Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 485963401 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2019

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra
1246 letture

Sedi vacanti e disponibili dopo le operazioni di Mobilità dei Dirigenti Scolastici a. s. 2019/20 Sicilia
di m-nicotra
926 letture

Concorso Dirigenti Scolastici, pubblicata l’assegnazione regionale dei vincitori
di m-nicotra
715 letture

Pubblicata la graduatoria del concorso per dirigenti scolastici
di m-nicotra
709 letture

Sulla povertà
di m-nicotra
640 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

I video della scuola
I video della scuola

·Premiazione concorso #Zerobullismo, la tua storia contro il bullismo in rete - Liceo Classico 'Tommaso Fazello' di Sciacca
·Il Caffè filosofico al Liceo scientifico dell'IISS Francesco Redi di Belpasso
·Riflessioni della maestra Margherita sull'Innovazione didattica a scuola di Giovanni Biondi - Presidente INDIRE
·26 Novembre, manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne: le CattiveMaestre ci saranno
·Human - Le fonti. Trovare il proprio posto


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Didattica: Il sistema formativo integrato

Redazione
L'adeguamento dei processi di istruzione e formazione alle esigenze del mondo del lavoro come luogo cruciale sia dell'occupabilità delle persone sia dello sviluppo economico ha posto all'ordine del giorno la necessità dell'integrazione dei vari segmenti dell'istruzione con la formazione professionale e di queste due realtà col mondo del lavoro. ISFOL ci ricorda che "per sistema formativo integrato si intende quell'insieme organico di offerte integrate tra istruzione, formazione professionale e lavoro,che giovani e adulti possono scegliere sulla base di percorsi individuali coerenti per contenuti e modalità di fruizione con i bisogni propri e del sistema economico" (Certificazione delle Competenze e lifelong learning" 2004). Il sistema formativo integrato è un passo necessario per la valorizzazione delle migliori opportunità formative esistenti in una particolare comunità ed esprime la consapevolezza che ogni singolo settore formativo non sia in grado di dare risposte a tutti i bisogni delle persone e che per questo sia necessario far parte di un circuito di scambi di arricchimento reciproco.
In Italia a questo principio di cooperazione dei vari settori formativi si è cominciato a dare fondamento esplicito con il Regolamento dell'Autonomia (DPR 275/99-art.4, comma 6) e con legge delega 53/2003 (art.2, comma 1 lettera "d" ed "f").

Vi sono altri riferimenti normativi che si accompagnano a questi citati,che sono fondamentali per la scuola(legge n.144/99 art.68). L'integrazione dei settori formativi è un passo decisivo, ma non è compiuto. E' tra i più difficili, perchè comporta la rivoluzione dell'organizzazione del lavoro scolastico e della formazione e istruzione professionale e una presa in carico della modularità dei curricoli,dai quali si è ancora lontani.La formazione di un sistema formativo integrato ha un senso e un'evidenza pubblica nella prospettiva dell'apprendimento lungo tutta la vita, che è realizzabile se puo' fare leva sulla nozione di competenza e sulle pratiche di certificazione. Senza capitalizzazione delle competenze e riconoscimento dei crediti non c'è integrazione, nè longlife learning. Per ottenere questi risultati si deve disporre di strumenti per la comparazione dei risultati di apprendimento,attivare processi di validazione con regole chiare, trasparenti, omogenee nei territori, coerenti con i riferimenti europei, per garantire condivisione e fiducia reciproca fra tutti gli attori in giuoco (cfr la Raccomandazione del Consiglio dell'Unione Europea del 20/12/2012).

La creazione di un sistema formativo integrato,operazione difficile e complessa"postula l'esistenza di sedi di accertamento dei bisogni, di decisioni e di programmazione collocate in rapporti, ma fuori dalle singole istituzioni scolastiche autonome" (F. Farinelli) e fuori anche dagli altri soggetti istituzionali che ne fanno parte. Il dialogo dei diversi soggetti impegnati nelle relazioni di scambio (scuola, formazione, università, impresa) puo' funzionare se tutti i soggetti coinvolti condividono standard comuni di competenza e adottano lo stesso linguaggio per comunicare. Il dialogo puo' funzionare se le istituzioni interessate riescono a rendere flessibili i curricoli per recepire i crediti esterni e a programmare per competenze e se le attività corsuali sono modularizzate e inserite in un sistema di riferimento che garantisca flessibilità e cumulabilità.

Per quanto si sia proceduto nell'elaborazione di un'architettura del sistema di integrazione delle istituzioni formative e del riconoscimento dei crediti, si è ancora lontani dall'ottenere risultati accettabili.Manca un sistema di standard formativi, il sistema di certificazione e riconoscimento dei crediti è nella fase iniziale e per quanto riguarda la formazione professionale si è lontani dalla capacità di assicurare un servizio di qualità. Mancano le infrastrutture che consentono l'integrazione del sistema formativo, che sono anche prerequisiti per promuovere l'equità e le pari opportunità, la personalizzazione del percorso formativo, la valorizzazione e la capitalizzazione delle competenze(G.Di Francesco).

In Italia l'ambito in cui si è lavorato con intensità per arrivare a definizioni condivise di standard è quello dell'istruzione e formazione tecnico-professionale ai suoi vari livelli per ovvie necessità.E' il campo in cui si esercitano le influenze e le pressioni del mondo delle imprese e della Comunità Europea per favorire la costruzione di un nuovo mercato del lavoro flessibile, dinamico e in grado di assorbire le tensioni indotte dalle innovazioni tecnologiche e dalla concorrenza internazionale. La messa in opera di standard è un modo di rinforzare i legami del mondo dell'istruzione e della formazione col mondo economico.

L'idea di standard risponde ad un'idea di utilità propria di una società che necessita di intese comuni per facilitare la diffusione e l'amplificazione degli scambi di servizi e di prodotti.Certificazione, riconoscimento delle competenze e standard vanno di pari passo. Alla base degli standard deve esserci un'idea condivisa di formazione e di competenza e per quanto riguarda l'istruzione e il sistema scolastico un'idea condivisa di di scuola, di progetto culturale ed educativo. "L'uso dello standard è ancora molto limitato nel panorama scolastico italiano,quantomeno nell'accezione di standard di competenza,vale a dire come condivisione in merito ai livelli minimi degli apprendimenti per l'ingresso nei percorsi e per la certificazione in uscita". Così la Di Francesco rispondeva all'inizio del 2004 ai quesiti dell'INDIRE.

Raimondo Giunta





articoli correlati

dello stesso autore




Postato il Lunedì, 29 maggio 2017 ore 07:30:00 CEST di Nuccio Palumbo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.26 Secondi