Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 486091571 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
agosto 2019

Contrasto alla povertà educativa: pubblicato il bando per 50 milioni
di m-nicotra
1258 letture

Sedi vacanti e disponibili dopo le operazioni di Mobilità dei Dirigenti Scolastici a. s. 2019/20 Sicilia
di m-nicotra
984 letture

Concorso Dirigenti Scolastici, pubblicata l’assegnazione regionale dei vincitori
di m-nicotra
758 letture

Pubblicata la graduatoria del concorso per dirigenti scolastici
di m-nicotra
728 letture

Sulla povertà
di m-nicotra
674 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Rosita Ansaldi
· Angelo Battiato
· Nuccio Palumbo
· Andrea Oliva
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Ornella D'Angelo
· Sergio Garofalo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Giurisprudenza
Giurisprudenza

·Il Tribunale di Roma, in una recente sentenza, ha sancito il valore abilitante della laurea unitamente ai 24 cfu in materie psico-antropo-pedagogiche
·Corte D’Appello di Bologna: - Il D.S. non può comminare una sanzione di sospensione dal servizio per i docenti. Grande vittoria del Sindacato 'Politeia Scuola'
·Il caso dei DM, lungo quasi venti anni!
·Il Tar del Lazio accoglie il ricorso dei docenti di Geografia contro lo scandalo delle cattedre atipiche
·ASA Scuola - Il verbale d’invalidità anche se scaduto è ancora valido: da rifare l’assegnazione provvisoria di scuola dell’infanzia della provincia di Catania


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Leggi: Assegnazioni delle classi e proposte del collegio dei docenti: armonizzazione e non sovrapposizione

Redazione
Abbiamo già visto come l'assegnazione delle classi sia un compito del dirigente scolastico; invero, un compito di mediazione delle parti che richiede sensibilità, correttezza e rispetto per tutti.
A questo compito si aggiunge quello del consiglio d'istituto che fornisce dei propri criteri di assegnazione nonché quello del collegio dei docenti che formula delle proposte. E' necessario che vi sia un'armonizzazione e non una sovrapposizione o una subalternità di questi organi. Inoltre, in un nostro precedente articolo abbiamo suggerito come linee di massima per tale delicata procedura tre criteri fondamentali: rispetto delle leggi, rispetto delle graduatorie, rispetto del principio di equità.Per equità si intende senso della giustizia; nessuna scuola può essere gestita in modo razionale senza perseverare nella ricerca della realizzazione del diritto all'apprendimento degli alunni e senza la parità di trattamento tra i docenti.
E' ovvio che nessun collegio dei docenti può presentare proposte al DS che vadano a vantaggio solo di una parte di esso per una sorta di diritto di prelezione o per qualche diritto “ereditario”. La continuità didattica è ben altra cosa rispetto a qualunque presunto diritto di anzianità o peggio di “sedentarietà” di qualcuno. In linea di massima, neppure il collegio dei docenti può avanzare proposte che vadano a creare squilibri nei carichi di lavoro. A maggior ragione, appare del tutto ridicolo, se non addirittura vergognoso, presentare al DS istanze personali di soddisfacimento di richieste o motivazioni personali, se non seriamente e concretamente dimostrate, quando queste ultime vadano a determinare un sovraccarico di lavoro altrui ed un alleggerimento del proprio.E' vergognoso perchè è un gesto che denota inequivocabilmente  chi tende a perseguire i propri interessi personali infischiandosene dell'andamento scolastico.La  scuola è come una nave, non è spostando la zavorra da una parte all'altra che evita di affondare ma anzi facendo in modo che il peso sia ben distribuito. E' ovvio che nessun dirigente corretto e responsabile può dar corso a procedere a simili istanze.
La giustizia non è un concetto astratto ma qualcosa di tangibile  che si attua in piccoli gesti quotidiani di accortezza e senso del dovere. Specie per chi ricopre  ruoli di responsabilità educativa, dal dirigente al singolo docente. Persino S. Agostino diceva che a Dio piace la giustizia fra gli uomini, non l'ingiustizia. E quando si scade in richieste assurde o ridicole o si ricorre al pettegolezzo per screditare altri, non si rende merito e giustizia prima di tutto a se stessi.Cosicchè quando veniamo a sapere che qualcuno parla male di noi invece di arrabbiarci , perchè il mondo è vario e non si possono prendere a calci tutti i sassolini, dovremmo rispondere, con Epitetto :”solo ciò ha detto di me? Ma allora non mi conosce bene... perchè in realtà ho molti altri difetti!”
Per finire, lasciateci dire che proviamo un certo disagio e un notevole imbarazzo a parlare di questi argomenti pur afferenti, in qualche modo a questioni scolastiche importanti, ma che purtroppo  toccano certe meschinità umane, ciò che io definirei “la corsa ai ratti” degli interessi personali, mentre fuori si consuma una tragedia immane ai danni della scuola e specie dei lavoratori precari della scuola; vorremmo dire che a loro va innazittutto il nostro pensiero, la nostra solidarietà e le nostre sincere preghiere all'Onnipotente. Per dirla con un antico motto templare, Non nobis Domine, non a noi Signore.... ma che sia resa giustizia a tutti.


Tecla Squillaci
teclasqu@tin.it









Postato il Giovedì, 08 settembre 2011 ore 01:00:00 CEST di Tecla Squillaci
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.20 Secondi