Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 483708878 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4272 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1430 letture

Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
di m-nicotra
826 letture

A scuola di robot al liceo scientifico ‘G. Galilei’ di Catania
di m-nicotra
746 letture

Il concorso a preside annullato dalla ruspa di una magistratura amministrativa irresponsabile incompetente e politicizzata. Salvato in extremis dal Consiglio di Stato
di s-indelicato
685 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Normativa Utile
Normativa Utile

·Detrazione lavoro dipendente € 80,00
·Scheda FLC CGIL cessazioni dal servizio del personale della scuola 2014
·Modello di diffida per il rimborso del 2,50% per indebita trattenuta sul TFR (trattamento di fine rapporto)
·Documenti necessari per ottenere la disoccupazione
·Bocciata dalla Corte Costituzionale l'assunzione diretta dei docenti


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Esame di Stato: D'Avenia: «Avrei scelto Ungaretti che amo alla follia»

Opinioni

Scrittore (ha pubblicato con Mondadori Bianca come il latte rossa come il sangue e sta lavorando al suo secondo romanzo), insegnate, blogger (profduepuntozero), Alessandro D'Avenia ha commentato per noi le tracce della maturità.

Che cosa ne pensa delle tracce assegnate alla Maturità?
«Belle e impegnative, come deve essere ogni tema. Un'occasione per scoprire qualcosa di nuovo su di sè e sul mondo. Il grande problema del tema nella scuola italiana è che spesso noi professori diamo tracce che fanno pena, non le svolgeremmo neanche noi.
Queste mi sembrano sufficientemente varie e adatte alla diversità di interessi dei ragazzi: storia, memoria, sentimenti, politica...»

Le considera adatte a ragazzi di 19 o sono troppo complesse?
«Maturità è tutto! Così dice il  Re Lear di Shakespeare: "L'uomo deve aspettare con pazienza /il suo momento di uscire dal mondo,/come aspetta il momento per entrarci./Maturità è tutto (Ripeness is all)”.
Ripeness, mi hanno spiegato i miei colleghi di inglese,  significa sia “maturazione” sia “l'essere pronti”. Nella traduzione si perde il doppio valore: punto di arrivo parziale e dinamismo continuo che rende vigili e pronti a rispondere alle sfide della vita.
Oggi ci si chiede sempre: ma non sarà troppo difficile? Ma non sarà invece che dobbiamo sfidare molto di più questi ragazzi verso mete impegnative. La fragilità di molti ragazzi mi impaurisce. A Milano una settimana fa un ragazzo si è lanciato dalla finestra per la tensione dell'esame imminente. Non è il primo e isolato caso. Quello che mi chiedo alla maturità è se i miei ragazzi "sono pronti" alla vita, non all'esame. Se hanno quel coraggio di vivere, compatibile con il fatto che la vita fa tremare. O se invece scapperanno, cercheranno scorciatoie, soluzioni a portata di raccomandazione o di portafogli. Gli diamo tutto e loro vogliono tutto subito. Il risultato? Fragilità, paura, fuga. Maturità è veramente tutto: le tracce mi sembrano una sfida un po' al di sopra della loro portata, ma che si può vincere: come è ogni sveglia al mattino».

Sono ben argomentate e attuali?
«Le trovo ben argomentate e attuali. Le ragazze potranno sbizzarrirsi tra le pieghe del sentimento più difficile da vivere e comprendere. Mi piace si parli molto di memoria e storia (Ungaretti e il tema storico). I ragazzi oggi hanno bisogno di iniezioni di storia: chi non è inserito in una grande narrazione, ma vide solo nel presente emotivo, non trova la sua di storia. Senza passato, senza padri e madri, non si può trovare la propria originalità. Originalità viene da origine: chi è senza origine, storia, non sarà originale, ma conformista e lascerà decidere gli altri. Proprio in "Lucca" Ungaretti dice: "Conosco ormai il mio destino, e la mia origine". Infine mi piace anche il taglio di attualità: alimentazione, fama, impegno politico. Mi sembra inadeguato, per il tema storico, l'aver posto l'accento sui fatti storici degli anni '70: i ragazzi ne sanno qualcosa?»

Quale traccia avrebbe scelto?
«Ungaretti che amo alla follia. Non si può non amare uno che quando avevo 17 anni mi ha confidato il segreto per sconfiggere la morte, la paura, il dolore. Il tema su Amore-odio-passione mi intriga, ma il rischio luogo-comune e sbrodolamento retorico sono dietro l'angolo. Avrei fatto un pensierino anche al tema sulla fama».

Quale preferiranno gli studenti, secondo lei?
«In ordine: Fama (tema paracadute), Amore-Odio-Passione, Energie che cambiano il mondo».

Si ricorda che tema scelse alla sua maturità?
«Era il lontano 1995, nel millennio scorso... Lo ricordo bene. Era un noioso tema specifico dell'indirizzo classico, sul perché la cultura scientifica si fosse sviluppata in Grecia durante l'ellenismo».
Come andò? Che ricordo ha?
«Andò bene, riuscii a dire più di quanto credessi. Accettai la sfida. Però fui capace di piazzare un bell'errore di ortografia pur avendo riletto il tema un milione di volte. I professori furono clementi...
Il mio ricordo dell'esame è molto bello: mi chiesero tutto quello che non volevo mi chiedessero e andò benissimo lo stesso.
Capii che la vita non si adatta ai tuoi desideri, ma sei tu che devi rispondere a quello che ti chiede. Non solo la vita esterna, ma soprattutto quella intima.
Diceva Pavese: " la maturità è questo: non più cercare fuori ma lasciare che parli col suo ritmo, che solo conta, la vita intima»

V. Bianchini – Vanity Fair.it









Postato il Mercoledì, 22 giugno 2011 ore 22:12:13 CEST di Marco Pappalardo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



Argomenti Correlati

Opinioni

contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.23 Secondi