Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 486058843 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2019

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra
1256 letture

Sedi vacanti e disponibili dopo le operazioni di Mobilità dei Dirigenti Scolastici a. s. 2019/20 Sicilia
di m-nicotra
970 letture

Concorso Dirigenti Scolastici, pubblicata l’assegnazione regionale dei vincitori
di m-nicotra
749 letture

Pubblicata la graduatoria del concorso per dirigenti scolastici
di m-nicotra
724 letture

Sulla povertà
di m-nicotra
662 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Redazione
Redazione

·Profumo di mandorle sotto il cielo dell’Etna
·XI Edizione della Summer School Storia del paesaggio agrario italiano 27 - 31 agosto 2019
·Il punto sul Mobility Manager Scolastico
·Un festival per raccontare la montagna - Happennino 2019
·Il cacciatore di sogni


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Learning World: La scuola italiana si confronta con quella europea. Benefici e vantaggi del Progetto Erasmus

Redazione
Le nove scuole in rete che hanno elaborato e sviluppato il progetto Erasmus del Regno Unito, Finlandia, Polonia, Estonia, Olanda, Spagna (Castlla Leon e Paesi Baschi) e due scuole italiane Rovigo e Scordia hanno studiato e visitato le aziende caratterizzanti l'economia del territorio e il Liceo "Maiorana" di Scordia ha ospitato i docenti con la soddisfazione che uno di questi era già venuto a Scordia da studente all'inizio del progetto ed ora è tornato da docente
Abbiamo chiesto al prof. Salvatore Di Stefano, animatore e coordinatore del progetto:

Quali sono stati i benefici didattici di tale esperienza
L'esperienza effettuata nel corso della settimana, che fa parte di un ciclo di 9 iniziative che si svolgeranno in ciascuna delle scuole nell'ambito di un progetto dal titolo "How it is to live, study and work in a foreign EU country", ha :
  • Migliorato la qualità e l'efficacia dell'istruzione e della formazione
  • Promosso l'equità, la coesione sociale e la cittadinanza attiva
  • Incoraggiato la creatività e l'innovazione, compresa l'imprenditorialità, a tutti i livelli dell'istruzione e della formazione
che rappresentano tre dei quattro obiettivi strategici, fissati nelle "Conclusioni del Consiglio del 12 maggio 2009, su un quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell'istruzione e della formazione («ET 2020»)".

Gli studenti sono entrati direttamente in contatto con l'ambiente del lavoro e della formazione professionale attraverso le visite ad imprese particolarmente rappresentative del panorama produttivo della nostra area, quali Oranfrizer, azienda leader nella trasformazione e commercializzazione di agrumi, 3SUN, una delle fabbriche più grandi in Europa per la produzione di pannelli fotovoltaici e l'Istituto d'Arte e laboratori di ceramica in Caltagirone. Il coinvolgimento degli studenti in momenti di formazione a scuola, come i workshop e il seminario che, dopo una relazione introduttiva del D.S. Roberto Maniscalco, ha visto la partecipazione di esperti e di autorità istituzionali, quali il sottosegretario alla Istruzione Davide Faraone, ha portato a una migliore conoscenza del sistema italiano di formazione duale.

Come sono cresciuti i nostri ragazzi dal confronto con altre realtà scolastiche europee
Per i nostri discenti si sono aperti nuovi orizzonti che spaziano in tutta l'Europa e che li incoraggiano ad una maggiore mobilità nella formazione successiva al diploma. Il contatto con il partner straniero ha consentito agli studenti di rimuovere quella naturale diffidenza e timore a lasciare il proprio paese di origine.
I nostri ragazzi hanno costruito relazioni amichevoli con gli alunni provenienti da diversi paesi dell'UE interagendo in lingua inglese con i partner. La parte più importante della socializzazione si è giocata nelle famiglie ospitanti dove sono entrate in diretto contatto due diverse cultura che ciascuno dei due studenti ha imparato a rispettare. Il dialogo interculturale rende sicuramente più facile la partecipazione ad altri progetti internazionali, la mobilità negli stati membri per proseguire percorsi di studio, di formazione o affrontare esperienze lavorative.
Una nostra studentessa alla fine del percorso scrive:
"Questa esperienza è stata davvero bella, soprattutto perché mi ha dato l'opportunità di incontrare i giovani che provengono da altri paesi e che hanno una cultura diversa e differenti tradizioni rispetto alla mia. Questo mi ha dato una reale possibilità di confrontarmi con altri ragazzi, ed è stato meraviglioso! Mi sono resa conto che, per quanto possiamo essere diversi, ci sono molte più cose che ci uniscono di quelle che ci dividono. Siamo tutti ragazzi, e ora, grazie a questa esperienza, siamo tutti amici !!!"

Che impressione riportano i docenti delle nostre scuole
Con questo progetto si vuole intervenire nel miglioramento delle pratiche educative offrendo maggiori opportunità agli insegnanti di confrontarsi con i processi formativi tipici del mondo del lavoro e dell'impresa, come suggerito Gruppo di Studio Tematico 'Teacher Professional Development' - European Commission, October 2013 pag 16.
In quanto coordinatori del progetto abbiamo avuto l'onere di organizzare il primo scambio culturale e di dare le linee guida per l'organizzazione delle stesse attività in ciascuna delle altre 8 scuole. Ritengo che la nostra organizzazione scolastica abbia superato la prova in modo soddisfacente. I docenti delle altre scuole straniere (Inglesi, Olandesi, Finlandesi, Estoni, Polacche, Spagnole, Italiane) sono rimasti entusiasti per le attività svolte durante le escursioni e durante le attività seminariali.
Traduciamo letteralmente, a titolo di esempio, quanto il collega inglese ci scrive dopo lo scambio culturale:
"I miei studenti sono assolutamente soddisfatti da questa esperienza di scambio e ringraziano tutti gli insegnanti e gli studenti di tutte le scuole coinvolte e specialmente Il Liceo Scientifico Statale "E. Majorana di Scordia" per la notevole organizzazione. Come ho detto in Etwinning il coordinatore del progetto ha segnato un punto di confronto per tutti noi e felicemente noi accettiamo la sfida".
E ancora un'altra collega:
"Siamo arrivati sani e salvi a casa dopo una settimana meravigliosa in Sicilia. I nostri studenti sono rimasti impressionati dalla cultura siciliana molto calorosa e cordiale. Grazie mille per l'organizzazione e la vostra amicizia !! Hai fatto un ottimo lavoro. Ciao dalla molto fredda Olanda!"

Come continuare in classe attraverso le attività curriculari i benefici dell'Erasmus Plus
Attraverso i processi di implementazione del progetto abbiamo avuto modo consolidare, anche per il futuro, canali di comunicazione tra la scuola e alcune realtà produttive locali, anche in vista di eventuali collaborazioni finalizzate a risolvere problematiche connesse ai percorsi di alternanza scuola-lavoro.
Chiunque potrà utilizzare i materiali prodotti nel corso del progetto, infatti dopo ciascuna mobilita gli studenti elaboreranno materiali digitali e cartacei (brochure) con indicazioni delle possibilità offerte dal paese visitato nel settore della formazione in apprendistato, tirocini, stage, o in percorsi di specializzazione universitari e post universitari.
Per le classi che vorranno l'uso di questi materiali contribuirà alla costruzione della cittadinanza europea.
La diffusione di metodologie didattiche che fanno uso di piattaforme di comunicazione multimediali, come eTwinning, permetterà anche per il futuro contatti con studenti e insegnanti di altri paesi europei che, collegati in maniera asincrona (forum, pagine, diario, bacheca) o in maniera sincrona (Chat, videoconferenza), potranno seguire percorsi didattici comuni confrontandosi, in lingua straniera, su argomenti di interesse reciproco.

Giuseppe Adernò
g.aderno@alice.it








Postato il Venerdì, 22 gennaio 2016 ore 02:30:00 CET di Giuseppe Adernò
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.25 Secondi