Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 238410571 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11168 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito


Annunci


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2014

Pubblicazione graduatorie istituto definitive seconda e terza fascia personale docente ed educativo
di a-vetro
4218 letture

Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole (29-30-31 ottobre 2014)
di a-vetro
4186 letture

Le gravidanze delle insegnanti secondo ''Il Messaggero''. La replica
di m-nicotra
3865 letture

Assenze e fruizioni permessi per visite specialistiche
di redazione
3738 letture

A Paternò, il 4 novembre, verrà presentato il libro ''Rosa Balistreri'' di Cantavenere
di a-vetro
3645 letture


Top Redattori 2014
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Filippo Laganà
· Nuccio Palumbo
· Salvatore Indelicato
· Andrea Oliva
· Daniele La Delia
· Camillo Bella
· Carmelo Torrisi
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Renato Bonaccorso
· Patrizia Bellia
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Santa Tricomi
· Sergio Garofalo
· Salvatore Di Masi
· Alfio Petrone

tutti i redattori


USP Sicilia


Editori
Chi siamo


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· Quesiti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·Importante sentenza della Cassazione All’alunno disabile vanno garantite tutte le ore di sostegno previste dal Pei
·Scuola, la Corte Ue boccia l’Italia sui «precari a vita» - Tutti i passaggi di una sentenza storica
·I “Quota 96” della scuola bloccati alla Camera La soluzione, ancora possibile, affidata all’iter degli emendamenti al Senato
·Esperti a confronto: 'Bambini sicuri' a casa, in strada, a scuola e sul web
·'Buona scuola' solo se si premia il merito: conclusa la consultazione del Governo sulla riforma


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Quesiti: INPDAP: MODALITA' CALCOLO PENSIONE 40 ANNI DI SERVIZIO

Redazione
Interessante nota operativa INPDAP n. 26  (riportata appresso), del 13.06.2008,  riguarda i pensionati e i pensionandi con più di 40 anni di servizio. Ai fini del calcolo della pensione valgono sempre i 40 anni di servizio, ma mentre fino ad ora il calcolo veniva effettuato a partire dall'assunzione (comprendendo anche il periodo riscattato o ricongiunto) fino ad arrivare ai 40 anni, la nota INPDAP chiarisce che è possibile anche partire dall'ultimo anno di servizio e retrocedere fino ad arrivare ai 40 anni utili,  utilizzando  la soluzione più favorevole per il dipendente/pensionato, previa richiesta degli interessati qualora già collocati in pensione; dovrà cioè essere adottato il conteggio più favorevole relativamente alle due quote di pensione (A e B) , con riferimento al 31.12.1992. Di fatto, per la prima volta  gli anni oltre i 40 possono tornare utili ai fini del calcolo del trattamento pensionistico.

 Per quanto attiene le pensioni liquidate antecedentemente alle nuove istruzioni operative, le sedi INPDAP sono tenute a provvedere alle eventuali riliquidazioni previa richiesta degli interessati e nei limiti previsti dall’articolo 26 della legge n. 315/1967, per il personale delle casse gestite dagli ex Istituti di previdenza, e dagli articoli 203 e seguenti del DPR n. 1092/1973, per il personale statale. Il pagamento degli eventuali ratei spettanti avverrà nei limiti della prescrizione quinquennale.




Fonti:


    •      Cisl Scuola Toscana

    •     Cisl Scuola Sicilia

    •     Orizzonte Scuola



Roma, 13/06/2008

 INPDAP - NOTA OPERATIVA N. 26


OGGETTO: Modalità di calcolo dei trattamenti pensionistici con anzianità contributiva superiore a 40 anni.


Il rendimento pensionistico dei trattamenti liquidati da questo Istituto è determinato dalla sommatoria dell’aliquota inerente gli anni maturati dall’iscritto alla data del 31 dicembre 1992 con quella relativa al valore differenziale tra quella maturata alla cessazione e quella riferita alla medesima data del 31dicembre 1992, nel limiti dell’aliquota massima raggiungibile in corrispondenza di 40 anni di anzianità contributiva; gli anni eventualmente eccedenti non incidono nella percentuale di rendimento della quota di pensione di cui all’articolo 13, comma 1, lettera b) del Dlgs. n. 503/1992.

 Tale modalità di calcolo può essere sfavorevole per coloro che cessano dal servizio con un’anzianità contributiva maggiore a 40 anni di servizio.

 Al fine di non penalizzare gli iscritti che si trovano in questa situazione, si ritiene necessario effettuare un duplice calcolo di pensione ed in particolare:

 - uno derivante dall’importo spettante all’interessato considerando nella “quota a” di pensione l’intera anzianità maturata al 31 dicembre 1992 e nella “quota b” l’anzianità contributiva a partire dal 1° gennaio 1993 limitata al raggiungimento di 40 anni di anzianità contributiva;

 - l’altro relativo all’importo spettante all’interessato considerando nella “quota b” di pensione l’intera anzianità contributiva maturata a partire dal 1° gennaio 1993 e nella “quota a” di pensione solo gli anni necessari al raggiungimento di un’anzianità contributiva complessiva pari a 40 anni.

 L’importo da porre in pagamento è quello relativo alla pensione più favorevole risultante dal duplice calcolo.

 Si invitano, pertanto, le Sedi a definire le pensioni in via di liquidazione secondo le istruzioni operative riportate nella seguente nota; per quanto attiene le pensioni liquidate antecedentemente alle nuove istruzioni operative, le Sedi sono tenute a provvedere alle eventuali riliquidazioni previa richiesta degli interessati e nei limiti previsti dall’articolo 26 della legge n. 315/1967, per il personale delle casse gestite dagli ex Istituti di previdenza, e dagli articoli 203 e seguenti del DPR n. 1092/1973, per il personale statale. Il pagamento degli eventuali ratei spettanti avverrà nei limiti della prescrizione quinquennale.

 La struttura informatica, cui la presente è trasmessa per conoscenza, provvederà a modificare le funzionalità informatiche secondo quanto riportato nella presente nota.

 IL DIRIGENTE GENERALE

 Dr. Costanzo GALA

 f.to Dr. Costanzo Gala










Postato il Mercoledì, 18 giugno 2008 ore 09:00:22 CEST di Silvana La Porta
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 4.09
Voti: 22


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.36 Secondi