Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 479957109 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2019

Maggio dei libri per il liceo G. Lombardo Radice tra le molteplici manifestazioni della città Metrolitana di Catania
di m-nicotra
823 letture

Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
di m-nicotra
781 letture

Al Comune di Catania l’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” celebra la 'giornata della Memoria tra ieri e oggi' – Never Again
di m-nicotra
644 letture

Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
di m-nicotra
623 letture

Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
di m-nicotra
602 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Associazioni
Associazioni

·Promosso dall'associazione ''Stella Danzante'' il 15 marzo 2019 dalle ore 15:00 alle ore 20:00 si svolgerà l’VIII Giornata Nazionale di sensibilizzazione sui disturbi del comportamento alimentare presso il centro fieristico “Le Ciminiere” di Catania
·Per soddisfare le tante richieste ritorna in scena il 9 marzo alle ore 21.00 al Metropolitan di Catania la replica de ''I Promessi Sposi Amore e Provvidenza''
·Incontri, Teatro, Cinema: al centro le DONNE
·2° Galà degli ex Allievi del Convitto “Mario Cutelli”.
·X Edizione Rassegna Premio Giorgio Gaber - Obiettivo Nuove Generazioni


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Attenti al lupo: Brindisi, c'è una pista interna alla scuola, una studentessa ferita è nipote di un boss, mentre l’altra è figlia di un malavitoso

Recensioni

Gli investigatori sostengono che non si tratterebbe semplicemente di un regolamento di conti tra clan avversari, ma di un messaggio rivolto direttamente allo Stato, perché si faccia da parte, per non generare altra violenza. Nei giorni scorsi uno dei capi della Sacra Corona Unita avrebbe fatto recapitare un messaggio al pm Milito De Nozza, dichiarando che la sua organizzazione era estranea al fatto. In ogni caso le indagini in quella direzione sono da considerarsi tutt’altro che archiviate.

Minacce un mese prima dell’attentato
La scuola Morvillo-Falcone di Brindisi aveva subito delle minacce un mese prima dell’attentato. Un uomo, i cui tratti somatici sarebbero compatibili con l’attentatore che si vede nel filmato, il 28 aprile scorso si era recato nella scuola per parlare con la preside, ma sarebbe stato allontanato. ‘Ve la farò pagare‘ sarebbe stata la sua risposta davanti l’altolà. Un episodio ancora tutto da verificare, ma che si va ad aggiungere alle altre possibili ipotesi circa le motivazioni del folle gesto, sulle quali si stanno concentrando gli sforzi delle centinaia di uomini delle forze dell’ordine che stanno setacciando il territorio alla ricerca del colpevole. In ogni caso sembra ormai chiaro che l’indagine non si concluderà velocemente, e che ci sarà bisogno di un po’ di tempo prima di agguantare il mostro: ma intanto la psicosi dilaga per tutta Brindisi, dove le scuole sono presidiate da polizia e carabinieri, e si registra un pesante calo dell’affluenza.

Da La Stampa.it Cronache
24/05/2012 - L'INCHIESTA SULL'ATTENTATO ALLA SCUOLA MORVILLO FALCONE
Brindisi, c'è una pista interna alla scuola

Manifestazione studentesca per la morte di Melissa Bassi, a Brindisi
E spunta una parentela scomoda nella vita di una ragazza ferita: ma prevale la cautela
GRAZIA LONGO
inviata a brindisi
Una regia mafiosa o un segreto che qualcuno non rivela all’interno della scuola?

Dietro l’attentato all’istituto Morvillo Falcone, costato la vita a Melissa Bassi, 16 anni, sono queste le piste principali su cui si concentra l’attenzione degli investigatori.
In particolare, nelle ultime ore si lavora sul mondo scolastico. E si cerca qualcuno che potrebbe nutrire profondi risentimenti per un presunto danno subito. Fantasie? Ipotesi? In procura nessuno commenta l’indiscrezione, ma è un fatto che registri, lettere e memorie dei vari computer siamo stati acquisiti: ora sono al vaglio degli esperti tecnicoscientifici che in quel materiale sperano di trovare l’elemento in grado di dare una svolta all’indagine.
E la criminalità organizzata? L’ipotesi non è mai stata del tutto accantonata, com’è avvenuto, del resto, anche per la matrice terroristica. Tra i motivi che rafforzano questo filone d’inchiesta c’è la parentela di due ragazze rimaste ferite e ustionate con il mondo della Sacra Corona Unita e della malavita. Sono entrambe di Mesagne, culla della Scu.

Una è la nipote di un affiliato che ha scontato in carcere diversi anni per associazione mafiosa. Non solo: due anni fa un familiare è stato vittima di un agguato, non mortale, da parte di due piccoli boss che hanno agito per una vendetta trasversale contro lo zio carcerato. «La prossima volta ammazziamo tuo fratello» gli intimarono dopo avergli sparato alla schiena e all’addome.
Le coincidenze non finiscono qui. Un’altra studentessa, ustionata sabato scorso durante l’esplosione della bomba, è figlia di un malavitoso. Semplici incroci del destino? O chi ha premuto l’interruttore per seminare panico e morte è un sicario della mafia o della malavita? Lo stesso procuratore distrettuale antimafia di Lecce, Cataldo Motta, ribadisce la necessità di non trascurare questa pista.
Il video della telecamera del chiosco davanti all’istituto Morvillo Falcone rivela chiaramente che l’autore entra in scena pochi secondi prima del passaggio di Melissa e delle sue amiche appena scese dall’autobus proveniente da Mesagne. Negli attimi precedenti, quando era arrivato un altro pullman di studenti, l’uomo non era ancora sul posto.
Se davvero il suo obiettivo erano le ragazze legate a famiglie mafiose, potrebbe averne seguito spostamenti e orari nei giorni precedenti. Ieri mattina, infatti, le due studentesse meno gravemente ferite hanno riconosciuto nell’immagine della foto estrapolata del video un uomo che da diversi giorni stazionava davanti alla scuola.
Buona memoria o eccessiva impressionabilità? Il gruppo interforze - polizia e carabinieri, compresi i gruppi speciali di Sco, Scientifica e Ros - sta verificando le loro dichiarazioni e quelle di alcune decine di persone che sostengono di aver riconosciuto il colpevole.
Un lavoro capillare e certosino che deve, peraltro fare i conti, anche con le tante segnalazioni fuorvianti frutto di mirabolante fantasia o di mitomani veri e propri. Prosegue, inoltre, anche la preziosa attività tecnica: nei laboratori della Scientifica di Roma si sta ricostruendo l’ordigno, impresa non facile ma utile a ricavare dati che potrebbero guidare verso il luogo d’acquisto e le esatte modalità di costruzione. Al Ros, invece, il compito

 









Postato il Giovedì, 24 maggio 2012 ore 17:58:41 CEST di Salvatore Indelicato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.31 Secondi