Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 487863096 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
settembre 2019

Utilizzazione e Assegnazione: Personale Docente scuola secondaria di I grado - Assegnazioni provvisorie interprovinciali su posto comune e di sostegno dei docenti non in possesso di titolo specifico. A.S. 2019/20. Movimenti
di a-oliva
992 letture

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie provinciali, limitatamente alle classi di concorso indicate nell'allegato - secondaria di II grado
di m-nicotra
992 letture

Incarichi di reggenza Dirigenti scolastici - A.S. 2019/2020
di m-nicotra
872 letture

Istituto San Vincenzo, al via il nuovo anno scolastico con la cerimonia di accoglienza dei nuovi docenti
di m-nicotra
730 letture

L'aeronautico di Catania si prepara al lavoro nella base di Sigonella
di m-nicotra
682 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ministero Istruzione e Università
Ministero Istruzione e Università

·Equipe formative territoriali - Graduatorie regionali di merito
·Pubblicato il calendario con le date delle prove scritte per l’anno scolastico 2019/2020
·L’amore per il teatro comincia sui banchi di scuola
·Scorrimento graduatoria Azione #7 PNSD - 'Ambienti di apprendimento innovativi', finanziati ulteriori 1.006 progetti
·Concorso Dirigenti Scolastici, pubblicata l’assegnazione regionale dei vincitori


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Umanistiche: Lingua, lunga vita al congiuntivo

Rassegna stampa

Che l’allora ministro sapesse ma­neggiare l’italiano è fuor di dubbio eppure il caso è emblematico di u­na specifica intolleranza: tra i tan­ti scivoloni linguistici in cui si può incorrere non c’è peggiore sfortu­na, italianamente parlando, di im­broccare in «Fantozzi» un congiuntivo sbagliato. Lo scandalo è immediato, la san­zione sociale tagliente come una mannaia, tanto più se chi inciam­pa è in qualche modo scolarizzato, magari fa il ministro, l’assessore al­la cultura, il manager d’azienda o il giornalista. Perché, sia chiaro, lo strafalcione è trasversale e tutt’al­tro che confinato alla cerchia di quanti nella vita non hanno stu­diato. Ma per costori ci mostriamo tolleranti e persino comprensivi, a­gli altri – fior di professionisti, quel­li che si ritiene dovrebbero parlare italiano con disinvoltura e corret­tezza – non si perdona. Il congiun­tivo sbagliato o mancato vale un marchio di infamia linguistica. Parlare di congiuntivo comunque è di gran moda, denunciarne la scomparsa, come pure gridare alla decadenza della lingua ed elogiare i tempi in cui modi e tempi dei ver­bi non si sbagliavano.

Dunque po­trebbe sembrare la posizione di due bastian contrari quella che Valeria della Valle, linguista, e Giuseppe Pa­tota, storico della lingua, sosten­gono in questa ricerca a quattro mani che già nel titolo Viva il con­giuntivo (Sperling & Kupfer, 15 eu-ro) racchiude una divertente am­biguità linguistica: viva nel senso di evviva, come espressione di giu­bilo per quelle preziosissime sfu­mature che il congiuntivo regala al­le nostre frasi; viva, in qualità di for­ma verbale esortativa: viva a lun­go! Fuori dai luoghi comuni e dal­le nostalgie di una purezza lingui­stica che non è mai esistita, fuori da ogni pregiudizio e dati alla ma­no, i due autori – da tempo una coppia professionalmente affiata­ta nel produrre manuali di scrittu­ra e grammatiche ragionate – ci rac­contano che il congiuntivo è vivo e vegeto. E che l’espansione dell’in­dicativo è dovuto alla pressione dell’italiano parlato, più rilassato e disinvolto di quello formale scritto, e non certo all’uso degli sms o al­l’influenza dei dialetti. Analizzan­do articoli di giornali, ore e ore di trasmissioni televisive e radiofoni­che, rileggendo indagini che han­no preso in considerazione fumet­ti, fotoromanzi e romanzi rosa, il lessico dell’italiano parlato e per­sino i compiti dei ragazzi delle su­periori, Della Valle e Patota hanno appurato che l’uso virtuoso del congiuntivo sopravanza quello sci­voloso.

Gli apocalittici puristi non ci crederanno ma anche nel varie­gato mondo delle canzonette il congiuntivo da decenni tiene bot­ta all’invadenza dell’indicativo. Da quel E se domani io non potessi ri­vedere te, mettiamo il caso che ti sentissi stanco di me, alla recentis­sima Bruci la città e crolli il gratta­cielo… esplodano le stelle, esploda tutto quanto... portata al successo da Irene Grandi. Certo fa più ru­more uno svarione che suona co­me un gesso scricchiolante sulla la­vagna, rispetto alle centinaia e cen­tinaia di congiuntivi azzeccati. Ma tant’è. Gli indicativi profusi a pie­ne mani da Aldo Biscardi – Voglio provare a sentire Varriale. Se lo chia­mo io, può darsi che viene oppure Oggi credo che l’Udinese ha fatto u­na bella partita – spiccano. Così gli strafalcioni che dilagano tra i pro­tagonisti dei campi di calcio. E fi­niscono per mettere la sordina al buon italiano che persino un Ho­mer Simpson onora. Il punto è un altro: come i medici che conoscono a fondo le defail­lances del corpo, i linguisti sanno che il congiuntivo è un terreno mi­nato, perciò si dichiarano indul­genti nei confronti di chi sbaglia. Non solo si inciampa perché il con­giuntivo è un modo è difficile da u­sare, ma è anche difficile stabilire quando e come lui – il modo della possibilità, della supposizione, del dubbio e della soggettività – può venire sostituito senza timore di sbagliare dall’indicativo, il modo della certezza.

Tanto che persino mostri sacri come Dante, Boccac­cio e Ariosto si presero le loro bel­le licenze poetiche. Con una sfilza di quei vadi, facci, stassi e dassi che oggi al solo sentirli danno una stret­ta al cuore. Congiuntivi macchero­nici, geneticamente modificati che ci fanno sorridere soltanto se è la comicità di Totò o di Fantozzi a u­tilizzarli. Allora, ragioniere, che fa batti? Chiedeva il miope Filini ini­ziando un’indimenticabile partita a tennis nella nebbia. Ma mi dà del tu? Ribatteva Fantozzi? No, no, di­cevo: batti lei! Spiegava Filini. Ah, congiuntivo… concludeva il ragio­niere. Grandioso.








Postato il Mercoledì, 07 ottobre 2009 ore 07:46:15 CEST di Maria Allo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 3
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi