Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 556449512 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2022

La forza della lettura al Liceo Lombardo Radice con Libriamoci
di a-oliva
838 letture

Quando l’arte porta lontano: primo premio, premio del presidente della giuria e menzione d’onore per il Convitto Cutelli al Premio Enrico Bonino
di a-oliva
728 letture

LA SCUOLA COME LA VORREI. Il Ministro Valditara interroga i presidi
di a-oliva
521 letture

La scuola fuori… non come prima di Lorenzo Bordonaro e Teresa Garaffo
di a-oliva
462 letture

Ma il Merito non era di sinistra?
di a-oliva
453 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Redazione
Redazione

·Misterbianco – Flavia Distefano, sindaco dei ragazzi dell’Istituto “Gabelli”
·I minori nella “ragnatela” dei social “Dare centralità ai ragazzi è una priorità del Governo”
·La forza della lettura al Liceo Lombardo Radice con Libriamoci
·Nuovo laboratorio in risposta alla povertà educativa. Istituito nella diocesi di Catania l’Ufficio Dispersione scolastica
·Maria Raspatelli, docente di Religione Cattolica vince l’Oscar degli insegnanti


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Progetti PON: Nikkei Weekly: aumento degli iscritti nelle scuole private in Giappone

Rassegna stampa
Recentemente il Nikkei Weekly, uno dei maggiori settimanali di Tokyo, ha lanciato un allarme riguardo l'aumento degli iscritti nelle scuole private in Giappone. In realtà, le scuole private sono sempre state apprezzate dai giapponesi, nonostante le scuole pubbliche si attestino su standard di rigore e selettività molto alte. Infatti, gli studenti chiamano la scuola col termine di chogoku no shiken jogoku che significa letteralmente inferno degli esami. E forse questo è uno dei motivi dell'alto tasso di sucidi fra i giovani; poichè il titolo conseguito a scuola garantisce un posto di lavoro al 100% un insuccesso scolastico fa prevedere un fallimento esistenziale. Inoltre, nelle scuole giapponesi, non è possibile ripetere l'anno nella stessa scuola se si viene respinti una volta. Gli esami annuali sono molto duri e non sono solo per gli alunni ma anche per i docenti ed i dirigenti fino all'ultimo anno di carriera. Anche la condotta è essenziale; è vietato indossare monili e gioielli e tutti gli studenti sono tenuti ad indossare una divisa, i maschi devono portare i capelli non più lunghi di 5 mm e le ragazze non possono accedere a scuola con gonne più corte di 35 cm dalle scarpe. In caso contrario, i docenti sono autorizzati per legge a mettere mano alle forbici e accorciare da loro la capigliatura. Non esistono vacanze estive e la scuola inizia ad aprile e finisce a marzo dell'anno successivo. La giornata scolastica dura circa nove ore ma in occasione della preparazione per gli esami gli alunni possono rimanere a scuola dalle otto di mattina fino alle nove di sera. Una curiosità: in Giappone non esistono bidelli. Dopo la scuola sia gli studenti che i docenti ed anche i dirigenti devono pulire e mettere in ordine i bagni, le aule o l'ufficio di loro uso. Siccome è una regola che vale per tutti non crea discriminazioni. Non esistono insegnanti di sostegno; i ragazzi con problemi di apprendimento o disabili seguono delle scuole speciali, a parte. Questo può sembrare discutibile per noi occidentali ma rientra perfettamente nella mentalità scolastica nipponica atta a favorire le eccellenze e la competitività per cui gli studenti che non sono in grado di stare al passo con gli altri per difetto, vengono visti come un impedimento per il normale svolgimento didattico. Ciò che colpisce soprattutto entrando in una scuola giapponese è il nitore e l'ampiezza di locali ed aule asettiche e luminose; è vietato infatti eseguire murales o appendere disegni o cartelloni ai muri. Ampiezza che contrasta con gli ambienti piccoli delle case private, anche dei ceti più agiati. Ma per i giapponesi il bene della collettività ha preminenza su quello privato. Ad esempio, lo sciopero è un'eventualità molto rara in Giappone; si indossa piuttosto una fascia al braccio e si va comunque a lavorare, questo perchè difendere un proprio diritto ma che può causare disagi alla collettività viene visto, a dir poco, riprorevole.








Postato il Venerdì, 14 maggio 2010 ore 22:08:26 CEST di Tecla Squillaci
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.53 Secondi