Benvenuto su AetnaNet
 Nuovo Utente / Login Utente 585644025 pagine viste dal Gennaio 2002 fino ad oggi 11170 Utenti registrati   
Sezioni
Consorzio
Home
Login
Progetto
Organizzazione
Scuole Aetnanet
Pubblicità
Convenzione Consult Service Management srl
Contattaci
Registrati

News
Aggiornamento
Associazioni
Attenti al lupo
Concorso Docenti
Costume e società
Eventi
Istituzioni
Istituzioni scolastiche
Manifest. non gov.
Opinioni
Progetti PON
Recensioni
Satira
Sondaggi
Sostegno
TFA
U.S.P.
U.S.R.
Vi racconto ...

Didattica
Umanistiche
Scientifiche
Lingue straniere
Giuridico-economiche
Nuove Tecnologie
Programmazioni
Formazione Professionale
Formazione Superiore
Diversamente abili

Utility
Download
Registrati
Statistiche Web
Statistiche Sito
Privacy Policy
Cookie Policy


Top Five Mese
i 5 articoli più letti del mese
giugno 2024

Gran Galà 2024 del Convitto Cutelli: l’addio delle quinte classi fra danze, sorrisi e lacrime
di a-oliva
443 letture

Aperitivo culturale, III edizione: un anno di Redi
di m-nicotra
372 letture

Tre, due, uno… si parte!!!! Dall’Italia all’America viaggiando con la lettura
di m-nicotra
363 letture

QUANDO PARLA LA MUSICA. Festival internazionale dei Cori in Val Pusteria. La Sicilia presente con il coro di voci bianche “Vincenzo Bellini”
di a-oliva
359 letture

Esami di Stato a.s. 2023/24 - Pubblicazione nomine Commissione
di m-nicotra
351 letture


Top Redattori 2016
· Giuseppe Adernò (Dir.)
· Antonia Vetro
· Michelangelo Nicotra
· Redazione
· Andrea Oliva
· Angelo Battiato
· Rosita Ansaldi
· Nuccio Palumbo
· Filippo Laganà
· Salvatore Indelicato
· Carmelo Torrisi
· Camillo Bella
· Renato Bonaccorso
· Christian Citraro
· Patrizia Bellia
· Sergio Garofalo
· Ornella D'Angelo
· Giuseppina Rasà
· Sebastiano D'Achille
· Santa Tricomi
· Alfio Petrone
· Marco Pappalardo
· Francesca Condorelli
· Salvatore Di Masi

tutti i redattori


USP Sicilia


Categorie
· Tutte le Categorie
· Aggiornamento
· Alternanza Scuola Lavoro
· Ambiente
· Assunzioni
· Attenti al lupo
· Bonus premiale
· Bullismo e Cyberbullismo
· Burocrazia
· Calendario scolastico
· Carta del Docente
· Concorsi
· Concorso Docenti
· Consorzio
· Contratto
· Costume e società
· CPIA
· Cultura e spettacolo
· Cultura Ludica
· Decreti
· Didattica
· Didattica a distanza
· Dirigenti Scolastici
· Dispersione scolastica
· Disponibilità
· Diversamente abili
· Docenti inidonei
· Erasmus+
· Esame di Stato
· Formazione Professionale
· Formazione Superiore
· Giuridico-economiche
· Graduatorie
· Incontri
· Indagini statistiche
· Integrazione sociale
· INVALSI
· Iscrizioni
· Lavoro
· Le Quotidiane domande
· Learning World
· Leggi
· Lingue straniere
· Manifestazioni non governative
· Mobilità
· Natura e Co-Scienza
· News
· Nuove Tecnologie
· Open Day
· Organico diritto&fatto
· Pensioni
· Percorsi didattici
· Permessi studio
· Personale ATA
· PNSD
· Precariato
· Previdenza
· Progetti
· Progetti PON
· Programmi Ministeriali
· PTOF
· Quesiti
· Reclutamento Docenti
· Retribuzioni
· Riforma
· RSU
· Salute
· Satira
· Scientifiche
· Scuola pubblica e o privata
· Sicurezza
· SOFIA - Formazione
· Sostegno
· Spazio SSIS
· Spesa pubblica
· Sport
· Strumenti didattici
· Supplenze
· TFA e PAS
· TFR
· Umanistiche
· Università
· Utilizzazione e Assegnazione
· Vi racconto ...
· Viaggi d'istruzione
· Voce alla Scuola


Articoli Random

Istituzioni Scolastiche
Istituzioni Scolastiche

·Aperitivo culturale, III edizione: un anno di Redi
·Tre, due, uno… si parte!!!! Dall’Italia all’America viaggiando con la lettura
·Il Circolo Didattico Teresa di Calcutta premiato alle finali nazionali dei Giochi Matematici del Mediterraneo
·Competizione di DEBATE al C.D. Teresa di Calcutta di Tremestieri Etneo
·Giornata conclusiva del Percorso PCTO “Giovani, futuro, Lavoro: le competenze di analisi sociale per la progettazione delle Policy” presso il DSPS dell’UNICT


Scuole Polo
· ITI Cannizzaro - Catania
· ITI Ferraris - Acireale
· ITC Arcoleo - Caltagirone
· IC Petrarca - Catania
· LS Boggio Lera - Catania
· CD Don Milani - Randazzo
· SM Macherione - Giarre
· IC Dusmet - Nicolosi
· LS Majorana - Scordia
· IIS Majorana - P.zza Armerina

Tutte le scuole del Consorzio


I blog sulla Rete
Blog di opinione
· Coordinamento docenti A042
· Regolaritè e trasparenza nella scuola
· Coordinamento Lavoratori della Scuola 3 Ottobre
· Coordinamento Precari Scuola
· Insegnanti di Sostegno
· No congelamento - Si trasferimento - No tagli
· Associazione Docenti Invisibili da Abilitare

Blog di didattica
· AltraScuola
· Atuttoscuola
· Bricks
· E-didablog
· La scuola iblea
· MaestroAlberto
· LauraProperzi
· SabrinaPacini
· TecnologiaEducatica
· PensieroFilosofico


Esame di Stato: In risposta all'appello sul non far copiare agli esami...

Opinioni

Dopo aver letto l’appello di un gruppo di insegnanti (Gruppo di Firenze) sul “non fare più copiare gli studenti agli esami” anch’io desidero fare un appello ad una parte della classe docente: «Non fate più i Presidenti e i Commissari esterni agli esami». Naturalmente non mi riferisco al “Gruppo di Firenze” né ai tanti firmatari di cui condivido la maggior parte delle cose che hanno scritto, ma a un gruppo diffuso ben più pericoloso di quelli che fanno copiare. Infatti esistono diverse categorie di commissari che andrebbero studiate da psicologi, sociologi e forse anche da Superquark! Naturalmente – visto il tono della mia riflessione - scriverò solo di coloro che ritengo negativi, sicuro che vi sono tanti colleghi straordinari, attenti, preparati, responsabili e corretti! Purtroppo nelle commissioni se ne trova almeno uno che odia a priori la scuola in cui viene mandato e vuole dimostrare che non si studia, cosa che capita spesso nelle scuole paritarie; nelle scuole cattoliche, poi, c’è quello che è un mangiapreti o mangiasuore e quindi si scarica sui ragazzi. In entrambi i casi questi personaggi, che non meritano di essere chiamati docenti, gettano apertamente veleno e spesso davanti agli studenti stessi. Poi ci sono i commissari che devono far valere nulla i colleghi interni e anche questi lo fanno troppe volte dinanzi agli alunni. Nella classifica aggiungerei i frustrati, cioè coloro che scaricano i problemi familiari e della propria scuola contro i maturandi, facendo pesare tutto “il potere” che in realtà non hanno. Che dire degli incompetenti? Sono pericolosissimi perché vogliono dimostrare di essere più bravi dei ragazzi e quindi fanno di tutto per metterli in difficoltà. E ancora coloro che si ergono a difensori delle leggi e del rigore, mentre tengono in tasca i nomi dei raccomandati. Qualcuno penserà che scrivo queste cose per una cattiva esperienza vissuta e in fondo non sbaglia, ma non sono io il problema bensì gli studenti che vengono a contatto con loro, che incontrano non educatori ma nemici, che vivono un importante momento della propria vita come un incubo. Sì, scrivo così perché ho visto piangere e tremare molti miei alunni e non per una giusta emozione o paura, ma per la gestione penosa che una parte della commissione esterna ha tenuto. Non giustifico gli errori degli studenti e sono convinto che avrebbero dovuto far meglio, studiare di più e questo l’ho ripetuto costantemente, così come il problema non è neanche il risultato finale, poiché chi è in gamba riuscirà lo stesso nella vita. Mi prendo chiaramente le mie responsabilità come loro docente, infatti avrei potuto fare di meglio per prepararli, ma ci sono delle cose che non dipendono né da loro né da me: sono i pregiudizi sopra citati, sono l’ottusità e la vanagloria, l’incompetenza e la brama di gestire il potere almeno per qualche giorno. Un Presidente di commissione si è permesso di giudicare non l’esame del ragazzo, ma la persona, il tono della voce, il fatto che avesse idee diverse dalla sue, usando parole forti ed etichettandolo come “saputello”; una ragazza con una difficoltà fisica, che ha studiato con grandissima fatica, è stata definita una “gallinella” per la sua voce, della quale non importava il modo in cui fosse arrivata agli esami. Ho visto piangere e tremare di terrore i miei alunni, non lo meritavano per la storia personale e di classe, per le sofferenze che hanno sostenuto con coraggio e dignità per molti motivi nei cinque anni, ma la vita vera viene tenuta troppe volte fuori dalla scuola e dagli esami, per questo la scuola italiana in buona parte è penosa. Esami di maturità o di Stato? Di maturità non penso proprio, poiché non è quella che viene valutata né interessa ai commissari esterni, i quali tante volte dimostrano essi stessi di non averne.

Marco Pappalardo (Liceo “Don Bosco” – Catania)









Postato il Domenica, 05 giugno 2011 ore 18:11:43 CEST di Marco Pappalardo
Annunci Google



Mi piace
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico



contattaci info@aetnanet.org
scrivi al webmaster webmaster@aetnanet.org


I contenuti di Aetnanet.org possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati al pubblico, esposti al pubblico, rappresentati, eseguiti e recitati, alla condizione che si attribuisca sempre la paternità dell'opera e che la si indichi esplicitamente
Creative Commons License

powered by PHPNuke - created by Mikedo.it - designed by Clan Themes


PHP-Nuke Copyright © 2004 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.44 Secondi