Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 477975183 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
aprile 2019

Gli studenti dell’IIS De Nicola di San Giovanni La Punta sulla 'via' del pane
di m-nicotra
2064 letture

La SIBEG di Catania apre le porte agli alunni del corso Serale dell’I.I.S. De Nicola di San Giovanni La Punta
di m-nicotra
1979 letture

'Njura Cirasa. Canti e Storie di Siciliani alla Grande Guerra' di Carlo Muratori ad Acireale
di m-nicotra
1423 letture

L’editoria come strumento per valorizzare e diffondere il patrimonio culturale: Metti una redazione a scuola!
di m-nicotra
1409 letture

A Romecup 2019 le sfide dell'umanità aumentata. E più inclusiva tra robotica, intelligenza artificiale e scienze della vita
di m-nicotra
1381 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sergio Garofalo
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·Edu Day di Microsoft a Matera. Con Arin
·Mostra d'arte contemporanea 'Connotazioni stilistiche' al Museo Emilio Greco di Catania - 13 al 22 aprile 2019
·Lettera al Ministro dell'istruzione di SOS Geografia
·A Romecup 2019 le sfide dell'umanità aumentata. E più inclusiva tra robotica, intelligenza artificiale e scienze della vita
·Conferenza di studio su Emanuele Navarro della Miraglia - Il Precursore del Verismo


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Nuove Tecnologie: Le scuole del futuro: la prima mappa italiana delle scuole innovative, realizzata da Ashoka Italia

Redazione
Lazio e Lombardia guidano l’innovazione scolastica, ma anche la Puglia ha un picco di eccellenze. A innovare sono soprattutto gli istituti tecnici, mentre i licei seguono a una certa distanza. Questo quanto emerge dalla mappa di Ashoka Italia, che sta per lanciare Scuole Changemaker il nuovo programma internazionale che identifica, connette e supporta l’innovazione nelle scuole italiane affinchè diventino agenti di cambiamento. La maggior parte delle scuole ha sviluppato metodi innovativi in autonomia, emergono però alcune realtà che mirano a mettere in rete le scuole che seguono nuove metodologie: la Fondazione Mondo Digitale e il progetto Avanguardie Educative Indire sono le realtà più attive.

Ashoka è interessata al mondo della scuola e dell’istruzione, essenziali elementi di un mondo in cui tutti fin da piccoli contribuiscono al cambiamento sociale. Per questo motivo dallo scorso settembre Ashoka Italia, in collaborazione con la Onlus Staanoi e Wind Telecomunicazioni SpA, ha avviato la mappatura dell’innovazione scolastica.
Seguendo la metodologia della Snowball analysis già utilizzata con successo nel 2015 per la mappa sull’innovazione sociale, si è partiti con l’intervistare 40 esperti del settore educativo (dirigenti scolastici, docenti, educatori, ricercatori, operatori sociali) chiedendo loro di segnalare quali scuole in Italia si stessero distinguendo per percorsi educativi innovativi che includessero empatia, creatività, leadership, gioco di squadra, nuove metodologie didattiche e uso del digitale. Ogni scuola segnalata è stata a sua volta contattata ed è stata posta ad un referente la stessa domanda, questo processo si è svolto per 3 volte sino alla conclusione di 180 interviste.
Tra le oltre 300 scuole citate, ne emergono però 28 che hanno ricevuto più di 3 segnalazioni, sia private e paritarie, sia pubbliche. Il modo utilizzato per mostrare la connessione tra esse è stato quello di visualizzare i metodi innovativi condivisi.

I numeri dell’innovazione
Dalla mappa dell’innovazione scolastica Italiana la scuola privata riesce ad avere un numero importante di scuole eccellenti ma è la scuola pubblica che stimola l’innovazione rappresentando il 95% del totale delle scuole mappate. La percentuale fra pubblica e privata varia se si analizzano le 28 scuole più segnalate dove la presenza della privata sale al 18%. Tra le 300 scuole nominate 124 sono superiori, solo il 39% è costituito da Licei, mentre le scuole tecniche o professionali rappresentano il 61%. I licei classici rappresentano il 6% delle scuole superiori di secondo grado nominate e dunque meno del 2% complessivo. Il fattore temporale sembra essere direttamente proporzionale all’incisività ed all’efficacia delle metodologie sperimentali, troviamo eccellenze nel ciclo della primaria (gli istituti comprensivi sono il 54% del totale delle scuole) e nella secondaria di secondo grado (38% del totale), poche eccezioni tra le scuole dell’infanzia.
Mentre sul totale delle scuole osservate il Lazio ne conta più di 60 e la Lombardia è solo al terzo posto con circa 40 scuole,  spostandosi sulle 28 scuole più segnalate ben 8 sono lombarde, segue il Lazio con 4 scuole, Marche e Toscana con 3, Emilia Romagna, Friuli, Piemonte, Umbria e Puglia con 2. La Puglia ha però il primato di avere la scuola con il maggior numero di segnalazioni.

I metodi
La maggior parte di queste scuole ha sviluppato metodi innovativi in autonomia, emergono però alcune realtà che mirano a mettere in rete le scuole che seguono nuove metodologie: la Fondazione Mondo Digitale e il progetto Avanguardie Educative Indire sono le realtà più attive, la rete del progetto Scuola Senza Zaino vede una forte adesione degli Istituti Comprensivi così come fa un grande lavoro di innovazione la Fondazione Amiotti con l’associazione Rinascimente.
Molti dei nuovi metodi utilizzati sono di provenienza straniera (Regno Unito, Stati Uniti, Finlandia). Nella classifica sono presenti anche metodi italiani innovativi del secolo scorso, come Montessori e Reggio Emilia, spesso più diffusi all’estero che nel nostro paese, dove spesso sono ancora percepiti come metodi di nicchia e non come approcci col potenziale di trasformare il processo di apprendimento dal nozionismo alla crescita attraverso empatia, creatività e lavoro di gruppo.
I metodi mappati sono in tutto 28 e 8 di essi utilizzano a vario titolo la tecnologia. Gli altri si riferiscono ad un diverso utilizzo del tempo e dello spazio scolastico ma anche ad un approccio didattico che mette al centro l’individuo come protagonista principale del percorso di apprendimento. L’innovazione parte dai banchi di scuola: robotica educativa, tecnologia digitale, didattica interattiva, classi che si trasformano in laboratori, FabLab e stampanti 3D, libri di testo autoprodotti, bilinguismo a partire dalla scuola primaria, progetti che stimolano la curiosità, la voglia di conoscere, valorizzano il gioco, il contatto con la natura, le emozioni e i rapporti interpersonali, sono solo alcuni degli elementi che oggi caratterizzano l’ apprendimento delle nuove generazioni e che li aiuteranno ad essere i changemakers di domani.

Presentazione della ricerca
Ashoka Italia presenterà la ricerca il 16 maggio a Bologna durante l’evento Learning city, per rimanere aggiornati sui dettagli è bene seguire le pagine social Facebook e Twitter.

Il fine ultimo di tale mappatura è quello di far partire il programma Scuole Changemaker, attraverso il quale identificare, connettere e sostenere le scuole, di ogni ordine e grado, che portano avanti idee e metodologie didattiche innovative.  Ashoka Italia aprirà la fase di selezione per poi sostenere una o più scuole affinchè il loro progetto di innovazione scolastica possa essere rafforzato, possa crescere come impatto e possa essere replicato. Le scuole saranno parte di una comunità globale, avranno la possibilità di condividere il sapere, le metodologie, le esperienze durante i meeting internazionali; connettersi con i Fellow attivi nel capo educativo, far parte di una sempre più ampia rete di innovatori sociali, diventare leader e ispiratori per altre scuole.

Ashoka Italia è una associazione internazionale fondata nel 1981 negli Stati Uniti e operativa in Italia dal 2014. E’ la più grande rete al mondo di imprenditori sociali di cui sostiene le soluzioni di successo ai problemi della società. E’ oggi presente in più di 70 Paesi e conta circa 3200 Fellow (membri associati).

e.amorelli@mondodigitale.org








Postato il Mercoledì, 04 maggio 2016 ore 08:00:00 CEST di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.22 Secondi