Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 556449238 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2022

La forza della lettura al Liceo Lombardo Radice con Libriamoci
di a-oliva
838 letture

Quando l’arte porta lontano: primo premio, premio del presidente della giuria e menzione d’onore per il Convitto Cutelli al Premio Enrico Bonino
di a-oliva
728 letture

LA SCUOLA COME LA VORREI. Il Ministro Valditara interroga i presidi
di a-oliva
521 letture

La scuola fuori… non come prima di Lorenzo Bordonaro e Teresa Garaffo
di a-oliva
462 letture

Ma il Merito non era di sinistra?
di a-oliva
453 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni
Istituzioni

·Politiche sociali, la Regione eroga oltre 7 milioni ai Comuni per i disabili psichici
·Elezioni comunali, anche in Sicilia il via allo scrutinio lunedì 13 giugno dalle 14
·Rinnovo delle RSU. Elezioni del 5, 6 e 7 aprile 2022. Chiarimenti circa lo svolgimento delle elezioni
·Aeroporto di Trapani, Musumeci: «Ryanair raddoppia le rotte»
·Concorso potenziamento dei Centri per l’Impiego della Sicilia


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Consorzio: Coordinatore del consiglio di classe o presidente? L'importanza del titolo e legge15/09

Giurisprudenza
E’ strano come, a volte, le incresciose circostanze della vita ci riportino a secolari ed universali problematiche.
Ed ecco, infatti, rispuntare l’antico problema tra nominalisti e realisti, ovvero,quando si tratta di attribuire il nome alle cose  capire se, in qualche modo, cambiandone il nome se ne modifichi la loro sostanza.
Se il mulo, per puro caso, viene chiamato cavallo, diventa o meno magnifico destriero?
E se il buon Ronzinante avesse avuto un nome, per così dire, più altisonante, avrebbe forse dimostrato straordinarie qualità equine rispetto alla condanna impostagli dal nome?
Mah… non lo sapremo mai.
E’ certo, però, che non basta cambiare il nome alle cose per attribuire loro funzioni e mansioni che non hanno.
Che la legge 15/09 abbia riportato al centro dell’attenzione l’efficienza, la produttività, la trasparenza nel pubblico impiego è vero, pur essendo un po’ retorica, un po’ la scoperta dell’acqua calda.
Ci sembra anche l’ora che ognuno in questo paese si metta in testa di fare il proprio dovere, piccoli e grandi, legge o non legge, e se così fosse, e fosse stato, molte penose vicende italiane, forse, si sarebbero potute evitare.
Ben venga quindi una legge, anche se retoricamente ribadisce quanto già ognuno dovrebbe sapere nel momento in cui firma un contratto di lavoro, purchè non diventi l’onnipresente giustificazione ad ogni abuso, ad ogni gioco di parole, ad ogni tentativo di deturpare il senso delle parole ed offendere con esso il senno che ci contraddistingue come esseri pensanti.
Insomma, che si tenti capziosamente di far passare come funzioni del “presidente del consiglio di classe” tutti i carichi di lavoro possibili ed immaginabili ( alla faccia del Testo Unico!) tranne forse quello, ma ancora per poco, di indossare il cilicio prima di venire a scuola, equivale al cambiare nome alle cose, sperando che Ronzinante in virtù di tale improbabile sostituzione, diventi campione all’ippodromo.
A proposito…notiamo che da qualche tempo la parola “coordinatore”  di classe sta cadendo in disuso, quasi un tabù, un’eresia impronunciabile, specie da quando è stato ribadito che tale figura non è prevista da alcuna normativa… e che?Forse i dirigenti scolastici prima non lo sapevano? Mah..mistero della fede nelle alte professionalità dello Stato!
Ora, qualcuno, degno erede dei nominalisti medievali, dei fautori dell'effimero del nome,del “flatus vocis” che denomina ma non “sostanzia”, crede forse di poter cambiare il nome alle cose:un’impresa di certo eroica, ammirevole, se non fosse ridicola, per un dirigente che si cimenta in così ardue problematiche filosofiche da fare invidia ad Umberto Eco.
Il coordinatore, paludato da presidente del consiglio di classe, in virtù di tale transustanziazione operata dalla miracolosa capacità dirigenziale, crede di eludere ogni controllo, camuffato ed abbellito dall’immancabile riferimento alla Legge 15/93 ed altre amenità sulle quali è meglio stendere un velo pietoso, da figura di consuetudine diventa di colpo funzione indeclinabile; magnifico gioco di prestigio se non fosse per un particolare, quello stesso che ci fa chiedere se cambiare di nome a Ronzinante ne accresca o meno le virtù.
Non so voi, ma noi crediamo sia preferibile un dirigente che dica a chiare lettere “ se lo vuole fare lo fa se no vada al diavolo” sarà pure scortese, ma è preferibile, dicevamo, a chi travestito da novella Fata Turchina ,ci nasconde l’amara pozione nella zolletta di zucchero; fosse solo perché così facendo mette in dubbio quella considerevole quantità di 175 cm cubici di cervello che i frenologi ( che non sono quelli che lavorano a Marranello…) indicano come il minimo indispensabile per individuare l’essere intelligente.
A parte il fatto che si può scrivere ciò che si vuole ma che attribuire funzioni che esuberano da quelle previste dalla normativa a ciascuna figura , per legge equivale ad un nulla di fatto.
Alla lunga , meglio il dittatore dell’imbonitore. Il primo, infatti, offende la libertà della persona ma il secondo offende l’intelligenza e non sappiamo, francamente, quale dei due sia il peggiore.

Tecla Squillaci
stairwayto_heaven@libero.it








Postato il Domenica, 10 ottobre 2010 ore 17:50:19 CEST di Tecla Squillaci
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 3


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



Argomenti Correlati

Redazione

contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.44 Secondi