Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 486097879 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2019

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra
1258 letture

Sedi vacanti e disponibili dopo le operazioni di Mobilità dei Dirigenti Scolastici a. s. 2019/20 Sicilia
di m-nicotra
986 letture

Concorso Dirigenti Scolastici, pubblicata l’assegnazione regionale dei vincitori
di m-nicotra
760 letture

Pubblicata la graduatoria del concorso per dirigenti scolastici
di m-nicotra
728 letture

Sulla povertà
di m-nicotra
674 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sindacati
Sindacati

·Concorso straordinario infanzia e primaria. Rettifica erronea attribuzione punteggi per titoli e servizi
·Perché il ministro Bussetti ha fallito il proprio compito istituzionale e deve presentare le dimissioni
·Autonomia si .... Regionalizzazione no!
·Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
·Il TAR del Lazio annulla il Concorso per DS. Unico perdente è il sistema scolastico italiano!


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


News: ASSENZE STUDENTI:PRESTO COMUNICATE A CASA VIA SMS

Comunicati

Assenze studenti:
presto comunicate a casa via sms

L’annuncio è del ministro per la Funzione pubblica Brunetta: il servizio di avviso ai genitori sarà in funzione forse già entro fine 2009. Il ricorso alle nuove tecnologie si conferma un “pallino” del Governo in carica. Ma le associazioni dei genitori non sembrano entusiaste: l’ultima parola spetta agli istituti, si rispetti la loro autonomia.

Sembra imminente la comunicazione dagli istituti ai genitori delle assenze dei figli tramite l’invio automatico dei messaggi di testo telefonici: un modo per rendere partecipe la famiglia di eventuali assenze ingiustificate in tempo quasi reale (nella prima parte della mattina). Annunciata da alcuni mesi dal ministero dell’Istruzione e da quello della Funzione pubblica, dell’iniziativa si erano perse le tracce. Anche perché la maggior parte delle scuole hanno dovuto declinare l’invito del Miur ad attuare il progetto per la nota mancanza di fondi. Ora però ci sono delle novità.

"Il servizio di sms di avviso ai genitori per le assenze dei figli a scuola sarà in funzione forse già entro fine 2009", ha annunciato il ministro per la Funzione pubblica, Renato Brunetta, intervenendo al ‘Salone europeo della comunicazione pubblica di servizi al cittadino e alle imprese’.

Brunetta, che piaccia o meno ha sinora (anche attraverso qualcosa 128 conferenze stampa) sempre mantenuto la parola data. Stavolta però si è limitato al “titolo” e non ha spiegato i dettagli dell’iniziativa. È probabile comunque che ad organizzare il sistema di invio dei messaggi, almeno nella fase iniziale, ci penserà direttamente l’amministrazione centrale. È probabile che vengano attuate, per questo preciso servizio, delle convenzioni con gli operatori telefonici che dovrebbero garantire il servizio. Resta da capire, tuttavia, quanti margini di scelta abbiano gli istituti sull’intraprendere o meno l’innovativo sistema.", ha annunciato il ministro per la Funzione pubblica, Renato Brunetta, intervenendo al ‘Salone europeo della comunicazione pubblica di servizi al cittadino e alle imprese’. Brunetta, che piaccia o meno ha sinora (anche attraverso qualcosa 128 conferenze stampa) sempre mantenuto la parola data. Stavolta però si è limitato al “titolo” e non ha spiegato i dettagli dell’iniziativa. È probabile comunque che ad organizzare il sistema di invio dei messaggi, almeno nella fase iniziale, ci penserà direttamente l’amministrazione centrale. È probabile che vengano attuate, per questo preciso servizio, delle convenzioni con gli operatori telefonici che dovrebbero garantire il servizio. Resta da capire, tuttavia, quanti margini di scelta abbiano gli istituti sull’intraprendere o meno l’innovativo sistema.

Quello del ricorso agli sms sembra essere un “pallino” di questo Governo: ad agosto il ministero dell’Istruzione ha comunicato agli istituti di agevolare le convocazioni dei supplenti adottando un maggiore uso di nuove tecnologie digitali, in particolare proprio sms ed e-mail. Una necessità derivante dall’aumento esponenziale della spesa affrontata ogni anno dalle segreterie scolastiche per convocare decine di migliaia di docenti ed Ata chiamati a svolgere supplenze annuali o brevi (soprattutto a seguito di malattia, maternità ed aspettativa): complessivamente, è noto da tempo, si tratta di diverse centinaia di migliaia di euro spesi per telegrammi, telefonate e raccomandate.
E tanti soldi vengono ogni giorno spesi da ogni scuola anche per avvisare le famiglie delle assenze degli alunni. Ora però arrivano gli sms in soccorso.

L’iniziativa potrebbe tuttavia non essere bene accolta da tutte le parti in causa. Di recente Angela Nava, presidente del “Coordinamento genitori democratici”, ha di fatto respinto la tendenza di utilizzare le tecnologie digitali on line per inviare informazioni continue e in tempo reale alle famiglie sulla situazione scolastica dei figli perchè potrebbe minare l’autonomia delle scuole: "non può essere né il ministro dell'Istruzione Gelmini, né il ministro Brunetta, che di istruzione non dovrebbe occuparsi, a stabilire le modalità dei rapporti tra insegnanti e genitori", ha dichiarato Nava. Il timore dell’associazione è che certe iniziative prevarichino le competenze dei singoli collegi dei docenti e consigli d’istituto: "le modalità di comunicazione scuola-famiglia le decidono – ha concluso Nava - le istituzioni scolastiche dell'autonomia in base ai loro regolamenti, istituto per istituto".









Postato il Venerdì, 06 novembre 2009 ore 00:00:00 CET di Salvina Torrisi
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi