Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 559646737 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
gennaio 2023

Benedetto XVI, un papa che ha segnato la storia
di a-oliva
763 letture

Un anno senza DAVID SASSOLI. Un libro raccoglie i suoi discorsi e la lezione di ottimismo e di speranza
di a-oliva
641 letture

Esame di maturità colloquio multidisciplinare
di a-oliva
473 letture

PERSONALE DOCENTE - PROPOSTE DI CONTRATTI A T.D. A.S. 2022/2023 SU POSTI COMUNI E DI SOSTEGNO - ASPIRANTI INCLUSI NELLE GAE E GPS di I e II fascia – SEDI ASSEGNATE - 11/01/2023
di a-oliva
454 letture

DISPONIBILITA' PER CONTRATTI A T.D. A.S. 2022/2023 SU POSTI COMUNI E DI SOSTEGNO PERSONALE DOCENTE PER GLI ASPIRANTI INCLUSI NELLE GAE E GPS di I e II fascia - 11/01/2023
di a-oliva
439 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Comunicati
Comunicati

·Elezione presidente neo eletto all'Ars, on.le Gaetano Galvagno
·COMUNICATO STAMPA . “Bambini no limits più forti di tutto”
·L’Educazione Civica è nata a Catania - una targa ricordo al Castello Ursino
·L’Educazione Civica è nata a Catania. Ben tornata Educazione Civica
·Vaccinazione obbligatoria over 50: hub Palermo, Catania e Messina aperti fino alle 24


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Integrazione sociale: I PRIMI DIECI ANNI DI INCLUSIONE SCOLASTICA

Redazione
30_12_04
Direttiva MIUR del 27.12.2012: “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica
Proposta di un docente specializzato per gli alunni BES  e DSA
 
 
Era il 27 dicembre del 2012 quando il Ministro Francesco Profumo  ha firmato la Direttiva ministeriale  sugli “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica
 A distanza di 10 anni si registrano elementi di positività e di criticità circa la “gestione” degli studenti con “Bisogni educativi speciali” e per venire efficacemente incontro ai bisogni dei questi “alunni speciali” è necessaria una funzione docente specifica e ben formata nella scelta delle strategie e metodologie adeguate che attui la “presa in carico” di questi alunni, attualmente assegnata all’intero Consiglio di classe.


La sensibilità pedagogica sollecita nei docenti il dovere di riservare agli studenti “bisognosi di particolari attenzioni” una particolare cura educativa , offrendo loro  un adeguato sostegno e  i necessari supporti secondo i bisogni di ciascuno ù, così da rendere agevole il  processo formativo.

Già la Legge 170 del 2010 , “punto  di svolta“ , che ha aperto “un diverso canale di cura educativa , concretizzando i principi dei personalizzazione dei percorsi di studio nella prospettiva della presa in carico ” aveva garantito il diritto allo studio per tutti gli alunni con disturbi specifici dell'apprendimento (Dsa) e con bisogni educativi speciali (Bes) ai quali afferiscono anche le  condizioni di svantaggio socio- economico, linguistico e culturale.
Le condizioni ostacolanti per l’apprendimento e lo sviluppo, adeguatamente certificate, sollecitano da parte del Consiglio di classe un particolare impegno nella definizione di un Piano Didattico Personalizzato, con gli opportuni interventi dispensativi  da adottare nello svolgimento dell’ordinaria attività didattica, colmando alcune carenze con specifiche azioni  e misure compensative.
Sul tema dei Bisogni Educativi speciali ci sono state in precedenza:
-          2006 - DPCM 23 febbraio, n. 185 relativo alle modalità ed ai criteri per l’individuazione dell’alunno come soggetto in situazione di handicap in riferimento alla Legge 289/20024.
-          2008 - Intesa Stato Regioni sulle modalità ed i criteri per l’accoglienza scolastica e la presa in carico dell’alunno disabile5 finalizzata a coordinare gli interventi delle varie istituzioni pubbliche coinvolte nell’integrazione attraverso accordi di programma (regionali, provinciali, territoriali);
-          2009 - “Linee guida per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità6”.Le linee guida, dopo un’analisi storica e legislativa, si incentrano sugli aspetti organizzativi specificando i ruoli degli uffici scolastici regionali e le relazioni interistituzionali. Entrano, quindi, nel vivo del processo di inclusione da realizzarsi a scuola, enucleando il ruolo del Dirigente Scolastico, di TUTTI i docenti (e non solo di quello di sostegno), del personale ATA e della collaborazione con le famiglie, tracciato all’interno del Piano dell’Offerta Formativa;
-          2010 - Legge n.170- relativa a “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico” che ha portato a sintesi quanto elaborato a livello di indicazioni operative, note, circolari, raccordi interistituzionali realizzati fra enti nel corso dell’ultimo decennio sul tema DSA;
-          2011 - “Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento”8, in applicazione Legge 170/2010, DM 5569/2011;
-          2011 – “Rapporto gli alunni con disabilità nella scuola italiana: bilancio e proposte”9 che propone un bilancio complessivo rivolto a cercare di comprendere se e in quale misura, di fronte alle risorse dispiegate, l’integrazione degli alunni disabili abbia nella pratica conseguito i risultati ricercati.
 
La Direttiva propone un approfondimento ed una riflessione sull’esperienza, dell’integrazione italiana nella scuola italiana, orientata, come si legge nella premessa, a potenziare la “cultura dell’inclusione, mediante un approfondimento delle relative competenze degli insegnanti curriculari, finalizzata ad una più stretta interazione tra tutte le componenti della comunità educante”.
Nel paragrafo relativo agli “alunni con disturbi specifici”  dell’area del linguaggio . dell’area non verbale, e “di bassa intelligenza”, vengono presi in esame i anche disturbi dell’attenzione e dell’iperattività o dello spettro autistico lieve con “funzionamento cognitivo limite” non previsto dalla Legge 104.
La Direttiva prende in esame l’organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica declinata attraverso la rete nazionale dei Centri Territoriali di Supporto  CTS . CTI) e con l’attività dell’equipe di docenti specializzati – curricolari e di sostegno e ribadisce l’importanza e la necessità della formazione del personale docente, l’attivazione di un portaleluogo di apprendimento- insegnamento, scambio di informazione e consulenza arricchito di un servizio di documentazione e materiale didattico digitale.
Le scuole autonome sono fortemente invitate ad una stretta interrelazione con i CTS, attraverso un raccordo fra gli stessi ed i gruppi di lavoro per l’inclusione scolastica, che si perfezionano in intese e accordi con i servizi sociosanitari ed i partners territoriali, volti all’ottimizzazione dei percorsi ed alla condivisione e valorizzazione delle risorse umane e professionali.
La Direttiva prevede esplicitamente che i CTS debbano dotarsi di: un regolamento; di un Piano Annuale di Funzionamento, concernente gli acquisti e le iniziative di formazione e si elencano le condizioni operative dei CTS in relazione al personale in servizio, alla partecipazione alle iniziative di formazione e alla costituzione di un Comitato Tecnico Scientifico per la definizione delle linee generali di intervento, in assonanza con le indicazioni del Ministero.
Rileggendo la Direttiva, alla luce della decennale esperienza di parziale attuazione nella concretezza della vita scolastica, constatando il mancato approccio educativo e delle strategie e metodologie di intervento correlate , nella prospettiva di una scuola efficacemente “inclusiva” si riterrebbe necessaria e indispensabile  la presenza di personale docente aggiuntivo, alla stregua del docente di sostegno, opportunamente formato  e capace di rispondere ai bisogni dell’utenza che si amplia sempre più, anche a causa delle mutate condizioni socio politiche e familiari della società in rapida trasformazione.
Questa proposta è maturata all’interno dei gruppi di studio dei docenti del secondo grado che frequentano il  VII ciclo del corso TFA dell’Università degli Studi di Catania, diretto dalla prof.ssa Paolina Mulè e si auspica che il Ministro Valditara, che valorizza il merito,  sostenga adeguatamente gli studenti “bisognosi di particolari attenzione”.
 
Giuseppe Adernò








Postato il Venerdì, 30 dicembre 2022 ore 07:55:00 CET di Andrea Oliva
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.61 Secondi