Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 480035823 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
maggio 2019

Maggio dei libri per il liceo G. Lombardo Radice tra le molteplici manifestazioni della città Metrolitana di Catania
di m-nicotra
829 letture

Chi ha sospeso la docente di Palermo deve dimettersi
di m-nicotra
804 letture

Al Comune di Catania l’Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” celebra la 'giornata della Memoria tra ieri e oggi' – Never Again
di m-nicotra
654 letture

Introduzione di sistemi di verifica biometrica dell'identità e di video sorveglianzaper i dirigenti pubblici e per il personale pubblico. Richiesta di abrogazione
di m-nicotra
644 letture

Necessità di tutelare i diritti acquisiti e salvaguardare la titolarità dell’insegnamento per le docenti e per i docenti della classe di concorso A-21
di m-nicotra
606 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Associazioni
Associazioni

·Promosso dall'associazione ''Stella Danzante'' il 15 marzo 2019 dalle ore 15:00 alle ore 20:00 si svolgerà l’VIII Giornata Nazionale di sensibilizzazione sui disturbi del comportamento alimentare presso il centro fieristico “Le Ciminiere” di Catania
·Per soddisfare le tante richieste ritorna in scena il 9 marzo alle ore 21.00 al Metropolitan di Catania la replica de ''I Promessi Sposi Amore e Provvidenza''
·Incontri, Teatro, Cinema: al centro le DONNE
·2° Galà degli ex Allievi del Convitto “Mario Cutelli”.
·X Edizione Rassegna Premio Giorgio Gaber - Obiettivo Nuove Generazioni


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Integrazione sociale: Emergency in Sicilia

Associazioni
Dal 2006 nel capoluogo dell’isola è attivo un poliambulatorio gratuito per gli immigrati irregolari. Lodato dalla commissione europea come «modello da esportare in Europa», il centro è già arrivato a 50mila visite. «È un paziente percorso di educazione alla sanità» racconta il responsabile Abdulfatah. Quando, il 25 novembre scorso, una delegazione del parlamento europeo venne in Sicilia a visitare i centri di accoglienza per migranti, la svedese Cecilia Wilkstrom, a capo del gruppo di eurodeputati, usò parole durissime per descrivere la situazione del Cara di Salinagrande, vicino Trapani. «Nei bagni mancano l’acqua e le porte, l’acqua nelle docce è fredda, i dormitori sono affollatissimi – denunciò – In queste condizioni è davvero difficile tutelare la dignità umana». Alla fine del suo discorso, però, aggiunse. «Abbiamo visitato il poliambulatorio di Emergency a Palermo, questo tipo di struttura è un esempio che potrebbe essere esportato anche nel resto d’Europa, dove non ci sono strutture analoghe. Sono persone che si prendono cura dei più bisognosi e che vanno incontro alle esigenze dei profughi». Fu il giusto riconoscimento all’attività dei volontari di Emergency, che dal 2006 opera a Palermo attraverso un poliambulatorio. Sono due i presidi fissi dell’associazione fondata da Gino Strada in Italia. A Marghera, nel vicentino, e appunto, a Palermo. In cinque anni da qui sono passate quasi 9mila persone, per un totale di 50mila visite effettuate. «In Italia in teoria anche gli immigrati irregolari godono del diritto alla salute, ma come dovrebbero curarsi?» spiega Abdul Fatah, uno dei responsabili del centro. Fatah viene dell’Etiopia ed è a Palermo dal 2003. Sono una settantina, tra medici e volontari, le persone che rendono possibile questo piccolo miracolo. Al poliambulatorio si fanno 40-45 visite al giorno. Vengono qui immigrati irregolari, comunitari senza contratto di lavoro e, negli ultimi anni, sempre più italiani. Soprattutto donne. «Molte mamme italiane vengono a fare l’ecografia da noi, perché i tempi di attesa negli ospedali pubblici sono lunghissimi» racconta Fatah. Proprio per le donne è nato un progetto specifico. «Una visita speciale, con un’ostetrica, una senologa e un’infettologa. Tutte insieme, per una diagnosi completa. Non succede da nessun’altra parte». Il volantino illustrativo del Progetto Donna è scritto in sei lingue: italiano, francese, inglese, arabo, rumeno e bangla (la lingue del Bangladesh). Una babele che rispecchia la classifica delle nazionalità più presenti non solo nell’ambulatorio, ma anche a Palermo. Romania, Ghana e Bangladesh ai primi tre posti. Seguono Marocco, Tunisia, Mauritius, Nigeria e… Italia. Ma nell’ambulatorio di Emergency non si curano solo ferite e malattie. «Gli immigrati in generale – specifica Fatah – hanno una scarsa conoscenza della sanità. Serve un lento percorso di educazione. Molti non conoscono, per esempio, cosa sia il diabete o l’ipertensione. Serve tempo e pazienza, ma l’obiettivo è renderli indipendenti». E poi ci sono gli occhiali e le protesi. «Nessuno muore se non porta gli occhiali, ma si perde una parte del mondo» continua Fatah. Nessuna struttura del sistema sanitario nazionale fornisce questo servizio, qui invece sono moltissimi a ricevere lenti e montature. Mentre per le protesi, il cui costo supera spesso i mille euro, i tempi di attesa sono più lunghi, circa un anno. Qui è possibile trovare tutte le informazioni per sostenere le attività dell’organizzazione, che non smette di andare incontro a chi ha bisogno di aiuto. Ultima tappa? Vittoria, in provincia di Ragusa. Dal 22 dicembre tra le campagne vittoriane potrà capitare di incontrare un camion tutto rosso. È la nuova postazione mobile di Emergency, nata per portare assistenza sanitaria ai braccianti delle serre della zona.
Emergency ha lanciato una campagna di donazioni. Si chiama Sos Emergency. «Vi chiediamo aiuto – scrive Gino Strada – affinché Emergency, anche nella difficile situazione di oggi, possa continuare a esistere, perché non venga interrotto uno straordinario esperimento umano di cura e di cultura».
Per aderire alla campagna di Emergency clicca qui





dello stesso autore




Postato il Sabato, 07 gennaio 2012 ore 20:54:50 CET di Camillo Bella
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.18 Secondi