Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 454385293 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2018

Fashion Day all’Istituto De Nicola di San Giovanni La Punta
di m-nicotra
979 letture

La Cattiva scuola è ritornata buona?
di m-nicotra
750 letture

Attori senza diversità
di m-nicotra
697 letture

Usate la testa!. Una lezione di Educazione Stradale al Polivalente di San Giovanni La Punta
di a-battiato
629 letture

Chi si innamora troppo di sé stesso, non avrà contendenti
di s-indelicato
626 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Attività parlamentare
Attività parlamentare

·La toppa di Giuliano sullo sciopero è peggio del buco
·Con le maestre in lotta, per cambiare le politiche sula scuola
·Diplomati magistrali, una sentenza gravissima, adesso mobilitazione
·il governo inventa l’alternanza scuola/guerra
·Manovra. Scuola: rimuovere l’anomalia dei docenti ingabbiati


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Dirigenti Scolastici: Questo contratto scuola non s’ha da fare. parola di Quatriade

Sindacati
Sommando aritmeticamente le 4 percentuali si ottiene il 52,16%, cioè la maggioranza assoluta della rappresentanza. Così nell’area dei dirigenti scolastici è nato il cartello politico della “quatriade” guidato dal preside Gianni Carlini della CGIL, l’anti Rembado, dalla preside Paola Serafin della Cisl, dalla preside Rosa Cirillo della Uil e dal prof. Pasquale Ragone dello Snals, che ormai da qualche semestre partecipano in maniera congiunta agli incontri ai seminari e firmano sempre insieme i comunicati del cartello.
L’ANP, che aveva sempre rivendicato la leadership sindacale della categoria, ha gridato allo scippo ed ha reagito con una serie di assemblee a raffica, dichiarando uno stato di agitazione come abbiamo spiegato nell’articolo LA RABBIA DEI PRESIDI E LE INDISPONIBILITÀ DELL’ANP.
Ma Rembado sa bene che si trova per la prima volta in una seria difficoltà e che Carlini può in qualsiasi momento firmare con il suo 52% il rinnovo contrattuale.
Ma si arriverà al rinnovo del contratto bloccato già dal 2010?
A guardare dalle premesse pare di no. La stessa CGIL capofila della “ quatriade “ dichiara  nella giornata del 19 aprile 2017, presso la XI commissione del Senato durante l’audizione,  che mancano i presupposti per un rinnovo dei contratti dei pubblici dipendenti “
Nel linguaggio della diplomazia sindacale significa imprimere una brusca frenata, meglio spiegata nel comunicato, ove si afferma: “ In particolare la perequazione dei trattamenti economici con le risorse vigenti non è sostenibile socialmente e giuridicamente. Se si vuole restituire dignità al lavoro pubblico e rendere efficace l’azione delle Pubbliche Amministrazioni è necessario uno sforzo aggiuntivo circa lo stanziamento delle risorse per il rinnovo dei contratti
Cioè ancora una volta si chiedono soldi freschi aggiuntivi, ben sapendo che il Parlamento , il MEF , il Governo hanno fatto il massimo di sforzo con il DEF che stanzia la miseria di un aumento lordo mensile nel triennio di 85 euro, che debbono privilegiare fra l’altro le fasce alte e non le dirigenze. Quello che è stato definito l’approccio alla Robin Hood, cioè togliere ai dirigenti per dare agli impiegati e ai bidelli.
In questo scenario sia la quatriade di Gianni Carlini sia l’ANP di Giorgio Rembado, hanno fatto rullare i loro tamburi di guerra come abbiamo spiegato nell’articolo LA QUATRIADE SINDACALE “MOBILITA” I DS. L’ANP PROCLAMA LO STATO DI “AGITAZIONE”
Hanno bloccato la valutazione e dispiegato le azioni di protesta come già spiegato nell’articolo  QUESTA VALUTAZIONE DEI DS VA BLOCCATA SUBITO. E' UN’OFFESA E UN INSULTO ALLA DIGNITÀ
Ma ora Gianni Carlini si trova dinanzi al nodo contrattuale ben sapendo che su di lui e la sua quatriade, con Paola Serafin Rosa Cirillo e Pasquale Ragone, si scarica per intero la responsabilità di apporre una firma che con il 52% spaccherebbe verticalmente e forse  irridimiabilmente la categoria degli 8.000 presidi.
Il nodo cruciale è quello della perequazione esterna delle retribuzioni tra le aree dirigenziali dello Stato, che percepiscono retribuzioni di posizioni e di risultato differenziate in quanto attingono a FUN diversi e congelati nel tempo come privilegi acquisiti.
Lo abbiamo spiegato a fondo negli articoli  LA GIUNGLA DEI FUN DEI DIRIGENTI DELLO STATO E I CONFLITTI DI INTERESSE e  LA GIUNGLA DEI FUN DEI DIRIGENTI DELLO STATO SI FACCIA UN UNICO MONTANTE
 Che l’unico modo per risolvere la questione a risorse invariate, cioè senza ottenere nuovi soldi freschi, sia quello appunto di redistribuire l’esistente con un approccio alla Robin Hood che tolga ai dirigenti ricchi dello Stato e dia qualcosa ai dirigenti poveri della scuola è ormai incontrovertibile.
Abbiamo spiegato bene che questa operazione non la può fare Rembado perché è anche presidente della CIDA dei ministeriali ricchi. Carlini invece è in grado di farla?
Non lo sappiamo e aspettiamo di vederlo all’opera.
Sappiamo però che la CGIL ha tentato  I RICORSI CONTRO IL TAGLIO DEL FUN  Ricorso che è ancora in piedi mentre l’ANP lo ha rilasciato come abbiamo spiegato in quell’articolo.
La strada dei ricorsi per rafforzare l’azione politica e sindacale del resto è quella suggerita dal presidente dell’UDIR Marcello Pacifico, che ha dato incarico ai legali dell’anief, messi a disposizione dell’UDIR, di riprendere e rafforzare questa azione della CGIL presso il TAR Lazio.
Pacifico poi spiega che invece di firmare il nuovo contratto per avere forse 85 euri lordi è decisamente più fruttuoso presentare ricorso in tribunale  per il recupero dell'indennità di vacanza contrattuale nello stipendio. Su un reddito medio di 1.500 euro, dal settembre 2015 lo Stato avrebbe dovuto versare a ogni dipendente 105 euro di aumento medio, ovvero il 7 per cento del proprio stipendio. Pensare di firmare un rinnovo a condizioni decisamente inferiori sarebbe assurdo: significherebbe farlo sulla pelle del personale.
Senza poi aggiungere che per i presidi IL TAGLIO DEGLI STIPENDI RIGUARDA TUTTE LE REGIONI.
Il presidente dell’UDIR ha organizzato a tappeto, oltre al ricorso per lo Sblocco Indennità vacanza contrattuale , anche il ricorso per la  Perequazione interna DS (RIA)  Ricorso contro i Recuperi erariali  ricorso avverso il recupero erariale imputabile agli effetti dei CIR contratti integrativi regionali e Ricorso contro il taglio della retribuzione di posizione e di risultato dal 2011 al 2015 (FUN) ricorso presso il competente giudice del lavoro per ottenere la corresponsione della retribuzione di posizione-quota variabile e la retribuzione di risultato maggiorate della quota spettante al DS delle risorse indebitamente sottratte al FUN dall'anno scolastico 2011/2012 fino all'a.s. 2015/2016, nonché a riconoscere in via permanente quanto indebitamente sottratto nell'a.s. 2015/2016.
Aspettiamo di capire e di sapere cosa farà la quatriade di Carlini. Sempre che nel frattempo il governo Gentiloni non esali l’ultimo respiro prima di andare ad elezioni, mandando a casa la Madia e tutta la sua riforma della dirigenza.
Anche perché della famigerata direttiva all’ARAN non se ne vede neanche l’ombra.
 
Salvatore Indelicato
330365449
s.indelicato@libero.it
 








Postato il Mercoledì, 26 aprile 2017 ore 18:51:46 CEST di Salvatore Indelicato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 5


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.49 Secondi