Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 507466545 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
settembre 2020

Graduatorie Provinciali ad esaurimento definitive del personale docente di ogni ordine e grado nonché del personale educativo, aggiornate ed integrate in applicazione del D.M n.36 del 23 giugno 2020, per l’anno scolastico 2020/2021 - Rettifiche
di a-oliva
1977 letture

Atlantide e la spiritualità (Parte 1a)
di m-nicotra
1875 letture

Il meglio del giallo in salsa svedese con contorno nordico
di a-oliva
1717 letture

Inizia la scuola, inizia la scalata ...
di a-battiato
1701 letture

Test sierologico personale scolastico del liceo Cutelli di Catania
di m-nicotra
1655 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Associazioni
Associazioni

·Definizione nuova data concorso Gianni Rodari e insieme per suonare cantare danzare
·Domani sabato 26 ottobre 2019, alle ore 17:30 conferenza presso l'Aula Magna del Convitto “M. Cutelli” – Catania dal titolo “Le malattie debilitanti neurodegenerative''.
·Miur: assunzioni a ribasso e nuova ondata di precari
·L’Osservatorio sulla violenza di genere della Regione Calabria invita le scuole ad ‘adottare la storia di una vittima di femminicidio’. Le storie delle donne non si adottano
·Promosso dall'associazione ''Stella Danzante'' il 15 marzo 2019 dalle ore 15:00 alle ore 20:00 si svolgerà l’VIII Giornata Nazionale di sensibilizzazione sui disturbi del comportamento alimentare presso il centro fieristico “Le Ciminiere” di Catania


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Voce alla Scuola: SETTEMBRE, andiamo ……. Semaforo rosso per le scuole. Addio compagno di banco

Redazione
Settembre, andiamo. È tempo di migrare. Ora in terra d'Abruzzi i miei pastori lascian gli stazzi e vanno verso il mare”
I versi dannunziani evocano una nuova forma di transumanza. Un cammino incerto che, invece di trovare il verde sereno della regolarità scolastica e il “sapor d'acqua natia” di una cultura attiva, dinamica, coinvolgente, registra un esponenziale incremento dei contagi Covid-19, che ha acceso il semaforo rosso ed ha elevato la  preoccupazione per l’avvio dell’anno scolastico.
Un cielo ancora grigio e nuvoloso copre con la sua coltre di incertezza l’inizio della scuola, fissato per il 14 settembre.
Scorrono i giorni del calendario e accanto al giorno del primo settembre  è scritto: “Collegio docenti”
Ma ci si chiede: Dove si farà? A scuola o “a distanza”’, Cosa si dovrà deliberare se tutto è incerto e insicuro?
Non è bello vivere nel dubbio del “Se succede qualcosa; Se il contagio diminuisce; Se continuerà la didattica a distanza”. Non è bello  per i dirigenti sentire il peso della responsabilità per eventuali casi di positività al virus,  essendo  collegato alla sicurezza  degli ambienti di lavoro ed il  caso Covid è  equiparato ad in “incidente sul lavoro”.
La profetica sciagura che dopo la pandemia le cose andranno diversamente si avvera e la scuola del “d. C” -  che non vuole dire com’è scritto sui libri di storia: “dopo Cristo”, bensì “dopo Covid-19 -  sarà diversa, non più luogo di cultura, comunità professionale che educa e forma le nuove generazioni.


Tutti gli insegnamenti e i valori di socializzazione, amicizia, fraternità, gruppo-classe, comunità scolastica, appaiono infranti dalle rigide norme di prevenzione di contagio, distanziamento fisico, che alcuni vogliono anche "sociale”, da un’organizzazione delle aule scolastiche con banchi monoposto, mascherine e plexigass  che fanno perdere il senso della scuola,  della classe unita, “gruppo di lavoro” ora costretta, seppure per motivi di sicurezza sanitaria, ad essere divisa e frazionata e ad operare “ a distanza” e in smart working.
Il messaggio pedagogico di Lorenzo Bordonaro che nel volume: “Giù le cattedre. Guida alla sopravvivenza nella scuola di oggi e di domani” (Gaeditori-2019), ha descritto una scuola nuova, quasi una  “scuola sognata” , capace di rispondere ai bisogni “di tutti e di ciascuno”, che impegna il docente a “saper guardare tutti ed osservare ciascuno”, non si realizza soltanto togliendo le cattedre,  o i banchi doppi, ma creando uno stile di relazione educativa che  “a distanza” difficilmente si  potrà realizzare.
 
ADDIO COMPAGNO DI BANCO
 
Quello che ha sempre caratterizzato l’amicizia che nasce tra i banchi di scuola ed in particolare con il compagno di banco, entra nella letteratura dei racconti da libro “Cuore”.
I segreti, le confidenze, le complicità, la condivisione dei compiti e a volte anche degli errori, lo scambio dei libri per alleggerire la cartella, le strategie per evadere l’interrogazione, non saranno  né possibili, né realizzabili e ciascuno rimane solo, isolato, smarrito e senza l’appoggio di uno sguardo e di una mano amica.
I banchi saranno singoli, hanno ipotizzato anche quelli girevoli, il numero degli alunni per classe sarà ridotto, con tutti i problemi che tali proposte comportano in termini di locali, di spazi, di personale docente e ausiliario
Una volta si diceva che a scuola “non basta stare accanto, bisogna stare insieme” e quell’insieme significava: condividere ideali e traguardi, camminare nella stessa direzione  tutto questo, oggi diventa difficile, ma può aiutare adulti e ragazzi, a capire che ci si può  sempre  aiutare reciprocamente, anche a dispetto del Covid .
Tutto ciò oggi è vietato, come sono limitate, controllate, ridimensionate   le feste, i compleanni, la pizza del sabato sera e mentre prima i giorni di scuola erano anche belli, ora sembrano indirizzarsi verso un meccanico conteggio a scalare che fa trascorrere velocemente le ore e i giorni.
Anche quest’anno sarà difficile poter realizzare la “gita scolastica” o come si usa dire nel linguaggio pedagogico: “il viaggio di istruzione- la visita didattica- il gemellaggio”.
Tutto appare nebuloso e confuso. L’uso obbligatorio delle mascherine, segno di rispetto e di protezione sociale stenta a diventare “cultura”,  nella speranza che col tempo il virus passerà.
 
QUALE INTERAZIONE DIDATTICA ?
 
Il processo di insegnamento-apprendimento che prevede l’interazione tra l’insegnante e lo studente allo scopo di promuovere le modificazioni del comportamento, inteso come modifica del modo di pensare, di sentire e di agire dello studente, perde lo smalto interattivo dello sguardo, dello scambio, del dialogo, dovendo tutto ciò avvenire “a distanza” e attraverso i social-media.
La didattica blended”, “a distanza” ha colmato un vuoto burocratico di adempimenti  formali di ore di lezioni, di programmi da svolgere,  di valutazioni da registrare, ma non produce efficace “modifica dei comportamenti dello studente”, non sostiene, non guida lo sviluppo delle competenze, che si potenziano attraverso lo studio e le conoscenze culturali, non assicura un “apprendimento efficace”.
 
SCUOLA 2020-2021 proposta di nuova organizzazione 
 
Nuove regole, nuove norme, nuova organizzazione didattica che si caratterizza per la forma “mista, compatta, intensiva e modulare”.
L’anno scolastico potrebbe essere rimodulato in quattro bimestri di cui tre curriculari: ottobre-novembre; dicembre-gennaio; febbraio-marzo, nel corso dei quali non si svolgerebbero sempre le medesime discipline, ma alcune di esse, quelle per le quali sono previste due o tre ore settimanali, potranno essere aggregate e compattate   con maggiore intensità e numero di ore per produrre insegnamenti efficaci e meno frammentari.
L’ultimo bimestre, aprile-maggio, potrà essere utilizzato come momento di verifica, di   rinforzo e  consolidamento dei contenuti e delle competenze acquisite, funzionali alla valutazione finale e al proseguimento del percorso formativo.
 
PROGETTARE PER COMPETENZE , didattica compatta
 
Quello che era il progetto di riforma proposto dal Prof. Bertagna: “Progettare per competenze”, implica la necessità di operare delle scelte nel vasto panorama dei contenuti disciplinari e di strutturare dei moduli didattici funzionali ed efficaci, alla luce delle Indicazioni nazionali, alleggerendo la vastità di contenuti dei “programmi”, che ancora vengono chiamati “ministeriali”.
    “La cultura è, infatti, un boccone troppo grande perché sia inghiottito per intero, occorre sminuzzarlo in piccole porzioni”. Per assicurare una didattica efficace è necessario strutturare percorsi di senso e di significato e metterli in correlazione.
Tale operazione di sintesi e di compattazione viene pianificata nei dipartimenti disciplinari, che, nella funzione di “équipe pedagogica, cioè: “gruppo di lavoro che ha comuni obiettivi e ricerca strategie convergenti”, operano delle scelte e delle connessioni aperte all’interdisciplinarità, assicurando l’acquisizione dei contenuti essenziali di ogni disciplina nell’ottica di funzionale sostegno allo sviluppo delle competenze.   
   Gli studenti nell’arco di ogni bimestre affronteranno lo studio ben strutturato non di tutte le materie per l’intero anno, bensì, per l’articolazione bimestrale, nella quale si pianificano gli insegnamenti di specifiche discipline in maniera intensiva e al termine di ogni segmento di percorso si eseguiranno delle prove di verifica con relativa certificazione dei crediti.
    Alcune materie, come italiano, matematica, inglese, saranno presenti in tutti e tre i bimestri, mentre altre discipline potranno essere compattate e intensive nell’arco di uno o di due bimestri.
La sperimentazione della didattica compatta, indispensabile nella programmazione della DAD, richiede da parte del docente un esercizio di “distillazione “della disciplina, scegliendo i contenuti essenziali, basilari e indispensabili.
Gli altri contenuti non evidenziati, ma complementari, potranno essere approfonditi e ampliati mediante interventi didattici aggiuntivi, esperienze di ricerca-azione che potranno favorire anche l’attivazione della “classe ribaltata” favorendo tra gli studenti il protagonismo attivo e creativo, offrendo l’opportunità di verificare la tecnica laboratoriale e le competenze di esposizione e di comunicazione.

Giuseppe Adernò








Postato il Sabato, 29 agosto 2020 ore 08:00:00 CEST di Andrea Oliva
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi