Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 470006491 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
dicembre 2018

Ministro Bussetti, i problemi della scuola sono ben altri!
di m-nicotra
2395 letture

Van Gogh. Un grande fuoco nel cuore al 'De Nicola' di San Giovanni La Punta
di m-nicotra
1257 letture

L’Istituto 'De Nicola' di San Giovanni La Punta si inserisce nel circuito nazionale della moda
di m-nicotra
931 letture

Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne: la funzione educativa della scuola
di m-nicotra
716 letture

Decreto semplificazione: l'aumento dei posti deve partire dalla preselettiva per non aumentare le già troppe iniquità
di m-nicotra
656 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Ornella D'Angelo
· Patrizia Bellia
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Sergio Garofalo
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Rassegna stampa
Rassegna stampa

·Premio 2018 Domenico Danzuso
·Maturità, alternanza, test d’ingresso: il ministro Bussetti risponde alle domande degli studenti
·Riecco il concorsone, cancellati formazione iniziale e tirocinio - Per essere assunti si torna all’antico
·Gli studenti di Eskills4Change all'evento Ambizione Italia
·Molestie sessuali in Alternanza Scuola-Lavoro: fatto gravissimo, alternanza totalmente fuori controllo


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Learning World: Sara Musarra diciassettenne, vincitrice del progetto Change The World Model United Nations 2013

Redazione
Sara MusarraÈ una giovane misterbianchese la vincitrice del progetto Change The World Model United Nations 2013. Sara Musarra, diciassettenne, di Misterbianco, frequentante la classe 4^ G del Liceo Classico Statale “N. Spedalieri” di Catania, è stata premiata per la migliore “risoluzione” presentata all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Al progetto CWMUN, l’unico al mondo che si svolge in due paesi diversi, Italia e Usa, hanno partecipato, quest’anno, oltre 2000 studenti delle scuole medie inferiori, superiori e dell’Università, provenienti da ventiquattro nazioni di quattro dei cinque continenti (il gruppo italiano era il più folto), della sola Catania c’erano 27 ragazzi, provenienti degli istituti che hanno aderito al progetto, “Spedalieri”, “Vaccarini”, “Cutelli” e “Galilei”.  
Il CWMUN 2013, il progetto Change The World Model United Nations, è organizzato dall’Associazione Italiana Diplomatici, l’ente di formazione catanese, con il sostegno della Rappresentanza Italiana Permanente all’Onu, guidata dall’Ambasciatore Cesare Maria Ragaglini. L’evento si è svolto, anche quest’anno, la prima fase a Roma, dall’8 al 9 marzo, e la seconda nella sede dell’ONU, a New York, dal 10 al 17 marzo. I partecipanti al progetto hanno “simulato” le varie attività diplomatiche e politiche dell’ONU, con una vera e propria sessione plenaria, con tanto di Assemblea Generale, direttamente, nella grande sala del Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite di New York. Il progetto, infatti, prevede che ogni giovani partecipante, a sorteggio, rappresenti una delle 193 nazioni presenti all’ONU, e, con tutti i diritti degli Stati membri, deve partecipare, intervenire, ricercare le alleanze e le strategie per trovare la soluzioni più adeguate al “topic”, all’argomento che viene proposto all’inizio della discussione. Durante la prima fase del progetto, tenutasi a Roma, il “topic” della discussione è stato: “Diritto all’acqua per i bambini”. E la nostra Sara Musarra, che aveva la “placard”, la rappresentanza degli Usa, dopo aver presentato una “piattaforma programmatica” per la soluzione del problema, è riuscita a coinvolgere e ad ottenere l’appoggio dei “rappresentanti” del Giappone e del Singapore. A New York, invece, il “topic” è stato: “Risolvere in modo pratico, malasanità, inquinamento ambientale e acqua sporca”. E questa volta, Sara Musarra, che “rappresentava” la Germania, ha presentato una risoluzione, dal titolo “Solidarietà e cooperazione”, che mirava a creare con una strategia vincente, un vero “patto” di collaborazione, “tecnologia in cambio di alleanza”, a cui hanno aderito la Gran Bretagna, la Danimarca e il Ruanda, e con l’appoggio di ben altri 10 Paesi sponsor, il 10 % dell’intera platea assembleare. Il progetto della giovane misterbianchese è stato accolto favorevolmente dall’Assemblea Generale dell’ONU con un lungo applauso, ed i proponenti sono stati considerati la “Best Delegation”, meritevoli di considerazione, con l’assegnazione del 1° Premio. Gli studenti premiati, Sara Musarra e Bianca Minin, dopo aver svolto la loro relazione, nella sala dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, hanno ricevuto il più alto riconoscimento del “Change The World Model United Nations 2013”. «Questo progetto mi ha dato molto – ha dichiarato Sara Musarra, vincitrice del CWMUN 2013 – e, soprattutto, mi ha aperto nuovi orizzonti, e mi ha fatto capire cosa voglio dalla vita».
L’associazione Diplomatici è una Scuola di formazione costituita da studenti, docenti universitari e delle scuole e da giovani professionisti. Sin dal 2000 cura e gestisce la partecipazione degli studenti italiani, di ogni ordine e grado, ai Model United Nations (MUN), la prestigiosa simulazione di processi multilaterali che riproducono il meccanismo e le dinamiche di funzionamento dei principali organi delle Nazioni Unite. È il primo ente italiano in assoluto ad aver preso parte ad un MUN. Nata a Catania, e affermatasi da prima come esperienza legata esclusivamente all’ateneo catanese, è oggi presente in tutto il territorio nazionale e, attraverso le sue sedi estere, Argentina, Brasile, Capo Verde, Portogallo, Spagna, e nella sede centrale operativa di New York city; gode del patrocinio di prestigiose istituzioni accademiche e scolastiche. Inoltre, l’associazione Diplomatici è l’unico ente europeo accreditato dalla United Nations Association of the United States of America (UNA USA) e dal National Collegiate Conference Association inc. (NCCA) per i progetti delle scuole di ogni ordine e grado e le università.
Il Change the World Model United Nations è nato dall’esigenza di porre al centro dell’esperienza legata ai Model United Nations, il modello formativo sul quale tali esperienze si sono fondate. Questo non trae forza esclusiva dai contenuti di studio proposti, quanto piuttosto dalla capacità di stimolare e di porre al centro dell’attività di lavoro le caratteristiche personali e relazionali dei singoli. La possibilità di confrontarsi con gli altri e quella di convincere i propri partners che la soluzione proposta è la migliore possibile anche per chi è portatori di interessi differenti, e unita ad una profonda conoscenza delle diversità culturali di cui ciascuno è espressione. Il rispetto di tali differenze, senza mai rinunciare alla critica costruttiva, la capacità di problem solving, la determinazione nel difendere le proprie posizioni senza mai precludersi al confronto con quelle altrui, sono elementi imprescindibili per ottenere un consenso diffuso e potere affermare l’esercizio di una leadership positiva. L’applicazione costante di tale modello, applicato in lingua inglese, e in un contesto internazionale, costituisce uno strumento irrinunciabile per un ingresso concreto nel mercato del lavoro globale.
«La nostra associazione – ha dichiarato il presidente, Claudio Corbino – si occupa di formazione d’alto livello e la possibilità di confrontarsi in un contesto così importante è per i nostri ragazzi sicuramente il modo migliore per crescere culturalmente e professionalmente. Il fatto di essere riusciti a far confluire mille studenti da tutto il Mondo a New York, e di avere permesso loro di confrontarsi nella sala dell’Assemblea Generale dell’Onu, è motivo di grande soddisfazione. La formazione all’estero non può essere pensata come fuga, ma deve essere vissuta come momento di crescita. Bisogna partire, ma anche ritornare portando con sé nuove idee».

Angelo Battiato (inviato speciale a Brescia)
angelo.battiato@istruzione.it





articoli correlati




Postato il Sabato, 13 aprile 2013 ore 07:15:00 CEST di Angelo Battiato
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.19 Secondi