Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 486096932 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2019

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra
1258 letture

Sedi vacanti e disponibili dopo le operazioni di Mobilità dei Dirigenti Scolastici a. s. 2019/20 Sicilia
di m-nicotra
986 letture

Concorso Dirigenti Scolastici, pubblicata l’assegnazione regionale dei vincitori
di m-nicotra
760 letture

Pubblicata la graduatoria del concorso per dirigenti scolastici
di m-nicotra
728 letture

Sulla povertà
di m-nicotra
674 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni
Istituzioni

·Il Majorana - Arcoleo di Caltagirone sulla Nave della Legalità il 22 e 23 maggio
·Il possibile nuovo volto della scuola dell’autonomia, al convegno nazionale al Campus Universitario di Matera
·L’insegnante e il dirigente scolastico nella scuola dell’autonomia tra didattica, governance e progetto culturale - Convegno a Matera 14 e 15 marzo
·Seminario per docenti 'Famiglie, scuole, servizi e nuove tecnologie'
·L’apprendimento dell’inglese come gioco. A Didacta un metodo sperimentale basato su tecnologie e movimento del corpo


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Precariato: Ben venga il concorso

Rassegna stampa
La riapertura dei concorsi nella scuola pubblica lanciata dal nuovo Ministro della Pubblica Istruzione Francesco Profumo per i docenti della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado, dovrebbe interessare una massa enorme di circa 300 mila docenti abilitati. Il dato evidenzia insieme la dimensione dello stato di precarietà della professione docente con la speranza di migliaia di laureati /abilitati di aspirare ad un posto di lavoro sicuro nella scuola pubblica. Si potrebbe dire che finalmente , dopo tre anni di tagli lineari alla spesa pubblica sull’istruzione paria a 8 miliardi operata dall’ultimo governo, con la chiusura di tutte le sperimentazioni, la riduzione dell’orario e degli organici e l’aumento degli alunni per classe, si ritorna ad investire sulla risorsa più importante per elevare la qualità della scuola che è quella sulla professionalità dei docenti.
I concorsi per gli insegnanti sono fermi da oltre 11 anni, dal 1999, l’ultimo concorso a cattedre è stato indetto dall’allora Ministro della Pubblica Istruzione Luigi Berlinguer; sino al 2008 si sono svolti i corsi universitari di specializzazione all’insegnamenti (SSIS) che hanno sfornato, al di fuori di ogni seria programmazione, una quantità di abilitati eccedente al fabbisogno; chiusa l’esperienza delle SSIS viene emanato il nuovo regolamento sulla formazione iniziale degli insegnanti (DM 19/09/ n. 249) con i corsi di tirocinio formativo attivo. Dal quadro emerge chiaramente l’incapacità delle politiche scolastiche di risolvere il problema del reclutamento dei docenti. La scuola ha bisogno di un sistema di reclutamento serio, veloce che immetta docenti giovani e preparati, per questo si tratta di ripensare ad un sistema di reclutamento più snello, efficace e meno farraginoso di quello attuale. Un giovane laureato quanti anni impiega per accede ad un posto “sicuro” di insegnante? Ben venga quindi la proposta di mettere in atto il concorso.

Va evidenziato che il concorso, com’è stato per quello in via di svolgimento per i Dirigenti scolastici , è anche un’occasione importante di aggiornamento degli insegnanti, in un paese che da oltre 15 anni non investe sulla formazione a differenze di molti paesi europei dove l’aggiornamento in servizio è una condizione per lo sviluppo di carriera.

Il concorso quindi può essere un’occasione per riprendere il dibattito su tutta una serie di nodi irrisolti che nessun Governo, in questi ultimi 15 anni ha saputo affrontare. In particolare tre sono le questioni che, a mio avviso, vanno affrontate e che la nostra rivista ha più volte posto all’attenzione del mondo politico e della scuola:
1. ci deve essere una stretta connessione nella filiera del reclutamento dei docenti tra formazione universitaria, abilitazione e concorso pubblico, basata su tempi certi ( i concorsi come prevede la legge vanno banditi ogni tre anni e …) e su una seria capacità delle strutture dell’Amministrazione Scolastica (in particolare gli USR) di programmare il fabbisogno di docenti rispetto ai diversi ordini scolastici;
2. puntare su una formazione continua legandola allo sviluppo della professionalità e della carriera, formazione resa necessaria da uno sviluppo delle tecnologie della comunicazione che sta modificando in profondità i processi di apprendimento e che per questo richiede agli insegnanti una continua acquisizione di competenze professionali;
3. puntare su un percorso professionale degli insegnanti che contempli nell’arco della vita professionale la possibilità ai docenti di valorizzare le competenze acquisite in ruoli e funzioni legate da un lato alla ricerca didattica (di cui la scuola ha un estremo bisogno per sostenere l’innovazione) e dall’altro legato al management/organizzativo/ gestionale.

Ci si chiede se il concorso oltre ad essere la risposta giusta alla stabilità del personale, sia anche l’occasione per riqualificare in chiave moderna una professionalità regolata ancora oggi da uno stato giuridico vecchio di quarantani fa che evidenzia lo stato di immobilismo del nostro paese.


Walter Moro








Postato il Sabato, 24 dicembre 2011 ore 12:53:04 CET di Pasquale Almirante
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 1
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi