Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 483590614 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
luglio 2019

Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
di m-nicotra
4239 letture

C’è vita oltre la scuola, ovvero, tra demonio e santità
di a-battiato
1392 letture

Il Consiglio di Istituto dell'IIS Majorana-Meucci di Acireale manifesta disagio per la decisione di non autorizzare la formazione della classe terza del Tecnico Economico
di m-nicotra
793 letture

A scuola di robot al liceo scientifico ‘G. Galilei’ di Catania
di m-nicotra
722 letture

L’Anima e il Corpo (Parte I)
di m-nicotra
614 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Sindacati
Sindacati

·Autonomia si .... Regionalizzazione no!
·Concorso dirigenti scolastici quello che il Tar lazio non ha detto
·Il TAR del Lazio annulla il Concorso per DS. Unico perdente è il sistema scolastico italiano!
·Basta fango su Gino
·Domenico Mazzeo, rieletto per il terzo mandato consecutivo a Segretario Regionale Cida per la Sicilia


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Attenti al lupo: A proposito di PON: la commissione che esaminava i candidati è composta da persone preparate per quella mansione, o si basavano su sensazioni soggettive

Opinioni
Credo, senza falsa modestia, di conoscere bene l’argomento concernente, i PON e POR, ho creduto nei progetti europei sin dalla loro apparizione, alla fine degli anni novanta. Hanno dato tanto alla scuola siciliana, ma spesso, a ragione, sono criticati per l’uso distorto che se ne fa. Nel tempo si sono moltiplicati a dismisura, in alcune scuole sono più i progetti che gli alunni, c’è sempre la corsa per l’accaparrarsi il numero minimo di corsisti per far partire il progetto, a volte non si integrano neanche con il curricolo. C’è un giro di euro non indifferente e quindi nessuno si permette più di snobbarli. Mi piace leggere attentamente i bandi, studiarli, spesso riesco a fare il ritratto dell’esperto richiesto, trovo le pretese più assurde, alcuni bandi sono cuciti addosso a chi deve vincere, per fortuna ciò non succede sempre e la cosa non mi scandalizza più di tanto, la figura dell’esperto è aleatoria, lascia spazio a molte interpretazioni. La cosa che mi incuriosisce di più è la valutazione dei titoli, spesso dalla lettura si evince una scarsa conoscenza delle scale di misurazione e in particolare sulle due caratteristiche che devono essere proprie di ogni misurazione: validità e l’attendibilità, utili per la messa a punto delle tecniche per la valutazione oggettiva. In alcuni bandi si richiede il progetto educativo, nulla di anomalo se non fosse per il peso elevato attribuito nella valutazione e perché la valutazione del progetto non è oggettiva, ma soggettiva e inoltre non sempre i membri del GOP sono competenti nella disciplina richiesta. L’esperienza più interessante l’ho fatta qualche giorno fa, in un istituto comprensivo della provincia di Catania. Riporto di seguito quello che ho vissuto, letto con ironia e rassegnazione, tante le domande da fare ai componenti del GOP della scuola in questione, una fra tutte: La commissione che esaminava i candidati era composta di persone preparate per quella mansione? O si basavano su sensazioni prettamente soggettive? Mi chiedo chi me l’ha fatto fare, sono anni che mi interesso di PON, ho progettato i vecchi PON fino al 2007, ho fatto il tutor, la valutatrice, l’esperta, anni di esperienza gratificante, non mi è mai capitata una situazione del genere, un colloquio senza sapere il posto in graduatoria, tutti convocati e venti punti su cento il peso della valutazione del colloquio, troppo, può capovolgere qualsiasi graduatoria.
Mentre rifletto, mi ritrovo già dentro la scuola, un collaboratore scolastico mi indica l’aula magna, sa già il motivo per cui sono lì. Sono leggermente in ritardo, tre persone sono intente a chiamare l’appello, mi trovo davanti ad un centinaio di persone, di tutte le età, riconosco molti colleghi, alcuni già in pensione, altri giovani precari, mi sembra di essere tornata ai tempi delle convocazioni in Provveditorato per l’incarico annuale. Il mio primo istinto è stato quello di andar via, continuavo a chiedermi perché una come me con un curricolo degno di riguardo si presta a questa messinscena. Mi piace insegnare, ho perfezionato il mio insegnamento nelle diverse azioni dei PON: C1, C4, B1. Fare l’esperta è un arricchimento personale, conoscere nuove scuole, nuovi colleghi, alunni di diverso ordine di scuola, non disdicendo l’aspetto economico. Le colleghe, almeno credo che siano tali, continuano a chiamare l’appello, scopro che sono due i moduli esaminati quel giorno e tre sono stati presi in esame il giorno precedente, molti gli assenti, d’altronde l’informazione era solo sul sito della scuola, nessuna telefonata o e-mail personale, alcuni docenti impegnati per gli scrutini, vengono depennati dall’elenco. Solo del mio modulo siamo circa sessanta molti di più per l’altro modulo. Esco e mi siedo in macchina, voglio andare via ma la curiosità mi trattiene voglio vedere in cosa consiste il colloquio, molti vanno via per impegni di lavoro, non pensavano di perdere tanto tempo, io decido di restare quel pomeriggio non ho preso altri impegni. Rientro e trovo le tre “colleghe”, che chiamano in ordine alfabetico da due elenchi, dopo circa trenta minuti sento il mio cognome, mi incammino insieme ad altri due colleghi verso una classe al piano superiore. Una docente mi fa accomodare su una sedia posta davanti a una fila di banchi sistemati tipo esami di stato, sette persone da una parte, gli esaminatori, tre dall’altra, gli esaminati. Guardo le due docenti sedute davanti a me, una ha la mia stessa età, l’altra più giovane, mi chiedo cosa insegnano, vengo distratta dalla voce della collega giovane che mi chiede perché mi trovo lì. Avrei voluto rispondere con una battuta ma mi trattengo e dico della mia esperienza ultra decennale con i PON e del mio amore per l’insegnamento. L’altra collega mi chiede un motivo per cui dovrebbero scegliere me. Bella domanda, rispondo, avete il mio curricolo, vedete le mie esperienze pregresse, forse si va a simpatia? Ultima domanda, cosa penso di lasciare agli alunni finita l’esperienza. Rispondo in modo telegrafico e sicuro: L’amore per la mia disciplina e per la scuola. Finito il colloquio, saluto e…avanti un altro.

Prof.ssa Angela Giardinaro








Postato il Lunedì, 27 febbraio 2012 ore 06:00:00 CET di Redazione
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 2


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi