Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 416265416 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
gennaio 2018

Chiudono le scuole paritarie, 104 in Sicilia. Alleanza tra genitori e docenti e all’orizzonte il costo standard
di g-aderno
1353 letture

Notte Nazionale del Liceo Classico al Liceo Spedalieri – IV edizione – Natura Naturans
di m-nicotra
1090 letture

Legge di Bilancio 2018: l’insoddisfazione dei Collaboratori dei DS. Appello alle forze politiche
di m-nicotra
881 letture

In varietate concordia…. IV Edizione 'Notte Nazionale dei Licei Classici 2018' al Convitto Mario Cutelli - Catania
di a-oliva
790 letture

Future Lab, il Marconi polo formativo in Sicilia
di m-nicotra
736 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Andrea Oliva
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Patrizia Bellia
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Marco Pappalardo
· Alfio Petrone
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Ministero Istruzione e Università
Ministero Istruzione e Università

·Diplomati magistrali, ulteriori chiarimenti: nessun effetto immediato, chiesto parere ad Avvocatura
·Fatte scelte strategiche per Scuola, Università, Ricerca, AFAM: il futuro di tutto il Paese
·Pubblicato il nuovo bando di concorso da 2.425 posti per dirigenti scolastici
·Iniziative formative relative alla II annualità Piano di formazione docenti, neoassunti a.s.2017-2018 e la formazione sui temi dell’Inclusione a.s. 2017-2018
·Boldrini e Fedeli presentano decalogo anti-bufale. Il progetto riguarderà 4,2 milioni di ragazzi


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Manifestazioni non governative: La cattiva coscienza del governo e la necessità della ripresa del movimento

Comunicati
Appello per uno sciopero unitario dei precari a favore del superamento del comma 131 della L 107 - quello che obbliga a non assumere più il personale che ha superato i 36 mesi di servizio - contro lo stravolgimento del testo unico di reclutamento, per il diritto al lavoro, la continuità didattica, l'assunzione di tutti i precari, la promozione con le lotte dei quesiti referendari e la pressione politica per una sentenza a favore del mondo del lavoro da parte della Corte Costituzionale il 17 maggio 2016.

Governo e giudici devono sentirci!

Il governo aveva già messo in preventivo la sconfitta. In seguito alla sentenza della Corte europea e alle conseguenti assunzioni più acclamante della storia, il governo ha sancito che:

"è istituito un fondo per i pagamenti in esecuzione di provvedimenti giurisdizionali aventi ad oggetto il risarcimento dei danni conseguenti alla reiterazione di contratti a termine per una durata complessiva superiore a trentasei mesi, anche non continuativi, su posti vacanti e disponibili, con la dotazione di euro 10 milioni per ciascuno degli anni 2015 e 2016 [...]"

In pratica, "Renzi e i suoi sono disposti a bruciare il denaro - pubblico - in sanzioni piuttosto che stabilizzarci." Sono disposti a privare la scuola della parte più giovane, titolata, disponibile. Inoltre, attraverso la L 107 viene sancita la non rinnovabilità dei contratti ai precari storici:

"A decorrere dal 1º settembre 2016, i contratti di lavoro a tempo determinato stipulati con il personale [...] non possono superare la durata complessiva di trentasei mesi, anche non continuativi."

E' la voce del padrone che dichiara "piuttosto che rispettare la sentenza europea, caro precario, ti licenziamo. Chiaro?". E la condizione di noi precari della scuola statale assomiglia sempre più a quella delle maestre delle scuole comunali licenziate dai tagli imposti dall'austerità europea al Comune di Roma.

"Queste misure di fatto sanciscono la volontà governativa di "ammazzare i precari"", snellire le affollate graduatorie figlie licenziando "di fatto"! "Ribadiamo la necessità del rilancio della graduatoria quale strumento di accesso al lavoro".

Il governo vuole uscire dal tunnel dei numeri della precarietà che grava su tutta la scuola attraverso "il taglio degli aventi diritto ad un posto di lavoro che - molto spesso - è quello su cui si sta lavorando in quest'anno scolastico. "Tutto questo mentre ci si prepara ad un concorso truffa e umiliante che mette a disposizione solo i posti resi disponibili con i penzionamenti e che non corrisponde al reale fabbisogno delle scuole, sul ruolo dei docenti di potenziamento, sulle conseguenze della nuova mobilità del personale di ruolo, sull'espulsione - per legge - di un numero elevatissimo di lavoratori che hanno maturato il diritto alla stabilizzazione come stabilito dalla Corte di giustizia europea nel novembre 2014.

Inoltre, questa misura imposta al mondo della scuola, si delinea come un modello da imporre a tutto il mondo dell'amministrazione pubblica con le disastrose conseguenze sul piano occupazionale, della qualità del servizio e della reale "cittadinanza" dell'individuo nel suo posto di lavoro. In pratica, "il passaggio degradante dalla condizione di lavoratore, a quella di operatore chiamato quando serve," senza continuità e conseguenze legali future. Una precarietà nella precarietà e senza continuità!

Dopo un anno di gelo - politico, sindacale, culturale - sulla primavera del mondo della scuola esplosa un anno fa, chiediamo a tutti di fare un serio bilancio su quanto in pochi mesi i lavoratori della scuola hanno perso.

A tutto ciò, va aggiunta l'inquietante questione delle deleghe al governo che gravano come una spada di Damocle su un mondo della scuola che vuole uscire dal baratro economico, contrattuale, qualitativo e soprattutto democratico attraverso la raccolta firme di una campagna referendaria. Che da sola, non basta.

"Consideriamo molto importante per il mondo del lavoro la data del 17 maggio 2016 quando la Corte Costituzionale è chiamata a sentenziare sulla questione posta dalla Corte di giustizia europea in merito alla maturazione del diritto alla stabilizzazione dei lavoratori precari che hanno maturato più di 36 mesi di servizio. "Tutto il mondo del lavoro, non solo noi precari della scuola, sono i diretti interessati di tale sentenza. Siamo convinti che tale evento vada sostenuto con un'iniziativa forte che rilanci la lotta nelle scuole e nel paese sulle questioni riguardanti la democrazia, i diritti dei lavoratori, la difesa della scuola pubblica: una ripresa della mobilitazione unitaria che potrebbe culminare in uno sciopero da effettuare in coincidenza col pronunciamento della Corte Costituzionale il prossimo 17 maggio.

Vi chiediamo un aiuto: questa è una chiamata per una ripresa della mobilitazione da costruire tutti insieme - lavoratori, movimenti e organizzazioni sindacali - che ponga tre grandi questioni: la democrazia, i diritti del lavoro, e la difesa della scuola pubblica.

Coordinamento precari scuola Roma
movimentoinsegnantiprecari@gmail.com








Postato il Lunedì, 04 aprile 2016 ore 03:00:00 CEST di Michelangelo Nicotra
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 1.08 Secondi