Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 403692720 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
novembre 2017

Viaggiatori stranieri nella Sicilia dell’Ottocento - giovedì 9 novembre alle ore 17,30, al Teatro Antico Catania - Sala dell’Esedra
di m-nicotra
1010 letture

Convocazione per incarichi a T.D. - Disponibilità
di a-vetro
897 letture

La Fedeli annuncia i nuovi concorsi, ma i Commissari dell’ultimo consorso 2016 sono ANCORA in attesa di essere retribuiti e rimborsati!
di m-nicotra
660 letture

Gli Attestati di eccellenza Certilingua alle studentesse diplomate del Liceo E. Boggio Lera
di m-nicotra
627 letture

Determinazione organico posti comuni personale Docente a.s. 2017/2018
di a-vetro
599 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Andrea Oliva
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Marco Pappalardo
· Alfio Petrone
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Modulistica
Modulistica

·Personale scolastico 2013/2014
·Concorso dirigenti, quando la comunicazione è ambigua. Depennate le domande inoltrate dopo il 16. ''Colpevoli'' alcuni Usr.
·2011-2012 modelli di autodichiarazioni da allegare alle Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie
·Modelli di utilizzazione verso i distinti gradi di scuola da parte del personale titolare in altro ruolo e appartenente a classe di concorso o posto i
·Sul Blog di professione insegnante modulistica assegnazioni provvisorie e utilizzazioni a.s. 2011/12


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Contratto: Vogliamo un vero contratto della scuola!!

Comunicati
Nelle scorse settimane è stata pubblicata la piattaforma del governo per il contratto della scuola (l'Atto di indirizzo dell'ARAN). Si prevedono aumenti di 85 euro lordi medi, distribuiti "tra componenti stipendiali ed altre voci della retribuzione" e comprensivi di "un'adeguata valorizzazione della professionalità e delle competenze". Cioè 40/50 euro reali, non solo sullo stipendio base e con differenziazioni in base al "merito". Gli unici aumenti veri, di 400 euro netti, saranno per i dirigenti. CGIL, CISL, UIL e SNALS hanno definito le proprie linee contrattuali, decisamente insufficienti e sbagliate. Hanno accettato il tetto degli 85 euro lordi (chiedendo al più "risorse aggiuntive"), rimandando ulteriori recuperi al successivo Contratto "tenuto conto dell'attuale situazione economica" e quindi accettando l'impostazione del governo che concentra le risorse su spese militari e decontribuzione alle aziende, ma non sulla scuola pubblica.

In più propongono una differenziazione sul merito: una "progressione accelerata della carriera", oltre quella di anzianità, basata sulla valutazione del lavoro d'aula e di inserire nella contrattazione di istituto il "bonus" della 107, coinvolgendo così le RSU in questo processo distruttivo. Anche se inserita nel contratto, questa differenziazione salariale (basata su criteri comunque arbitrari), non può che dividere ulteriormente la categoria, creare tensioni nelle scuole, attaccare la libertà d'insegnamento e il libero confronto degli insegnanti, basi di una scuola democratica.

I lavoratori e le lavoratrici della scuola, insegnanti e personale A.T.A., stanno iniziando a mostrare scontento e rabbia. Lo hanno fatto sottoscrivendo con decine di migliaia di firme appelli on line, manifestando nelle assemblee e nelle riunioni sul territorio un sentimento diffuso di protesta.

Noi pensiamo che sia ancora possibile cambiare tutto questo, ma che per farlo sia necessario rilanciare e estendere questa resistenza e questa protesta collettiva coinvolgendo sempre di più tutti i lavoratori e le lavoratrici della scuola. Per questo già da fine settembre abbiamo promosso, online e nelle scuole, l'appello per un vero contratto della scuola (www.appellocontratto.com).

Per questo pensiamo oggi che sia importante che tutti i sindacati:

1) chiedano, in questo contratto, aumenti uguali per tutti che recuperino i 300 euro persi dal 2009, senza accettare di inserire nel contratto elementi della legge 107 come la valutazione del "merito" o la contrattualizzazione del "bonus";
2) organizzino subito, prima di qualunque firma, assemblee in tutte le scuole ed in tutti i territori per consultare i lavoratori e le lavoratrici su tutti i punti principali del contratto: aumenti e composizione dello stipendio, valutazione e differenziazione salariale, carichi di lavoro, organici, contrasto della 107
3) lancino da subito una forte mobilitazione: solo con uno sciopero il più possibile unitario e una manifestazione nazionale, infatti, gli insegnanti e il personale ATA possono pensare di contrastare le richieste del governo, ed ottenere reali aumenti salariali, oltre che difendere le proprie condizioni di lavoro.

E' quindi importante rilanciare la diffusione e la sottoscrizione del nostro Appello "per un vero contratto della scuola", portarne i contenuti in ogni assemblea ed ogni riunione sindacale, proporli al voto, rilanciarli sui social e online, chiedere con forza ai propri sindacati ed RSU di sostenerle.
E' questo il modo concreto che abbiamo per batterci contro una chiusura al ribasso del nostro contratto, contro qualunque forma di accettazione del cosiddetto "salario al merito", contro il peggioramento delle condizioni di lavoro previste nella piattaforma del governo.

Per costruire un fronte unitario di tutti i lavoratori e le lavoratrici della scuola, che spinga tutte le organizzazioni sindacali ad una vera battaglia contrattuale.

I promotori dell'appello "Per un vero contratto della scuola"
assembleacontrattoscuola17set@yahoo.com





articoli correlati




Postato il Mercoledì, 08 novembre 2017 ore 08:00:00 CET di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.40 Secondi