Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 484014534 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4441 letture

Plauso alle ordinanze di sospensione dell’efficacia esecutiva delle sentenze del Tar. Concorso Ds 2017
di m-nicotra
1825 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1475 letture

Concorso Ds 2017.Verso l’impugnazione della graduatoria. Il Tar sospende i giudizi,in attesa del Cds
di m-nicotra
1206 letture

Il concorso a preside annullato dalla ruspa di una magistratura amministrativa irresponsabile incompetente e politicizzata. Salvato in extremis dal Consiglio di Stato
di s-indelicato
965 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Recensioni
Recensioni

·Kaleidoscopio di Enzo Randazzo alla Fondazione Verga di Catania
·All'Ursino Recupero presentato il volume dell'italianista Maria Valeria Sanfilippo
·Venerdì 7 luglio, alle 17:00, all’Ursino Recupero (via Biblioteca 13), avrà luogo la presentazione del volume “Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo
·La Madonna dei Bambini a Sant’Agata La Vetere
·Un libro per amico, 'Un milanese a Catania' di Gianluca Granieri


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Costume e società: Per chi su questo sito ha cavalcato l'onda del banale anticlericalismo mentre 2 milioni di giovani (anche nostri alunni) vivevano la GMG

Rassegna stampa

I GIOVANI DELLA GMG: NON UNA MASSA DA MANOVRARE, MA PERSONE LIBERE

Ragazzi, stupiteci

di UMBERTO FOLENA - AVVENIRE

I l fatto è che sono bravi, proprio bravi i ragazzi della Gmg. Ma per accorgersene bisogna avere tanto tempo e poca supponenza. Bisogna incontrarli: uno, dieci, cento. Parlarci, cercando di far loro dimenticare che sei un giornalista e potresti essere loro padre. Sedersi per terra con loro, e accidenti alla sporcizia. E bere dalla stessa borraccia, e accidenti ai batteri.

Stare sotto lo stesso sole, e accidenti al sudore.

Sono bravi. Sensibili. Intelligenti. Ma non recitano la parte dei bravi ragazzi a tutti i costi. Chi è partito per Madrid al buio, a occhi chiusi, senza aspettarsi nulla e senza credere in verità certissime, ma con il cuore ingombro di dubbi, te lo dice; proprio come chi è arrivato per una chiamata precisa, con uno scopo limpido, per far crescere una fede non più bambina. Ti fanno le domande giuste, non ti danno le risposte che pensano tu possa desiderare. In questo sono davvero poco televisivi e a un casting naufragherebbero tra sorrisi di compatimento. Non amano compiacere, diffidano di chi cerca di compiacerli.

I ragazzi di papa Benedetto, quelli della Gmg 2.0, sono una grande risorsa. Per la Chiesa e per la società. Per il mondo intero: oggi, adesso, non in un imprecisato futuro.

Costituiscono un potenziale enorme, capace di realizzare l’unica vera rivoluzione che conta, quella dei cuori e delle menti. Purché. Purché non li consideriamo una massa. Una massa da piazzare su qualche tavolo da gioco. Una massa da vivisezionare. Una massa da manipolare. Un esercito da schierare per qualche strategia di cui loro stiano però all’oscuro. Purché non liconsideriamo 'nostri' nel senso della proprietà. Nostri, di noi adulti, e di una Chiesa che sciaguratamente dovesse cadere nell’errore di incatenare e inchiodare in ruoli e schemi, anziché liberare.

Purché, invece, li consideriamo persone libere da aiutare a rendersi ancora più libere.

Persone che scoprono la propria chiamata, nella Chiesa e nella società. Persone con il coraggio di inseguire il proprio personale sogno, senza indietreggiare. Persone da rispettare nella loro libertà, anche se dovessero prendere, speriamo per poco, strade non esattamente diritte. Persone per cui pregare. Persone, giovani donne e uomini a cui affidare, a ragion veduta, delle responsabilità. Giovani donne e uomini che non è giusto rimangano imprigionati per sempre in ruoli di bassa manovalanza, fino a convincersi che le loro idee non interessano agli adulti, alla comunità, alla società; fino ad andarsene delusi. Giovani che sarebbe peccato grave se li deludessimo.

Questa, più di ogni altra, è stata la Giornata mondiale dei giovani. La loro Giornata. Non, con tutto il rispetto, la Giornata degli educatori, dei preti, dei vescovi. Neppure la Giornata del Papa, che i giovani ha convocato proprio perché la festa fosse la loro festa. Gli educatori, i preti, i vescovi e sì, perfino il Papa si sono messi a servizio dei più giovani. Proprio come Gesù ha fatto e ha invitato a fare: i più grandi a servizio dei più piccoli, senza quel paternalismo che i giovani, comunque, annusano e smascherano.

E allora diamogliela, la fiducia. Nelle comunità, nelle parrocchie, nelle aggregazioni, nelle scuole, nelle università, nei posti di lavoro, in politica. Ci hanno stupito per una settimana. Perché dubitare che possano stupirci per anni interi?









Postato il Giovedì, 25 agosto 2011 ore 14:26:52 CEST di Marco Pappalardo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 2.33
Voti: 3


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.36 Secondi