Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 480117435 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2019

Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
di m-nicotra
863 letture

Maggio dei libri per il liceo G. Lombardo Radice tra le molteplici manifestazioni della città Metrolitana di Catania
di m-nicotra
851 letture

Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
di m-nicotra
668 letture

Al Comune di Catania l’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” celebra la 'giornata della Memoria tra ieri e oggi' – Never Again
di m-nicotra
662 letture

Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
di m-nicotra
617 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Recensioni
Recensioni

·Kaleidoscopio di Enzo Randazzo alla Fondazione Verga di Catania
·All'Ursino Recupero presentato il volume dell'italianista Maria Valeria Sanfilippo
·Venerdì 7 luglio, alle 17:00, all’Ursino Recupero (via Biblioteca 13), avrà luogo la presentazione del volume “Giuseppe Bonaviri e le Novelle saracene” (ed. Aracne) di Maria Valeria Sanfilippo
·La Madonna dei Bambini a Sant’Agata La Vetere
·Un libro per amico, 'Un milanese a Catania' di Gianluca Granieri


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Integrazione sociale: Parlo la tua LINGUA

Ministero Istruzione e Università
La presenza nelle Istituzioni scolastiche italiane di un numero sempre crescente di alunni provenienti da famiglie di lingua materna non italiana pone di fronte a problematiche di comunicazione che devono essere risolte in maniera semplice ed organizzata, per garantire a ciascun alunno di realizzare il dettato costituzionale del proprio diritto all’istruzione e consentire alla Scuola di utilizzare strumenti idonei a favorire il processo di accoglienza ed integrazione di tutti gli alunni. “Parlo la tua lingua”, attraverso le tecnologie dell’informazione, propone a tutte le istituzioni scolastiche una raccolta di modelli per la comunicazione tra la scuola e la famiglia, con lo scopo di agevolare la piena integrazione degli alunni di lingua madre non italiana.
La modulistica che si propone è il frutto di un lavoro compiuto in un arco di tempo di circa un anno e mezzo e fa parte di un progetto, denominato “A.T.A. ed intercultura”, che si inserisce nell’ambito delle azioni promosse dalla Direzione Generale per il personale scolastico del M.I.U.R. e finalizzate alla formazione in servizio del personale A.T.A. e Dirigente. Trova la sua motivazione nell’intenzione dell’Amministrazione di supportare le scuole che si trovino ad affrontare problematiche di comunicazione, nell’ottica del miglioramento del servizio scolastico. Gli strumenti normativi vigenti prevedono misure di accoglienza e integrazione che dovrebbero facilitare l’ingresso dei bambini e dei giovani nel tessuto socio culturale che li riceve nel rispetto delle culture, delle religioni, delle lingue ed etnie di appartenenza.
In particolare, la circolare ministeriale 24 del 1° marzo 2006 enfatizza l’importanza dell’aspetto comunicativo-relazionale e invita le scuole a facilitare i rapporti con le famiglie. Essa sottolinea che “... L’educazione interculturale non è una disciplina aggiuntiva, ma una dimensione trasversale, uno sfondo che accomuna tutti gli insegnanti e gli operatori scolastici. Il pluralismo culturale e la complessità del nostro tempo richiedono necessariamente una continua crescita professionale di tutto il personale della scuola. … Per quanto attiene la formazione in servizio del personale della scuola, anche del personale amministrativo che per primo entra in contatto con le famiglie, saranno indispensabili collegamenti con il territorio e con le opportunità offerte anche dalle Università.”
Se, da un lato, è vero che molte Scuole si sono attivate autonomamente per far fronte alle problematiche che via via si andavano manifestando per l’accoglienza degli alunni “stranieri”, è pur vero che in molte realtà della nostra Penisola le Scuole non si sono ancora organizzate con strumenti idonei per superare le difficoltà di comunicazione con le famiglie degli alunni di madrelingua non italiana. La presenza di un mediatore interculturale nella Scuola, di fatto, ha favorito l’integrazione ma non sempre ha risolto le difficoltà di comunicazione tra Istituzione scolastica e famiglia, giacché il mediatore culturale difficilmente riveste il ruolo di mediatore linguistico. Si è ben consapevoli che, per assicurare il successo scolastico degli alunni, sia da riporre anche la partecipazione dei genitori ai processi di crescita e di istruzione dei propri figli. Ne consegue che è dovere dell’Istituzione facilitare la partecipazione alla vita scolastica dei genitori dei bambini e degli adolescenti di lingua non italiana. Alla luce delle responsabilità oggettive che il Dirigente scolastico e il personale tutto della scuola, in particolare il personale A.T.A. hanno con l’affidamento dell’alunno alla loro tutela nell’ambiente e nell’orario scolastico, è importante ricordare che la comunicazione con i genitori degli alunni deve essere sempre chiara e circostanziata.
Questa Direzione Generale, pertanto, ha ritenuto utile allestire strumenti per facilitare i rapporti fra le istituzioni scolastiche e le famiglie, che potrebbero essere valorizzati e implementati dalle singole istituzioni scolastiche attraverso specifiche azioni di formazione riservate al personale dirigente e ATA, nell’ottica di miglioramento del servizio scolastico.
A tale scopo alcuni modelli, tra quelli più frequentemente utilizzati, per la comunicazione tra scuola e famiglia sono stati tradotti nelle quattro più diffuse lingue comunitarie (Francese, Inglese, Spagnolo e Tedesco) e nelle più diffuse lingue di immigrazione (Rumeno, Albanese, Arabo, Cinese, Indi, Portoghese, Russo). Le traduzioni, ovviamente, sono proposte e non imposte e dunque ogni scuola potrà decidere di ampliarle, correggerle e adattarle, nell’ambito della propria responsabile autonomia. La realizzazione dei modelli è stata possibile grazie al contributo generoso di molte persone che hanno compreso le finalità del progetto ed hanno fatto in modo che si concretizzasse. E’ per questo che una pagina speciale di questo sito è dedicata a loro.
E’ importante, altresì, menzionare la stretta e proficua collaborazione con l’ufficio V della Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese, del Ministero degli Affari Esteri. Tale partecipazione, infatti, ha dato al progetto una valenza ancor più significativa perché il lavoro per le traduzioni è avvenuto al di fuori dei confini nazionali, assumendo una vera e propria connotazione didattica e non solo amministrativa, dal momento che le traduzioni sono state elaborate dai docenti e dagli studenti delle scuole secondarie superiori italiane all’estero. Sulla scia di questa suggestione non è parso fuori luogo chiedere a quattro scuole italiane il contributo per la creazione del logo del sito, quasi a stabilire un filo immaginario che unisce la scuola italiana alla scuola italiana nel mondo, il lavoro degli amministrativi al lavoro dei docenti, gli alunni cittadini italiani all’estero a tutti gli alunni residenti in Italia affinché, in un futuro prossimo, sia possibile dire che gli strumenti realizzati sono divenuti superflui e si possa parlare di inclusione sociale e non più di integrazione culturale.
L’auspicio è che questo sito possa essere di supporto alle istituzioni scolastiche che potranno contattare i referenti di progetto per segnalare eventuali richieste utili ad implementare della modulistica.

Miur.it








Postato il Venerdì, 05 aprile 2013 ore 07:00:00 CEST di Redazione
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.28 Secondi