le Disposizioni ed istruzioni per l’attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei prot. N AOODGAI 1511 del 18/02/2008 e successive modifiche e integrazioni.
  • La delibera del Collegio dei Docenti n. 386/3 del 13/09/2011, relativa alla richiesta di finanziamento per il progetto in oggetto, inoltrata il 26/09/2011
  • I progetti presentati dall’Istituto “Regina Elena” nell’ambito degli “Ambienti per l’apprendimento” – FESR – inseriti nel Piano Integrato degli Interventi – annualità 2011/2012
  • La nota di autorizzazione edel MIUR- prot. n. AOODGAI/11538 del 27-07-2012
  • Il D. I. n. 44/2001 concernente le “Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche”
  • Il D.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 concernente il “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE”
  • Le “Disposizioni e istruzioni per l’attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei 2007-2013” Fondo Europeo Sviluppo Regionale – edizione 2009, Prot. n. AOODGAI/749 del 6 Febbraio 2009 e successive integrazioni e modifiche
  • Visto il Decreto di assunzione nel Bilancio della scuola prot. 5859/C39 del 16/10/2012

 

INDICE BANDO

 

per la fornitura/acquisto dei materiali previsti nell’ambito del progetto.

     Tenuto conto che i beni da acquistare, si possono distinguere in due diverse tipologie, il presente bando prevederà due sezioni:

  • sezione 1) fornitura Arredo
  • sezione 2) fornitura tecnologie informatiche

     Le ditte interessate potranno concorrere per formulare offerte complete ma distinte su tutti e due i moduli o solo per uno di essi. La valutazione delle offerte avverrà sulla base della convenienza complessiva per singolo modulo ma non per singolo articolo.

 

  • La Ditta aggiudicataria deve essere nelle condizioni di fornire i materiali richiesti entro e non oltre quindici giorni dall’avvenuto ordine di fornitura, scaduto il quale l’Istituto potrà valutare di cambiare fornitore, passando al successivo, o nel caso in cui il ritardo divenisse pregiudizievole per l’erogazione dei finanziamenti potrà rivalersi per via legale.
  • La Ditta aggiudicataria deve essere disponibile al collaudo dei materiali alla presenza di un esperto indicato quale rappresentante dell’Istituto.
  • I materiali forniti devono essere in regola con tutte le norme previste in materia di utilizzo e sicurezza vigenti nell’ambito della Unione Europea.
  • Le spese di trasporto e montaggio sono a carico della ditta fornitrice.
  • La Ditta aggiudicataria dovrà produrre al momento della presentazione dell’offerta le seguenti certificazioni:
  1. Domanda di partecipazione al presente bando denominata “Allegato 3” firmata dal legale rappresentante della Ditta.
  2. Dichiarazione sostitutiva, secondo il modello allegato al presente bando denominato “Allegato 2” firmata dal legale rappresentante della Ditta.
  3. Certificato generale del casellario giudiziale di data non anteriore a sei mesi a quella fissata per la presentazione dell’offerta. Tale certificato può essere sostituito da autocertificazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, firmata dal rappresentante legale della ditta, unitamente ad una copia fotostatica del documento di identità dello stesso.
  4. Dichiarazione di regolarità contributiva – DURC.

 

     L’importo massimo previsto per la fornitura di tutti i materiali compresi in entrambi i moduli del bando è di € 13500,00 iva inclusa.

     Ogni proposta di preventivo relative al presente bando deve pervenire, entro e non oltre il 21/01/2013, all’Ufficio protocollo dell’Istituto in busta chiusa sigillata recante la scritta “Preventivo FESR codice E-1-FESR-1747”. L’offerta dovrà essere redatta su carta intestata e firmata in ogni pagina dal legale rappresentante della ditta proponente. Le offerte comunque inoltrate dopo la scadenza del termine non avranno alcun seguito.

     Al fine di rendere quanto più omogeneo possibile il confronto delle offerte, è necessario presentare il preventivo utilizzando la scheda allegata, denominata Allegato 1. In tale scheda i campi relativi ai prezzi vanno indicati iva inclusa al 21% e per pezzo unitario. Nella scheda sono indicate in un apposito campo le quantità previste relative alla fornitura per singolo articolo. Sarà comunque compito della scuola stabilire sulla base delle offerte, eventuali variazioni di quantità coerenti con la fattibilità del progetto.

     Al preventivo devono essere allegate le schede tecniche relative ai materiali dell’offerta.

     Saranno presi in considerazione solo gli articoli conformi alla descrizione fornita dall’Istituto o eventualmente con dimostrabili caratteristiche superiori.

     I criteri di valutazione delle offerte saranno coerenti con le normative vigenti, in particolare si farà riferimento al Decreto Legislativo 163/2006 (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE), e, più nello specifico, all’art. 82 che contempla la valutazione secondo il “Criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa” che si ricorda non coincidere necessariamente con quello del prezzo più basso. L’esame delle offerte sarà demandato alla valutazione e al giudizio della Commissione tecnica interna all’Istituto. L’amministrazione si riserva di procedere all’aggiudicazione della gara anche in presenza di una sola offerta valida, ai sensi dell’art. 69 R.D. 23/51924 n. 827.

RESTA INTESO CHE:

  • questo Istituto non è tenuto a versare alcun compenso per i preventivi-offerte presentati;
  • il rischio della mancata consegna dell’offerta nei termini su indicati resta a carico della ditta o dell’impresa partecipante;
  • è facoltà di questo Istituto chiedere qualsiasi chiarimento in sede di comparazione prezzo/qualità effettuata dalla apposita commissione tecnica.
  • qualora si riscontrasse la non veridicità delle dichiarazioni sostitutive di certificazioni e/o di atti notori, oltre alle responsabilità penali cui va incontro il dichiarante, la Ditta verrà esclusa, ai sensi della normativa vigente, anche dalla partecipazione a future gare indette dalla nostra istituzione scolastica.

      Costituisce causa di esclusione anche una sola delle seguenti condizioni:

  1. presentazione oltre il termine, anche nel caso di spedizione saranno accettate solo le offerte pervenute entro il termine (non fa fede il timbro postale);
  2. proposte ritenute non coerenti sia per difformità fisica che per assistenza e/o garanzia inadeguate
  3. mancato utilizzo della scheda “Allegato1” (Nel caso in cui si propongano articoli di dimostrabile qualità superiore, si segnali sul campo note della scheda, e si faccia riferimento alla scheda descrittiva dell’articolo che dovrà essere firmata e timbrata (possibilmente numerata)).
  4. mancanza, incompletezza o poca chiarezza delle informazioni necessarie per la valutazione dell’offerta.
  5. mancanza delle certificazioni richieste dalla scuola e da fornire in allegato all’offerta di preventivo

     Il pagamento avverrà entro 60 giorni dalla conclusione del progetto, previa emissione di regolare fattura, e comunque subordinato alle disponibilità dello scaglionamento degli accrediti da parte del Fondo Europeo del Ministero.

     Pertanto, nessuna responsabilità in merito agli eventuali ritardi potrà essere attribuita alla scuola e la Ditta fornitrice dovrà rinunciare, sin da ora, alla richiesta di eventuali interessi legali e/o oneri di alcun tipo per eventuali ritardi nei pagamenti indipendenti dalla volontà di questa istituzione scolastica.

Per maggiori informazioni e per gli allegati collegarsi al sito della scuola.






dello stesso autore




Postato il Giovedì, 10 gennaio 2013 ore 19:01:21 CET di Camillo Bella
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi