Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 456946806 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2018

Sicilia terra d’accoglienza al II Circolo Didattico 'G. Mazzini' di Bronte
di m-nicotra
1453 letture

Personale Scuola Secondaria di II grado - Movimenti a.s. 2018/2019
di m-nicotra
1151 letture

Incarichi, mansioni, servizio e riconoscimento economico dei Collaboratori dei DS nell’anno scolastico 2017-2018
di m-nicotra
794 letture

Nicolosi ricorda Gioacchino Russo Morosoli patron della Funivia dell’Etna
di m-nicotra
675 letture

ATA-ITP eX Enti Locali, porre fine a una grande ingiustizia
di m-nicotra
600 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sindacati
Sindacati

·ATA-ITP eX Enti Locali, porre fine a una grande ingiustizia
·Prosegue serrato il confronto: questione diplomati magistrali
·Momento catartico di una mattina (caldissima) in Italia
· Il mancato rispetto della tempistica MIUR-INPS sui pensionati della scuola ha sottratto posti ai trasferimenti e alle immissioni in ruolo
·Diplomati Magistrali. MSA: 'decreto legge dignità non è la soluzione'


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Formazione Superiore: Transitorio e nuova formazione: i dimenticati dal MIUR!

Sindacati
Tutti i precari della scuola, i docenti delle Graduatorie d'Istituto esclusi dalla Buona Scuola di Renzi,si sono mobilitati per chiedere soluzioni adeguate al proprio profilo professionale, in occasione della definizione della nuova normativa sulla formazione e il reclutamento dei docenti, in cui è stata definita una fase transitoria dal vecchio al nuovo. Abbiamo sempre sostenuto che fosse importante lavorare per una mediazione politica e questo ci ha portato a contribuire alla definizione di un transitorio che tuttavia lascia irrisolti molti punti. In occasione della festa dei lavoratori, non possiamo che assumerci l'onere di una riflessione proprio su questi “casi irrisolti” che la politica da anni dimentica, senza considerare che dietro ci siano persone, professionisti che hanno speso la loro formazione anche nella scuola, che hanno subito ogni sorta di sfruttamento senza alcun riconoscimento.

Tra le categorie di docenti accomunate da questo destino, spiccano i docenti in possesso di titoli AFAM, beffati anche dalla definizione che il MIUR attribuisce loro. Alta Formazione Artistica e Musicale, questo significa l'acronimo, ma niente nella loro professione di docenti porta a considerare l'Alta formazione che hanno acquisito nel vecchio ordinamento e i loro titoli non permettono il riconoscimento professionale che in altri Paesi è implicito. Nel corso dei decenni passati, sono stati scavalcati dai loro colleghi esteri e non hanno in molti casi potuto conseguire un'abilitazione formale, oggi riconosciuta dai Tribunali italiani come insita nel titolo acquisito e sono relegati nella III fascia delle graduatorie d'istituto nonostante il titolo e i numerosi anni di servizio.

Sono moltissimi gli artisti italiani, docenti della scuola statale, a subire questo smacco e nemmeno la definizione della fase transitoria ha saputo tener conto della loro specificità. Tale prerogativa, tra l'altro, non li discosta dalla situazione di colleghi di altre discipline, ad esempio gli insegnanti tecnico pratici, tutti in III fascia perché la politica non ha saputo o voluto tener conto del pregresso, ammantando scelte di contenimento dei numeri con il fumo del merito e della valutazione. Un percorso ad ostacoli per migliaia di docenti italiani, per i quali le graduatorie ad esaurimento sono state sprangate, ma che hanno continuato e continuano ad assicurare l'istruzione dei nostri giovani e a garantire il regolare svolgimento del servizio scolastico statale. La strada del riconoscimento dei titoli AFAM è stata aperta da numerosi accoglimenti in sede legale, ma non possiamo accettare che solo chi ha possibilità di ricorrere raggiunga il riconoscimento professionale dovuto.

Come associazione abbiamo sempre utilizzato i ricorsi come volano per un cambiamento e non scoraggiamo che intravede nelle azioni legali fondate una via utile alla propria progressione professionale. Tuttavia, la politica ha enormi responsabilità soprattutto nei riguardi di chi non potrà godere dei benefici di un ricorso, nonché il dovere di farsi carico di valorizzare le risorse umane della scuole, la cui condizione precaria è determinata non da incapacità, incompetenza o ma da normative stratificate e mai uniformate da chi ne aveva il potere.

L'utilizzo ad oltranza di precari anche da parte dello Stato è gravissimo, oltre che contro la normativa vigente, per chi lo subisce e per lo stesso sistema scolastico. Anni ed anni di negligenza, di vuoti normativi non possono essere sempre pagati dai cittadini e dalla comunità scolastica. Se non è questo il momento per chiedere ed ottenere i dovuti riconoscimenti professionali per tutti i docenti della III fascia perché non esiste una volontà politica, ciò non vuol dire che questo non sarà possibile in un futuro prossimo. I ricorsi faranno, se serve, da apripista, le associazioni faranno il resto nelle sedi politiche. Adida è nata dalla III fascia ed ha avuto la costanza di non abbandonare mai il campo delle rivendicazioni di riconoscimento, contribuendo a raggiungere risultati da utilizzare come base solida per continuare sulla strada intrapresa. Troppe le scelte politiche contrarie al buon senso e le recenti vicende del transitorio hanno confermato che, quando la politica vuole, le soluzioni le trova. Questa la buona ragione per continuare a lottare per quanti aspettano ancora un giusto riconoscimento professionale.

Valeria Bruccola, Coordinatrice nazionale Adida








Postato il Martedì, 02 maggio 2017 ore 07:00:00 CEST di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.32 Secondi